ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer mar 04, 2020 11:14 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rogeno.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Sono certo che dal "sistema" questo è FERMAMENTE VOLUTO, per raggiungere lo scopo di diminuire la popolazione mondiale.
Quindi la prima informazione che devo darti è che se hai UN FORNO A MICROONDE, NON DEVI USALO PIU', nè tu nè tutta la tua famiglia perchè è CANCEROGENO.
Vi sono mille riprove di questo, ma tu non le hai lai lette in quanto le ditte produttrici sono molto forti e riescono ad oscurarle.
Per fare il miglior affare della tua vita: BUTTALO NELLE IMMONDIZIE, in modo che non possa più causare danni a nessuno.
La pagina recita in proposito:
"Inoltre, lo studio ha mostrato che le persone che mangiano cibo preparato nel forno a microonde hanno avuto un cambiamento nel sangue, con la perdita di emoglobina e linfociti, che possono causare deterioramento nel corpo."

Sotto l'esperienza scientifica del dottor Hans U. Hertel dichiarata NON scientifica da un tribunale.
Prima di lasciarti procedere però voglio farti parte di un mio personale esperimento fatto in questi giorni e che puoi fare anche tu senza problemi. La mia padrona di casa gentilmente mi preparava la pasta per tre giorni per pranzo che mettevo in frigorifero e che poi riscaldavo ogni giorno. Per nove mesi l'ho fatto col microonde, poi saputo ciò che descrivo sotto ho smesso tale pratica ritornando a riscaldarla con il gas. Dato che in 9 (nove) mesi ho perso 10 kg, questo mi ha convinto a ritornare a mangiare prodotti freschi. Ho allora provato a cuocere la pasta al momento pesandola e quando l'ho messa nel piatto ho notando che il volume di quella che riscaldavo precedentemente ogni giorno era molto maggiore. Avevo pesato la pasta a crudo ed era esattamente 150 grammi. L'ho pesata appena cotta ed il peso è di 400 grammi come 400 grammi era il peso che ne mettevo nel piatto prima togliendola dal frigorifero già cotta, il volume della pasta conservata è molto diverso, quasi il doppio.
Questo mi determina che nella conservazione le molecole degli elementi nutritivi della pasta conservata cambiano di struttura. Quindi mi chiedo: "il mio corpo riconoscerà ancora questi elementi necessari alla mi alimentazione?"
Questo lo ribalto per ogni tipo di conservazione: frigorifero, congelatore, microonde ecc. ecc. e NON solo meccanici, ma anche con prodotti conservanti tipo olii, alcool, droghe e quelli denominati E....... un esempio di prodotto conservato: i salumi.
Quindi per vivere in salute è necessario un'alimentazione quanto possibile FRESCA e NON CONSERVATA o TRATTATA.
Sinceramente me ne sono fatto un'idea, ora la lascio fare te, se vuoi anche provando come ho fatto personalmente.
In fondo pagina c'è scritto:
"Da allora un'inspiegabile cortina di silenzio è calata sulla questione dei forni a microonde.
Come sempre, quando ci sono grandi interessi in ballo, la verità diventa difficilissima da trovare, sommersa com'è da fortissime pressioni che esercitano la loro influenza non solo sui mass media, ma sopratutto sul mondo scientifico e le istituzioni ad esso legate. (Questa espressione l'ho già letta, detta dal dr.Tim OShea sulla MAMMOGRAFIA, è solo un caso?). Vedi al punto 7-Mammografia e diffusione del cancro al seno su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... attmed.htm
Gli scienziati che hanno l'onestà intellettuale e il coraggio di scagliarsi contro questa logica si contano sulla punta delle dita e nella maggior parte dei casi vengono minacciati, denunciati, diffamati e perseguitati in ogni modo possibile, come dimostra la storia del dr. Hertel. Ma finchè queste persone avranno modo di parlare, noi avremo modo di ascoltare.
La pagina dedicata alla storia della mia ex compagna Anna recita:
"Anche questa foto dimostra che il FORNO MICROONDE è posizionato all'altezza del seno femminile, ecco che mi chiedo:
"sarà importante saperlo, visto che le RADIAZIONI non si vedono, non si sentono ma l'apparecchio le emette per svolgere il suo lavoro, incontestabile vero?"
Da questa pagina possiamo rilevare quanto lontano possono arrivare queste RADIAZIONI, e chi o cosa può fermarle?
Solo chi produce questo apparecchio garantisce che queste RADIAZIONI non causano danni perchè ben protette, ma loro sono IN CONFLITTO DI INTERESSE e noi sappiamo molto bene che questo ha un peso rilevante nell'affare.
In proposito la pagina ci dice:
""Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:
- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".
Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ebiosf.htm


Una pagina che ritengo molto importante recita:
"Ora voglio sottoporre il fatto che data la utilità degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel corpo umano, come lo è per OGNI ESSERE VIVENTE, cosa succederà a questi con il trattamento delle RADIAZIONI?
Con questa foto insisto sul fatto che il FORNO MICROONDE è posizionato proprio davanti al seno dell'operatrice, o no?
Finalmente si parla di "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi di ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO, vitamina D, vitamina K2, SELENIO tra quelli che ritengo i più importanti contenuti nei CIBI, che sono il sostentamento dell'individuo, ma cosa succederà loro con questo trattamento?
La perdita di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è malattia certa, poichè è CARENZA nel sangue e nelle cellule, le quali di questo si cibano, come si può fare?
Al riguardo la pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
L'articolo in oggetto recita:
"PERICOLI dei FORNI a MICROONDE - (Francais)
I Forni a Micro Onde Distruggono gli elementi vitali dei cibi (nutrienti)
Il riscaldamento nei forni a microonde provoca la perdita di vitamine e nel caso del latte materno vengono distrutte alcune sue proprietà protettive. L'Università del Minnesota ha fatto pubblicare nel 1989 un avvertimento alle famiglie riguardo al riscaldamento del latte per i neonati.
In Lancet del 9 dic. 1989 il dr. Lubec, dell'Università di Vienna, ha informato la rivista, che ha trovato che nel riscaldamento a microonde di latte idrolizzato si verifica una conversione di piccole quantità di L-prolina in D-prolina, e ipotizza una possibile pericolosità di quest'ultima. Ecco il commento della dott. Lita Lee,:
"Le microonde nel latte per bambini convertono alcuni trans-aminoacidi nei loro cis-isomeri sintetici, questi non sono biologicamente attivi. Inoltre, uno degli aminoacidi, L-prolina, è stato trasformato nel suo d-isomero, di cui si conoscono le sue caratteristiche neurotossiche (nocive al sistema nervoso) e nefrotossiche (nocive ai reni)."
Altre lettere sull'argomento sono contenute in Lancet nei numeri del 9/12/89 - (pag. 1393), 24/2/90 (pag. 470), 31/3/90 (pag. 792), vol. 336 p. 49.
La sintesi di questi scritti e' che bisogna essere MOLTO attenti a questo argomento, che e' molto dibattuto e sul quale non vi e' chiarezza."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emedfr.htm
Ora febbraio 2020 devo aggiungere una informazione che ritengo molto importante. Ho vissuto con Anna dal febbraio 2005 al luglio 2010, ma poi dato il sorgere di problemi ho dovuto allontanarmi da lei.
Quando sono andato a casa sua, vi ho trovato il FORNO MICROONDE che lei usava giornalmente, sia per il latte mattutino, in quanto il CAFFE', dato le mie idee in materia, ha smesso di berlo anche lei.
Dal 2010 dopo il racconto sotto, non ho più avuto occasione di parlare con lei cambiando di residenza.
Sò però che non è più in vita perchè il suo profilo su facebook non c'è più, ma non sò la causa della sua morte.
Però avendo scoperto che il suo tumore al seno può essere stato causato dal FORNO MICROONDE, poichè l'apparecchio era posizionato proprio davanti al suo seno, ecco il mio collegamento del suo seno al FORNO MICROONDE.
Cominciando da capo. Dopo un periodo di separazione, nel dicembre 2010 (me ne ero andato a luglio) poco prima di Natale la mia ex compagna Anna incontrandomi mi ha avvicinato e mi ha comunicato che avendo fatto la MAMMOGRAFIA alla PREVENZIONE SERENA, dopo qualche giorno le hanno comunicato che c'era il sospetto di un tumore alla mammella destra. Faccio notare che quando ha fatto la MAMMOGRAFIA la volta precedente le avevano comunicato la stessa cosa della mammella sinistra, quindi con celerità a suo tempo abbiamo fatto il dovuto controllo. Per fortuna allora l'esito è stato negativo. L'appuntamento per questo controllo era per metà febbraio. Ci siamo recati insieme, poichè ero fermamente convinto che anche questa volta ci fosse l'errore. Il giorno fatidico ci recammo e fu chiamata per il controllo. Aspettavo in sala d'attesa ed il tempo non mi passava più. Ero in compagnia di altre donne che le avevano diagnosticato il tumore. Dopo tempo è uscita dal controllo dicendomi che il tumore era reale e che le avevano fatto un prelievo chiedendo preventivamente il suo consenso. Cosa che fece senza prima interpellarmi. Questo tumore mi stupì parecchio, poichè assumeva con me da 4 anni. Anche se senza costanza perchè le procurava dei pruriti ed altri disturbi dei quali lei incolpava, come il solito, i nostri alimenti. Nonostante tutto assumeva anche se NON grosse quantità. NON sono mai riuscito a seguirla poichè è incostante in tutto. Non solo ma se le chiedevo se avesse preso quanto prendevo io mi rispondeva male. Che assumesse ne ero certo, poichè il contenitore dal quale prendevamo le nostre dosi diminuiva abbastanza velocemente. Quindi essendo certo delle sue assunzioni fui ancora più stupito della presenza di questo tumore. Allora in giro raccontavo frottole. Devo dire che fui spiazzato e NON sapevo più cosa pensare. Ero veramente preoccupato perchè avevo raccontato e stavo raccontando frottole con la mia errata convinzione. Cominciai allora a ricercare su INTERNET e dai vari dottori miei conoscenti. Alla fine arrivai ad una conclusione certa. Il tumore Anna lo aveva al seno da almeno 12 anni come dichiarato da molti dottori di cui ebbi la conferma da più scritti di cui ne metto uno sotto.
Eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... attmed.htm
da ricercare ciò che è riguardo alla MAMMOGRAFIA, sottolineato in rosso.
Anna decise di non farsi più sentire e non ne ebbi più alcuna notizia, anche perchè suo figlio e sua nuora erano contrari. Subito mi detti da fare per cercare di correre ai ripari. Pensai e ripensai, inviai degli avvisi di NON lasciarsi fare il prelievo poichè può causare delle METASTASI come ho spiegato e mesi a punto il RAGIONAMENTO SUL TUMORE,
eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... tumore.htm
Mi detti da fare e le feci inviare a domicilio tutto ciò che avevo ragionato convinto che potesse aiutarla a combattere questa indesiderata malattia. La ditta fù veloce ed il giorno dopo le consegnarono il materiale. Il CLORURO DI MAGNESIO, ho aggiunto l'ACIDO CITRICO in quanto oltre il resto, rende il gusto gradevole al CLORURO DI MAGNESIO, e l'ACIDO ASCORBICO li assumevamo già prima. quindi aggiunsi il BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e la VITAMINA E. Tramite mail le dissi le dosi con assunzioni di 5 volte al giorno. Tempo dopo mi comunicò che è ed era stata costante nelle assunzioni. Pochi mesi dall'operazione che subì con celerità il 13 marzo 2011 allo Ospedale IRCC di Candiolo (To) (con tanto di documentazione) per la gravità riscontrata del tumore al 5° stadio (il massimo) il 12 maggio me la ritrovai in PISCINA a fare acquagin dato che l'avevamo prenotato mesi addietro insieme. Fui stupito della sua presenza e non sapevo cosa pensare, mi resi conto che era disponibile al dialogo ma non riuscii a parlarle per averne delle informazioni poichè quel giorno avevo degli impegni urgenti e non potei fermarmi. Ritornò in piscina a fare acquagin il giorno seguente e cercai di avvicinarla ma la vidi solo di sfuggita dicendomi che NON le stavano facendo nè la CHEMIO nè la RADIOTERAPIA, perchè NON lo ritenevano necessario visto che dagli esami precedenti l'operazione l'avevano trovata in ottima salute. Non la rividi più e non potevo averne notizia da nessuno. Fui però molto sollevato nell' averla vista così bene nonostante questa brutta operazione. Per altri motivi mi telefonò il 02/06/2011 e seppi che era in ferie. Il mercoledì 15 mi recai a ballare in una sala da ballo della zona e me la ritrovai perfettamente ristabilita. Subito le chiesi di ballare e lei acconsentì. Ballammo per 2 ore e mezza come sempre nei periodi belli della nostra unione. Era perfettamente in forza. Ballammo vlzer, mazurke, polke. bughi bughi senza fermarci mai. Questo NON ERA il comportamento normale di una persona operata di tumore al seno, si può dire da pochi giorni. Mi disse che l'oncologo che l'aveva operata, dopo l'intervento le ha comunicato "CHE ERA STATA MIRACOLATA" poichè il tumore al 5° stadio era circoscritto in una piccola zona e che quindi l'avevano asportato tutto. E' ancora venuta in piscina a fare acquagin un paio di volte, ma si lamentava che la protesi le faceva male al seno. Sono passati giorni e ieri sera 29/06/2011 mi sono nuovamente recato a ballare nella medesima sala dove l'avevo trovata la volta precedente e la ritrovai in ottime condizioni di salute. Ballammo nuovamente per più di un'ora prima senza interruzioni tutti i balli già detti sopra. Ballando mi ripetè che l'"ONCOLOGO" le che l'aveva operata le aveva detto che era un "MIRACOLO" e che quindi voleva recarsi a Lourdes. A questo punto mi permisi di dirle che probabilmente il "SUO MIRACOLO" era dovuto più che altro ai "NOSTRI ALIMENTI" che continua ad assumere. Questa è la mia e la sua storia di questo periodo di malattia sua, per filo e per segno.


Oggi 01/10/2011 aggiungo un'altra informazione molto importante a questo proposito. L'ho incontrata parecchie volte a ballare e NON ha subito alcuna cura dalla Medicina Ufficiale perchè NON ritenuto opportuno (comportamento NON confacente a chi è appena stata operata di TUMORE AL SENO al 4° grado, o NO???). Sono certo che continua con l'integrazione poichè si rifornisce col nostro gruppo e che assume TUTTO ciò che assumiamo noi certamente con una frequenza maggiore. Ho anche saputo che alla visita di controllo dopo un paio di mesi dall'operazione per il controllo della protesi, l'oncologo le ha detto "nessuna delle donne che hanno avuto la sua stessa operazione ha recuperato come ha recuperato lei in due mesi. A loro non bastano 6-8 mesi per ritrovarsi col suo recupero" SE recuperano.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm

Ora vorrei parlare di un fatto molto importante che riguarda il seno femminile:
Di solito, parlando degli "ALIMENTI ESSENZIALI" chiedo al mio interlocutore:
"Chi è nato prima, l'uovo o la gallina?"
Peggio che andar di notte, il più delle volte: una risata.
Ecco che allora in 4 parole faccio capire l'inghippo, poichè questo dilemma è stato preparato a tavolino in modo da confondere le idee a tutta la umanità, poichè IL SAPERE E' POTERE, ma questo non deve essere MAI.
In risposta però, dato che la maggior parte delle persone, mi dice che è nato prima l'uovo, allora dico:
"mettiamo il caso che in questo momento dal nulla, come da te detto, si materializzi un uovo vicino a te, ma ora ti chiedo; come farà a nascere un pulcino da quest'uovo se non è stato fecondato?
Impossibile vero?, perchè per dare la vita e continuare una specie devono partecipare in due, SEMPRE in ogni specie.
Oh, ma allora è nata prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, che senza uno dei due non può succede mai nulla.
E' come se chiedessi a te se hai figli e tu mi dici sì, ed io ti chiedo: sei nato prima tu o tuo figlio? con la sola differenza che mettendo l'uovo in mezzo, ti perdi perchè non sei abituato a fare certi semplicissimi ragionamenti e di questo approfitta il tuo simile.
Questo è il risultato delle "VERGOGNE" che ti hanno affibbiato fina da bambino crescendo.

Chiarito questo allora spiego anche il perchè si è venuti al mondo, come lo è per ogni specie vivente:
"LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE."
E questo lo svolge il corpo AUTONOMAMENTE, senza l'uso del cervello, sia per il maschio che per la femmina.
I loro corpi lo sanno benissimo perchè sono venuti al mondo e senza l'uso del cervello, il quale dal suo corpo non è proprio considerato poichè il corpo lo sà che il suo CERVELLO è STUPIDO.
Difatti lui sà benissimo che tutti i suoi problemi sono causati dal suo CERVELLO: FUMA, DROGATI, STRAMANGIA ecc..
Quindi il perchè sono venuti al mondo sia il corpo del maschio che quello della femmina lo sanno benissimo.
La riprova ci viene dal fatto che dal giorno della maturazione il corpo del maschio, prima produce quel liquido seminale nel quale poi GENERA quello spermatozoo che è l'inizio della vita futura, e questo lo fà AUTONOMAMENTE senza l'uso dello stupido CERVELLO, il quale è proprio tagliato fuori da questo ciclo che viene da lui svolto per tutta la vita.
Ma ciò che è ancora più comprensibile e preciso, è il corpo della femmina, il quale alla maturazione inizia ad AUTOPRODURRE quell'ovolo OGNI CICLO MESTRUO e non mensile, per essere pronta a ricevere quello spermatozoo che dalla loro unione in lei, col tempo stabilito da >Madre >Natura che è diverso per ogni specie, lei darà la vita al nascituro.
Ma questo processo avviene SENZA L'USO DEL CERVELLO.
La dimostrazione pratica è che non sempre questo ciclo finale è programmato.
Chi me lo può contestare?
Detto questo ora dobbiamo capire che il corpo dell'individuo, sia maschile che femminile questo compito lo fa NATURALMENTE e mi permetto di dire che lo fà PER ISTINTO, come si dice facciano gli altri animali denigrandoli. Questo dimostra chiaramente che non solo l'Homo Sapiens fà parte del REGNO ANIMALE, ma che anche lui, nella cosa più importante per cui è venuto al mondo, segue l'ISTINTO di TUTTE le altre specie animali. Quindi tutto quello si attribuisce al genere umano ed al suo cervello è fatto per ingannare il proprio simile.
E cosa è ciò che ha tutta questa importanza?
Sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dalla medicina "integratori", che stanno nel SANGUE di entrambi i sessi, o nella LINFA dei vegetali, e nel maschio nel suo liquido seminale, nel quale GENERA poi quella partenza della vita, che è di ogni animale al mondo.
Ora, sul fatto della parola "integratori", dato che è ciò che forma il liquido seminale maschile che circola nel suo corpo, quindi nel suo sangue, in quanto il medico di base facendo fare l'esame del sangue, conferma che questi sono importanti, come maschio, sarebbe come ammettere prima di tutto di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non basta, dovrei anche ammettere quindi che nel mio sangue circolano degli "integratori".
Pazzesco!!!
Non ho parole, ed è per questo che mi sono permesso di chiamarli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Non solo i PRODOTTI CHIMICI "AROMI" o "AROMI NATURALI", CONSERVATI, COLORANTI, per la pulizia della casa o della persona, FARMACI compresi, causano danni agli esseri viventi, sopratutto all'Homo Sapiens, in quanto la maggior parte di questi PRODOTTI CHIMICI sono destinati a questa nostra specie, ma anche certi CIBI NATURALI possono essere molto pericolosi.
Ed è per questo motivo che essere informati può salvarci la vita, evitando nel frattempo, pericolosi errori di percorso.
Abbiamo certezza che i cibi che contengono questi 7 (sette) CIBI NATURALI: FUNGHI, PATATE, SPINACI, BARBABIETOLA, SEDANO, UOVA NON DEVONO MAI ESSERE RISCALDATI, ma dopo la conservazione devono essere consumati freddi.
La pericolosità è maggiore se riscaldati nel forno microonde, già di per sè apparecchio CANCEROGENO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm

Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Anche il pollo è uno di questi CIBI NATURALI, ma.....

LAVARE IL POLLO FA MALE E AUMENTA IL RISCHIO DI INFEZIONI?
Sì, secondo molte fonti autorevoli e la FSA “Food Standards Agency” inglese, ma vediamo se è vero, capiamo il perché e, soprattutto, se è il caso di allarmarci e prendere delle serie precauzioni. Se siete arrivati a questo articolo, vi consiglio di leggerlo sino in fondo.
Il fatto
La “Food Standards Agency”, l’ente governativo non ministeriale britannico deputato al controllo della salute pubblica per quanto riguarda gli alimenti (corrispondente all’Europea EFSA “European Food Safety Authority”), ha diffuso questo comunicato prontamente accettato e confermato da tutti gli esperti in materia in Italia ed all’estero: lavare il pollo crudo prima di cucinarlo, non solo è inutile ma può incrementare il pericolo di contagio da batteri patogeni con la cosiddetta “contaminazione incrociata”. Lavando il pollo (in realtà qualsiasi carne anche se in misura minore) sotto al rubinetto, i batteri vengono “spruzzati” su tutto il lavello, sui nostri abiti e, asciugandoci le mani, li passiamo allo strofinaccio o all’asciugamano, e quindi lo diffondiamo a tutta la nostra abitazione. Per gli stessi motivi, è sbagliato lavare le uova crude credendo di eliminare i rischi di Salmonella.
L'articolo in fondo pagina.
Cosa possono fare gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contro questi CIBI, anche se NATURALI?
Purtroppo NON POSSONO FARE NULLA.
Quindi non basta avere la convinzione che ingoiando gli "ALIMENTI ESSENZIALI" questi in ogni caso ci preservino la SALUTE.
Avendo ora la GIUSTA informazione è bene tenere presente le esperienze altrui.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziali.htm
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avarea.htm
Esistono delle tecniche per riscaldare nel modo giusto gli alimenti? I cibi riscaldati possono essere ingeriti senza alcun tipo di problema se vengono intiepiditi ad una temperatura di 70° e per un tempo preciso corrispondente a non più di 2 minuti. Si dice che anche il caffè ed il thè non devono in alcun modo essere riscaldati per non diventare tossici per il nostro organismo. Sempre secondo il Food Standards Agency sono da evitare pure: bistecche o sughi di carne cotti, condimenti con panna, fagioli o noci.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... veleno.htm
Conservare il latte nello sportello del frigorifero è sbagliato. C’è infatti un modo logico per disporre gli alimenti all’interno del frigorifero, per far sì che vengano conservati al meglio e che arrivino nelle migliori condizioni sulle nostre tavole. Quando facciamo la spesa la cosa che generalmente ci viene naturale fare è mettere il latte proprio nello sportello del frigorifero, ignari che quel posto è sicuramente il meno adatto. Perché? Aprendo e chiudendo il frigorifero sottoponiamo il latte a continui sbalzi di temperatura e questo nuoce alla sua corretta conservazione. Vediamo quindi le modalità giuste di conservare alimenti e bevande all’interno del frigorifero.
Nello sportello del frigorifero non va quindi messo il latte, perché quella posizione non ne assicura una corretta conservazione. Cosa possiamo mettere dunque in quell’area del frigorifero? Come si può vedere è sicuramente adatta ad accogliere le bottiglie e quindi possiamo conservare succhi di frutta ma anche condimenti e marmellate. Infatti generalmente sono almeno tre i ripiani presenti nello sportello del frigorifero. E dove dobbiamo conservare il latte? Per far sì che si conservi nel modo migliore, bisogna metterlo nei ripiani interiori e centrali del frigorifero, dove la temperatura è costantemente bassa. In questa posizione dobbiamo conservare anche pesce, carne, formaggi e altri prodotti caseari. I cibi che invece non vanno cotti possono essere disposti nella parte superiore del frigorifero. Stiamo parlando ad esempio dei salumi ma anche degli avanzi già cotti. La verdura e la frutta possono invece essere conservate all’interno degli appositi cassettoni che si trovano nella parte bassa del frigorifero.
Come mettere in ordine il frigo tra igiene e ripiani giusti
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rifero.htm
La pagina recita:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
Ed è proprio al tumore al seno probabilmente causato da questo FORNO MICROONDE che mi voglio dedicare con questo gruppo, radunando le donne che hanno questo tumore ed hanno usato o usano il FORNO MICROONDE, come già detto sopra.
Il motivo?
SEMPLICISSIMO
La prova ci viene dal fatto che il regno della cucina è sopratutto femminile e la posizione naturale del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del suo seno.
Lo confermano queste foto:

FOTO SULL'ORIGINALE

In questa posizione, parrà strano, ma la parte del corpo più esposta alle RADIAZIONI è appunto il SENO.
Devo anche dire che se questo non dovesse risultare, sarò felice di darne informazione alle persone che ne hanno il legittimo dubbio, e che almeno abbiamo provato la innoquità di questo aggeggio, cosa che non è mai stata fatta in questi anni di vendite iniziate fin dal lontano 1952, circa 70 anni fà
In proposito sottolineo la parte che in un citato documento sotto, scrive:
"DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese."
Per far capire la pericolosità di questo aggeggio devo spiegare un fatto molto importante e che ritengo molto esplicativo.
Noi sappiamo che negli ospedali, nelle cliniche o nelle altre strutture dedicate alla salute delle persone vi è un reparto dove si eseguono i RAGGI X onde localizzare gli eventuali disturbi per poi poterne fare una diagnosi.
Dato che le apparecchiature che usano i RAGGI X sono molte, di solito questo reparto è in un corridoio con molte porte di accesso ai locali, sulle quali il conosciutissimo avviso di pericolosità e di divieto di accesso che di solito è una testa da morto.
Noi sappiamo che quando si devono fare i raggi ai polmoni, l'addetto, prima ti posiziona alla macchina, poi si allontana e và a sistemarsi in un locale riparato da questi pericolosissimi RAGGI X.
Subito senti una voce che ti dice:
"non respiri"
e dopo pochi secondi ti dice:
"respiri"
e tutto è fatto. Quindi in pochi secondi è tutto finito.
Premesso questo, lo abbiamo detto per far capire la pericolosità dei RAGGI X, che sappiamo tutti, essere CANCEROGENI.
Dobbiamo però specificare che dei RAGGI X ciò che è la causa dei problemi sono le RADIAZIONI, le quali sono un problema per ogni essere vivente
Ora però quando hai acquistato il FORNO A MICROONDE, nessuno ti ha detto che questo funziona grazie alle RADIAZIONI.
La prova regina di questo è un fatto che anche tu conosci, ed è che mentre su ogni forma di fuoco NATURALE i cibi vengono prima riscaldati dall'esterno e poi piano piano verso l'interno, e questo NON CAMBIA LA STRUTTURA del cibo trattato, mentre nel FORNO MICROONDE il cibo viene riscaldato prima dall'interno poi verso l'esterno, e questo è sicuramente contro natura.
Quindi cambia la struttura al cibo trattato.
Questa pericolosità si può provare con certezza con un semplice procedimento.
Riempire di acqua di rubinetto una caraffa, poi posizionarla nel FORNO MICROONDE e portare l'acqua ad ebollizione.
Farla freddare e poi, dato che i fiori che abbiamo sul balcone sono nostri fratelli, che lo dimostro sotto, hanno quindi bisogno della nostra stessa acqua per vivere. Difatti si dice che si annaffiano.
Bene, con questa acqua fredda, bagnare un fiore e si vedrà che in breve tempo la pianta muore.
Ma se la pianta muore, cosa potrà mai fare quest'acqua al genere umano?
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alseno.htm
E di scegliere:
"I rischi della cottura con il forno a microonde.
Nonostante i numerosi studi, si parla troppo poco dei rischi legati alla cottura con il forno a microonde. Il dottor Hans U. Hertel è uno dei pochi scienziati che ha avuto il coraggio di indagare fino in fondo.
«Cucinare col forno a microonde è veloce, semplice e conveniente»: questo l’irresistibile slogan che ha fatto in modo che un nuovo elettrodomestico entrasse nelle case di tutto il mondo. E’ possibile però che questo oggetto miracoloso si riveli un moderno cavallo di Troia, dal momento che fino ad oggi poco si è detto sul possibili rischi legati ad una tecnologia assai controversa.
Cercheremo quindi di capire meglio come funziona il forno a microonde, ripercorrendo la storia delle varie ricerche condotte e dando voce ad uno dei pochi scienziati che ha avuto il coraggio di indagare fino in fondo.
Cotti per scuotimento.
Il meccanismo di funzionamento del forno in questione è abbastanza semplice: un dispositivo, chiamato
magnetron, genera un campo di corrente elettrica alternata. Il ribaltamento del campo elettrico, che si ripete per più di 2 miliardi di volte al secondo, produce un effetto di «scuotimento» delle molecole, specialmente quelle dell’acqua, ma anche di lipidi e proteine. Questa frizione intermolecolare genera un calore che riscalda il cibo in modo completamente diverso rispetto al metodo convenzionale: dall’interno verso l’esterno.
I possibili danni delle microonde sul sistemi biologici sono conosciuti sin dalla loro prima applicazione nel
radar, durante la seconda guerra mondiale: chi lavorava con questi apparecchi era infatti più soggetto allo
microonde sul sistema nervoso umano e degli animali. Questi studi portarono alla definizione di limiti di sicurezza molto severi che però non furono mai presi sul serio dagli scienziati statunitensi, tant’è vero che
quando negli anni ‘60 iniziò a diffondersi il forno a microonde, vennero utilizzati limiti 1000 volte più alti. I forni a microonde furono invece vietati in Germania a partire dal ‘41 e in Unione Sovietica a partire dal
1976; divieto successivamente abolito dopo la Perestroika.
Negli stessi anni ‘70 iniziarono a comparire anche in Europa e Stati Uniti le prime ricerche che mettevano in dubbio la sicurezza dei cibi cotti a microonde. Studi istologici su broccoli e carote cotti con microonde
rilevarono che la struttura molecolare dei nutrienti veniva deformata a tal punto da distruggere le pareti
cellulari. Da allora fino al nostri giorni gli studi condotti sono stati diversi e gli aspetti più controversi che sono stati evidenziati riguardano:
-l’emissione di microonde dagli apparecchi;
sviluppo di leucemie. Scienziati tedeschi avevano già fatto della ricerca negli anni ‘30 sugli effetti delle
-i rischi igienici dovuti ad una cottura non omogenea;
-la migrazione di sostanze tossiche contenute negli involucri all’interno dei cibi;
-un’alterazione anormale delle sostanze nutritive degli alimenti;
-un’alterazione cancerosa del sangue in seguito al consumo di questi alimenti.
Nonostante il fatto che nei vari paesi siano stati stabiliti dei valori limite di esposizione alle microonde, nulla è stato fatto invece per ammonire l’utilizzatore sui possibili rischi evidenziati da questi studi. Questi valori limite infatti si riferiscono esclusivamente alle emissioni di microonde verso l’esterno del forno e non alla quantità di radiazioni cui sono sottoposti i cibi all’interno dei forni.
Gli effetti sul sangue
Lo studio più significativo sui rischi legati all’assunzione di cibi cotti a microonde rimane quello del professor Bernard Blanc dell’Università di Losanna e del dottor Hans U. Hertel, uno scienziato indipendente con una lunga esperienza nell’industria alimentare e farmaceutica. Nel 1989 Blanc e Hertel proposero alla Swiss Natural Fund, insieme all’Università di Losanna, una ricerca riguardante gli effetti sull’uomo del cibo cotto con microonde, ma fu rifiutata. La ricerca fu per questo ridimensionata e condotta con fondi privati.
Furono testati otto volontari, che per alcuni mesi seguirono una dieta macrobiotica e ai quali ogni 15 giorni
vennero somministrati a stomaco vuoto, alimenti crudi, cotti con metodi convenzionali, scongelati o cotti in un forno a microonde.
Immediatamente prima dei pasti e poi 15 e 120 minuti dopo, venivano effettuati prelevi di sangue.
E’ importante sottolineare che i volontari non erano a conoscenza del metodo di cottura del loro cibo e quindi è da escludere un condizionamento psicosomatico.
Come si può osservare nel grafici, le analisi rilevarono differenze significative tra gli effetti sul sangue del cibo cotto a microonde e quelli del cibo cotto con metodi convenzionale
.
In particolare venne riscontrata una riduzione significativa dell’emoglobina e una e un aumento dell’ematocrito, dei leucociti e del colesterolo. Inoltre, furono evidenziati alterazioni della membrana cellulare.
«I cibi cotti con microonde – si legge nello studio – paragonati a quelli non irradiati, causano cambiamenti nel sangue delle persone testate, tali da indicare l’inizio di un processo patologico, proprio come nel caso di un iniziale processo canceroso». Ricorrendo alla bioluminescenza è stato inoltre registrato il «passaggio per induzione dall’energia delle microonde dai cibi trattati al corpo umano»
Raramente una ricerca ha scatenato una simile bufera: il professor Blanc si dissociò quasi subito dalle
conclusioni dello studio, temendo per la sicurezza della propria famiglia oltre che del suo posto di lavoro. Poco dopo la FEA , associazione dei rivenditori di elettrodomestici a Zurigo, denunciò il dottor Hertel, e il 19 marzo 1993 la Corte Cantonale di Berna gli vietò di divulgare le sue conclusioni, pena una sanzione di 5000 franchi svizzeri; verdetto successivamente ribadito dalla Corte federale a Losanna. Nel 1998, la Corte europea per i diritti umani di Strasburgo riconobbe in questo verdetto una grave violazione della libertà di espressione e condannò la Svizzera a un risarcimento di 40.000 franchi (un riconoscimento irrisorio rispetto alle spese processuali e ai danni economici e professionali subiti da Hertel).
Da quel momento la Corte federale stabilì che Hertel poteva sì divulgare le proprie conclusioni, ma la
condizione di dichiararle non scientificamente provate.
Cosa dice la ricerca:
Le microonde generate tecnologicamente sono in contraddizione con la natura e quindi tossiche: stiamo
parlando di un’energia basata sul principio della corrente alternata, mentre le energie naturali si basano sulla corrente continua a impulsi. Il sole irradia la sua luce in modo continuo, creando un flusso ininterrotto di impulsi che è in grado di portare e sostenere la vita sulla terra; le microonde invece, in seguito alle continue inversioni di polarità, creano un effetto di «Scuotimento» e di separazione che causano nei tessuti biologici ed anche in quelli inorganici un processo di decadimento. L’effetto di questo è il cancro. Purtroppo le microonde hanno lo stesso effetto sul cibo, e attraverso questo sul corpo umano. Le strutture molecolari degli alimenti vengono deformate e quindi alterate nella loro forma e qualità. Il loro valore energetico, determinato dalla forma della loro struttura, viene alterato e questo processo rendegli alimenti tossici; mentre dal punto di vista della composizione chimica, le molecole sono le stesse e possono essere analiticamente rilevate. Per questo motivo, gli effetti della cottura di un alimento a microonde non sono evidenti nell’immediato, ma solo nel lungo periodo, per esempio con lo sviluppo di una forma cancerosa.
Anche la comunicazione senza fili, come le trasmissioni su onde corte e la telefonia cellulare, funzionano con le stesse microonde, indipendentemente dalla loro frequenza, e quindi in principio hanno gli stessi effetti dei forni. Queste microonde riscaldano, deformano e distruggono le cellule dei cervello e del corpo umano, ma anche quelle di animali e vegetali. Oggi viviamo in un immenso forno a microonde che ci sta cuocendo lentamente.
Siamo liberi di scegliere
Da allora, un’inspiegabile cortina di silenzio è calata sulla questione dei forni a microonde. Come sempre,
quando ci sono grandi interessi in ballo, la verità diventa difficilissima da trovare, sommersa com’è da
fortissime pressioni che esercitano la loro influenza non solo sui mass media, ma soprattutto sul mondo
scientifico e le istituzioni ad esso legate. Gli scienziati che hanno l’onestà intellettuale e il coraggio di scagliarsi contro questa logica si contano sulla punta delle dita e nella maggior parte dei casi vengono minacciati, denunciati, diffamati e perseguitati in ogni modo possibile, come dimostra la storia di Hertel. Ma finché queste persone avranno modo di parlare, noi avremo modo di ascoltare …. e di scegliere.
… sono 20 anni che mangio quotidianamente roba cotta nel microonde: se qualcuno vuole testarmi sono disponibile! Le mie analisi del sangue in 20 non sono cambiate… ^_^
… anche io mangio molto cibo cotto al microonde..mangio anche patatine di Mc…bevo ogni giorno Coca Cola…e dalle mie analisi del sangue sono sana come un pesce… Sara ti prego anche se dovessi trovare qualcosa, non infrangere anche il mito della Nutella.
Durante la Seconda Guerra Mondiale , due scienziati hanno inventato un tubo a microonde chiamato magnetron . Con l’uso del magnetron dal sistema radar britannico, le microonde sono riuscite a contribuire a trovare gli aerei di battaglie naziste.

Per incidente, Percy LeBaron Spencer della Compagnia Raytheon anni più tardi ha scoperto che le microonde cucinavano il cibo. Scoprì che le onde radar avevano sciolto la barra di cioccolato che aveva in tasca.

Il primo forno a microonde da vendere sul mercato, chiamato Radar Range , era grande e pesante come un frigorifero. L’apparecchio si è evoluto molto in apparenza ma la tecnologia è la stessa: l’uso di microonde per riscaldare, cuocere e cucinare cibo.

Il problema è che le microonde non devono essere usate negli alimenti e nei tessuti vegetali o animali. All’interno del suo forno a microonde ci sono 2,45 miliardi di hertz .

Il rischio diretto per il consumatore, quando il dispositivo è nuovo, non esiste molto, poiché la recinzione garantisce la protezione contro la perdita di radiazioni. Tuttavia, con l’invecchiamento del dispositivo, la perdita di radiazione attraverso la porta aumenta. La quantità di frequenza per danneggiare il corpo umano è di 10 hertz.

Quindi, dobbiamo essere cauti e non essere mai vicino a un forno a microonde funzionante. Non saprai se il tuo corpo è stato danneggiato dalla perdita fino al danno. Oltre al problema della perdita di radiazioni, ci sono altri.
Ecco cosa dicono alcune indagini

Uno studio del 2003 in Spagna ha dimostrato che le verdure e le frutta cotte in un forno a microonde perdono una percentuale del 97% delle sostanze che contribuiscono a ridurre l’incidenza della malattia coronarica.

Uno studio pubblicato da Raum & Zelt nel 1992 afferma: “Le microonde prodotte artificialmente, comprese quelle dei forni, vengono prodotte dalla corrente alternata e forzano un miliardo o più inversioni di polarità al secondo in ciascuna molecola di cibo.

La produzione di molecole anormali è inevitabile “. ” Il dottor Lita Lee, nel suo libro “Effetti della radiazione microonda sulla salute”, afferma che questo tipo di forno danneggia il cibo e la sua radiazione rende le sostanze cotte in prodotti tossici e cancerogeni pericolosi.

Secondo il dottor Lee, si osservano cambiamenti nelle analisi biochimiche del sangue e nei tassi di alcune malattie tra i consumatori di alimenti preparati nel forno a microonde.

Studio condotto nel 1991 dal dottor Hertel svizzero Hans Ulrich, realizzato insieme al dott. Bernard H. Blanc dell’Istituto federale di tecnologia e dell’Istituto universitario di biochimica ha mostrato che la cottura o il riscaldamento di alimenti in questo apparecchio presentano rischi molto maggiori per la salute rispetto alla cucina tradizionale.

Inoltre, lo studio ha mostrato che le persone che mangiano cibo preparato nel forno a microonde hanno avuto un cambiamento nel sangue, con la perdita di emoglobina e linfociti, che possono causare deterioramento nel corpo.

Tra ciò che queste ricerche hanno scoperto, possiamo evidenziare:

– Il latte e i cereali a microonde hanno avuto alcuni dei loro amminoacidi convertiti in cancerogeni.
– I frutti sciolti nell’apparato avevano i loro glicosidi e il galattosio convertito in sostanze cancerogene.
– Nelle salse preparate nel forno a microonde c’era la formazione di d-nitrosodientanolamine, un cancerogeno noto.
– Anche con esposizione estremamente breve di verdure crude, cotte o congelate, i loro alcaloidi sono stati convertiti in cancerogeni.
– Il calore a microonde ha prodotto in piante vari tipi di danni in molte delle sue sostanze, come ad esempio alcaloidi, glicosidi e galattosidi.
– Totale perdita di biodisponibilità di vitamina C, E, vitamine B e minerali essenziali in tutti gli alimenti testati.

I ricercatori russi hanno inoltre segnalato un notevole degrado strutturale che ha portato ad una riduzione del 60-90% di sostanze nutritive in tutti i cibi testati.

Il riepilogo di ciò che ha trovato tutta la ricerca sul microonde può essere trasformato in motivi per cui non dovresti usare l’apparecchio:

1. Maggiore frequenza dei disturbi digestivi nei consumatori.
2. Aumento dei casi di tumore dello stomaco e dell’intestino.
3. Aumento della formazione di cellule tumorali del sangue.
4. Disturbi linfatici che portano alla diminuita capacità di prevenire determinati tipi di cancro.
5. Riduzione significativa del valore nutritivo di tutti gli alimenti.
6. Accelerazione della disintegrazione strutturale in tutti gli alimenti.
7. Perdita del 60-90% del contenuto energetico vitale di tutti gli alimenti.
8. Riduzione del processo di integrazione metabolica di alcaloidi, glicosidi e galatosidi e nitrilosidi.
9. Distruzione del valore nutritivo della carne.
10. Diminuzione della biodisponibilità, che è la capacità del corpo di utilizzare alimenti, vitamine B, vitamina C, vitamina E, minerali essenziali e lipotropici in tutti gli alimenti.

Tra i problemi di salute che il dispositivo contribuisce a causare, possiamo elencare:

– cataratta
– sistema immunitario povero
– diminuizione della resistenza alle infezioni batteriche
- diminuzione della resistenza alle infezioni batteriche
- diminuzione dell'emoglobina
- Diminuzione delle cellule del sangue bianco
- danni alle cellule
- insonnia
- Fatica
- danni cerebrali
- Obesità
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rogeno.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven mar 06, 2020 11:46 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... roonde.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Prima di tutto, anche con questa foto, voglio far notare che la posizione del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del seno della donna che lo manovra.
Avrà importanza questo?
E' quanto ho intenzione di stabilire unendo le informazioni in mio possesso.
La pagina descrive chiaramente quanto avviene ai CIBI NATURALI quando vengono messi sul FUOCO NATURALE e ci descrive anche ciò che avviene allo stesso CIBO NATURALE nel FORNO A MICROONDE alla mercè delle RADIAZIONI. E chissà cosa avviene agli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" dalla medicina, che questo CIBO NATURALE DEVE CONTENERE per la nostra SALUTE?
L'articolo in oggetto riporta:
"Immaginati in un concerto di musica, sentendo un quartetto di strumenti a corda che suona belle melodie di Mozart. Tutto è ben accordato e armonioso. Immediatamente arriva dietro a te un rumore assordante: una banda di rock con gli strumenti scordati e grandi casse acustiche distruggono a martellate, le melodie. Tu ti senti come se avessi ricevuto un colpo alla testa. Il quartetto si azzittisce…questo stesso effetto brutale e distruttivo hanno le microonde comparato al riscaldamento tradizionale sul fornello.

Quando riscaldiamo una zuppa, il calore che viene dalla fiamma del fornello passa pian piano dalla pentola alla zuppa. L’olio nella friggitrice scalda e questo calore passa alla verdura o ad un altro alimento che vuoi scaldare. Quando cucini il riso il calore fa diventare porosa la parete delle cellule del chicco, l’acqua entra facendo gonfiare il chicco, che diventa morbido da masticare.
Quando la cottura è rapida – senza lasciar che l’alimento su rammollisca troppo – e quando evitiamo le fritture, che elevano troppo la temperatura, negli alimenti iniziano alcuni processi simili alla digestione nel corpo umano. In un certo senso la cottura riduce il lavoro dell’organismo. ( E’ vero che si formano anche altre sostanze che possono far male, ma questo è un altro discorso).
Nel microonde gli alimenti non sono esposti a un calore dolce, ma sottoposti in modo cruciale a una vibrazione tecnica, dura e anti-naturale."
Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Sono certo che dal "sistema" questo è FERMAMENTE VOLUTO, per raggiungere lo scopo di diminuire la popolazione mondiale.
Prima di lasciarti procedere però voglio farti parte di un mio personale esperimento fatto in questi giorni e che puoi fare anche tu senza problemi. La mia padrona di casa gentilmente mi preparava la pasta per tre giorni per pranzo che mettevo in frigorifero e che poi riscaldavo ogni giorno. Per nove mesi l'ho fatto col microonde, poi saputo ciò che descrivo sotto ho smesso tale pratica ritornando a riscaldarla con il gas. Dato che in 9 (nove) mesi ho perso 10 kg, questo mi ha convinto a ritornare a mangiare prodotti freschi. Ho allora provato a cuocere la pasta al momento pesandola e quando l'ho messa nel piatto ho notando che il volume di quella che riscaldavo precedentemente ogni giorno era molto maggiore. Avevo pesato la pasta a crudo ed era esattamente 150 grammi. L'ho pesata appena cotta ed il peso è di 400 grammi come 400 grammi era il peso che ne mettevo nel piatto prima togliendola dal frigorifero già cotta, il volume della pasta conservata è molto diverso, quasi il doppio.
Questo mi determina che nella conservazione le molecole degli elementi nutritivi della pasta conservata cambiano di struttura. Quindi mi chiedo: "il mio corpo riconoscerà ancora questi elementi necessari alla mi alimentazione?"
Questo lo ribalto per ogni tipo di conservazione: frigorifero, congelatore, microonde ecc. ecc. e NON solo meccanici, ma anche con prodotti conservanti tipo olii, alcool, droghe e quelli denominati E....... un esempio di prodotto conservato: i salumi.
Quindi per vivere in salute è necessario un'alimentazione quanto possibile FRESCA e NON CONSERVATA o TRATTATA.
Sinceramente me ne sono fatto un'idea, ora la lascio fare te, se vuoi anche provando come ho fatto personalmente.
Non solo i PRODOTTI CHIMICI "AROMI" o "AROMI NATURALI", CONSERVATI, COLORANTI, per la pulizia della casa o della persona, FARMACI compresi, causano danni agli esseri viventi, sopratutto all'Homo Sapiens, in quanto la maggior parte di questi PRODOTTI CHIMICI sono destinati a questa nostra specie, ma anche certi CIBI NATURALI possono essere molto pericolosi.
Ed è per questo motivo che essere informati può salvarci la vita, evitando nel frattempo, pericolosi errori di percorso.
Abbiamo certezza che i cibi che contengono questi 7 (sette) CIBI NATURALI: FUNGHI, PATATE, SPINACI, BARBABIETOLA, SEDANO, UOVA NON DEVONO MAI ESSERE RISCALDATI, ma dopo la conservazione devono essere consumati freddi.
La pericolosità è maggiore se riscaldati nel forno microonde, già di per sè apparecchio CANCEROGENO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm
Ora vorrei parlare di un fatto molto importante che riguarda il seno femminile:
Di solito, parlando degli "ALIMENTI ESSENZIALI" chiedo al mio interlocutore:
"Chi è nato prima, l'uovo o la gallina?"
Peggio che andar di notte, il più delle volte: una risata.
Ecco che allora in 4 parole faccio capire l'inghippo, poichè questo dilemma è stato preparato a tavolino in modo da confondere le idee a tutta la umanità, poichè IL SAPERE E' POTERE, ma questo non deve essere MAI.
In risposta però, dato che la maggior parte delle persone, mi dice che è nato prima l'uovo, allora dico:
"mettiamo il caso che in questo momento dal nulla, come da te detto, si materializzi un uovo vicino a te, ma ora ti chiedo; come farà a nascere un pulcino da quest'uovo se non è stato fecondato?
Impossibile vero?, perchè per dare la vita e continuare una specie devono partecipare in due, SEMPRE in ogni specie.
Oh, ma allora è nata prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, che senza uno dei due non può succede mai nulla.
E' come se chiedessi a te se hai figli e tu mi dici sì, ed io ti chiedo: sei nato prima tu o tuo figlio? con la sola differenza che mettendo l'uovo in mezzo, ti perdi perchè non sei abituato a fare certi semplicissimi ragionamenti e di questo approfitta il tuo simile.
Questo è il risultato delle "VERGOGNE" che ti hanno affibbiato fina da bambino crescendo.

Chiarito questo allora spiego anche il perchè si è venuti al mondo, come lo è per ogni specie vivente:
"LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE."
E questo lo svolge il corpo AUTONOMAMENTE, senza l'uso del cervello, sia per il maschio che per la femmina.
I loro corpi lo sanno benissimo perchè sono venuti al mondo e senza l'uso del cervello, il quale dal suo corpo non è proprio considerato poichè il corpo lo sà che il suo CERVELLO è STUPIDO.
Difatti lui sà benissimo che tutti i suoi problemi sono causati dal suo CERVELLO: FUMA, DROGATI, STRAMANGIA ecc..
Quindi il perchè sono venuti al mondo sia il corpo del maschio che quello della femmina lo sanno benissimo.
La riprova ci viene dal fatto che dal giorno della maturazione il corpo del maschio, prima produce quel liquido seminale nel quale poi GENERA quello spermatozoo che è l'inizio della vita futura, e questo lo fà AUTONOMAMENTE senza l'uso dello stupido CERVELLO, il quale è proprio tagliato fuori da questo ciclo che viene da lui svolto per tutta la vita.
Ma ciò che è ancora più comprensibile e preciso, è il corpo della femmina, il quale alla maturazione inizia ad AUTOPRODURRE quell'ovolo OGNI CICLO MESTRUO e non mensile, per essere pronta a ricevere quello spermatozoo che dalla loro unione in lei, col tempo stabilito da >Madre >Natura che è diverso per ogni specie, lei darà la vita al nascituro.
Ma questo processo avviene SENZA L'USO DEL CERVELLO.
La dimostrazione pratica è che non sempre questo ciclo finale è programmato.
Chi me lo può contestare?
Detto questo ora dobbiamo capire che il corpo dell'individuo, sia maschile che femminile questo compito lo fa NATURALMENTE e mi permetto di dire che lo fà PER ISTINTO, come si dice facciano gli altri animali denigrandoli. Questo dimostra chiaramente che non solo l'Homo Sapiens fà parte del REGNO ANIMALE, ma che anche lui, nella cosa più importante per cui è venuto al mondo, segue l'ISTINTO di TUTTE le altre specie animali. Quindi tutto quello si attribuisce al genere umano ed al suo cervello è fatto per ingannare il proprio simile.
E cosa è ciò che ha tutta questa importanza?
Sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dalla medicina "integratori", che stanno nel SANGUE di entrambi i sessi, o nella LINFA dei vegetali, e nel maschio nel suo liquido seminale, nel quale GENERA poi quella partenza della vita, che è di ogni animale al mondo.
Ora, sul fatto della parola "integratori", dato che è ciò che forma il liquido seminale maschile che circola nel suo corpo, quindi nel suo sangue, in quanto il medico di base facendo fare l'esame del sangue, conferma che questi sono importanti, come maschio, sarebbe come ammettere prima di tutto di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non basta, dovrei anche ammettere quindi che nel mio sangue circolano degli "integratori".
Pazzesco!!!
Non ho parole, ed è per questo che mi sono permesso di chiamarli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Una pagina che ritengo molto importante recita:
"Ora voglio sottoporre il fatto che data la utilità degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel corpo umano, come lo è per OGNI ESSERE VIVENTE, cosa succederà a questi con il trattamento delle RADIAZIONI?
Con questa foto insisto sul fatto che il FORNO MICROONDE è posizionato proprio davanti al seno dell'operatrice, o no?
Finalmente si parla di "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi di ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO, vitamina D, vitamina K2, SELENIO tra quelli che ritengo i più importanti contenuti nei CIBI, che sono il sostentamento dell'individuo, ma cosa succederà loro con questo trattamento?
La perdita di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è malattia certa, poichè è CARENZA nel sangue e nelle cellule, le quali di questo si cibano, come si può fare?
Al riguardo la pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
L'articolo in oggetto recita:
"PERICOLI dei FORNI a MICROONDE - (Francais)
I Forni a Micro Onde Distruggono gli elementi vitali dei cibi (nutrienti)
Il riscaldamento nei forni a microonde provoca la perdita di vitamine e nel caso del latte materno vengono distrutte alcune sue proprietà protettive. L'Università del Minnesota ha fatto pubblicare nel 1989 un avvertimento alle famiglie riguardo al riscaldamento del latte per i neonati.
In Lancet del 9 dic. 1989 il dr. Lubec, dell'Università di Vienna, ha informato la rivista, che ha trovato che nel riscaldamento a microonde di latte idrolizzato si verifica una conversione di piccole quantità di L-prolina in D-prolina, e ipotizza una possibile pericolosità di quest'ultima. Ecco il commento della dott. Lita Lee,:
"Le microonde nel latte per bambini convertono alcuni trans-aminoacidi nei loro cis-isomeri sintetici, questi non sono biologicamente attivi. Inoltre, uno degli aminoacidi, L-prolina, è stato trasformato nel suo d-isomero, di cui si conoscono le sue caratteristiche neurotossiche (nocive al sistema nervoso) e nefrotossiche (nocive ai reni)."
Altre lettere sull'argomento sono contenute in Lancet nei numeri del 9/12/89 - (pag. 1393), 24/2/90 (pag. 470), 31/3/90 (pag. 792), vol. 336 p. 49.
La sintesi di questi scritti e' che bisogna essere MOLTO attenti a questo argomento, che e' molto dibattuto e sul quale non vi e' chiarezza."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emedfr.htm
La pagina dedicata alla storia della mia ex compagna Anna recita:
"Anche questa foto dimostra che il FORNO MICROONDE è posizionato all'altezza del seno femminile, ecco che mi chiedo:
"sarà importante saperlo, visto che le RADIAZIONI non si vedono, non si sentono ma l'apparecchio le emette per svolgere il suo lavoro, incontestabile vero?"
Da questa pagina possiamo rilevare quanto lontano possono arrivare queste RADIAZIONI, e chi o cosa può fermarle?
Solo chi produce questo apparecchio garantisce che queste RADIAZIONI non causano danni perchè ben protette, ma loro sono IN CONFLITTO DI INTERESSE e noi sappiamo molto bene che questo ha un peso rilevante nell'affare.
In proposito la pagina ci dice:
""Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:
- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".
Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ebiosf.htm

Ora febbraio 2020 devo aggiungere una informazione che ritengo molto importante. Ho vissuto con Anna dal febbraio 2005 al luglio 2010, ma poi dato il sorgere di problemi ho dovuto allontanarmi da lei.
Quando sono andato a casa sua, vi ho trovato il FORNO MICROONDE che lei usava giornalmente, sia per il latte mattutino, in quanto il CAFFE', dato le mie idee in materia, ha smesso di berlo anche lei.
Dal 2010 dopo il racconto sotto, non ho più avuto occasione di parlare con lei cambiando di residenza.
Sò però che non è più in vita perchè il suo profilo su facebook non c'è più, ma non sò la causa della sua morte.
Però avendo scoperto che il suo tumore al seno può essere stato causato dal FORNO MICROONDE, poichè l'apparecchio era posizionato proprio davanti al suo seno, ecco il mio collegamento del suo seno al FORNO MICROONDE.
Cominciando da capo. Dopo un periodo di separazione, nel dicembre 2010 (me ne ero andato a luglio) poco prima di Natale la mia ex compagna Anna incontrandomi mi ha avvicinato e mi ha comunicato che avendo fatto la MAMMOGRAFIA alla PREVENZIONE SERENA, dopo qualche giorno le hanno comunicato che c'era il sospetto di un tumore alla mammella destra. Faccio notare che quando ha fatto la MAMMOGRAFIA la volta precedente le avevano comunicato la stessa cosa della mammella sinistra, quindi con celerità a suo tempo abbiamo fatto il dovuto controllo. Per fortuna allora l'esito è stato negativo. L'appuntamento per questo controllo era per metà febbraio. Ci siamo recati insieme, poichè ero fermamente convinto che anche questa volta ci fosse l'errore. Il giorno fatidico ci recammo e fu chiamata per il controllo. Aspettavo in sala d'attesa ed il tempo non mi passava più. Ero in compagnia di altre donne che le avevano diagnosticato il tumore. Dopo tempo è uscita dal controllo dicendomi che il tumore era reale e che le avevano fatto un prelievo chiedendo preventivamente il suo consenso. Cosa che fece senza prima interpellarmi. Questo tumore mi stupì parecchio, poichè assumeva con me da 4 anni. Anche se senza costanza perchè le procurava dei pruriti ed altri disturbi dei quali lei incolpava, come il solito, i nostri alimenti. Nonostante tutto assumeva anche se NON grosse quantità. NON sono mai riuscito a seguirla poichè è incostante in tutto. Non solo ma se le chiedevo se avesse preso quanto prendevo io mi rispondeva male. Che assumesse ne ero certo, poichè il contenitore dal quale prendevamo le nostre dosi diminuiva abbastanza velocemente. Quindi essendo certo delle sue assunzioni fui ancora più stupito della presenza di questo tumore. Allora in giro raccontavo frottole. Devo dire che fui spiazzato e NON sapevo più cosa pensare. Ero veramente preoccupato perchè avevo raccontato e stavo raccontando frottole con la mia errata convinzione. Cominciai allora a ricercare su INTERNET e dai vari dottori miei conoscenti. Alla fine arrivai ad una conclusione certa. Il tumore Anna lo aveva al seno da almeno 12 anni come dichiarato da molti dottori di cui ebbi la conferma da più scritti di cui ne metto uno sotto.
Eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... attmed.htm
da ricercare ciò che è riguardo alla MAMMOGRAFIA, sottolineato in rosso.
Anna decise di non farsi più sentire e non ne ebbi più alcuna notizia, anche perchè suo figlio e sua nuora erano contrari. Subito mi detti da fare per cercare di correre ai ripari. Pensai e ripensai, inviai degli avvisi di NON lasciarsi fare il prelievo poichè può causare delle METASTASI come ho spiegato e mesi a punto il RAGIONAMENTO SUL TUMORE,
eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... tumore.htm
Mi detti da fare e le feci inviare a domicilio tutto ciò che avevo ragionato convinto che potesse aiutarla a combattere questa indesiderata malattia. La ditta fù veloce ed il giorno dopo le consegnarono il materiale. Il CLORURO DI MAGNESIO, ho aggiunto l'ACIDO CITRICO in quanto oltre il resto, rende il gusto gradevole al CLORURO DI MAGNESIO, e l'ACIDO ASCORBICO li assumevamo già prima. quindi aggiunsi il BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e la VITAMINA E. Tramite mail le dissi le dosi con assunzioni di 5 volte al giorno. Tempo dopo mi comunicò che è ed era stata costante nelle assunzioni. Pochi mesi dall'operazione che subì con celerità il 13 marzo 2011 allo Ospedale IRCC di Candiolo (To) (con tanto di documentazione) per la gravità riscontrata del tumore al 5° stadio (il massimo) il 12 maggio me la ritrovai in PISCINA a fare acquagin dato che l'avevamo prenotato mesi addietro insieme. Fui stupito della sua presenza e non sapevo cosa pensare, mi resi conto che era disponibile al dialogo ma non riuscii a parlarle per averne delle informazioni poichè quel giorno avevo degli impegni urgenti e non potei fermarmi. Ritornò in piscina a fare acquagin il giorno seguente e cercai di avvicinarla ma la vidi solo di sfuggita dicendomi che NON le stavano facendo nè la CHEMIO nè la RADIOTERAPIA, perchè NON lo ritenevano necessario visto che dagli esami precedenti l'operazione l'avevano trovata in ottima salute. Non la rividi più e non potevo averne notizia da nessuno. Fui però molto sollevato nell' averla vista così bene nonostante questa brutta operazione. Per altri motivi mi telefonò il 02/06/2011 e seppi che era in ferie. Il mercoledì 15 mi recai a ballare in una sala da ballo della zona e me la ritrovai perfettamente ristabilita. Subito le chiesi di ballare e lei acconsentì. Ballammo per 2 ore e mezza come sempre nei periodi belli della nostra unione. Era perfettamente in forza. Ballammo vlzer, mazurke, polke. bughi bughi senza fermarci mai. Questo NON ERA il comportamento normale di una persona operata di tumore al seno, si può dire da pochi giorni. Mi disse che l'oncologo che l'aveva operata, dopo l'intervento le ha comunicato "CHE ERA STATA MIRACOLATA" poichè il tumore al 5° stadio era circoscritto in una piccola zona e che quindi l'avevano asportato tutto. E' ancora venuta in piscina a fare acquagin un paio di volte, ma si lamentava che la protesi le faceva male al seno. Sono passati giorni e ieri sera 29/06/2011 mi sono nuovamente recato a ballare nella medesima sala dove l'avevo trovata la volta precedente e la ritrovai in ottime condizioni di salute. Ballammo nuovamente per più di un'ora prima senza interruzioni tutti i balli già detti sopra. Ballando mi ripetè che l'"ONCOLOGO" le che l'aveva operata le aveva detto che era un "MIRACOLO" e che quindi voleva recarsi a Lourdes. A questo punto mi permisi di dirle che probabilmente il "SUO MIRACOLO" era dovuto più che altro ai "NOSTRI ALIMENTI" che continua ad assumere. Questa è la mia e la sua storia di questo periodo di malattia sua, per filo e per segno.


Oggi 01/10/2011 aggiungo un'altra informazione molto importante a questo proposito. L'ho incontrata parecchie volte a ballare e NON ha subito alcuna cura dalla Medicina Ufficiale perchè NON ritenuto opportuno (comportamento NON confacente a chi è appena stata operata di TUMORE AL SENO al 4° grado, o NO???). Sono certo che continua con l'integrazione poichè si rifornisce col nostro gruppo e che assume TUTTO ciò che assumiamo noi certamente con una frequenza maggiore. Ho anche saputo che alla visita di controllo dopo un paio di mesi dall'operazione per il controllo della protesi, l'oncologo le ha detto "nessuna delle donne che hanno avuto la sua stessa operazione ha recuperato come ha recuperato lei in due mesi. A loro non bastano 6-8 mesi per ritrovarsi col suo recupero" SE recuperano.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm
La pagina recita:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
Ed è proprio al tumore al seno probabilmente causato da questo FORNO MICROONDE che mi voglio dedicare con questo gruppo, radunando le donne che hanno questo tumore ed hanno usato o usano il FORNO MICROONDE, come già detto sopra.
Il motivo?
SEMPLICISSIMO
La prova ci viene dal fatto che il regno della cucina è sopratutto femminile e la posizione naturale del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del suo seno.
Lo confermano queste foto:

FOTO SULL'ORIGINALE

In questa posizione, parrà strano, ma la parte del corpo più esposta alle RADIAZIONI è appunto il SENO.
Devo anche dire che se questo non dovesse risultare, sarò felice di darne informazione alle persone che ne hanno il legittimo dubbio, e che almeno abbiamo provato la innoquità di questo aggeggio, cosa che non è mai stata fatta in questi anni di vendite iniziate fin dal lontano 1952, circa 70 anni fà
In proposito sottolineo la parte che in un citato documento sotto, scrive:
"DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese."
Per far capire la pericolosità di questo aggeggio devo spiegare un fatto molto importante e che ritengo molto esplicativo.
Noi sappiamo che negli ospedali, nelle cliniche o nelle altre strutture dedicate alla salute delle persone vi è un reparto dove si eseguono i RAGGI X onde localizzare gli eventuali disturbi per poi poterne fare una diagnosi.
Dato che le apparecchiature che usano i RAGGI X sono molte, di solito questo reparto è in un corridoio con molte porte di accesso ai locali, sulle quali il conosciutissimo avviso di pericolosità e di divieto di accesso che di solito è una testa da morto.
Noi sappiamo che quando si devono fare i raggi ai polmoni, l'addetto, prima ti posiziona alla macchina, poi si allontana e và a sistemarsi in un locale riparato da questi pericolosissimi RAGGI X.
Subito senti una voce che ti dice:
"non respiri"
e dopo pochi secondi ti dice:
"respiri"
e tutto è fatto. Quindi in pochi secondi è tutto finito.
Premesso questo, lo abbiamo detto per far capire la pericolosità dei RAGGI X, che sappiamo tutti, essere CANCEROGENI.
Dobbiamo però specificare che dei RAGGI X ciò che è la causa dei problemi sono le RADIAZIONI, le quali sono un problema per ogni essere vivente
Ora però quando hai acquistato il FORNO A MICROONDE, nessuno ti ha detto che questo funziona grazie alle RADIAZIONI.
La prova regina di questo è un fatto che anche tu conosci, ed è che mentre su ogni forma di fuoco NATURALE i cibi vengono prima riscaldati dall'esterno e poi piano piano verso l'interno, e questo NON CAMBIA LA STRUTTURA del cibo trattato, mentre nel FORNO MICROONDE il cibo viene riscaldato prima dall'interno poi verso l'esterno, e questo è sicuramente contro natura.
Quindi cambia la struttura al cibo trattato.
Questa pericolosità si può provare con certezza con un semplice procedimento.
Riempire di acqua di rubinetto una caraffa, poi posizionarla nel FORNO MICROONDE e portare l'acqua ad ebollizione.
Farla freddare e poi, dato che i fiori che abbiamo sul balcone sono nostri fratelli, che lo dimostro sotto, hanno quindi bisogno della nostra stessa acqua per vivere. Difatti si dice che si annaffiano.
Bene, con questa acqua fredda, bagnare un fiore e si vedrà che in breve tempo la pianta muore.
Ma se la pianta muore, cosa potrà mai fare quest'acqua al genere umano?
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alseno.htm
Microonde nemiche della vita
A cura di Bernadette Sandovaz
per gentile concessione del mensile «Biolcalenda» giugno 2003 www.labiolca.it

Immaginati in un concerto di musica, sentendo un quartetto di strumenti a corda che suona belle melodie di Mozart. Tutto è ben accordato e armonioso. Immediatamente arriva dietro a te un rumore assordante: una banda di rock con gli strumenti scordati e grandi casse acustiche distruggono a martellate, le melodie. Tu ti senti come se avessi ricevuto un colpo alla testa. Il quartetto si azzittisce…questo stesso effetto brutale e distruttivo hanno le microonde comparato al riscaldamento tradizionale sul fornello.

Quando riscaldiamo una zuppa, il calore che viene dalla fiamma del fornello passa pian piano dalla pentola alla zuppa. L’olio nella friggitrice scalda e questo calore passa alla verdura o ad un altro alimento che vuoi scaldare. Quando cucini il riso il calore fa diventare porosa la parete delle cellule del chicco, l’acqua entra facendo gonfiare il chicco, che diventa morbido da masticare.
Quando la cottura è rapida – senza lasciar che l’alimento su rammollisca troppo – e quando evitiamo le fritture, che elevano troppo la temperatura, negli alimenti iniziano alcuni processi simili alla digestione nel corpo umano. In un certo senso la cottura riduce il lavoro dell’organismo. ( E’ vero che si formano anche altre sostanze che possono far male, ma questo è un altro discorso).
Nel microonde gli alimenti non sono esposti a un calore dolce, ma sottoposti in modo cruciale a una vibrazione tecnica, dura e anti-naturale.
Al contrario della luce solare e delle altre vibrazioni della natura, le vibrazioni del microonde non hanno come principio la corrente elettrica continua, ma la corrente alternata. Nel microonde, la corrente alternata fa sì che gli atomi, le molecole e le cellule cambiano polarità 2.5 bilioni di volte per secondo. Le cellule piene d’acqua entrano in un gigantesco caos e così, l’attrito libera calore che scalda gli alimenti. Le molecole e le cellule sono polarizzate in modo distruttivo. Tutta la vita finisce, come tanti scienziati – Varga, Hertel e altri – dimostrano. Così nascono radicali liberi che causano grandi disagi nel corpo umano.
Per la immensa quantità di energia, le cellule degli alimenti si aprono in maniera esplosiva e la loro struttura biologica muore. Questo processo di distruzione assomiglia al processo di irradiazione degli alimenti. La proteina è più alterata che negli altri processi di cottura; il grasso del latte è trasformato in palline giganti; elementi vitali coma la vitamina C – per esempio, nel succo d’arancia sterilizzato al microonde questo è comune – o l’acido folico sono distrutti o degradati.
Durante i milioni di anni di storia dell’evoluzione, l’essere umano mai ha avuto contatto con questo tipo di alimentazione, che comincia ad agire nel suo organismo come un veleno. Questo fu constatato in ricerche minuziose che mostrarono gli effetti degli alimenti fatti nel forno a microonde e sull’essere umano. (1)
Gli alimenti scaldati, scongelati o cotti nel microonde (latte e legumi) causarono alterazioni nel sangue:
diminuzioni dei tassi di emoglobina e dei linfociti (cellule che difendono l’organismo dalle malattie). Queste alterazioni indicano l’inizio di un processo morbido. Appare anche all’inizio di un processo cancerogeno. Oltre a questo fu provato che alimenti fatti nel forno a microonde trasmettono al vibrazione nociva, della microonda all’organismo che lo consuma. Così, possono apparire lesioni simili a quelle che conosciamo quando si subiscono irradiazioni dirette da microonde.
Anche se gli apparecchi dei microonde avessero una chiusura perfetta – che non c’è – la radiazione nociva prodotta sarebbe trasmessa all’essere umano. nella letteratura scientifica, appaiono innumerevoli casi di lesioni da microonde. Il ricercatore Kàs, dell’università di Monaco, Germania, ha constatato, che le microonde pregiudicano le funzioni cerebrali; Levengood ha confermato mutazioni genetiche; Thomas mise in guardia, nella rivista medica tedesca, contro gli effetti nocivi delle microonde sul sistema nervoso centrale; il ricercatore nord-americano Knes dimostrò che le microonde possono provocare il distaccamento della retina, etc.
In Germania e in Svizzera si sono formati gruppi che protestano contro le installazioni di nuove torri di trasmissione, pianificate dalle poste, in aree densamente popolate. Sono molto conosciuti i danni nelle foreste intorno alle emittenti, provocati dalle radiazioni delle microonde. Con altre nuove emittenti colpirebbero direttamente la popolazione.
Nella preparazione degli alimenti, si è constatato che alcuni ortaggi, come carote o broccoli, non diventano ben morbidi nel forno a microonde, anche dopo irradiazione più prolungata, nonostante che la struttura cellulare sia completamente distrutta. L’economia di tempo o d’energia elettrica osservata per piccole quantità va diminuendo nella preparazione della quantità necessaria per una famiglia di quattro persone. L’economia di tempo è piccola quando la preparazione degli alimenti è fatta a tappe, poiché addizionare alimenti è molto più facile in una pentola aperta sul fornello elettrico o a gas. Siccome i cristalli di ghiaccio assorbono meno energia dell’acqua sorge un problema al momento di scongelare: le parti esterne degli alimenti risultano cotte, invece la parte interna è ancora congelata. La cottura è diseguale e i batteri, principalmente le salmonella, non sono totalmente distrutti. Questo contribuisce alle intossicazioni da salmonella, che aumentano ogni anno. Riscaldando il biberon nel microonde, abbiamo il problema contrario: il contenuto all’interno sta già bollendo e fuori è ancora tiepido, questo ha già causato ustioni. Esiste un altro fattore importante: il forno a microonde offre molta rapidità e comodità quando usato per decongelare e scaldare piatti pronti, ma aumenta ancora di più gli scarti di imballaggio. Nessuno si ammalerà se mangerà alcune volte piatti passati al microonde. Ma chi lo fa di regola, per anni e anni, rovinerà la sua salute. Anche senza l’uso di microonde i piatti pronti congelati sono la peggiore cosa che si possa immaginare dal punto di vista di un’alimentazione salutare.
Questi piatti praticamente non contengono nessun elemento vitale, ma sono pieni di ogni tipo di additivo. Questo tipo di alimentazione indebolisce il sistema immunitario e la vitalità, le persone non hanno energia per lavorare, sono stanche e, alla fine, si ammalano.
Le microonde, comunque, distruggono la vitalità.

Dr. Devanando Otfried Weise
Fonte: Lebenskunde – Magazin – maggio 1992

(1) Prof. Dr. Bernhard Blanc, do Instituto de Biochimica da Universidade Federal ETH, Lausanne, Svizzera. Dr. Hans H. Hertel, do projeto de ricerca de Biologia Ambiental, Watterwill, Svizzera
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... roonde.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom mar 08, 2020 12:24 pm

Buongiorno a tutti, ritardatario? no, altri impegni.
Dato che non posso dimenticermi che per essere quì a scivere mia madre mi ha REGALATO la vita, anche se sicuramente non sapeva perchè è venuta al mondo, ma il suo corpo SI, e lo sapeva annche bene.
Ma non importa, questo mi ha fatto capire che la donna è da adorare, in quanto senza di lei non c'è la vita.
Quindi oggi mi permetto umilmante come maschio, di fare a tutte le donne del mondo quegli AUGURI che le servano per VIVERE BENE e poter CONTINUARE LA NOSTRA SPECIE, visto che questo è l'UNICO FINE DELLA NOSTRA VENUTA AL MONDO.
Nudi si nasce, si deve fare il proprio dovere e poi nudi si rivà.
Però da oggi altri 100 anni da vivere IN GIOIO ED IN SALUTE per fare il proprio DOVERE..
ciaooo Genfranco

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom mar 08, 2020 12:30 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oondea.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'articolo in oggetto tra l'altro recita:
"Simon Best il nostro esperto in elettromagnetica, ci ha dato nel testo suddetto una testimonianza agghiacciante dei pericoli dei forni a microonde.
Una dei testi giornalistici più informati su questo argomento specifico sembra un racconto dell'orrore. Una solida testimonianza scientifica ci fa comprendere che scaldare il cibo a microonde lo priva delle parti nutrizionali più importanti. Mangiare del cibo cucinato in questo modo produce dei cambiamenti del sangue, delle cellule e del sistema immunitario rendendo più facile che si verifichino condizioni cancerogene.
Il cibo cucinato a microonde ha un sapore così disgustoso tanto che le industrie alimentari hanno dovuto usare additivi, coloranti, sapori artificiali ed altra spazzatura per fare in modo da far assomigli-are il più possibile al sapore naturale, o come alternativa hanno aggiunto tali sostanze agli involucri e così facendo gli additivi chimici passano direttamente nei cibo. Non ci dobbiamo quindi sorprendere se quelle particelle di eleganti risparmia - tempo come ad esempio i contenitori di plastica pronti per cucinare, finiscono nei cereali della colazione quando si scaldano."
Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Sono certo che dal "sistema" questo è FERMAMENTE VOLUTO, per raggiungere lo scopo di diminuire la popolazione mondiale.
Prima di lasciarti procedere però voglio farti parte di un mio personale esperimento fatto in questi giorni e che puoi fare anche tu senza problemi. La mia padrona di casa gentilmente mi preparava la pasta per tre giorni per pranzo che mettevo in frigorifero e che poi riscaldavo ogni giorno. Per nove mesi l'ho fatto col microonde, poi saputo ciò che descrivo sotto ho smesso tale pratica ritornando a riscaldarla con il gas. Dato che in 9 (nove) mesi ho perso 10 kg, questo mi ha convinto a ritornare a mangiare prodotti freschi. Ho allora provato a cuocere la pasta al momento pesandola e quando l'ho messa nel piatto ho notando che il volume di quella che riscaldavo precedentemente ogni giorno era molto maggiore. Avevo pesato la pasta a crudo ed era esattamente 150 grammi. L'ho pesata appena cotta ed il peso è di 400 grammi come 400 grammi era il peso che ne mettevo nel piatto prima togliendola dal frigorifero già cotta, il volume della pasta conservata è molto diverso, quasi il doppio.
Questo mi determina che nella conservazione le molecole degli elementi nutritivi della pasta conservata cambiano di struttura. Quindi mi chiedo: "il mio corpo riconoscerà ancora questi elementi necessari alla mi alimentazione?"
Questo lo ribalto per ogni tipo di conservazione: frigorifero, congelatore, microonde ecc. ecc. e NON solo meccanici, ma anche con prodotti conservanti tipo olii, alcool, droghe e quelli denominati E....... un esempio di prodotto conservato: i salumi.
Quindi per vivere in salute è necessario un'alimentazione quanto possibile FRESCA e NON CONSERVATA o TRATTATA.
Sinceramente me ne sono fatto un'idea, ora la lascio fare te, se vuoi anche provando come ho fatto personalmente.
Non solo i PRODOTTI CHIMICI "AROMI" o "AROMI NATURALI", CONSERVATI, COLORANTI, per la pulizia della casa o della persona, FARMACI compresi, causano danni agli esseri viventi, sopratutto all'Homo Sapiens, in quanto la maggior parte di questi PRODOTTI CHIMICI sono destinati a questa nostra specie, ma anche certi CIBI NATURALI possono essere molto pericolosi.
Ed è per questo motivo che essere informati può salvarci la vita, evitando nel frattempo, pericolosi errori di percorso.
Abbiamo certezza che i cibi che contengono questi 7 (sette) CIBI NATURALI: FUNGHI, PATATE, SPINACI, BARBABIETOLA, SEDANO, UOVA NON DEVONO MAI ESSERE RISCALDATI, ma dopo la conservazione devono essere consumati freddi.
La pericolosità è maggiore se riscaldati nel forno microonde, già di per sè apparecchio CANCEROGENO.
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... aromia.htm
La pagina recita:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
Ed è proprio al tumore al seno probabilmente causato da questo FORNO MICROONDE che mi voglio dedicare con questo gruppo, radunando le donne che hanno questo tumore ed hanno usato o usano il FORNO MICROONDE, come già detto sopra.
Il motivo?
SEMPLICISSIMO
La prova ci viene dal fatto che il regno della cucina è sopratutto femminile e la posizione naturale del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del suo seno.
Lo confermano queste foto:

FOTO SULL'ORIGINALE

In questa posizione, parrà strano, ma la parte del corpo più esposta alle RADIAZIONI è appunto il SENO.
Devo anche dire che se questo non dovesse risultare, sarò felice di darne informazione alle persone che ne hanno il legittimo dubbio, e che almeno abbiamo provato la innoquità di questo aggeggio, cosa che non è mai stata fatta in questi anni di vendite iniziate fin dal lontano 1952, circa 70 anni fà
In proposito sottolineo la parte che in un citato documento sotto, scrive:
"DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese."
Per far capire la pericolosità di questo aggeggio devo spiegare un fatto molto importante e che ritengo molto esplicativo.
Noi sappiamo che negli ospedali, nelle cliniche o nelle altre strutture dedicate alla salute delle persone vi è un reparto dove si eseguono i RAGGI X onde localizzare gli eventuali disturbi per poi poterne fare una diagnosi.
Dato che le apparecchiature che usano i RAGGI X sono molte, di solito questo reparto è in un corridoio con molte porte di accesso ai locali, sulle quali il conosciutissimo avviso di pericolosità e di divieto di accesso che di solito è una testa da morto.
Noi sappiamo che quando si devono fare i raggi ai polmoni, l'addetto, prima ti posiziona alla macchina, poi si allontana e và a sistemarsi in un locale riparato da questi pericolosissimi RAGGI X.
Subito senti una voce che ti dice:
"non respiri"
e dopo pochi secondi ti dice:
"respiri"
e tutto è fatto. Quindi in pochi secondi è tutto finito.
Premesso questo, lo abbiamo detto per far capire la pericolosità dei RAGGI X, che sappiamo tutti, essere CANCEROGENI.
Dobbiamo però specificare che dei RAGGI X ciò che è la causa dei problemi sono le RADIAZIONI, le quali sono un problema per ogni essere vivente
Ora però quando hai acquistato il FORNO A MICROONDE, nessuno ti ha detto che questo funziona grazie alle RADIAZIONI.
La prova regina di questo è un fatto che anche tu conosci, ed è che mentre su ogni forma di fuoco NATURALE i cibi vengono prima riscaldati dall'esterno e poi piano piano verso l'interno, e questo NON CAMBIA LA STRUTTURA del cibo trattato, mentre nel FORNO MICROONDE il cibo viene riscaldato prima dall'interno poi verso l'esterno, e questo è sicuramente contro natura.
Quindi cambia la struttura al cibo trattato.
Questa pericolosità si può provare con certezza con un semplice procedimento.
Riempire di acqua di rubinetto una caraffa, poi posizionarla nel FORNO MICROONDE e portare l'acqua ad ebollizione.
Farla freddare e poi, dato che i fiori che abbiamo sul balcone sono nostri fratelli, che lo dimostro sotto, hanno quindi bisogno della nostra stessa acqua per vivere. Difatti si dice che si annaffiano.
Bene, con questa acqua fredda, bagnare un fiore e si vedrà che in breve tempo la pianta muore.
Ma se la pianta muore, cosa potrà mai fare quest'acqua al genere umano?
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alseno.htm
La pagina dedicata alla storia della mia ex compagna Anna recita:
"Anche questa foto dimostra che il FORNO MICROONDE è posizionato all'altezza del seno femminile, ecco che mi chiedo:
"sarà importante saperlo, visto che le RADIAZIONI non si vedono, non si sentono ma l'apparecchio le emette per svolgere il suo lavoro, incontestabile vero?"
Da questa pagina possiamo rilevare quanto lontano possono arrivare queste RADIAZIONI, e chi o cosa può fermarle?
Solo chi produce questo apparecchio garantisce che queste RADIAZIONI non causano danni perchè ben protette, ma loro sono IN CONFLITTO DI INTERESSE e noi sappiamo molto bene che questo ha un peso rilevante nell'affare.
In proposito la pagina ci dice:
""Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:
- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".
Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ebiosf.htm

Ora febbraio 2020 devo aggiungere una informazione che ritengo molto importante. Ho vissuto con Anna dal febbraio 2005 al luglio 2010, ma poi dato il sorgere di problemi ho dovuto allontanarmi da lei.
Quando sono andato a casa sua, vi ho trovato il FORNO MICROONDE che lei usava giornalmente, sia per il latte mattutino, in quanto il CAFFE', dato le mie idee in materia, ha smesso di berlo anche lei.
Dal 2010 dopo il racconto sotto, non ho più avuto occasione di parlare con lei cambiando di residenza.
Sò però che non è più in vita perchè il suo profilo su facebook non c'è più, ma non sò la causa della sua morte.
Però avendo scoperto che il suo tumore al seno può essere stato causato dal FORNO MICROONDE, poichè l'apparecchio era posizionato proprio davanti al suo seno, ecco il mio collegamento del suo seno al FORNO MICROONDE.
Cominciando da capo. Dopo un periodo di separazione, nel dicembre 2010 (me ne ero andato a luglio) poco prima di Natale la mia ex compagna Anna incontrandomi mi ha avvicinato e mi ha comunicato che avendo fatto la MAMMOGRAFIA alla PREVENZIONE SERENA, dopo qualche giorno le hanno comunicato che c'era il sospetto di un tumore alla mammella destra. Faccio notare che quando ha fatto la MAMMOGRAFIA la volta precedente le avevano comunicato la stessa cosa della mammella sinistra, quindi con celerità a suo tempo abbiamo fatto il dovuto controllo. Per fortuna allora l'esito è stato negativo. L'appuntamento per questo controllo era per metà febbraio. Ci siamo recati insieme, poichè ero fermamente convinto che anche questa volta ci fosse l'errore. Il giorno fatidico ci recammo e fu chiamata per il controllo. Aspettavo in sala d'attesa ed il tempo non mi passava più. Ero in compagnia di altre donne che le avevano diagnosticato il tumore. Dopo tempo è uscita dal controllo dicendomi che il tumore era reale e che le avevano fatto un prelievo chiedendo preventivamente il suo consenso. Cosa che fece senza prima interpellarmi. Questo tumore mi stupì parecchio, poichè assumeva con me da 4 anni. Anche se senza costanza perchè le procurava dei pruriti ed altri disturbi dei quali lei incolpava, come il solito, i nostri alimenti. Nonostante tutto assumeva anche se NON grosse quantità. NON sono mai riuscito a seguirla poichè è incostante in tutto. Non solo ma se le chiedevo se avesse preso quanto prendevo io mi rispondeva male. Che assumesse ne ero certo, poichè il contenitore dal quale prendevamo le nostre dosi diminuiva abbastanza velocemente. Quindi essendo certo delle sue assunzioni fui ancora più stupito della presenza di questo tumore. Allora in giro raccontavo frottole. Devo dire che fui spiazzato e NON sapevo più cosa pensare. Ero veramente preoccupato perchè avevo raccontato e stavo raccontando frottole con la mia errata convinzione. Cominciai allora a ricercare su INTERNET e dai vari dottori miei conoscenti. Alla fine arrivai ad una conclusione certa. Il tumore Anna lo aveva al seno da almeno 12 anni come dichiarato da molti dottori di cui ebbi la conferma da più scritti di cui ne metto uno sotto.
Eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... attmed.htm
da ricercare ciò che è riguardo alla MAMMOGRAFIA, sottolineato in rosso.
Anna decise di non farsi più sentire e non ne ebbi più alcuna notizia, anche perchè suo figlio e sua nuora erano contrari. Subito mi detti da fare per cercare di correre ai ripari. Pensai e ripensai, inviai degli avvisi di NON lasciarsi fare il prelievo poichè può causare delle METASTASI come ho spiegato e mesi a punto il RAGIONAMENTO SUL TUMORE,
eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... tumore.htm
Mi detti da fare e le feci inviare a domicilio tutto ciò che avevo ragionato convinto che potesse aiutarla a combattere questa indesiderata malattia. La ditta fù veloce ed il giorno dopo le consegnarono il materiale. Il CLORURO DI MAGNESIO, ho aggiunto l'ACIDO CITRICO in quanto oltre il resto, rende il gusto gradevole al CLORURO DI MAGNESIO, e l'ACIDO ASCORBICO li assumevamo già prima. quindi aggiunsi il BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e la VITAMINA E. Tramite mail le dissi le dosi con assunzioni di 5 volte al giorno. Tempo dopo mi comunicò che è ed era stata costante nelle assunzioni. Pochi mesi dall'operazione che subì con celerità il 13 marzo 2011 allo Ospedale IRCC di Candiolo (To) (con tanto di documentazione) per la gravità riscontrata del tumore al 5° stadio (il massimo) il 12 maggio me la ritrovai in PISCINA a fare acquagin dato che l'avevamo prenotato mesi addietro insieme. Fui stupito della sua presenza e non sapevo cosa pensare, mi resi conto che era disponibile al dialogo ma non riuscii a parlarle per averne delle informazioni poichè quel giorno avevo degli impegni urgenti e non potei fermarmi. Ritornò in piscina a fare acquagin il giorno seguente e cercai di avvicinarla ma la vidi solo di sfuggita dicendomi che NON le stavano facendo nè la CHEMIO nè la RADIOTERAPIA, perchè NON lo ritenevano necessario visto che dagli esami precedenti l'operazione l'avevano trovata in ottima salute. Non la rividi più e non potevo averne notizia da nessuno. Fui però molto sollevato nell' averla vista così bene nonostante questa brutta operazione. Per altri motivi mi telefonò il 02/06/2011 e seppi che era in ferie. Il mercoledì 15 mi recai a ballare in una sala da ballo della zona e me la ritrovai perfettamente ristabilita. Subito le chiesi di ballare e lei acconsentì. Ballammo per 2 ore e mezza come sempre nei periodi belli della nostra unione. Era perfettamente in forza. Ballammo vlzer, mazurke, polke. bughi bughi senza fermarci mai. Questo NON ERA il comportamento normale di una persona operata di tumore al seno, si può dire da pochi giorni. Mi disse che l'oncologo che l'aveva operata, dopo l'intervento le ha comunicato "CHE ERA STATA MIRACOLATA" poichè il tumore al 5° stadio era circoscritto in una piccola zona e che quindi l'avevano asportato tutto. E' ancora venuta in piscina a fare acquagin un paio di volte, ma si lamentava che la protesi le faceva male al seno. Sono passati giorni e ieri sera 29/06/2011 mi sono nuovamente recato a ballare nella medesima sala dove l'avevo trovata la volta precedente e la ritrovai in ottime condizioni di salute. Ballammo nuovamente per più di un'ora prima senza interruzioni tutti i balli già detti sopra. Ballando mi ripetè che l'"ONCOLOGO" le che l'aveva operata le aveva detto che era un "MIRACOLO" e che quindi voleva recarsi a Lourdes. A questo punto mi permisi di dirle che probabilmente il "SUO MIRACOLO" era dovuto più che altro ai "NOSTRI ALIMENTI" che continua ad assumere. Questa è la mia e la sua storia di questo periodo di malattia sua, per filo e per segno.


Oggi 01/10/2011 aggiungo un'altra informazione molto importante a questo proposito. L'ho incontrata parecchie volte a ballare e NON ha subito alcuna cura dalla Medicina Ufficiale perchè NON ritenuto opportuno (comportamento NON confacente a chi è appena stata operata di TUMORE AL SENO al 4° grado, o NO???). Sono certo che continua con l'integrazione poichè si rifornisce col nostro gruppo e che assume TUTTO ciò che assumiamo noi certamente con una frequenza maggiore. Ho anche saputo che alla visita di controllo dopo un paio di mesi dall'operazione per il controllo della protesi, l'oncologo le ha detto "nessuna delle donne che hanno avuto la sua stessa operazione ha recuperato come ha recuperato lei in due mesi. A loro non bastano 6-8 mesi per ritrovarsi col suo recupero" SE recuperano.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm

Ora vorrei parlare di un fatto molto importante che riguarda il seno femminile:
Di solito, parlando degli "ALIMENTI ESSENZIALI" chiedo al mio interlocutore:
"Chi è nato prima, l'uovo o la gallina?"
Peggio che andar di notte, il più delle volte: una risata.
Ecco che allora in 4 parole faccio capire l'inghippo, poichè questo dilemma è stato preparato a tavolino in modo da confondere le idee a tutta la umanità, poichè IL SAPERE E' POTERE, ma questo non deve essere MAI.
In risposta però, dato che la maggior parte delle persone, mi dice che è nato prima l'uovo, allora dico:
"mettiamo il caso che in questo momento dal nulla, come da te detto, si materializzi un uovo vicino a te, ma ora ti chiedo; come farà a nascere un pulcino da quest'uovo se non è stato fecondato?
Impossibile vero?, perchè per dare la vita e continuare una specie devono partecipare in due, SEMPRE in ogni specie.
Oh, ma allora è nata prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, che senza uno dei due non può succede mai nulla.
E' come se chiedessi a te se hai figli e tu mi dici sì, ed io ti chiedo: sei nato prima tu o tuo figlio? con la sola differenza che mettendo l'uovo in mezzo, ti perdi perchè non sei abituato a fare certi semplicissimi ragionamenti e di questo approfitta il tuo simile.
Questo è il risultato delle "VERGOGNE" che ti hanno affibbiato fina da bambino crescendo.

Chiarito questo allora spiego anche il perchè si è venuti al mondo, come lo è per ogni specie vivente:
"LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE."
E questo lo svolge il corpo AUTONOMAMENTE, senza l'uso del cervello, sia per il maschio che per la femmina.
I loro corpi lo sanno benissimo perchè sono venuti al mondo e senza l'uso del cervello, il quale dal suo corpo non è proprio considerato poichè il corpo lo sà che il suo CERVELLO è STUPIDO.
Difatti lui sà benissimo che tutti i suoi problemi sono causati dal suo CERVELLO: FUMA, DROGATI, STRAMANGIA ecc..
Quindi il perchè sono venuti al mondo sia il corpo del maschio che quello della femmina lo sanno benissimo.
La riprova ci viene dal fatto che dal giorno della maturazione il corpo del maschio, prima produce quel liquido seminale nel quale poi GENERA quello spermatozoo che è l'inizio della vita futura, e questo lo fà AUTONOMAMENTE senza l'uso dello stupido CERVELLO, il quale è proprio tagliato fuori da questo ciclo che viene da lui svolto per tutta la vita.
Ma ciò che è ancora più comprensibile e preciso, è il corpo della femmina, il quale alla maturazione inizia ad AUTOPRODURRE quell'ovolo OGNI CICLO MESTRUO e non mensile, per essere pronta a ricevere quello spermatozoo che dalla loro unione in lei, col tempo stabilito da >Madre >Natura che è diverso per ogni specie, lei darà la vita al nascituro.
Ma questo processo avviene SENZA L'USO DEL CERVELLO.
La dimostrazione pratica è che non sempre questo ciclo finale è programmato.
Chi me lo può contestare?
Detto questo ora dobbiamo capire che il corpo dell'individuo, sia maschile che femminile questo compito lo fa NATURALMENTE e mi permetto di dire che lo fà PER ISTINTO, come si dice facciano gli altri animali denigrandoli. Questo dimostra chiaramente che non solo l'Homo Sapiens fà parte del REGNO ANIMALE, ma che anche lui, nella cosa più importante per cui è venuto al mondo, segue l'ISTINTO di TUTTE le altre specie animali. Quindi tutto quello si attribuisce al genere umano ed al suo cervello è fatto per ingannare il proprio simile.
E cosa è ciò che ha tutta questa importanza?
Sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dalla medicina "integratori", che stanno nel SANGUE di entrambi i sessi, o nella LINFA dei vegetali, e nel maschio nel suo liquido seminale, nel quale GENERA poi quella partenza della vita, che è di ogni animale al mondo.
Ora, sul fatto della parola "integratori", dato che è ciò che forma il liquido seminale maschile che circola nel suo corpo, quindi nel suo sangue, in quanto il medico di base facendo fare l'esame del sangue, conferma che questi sono importanti, come maschio, sarebbe come ammettere prima di tutto di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non basta, dovrei anche ammettere quindi che nel mio sangue circolano degli "integratori".
Pazzesco!!!
Non ho parole, ed è per questo che mi sono permesso di chiamarli "ALIMENTI ESSENZIALI".
FORNO A MICROONDE
LA RICETTA PER AMMALARSI DI CANCRO


Esiste da dieci anni una prova, che il tribunale svizzero ha soppresso, che dimostra come il cibo trattato con le microonde possa danneggiare il sangue in modo rilevante. Studi più recenti hanno aggiunto prove evidenti che il forno a microonde è un rischio per la salute.

Nel 1989, un nutrizionista svizzero, il Dottor Hans-Urich Hertel fece delle scoperte allarmanti sull'uso del forno a microonde. Ma nonostante ciò per più di dieci anni ha dovuto lottare per avere il diritto di far sapere al mondo che cosa aveva scoperto.

Il punto che ha cercato in tutti i modi di rendere noto al pubblico è di interesse vitale per i consumatori : tutti i cibi che vengono cucinati o scongelati nel microonde possono causare dei cambiamenti del sangue che indicano lo sviluppo di un processo patologico presente anche nel cancro.

Nonostante ciò, Hertel per tutto questo tempo, è stato preso in giro dai fabbricanti di forni a microonde che hanno usato le leggi svizzere sul commercio per tappargli la bocca al punto di minacciare di rovinarlo.

Nel Marzo 1993, il Tribunale per il Commercio di Berna, a segui-to di una denunzia della Associazione Svizzera dei Produttori di Apparecchi Elettrici Domestici ed Industriali, ha fatto divieto al Dottor Hertel di dichiarare pubblicamente o per scritto, che i forni a micro-onde sono dannosi alla salute. Non ubbidire a questo ordine avrebbe potuto significare una multa di 5000 Franchi Svizzeri o addirittura un anno di prigione.

La Corte Federale di Losanna ha confermato questo verdetto nel 1994 giustificandolo sulla base della Legge Svizzera contro la Concorrenza Sleale che proibisce "dichiarazioni discriminanti, false, ingannevoli e dannose contro un produttore e i suoi prodotti" (Giornale delle Scienze Naturali, 1998;1: 2-7) una legge che prende esclusiva-mente in considerazione la facoltà di impedire il commercio in sé e non l'intento di nuocere.

Tale legge imbavaglia anche la stampa svizzera poiché qualsia-si osservazione che possa essere considerata una critica del forno a microonde può con facilità portare ad un processo. Le opinioni svizzere sulle scoperte del dottor Hertel non sono condivise dal resto dei paesi europei. Nell'Agosto del 1998, La Corte Europea dei Diritti Umani stabilì che l'ordine del silenzio emesso dalla corte svizzera contro il Dottor Hertel era contrario al diritto di libertà di espressione : La Corte Europea ordinò anche alla Corte Svizzera di pagare un com-penso di 40.000 franchi svizzeri come risarcimento.

Pur avendo vinto la causa da due anni, il Dottor Hertel è ancora in attesa che il Tribunale svizzero cambi la sentenza precedente e gli tolga la multa di 8000 franchi. Nel frattempo le sue scoperte sensaz-ionali sono state convalidate da testimonianze che spuntano qua e là in tutto il mondo.

DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?

Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.

Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese.

Solo negli anni '70 cominciarono a comparire dei rapporti che mettevano in dubbio la sicurezza dei cibi cotti a microonde. Studi istologici sui broccoli e le carote cotti a microonde rilevarono che la struttura molecolare dei nutrimenti erano deformati a tal punto da distruggere le pareti cellulari quando, nella cucina tradizionale, la struttura cellulare rimane intatta (Journal of Food Science, 1975;
40 : 1025-9).



IL FUNZIONAMENTO DI UN FORNO A MICROONDE

Il forno a microonde usa un dispositivo chiamato magnetron, che fa oscillare un fascio elettronico ad una frequenza molto alta, producendo così una radiazione di microonde (MW). Gli apparecchi domestici o industriali usano una frequenza di 2.45 gigahertz (Ghz)
ad una potenza di 400-900 watts per un forno domestico standard, la cui alimentazione è progettata per fornire 4000 impulsi al magnetron.
La frequenza di 2.45 Ghz si usa perché l'acqua assorbe l'energia
elettromagnetica più velocemente e al massimo grado a questa fre-
quenza, dando così modo al cibo che contiene acqua di riscaldarsi rapidamente.

Le molecole contenute nel cibo sono costrette a allinearsi con
il campo elettrico molto rapidamente e ad oscillare intorno al proprio asse. Il calore viene prodotto dalla notevole frizione intermolecolare.

Le microonde vengono proiettate dal magnetron all'interno del forno, dove riscaldano il cibo dall'interno verso l'esterno, a differenza dei forno tradizionali che fanno il contrario. Il riscaldamento dall' interno cosa può lasciare delle zone fredde e da ciò la necessità di ruotare costantemente il piatto.

Il massimo livello di perdita permesso dalle norme attuali corris-ponde a una potenza di densità di 5 milliwatts per centimetro quadrato alla distanza di 5 centimetri dalla porta del forno. Questo valore si basa su misurazioni standard per radiazioni MW che sono oggetto
di discussione fra coloro che sostengono che gli effetti atermici delle radiazioni MW dovrebbero essere tenuti in considerazione solo quan- do i livelli di radiazione registrati sono bassi (come ad esempio con i cellulari). Lo sportello del forno stesso dovrebbe essere controllata periodicamente per assicurarsi che non ci siano eccessive perdite.



LA RICERCA DI HERTEL

Undici anni fa, il Dottor Hertel, un medico nutrizionista che ave-va già lavorato per diversi anni per una società alimentare svizzera,
si mise in contatto con il Professor Bernard Blanc dell' Istituto Federale di Tecnologia per sviluppare un programma di ricerca a largo raggio sull'effetto del cibo trattato con microonde negli esseri umani. I due scienziati decisero in seguito di ridurre la loro ricerca ad un livello più limitato, quando il Fondo Nazionale Svizzero non si dichiarò dispon-ibile a finanziare il loro progetto.

Selezionarono otto individui dell'Istituto di Macrobiotica di Kientel in Svizzera che seguivano una dieta strettamente macro-biotica, compreso anche il Dottor Hertel: questo per ridurre al minimo la presenza di elementi che avrebbero potuto essere considerati fuor-vianti per i loro effetti sull'analisi del sangue. Tutti i volontari avevano un'età compresa fra i 20 ed i 40 anni, tranne Hertel che aveva 64 anni.

Come ci racconta Hertel nel suo libro : "Ciò che i dottori non ci dicono" per otto settimane abbiamo vissuto tutti nello stesso albergo e non c'è stato ne fumo, né alcol, né sesso. Ad intervalli di 5 giorni, i volontari ricevevano uno degli otto tipi di cibo disponibili a stomaco vuoto : latte crudo biologico; lo stesso latte preparato in modo tradiz-ionale; lo stesso tipo di latte scaldato in forno a microonde; latte pastorizzato in forma tradizionale; verdura da cultura biologica cruda; la stessa verdura cucinata in forma tradizionale; la stessa verdura surgelata e scongelata in forno a microonde e la stessa verdura cucinata in forno a microonde.

Ai volontari fu prelevato il sangue immediatamente prima di mangiare e a intervalli fissi dopo avere mangiato i suddetti cibi.

Si poterono osservare dei cambiamenti significativi del sangue di coloro che avevano consumato cibo trattato con forno a microonde; mutamenti consistenti in una riduzione di tutti i valori dell'emoglobina e del colesterolo, sia delle lipoproteine ad alta densità (colesterolo "buono") sia di quelle a bassa densità (colesterolo "cattivo") (Nexus, 1995; Aprile / Maggio : 25-7).

I linfociti (globuli bianchi) mostravano una diminuzione a breve termine più evidente dopo che era stato consumato del cibo trattato a microonde che dopo avere consumato del cibo cucinato in maniera tradizionale. Inoltre, Hertel scoprì un'associazione altamente signifi-cativa fra la quantità di energia a microonde nel cibo preso in esame e la luminescenza di quei batteri che si illuminano, se esposti ad una luce speciale, nel sangue di coloro che ne avevano mangiato. Hertel concluse che tale energia poteva essere trasmessa a coloro che mangiavano cibo cucinato a microonde.

Oltre agli effetti suddetti, Hertel notò anche effetti non termici che, egli sostiene, alterano la permeabilità della membrana cellulare poiché cambiano i potenziali elettrici fra l'esterno e l'interno della cellula. Le cellule danneggiate diventano quindi facile preda dei virus, dei funghi e di altri microrganismi.

I meccanismi naturali di riparazione delle cellule vengono anch' essi alterati, e ciò induce le cellule a ricorrere forzatamente alla riserva di energia in "stato di emergenza passando dalla respirazione aerobia (basata sull'ossigeno) a quella anaerobia (priva di ossigeno). Invece di produrre acqua e biossido di carbonio, producono perossido di idrogeno e monossido di carbonio.

In una situazione di questo tipo Hertel asserisce, le cellule passano da un processo generatore di energia di "corretta ossidaz-ione" ad uno di "fermentazione" malata. Hertel prosegue e constata che quando il cibo è trattato con microonde, il forno emette una potenza di 1000 watt o ancora di più. La distruzione e la trasformazione delle molecole del cibo che ne risulta produce dei nuovi composti che si chiamano "radiolitici", sconosciuti in natura. E' opinione corrente nei circoli scientifici che i cibi trattati a microonde non contengano livelli significativamente alti di composti radiolitici più dei cibi cucinati in maniera tradizionale, ma i risultati portati da Hertel suggeriscono il contrario.

Le analisi del sangue dei volontari hanno confermato che in coloro che consumavano cibo trattato a microonde non tutto andava bene. Campioni presi ogni mattina alle 7,45, 15 minuti dopo che avevano mangiato e due ore dopo, mostrarono che i valori degli eritrociti, dell'emoglobina degli ematocriti e leucociti erano al limite minimo della normalità in coloro che avevano mangiato del cibo trattato a microonde.

Tali risultati sono simili a quelli delle persone tendenti all'anem-ia; i risultati erano più evidenti e significativi statisticamente nel secondo mese della ricerca. Inoltre, in correlazione con la diminuz-ione dei valori, si erano innalzati i livelli di colesterolo. Non è difficile capire perché la pubblicazione dei risultati della ricerca nel 1992 abbia causato allarme in Svizzera. Comunque, la reazione delle autorità svizzere e dell'industria che lo portarono davanti ad un tribunale e lo accusarono e condannarono per Concorrenza Sleale, segna un capitolo vergognoso nella stia della Svizzera. Tale fu la pressione sul Professor Blanc che si sentì obbligato a dissociarsi pubblicamente dalla interpretazione data nella relazione congiunta che aveva seguito la loro ricerca, subito dopo la sua pubblicazione. Privatamente, egli ammise che con il Dottor Hertel che lo aveva fatto perché temeva per la sicurezza della propria famiglia (Journal of Natural Sciences,1998; 2-7).

Nonostante tutti i tentativi per metterlo a tacere, la ricerca del Dottor Hertel è disponibile fuori dalla Svizzera per posta o sul sito web (copie disponibili da World Foundation for Natural Science, Box 632, CH-3000, Bern, Switzerland; tel: 0041 33 4381158; fax 437 4816. Sito web : www.wffns.org).


I RUSSI VIETANO I FORNI A MICROONDE

Dopo la seconda guerra mondiale anche i Russi hanno sperimen-tato il forno a microonde. Dal 1957 fino ad oggi, le ricerche sonostate portate avanti dall'Istituto di Radiotecnologia di Klinsk, Bielorussia. Secondo il ricercatore americano William Kopp, che ha raccolto sia le ricerche tedesche che quelle russe, e che è stato inquisito per questo (Journal of Natural Sciences, 1998; 1: 42-3) - dal gruppo legale russo sono stati rilevati i seguenti effetti :

- La carne già cucinata e scaldata nel forno a microonde con calore sufficiente a distruggere un essere umano provoca :

- d-nitrosoditanolamine (un agente ben conosciuto fra le cause del cancro);

- destabilizzazione dei composti biomolecolari della proteina attiva;

- origine di un effetto binding della radioattività dell'atmosfera;

- origine di agenti che causano il cancro nelle proteine-idrolizzate del latte e dei cereali.

- L'emissione di microonde causava anche alterazioni nel comportamento catabolico (guasto) del glucoside - galattoside - elementi che si trovano nella frutta surgelata se viene scongelata in questo modo.

- Le microonde alteravano il comportamento catabolico degli alcaloidi delle piante se la verdura surgelata, cruda o cotta veniva esposta anche per tempi molto brevi.

- I radicali liberi che causano il cancro si erano formati in
alcune strutture molecolari con minerali in traccia nelle sostanze vegetali, specialmente nei tuberi crudi.

- Ingerire cibi trattati a microonde innalzava la percentuale
di cellule cancerogene nel sangue.

- A causa delle alterazioni chimiche nelle sostanze alimentari, c'erano delle disfunzioni nel sistema linfatico che causavano una degenerazione della capacità del sistema immunitario di autodifesa contro la crescita del cancro.

- Il catabolismo instabile dei cibi trattati a microonde alterava le loro sostanze elementali, e ciò provocava disturbi della digestione.

- Coloro che avevano mangiato cibi trattati a microonde mostrarono un incidenza statisticamente maggiore di tumori allo stomaco e all'intestino, oltre a una degenerazione generale dei tessuti cellulari periferici ed una graduale perdita delle funzioni digestive e escretorie;

- L'esposizione alle microonde causò una diminuzione significativa dei valori nutrizionali di tutti i cibi studiati particolarmente :

- Una diminuzione della biodisponibilità delle vitamine del complesso B, della Vitamina C, vitamina E dei minerali essenziali e lipotropi;

- Distruzione del valore nutrizionali delle nucleoproteine della carne;

- Diminuzione dell'attività metabolica degli alcaloidi, glucosidi, galattosidi e netrilosidi (tutte sostanze base delle piante presenti nella frutta e nella verdura);

- Notevole accelerazione della disintegrazione strutturale dei cibi (Perceptions, 1996; Maggio / Giugno : 30-3).

- Come risultato di tali ricerche i forni a microonde furono vietati in Russia nel 1976 e questo divieto fu annullato dopo la Perestrojka.



RICERCHE RECENTI

Ancora alcune di queste teorie devono essere verificate, ma altre ricerche in Gran Bretagna e negli USA hanno messo in evidenza altri rischi. Nel 1990 all'Università di Leeds, due ricercatori del Diparti-mento di Microbiologia Medica hanno studiato il calore irregolare che i forni a microonde possono causare. Hanno scoperto che il contenuto di sale in una data porzione di purea di patate influiva sulla temperat-ura interna della vivanda- maggiore era il contenuto di sale, minore era la temperatura.

Da ciò i ricercatori hanno concluso che "la scarsa penetrazione
di microonde nel cibo preso in esame ad alta concentrazione ionica può essere causato dalla induzione della corrente elettrica/ionica sulla superficie del cibo stesso. Questo spiegherebbe la ragione per cui il cibo confezionato scaldato a microonde di solito è bollente in super-ficie ma freddo all'interno (Nature,1990; 344 : 496).

E' riferito il caso di un paziente che nel 1991 in un ospedale di Tulsa, Oklahoma, è morto per crisi anafilattica dopo una trasfusione di sangue che era stato scaldato in forno a microonde. L'irradiazione
sembra avere alterato il sangue in qualche modo e avere causato la
morte del paziente (Journal of Natural Sciences, 1998; 1: 2-7).

Nell'Agosto 1989, una ricerca del governo britannico ha dimost-rato che la Listeria ed altri batteri potenzialmente mortali possonosopravvivere nel cibo cucinato a microonde, anche se si seguono le istruzioni (Food Business, 1989; 20 :12).

Un'altra ricerca americana ha dimostrato che l'uso di riscaldare avanzi di cibo nel forno a microonde è potenzialmente pericoloso. I ricercatori che studiavano le cause di una serie di casi di Salmonell-osi fra le persone che facevano picnic nel 1992, scoprirono che delle

trenta persone che riportarono a casa della carne avanzata, i dieci che avevano usato il forno a microonde si erano tutti ammalati. Nessuno dei dieci che avevano usato un forno normale o una padella per riscaldare il maiale si era ammalato.

I ricercatori conclusero che, paragonando i metodi convenzionali di riscaldamento, il forno a microonde non dava nessuna protezione all'insorgere di salmonella (American Journal of Epidemiology, 1994; 139 : 903-9).



NON SCALDATE IL LATTE NEL FORNO A MICROONDE

Riscaldare o scongelare latte materno nel forno a microonde causa un diminuzione del livello di fattori anti infettivi del latte, anche se si usano basse temperature (20- 53 °c) ( Paediatrics,1992; 89 :
667 -9 ). In uno studio dell'Università di Stanford in California, il riscaldamento a microonde a più di 72°C si dimostrò come la causa di una sensibile diminuzione di tutti i fattori anti infettivi testati.

Un altro studio, fatto a Vienna, trovarono che cuocere a micro-onde causa cambiamenti notevoli delle proteine del cibo cosa che non si verificava dopo una cottura tradizionale. La D prolina e la cis D idrossidoprolina furono rinvenute in quantità significative nella formu-la del latte per neonati scaldato a microonde, mentre di solito solo la L prolina si trova nel materiale biologico. L sta per levogiro, D per destrogiro, riferendosi alla direzione di rotazione degli elettroni sul piano di polarizzazione ottica).

Lubec ed i suoi colleghi misero in guardia per il fatto che "la conversione di forme da trans a cis può essere pericolosa perché quando i cis-aminoacidi sono incorporati in peptidi e proteine invece che nei loro transisomeri, ciò può portare a cambiamenti strutturali, funzionali ed immunologici" (Lancet, 1989; 9 : 1392-3).

Altre ricerche hanno trovato che il latte per neonati trattato con microonde può causare cambiamenti molecolari degli aminoacidi
delle proteine del latte, causando in tal modo tossicità o cambiando il valore nutritivo del latte stesso. Però la quantità di proteine cambiate era molto piccola (Journal of the American College of Nutrition, 1994; 13 : 209 -10 ).

Non tutte le testimonianze sono comunque negative. Gli scienz-iati di un laboratorio dell'Istituto di ricerca di Zeist, in Olanda, hanno svolto una ricerca di 13 settimane sugli effetti del cibo trattato a micro-onde, sulla composizione del sangue ed altri indicatori sanitari su topi e sembra che non abbiano riscontrato nessun effetto negativo (Food Chemical Toxic ,1995 ; 33: 245 -56 ). Comunque va tenuto presente che si tratta di studi su animali e non sempre si possono applicare ad essere umani.

ATTENZIONE ! PERDITA DI ADDITIVI

Un altro problema del cibo trattato a microonde è che esso ha un colore ed un sapore meno forte se paragonato al cibo cucinato in modo tradizionale soprattutto ciò si verifica nei cibi che contengono della pasta. Questo fatto ha sviluppato ed incoraggiato la produzione di additivi che possono essere usati nei cibi per forno a microonde e che riproducono artificialmente i colori ed i sapori che i consumatori
si aspettano di trovare. Gli studiosi dell'università australiana degli stati di Lara e Ashton nel loro libro che raccomandiamo caldamente
di leggere "I Pericoli del Progresso" (Zed Books, Londra, 1999) affer-mano :

"Un esempio di un nuovo tipo tecnologico di sapori special- mente destinati ai cibi da cucinare a microonde sono i recettori. Questi sono di solito incorporati nell'involucro dei cibi per microonde e sono usati per raggiungere delle aree ad alta temperatura; questo da un effetto di rosolatura al cibo durante la cottura a microonde. Un leggero effetto collaterale di alcuni di questi prodotti prima del 1992 significava anche che veniva emessa una piccola quantità di etere bisfenolo Aúdiclicide,
una sostanza chimica tossica conosciuta come BADGE, che andava nel cibo durante la cottura a microonde. BADGE era un componente dell'adesivo antigelo usato per fissare i recettori all'involucro."

Gli autori citano uno studio del 1992 su 52 campioni di pizza in cui nove recettori usati in una marca contenevano BADGE in una con-centrazione che andava da 0,2 -a 0,3%. La sostanza chimica passava nella pizza quando questa veniva cucinata nell'involucrocome da istruzioni (Food Additives and Contaminants, 1994; 11 : 231- 40).

Spesso pane e cereali vengono venduti in involucri cerati per poter facilmente essere scaldati a microonde. Ma uno studio recente ha dimostrato seguendo le istruzioni risultava che il 60% della cera passava nel cibo (Food Additives and Contaminants, 1994; 11 : 79 -89).

La pellicola in PVC che copre il cibo durante la cottura a micro-onde lascia particelle di plastica a tal punto che una ricerca del 1996 raccomandava di non usare plastica PVC a diretto contatto con il cibo durante la cottura (AB Badeka, MG Kontominas, 1996; citato da Ashton e Laura,1999, pag.68).


COME PROTEGGERSI DALLE RADIAZIONI SE SI DEVE
CONTINUARE AD USARE IL FORNO A MICROONDE

. Controllare periodicamente specialmente lo sportello di chiusura che è la parte più soggetta a perdite;

- Non aprire mai la porta quando il forno è in funzione;

- Stare ad una distanza di almeno circa 90 centimetri (specialmente i bambini); quando il forno è in funzione per evitare effetti cumulativi anche per esposizioni limitate. Il cristallino degli occhi è la parte a maggior rischio per una esposizione alle microonde perché non ha modo di disperdere l'energia termica o in altro modo;

- Evitare di cucinare a microonde cibi surgelati o preparati, specialmente se vanno cotti nel loro involucro;

- Non usare contenitori in PVC;

- Non incoraggiare gli adolescenti ad usare cibo scaldato a microonde o ad usare il forno in generale;

- Sappiate che la maggior parte dei ristoranti usa cibo da microonde in grandi forni industriali che risultano ancora avere maggiori rischi per i consumatori, e i clienti dovrebbero esserne informati;

Il messaggio è abbastanza chiaro. Non cuocete cibi in forni a microonde, specialmente per i bambini, a meno che non ci sia una
vera urgenza. Non date ascolto alla pubblicità ingannevole che vi offre "una preparazione veloce" per la vostra vita "piena di impegni".
Rendetevi conto che il vostro corpo ha bisogno di cibi genuini prep-
arati nel modo più genuino possibile in modo da farlo funzionare al massimo. Più vengono consumati cibi non genuini e sempre più gli organi del vostro corpo saranno colpiti negativamente verso la degen-erazione e la malattia. Trattate il vostro corpo come trattereste una Rolls-Royce non come un bidone della spazzatura.
_________________________________________________________

Scritto da Simon Best, direttore e produttore
di "Electromagnetic Hazard Therapy",
e-mail : Simon Best
website : Hazard Therapy
Tradotto dalla Signora Paola Macelloni.


PUNTI DI VISTA
CONFLITTO DI INTERESSI

Simon Best il nostro esperto in elettromagnetica, ci ha dato nel testo suddetto una testimonianza agghiacciante dei pericoli dei forni a microonde.

Una dei testi giornalistici più informati su questo argomento specifico sembra un racconto dell'orrore. Una solida testimonianza scientifica ci fa comprendere che scaldare il cibo a microonde lo priva delle parti nutrizionali più importanti. Mangiare del cibo cucinato in questo modo produce dei cambiamenti del sangue, delle cellule e del sistema immunitario rendendo più facile che si verifichino condizioni cancerogene.

Il cibo cucinato a microonde ha un sapore così disgustoso tanto che le industrie alimentari hanno dovuto usare additivi, coloranti, sapori artificiali ed altra spazzatura per fare in modo da far assomigli-are il più possibile al sapore naturale, o come alternativa hanno aggiunto tali sostanze agli involucri e così facendo gli additivi chimici passano direttamente nei cibo. Non ci dobbiamo quindi sorprendere se quelle particelle di eleganti risparmia - tempo come ad esempio i contenitori di plastica pronti per cucinare, finiscono nei cereali della colazione quando si scaldano.

Ma se questa tecnologia è così pericolosa perché nessuno ha mai detto nulla?

La risposta è che quei pochi che hanno tentato di dire ad alta voce quale è il problema hanno visto le loro informazioni venire soppresse dal le così dette illuminate società occidentali come ad esempio la Svizzera.

Questa non è una storia semplicemente su i pericoli della tecno-logia universalmente venduta al pubblico prima che ne venissero
studiati e compresi gli effetti. E' una classica dimostrazione di inter-essi commerciali in collusione con un governo e di un sistema giudiz-iario che mette al primo posto i profitti e non l'interesse pubblico.

Il caso dello scienziato svizzero Dottor Hans-Urich Hertel è un altro capitolo vergognoso della storia della Svizzera. Per 10 anni la Svizzera è riuscita a mettere a tacere la voce del Dottor Hertel usando una legge draconiana che proibisce qualsiasi tipo di critica che poss-ano recar danno al commercio. Anche se questa legge dovrebbe riguardare solo le affermazioni che siano " false o ingannevoli", questo dipende da chi è chiamato ha decidere.

Quello di cui si può accusare la legge svizzera è l'impedire la libertà di parola e la soppressione di qualsiasi prova che avrebbe potuto potenzialmente essere di ostacolo agli interessi di qualche compagnia o industria.

La cosa che da più fastidio è che gli svizzeri proclamano la loro libertà commerciale come sacra e migliore di tutti. Benché il tribunale europeo, quello che dovrebbe avere una voce autorevole più di quello delle singole nazioni, abbia deliberato a favore di Hertel, il tribunale svizzero indugia prima di decidere se intenda prenderne atta.

Lungi da me applaudire il comunismo, ma l'ironia di questa lunga storia sta nel fatto che un regime totalitario e repressivo come era quello russo degli anni '70 sia stato l'unico a reputare giusto proibire una tecnologia che gli scienziati avevano dichiarato pericolosa.

A meno che non crediamo che questo possa succedere in Inghilterra, sta per passare una legge che proibirà di esprimere un giudizio critico su un prodotto se ciò non sarà sostenuto da prove scientifiche. Questo sembra giusto se non consideriamo come potrà essere ricevuta una ricerca come quella di Hertel. Ci saranno dei professori con credenziali che fanno presa sulla gente che probabil-mente sosterranno in tribunale che le prove non sono sufficienti e la voce di Hertel potrebbe essere messa a tacere anche qui.

Qualche volta le leggi che sembrano fatte per proteggerci sono quelle a cui ci dobbiamo opporre più fortemente. Questa nuova legge che dovrebbe aiutare a farci individuare la verità sui prodotti nuovi e vietare alle multinazionali di fare affermazioni false, potrebbe anche proteggere il commercio da dovere sottomettersi a ricerca scientifica. Solo il tempo ci dirà quanti Hertel inglesi avranno la bocca chiusa da una museruola.


________________________________________________________

Scritto dalla Signora Lynne McTaggart, editrice della rivista
"What Doctors Don't Tell You" (Vol. no, No. 12),
Satellite House, 2 Salisbury Road, London SW19 4EZ, Inghilterra.
Tradotto dalla Signora Paola Macelloni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oondea.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar mar 10, 2020 7:01 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ffetti.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Ancora un foto che dimostra l'accoppiata seno femminile e FORNO MICROONDE. Già molte altre foto lo dimostrano.
Ciò che mi ha colpito di questo articolo in oggetto è questa frase, che ritengo importantissima:
"Dispositivi innocui o sinistri aggeggi in grado di fare danni sia al livello biologico che nutrizionale? Una percentuale crescente di persone ha iniziato a prestare attenzione ai consigli degli esperti in salute olistica e sta adoperandosi per smaltire il proprio forno a microonde per via dei rischi causati dagli alimenti cotti con tale modalità.
Noi umani siamo i soli esseri del pianeta che distruggono il valore nutritivo del loro cibo prima di ingerirlo, e tutto ciò avviene anche mediante l'uso delle microonde.
Le microonde sono una fonte di energia elettromagnetica (una forma di radiazione non ionizzante) generata elettronicamente. Le microonde scatenano una rotazione delle molecole d'acqua all'interno degli alimenti in cui penetrano. Tale rotazione causa un violento attrito tra le molecole ed il risultato è un rapido incremento della temperatura"
Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Sono certo che dal "sistema" questo è FERMAMENTE VOLUTO, per raggiungere lo scopo di diminuire la popolazione mondiale.
Sotto l'esperienza scientifica del dottor Hans U. Hertel dichiarata NON scientifica da un tribunale.
Prima di lasciarti procedere però voglio farti parte di un mio personale esperimento fatto in questi giorni e che puoi fare anche tu senza problemi. La mia padrona di casa gentilmente mi preparava la pasta per tre giorni per pranzo che mettevo in frigorifero e che poi riscaldavo ogni giorno. Per nove mesi l'ho fatto col microonde, poi saputo ciò che descrivo sotto ho smesso tale pratica ritornando a riscaldarla con il gas. Dato che in 9 (nove) mesi ho perso 10 kg, questo mi ha convinto a ritornare a mangiare prodotti freschi. Ho allora provato a cuocere la pasta al momento pesandola e quando l'ho messa nel piatto ho notando che il volume di quella che riscaldavo precedentemente ogni giorno era molto maggiore. Avevo pesato la pasta a crudo ed era esattamente 150 grammi. L'ho pesata appena cotta ed il peso è di 400 grammi come 400 grammi era il peso che ne mettevo nel piatto prima togliendola dal frigorifero già cotta, il volume della pasta conservata è molto diverso, quasi il doppio.
Questo mi determina che nella conservazione le molecole degli elementi nutritivi della pasta conservata cambiano di struttura. Quindi mi chiedo: "il mio corpo riconoscerà ancora questi elementi necessari alla mi alimentazione?"
Questo lo ribalto per ogni tipo di conservazione: frigorifero, congelatore, microonde ecc. ecc. e NON solo meccanici, ma anche con prodotti conservanti tipo olii, alcool, droghe e quelli denominati E....... un esempio di prodotto conservato: i salumi.
Quindi per vivere in salute è necessario un'alimentazione quanto possibile FRESCA e NON CONSERVATA o TRATTATA.
Sinceramente me ne sono fatto un'idea, ora la lascio fare te, se vuoi anche provando come ho fatto personalmente.
In fondo pagina c'è scritto:
"Da allora un'inspiegabile cortina di silenzio è calata sulla questione dei forni a microonde.
Come sempre, quando ci sono grandi interessi in ballo, la verità diventa difficilissima da trovare, sommersa com'è da fortissime pressioni che esercitano la loro influenza non solo sui mass media, ma sopratutto sul mondo scientifico e le istituzioni ad esso legate. (Questa espressione l'ho già letta, detta dal dr.Tim OShea sulla MAMMOGRAFIA, è solo un caso?). Vedi al punto 7-Mammografia e diffusione del cancro al seno su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... attmed.htm
Gli scienziati che hanno l'onestà intellettuale e il coraggio di scagliarsi contro questa logica si contano sulla punta delle dita e nella maggior parte dei casi vengono minacciati, denunciati, diffamati e perseguitati in ogni modo possibile, come dimostra la storia del dr. Hertel. Ma finchè queste persone avranno modo di parlare, noi avremo modo di ascoltare.
La pagina recita:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
Ed è proprio al tumore al seno probabilmente causato da questo FORNO MICROONDE che mi voglio dedicare con questo gruppo, radunando le donne che hanno questo tumore ed hanno usato o usano il FORNO MICROONDE, come già detto sopra.
Il motivo?
SEMPLICISSIMO
La prova ci viene dal fatto che il regno della cucina è sopratutto femminile e la posizione naturale del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del suo seno.
Lo confermano queste foto:

FOTO SUL'ORIGINALE

In questa posizione, parrà strano, ma la parte del corpo più esposta alle RADIAZIONI è appunto il SENO.
Devo anche dire che se questo non dovesse risultare, sarò felice di darne informazione alle persone che ne hanno il legittimo dubbio, e che almeno abbiamo provato la innoquità di questo aggeggio, cosa che non è mai stata fatta in questi anni di vendite iniziate fin dal lontano 1952, circa 70 anni fà
In proposito sottolineo la parte che in un citato documento sotto, scrive:
"DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese."
Per far capire la pericolosità di questo aggeggio devo spiegare un fatto molto importante e che ritengo molto esplicativo.
Noi sappiamo che negli ospedali, nelle cliniche o nelle altre strutture dedicate alla salute delle persone vi è un reparto dove si eseguono i RAGGI X onde localizzare gli eventuali disturbi per poi poterne fare una diagnosi.
Dato che le apparecchiature che usano i RAGGI X sono molte, di solito questo reparto è in un corridoio con molte porte di accesso ai locali, sulle quali il conosciutissimo avviso di pericolosità e di divieto di accesso che di solito è una testa da morto.
Noi sappiamo che quando si devono fare i raggi ai polmoni, l'addetto, prima ti posiziona alla macchina, poi si allontana e và a sistemarsi in un locale riparato da questi pericolosissimi RAGGI X.
Subito senti una voce che ti dice:
"non respiri"
e dopo pochi secondi ti dice:
"respiri"
e tutto è fatto. Quindi in pochi secondi è tutto finito.
Premesso questo, lo abbiamo detto per far capire la pericolosità dei RAGGI X, che sappiamo tutti, essere CANCEROGENI.
Dobbiamo però specificare che dei RAGGI X ciò che è la causa dei problemi sono le RADIAZIONI, le quali sono un problema per ogni essere vivente
Ora però quando hai acquistato il FORNO A MICROONDE, nessuno ti ha detto che questo funziona grazie alle RADIAZIONI.
La prova regina di questo è un fatto che anche tu conosci, ed è che mentre su ogni forma di fuoco NATURALE i cibi vengono prima riscaldati dall'esterno e poi piano piano verso l'interno, e questo NON CAMBIA LA STRUTTURA del cibo trattato, mentre nel FORNO MICROONDE il cibo viene riscaldato prima dall'interno poi verso l'esterno, e questo è sicuramente contro natura.
Quindi cambia la struttura al cibo trattato.
Questa pericolosità si può provare con certezza con un semplice procedimento.
Riempire di acqua di rubinetto una caraffa, poi posizionarla nel FORNO MICROONDE e portare l'acqua ad ebollizione.
Farla freddare e poi, dato che i fiori che abbiamo sul balcone sono nostri fratelli, che lo dimostro sotto, hanno quindi bisogno della nostra stessa acqua per vivere. Difatti si dice che si annaffiano.
Bene, con questa acqua fredda, bagnare un fiore e si vedrà che in breve tempo la pianta muore.
Ma se la pianta muore, cosa potrà mai fare quest'acqua al genere umano?
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alseno.htm
Una pagina che ritengo molto importante recita:
"Ora voglio sottoporre il fatto che data la utilità degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel corpo umano, come lo è per OGNI ESSERE VIVENTE, cosa succederà a questi con il trattamento delle RADIAZIONI?
Con questa foto insisto sul fatto che il FORNO MICROONDE è posizionato proprio davanti al seno dell'operatrice, o no?
Finalmente si parla di "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi di ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO, vitamina D, vitamina K2, SELENIO tra quelli che ritengo i più importanti contenuti nei CIBI, che sono il sostentamento dell'individuo, ma cosa succederà loro con questo trattamento?
La perdita di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è malattia certa, poichè è CARENZA nel sangue e nelle cellule, le quali di questo si cibano, come si può fare?
Al riguardo la pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
L'articolo in oggetto recita:
"PERICOLI dei FORNI a MICROONDE - (Francais)
I Forni a Micro Onde Distruggono gli elementi vitali dei cibi (nutrienti)
Il riscaldamento nei forni a microonde provoca la perdita di vitamine e nel caso del latte materno vengono distrutte alcune sue proprietà protettive. L'Università del Minnesota ha fatto pubblicare nel 1989 un avvertimento alle famiglie riguardo al riscaldamento del latte per i neonati.
In Lancet del 9 dic. 1989 il dr. Lubec, dell'Università di Vienna, ha informato la rivista, che ha trovato che nel riscaldamento a microonde di latte idrolizzato si verifica una conversione di piccole quantità di L-prolina in D-prolina, e ipotizza una possibile pericolosità di quest'ultima. Ecco il commento della dott. Lita Lee,:
"Le microonde nel latte per bambini convertono alcuni trans-aminoacidi nei loro cis-isomeri sintetici, questi non sono biologicamente attivi. Inoltre, uno degli aminoacidi, L-prolina, è stato trasformato nel suo d-isomero, di cui si conoscono le sue caratteristiche neurotossiche (nocive al sistema nervoso) e nefrotossiche (nocive ai reni)."
Altre lettere sull'argomento sono contenute in Lancet nei numeri del 9/12/89 - (pag. 1393), 24/2/90 (pag. 470), 31/3/90 (pag. 792), vol. 336 p. 49.
La sintesi di questi scritti e' che bisogna essere MOLTO attenti a questo argomento, che e' molto dibattuto e sul quale non vi e' chiarezza."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emedfr.htm
La pagina dedicata alla storia della mia ex compagna Anna recita:
"Anche questa foto dimostra che il FORNO MICROONDE è posizionato all'altezza del seno femminile, ecco che mi chiedo:
"sarà importante saperlo, visto che le RADIAZIONI non si vedono, non si sentono ma l'apparecchio le emette per svolgere il suo lavoro, incontestabile vero?"
Da questa pagina possiamo rilevare quanto lontano possono arrivare queste RADIAZIONI, e chi o cosa può fermarle?
Solo chi produce questo apparecchio garantisce che queste RADIAZIONI non causano danni perchè ben protette, ma loro sono IN CONFLITTO DI INTERESSE e noi sappiamo molto bene che questo ha un peso rilevante nell'affare.
In proposito la pagina ci dice:
""Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:
- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".
Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ebiosf.htm

Ora febbraio 2020 devo aggiungere una informazione che ritengo molto importante. Ho vissuto con Anna dal febbraio 2005 al luglio 2010, ma poi dato il sorgere di problemi ho dovuto allontanarmi da lei.
Quando sono andato a casa sua, vi ho trovato il FORNO MICROONDE che lei usava giornalmente, sia per il latte mattutino, in quanto il CAFFE', dato le mie idee in materia, ha smesso di berlo anche lei.
Dal 2010 dopo il racconto sotto, non ho più avuto occasione di parlare con lei cambiando di residenza.
Sò però che non è più in vita perchè il suo profilo su facebook non c'è più, ma non sò la causa della sua morte.
Però avendo scoperto che il suo tumore al seno può essere stato causato dal FORNO MICROONDE, poichè l'apparecchio era posizionato proprio davanti al suo seno, ecco il mio collegamento del suo seno al FORNO MICROONDE.
Cominciando da capo. Dopo un periodo di separazione, nel dicembre 2010 (me ne ero andato a luglio) poco prima di Natale la mia ex compagna Anna incontrandomi mi ha avvicinato e mi ha comunicato che avendo fatto la MAMMOGRAFIA alla PREVENZIONE SERENA, dopo qualche giorno le hanno comunicato che c'era il sospetto di un tumore alla mammella destra. Faccio notare che quando ha fatto la MAMMOGRAFIA la volta precedente le avevano comunicato la stessa cosa della mammella sinistra, quindi con celerità a suo tempo abbiamo fatto il dovuto controllo. Per fortuna allora l'esito è stato negativo. L'appuntamento per questo controllo era per metà febbraio. Ci siamo recati insieme, poichè ero fermamente convinto che anche questa volta ci fosse l'errore. Il giorno fatidico ci recammo e fu chiamata per il controllo. Aspettavo in sala d'attesa ed il tempo non mi passava più. Ero in compagnia di altre donne che le avevano diagnosticato il tumore. Dopo tempo è uscita dal controllo dicendomi che il tumore era reale e che le avevano fatto un prelievo chiedendo preventivamente il suo consenso. Cosa che fece senza prima interpellarmi. Questo tumore mi stupì parecchio, poichè assumeva con me da 4 anni. Anche se senza costanza perchè le procurava dei pruriti ed altri disturbi dei quali lei incolpava, come il solito, i nostri alimenti. Nonostante tutto assumeva anche se NON grosse quantità. NON sono mai riuscito a seguirla poichè è incostante in tutto. Non solo ma se le chiedevo se avesse preso quanto prendevo io mi rispondeva male. Che assumesse ne ero certo, poichè il contenitore dal quale prendevamo le nostre dosi diminuiva abbastanza velocemente. Quindi essendo certo delle sue assunzioni fui ancora più stupito della presenza di questo tumore. Allora in giro raccontavo frottole. Devo dire che fui spiazzato e NON sapevo più cosa pensare. Ero veramente preoccupato perchè avevo raccontato e stavo raccontando frottole con la mia errata convinzione. Cominciai allora a ricercare su INTERNET e dai vari dottori miei conoscenti. Alla fine arrivai ad una conclusione certa. Il tumore Anna lo aveva al seno da almeno 12 anni come dichiarato da molti dottori di cui ebbi la conferma da più scritti di cui ne metto uno sotto.
Eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... attmed.htm
da ricercare ciò che è riguardo alla MAMMOGRAFIA, sottolineato in rosso.
Anna decise di non farsi più sentire e non ne ebbi più alcuna notizia, anche perchè suo figlio e sua nuora erano contrari. Subito mi detti da fare per cercare di correre ai ripari. Pensai e ripensai, inviai degli avvisi di NON lasciarsi fare il prelievo poichè può causare delle METASTASI come ho spiegato e mesi a punto il RAGIONAMENTO SUL TUMORE,
eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... tumore.htm
Mi detti da fare e le feci inviare a domicilio tutto ciò che avevo ragionato convinto che potesse aiutarla a combattere questa indesiderata malattia. La ditta fù veloce ed il giorno dopo le consegnarono il materiale. Il CLORURO DI MAGNESIO, ho aggiunto l'ACIDO CITRICO in quanto oltre il resto, rende il gusto gradevole al CLORURO DI MAGNESIO, e l'ACIDO ASCORBICO li assumevamo già prima. quindi aggiunsi il BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e la VITAMINA E. Tramite mail le dissi le dosi con assunzioni di 5 volte al giorno. Tempo dopo mi comunicò che è ed era stata costante nelle assunzioni. Pochi mesi dall'operazione che subì con celerità il 13 marzo 2011 allo Ospedale IRCC di Candiolo (To) (con tanto di documentazione) per la gravità riscontrata del tumore al 5° stadio (il massimo) il 12 maggio me la ritrovai in PISCINA a fare acquagin dato che l'avevamo prenotato mesi addietro insieme. Fui stupito della sua presenza e non sapevo cosa pensare, mi resi conto che era disponibile al dialogo ma non riuscii a parlarle per averne delle informazioni poichè quel giorno avevo degli impegni urgenti e non potei fermarmi. Ritornò in piscina a fare acquagin il giorno seguente e cercai di avvicinarla ma la vidi solo di sfuggita dicendomi che NON le stavano facendo nè la CHEMIO nè la RADIOTERAPIA, perchè NON lo ritenevano necessario visto che dagli esami precedenti l'operazione l'avevano trovata in ottima salute. Non la rividi più e non potevo averne notizia da nessuno. Fui però molto sollevato nell' averla vista così bene nonostante questa brutta operazione. Per altri motivi mi telefonò il 02/06/2011 e seppi che era in ferie. Il mercoledì 15 mi recai a ballare in una sala da ballo della zona e me la ritrovai perfettamente ristabilita. Subito le chiesi di ballare e lei acconsentì. Ballammo per 2 ore e mezza come sempre nei periodi belli della nostra unione. Era perfettamente in forza. Ballammo vlzer, mazurke, polke. bughi bughi senza fermarci mai. Questo NON ERA il comportamento normale di una persona operata di tumore al seno, si può dire da pochi giorni. Mi disse che l'oncologo che l'aveva operata, dopo l'intervento le ha comunicato "CHE ERA STATA MIRACOLATA" poichè il tumore al 5° stadio era circoscritto in una piccola zona e che quindi l'avevano asportato tutto. E' ancora venuta in piscina a fare acquagin un paio di volte, ma si lamentava che la protesi le faceva male al seno. Sono passati giorni e ieri sera 29/06/2011 mi sono nuovamente recato a ballare nella medesima sala dove l'avevo trovata la volta precedente e la ritrovai in ottime condizioni di salute. Ballammo nuovamente per più di un'ora prima senza interruzioni tutti i balli già detti sopra. Ballando mi ripetè che l'"ONCOLOGO" le che l'aveva operata le aveva detto che era un "MIRACOLO" e che quindi voleva recarsi a Lourdes. A questo punto mi permisi di dirle che probabilmente il "SUO MIRACOLO" era dovuto più che altro ai "NOSTRI ALIMENTI" che continua ad assumere. Questa è la mia e la sua storia di questo periodo di malattia sua, per filo e per segno.


Oggi 01/10/2011 aggiungo un'altra informazione molto importante a questo proposito. L'ho incontrata parecchie volte a ballare e NON ha subito alcuna cura dalla Medicina Ufficiale perchè NON ritenuto opportuno (comportamento NON confacente a chi è appena stata operata di TUMORE AL SENO al 4° grado, o NO???). Sono certo che continua con l'integrazione poichè si rifornisce col nostro gruppo e che assume TUTTO ciò che assumiamo noi certamente con una frequenza maggiore. Ho anche saputo che alla visita di controllo dopo un paio di mesi dall'operazione per il controllo della protesi, l'oncologo le ha detto "nessuna delle donne che hanno avuto la sua stessa operazione ha recuperato come ha recuperato lei in due mesi. A loro non bastano 6-8 mesi per ritrovarsi col suo recupero" SE recuperano.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm

Ora vorrei parlare di un fatto molto importante che riguarda il seno femminile:
Di solito, parlando degli "ALIMENTI ESSENZIALI" chiedo al mio interlocutore:
"Chi è nato prima, l'uovo o la gallina?"
Peggio che andar di notte, il più delle volte: una risata.
Ecco che allora in 4 parole faccio capire l'inghippo, poichè questo dilemma è stato preparato a tavolino in modo da confondere le idee a tutta la umanità, poichè IL SAPERE E' POTERE, ma questo non deve essere MAI.
In risposta però, dato che la maggior parte delle persone, mi dice che è nato prima l'uovo, allora dico:
"mettiamo il caso che in questo momento dal nulla, come da te detto, si materializzi un uovo vicino a te, ma ora ti chiedo; come farà a nascere un pulcino da quest'uovo se non è stato fecondato?
Impossibile vero?, perchè per dare la vita e continuare una specie devono partecipare in due, SEMPRE in ogni specie.
Oh, ma allora è nata prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, che senza uno dei due non può succede mai nulla.
E' come se chiedessi a te se hai figli e tu mi dici sì, ed io ti chiedo: sei nato prima tu o tuo figlio? con la sola differenza che mettendo l'uovo in mezzo, ti perdi perchè non sei abituato a fare certi semplicissimi ragionamenti e di questo approfitta il tuo simile.
Questo è il risultato delle "VERGOGNE" che ti hanno affibbiato fina da bambino crescendo.

Chiarito questo allora spiego anche il perchè si è venuti al mondo, come lo è per ogni specie vivente:
"LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE."
E questo lo svolge il corpo AUTONOMAMENTE, senza l'uso del cervello, sia per il maschio che per la femmina.
I loro corpi lo sanno benissimo perchè sono venuti al mondo e senza l'uso del cervello, il quale dal suo corpo non è proprio considerato poichè il corpo lo sà che il suo CERVELLO è STUPIDO.
Difatti lui sà benissimo che tutti i suoi problemi sono causati dal suo CERVELLO: FUMA, DROGATI, STRAMANGIA ecc..
Quindi il perchè sono venuti al mondo sia il corpo del maschio che quello della femmina lo sanno benissimo.
La riprova ci viene dal fatto che dal giorno della maturazione il corpo del maschio, prima produce quel liquido seminale nel quale poi GENERA quello spermatozoo che è l'inizio della vita futura, e questo lo fà AUTONOMAMENTE senza l'uso dello stupido CERVELLO, il quale è proprio tagliato fuori da questo ciclo che viene da lui svolto per tutta la vita.
Ma ciò che è ancora più comprensibile e preciso, è il corpo della femmina, il quale alla maturazione inizia ad AUTOPRODURRE quell'ovolo OGNI CICLO MESTRUO e non mensile, per essere pronta a ricevere quello spermatozoo che dalla loro unione in lei, col tempo stabilito da >Madre >Natura che è diverso per ogni specie, lei darà la vita al nascituro.
Ma questo processo avviene SENZA L'USO DEL CERVELLO.
La dimostrazione pratica è che non sempre questo ciclo finale è programmato.
Chi me lo può contestare?
Detto questo ora dobbiamo capire che il corpo dell'individuo, sia maschile che femminile questo compito lo fa NATURALMENTE e mi permetto di dire che lo fà PER ISTINTO, come si dice facciano gli altri animali denigrandoli. Questo dimostra chiaramente che non solo l'Homo Sapiens fà parte del REGNO ANIMALE, ma che anche lui, nella cosa più importante per cui è venuto al mondo, segue l'ISTINTO di TUTTE le altre specie animali. Quindi tutto quello si attribuisce al genere umano ed al suo cervello è fatto per ingannare il proprio simile.
E cosa è ciò che ha tutta questa importanza?
Sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dalla medicina "integratori", che stanno nel SANGUE di entrambi i sessi, o nella LINFA dei vegetali, e nel maschio nel suo liquido seminale, nel quale GENERA poi quella partenza della vita, che è di ogni animale al mondo.
Ora, sul fatto della parola "integratori", dato che è ciò che forma il liquido seminale maschile che circola nel suo corpo, quindi nel suo sangue, in quanto il medico di base facendo fare l'esame del sangue, conferma che questi sono importanti, come maschio, sarebbe come ammettere prima di tutto di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non basta, dovrei anche ammettere quindi che nel mio sangue circolano degli "integratori".
Pazzesco!!!
Non ho parole, ed è per questo che mi sono permesso di chiamarli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Non solo i PRODOTTI CHIMICI "AROMI" o "AROMI NATURALI", CONSERVATI, COLORANTI, per la pulizia della casa o della persona, FARMACI compresi, causano danni agli esseri viventi, sopratutto all'Homo Sapiens, in quanto la maggior parte di questi PRODOTTI CHIMICI sono destinati a questa nostra specie, ma anche certi CIBI NATURALI possono essere molto pericolosi.
Ed è per questo motivo che essere informati può salvarci la vita, evitando nel frattempo, pericolosi errori di percorso.
Abbiamo certezza che i cibi che contengono questi 7 (sette) CIBI NATURALI: FUNGHI, PATATE, SPINACI, BARBABIETOLA, SEDANO, UOVA NON DEVONO MAI ESSERE RISCALDATI, ma dopo la conservazione devono essere consumati freddi.
La pericolosità è maggiore se riscaldati nel forno microonde, già di per sè apparecchio CANCEROGENO.
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... aromia.htm

Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Anche il pollo è uno di questi CIBI NATURALI, ma.....

LAVARE IL POLLO FA MALE E AUMENTA IL RISCHIO DI INFEZIONI?
Sì, secondo molte fonti autorevoli e la FSA “Food Standards Agency” inglese, ma vediamo se è vero, capiamo il perché e, soprattutto, se è il caso di allarmarci e prendere delle serie precauzioni. Se siete arrivati a questo articolo, vi consiglio di leggerlo sino in fondo.
Il fatto
La “Food Standards Agency”, l’ente governativo non ministeriale britannico deputato al controllo della salute pubblica per quanto riguarda gli alimenti (corrispondente all’Europea EFSA “European Food Safety Authority”), ha diffuso questo comunicato prontamente accettato e confermato da tutti gli esperti in materia in Italia ed all’estero: lavare il pollo crudo prima di cucinarlo, non solo è inutile ma può incrementare il pericolo di contagio da batteri patogeni con la cosiddetta “contaminazione incrociata”. Lavando il pollo (in realtà qualsiasi carne anche se in misura minore) sotto al rubinetto, i batteri vengono “spruzzati” su tutto il lavello, sui nostri abiti e, asciugandoci le mani, li passiamo allo strofinaccio o all’asciugamano, e quindi lo diffondiamo a tutta la nostra abitazione. Per gli stessi motivi, è sbagliato lavare le uova crude credendo di eliminare i rischi di Salmonella.
L'articolo in fondo pagina.
Cosa possono fare gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contro questi CIBI, anche se NATURALI?
Purtroppo NON POSSONO FARE NULLA.
Quindi non basta avere la convinzione che ingoiando gli "ALIMENTI ESSENZIALI" questi in ogni caso ci preservino la SALUTE.
Avendo ora la GIUSTA informazione è bene tenere presente le esperienze altrui.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziali.htm
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avarea.htm
Esistono delle tecniche per riscaldare nel modo giusto gli alimenti? I cibi riscaldati possono essere ingeriti senza alcun tipo di problema se vengono intiepiditi ad una temperatura di 70° e per un tempo preciso corrispondente a non più di 2 minuti. Si dice che anche il caffè ed il thè non devono in alcun modo essere riscaldati per non diventare tossici per il nostro organismo. Sempre secondo il Food Standards Agency sono da evitare pure: bistecche o sughi di carne cotti, condimenti con panna, fagioli o noci.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... veleno.htm
Conservare il latte nello sportello del frigorifero è sbagliato. C’è infatti un modo logico per disporre gli alimenti all’interno del frigorifero, per far sì che vengano conservati al meglio e che arrivino nelle migliori condizioni sulle nostre tavole. Quando facciamo la spesa la cosa che generalmente ci viene naturale fare è mettere il latte proprio nello sportello del frigorifero, ignari che quel posto è sicuramente il meno adatto. Perché? Aprendo e chiudendo il frigorifero sottoponiamo il latte a continui sbalzi di temperatura e questo nuoce alla sua corretta conservazione. Vediamo quindi le modalità giuste di conservare alimenti e bevande all’interno del frigorifero.
Nello sportello del frigorifero non va quindi messo il latte, perché quella posizione non ne assicura una corretta conservazione. Cosa possiamo mettere dunque in quell’area del frigorifero? Come si può vedere è sicuramente adatta ad accogliere le bottiglie e quindi possiamo conservare succhi di frutta ma anche condimenti e marmellate. Infatti generalmente sono almeno tre i ripiani presenti nello sportello del frigorifero. E dove dobbiamo conservare il latte? Per far sì che si conservi nel modo migliore, bisogna metterlo nei ripiani interiori e centrali del frigorifero, dove la temperatura è costantemente bassa. In questa posizione dobbiamo conservare anche pesce, carne, formaggi e altri prodotti caseari. I cibi che invece non vanno cotti possono essere disposti nella parte superiore del frigorifero. Stiamo parlando ad esempio dei salumi ma anche degli avanzi già cotti. La verdura e la frutta possono invece essere conservate all’interno degli appositi cassettoni che si trovano nella parte bassa del frigorifero.
Come mettere in ordine il frigo tra igiene e ripiani giusti
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rifero.htm
E di scegliere."
I rischi della cottura con il forno a
microonde
Nonostante i numerosi studi, si parla troppo poco dei rischi legati alla cottura con il forno a microonde. Il dottor
Hans U. Hertel è uno dei pochi scienziati che ha avuto il coraggio di indagare fino in fondo.
«Cucinare col forno a microonde è veloce, semplice e conveniente»: questo l’irresistibile slogan che ha fatto in
modo che un nuovo elettrodomestico entrasse nelle case di tutto il mondo. E’ possibile però che questo oggetto
miracoloso si riveli un moderno cavallo di Troia, dal momento che fino ad oggi poco si è detto sul possibili
rischi legati ad una tecnologia assai controversa.
Cercheremo quindi di capire meglio come funziona il forno a microonde, ripercorrendo la storia delle varie
ricerche condotte e dando voce ad uno dei pochi scienziati che ha avuto il coraggio di indagare fino in fondo.
Cotti per scuotimento
Il meccanismo di funzionamento del forno in questione è abbastanza semplice: un dispositivo, chiamato
magnetron, genera un campo di corrente elettrica alternata. Il ribaltamento del campo elettrico, che si ripete
per più di 2 miliardi di volte al secondo, produce un effetto di «scuotimento» delle molecole, specialmente
quelle dell’acqua, ma anche di lipidi e proteine. Questa frizione intermolecolare genera un calore che riscalda il
cibo in modo completamente diverso rispetto al metodo convenzionale: dall’interno verso l’esterno.
I possibili danni delle microonde sul sistemi biologici sono conosciuti sin dalla loro prima applicazione nel
radar, durante la seconda guerra mondiale: chi lavorava con questi apparecchi era infatti più soggetto allo
microonde sul sistema nervoso umano e degli animali. Questi studi
portarono alla definizione di limiti di sicurezza molto severi che però non
furono mai presi sul serio dagli scienziati statunitensi, tant’è vero che
quando negli anni ‘60 iniziò a diffondersi il forno a microonde, vennero
utilizzati limiti 1000 volte più alti. I forni a microonde furono invece
vietati in Germania a partire dal ‘41 e in Unione Sovietica a partire dal
1976; divieto successivamente abolito dopo la Perestroika.
Negli stessi anni ‘70 iniziarono a comparire anche in Europa e Stati Uniti
le prime ricerche che mettevano in dubbio la sicurezza dei cibi cotti a
microonde. Studi istologici su broccoli e carote cotti con microonde
rilevarono che la struttura molecolare dei nutrienti veniva deformata a tal punto da distruggere le pareti
cellulari. Da allora fino al nostri giorni gli studi condotti sono stati diversi e gli aspetti più controversi che sono
stati evidenziati riguardano:
-l’emissione di microonde dagli apparecchi;
sviluppo di leucemie. Scienziati tedeschi avevano già fatto della ricerca negli anni ‘30 sugli effetti delle
-i rischi igienici dovuti ad una cottura non omogenea;
-la migrazione di sostanze tossiche contenute negli involucri all’interno dei cibi;
-un’alterazione anormale delle sostanze nutritive degli alimenti;
-un’alterazione cancerosa del sangue in seguito al consumo di questi alimenti.
Nonostante il fatto che nei vari paesi siano stati stabiliti dei valori limite di esposizione alle microonde, nulla è
stato fatto invece per ammonire l’utilizzatore sui possibili rischi evidenziati da questi studi. Questi valori limite
infatti si riferiscono esclusivamente alle emissioni di microonde verso l’esterno del forno e non alla quantità di
radiazioni cui sono sottoposti i cibi all’interno dei forni.
Gli effetti sul sangue
Lo studio più significativo sui rischi legati all’assunzione di cibi cotti a microonde rimane quello del professor
Bernard Blanc dell’Università di Losanna e del dottor Hans U. Hertel, uno scienziato indipendente con una
lunga esperienza nell’industria alimentare e farmaceutica. Nel 1989 Blanc e Hertel proposero alla Swiss
Natural Fund, insieme all’Università di Losanna, una ricerca riguardante gli effetti sull’uomo del cibo cotto
con microonde, ma fu rifiutata. La ricerca fu per questo ridimensionata e condotta con fondi privati.
Furono testati otto volontari, che per alcuni mesi seguirono una dieta macrobiotica e ai quali ogni 15 giorni
vennero somministrati a stomaco vuoto, alimenti crudi, cotti con metodi convenzionali, scongelati o
cotti in un forno a microonde.
Immediatamente prima dei pasti e poi 15 e 120 minuti dopo, venivano effettuati prelevi di sangue.
E’ importante sottolineare che i volontari non erano a conoscenza del metodo di cottura del loro cibo e quindi è
da escludere un condizionamento psicosomatico.
Come si può osservare nel grafici, le analisi rilevarono differenze significative tra gli effetti sul sangue del cibo
cotto a microonde e quelli del cibo cotto con metodi convenzionale

.
In particolare venne riscontrata una riduzione significativa dell’emoglobina e una e un aumento dell’ematocrito,
dei leucociti e del colesterolo. Inoltre, furono evidenziati alterazioni della membrana cellulare.
«I cibi cotti con microonde – si legge nello studio – paragonati a quelli non irradiati, causano cambiamenti nel
sangue delle persone testate, tali da indicare l’inizio di un processo patologico, proprio come nel caso di un
iniziale processo canceroso». Ricorrendo alla bioluminescenza è stato inoltre registrato il «passaggio per
induzione dall’energia delle microonde dai cibi trattati al corpo umano»
Raramente una ricerca ha scatenato una simile bufera: il professor Blanc si dissociò quasi subito dalle
conclusioni dello studio, temendo per la sicurezza della propria famiglia oltre che del suo posto di lavoro. Poco
dopo la FEA , associazione dei rivenditori di elettrodomestici a Zurigo, denunciò il dottor Hertel, e il 19 marzo
1993 la Corte Cantonale di Berna gli vietò di divulgare le sue conclusioni, pena una sanzione di 5000 franchi
svizzeri; verdetto successivamente ribadito dalla Corte federale a Losanna. Nel 1998, la Corte europea per i
diritti umani di Strasburgo riconobbe in questo verdetto una grave violazione della libertà di espressione e
condannò la Svizzera a un risarcimento di 40.000 franchi (un riconoscimento irrisorio rispetto alle spese
processuali e ai danni economici e professionali subiti da Hertel).
Da quel momento la Corte federale stabilì che Hertel poteva sì divulgare le proprie conclusioni, ma la
condizione di dichiararle non scientificamente provate.
Cosa dice la ricerca:
Le microonde generate tecnologicamente sono in contraddizione con la natura e quindi tossiche: stiamo
parlando di un’energia basata sul principio della corrente alternata, mentre le energie naturali si basano sulla
corrente continua a impulsi. Il sole irradia la sua luce in modo continuo, creando un flusso ininterrotto di
impulsi che è in grado di portare e sostenere la vita sulla terra; le microonde invece, in seguito alle continue
inversioni di polarità, creano un effetto di «Scuotimento» e di separazione che causano nei tessuti biologici ed
anche in quelli inorganici un processo di decadimento. L’effetto di questo è il cancro. Purtroppo le microonde
hanno lo stesso effetto sul cibo, e attraverso questo sul corpo umano. Le strutture molecolari degli alimenti
vengono deformate e quindi alterate nella loro forma e qualità. Il loro valore energetico, determinato dalla
forma della loro struttura, viene alterato e questo processo rende gli alimenti tossici; mentre dal punto di vista
della composizione chimica, le molecole sono le stesse e possono essere analiticamente rilevate. Per questo
motivo, gli effetti della cottura di un alimento a microonde non sono evidenti nell’immediato, ma solo nel lungo
periodo, per esempio con lo sviluppo di una forma cancerosa.
Anche la comunicazione senza fili, come le trasmissioni su onde corte e la telefonia cellulare, funzionano con le
stesse microonde, indipendentemente dalla loro frequenza, e quindi in principio hanno gli stessi effetti dei

forni. Queste microonde riscaldano, deformano e distruggono le cellule dei cervello e del corpo umano, ma
anche quelle di animali e vegetali. Oggi viviamo in un immenso forno a microonde che ci sta cuocendo
lentamente.
Siamo liberi di scegliere
Da allora, un’inspiegabile cortina di silenzio è calata sulla questione dei forni a microonde. Come sempre,
quando ci sono grandi interessi in ballo, la verità diventa difficilissima da trovare, sommersa com’è da
fortissime pressioni che esercitano la loro influenza non solo sui mass media, ma soprattutto sul mondo
scientifico e le istituzioni ad esso legate. Gli scienziati che hanno l’onestà intellettuale e il coraggio di scagliarsi
contro questa logica si contano sulla punta delle dita e nella maggior parte dei casi vengono minacciati,
denunciati, diffamati e perseguitati in ogni modo possibile, come dimostra la storia di Hertel. Ma finché queste
persone avranno modo di parlare, noi avremo modo di ascoltare …. e di scegliere.
… sono 20 anni che mangio quotidianamente roba cotta nel microonde: se qualcuno vuole testarmi sono disponibile! Le mie
analisi del sangue in 20 non sono cambiate… ^_^
… anche io mangio molto cibo cotto al microonde..mangio anche patatine di Mc…bevo ogni giorno Coca Cola…e dalle mie
analisi del sangue sono sana come un pesce… Sara ti prego anche se dovessi trovare qualcosa, non infrangere anche il mito
della Nutella.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... deonde.htm
Dispositivi innocui o sinistri aggeggi in grado di fare danni sia al livello biologico che nutrizionale? Una percentuale crescente di persone ha iniziato a prestare attenzione ai consigli degli esperti in salute olistica e sta adoperandosi per smaltire il proprio forno a microonde per via dei rischi causati dagli alimenti cotti con tale modalità.
Noi umani siamo i soli esseri del pianeta che distruggono il valore nutritivo del loro cibo prima di ingerirlo, e tutto ciò avviene anche mediante l'uso delle microonde.
Le microonde sono una fonte di energia elettromagnetica (una forma di radiazione non ionizzante) generata elettronicamente. Le microonde scatenano una rotazione delle molecole d'acqua all'interno degli alimenti in cui penetrano. Tale rotazione causa un violento attrito tra le molecole ed il risultato è un rapido incremento della temperatura.

I forni a microonde adoperano particelle super-veloci per irradiare letteralmente l'acqua contenuta all'interno degli alimenti e portarla ad ebollizione. Il loro uso, oltre ad essere stato individuato come causa di infertilità maschile, denatura molte proteine ??essenziali contenute nei cibi, rendendole praticamente indigeribili.
La maggior parte degli animali consuma solo cibo naturale e non trasformato; invece gli esseri umani sono riusciti a trovare il modo di rendere il cibo inutile dal punto di vista nutritivo, prima di ingerirlo. Pensate a tutti gli alimenti preconfezionati e trasformati che acquistiamo e consumiamo ogni anno. Non c'è da meravigliarsi se lo stato della nostra salute sia piuttosto precario.

Le microonde agiscono a livello fisico, biochimico e fisiologico; i loro ioni producono radicali liberi che distruggono i virus ed i batteri ma non le tossine e le micro-tossine. Gli esperti hanno concluso che il cibo cotto al microonde perda tra il 60% e il 90% della sua energia vitale e sia molto più veloce nel disintegrarsi strutturalmente. I nutrienti risultano alterati e possono causare malattie digestive. Inoltre le microonde possono incrementare il numero di cellule cancerose nel sangue, nello stomaco e nell'intestino.
La dispersione di radiazioni provocata dalle microonde è un problema serio. Talmente serio che la FDA ha impostato delle severe restrizioni legali in merito alla quantità di dispersione nei dispositivi prodotti dalla industria. Tuttavia, l'unico modo per eliminare del tutto i pericoli connessi alle radiazioni da microonde, è non usarle. E' stato appurato che le radiazioni da microonde siano collegate a cataratta, malformazioni fetali, tumori ed altre gravi patologie.

Proprio per via di tali cause i forni a microonde sono stati banditi in Unione Sovietica nel 1976. Scienziati sovietici hanno scoperto che l'esposizione alle microonde riduca l'assimilazione di alcune vitamine, acceleri sensibilmente la disintegrazione strutturale degli alimenti e susciti lo stress metabolico di alcaloidi, glicosidi e galattosi.
Nel 1991 il medico svizzero Hans Ulrich Hertel realizzò uno studio con cui dimostrò che la cottura o il riscaldamento di alimenti al microonde presenti rischi molto maggiori per la salute rispetto agli alimenti cotti in maniera tradizionale. Riscontrò sensibili cali di emoglobina e linfociti.nei soggetti che mangiavano cibi cotti al microonde.
Nel 2003 uno studio elaborato dal governo spagnolo in Murcia dimostrò che le verdure e la frutta cotte con microonde perdono ben il 97% delle sostanze che contribuiscono a ridurre l'incidenza delle malattie coronariche.
Nel libro Effetti sulla Salute delle Radiazioni a Microonde - Forni a Microonde la dott. Lita Lee asserisce che le radiazioni elettromagnetiche prodotte dai forni a microonde danneggino i cibi e convertano i relativi elementi in pericolosi prodotti organo-tossici e cancerogeni.

In studio uno comparativo tra le pietanze preparate tradizionalmente e quelle cotte nel forno a microonde, edito dalle edizioni Raum & Zelt nel 1992, si afferma:
"Le microonde prodotte artificialmente, incluse quelle dei forni, causano in un solo secondo oltre un miliardo di forzate inversioni di polarità di ogni molecola contenuta degli alimenti colpiti. Tutto ciò rende inevitabile la produzione di molecole innaturali. Negli aminoacidi si riscontrano mutazioni degli isomeri ed una trasformazione in forme tossiche."

Non esistono atomi, molecole o cellule di ogni sistema organico in grado di sopportare una simile potenza distruttiva, anche nella gamma a bassa energia dei milliwatt. Le microonde distruggono rapidamente le delicate molecole di vitamine e fito-nutrienti naturalmente presenti negli alimenti. Uno studio ha dimostrato che il forno a microonde distrugga fino al 97% del contenuto nutritivo delle verdure (vitamine e altri nutrienti a base vegetale utili nella prevenzione delle malattie e nella stimolazione delle funzioni immunitarie).
Il dottor Hertel è stato il primo scienziato a concepire e realizzare uno studio clinico di qualità sugli effetti che i nutrienti scaldati con le microonde producono sul sangue e nella fisiologia del corpo umano. Il suo piccolo ma ben controllato studio ha dimostrato la forza degenerativa prodotta nei forni a microonde con la conseguente trasformazione degli alimenti. La conclusione scientifica ha dimostrato che la cottura con le microonde modifichi i nutrienti nel cibo, e che ciò comporti una serie di mutamenti nel sangue dei soggetti esaminati, situazione potenzialmente in grado di causare deterioramenti nell'organismo umano. Lo studio di Hertel è stato realizzato in collaborazione con il dott. Bernard H. Blanc dell'Istituto Federale Svizzero di Tecnologia e l'Istituto Universitario di Biochimica.

12 Effetti Causati dalle Microonde.

1 - Frattura del "campo di energia vitale" in coloro che sono esposti ai forni a microonde in funzione, con effetti collaterali di durata crescente sul campo energetico umano;

2 - Degenerazione dei paralleli di tensione cellulare durante l'utilizzo dell'apparecchio, specialmente nelle aree sanguigni e linfatici;

3 - Degenerazione e destabilizzazione delle potenzialità energetiche alimentari nei processi del metabolismo umano;

4 - Potenziale degenerazione e destabilizzazione delle membrane cellulari durante il trasferimento catabolico dal processo digestivo al siero sanguigno;

5 - Degenerazione degli impulsi nervosi elettrici nella parte anteriore del cervello in cui risiedono le maggiori funzioni del pensiero;

6 - Degenerazione dei circuiti elettrici nervosi e perdita di campo dell'energia simmetrica nei neuroplessi [centri nervosi] sia nella parte anteriore che in quella posteriore del sistema nervoso centrale;

7 - Perdita di equilibrio delle forze bioelettriche all'interno del sistema di attivazione reticolare ascendente [il sistema che controlla la funzione della coscienza];

8 - Crescente perdita a lungo termine delle energie vitali all'interno di esseri umani, animali e piante che si trovavano all'interno di un raggio di 500 metri delle attrezzature operative;

9 - Effetti residui di lunga durata di "depositi" magnetici sono stati localizzati nel sistema nervoso ed in quello linfatico;

10 - Destabilizzazione e interruzione nella produzione di ormoni e nel mantenimento dell'equilibrio ormonale in maschi e femmine;

11 - Livelli nettamente più elevati di disturbo delle onde cerebrali in alpha, theta, delta;

12 - Come conseguenza del suddetto disturbo sono stati notati effetti psichici negativi, tra cui riduzione della memoria e della capacità di concentrazione, soppressione della soglia emotiva, decelerazione di processi intellettivi, e interruzioni del sonno, in una percentuale maggiore rispetto ad individui non sottoposti continuativamente agli effetti di campo emissivo di apparecchi a microonde, che siano per fini di cottura o di trasmissione dati (v. correlati).

Quanto più si usa il forno a microonde, tanto peggiore diventa lo stato nutrizionale, e più elevate diventano le possibilità di contrarre patologie che indurranno ad assumere farmaci, i quali - naturalmente - creeranno altri squilibri, avviando così una pericolosa spirale discendente.
Di tutte le sostanze naturali - che sono polari - l'ossigeno delle molecole d'acqua è quella che reagisce più sensibilmente. E' in questo modo che viene generato il calore per la cottura a microonde. Le radiazioni colpiscono con violenza le molecole d'acqua producendo un attrito. La struttura ne risulta lacerata, e le molecole vengono deformate attraverso la forza, denominata isomeria strutturale, risultando così compromesse in termini di qualità. Il procedimento è opposto al riscaldamento dei cibi convenzionale in cui il trasferimento del calore avviene dall'esterno all'interno di una pietanza. La cottura con microonde inizia all'interno delle cellule e molecole in cui è presente acqua e dove l'energia viene trasformata in calore mediante attrito.

Quanto segue è la sintesi dei riscontri ottenuti da una serie di ricerche russe pubblicate dalla Atlantis Raising Educational Center di Portland, Oregon:

- Le carni cotte a microonde sviluppano d-Nitrosodienthanolamines, noto cancerogeno.

- Nel latte e cereali cotti a microonde avviene la conversione di alcuni aminoacidi in sostanze cancerogene.

- La frutta scongelata al microonde converte le su frazioni glucoside e galattoside in sostanze cancerogene.

- L'esposizione di versure crude, cotte o surgelate alle microonde provoca la conversione di alcaloidi vegetali in sostanze cancerogene, tra cui radicali liberi, in particolare in ortaggi a radici.

- I ricercatori russi hanno poi riscontrato una netta accelerazione del degrado strutturale dei cibi che porta ad un valore nutrizionale abbattuto dal 60 al 90% in tutti gli alimenti testati.

Tra i cambiamenti osservati si registrano lo scadimento della bio-disponibilità delle vitamine del complesso B, C, E, minerali essenziali e fattori lipotropi in tutti gli alimenti testati, e vari tipi elementi danneggiati in molte sostanze vegetali, ad esempio alcaloidi, glucosidi, galattosidi e nitrilosidi.
Secondo il Dr. Lee si riscontrano cambiamenti ematochimici tra i consumatori di alimenti scaldati al microonde. Tali sintomi possono essere facilmente causati dalle cause riportate di seguito.

- Disturbi linfatici, con conseguente diminuzione della capacità di prevenire alcuni tipi di tumori.

- Incremento del tasso di formazione di cellula cancerosa nel sangue.

- Maggiori probabilità di tumori allo stomaco ed intestino.

- Tassi più elevati di disturbi digestivi e degenerazione dell'apparato d'evacuazione.

- Decremento delle qualità nutritive dei cibi, tra cui: diminuzione della biodisponibilità [capacità del corpo di utilizzare il nutrimento] di vitamine del complesso B, C, E, minerali essenziali e lipotropi in tutti gli alimenti; perdita del 60-90% del contenuto del campo energetico vitale di tutti gli alimenti testati; riduzione del comportamento metabolico e della efficienza nel processo di integrazione degli alcaloidi [elementi a base di azoto organico], glucosidi, galattosidi e nitrilosidi; distruzione del valore nutritivo delle nucleoproteine ??nella carne; marcata accelerazione della disintegrazione strutturale di tutti gli alimenti.

Come riscaldare il cibo in modo sano.
In realtà di tratta di un'espressione impropria, dal momento che - escludendo forse la disidratazione - non esiste alcun modo di riscaldare il cibo e mantenere intatto il suo valore strutturale e nutrizionale. Tuttavia un blando riscaldamento in una padella di ferro su un fornello è una alternativa decisamente più sana rispetto al bombardamento delle sue molecole mediante microonde. Insomma il vecchio sistema che usavano i nostri nonni.
Sforzarsi di inserire nella dieta almeno un 50% di cibi crudi sarebbe un enorme passo nella giusta direzione. Mia madre diceva che se il cibo proviene da un pacchetto o deve essere riscaldato per essere mangiato, c'è un'ottima possibilità che sia a basso contenuto nutritivo. In linea di massima aveva ragione, ed è un consiglio da tenere a mente quando ci si avventura nei corridoi di un supermercato.

Fonti: eutimes.net
http://hungerforhealth.com/?p=206

Articolo in lingua inglese, pubblicato sul sito Prevent Disease
Link diretto: http://preventdisease.com/news/14/07231 ... -Use.shtml

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ffetti.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio mar 12, 2020 11:54 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndeing.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Questa foto dimostra l'altezza della posizione del FORNO MICROONDE rispetto al seno della operatrice che è proprio di fronte, quindi all'altezza giusta per comunicare tra i due.
Questa parte dell'articolo in oggetto parla del seno, senza aver pensato che questa parte è la prima ad essere colpita dalle RADIAZIONI emesse dall'apparecchio:
" Le difficoltà di sopravvivere in un forno a microonde globale
I pericoli della tecnologia a microonde erano conosciuti bene prima che il denaro versato in dalle elettrodomestici da cucina e telefoni cellulari che utilizzano. Ecco i fatti dietro la storia che tutti dovrebbero conoscere!
Sta diventando sempre più difficile - di fatto, quasi impossibile - di morire per cause naturali. malattie coronariche e attacchi di cuore sono le cause più comuni di morte nel mondo industrializzato, con il cancro in arrivo un secondo vicino.
Che è un fenomeno del tutto innaturale. Cento anni fa, l'incidenza del cancro è stato di 1 a 500; Oggi, è praticamente uno in due. Il cancro al seno è diventata la più comune causa di morte nelle donne di età compresa tra 35 a 54. Già nel 1971, il rischio di cancro al seno per le donne è stato uno in 14. Oggi, il rischio è più vicino a uno su otto.
Perché sempre più persone stanno cadendo come mosche da problemi di cuore o il cancro può essere attribuito a diversi motivi, non ultimo dei quali comprende casi di malasanità. Tuttavia, dovremmo chiederci perché queste statistiche malattie stanno aumentando a un ritmo tale allarmante. E perché iperattività, disturbo da deficit di attenzione e difficoltà di concentrazione, così come la stanchezza cronica, stanno emergendo in proporzioni epidemiche sempre più."
Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Sono certo che dal "sistema" questo è FERMAMENTE VOLUTO, per raggiungere lo scopo di diminuire la popolazione mondiale.
Prima di lasciarti procedere però voglio farti parte di un mio personale esperimento fatto in questi giorni e che puoi fare anche tu senza problemi. La mia padrona di casa gentilmente mi preparava la pasta per tre giorni per pranzo che mettevo in frigorifero e che poi riscaldavo ogni giorno. Per nove mesi l'ho fatto col microonde, poi saputo ciò che descrivo sotto ho smesso tale pratica ritornando a riscaldarla con il gas. Dato che in 9 (nove) mesi ho perso 10 kg, questo mi ha convinto a ritornare a mangiare prodotti freschi. Ho allora provato a cuocere la pasta al momento pesandola e quando l'ho messa nel piatto ho notando che il volume di quella che riscaldavo precedentemente ogni giorno era molto maggiore. Avevo pesato la pasta a crudo ed era esattamente 150 grammi. L'ho pesata appena cotta ed il peso è di 400 grammi come 400 grammi era il peso che ne mettevo nel piatto prima togliendola dal frigorifero già cotta, il volume della pasta conservata è molto diverso, quasi il doppio.
Questo mi determina che nella conservazione le molecole degli elementi nutritivi della pasta conservata cambiano di struttura. Quindi mi chiedo: "il mio corpo riconoscerà ancora questi elementi necessari alla mi alimentazione?"
Questo lo ribalto per ogni tipo di conservazione: frigorifero, congelatore, microonde ecc. ecc. e NON solo meccanici, ma anche con prodotti conservanti tipo olii, alcool, droghe e quelli denominati E....... un esempio di prodotto conservato: i salumi.
Quindi per vivere in salute è necessario un'alimentazione quanto possibile FRESCA e NON CONSERVATA o TRATTATA.
Sinceramente me ne sono fatto un'idea, ora la lascio fare te, se vuoi anche provando come ho fatto personalmente.
Cibi riscaldati? Un vero veleno. È stato scoperto che alcuni alimenti, se messi di nuovo sul fuoco, potrebbero fare male

Esistono cibi riscaldati che potrebbero minare seriamente la nostra salute. Ebbene sì: alcuni alimenti non andrebbero mai messi sul fuoco oppure nel forno una seconda volta. Proprio di recente questa notizia è rimbalzata all’attenzione dell’opinione pubblica destando non poco clamore. A diffonderla è stato l’Independent, che ha pubblicato alcuni dati precisi snocciolati dal dipartimento del Regno Unito: il Food Standards Agency. A quanto sembra l’agenzia che si occupa di salute pubblica dichiarerebbe che ogni anno circa 1 milione di persone sarebbero vittima d’intossicazione.

La causa? Andrebbe ascritta proprio ai cibi riscaldati. Diciamo subito che riscaldare un alimento è in realtà un’abitudine di tante persone che, onde evitare di buttare gli avanzi, preferisce conservarli nel frigo ed in seguito intiepidirli al momento dell’uso. Niente di più sbagliato: mai farlo soprattutto con il pollo, il riso e tutto il cibo d’asporto. Per l’Indipendent ben 244mila casi d’intossicazione sarebbero da ricondurre al pollo riscaldato. Il motivo andrebbe rintracciato nello sviluppo del batterio conosciuto con il nome di Campylobacter.

Tra i cibi che non devono essere mai riscaldati per non diventare dannosi figurano anche: gli spinaci, la barbabietola, il sedano, le uova e le patate. Queste ultime affinché non si trasformino in tossiche possono essere servite come gustoso purè o come insalata fredda. Gli spinaci sono pericolosissimi: contengono un’alta percentuale di nitrato. Quest’ultimo se riscaldato ad alta temperatura si trasforma in nitrito. Il riso d’asporto ricco di condimento dovrebbe essere subito mangiato. Le uova? Potrebbero, invece, far scaturire il pericoloso batterio Bacillus cereus.

Esistono delle tecniche per riscaldare nel modo giusto gli alimenti? I cibi riscaldati possono essere ingeriti senza alcun tipo di problema se vengono intiepiditi ad una temperatura di 70° e per un tempo preciso corrispondente a non più di 2 minuti. Si dice che anche il caffè ed il thè non devono in alcun modo essere riscaldati per non diventare tossici per il nostro organismo. Sempre secondo il Food Standards Agency sono da evitare pure: bistecche o sughi di carne cotti, condimenti con panna, fagioli o noci.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... veleno.htm
La pagina recita:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
Ed è proprio al tumore al seno probabilmente causato da questo FORNO MICROONDE che mi voglio dedicare con questo gruppo, radunando le donne che hanno questo tumore ed hanno usato o usano il FORNO MICROONDE, come già detto sopra.
Il motivo?
SEMPLICISSIMO
La prova ci viene dal fatto che il regno della cucina è sopratutto femminile e la posizione naturale del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del suo seno.
Lo confermano queste foto:

FOTO SULL'ORIGINALE

In questa posizione, parrà strano, ma la parte del corpo più esposta alle RADIAZIONI è appunto il SENO.
Devo anche dire che se questo non dovesse risultare, sarò felice di darne informazione alle persone che ne hanno il legittimo dubbio, e che almeno abbiamo provato la innoquità di questo aggeggio, cosa che non è mai stata fatta in questi anni di vendite iniziate fin dal lontano 1952, circa 70 anni fà
In proposito sottolineo la parte che in un citato documento sotto, scrive:
"DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese."
Per far capire la pericolosità di questo aggeggio devo spiegare un fatto molto importante e che ritengo molto esplicativo.
Noi sappiamo che negli ospedali, nelle cliniche o nelle altre strutture dedicate alla salute delle persone vi è un reparto dove si eseguono i RAGGI X onde localizzare gli eventuali disturbi per poi poterne fare una diagnosi.
Dato che le apparecchiature che usano i RAGGI X sono molte, di solito questo reparto è in un corridoio con molte porte di accesso ai locali, sulle quali il conosciutissimo avviso di pericolosità e di divieto di accesso che di solito è una testa da morto.
Noi sappiamo che quando si devono fare i raggi ai polmoni, l'addetto, prima ti posiziona alla macchina, poi si allontana e và a sistemarsi in un locale riparato da questi pericolosissimi RAGGI X.
Subito senti una voce che ti dice:
"non respiri"
e dopo pochi secondi ti dice:
"respiri"
e tutto è fatto. Quindi in pochi secondi è tutto finito.
Premesso questo, lo abbiamo detto per far capire la pericolosità dei RAGGI X, che sappiamo tutti, essere CANCEROGENI.
Dobbiamo però specificare che dei RAGGI X ciò che è la causa dei problemi sono le RADIAZIONI, le quali sono un problema per ogni essere vivente
Ora però quando hai acquistato il FORNO A MICROONDE, nessuno ti ha detto che questo funziona grazie alle RADIAZIONI.
La prova regina di questo è un fatto che anche tu conosci, ed è che mentre su ogni forma di fuoco NATURALE i cibi vengono prima riscaldati dall'esterno e poi piano piano verso l'interno, e questo NON CAMBIA LA STRUTTURA del cibo trattato, mentre nel FORNO MICROONDE il cibo viene riscaldato prima dall'interno poi verso l'esterno, e questo è sicuramente contro natura.
Quindi cambia la struttura al cibo trattato.
Questa pericolosità si può provare con certezza con un semplice procedimento.
Riempire di acqua di rubinetto una caraffa, poi posizionarla nel FORNO MICROONDE e portare l'acqua ad ebollizione.
Farla freddare e poi, dato che i fiori che abbiamo sul balcone sono nostri fratelli, che lo dimostro sotto, hanno quindi bisogno della nostra stessa acqua per vivere. Difatti si dice che si annaffiano.
Bene, con questa acqua fredda, bagnare un fiore e si vedrà che in breve tempo la pianta muore.
Ma se la pianta muore, cosa potrà mai fare quest'acqua al genere umano?
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alseno.htm
Una pagina che ritengo molto importante recita:
"Ora voglio sottoporre il fatto che data la utilità degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel corpo umano, come lo è per OGNI ESSERE VIVENTE, cosa succederà a questi con il trattamento delle RADIAZIONI?
Con questa foto insisto sul fatto che il FORNO MICROONDE è posizionato proprio davanti al seno dell'operatrice, o no?
Finalmente si parla di "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi di ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO, vitamina D, vitamina K2, SELENIO tra quelli che ritengo i più importanti contenuti nei CIBI, che sono il sostentamento dell'individuo, ma cosa succederà loro con questo trattamento?
La perdita di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è malattia certa, poichè è CARENZA nel sangue e nelle cellule, le quali di questo si cibano, come si può fare?
Al riguardo la pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
L'articolo in oggetto recita:
"PERICOLI dei FORNI a MICROONDE - (Francais)
I Forni a Micro Onde Distruggono gli elementi vitali dei cibi (nutrienti)
Il riscaldamento nei forni a microonde provoca la perdita di vitamine e nel caso del latte materno vengono distrutte alcune sue proprietà protettive. L'Università del Minnesota ha fatto pubblicare nel 1989 un avvertimento alle famiglie riguardo al riscaldamento del latte per i neonati.
In Lancet del 9 dic. 1989 il dr. Lubec, dell'Università di Vienna, ha informato la rivista, che ha trovato che nel riscaldamento a microonde di latte idrolizzato si verifica una conversione di piccole quantità di L-prolina in D-prolina, e ipotizza una possibile pericolosità di quest'ultima. Ecco il commento della dott. Lita Lee,:
"Le microonde nel latte per bambini convertono alcuni trans-aminoacidi nei loro cis-isomeri sintetici, questi non sono biologicamente attivi. Inoltre, uno degli aminoacidi, L-prolina, è stato trasformato nel suo d-isomero, di cui si conoscono le sue caratteristiche neurotossiche (nocive al sistema nervoso) e nefrotossiche (nocive ai reni)."
Altre lettere sull'argomento sono contenute in Lancet nei numeri del 9/12/89 - (pag. 1393), 24/2/90 (pag. 470), 31/3/90 (pag. 792), vol. 336 p. 49.
La sintesi di questi scritti e' che bisogna essere MOLTO attenti a questo argomento, che e' molto dibattuto e sul quale non vi e' chiarezza."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emedfr.htm
La pagina dedicata alla storia della mia ex compagna Anna recita:
"Anche questa foto dimostra che il FORNO MICROONDE è posizionato all'altezza del seno femminile, ecco che mi chiedo:
"sarà importante saperlo, visto che le RADIAZIONI non si vedono, non si sentono ma l'apparecchio le emette per svolgere il suo lavoro, incontestabile vero?"
Da questa pagina possiamo rilevare quanto lontano possono arrivare queste RADIAZIONI, e chi o cosa può fermarle?
Solo chi produce questo apparecchio garantisce che queste RADIAZIONI non causano danni perchè ben protette, ma loro sono IN CONFLITTO DI INTERESSE e noi sappiamo molto bene che questo ha un peso rilevante nell'affare.
In proposito la pagina ci dice:
""Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:
- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".
Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ebiosf.htm

Ora febbraio 2020 devo aggiungere una informazione che ritengo molto importante. Ho vissuto con Anna dal febbraio 2005 al luglio 2010, ma poi dato il sorgere di problemi ho dovuto allontanarmi da lei.
Quando sono andato a casa sua, vi ho trovato il FORNO MICROONDE che lei usava giornalmente, sia per il latte mattutino, in quanto il CAFFE', dato le mie idee in materia, ha smesso di berlo anche lei.
Dal 2010 dopo il racconto sotto, non ho più avuto occasione di parlare con lei cambiando di residenza.
Sò però che non è più in vita perchè il suo profilo su facebook non c'è più, ma non sò la causa della sua morte.
Però avendo scoperto che il suo tumore al seno può essere stato causato dal FORNO MICROONDE, poichè l'apparecchio era posizionato proprio davanti al suo seno, ecco il mio collegamento del suo seno al FORNO MICROONDE.
Cominciando da capo. Dopo un periodo di separazione, nel dicembre 2010 (me ne ero andato a luglio) poco prima di Natale la mia ex compagna Anna incontrandomi mi ha avvicinato e mi ha comunicato che avendo fatto la MAMMOGRAFIA alla PREVENZIONE SERENA, dopo qualche giorno le hanno comunicato che c'era il sospetto di un tumore alla mammella destra. Faccio notare che quando ha fatto la MAMMOGRAFIA la volta precedente le avevano comunicato la stessa cosa della mammella sinistra, quindi con celerità a suo tempo abbiamo fatto il dovuto controllo. Per fortuna allora l'esito è stato negativo. L'appuntamento per questo controllo era per metà febbraio. Ci siamo recati insieme, poichè ero fermamente convinto che anche questa volta ci fosse l'errore. Il giorno fatidico ci recammo e fu chiamata per il controllo. Aspettavo in sala d'attesa ed il tempo non mi passava più. Ero in compagnia di altre donne che le avevano diagnosticato il tumore. Dopo tempo è uscita dal controllo dicendomi che il tumore era reale e che le avevano fatto un prelievo chiedendo preventivamente il suo consenso. Cosa che fece senza prima interpellarmi. Questo tumore mi stupì parecchio, poichè assumeva con me da 4 anni. Anche se senza costanza perchè le procurava dei pruriti ed altri disturbi dei quali lei incolpava, come il solito, i nostri alimenti. Nonostante tutto assumeva anche se NON grosse quantità. NON sono mai riuscito a seguirla poichè è incostante in tutto. Non solo ma se le chiedevo se avesse preso quanto prendevo io mi rispondeva male. Che assumesse ne ero certo, poichè il contenitore dal quale prendevamo le nostre dosi diminuiva abbastanza velocemente. Quindi essendo certo delle sue assunzioni fui ancora più stupito della presenza di questo tumore. Allora in giro raccontavo frottole. Devo dire che fui spiazzato e NON sapevo più cosa pensare. Ero veramente preoccupato perchè avevo raccontato e stavo raccontando frottole con la mia errata convinzione. Cominciai allora a ricercare su INTERNET e dai vari dottori miei conoscenti. Alla fine arrivai ad una conclusione certa. Il tumore Anna lo aveva al seno da almeno 12 anni come dichiarato da molti dottori di cui ebbi la conferma da più scritti di cui ne metto uno sotto.
Eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... attmed.htm
da ricercare ciò che è riguardo alla MAMMOGRAFIA, sottolineato in rosso.
Anna decise di non farsi più sentire e non ne ebbi più alcuna notizia, anche perchè suo figlio e sua nuora erano contrari. Subito mi detti da fare per cercare di correre ai ripari. Pensai e ripensai, inviai degli avvisi di NON lasciarsi fare il prelievo poichè può causare delle METASTASI come ho spiegato e mesi a punto il RAGIONAMENTO SUL TUMORE,
eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... tumore.htm
Mi detti da fare e le feci inviare a domicilio tutto ciò che avevo ragionato convinto che potesse aiutarla a combattere questa indesiderata malattia. La ditta fù veloce ed il giorno dopo le consegnarono il materiale. Il CLORURO DI MAGNESIO, ho aggiunto l'ACIDO CITRICO in quanto oltre il resto, rende il gusto gradevole al CLORURO DI MAGNESIO, e l'ACIDO ASCORBICO li assumevamo già prima. quindi aggiunsi il BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e la VITAMINA E. Tramite mail le dissi le dosi con assunzioni di 5 volte al giorno. Tempo dopo mi comunicò che è ed era stata costante nelle assunzioni. Pochi mesi dall'operazione che subì con celerità il 13 marzo 2011 allo Ospedale IRCC di Candiolo (To) (con tanto di documentazione) per la gravità riscontrata del tumore al 5° stadio (il massimo) il 12 maggio me la ritrovai in PISCINA a fare acquagin dato che l'avevamo prenotato mesi addietro insieme. Fui stupito della sua presenza e non sapevo cosa pensare, mi resi conto che era disponibile al dialogo ma non riuscii a parlarle per averne delle informazioni poichè quel giorno avevo degli impegni urgenti e non potei fermarmi. Ritornò in piscina a fare acquagin il giorno seguente e cercai di avvicinarla ma la vidi solo di sfuggita dicendomi che NON le stavano facendo nè la CHEMIO nè la RADIOTERAPIA, perchè NON lo ritenevano necessario visto che dagli esami precedenti l'operazione l'avevano trovata in ottima salute. Non la rividi più e non potevo averne notizia da nessuno. Fui però molto sollevato nell' averla vista così bene nonostante questa brutta operazione. Per altri motivi mi telefonò il 02/06/2011 e seppi che era in ferie. Il mercoledì 15 mi recai a ballare in una sala da ballo della zona e me la ritrovai perfettamente ristabilita. Subito le chiesi di ballare e lei acconsentì. Ballammo per 2 ore e mezza come sempre nei periodi belli della nostra unione. Era perfettamente in forza. Ballammo vlzer, mazurke, polke. bughi bughi senza fermarci mai. Questo NON ERA il comportamento normale di una persona operata di tumore al seno, si può dire da pochi giorni. Mi disse che l'oncologo che l'aveva operata, dopo l'intervento le ha comunicato "CHE ERA STATA MIRACOLATA" poichè il tumore al 5° stadio era circoscritto in una piccola zona e che quindi l'avevano asportato tutto. E' ancora venuta in piscina a fare acquagin un paio di volte, ma si lamentava che la protesi le faceva male al seno. Sono passati giorni e ieri sera 29/06/2011 mi sono nuovamente recato a ballare nella medesima sala dove l'avevo trovata la volta precedente e la ritrovai in ottime condizioni di salute. Ballammo nuovamente per più di un'ora prima senza interruzioni tutti i balli già detti sopra. Ballando mi ripetè che l'"ONCOLOGO" le che l'aveva operata le aveva detto che era un "MIRACOLO" e che quindi voleva recarsi a Lourdes. A questo punto mi permisi di dirle che probabilmente il "SUO MIRACOLO" era dovuto più che altro ai "NOSTRI ALIMENTI" che continua ad assumere. Questa è la mia e la sua storia di questo periodo di malattia sua, per filo e per segno.


Oggi 01/10/2011 aggiungo un'altra informazione molto importante a questo proposito. L'ho incontrata parecchie volte a ballare e NON ha subito alcuna cura dalla Medicina Ufficiale perchè NON ritenuto opportuno (comportamento NON confacente a chi è appena stata operata di TUMORE AL SENO al 4° grado, o NO???). Sono certo che continua con l'integrazione poichè si rifornisce col nostro gruppo e che assume TUTTO ciò che assumiamo noi certamente con una frequenza maggiore. Ho anche saputo che alla visita di controllo dopo un paio di mesi dall'operazione per il controllo della protesi, l'oncologo le ha detto "nessuna delle donne che hanno avuto la sua stessa operazione ha recuperato come ha recuperato lei in due mesi. A loro non bastano 6-8 mesi per ritrovarsi col suo recupero" SE recuperano.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm

Ora vorrei parlare di un fatto molto importante che riguarda il seno femminile:
Di solito, parlando degli "ALIMENTI ESSENZIALI" chiedo al mio interlocutore:
"Chi è nato prima, l'uovo o la gallina?"
Peggio che andar di notte, il più delle volte: una risata.
Ecco che allora in 4 parole faccio capire l'inghippo, poichè questo dilemma è stato preparato a tavolino in modo da confondere le idee a tutta la umanità, poichè IL SAPERE E' POTERE, ma questo non deve essere MAI.
In risposta però, dato che la maggior parte delle persone, mi dice che è nato prima l'uovo, allora dico:
"mettiamo il caso che in questo momento dal nulla, come da te detto, si materializzi un uovo vicino a te, ma ora ti chiedo; come farà a nascere un pulcino da quest'uovo se non è stato fecondato?
Impossibile vero?, perchè per dare la vita e continuare una specie devono partecipare in due, SEMPRE in ogni specie.
Oh, ma allora è nata prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, che senza uno dei due non può succede mai nulla.
E' come se chiedessi a te se hai figli e tu mi dici sì, ed io ti chiedo: sei nato prima tu o tuo figlio? con la sola differenza che mettendo l'uovo in mezzo, ti perdi perchè non sei abituato a fare certi semplicissimi ragionamenti e di questo approfitta il tuo simile.
Questo è il risultato delle "VERGOGNE" che ti hanno affibbiato fina da bambino crescendo.

Chiarito questo allora spiego anche il perchè si è venuti al mondo, come lo è per ogni specie vivente:
"LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE."
E questo lo svolge il corpo AUTONOMAMENTE, senza l'uso del cervello, sia per il maschio che per la femmina.
I loro corpi lo sanno benissimo perchè sono venuti al mondo e senza l'uso del cervello, il quale dal suo corpo non è proprio considerato poichè il corpo lo sà che il suo CERVELLO è STUPIDO.
Difatti lui sà benissimo che tutti i suoi problemi sono causati dal suo CERVELLO: FUMA, DROGATI, STRAMANGIA ecc..
Quindi il perchè sono venuti al mondo sia il corpo del maschio che quello della femmina lo sanno benissimo.
La riprova ci viene dal fatto che dal giorno della maturazione il corpo del maschio, prima produce quel liquido seminale nel quale poi GENERA quello spermatozoo che è l'inizio della vita futura, e questo lo fà AUTONOMAMENTE senza l'uso dello stupido CERVELLO, il quale è proprio tagliato fuori da questo ciclo che viene da lui svolto per tutta la vita.
Ma ciò che è ancora più comprensibile e preciso, è il corpo della femmina, il quale alla maturazione inizia ad AUTOPRODURRE quell'ovolo OGNI CICLO MESTRUO e non mensile, per essere pronta a ricevere quello spermatozoo che dalla loro unione in lei, col tempo stabilito da >Madre >Natura che è diverso per ogni specie, lei darà la vita al nascituro.
Ma questo processo avviene SENZA L'USO DEL CERVELLO.
La dimostrazione pratica è che non sempre questo ciclo finale è programmato.
Chi me lo può contestare?
Detto questo ora dobbiamo capire che il corpo dell'individuo, sia maschile che femminile questo compito lo fa NATURALMENTE e mi permetto di dire che lo fà PER ISTINTO, come si dice facciano gli altri animali denigrandoli. Questo dimostra chiaramente che non solo l'Homo Sapiens fà parte del REGNO ANIMALE, ma che anche lui, nella cosa più importante per cui è venuto al mondo, segue l'ISTINTO di TUTTE le altre specie animali. Quindi tutto quello si attribuisce al genere umano ed al suo cervello è fatto per ingannare il proprio simile.
E cosa è ciò che ha tutta questa importanza?
Sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dalla medicina "integratori", che stanno nel SANGUE di entrambi i sessi, o nella LINFA dei vegetali, e nel maschio nel suo liquido seminale, nel quale GENERA poi quella partenza della vita, che è di ogni animale al mondo.
Ora, sul fatto della parola "integratori", dato che è ciò che forma il liquido seminale maschile che circola nel suo corpo, quindi nel suo sangue, in quanto il medico di base facendo fare l'esame del sangue, conferma che questi sono importanti, come maschio, sarebbe come ammettere prima di tutto di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non basta, dovrei anche ammettere quindi che nel mio sangue circolano degli "integratori".
Pazzesco!!!
Non ho parole, ed è per questo che mi sono permesso di chiamarli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Non solo i PRODOTTI CHIMICI "AROMI" o "AROMI NATURALI", CONSERVATI, COLORANTI, per la pulizia della casa o della persona, FARMACI compresi, causano danni agli esseri viventi, sopratutto all'Homo Sapiens, in quanto la maggior parte di questi PRODOTTI CHIMICI sono destinati a questa nostra specie, ma anche certi CIBI NATURALI possono essere molto pericolosi.
Ed è per questo motivo che essere informati può salvarci la vita, evitando nel frattempo, pericolosi errori di percorso.
Abbiamo certezza che i cibi che contengono questi 7 (sette) CIBI NATURALI: FUNGHI, PATATE, SPINACI, BARBABIETOLA, SEDANO, UOVA NON DEVONO MAI ESSERE RISCALDATI, ma dopo la conservazione devono essere consumati freddi.
La pericolosità è maggiore se riscaldati nel forno microonde, già di per sè apparecchio CANCEROGENO.
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... aromia.htm
Articolo tradotto:
Le difficoltà di sopravvivere in un forno a microonde globale

I pericoli della tecnologia a microonde erano conosciuti bene prima che il denaro versato in dalle elettrodomestici da cucina e telefoni cellulari che utilizzano. Ecco i fatti dietro la storia che tutti dovrebbero conoscere!

Sta diventando sempre più difficile - di fatto, quasi impossibile - di morire per cause naturali. malattie coronariche e attacchi di cuore sono le cause più comuni di morte nel mondo industrializzato, con il cancro in arrivo un secondo vicino.

Che è un fenomeno del tutto innaturale. Cento anni fa, l'incidenza del cancro è stato di 1 a 500; Oggi, è praticamente uno in due. Il cancro al seno è diventata la più comune causa di morte nelle donne di età compresa tra 35 a 54. Già nel 1971, il rischio di cancro al seno per le donne è stato uno in 14. Oggi, il rischio è più vicino a uno su otto.

Perché sempre più persone stanno cadendo come mosche da problemi di cuore o il cancro può essere attribuito a diversi motivi, non ultimo dei quali comprende casi di malasanità. Tuttavia, dovremmo chiederci perché queste statistiche malattie stanno aumentando a un ritmo tale allarmante. E perché iperattività, disturbo da deficit di attenzione e difficoltà di concentrazione, così come la stanchezza cronica, stanno emergendo in proporzioni epidemiche sempre più.

Il telefono cellulare: uno strumento di suicidio, eppure il sogno per molti.
La maggior parte di noi non vede l'importanza della causa forse la più importante di queste malattie, anche se le malattie appena citati sono sintomi evidenti di esso. "Viviamo tutti in un forno a microonde globale, dove l'intensità della radiazione continua ad aumentare, e che sta lentamente ma inesorabilmente ci inclinando a morte."

Un messaggio diretto da uno scienziato che ha messo in guardia la gente sui pericoli della moderna tecnologia a microonde per decenni. Per molti anni, la voce fuori dal coro del Dr. Hans U. Hertel era come un grido nel deserto, solo per essere (quasi) chiuso seminato attraverso i poteri legali di turno. Nel frattempo, molte altre voci si sono uniti con lui in coro. Praticamente nessun altro è come Hertel, che (agronomo di professione, tra l'altro) possiede una tale profonda comprensione della natura, e chi è più adatto per collegare la scienza con la spiritualità in parole semplici - cosa che fa più e più volte nelle sue lezioni e gli insegnamenti attraverso la Fondazione mondiale per la scienza naturale.

Viviamo tutti in un mondo frenetico vivace. Il tempo è diventato il nostro bene più prezioso, dopo una buona salute. Ma più il tempo risparmiamo, grazie ai nostri forni a microonde e telefoni cellulari, maggiore è l'incremento per i nostri premi assicurativi. Una semplice coincidenza?

È vero, con le microonde nel forno e nel telefono cellulare a nostre orecchie, risparmiamo un sacco di tempo - tempo, tuttavia, che sottraiamo dalle nostre aspettative di vita. Sarà sicuramente d'accordo con me una volta che hai letto questo articolo. E siccome so quanto preziosa la vostra vita è, ho già preso cura del lavoro per voi: I fatti e le cifre più importanti sono disposti per voi qui, breve e dolce, in modo che davvero può essere ben informati. Non esitate a trasmettere queste informazioni, perché si tratta di informazioni che tutte le persone dovrebbero sapere. Il tempo che si spendono nelle pagine seguenti è ben speso - e se questo significa una consolazione per te, ho bisogno di una maggiore quantità di tempo solo per scrivere questo articolo ...
Un pericolo conosciuto per anni

Oggi, i giovani non può certo immaginare che la società umana, una volta ha funzionato senza telefoni cellulari, e in realtà piuttosto bene. Nessuno è morto per eccesso di lavoro o, perché la cucina di tutti i giorni, senza forni a microonde, ha richiesto più tempo.

Questo rende il forno a microonde utilizzati nella cucina di oggi sembrano davvero 'moderni', anche se la sua tecnologia è quasi 70 anni. I rischi per la salute, anche, sono noti da altrettanto tempo.

Sono stati i tedeschi che nel corso del 1930 la tecnologia a microonde sviluppata prima. Con il tempo della seconda guerra mondiale è scoppiata, gli scienziati tedeschi avevano già messo a punto un sistema radar in base a microonde tecnicamente generati, al fine di individuare i bombardieri britannici in anticipo di un raid. Nel bel mezzo di amaro inverno freddo, i soldati impiegati si riuniscono intorno allo schermo del radar per ottenere caldo - e liquidazione ammalarsi. Hanno sviluppato il cancro, che inizialmente manifestata come leucemia o cancro del sangue. Una volta imparato questo, il Comando Supremo della 'Wehrmacht' immediatamente risposto con l'emissione di un ordine generale di abbandonare l'uso di radar.

Perché era evidente che le microonde umani-ingegneria tessutale calore, Humboldt University di Berlino è stato dato una borsa di studio nei primi anni '40 per sviluppare forni a microonde. L'obiettivo era quello di fornire soldati tedeschi con un pasto caldo che può essere preparato sia veloce e senza carburante, per l'uso durante la Campagna Barbarossa contro l'Unione Sovietica. Tuttavia, chi ha consumato questi alimenti scaldati allo stesso modo ha sviluppato sangue canceroso, proprio come i tecnici radar. Ovviamente, il sistema immunitario ha subito una grave reazione di stress a questo tipo di cibo. L'uso di forni a microonde è stato successivamente proibito in tutto il Terzo Reich.

Dopo la guerra, Berlino Est e la Humboldt University è caduto nella sfera di influenza dell'Unione Sovietica. I russi sequestrato gli archivi universitari e con questo, le cartelle cliniche e documenti di ricerca su forni a microonde sperimentali. Dopo il 1957, la ricerca che i tedeschi avevano iniziato fu continuata dai russi presso l'Istituto per Radio Technology di Kinsk (in quella che è oggi la Bielorussia), tra gli altri luoghi. Alla fine, l'Unione Sovietica ha promulgato una legge dello Stato nel 1976, che vieta l'uso di forni a microonde, e ha pubblicato una dichiarazione internazionale di avvertimento.

Il divieto è stato tolto durante il periodo della Perestroika, anche se oggi, i livelli di soglia di esposizione accettabili utilizzati dal settore delle telecomunicazioni russo sono ancora diverse migliaia di volte inferiore rispetto agli Stati Uniti, e almeno un migliaio di volte meno come quei livelli in Europa occidentale.

Leggendo i risultati della ricerca, ora più di mezzo secolo di vita, dagli scienziati tedeschi e russi, è evidente che i funzionari di governo e gli sviluppatori potrebbero e dovrebbero avere pienamente compreso i rischi per la salute connessi con forni a microonde.
Nuove prove dalla Svizzera

Un po 'più tardi, nel 1989, due ricercatori svizzeri hanno deciso di indagare i rischi di forni a microonde, senza avere alcuna conoscenza prima che gli studi tedeschi e russi anche esistessero. Per sostenere la loro ricerca, il professor Bernard Blanc dell'Università di Losanna, e un ricercatore indipendente, Dr. Hans U. Hertel, hanno cercato un assegno di ricerca da parte del governo svizzero. Hanno chiesto 150.000 franchi svizzeri da parte del Fondo nazionale di ricerca svizzero. Ma la loro domanda è stata respinta con la spiegazione che gli interessi del pubblico non sarebbero serviti da questo tipo di ricerca.

Così Hertel ha finanziato la ricerca di tasca propria, come pure i costi di una grandezza simile sostenute dai procedimenti giuridici che ne conseguono. L'Associazione svizzera dei produttori e fornitori di elettrodomestici (MHEA) era tutt'altro che soddisfatto delle conclusioni da loro ricerche, e presentato una denuncia contro Hertel ai sensi della legge federale contro la concorrenza sleale (UCA). Hertel è riuscito a vincere il suo caso all'interno del sistema giudiziario svizzero, ed è stato premiato solo piena restituzione davanti alla Corte Internazionale dei Diritti Umani.

Naturalmente, si potrebbe capire che i produttori di forno a microonde avrebbero reagito agli studi di Hertel come se fossero punto da un calabrone. Ma conclusione di base dello scienziato, per dirla succintamente, rimane lo stesso: "Prodotti alimentari, riscaldato dalle microonde, provoca cambiamenti patogeni nel sangue di individui che consumano questi alimenti, simile a quello che si vede nelle fasi iniziali di cancro."
Ma come si fa a misurare se o non tecnicamente generati forni a microonde sono pericolosi per la salute? La parola "forno a microonde" è semplicemente una designazione per una gamma di frequenza di onde elettromagnetiche che si trovano anche in luce del sole normale. Dal punto di vista puramente fisico, microonde naturali e artificiali entrambi hanno le stesse frequenze e lunghezze d'onda. Come si fa a stabilire le differenze qualitative tra queste onde quando le loro caratteristiche fisiche sono identiche? La qualità può essere osservata solo indirettamente attraverso i suoi effetti sugli esseri viventi. Pertanto, l'unico modo per determinare se il cibo a microonde è un rischio per la salute è quello di esaminare come il corpo reagisce a questo tipo di nutrimento.

Per questo motivo, Hertel e Blanc concentrata principalmente sul sistema immunitario, l'organo più sensibile del corpo. I suoi componenti sono il sangue e la linfa. cavie umane sono stati dati cibo preparato in vari modi, tra cui cibo che ha richiesto non cucinare, cibo preparato con metodi di cottura tradizionali, alimentari forno a microonde e alimenti scongelati con un forno a microonde. I campioni di sangue sono stati prelevati prima e dopo il cibo è stato consumato, e poi analizzati in laboratorio. La conclusione fondamentale: il cibo che è stato cotto con il forno a microonde, e il cibo che è stato "solo" scongelato con il forno a microonde, erano entrambi ugualmente dannoso. Come può essere determinato attraverso campioni di sangue?
di Hertel Risultati di ricerca

Ematocrito: L'ematocrito (chiamato anche HCT, Crit, PCV o imballato Volume Cell) descrive una forma di viscosità (densità) nel sangue. sangue sano è relativamente sottile. Se il sangue si addensa, vale a dire, l'aumento valori di ematocrito, quindi il pericolo di embolia, trombosi o infarto - il numero uno causa di morte - aumenta allo stesso modo.
Gli studi di Hertel hanno indicato che i cibi crudi e pasti preparati convenzionalmente sempre portato ad un assottigliamento del sangue. Microonde cibo, tuttavia, ha portato alla aggregazione malsano o agglutinazione, nel sangue. Ogni volta, l'effetto sarebbe durare fino a due ore o più.
Il motivo: In un flusso sanguigno sano, tutte le particelle di sangue hanno una carica negativa elettricamente. Ciò significa che non possono raggruppano, perché non c'è attrazione tra di loro. Ma quando le cellule del sangue, a causa di stress, diventano depolarizzazione, ci sono anche elettricamente cellule positive cariche presenti, che possono formare gruppi con i cluster cells.These carica opposta sono come una pila di monete, che possono intasare i capillari minuscoli.

I leucociti: Qualsiasi assunzione di posti di cibo stress sul corpo per un breve periodo, stimolando così un moderato aumento del numero dei globuli bianchi. Forno a microonde cibo tuttavia genera un insolitamente elevato aumento di leucociti. Un'ulteriore indicazione di un livello di stress anormale.

Emoglobina: Queste corpusules rosse del sangue, importanti per la consegna di ossigeno, è diminuito in modo significativo con il cibo microonde - anche un sintomo di stress.

Colesterolo: Forno a microonde cibo eleva drasticamente i livelli di colesterolo nel sangue. Questo è un segnale di stress chiara, perché il corpo aumenta solo i suoi livelli di colesterolo in situazioni di emergenza. Colesterolo aiuta le cellule per mantenere lo scambio di ossigeno, anche in condizioni di stress. Quindi non è consigliabile abbassare il colesterolo artificialmente attraverso mezzi farmaceutici - e anche non necessario: eliminando la causa di stress, il livello di colesterolo diminuirà da solo

Il tema del colesterolo è stata una scelta naturale per Hertel, come era una volta un rappresentante scientifico designato per una grande azienda casearia svizzera: "L'industria ha affermato nel corso degli ultimi cinquant'anni che il burro, formaggio, uova e carne - prodotti animali che si contengono un sacco di colesterolo - sono stati la causa di infarti e livelli elevati di colesterolo nel sangue, ma che era una menzogna utilizzato per promuovere la margarina -. derivato da oli vegetali - come l'apparente sana alternativa al burro ". Secondo Hertel, uno studio condotto presso l'Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Zurigo ha dimostrato in modo incontrovertibile che la margarina ha effettivamente produrre un elevato livello di colesterolo nel sangue, mentre il burro in realtà abbassato il colesterolo.

propria ricerca microonde di Hertel si avvicinò con gli stessi risultati: anche il latte allo stato naturale, ricca di colesterolo, ha portato ad una riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue su cavie umane, mentre le carote (praticamente senza colesterolo) hanno sollevato i livelli di colesterolo quando cotto in un forno a microonde.

colesterolemia ha nulla a che fare con il contenuto di colesterolo degli alimenti consumati, ma piuttosto con la quantità di stress causata da questi tipi di alimenti.
Microonde alimentare un onere particolarmente pesante sul corpo, in quanto energia a microonde è dannoso induttivamente trasmessa al sangue attraverso il cibo. metodi di cottura convenzionali riducono il contenuto energetico degli alimenti. Microonde alimentare, al contrario, si arricchisce di energia. Si noti tuttavia: questo non lo rende automaticamente più sano, perché allo stesso tempo, che dà la vita energia vitale nel cibo è zapped fino al novanta per cento (una statistica validato dai ricercatori sovietici nel 1950).

Utilizzando metodi bioluminescenza batterica, Hertel e Blanc sono riusciti a dimostrare che l'energia radiazione a microonde viene trasferita al alimenti irradiati alimentato a cavie umane: I batteri, alimentate con siero del sangue, brillavano più intensamente se il soggetto aveva mangiato cibo forno a microonde.

La misura in cui questa energia riscaldamento a microonde è sano può essere visto anche attraverso il microscopio: sangue sano sarà cristallizzarsi in fine, bello cristalli. Il sangue da parte di persone che hanno mangiato il cibo a microonde, al contrario, si cristallizza in strutture cruciformi tipicamente osservati in pazienti affetti da cancro.

Come spiega Hertel, "Non è chimica, ma l'energia su cui prosperano. Non sono le molecole di proteine o zuccheri, per esempio, che i nostri corpi richiedono, ma l'energia sono costituiti, che si manifesta nelle strutture di questi molecole. viviamo dall'energia che ha costruito queste strutture chimiche. Così chimicamente capito sono ad esempio, sia naturali che artificiali vitamina C identici. Tuttavia, mentre in natura di vitamina C si manifesta in belle strutture cristalline, farmaceutico prodotto la vitamina C tende a formare grumi amorfi.
Fine di estratto di "Le difficoltà di sopravvivere in un forno a microonde globale"

Nei nostri fatti sono fatti edizione cartacea No.1 troverete molte più informazioni storiche, vitale e scientifico in materia di microonde. Per esempio, potrete anche imparare la differenza tra la legge di Paracelso e la legge di Petkau - e perché questo (non così comune) conoscenza dovrebbe riformare tutta la scienza.
Ti è piaciuto l'articolo?
Condividi l'articolo con i tuoi amici e parenti o inviare feedback.
Pulsanti di condivisione AddThis
Pubblicato da EmailShare a StampaCondividi a FacebookMore Opzioni su azioni AddThis
Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndeing.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab mar 14, 2020 12:14 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndemed.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Come si può notare anche in questa foto che seno e forno sono alla medesima altezza, sarà importante saperlo?
La pagina in oggetto recita:
"Nonostante i numerosi studi, si parla troppo poco dei rischi legati alla cottura con il forno a microonde.
Intervista al dottor Hans U. Hertel, uno dei pochi scienziati che ha avuto il coraggio di indagare fino in fondo.
«Cucinare col forno a microonde è veloce, semplice e conveniente»: questo l'irresistibile slogan che ha fatto in modo che un nuovo elettrodomestico entrasse nelle case di tutto il mondo. E' possibile però che questo oggetto miracoloso si riveli un moderno cavallo di Troia, dal momento che fino ad oggi poco si è detto sul possibili rischi legati ad una tecnologia assai controversa.
Continua in: Microonde 2 + Microonde 3 + CAMPI MAGNETICI e SALUTE (studi del prof. Levis)
Il meccanismo di funzionamento del forno in questione è abbastanza semplice: un dispositivo, chiamato magnetron, genera un campo di corrente elettrica alternata. Il ribaltamento del campo elettrico, che si ripete per più di 2 miliardi di volte al secondo, produce un effetto di «scuotimento» delle molecole, specialmente quelle dell'acqua, ma anche di lipidi e proteine.
Questa frizione intermolecolare genera un calore che riscalda il cibo in modo completamente diverso rispetto al metodo convenzionale: dall'interno verso l'esterno.
I possibili danni delle microonde sul sistemi biologici sono conosciuti sin dalla loro prima applicazione nel radar, durante la seconda guerra mondiale: chi lavorava con questi apparecchi era infatti più soggetto allo sviluppo di leucemie. Scienziati tedeschi avevano già fatto della ricerca negli anni '30 sugli effetti delle microonde sul sistema nervoso umano e degli animali.
Questi studi portarono alla definizione di limiti di sicurezza molto severi che però non furono mai presi sul serio dagli scienziati statunitensi, tant'è vero che quando negli anni '60 iniziò a diffondersi il forno a microonde, vennero utilizzati limiti 1000 volte più alti.
I forni a microonde furono invece vietati in Germania a partire dal '41 e in Unione Sovietica a partire dal 1976; divieto successivamente abolito dopo la Perestroika."
La pagina recita:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
Ed è proprio al tumore al seno probabilmente causato da questo FORNO MICROONDE che mi voglio dedicare con questo gruppo, radunando le donne che hanno questo tumore ed hanno usato o usano il FORNO MICROONDE, come già detto sopra.
Il motivo?
SEMPLICISSIMO
La prova ci viene dal fatto che il regno della cucina è sopratutto femminile e la posizione naturale del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del suo seno.
Lo confermano queste foto:

FOTO SULL'ORIGINALE

In questa posizione, parrà strano, ma la parte del corpo più esposta alle RADIAZIONI è appunto il SENO.
Devo anche dire che se questo non dovesse risultare, sarò felice di darne informazione alle persone che ne hanno il legittimo dubbio, e che almeno abbiamo provato la innoquità di questo aggeggio, cosa che non è mai stata fatta in questi anni di vendite iniziate fin dal lontano 1952, circa 70 anni fà
In proposito sottolineo la parte che in un citato documento sotto, scrive:
"DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese."
Per far capire la pericolosità di questo aggeggio devo spiegare un fatto molto importante e che ritengo molto esplicativo.
Noi sappiamo che negli ospedali, nelle cliniche o nelle altre strutture dedicate alla salute delle persone vi è un reparto dove si eseguono i RAGGI X onde localizzare gli eventuali disturbi per poi poterne fare una diagnosi.
Dato che le apparecchiature che usano i RAGGI X sono molte, di solito questo reparto è in un corridoio con molte porte di accesso ai locali, sulle quali il conosciutissimo avviso di pericolosità e di divieto di accesso che di solito è una testa da morto.
Noi sappiamo che quando si devono fare i raggi ai polmoni, l'addetto, prima ti posiziona alla macchina, poi si allontana e và a sistemarsi in un locale riparato da questi pericolosissimi RAGGI X.
Subito senti una voce che ti dice:
"non respiri"
e dopo pochi secondi ti dice:
"respiri"
e tutto è fatto. Quindi in pochi secondi è tutto finito.
Premesso questo, lo abbiamo detto per far capire la pericolosità dei RAGGI X, che sappiamo tutti, essere CANCEROGENI.
Dobbiamo però specificare che dei RAGGI X ciò che è la causa dei problemi sono le RADIAZIONI, le quali sono un problema per ogni essere vivente
Ora però quando hai acquistato il FORNO A MICROONDE, nessuno ti ha detto che questo funziona grazie alle RADIAZIONI.
La prova regina di questo è un fatto che anche tu conosci, ed è che mentre su ogni forma di fuoco NATURALE i cibi vengono prima riscaldati dall'esterno e poi piano piano verso l'interno, e questo NON CAMBIA LA STRUTTURA del cibo trattato, mentre nel FORNO MICROONDE il cibo viene riscaldato prima dall'interno poi verso l'esterno, e questo è sicuramente contro natura.
Quindi cambia la struttura al cibo trattato.
Questa pericolosità si può provare con certezza con un semplice procedimento.
Riempire di acqua di rubinetto una caraffa, poi posizionarla nel FORNO MICROONDE e portare l'acqua ad ebollizione.
Farla freddare e poi, dato che i fiori che abbiamo sul balcone sono nostri fratelli, che lo dimostro sotto, hanno quindi bisogno della nostra stessa acqua per vivere. Difatti si dice che si annaffiano.
Bene, con questa acqua fredda, bagnare un fiore e si vedrà che in breve tempo la pianta muore.
Ma se la pianta muore, cosa potrà mai fare quest'acqua al genere umano?
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alseno.htm
Una pagina che ritengo molto importante recita:
"Ora voglio sottoporre il fatto che data la utilità degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel corpo umano, come lo è per OGNI ESSERE VIVENTE, cosa succederà a questi con il trattamento delle RADIAZIONI?
Con questa foto insisto sul fatto che il FORNO MICROONDE è posizionato proprio davanti al seno dell'operatrice, o no?
Finalmente si parla di "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi di ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO, vitamina D, vitamina K2, SELENIO tra quelli che ritengo i più importanti contenuti nei CIBI, che sono il sostentamento dell'individuo, ma cosa succederà loro con questo trattamento?
La perdita di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è malattia certa, poichè è CARENZA nel sangue e nelle cellule, le quali di questo si cibano, come si può fare?
Al riguardo la pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
L'articolo in oggetto recita:
"PERICOLI dei FORNI a MICROONDE - (Francais)
I Forni a Micro Onde Distruggono gli elementi vitali dei cibi (nutrienti)
Il riscaldamento nei forni a microonde provoca la perdita di vitamine e nel caso del latte materno vengono distrutte alcune sue proprietà protettive. L'Università del Minnesota ha fatto pubblicare nel 1989 un avvertimento alle famiglie riguardo al riscaldamento del latte per i neonati.
In Lancet del 9 dic. 1989 il dr. Lubec, dell'Università di Vienna, ha informato la rivista, che ha trovato che nel riscaldamento a microonde di latte idrolizzato si verifica una conversione di piccole quantità di L-prolina in D-prolina, e ipotizza una possibile pericolosità di quest'ultima. Ecco il commento della dott. Lita Lee,:
"Le microonde nel latte per bambini convertono alcuni trans-aminoacidi nei loro cis-isomeri sintetici, questi non sono biologicamente attivi. Inoltre, uno degli aminoacidi, L-prolina, è stato trasformato nel suo d-isomero, di cui si conoscono le sue caratteristiche neurotossiche (nocive al sistema nervoso) e nefrotossiche (nocive ai reni)."
Altre lettere sull'argomento sono contenute in Lancet nei numeri del 9/12/89 - (pag. 1393), 24/2/90 (pag. 470), 31/3/90 (pag. 792), vol. 336 p. 49.
La sintesi di questi scritti e' che bisogna essere MOLTO attenti a questo argomento, che e' molto dibattuto e sul quale non vi e' chiarezza."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emedfr.htm
La pagina dedicata alla storia della mia ex compagna Anna recita:
"Anche questa foto dimostra che il FORNO MICROONDE è posizionato all'altezza del seno femminile, ecco che mi chiedo:
"sarà importante saperlo, visto che le RADIAZIONI non si vedono, non si sentono ma l'apparecchio le emette per svolgere il suo lavoro, incontestabile vero?"
Da questa pagina possiamo rilevare quanto lontano possono arrivare queste RADIAZIONI, e chi o cosa può fermarle?
Solo chi produce questo apparecchio garantisce che queste RADIAZIONI non causano danni perchè ben protette, ma loro sono IN CONFLITTO DI INTERESSE e noi sappiamo molto bene che questo ha un peso rilevante nell'affare.
In proposito la pagina ci dice:
""Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:
- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".
Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ebiosf.htm

Ora febbraio 2020 devo aggiungere una informazione che ritengo molto importante. Ho vissuto con Anna dal febbraio 2005 al luglio 2010, ma poi dato il sorgere di problemi ho dovuto allontanarmi da lei.
Quando sono andato a casa sua, vi ho trovato il FORNO MICROONDE che lei usava giornalmente, sia per il latte mattutino, in quanto il CAFFE', dato le mie idee in materia, ha smesso di berlo anche lei.
Dal 2010 dopo il racconto sotto, non ho più avuto occasione di parlare con lei cambiando di residenza.
Sò però che non è più in vita perchè il suo profilo su facebook non c'è più, ma non sò la causa della sua morte.
Però avendo scoperto che il suo tumore al seno può essere stato causato dal FORNO MICROONDE, poichè l'apparecchio era posizionato proprio davanti al suo seno, ecco il mio collegamento del suo seno al FORNO MICROONDE.
Cominciando da capo. Dopo un periodo di separazione, nel dicembre 2010 (me ne ero andato a luglio) poco prima di Natale la mia ex compagna Anna incontrandomi mi ha avvicinato e mi ha comunicato che avendo fatto la MAMMOGRAFIA alla PREVENZIONE SERENA, dopo qualche giorno le hanno comunicato che c'era il sospetto di un tumore alla mammella destra. Faccio notare che quando ha fatto la MAMMOGRAFIA la volta precedente le avevano comunicato la stessa cosa della mammella sinistra, quindi con celerità a suo tempo abbiamo fatto il dovuto controllo. Per fortuna allora l'esito è stato negativo. L'appuntamento per questo controllo era per metà febbraio. Ci siamo recati insieme, poichè ero fermamente convinto che anche questa volta ci fosse l'errore. Il giorno fatidico ci recammo e fu chiamata per il controllo. Aspettavo in sala d'attesa ed il tempo non mi passava più. Ero in compagnia di altre donne che le avevano diagnosticato il tumore. Dopo tempo è uscita dal controllo dicendomi che il tumore era reale e che le avevano fatto un prelievo chiedendo preventivamente il suo consenso. Cosa che fece senza prima interpellarmi. Questo tumore mi stupì parecchio, poichè assumeva con me da 4 anni. Anche se senza costanza perchè le procurava dei pruriti ed altri disturbi dei quali lei incolpava, come il solito, i nostri alimenti. Nonostante tutto assumeva anche se NON grosse quantità. NON sono mai riuscito a seguirla poichè è incostante in tutto. Non solo ma se le chiedevo se avesse preso quanto prendevo io mi rispondeva male. Che assumesse ne ero certo, poichè il contenitore dal quale prendevamo le nostre dosi diminuiva abbastanza velocemente. Quindi essendo certo delle sue assunzioni fui ancora più stupito della presenza di questo tumore. Allora in giro raccontavo frottole. Devo dire che fui spiazzato e NON sapevo più cosa pensare. Ero veramente preoccupato perchè avevo raccontato e stavo raccontando frottole con la mia errata convinzione. Cominciai allora a ricercare su INTERNET e dai vari dottori miei conoscenti. Alla fine arrivai ad una conclusione certa. Il tumore Anna lo aveva al seno da almeno 12 anni come dichiarato da molti dottori di cui ebbi la conferma da più scritti di cui ne metto uno sotto.
Eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... attmed.htm
da ricercare ciò che è riguardo alla MAMMOGRAFIA, sottolineato in rosso.
Anna decise di non farsi più sentire e non ne ebbi più alcuna notizia, anche perchè suo figlio e sua nuora erano contrari. Subito mi detti da fare per cercare di correre ai ripari. Pensai e ripensai, inviai degli avvisi di NON lasciarsi fare il prelievo poichè può causare delle METASTASI come ho spiegato e mesi a punto il RAGIONAMENTO SUL TUMORE,
eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... tumore.htm
Mi detti da fare e le feci inviare a domicilio tutto ciò che avevo ragionato convinto che potesse aiutarla a combattere questa indesiderata malattia. La ditta fù veloce ed il giorno dopo le consegnarono il materiale. Il CLORURO DI MAGNESIO, ho aggiunto l'ACIDO CITRICO in quanto oltre il resto, rende il gusto gradevole al CLORURO DI MAGNESIO, e l'ACIDO ASCORBICO li assumevamo già prima. quindi aggiunsi il BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e la VITAMINA E. Tramite mail le dissi le dosi con assunzioni di 5 volte al giorno. Tempo dopo mi comunicò che è ed era stata costante nelle assunzioni. Pochi mesi dall'operazione che subì con celerità il 13 marzo 2011 allo Ospedale IRCC di Candiolo (To) (con tanto di documentazione) per la gravità riscontrata del tumore al 5° stadio (il massimo) il 12 maggio me la ritrovai in PISCINA a fare acquagin dato che l'avevamo prenotato mesi addietro insieme. Fui stupito della sua presenza e non sapevo cosa pensare, mi resi conto che era disponibile al dialogo ma non riuscii a parlarle per averne delle informazioni poichè quel giorno avevo degli impegni urgenti e non potei fermarmi. Ritornò in piscina a fare acquagin il giorno seguente e cercai di avvicinarla ma la vidi solo di sfuggita dicendomi che NON le stavano facendo nè la CHEMIO nè la RADIOTERAPIA, perchè NON lo ritenevano necessario visto che dagli esami precedenti l'operazione l'avevano trovata in ottima salute. Non la rividi più e non potevo averne notizia da nessuno. Fui però molto sollevato nell' averla vista così bene nonostante questa brutta operazione. Per altri motivi mi telefonò il 02/06/2011 e seppi che era in ferie. Il mercoledì 15 mi recai a ballare in una sala da ballo della zona e me la ritrovai perfettamente ristabilita. Subito le chiesi di ballare e lei acconsentì. Ballammo per 2 ore e mezza come sempre nei periodi belli della nostra unione. Era perfettamente in forza. Ballammo vlzer, mazurke, polke. bughi bughi senza fermarci mai. Questo NON ERA il comportamento normale di una persona operata di tumore al seno, si può dire da pochi giorni. Mi disse che l'oncologo che l'aveva operata, dopo l'intervento le ha comunicato "CHE ERA STATA MIRACOLATA" poichè il tumore al 5° stadio era circoscritto in una piccola zona e che quindi l'avevano asportato tutto. E' ancora venuta in piscina a fare acquagin un paio di volte, ma si lamentava che la protesi le faceva male al seno. Sono passati giorni e ieri sera 29/06/2011 mi sono nuovamente recato a ballare nella medesima sala dove l'avevo trovata la volta precedente e la ritrovai in ottime condizioni di salute. Ballammo nuovamente per più di un'ora prima senza interruzioni tutti i balli già detti sopra. Ballando mi ripetè che l'"ONCOLOGO" le che l'aveva operata le aveva detto che era un "MIRACOLO" e che quindi voleva recarsi a Lourdes. A questo punto mi permisi di dirle che probabilmente il "SUO MIRACOLO" era dovuto più che altro ai "NOSTRI ALIMENTI" che continua ad assumere. Questa è la mia e la sua storia di questo periodo di malattia sua, per filo e per segno.


Oggi 01/10/2011 aggiungo un'altra informazione molto importante a questo proposito. L'ho incontrata parecchie volte a ballare e NON ha subito alcuna cura dalla Medicina Ufficiale perchè NON ritenuto opportuno (comportamento NON confacente a chi è appena stata operata di TUMORE AL SENO al 4° grado, o NO???). Sono certo che continua con l'integrazione poichè si rifornisce col nostro gruppo e che assume TUTTO ciò che assumiamo noi certamente con una frequenza maggiore. Ho anche saputo che alla visita di controllo dopo un paio di mesi dall'operazione per il controllo della protesi, l'oncologo le ha detto "nessuna delle donne che hanno avuto la sua stessa operazione ha recuperato come ha recuperato lei in due mesi. A loro non bastano 6-8 mesi per ritrovarsi col suo recupero" SE recuperano.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm

Ora vorrei parlare di un fatto molto importante che riguarda il seno femminile:
Di solito, parlando degli "ALIMENTI ESSENZIALI" chiedo al mio interlocutore:
"Chi è nato prima, l'uovo o la gallina?"
Peggio che andar di notte, il più delle volte: una risata.
Ecco che allora in 4 parole faccio capire l'inghippo, poichè questo dilemma è stato preparato a tavolino in modo da confondere le idee a tutta la umanità, poichè IL SAPERE E' POTERE, ma questo non deve essere MAI.
In risposta però, dato che la maggior parte delle persone, mi dice che è nato prima l'uovo, allora dico:
"mettiamo il caso che in questo momento dal nulla, come da te detto, si materializzi un uovo vicino a te, ma ora ti chiedo; come farà a nascere un pulcino da quest'uovo se non è stato fecondato?
Impossibile vero?, perchè per dare la vita e continuare una specie devono partecipare in due, SEMPRE in ogni specie.
Oh, ma allora è nata prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, che senza uno dei due non può succede mai nulla.
E' come se chiedessi a te se hai figli e tu mi dici sì, ed io ti chiedo: sei nato prima tu o tuo figlio? con la sola differenza che mettendo l'uovo in mezzo, ti perdi perchè non sei abituato a fare certi semplicissimi ragionamenti e di questo approfitta il tuo simile.
Questo è il risultato delle "VERGOGNE" che ti hanno affibbiato fina da bambino crescendo.

Chiarito questo allora spiego anche il perchè si è venuti al mondo, come lo è per ogni specie vivente:
"LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE."
E questo lo svolge il corpo AUTONOMAMENTE, senza l'uso del cervello, sia per il maschio che per la femmina.
I loro corpi lo sanno benissimo perchè sono venuti al mondo e senza l'uso del cervello, il quale dal suo corpo non è proprio considerato poichè il corpo lo sà che il suo CERVELLO è STUPIDO.
Difatti lui sà benissimo che tutti i suoi problemi sono causati dal suo CERVELLO: FUMA, DROGATI, STRAMANGIA ecc..
Quindi il perchè sono venuti al mondo sia il corpo del maschio che quello della femmina lo sanno benissimo.
La riprova ci viene dal fatto che dal giorno della maturazione il corpo del maschio, prima produce quel liquido seminale nel quale poi GENERA quello spermatozoo che è l'inizio della vita futura, e questo lo fà AUTONOMAMENTE senza l'uso dello stupido CERVELLO, il quale è proprio tagliato fuori da questo ciclo che viene da lui svolto per tutta la vita.
Ma ciò che è ancora più comprensibile e preciso, è il corpo della femmina, il quale alla maturazione inizia ad AUTOPRODURRE quell'ovolo OGNI CICLO MESTRUO e non mensile, per essere pronta a ricevere quello spermatozoo che dalla loro unione in lei, col tempo stabilito da >Madre >Natura che è diverso per ogni specie, lei darà la vita al nascituro.
Ma questo processo avviene SENZA L'USO DEL CERVELLO.
La dimostrazione pratica è che non sempre questo ciclo finale è programmato.
Chi me lo può contestare?
Detto questo ora dobbiamo capire che il corpo dell'individuo, sia maschile che femminile questo compito lo fa NATURALMENTE e mi permetto di dire che lo fà PER ISTINTO, come si dice facciano gli altri animali denigrandoli. Questo dimostra chiaramente che non solo l'Homo Sapiens fà parte del REGNO ANIMALE, ma che anche lui, nella cosa più importante per cui è venuto al mondo, segue l'ISTINTO di TUTTE le altre specie animali. Quindi tutto quello si attribuisce al genere umano ed al suo cervello è fatto per ingannare il proprio simile.
E cosa è ciò che ha tutta questa importanza?
Sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dalla medicina "integratori", che stanno nel SANGUE di entrambi i sessi, o nella LINFA dei vegetali, e nel maschio nel suo liquido seminale, nel quale GENERA poi quella partenza della vita, che è di ogni animale al mondo.
Ora, sul fatto della parola "integratori", dato che è ciò che forma il liquido seminale maschile che circola nel suo corpo, quindi nel suo sangue, in quanto il medico di base facendo fare l'esame del sangue, conferma che questi sono importanti, come maschio, sarebbe come ammettere prima di tutto di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non basta, dovrei anche ammettere quindi che nel mio sangue circolano degli "integratori".
Pazzesco!!!
Non ho parole, ed è per questo che mi sono permesso di chiamarli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Sono certo che dal "sistema" questo è FERMAMENTE VOLUTO, per raggiungere lo scopo di diminuire la popolazione mondiale.
Prima di lasciarti procedere però voglio farti parte di un mio personale esperimento fatto in questi giorni e che puoi fare anche tu senza problemi. La mia padrona di casa gentilmente mi preparava la pasta per tre giorni per pranzo che mettevo in frigorifero e che poi riscaldavo ogni giorno. Per nove mesi l'ho fatto col microonde, poi saputo ciò che descrivo sotto ho smesso tale pratica ritornando a riscaldarla con il gas. Dato che in 9 (nove) mesi ho perso 10 kg, questo mi ha convinto a ritornare a mangiare prodotti freschi. Ho allora provato a cuocere la pasta al momento pesandola e quando l'ho messa nel piatto ho notando che il volume di quella che riscaldavo precedentemente ogni giorno era molto maggiore. Avevo pesato la pasta a crudo ed era esattamente 150 grammi. L'ho pesata appena cotta ed il peso è di 400 grammi come 400 grammi era il peso che ne mettevo nel piatto prima togliendola dal frigorifero già cotta, il volume della pasta conservata è molto diverso, quasi il doppio.
Questo mi determina che nella conservazione le molecole degli elementi nutritivi della pasta conservata cambiano di struttura. Quindi mi chiedo: "il mio corpo riconoscerà ancora questi elementi necessari alla mi alimentazione?"
Questo lo ribalto per ogni tipo di conservazione: frigorifero, congelatore, microonde ecc. ecc. e NON solo meccanici, ma anche con prodotti conservanti tipo olii, alcool, droghe e quelli denominati E....... un esempio di prodotto conservato: i salumi.
Quindi per vivere in salute è necessario un'alimentazione quanto possibile FRESCA e NON CONSERVATA o TRATTATA.
Sinceramente me ne sono fatto un'idea, ora la lascio fare te, se vuoi anche provando come ho fatto personalmente.
FORNO a MICROONDE, SI o NO ??? (Studio Francese)
I Forni a Micro Onde Distruggono gli elementi vitali dei cibi (nutrienti)

Nonostante i numerosi studi, si parla troppo poco dei rischi legati alla cottura con il forno a microonde.
Intervista al dottor Hans U. Hertel, uno dei pochi scienziati che ha avuto il coraggio di indagare fino in fondo.
«Cucinare col forno a microonde è veloce, semplice e conveniente»: questo l'irresistibile slogan che ha fatto in modo che un nuovo elettrodomestico entrasse nelle case di tutto il mondo. E' possibile però che questo oggetto miracoloso si riveli un moderno cavallo di Troia, dal momento che fino ad oggi poco si è detto sul possibili rischi legati ad una tecnologia assai controversa.
Continua in: Microonde 2 + Microonde 3 + CAMPI MAGNETICI e SALUTE (studi del prof. Levis)

Il meccanismo di funzionamento del forno in questione è abbastanza semplice: un dispositivo, chiamato magnetron, genera un campo di corrente elettrica alternata. Il ribaltamento del campo elettrico, che si ripete per più di 2 miliardi di volte al secondo, produce un effetto di «scuotimento» delle molecole, specialmente quelle dell'acqua, ma anche di lipidi e proteine.
Questa frizione intermolecolare genera un calore che riscalda il cibo in modo completamente diverso rispetto al metodo convenzionale: dall'interno verso l'esterno.

I possibili danni delle microonde sul sistemi biologici sono conosciuti sin dalla loro prima applicazione nel radar, durante la seconda guerra mondiale: chi lavorava con questi apparecchi era infatti più soggetto allo sviluppo di leucemie. Scienziati tedeschi avevano già fatto della ricerca negli anni '30 sugli effetti delle microonde sul sistema nervoso umano e degli animali.
Questi studi portarono alla definizione di limiti di sicurezza molto severi che però non furono mai presi sul serio dagli scienziati statunitensi, tant'è vero che quando negli anni '60 iniziò a diffondersi il forno a microonde, vennero utilizzati limiti 1000 volte più alti.
I forni a microonde furono invece vietati in Germania a partire dal '41 e in Unione Sovietica a partire dal 1976; divieto successivamente abolito dopo la Perestroika.
Lo studio più significativo sui rischi legati all'assunzione di cibi cotti a microonde rimane quello del professor Bernard Blanc dell'Università di Losanna e del dottor Hans U. Hertel, uno scienziato indipendente con una lunga esperienza nell'industria alimentare e farmaceutica.
Nel 1989 Blanc e Hertel proposero alla Swiss Natural Fund, insieme all'Università di Losanna, una ricerca riguardante gli effetti sull'uomo del cibo cotto con microonde, ma fu rifiutata. La ricerca fu per questo ridimensionata e condotta con fondi privati.

Furono testati otto volontari, che per alcuni mesi seguirono una dieta macrobiotica e ai quali ogni 15 giorni vennero somministrati a stomaco vuoto, alimenti crudi, cotti con metodi convenzionali, scongelati o cotti in un forno a microonde.
Immediatamente prima dei pasti e poi 15 e 120 minuti dopo, avveniva prelevi di sangue.
In particolare venne riscontrata una riduzione significativa dell'emoglobina e una e un aumento dell'ematocrito, dei leucociti e del colesterolo. Inoltre, furono evidenziati alterazioni della membrana cellulare.
«I cibi cotti con microonde - si legge nello studio - paragonati a quelli non irradiati, causano cambiamenti nel sangue delle persone testate, tali da indicare l'inizio di un processo patologico, proprio come nel caso di un iniziale processo canceroso».
Ricorrendo alla bioluminescenza è stato inoltre registrato il «passaggio per induzione dall'energia delle microonde dai cibi trattati al corpo umano»

Da allora, un'inspiegabile cortina di silenzio è calata sulla questione dei forni a microonde. Come sempre, quando ci sono grandi interessi in ballo, la verità diventa difficilissima da trovare, sommersa com'è da fortissime pressioni che esercitano la loro influenza non solo sui mass media, ma soprattutto sul mondo scientifico e le istituzioni ad esso legate.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

I batteri possono resistere alla cottura al microonde ?
Su 30 persone che avevano mangiato della carne di maiale, contaminata da Salmonella typhimurium e proveniente da un picnic, i 10 che avevano utilizzato un forno a microonde, per riscaldarla, si sono ammalati, mentre nessuno dei 20 che avevano usato un forno convenzionale o una griglia ha mostrato sintomi dell'infezione.
Rispetto ai metodi convenzionali di riscaldamento degli alimenti, i forni a microonde non hanno avuto alcun effetto nell'impedire la diffusione della malattia. In particolare, si è notato che un forno a microonde riscalderebbe gli alimenti dalla superficie. Infatti, in questo episodio, la carne contaminata riscaldata al microonde avrebbe raggiunto la temperatura di abbattimento dei patogeni soltanto sulla superficie, mentre la carne riscaldata in un forno convenzionale o su una griglia avrebbe raggiunto la temperatura dappertutto, bloccando la contaminazione.

Queste sono le principali conclusioni di un articolo, pubblicato sulla rivista scientifica "The American Journal of Epidemiology", riguardante uno studio retrospettivo di coorte condotto su un focolaio di Salmonella nella carne di maiale. Lo studio ha ribadito che il forno a microonde non può essere considerato un buon metodo sicuro per la sterilizzazione degli alimenti contaminati.

Nel dettaglio, nel 1992, in un picnic tenutosi a Juneau, in Alaska, 21 persone, su 43 che avevano mangiato arrosto di maiale (il 49%), si sono ammalate di gastroenterite causata dal patogeno alimentare Salmonella typhimurium.
Un unico caso di malattia si era verificato tra i 17 partecipanti al picnic che non avevano mangiato l'arrosto.
Sembra che la crescita del patogeno sulla carne di maiale fosse stata causata dalla conservazione a temperatura ambiente per parecchie ore della stessa carne, dopo la cottura. Le pratiche errate durante le operazioni di riscaldamento della carne hanno fatto il resto.

** Questo episodio dimostra, ancora una volta, l'importanza della cottura per risanare gli alimenti dai patogeni potenzialmente presenti. Infatti, in generale è necessario che l'alimento potenzialmente contaminato venga riscaldato, in tutte le sue parti (anche all'interno), ad una temperatura superiore ai 70°C. Bisognerebbe, dunque, utilizzare un termometro da alimenti (almeno negli esercizi commerciali, ma anche a casa, se possibile) per controllare lo stato di cottura, o di riscaldamento, dei cibi. Bisogna, inoltre, fare molta attenzione all'utilizzo del forno a microonde che, purtroppo, non sempre può garantire una cottura, e quindi un risanamento, uniforme. (9/02/2007)
Link:http://www.ncbi.nlm.nih.gov/entrez/quer ... t=Abstract
(lingua inglese - il riassunto dell'articolo del The American Journal of Epidemiology)
http://www.sicurezzadeglialimenti.it/salmonella.htm (lingua italiana - informazioni su Salmonella)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

È possibile che milioni di persone stiano sacrificando la loro salute per ignoranza (non informati) in cambio della convenienza e della comodità del forno a microonde ? Chi lo ha inventato ?
Perché in Unione Sovietica il suo uso è stato bandito fin dal 1976 ? bando che poi e' stato revocato.
Chi dice che può far male alla salute ?

Chi ha inventato il forno a microonde ?

La possibilità di cuocere i cibi con le microonde fu scoperta da Percy Spencer, impiegato della Raytheon, mentre realizzava magnetron per apparati radar.
Un giorno, mentre lavorava su un radar acceso, notò improvvisamente che una tavoletta di cioccolato che aveva in tasca si era sciolta.

Detentore di 120 brevetti, Spencer intuì immediatamente cosa era accaduto. Il primo cibo che provò intenzionalmente a cuocere fu il pop corn, successivamente provò con un uovo che però esplose in faccia ad uno degli sperimentatori.

Nel 1946 la Raytheon brevettò il processo di cottura a microonde e nel 1947 realizzò il primo forno commerciale, chiamato Radarange. Era alto 1,8 metri e pesava 340 Kg. Aveva un sistema di raffreddamento ad acqua e produceva una potenza in radioonde di 3000 Watt, circa il triplo dei forni domestici attuali. Il successo fu elevato e per espandere il mercato la Raytheon acquistò la Amana, produttrice di elettrodomestici dell'Iowa.
(tratto da http://it.wikipedia.org/wiki/Forno_a_microonde)


Come funziona il forno a microonde ?
Le microonde sono una forma di energia elettromagnetica come quelle della luce o della radio.
La moderna tecnologia le utilizza per trasmettere a grandi distanze messaggi telefonici, programmi
televisivi, informazioni da e per i satelliti, ecc. L'energia delle onde cambia di polarità, dal positivo al negativo, per un dato numero di volte durante ogni ciclo.
Ogni forno produce una radiazione della lunghezza d'onda di circa 2450 megahertz (MHz) che interagisce con le molecole dei cibi.
Mentre nei forni tradizionali il calore passa dall'esterno verso l'interno dei cibi, in quelli a microonde avviene il processo opposto.
Le microonde bombardano il cibo all'interno, a livello cellulare, facendo cambiare la polarità delle molecole ad una frequenza di circa 100 milioni di volte al secondo. Questo movimento provoca una frizione fra le cellule che provoca il calore che "riscalda" il cibo. Purtroppo questa forza violenta deforma e danneggia la struttura delle molecole.
Non è più cibo, ne ha conservato solo la forma esteriore.

Chi dice che può far male alla salute ?
L'Università del Minnesota ha fatto pubblicare nel 1989 un avvertimento alle famiglie riguardo al riscaldamento del latte per i neonati. Il riscaldamento nei forni a microonde provoca la perdita di vitamine e nel caso del latte materno vengono distrutte alcune sue proprietà protettive.
La dott. Lita Lee, su Lancet del 9 dic. 1989 ha scritto: "Le microonde nel latte per bambini convertono alcuni trans-aminoacidi nei loro cis-isomeri sintetici, questi non sono biologicamente attivi. Inoltre, uno degli aminoacidi, L-prolina, è stato trasformato nel suo d-isomero, di cui si conoscono le sue caratteristiche neurotossiche (nocive al sistema nervoso) e nefrotossiche " (nocive ai reni).

Il seguente è un breve resoconto degli studi eseguiti in Russia e pubblicati sull'Atlantis Raising Educational Center di Portland, Oregon. In quasi tutti i cibi testati sono stati trovati composti cancerogeni. I tempi di esposizione dei cibi alle microonde non sono stati maggiori di quelli necessari per gli scopi prescelti, cioè cottura, scongelamento o riscaldamento.
Nel forno a microonde:
- nella carne riscaldata si formano d-nitrosodientanolamine, note per essere cancerogene. Inoltre avviene anche una degradazione delle proteine
- latte e cereali trasformano le loro proteine in amminoacidi ed alcuni di essi, nel forno a micro onde, si trasformano in sostanze cancerogene.
- anche esposizioni molto brevi di verdure crude, cotte o surgelate trasformano i loro alcaloidi in cancerogeni
- lo scongelamento di frutta trasforma il contenuto di glucosidi e di galattosidi in sostanze cancerogene
- formazione di radicali liberi cancerogeni in verdure, specialmente radici (barbabietole, rape, ecc.)
- diminuzione del valore nutritivo dal 60 al 80% in tutti gli alimenti testati; diminuzione della biodisponibilità del complesso delle vitamine B, C ed E, dei minerali essenziali e dei fattori lipotropi (sostanze che sono capaci di modificare il metabolismo dei grassi).

(NdR: Quest'ultimo fatto avviene anche con la cottura al vapore).

È sorprendente constatare che fino ad ora siano stati eseguiti pochissimi studi scientifici sugli effetti delle microonde sui cibi, considerando la progressiva diffusione di questi apparecchi.
Nel 1991 ci fu una causa civile per una donna deceduta dopo una trasfusione di sangue che era stato preriscaldato in un forno a microonde.

Il caso Hertel - Svizzera

Il dott. Hans Hertel (ora in pensione) ha lavorato per diversi anni come ricercatore presso una delle più grandi aziende alimentari svizzere. Fu licenziato dopo aver indagato su alcune procedure di cottura che denaturavano il cibo.
Assieme al professor Blanc dell'Istituto Federale di Biochimica all'Università di Losanna, aveva pubblicato una ricerca sugli effetti che i cibi riscaldati con microonde avevano sul sangue e sulla fisiologia del corpo umano. Lo studio coinvolse otto individui.
Vennero presi dei campioni di sangue subito dopo aver mangiato alimenti riscaldati con microonde. Scoprirono immediatamente una diminuzione dell'emoglobina (tendenza all'anemia), il peggioramento dei parametri dell'HDL (colesterolo buono) e LDL (colesterolo cattivo).
Trovarono anche un aumento del numero di leucociti, qualcosa che gli ematologi prendono in seria considerazione, perché è un segno di stati patologici come intossicazione o danno cellulare.
In aggiunta agli effetti del violento riscaldamento per frizione, chiamato effetto termico, c'è un altro fenomeno, chiamato effetto atermico che è stato raramente preso in considerazione.
Questo provoca una deformazione della struttura delle molecole portando conseguenze di ordine qualitativo. L'indebolimento delle membrane cellulari che ne deriva può provocare una maggiore predisposizione all'attacco di virus, batteri e altri microrganismi.
La stessa violenta deformazione capita alle cellule del nostro organismo quando siamo esposti a radar o microonde.
Le microonde provocano anche la formazione di nuovi composti chiamati "composti radiolitici", sconosciuti nel mondo naturale. Questi sono creati dalla decomposizione molecolare, o decadimento, un risultato delle radiazioni.

I risultati dello studio di Hertel sono stati pubblicati nella primavera del 1992. Immediata è stata la reazione delle associazioni dei rivenditori e degli industriali coinvolti.
Nel Marzo 1993, il Tribunale per il Commercio di Berna, a seguito di una denunzia della Associazione Svizzera dei Produttori di Apparecchi Elettrici Domestici ed Industriali, ha fatto divieto al Dottor Hertel di dichiarare pubblicamente o per scritto, che i forni a microonde sono dannosi alla salute.
Non ubbidire a questo ordine avrebbe potuto significare una multa di 5000 Franchi Svizzeri o addirittura un anno di prigione.
vedi anche: http://www.vpb.admin.ch/ital/doc/66/66.121.html

La Corte Federale di Losanna ha confermato questo verdetto nel 1994 giustificandolo sulla base della Legge Svizzera contro la Concorrenza Sleale che proibisce "dichiarazioni discriminanti, false, ingannevoli e dannose contro un produttore e i suoi prodotti" (Giornale delle Scienze Naturali, 1998;1: 2-7) una legge che prende esclusivamente in considerazione la facoltà di impedire il commercio in sé e non l'intento di nuocere.
Tale legge imbavaglia anche la stampa svizzera poiché qualsiasi osservazione che possa essere considerata una critica del forno a microonde può con facilità portare ad un processo.
Le opinioni svizzere sulle scoperte del dottor Hertel non sono condivise dal resto dei paesi europei.
L'opposizione del dott. Hertel all'ingiunzione del tribunale svizzero ha portato nel 1998 la Corte Europea dei Diritti Umani ad annullare la sentenza contro il dott. Hertel, riconoscendogli fra l'altro un risarcimento. Infatti nell'Agosto del 1998, La Corte Europea dei Diritti Umani stabilì che l'ordine del silenzio emesso dalla corte svizzera contro il dottor Hertel era contrario al diritto di libertà di espressione:
La Corte Europea ordinò anche alla Corte Svizzera di pagare un compenso di 40.000 franchi svizzeri come risarcimento.
Pur avendo vinto la causa, il Dottor Hertel è ancora in attesa che il Tribunale svizzero cambi la sentenza precedente e gli tolga la multa di 5000 franchi. Nel frattempo le sue scoperte sensazionali sono state convalidate da testimonianze che spuntano qua e là in tutto il mondo.

Fare comunque attenzione:
Anche rimanere per alcuni minuti accanto ad un forno a microonde può essere pericoloso per certi soggetti.
Sappiamo che le cellule "esplodono dentro al forno", provate a friggervi un uovo.
Noi siamo composti di miliardi di cellule, quante potrebbero essere danneggiate dalla vicinanza ad un forno per 5-10 minuti ?
Ulteriori indagini hanno rivelato che quasi tutti i ristoranti utilizzano per la cottura ed il riscaldamento dei cibi proprio dei forni a microonde.
Non vengono effettuati studi in merito, perche' ???.....le lobbies impediscono...?
Liberamente tratto da: http://www.naturmedica.com

Commento NdR: La sintesi di questi scritti e' che bisogna essere MOLTO attenti a questo argomento, che e' molto dibattuto e sul quale non vi e' chiarezza. La cosa che pero' traspare chiara e certa e' che NON si devono assumere gli alimenti appena estratti dal forno a micro onde !
Mangiarli SOLO dopo 15 minuti, per il resto occorre aspettare per avere piu' ricerche in merito e quindi piu' certezze.

Altri siti da consultare:
http://www3.interscience.wiley.com/cgi- ... 1&SRETRY=0
http://www.consciencedupeuple.com/html/ ... -onde.html
http://radio-canada.ca/nouvelles/santee ... tion.shtml
http://www.aliv-e.com/fr/newsletter/arc ... 3/1105.asp
http://arxomega.perso.cegetel.net/sante/microonde.htm

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Commento NdR : Esperimento con i cellulari:
La frequenza dei forni a microonde è un po' oltre i 2 GHz., per esempio cellulari vanno in dual-band a 0,9 e 1,8 Ghz.
La schermatura dei forni, valida per i 2 GHz, “probabilmente” (non siamo certi) è efficace anche per gli 1,8, ma difficilmente per lo 0,9.
Quello che quindi siamo riusciti a fare, mettendo i cellulari nei forni, è di "forzarli" ad agganciarsi sulle portanti a 0,9.
Negli USA hanno una sola banda (DCS) a 1,9 GHz e risultò, nello stesso esperimento, che quel cellulare non prendeva.
Evidentemente non sono prove definitive, ma dovrebbero far riflettere ed essere prudenti.

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndemed.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom mar 15, 2020 5:00 pm

Mi permetto di rendere pubblico parte della mia vita privata:
https://www.facebook.com/groups/acidoas ... _processed

Buongiorno, oggi 15 marzo 2020, per rendere l'idea della mia postazione di lavoro, un angolo della sala da pranzo, nella quale trascorro la maggior parte delle ore delle mie giornate della mia vita, ormai da molti anni, senza occhiali, quindi con una vista perfetta sia da lontano che da vicino, mantenuta con il mio collirio giornaliero, mentre nel 1989 mi ero fatto fare gli ochiali bifocali che tengo come ricordo, e con una memoria incredibile alla mia età, a giugno 80 anni.
Per me non vuole dire vantarmi, ma ringraziare chi nel mio corpo gestisce tutto questo per me: gli
"ALIMENTI ESSENZIALI"
che ingoio con LA COSTANZA di ogni giorno, che nominando quelli che ritengo i più importanti:
ACIDO ASCORBICO
CLORURO DI MAGNESIO
VITAMINA D
gruppo VITAMINE B
SILICIO ORGANICO
ecc.
Il video rende l'idea dei 3 (tre) computer ed il telefonino che devo usare per fare il tutto, uno dei quali, il video di sinistra è per le mie ricerche.
Il disordine?
In questo trovo tutto che nell'ordine non troverei mai nulla.
Il mio sito sull'ACIDO ASCORBICO dove deposito il frutto del mio lavoro, le pagine che posto a giorni alterni.
Con TANTA soddisfazione e GRAZIE A VOI, a luglio ragginge 1.000.000 (UN MILIONE) di visite da tutto il mondo
http://acidoascorbico.altervista.org/

sul quale al centro della home si può vedere parte dei miei video a 79 anni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lavoro.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun mar 16, 2020 6:39 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emedfr.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Con questa foto insisto sul fatto che il FORNO MICROONDE è posizionato proprio davanti al seno dell'operatrice, o no?
Ora voglio sottoporre il fatto che data la utilità degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel corpo umano, come lo è per OGNI ESSERE VIVENTE, cosa succederà a questi con il trattamento delle RADIAZIONI?
Finalmente si parla di "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi di ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO, vitamina D, vitamina K2, SELENIO tra quelli che ritengo i più importanti contenuti nei CIBI, che sono il sostentamento dell'individuo, ma cosa succederà loro con questo trattamento?
La perdita di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è malattia certa, poichè è CARENZA nel sangue e nelle cellule, le quali di questo si cibano, come si può fare?
Al riguardo la pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
L'articolo in oggetto recita:
"PERICOLI dei FORNI a MICROONDE - (Francais)
I Forni a Micro Onde Distruggono gli elementi vitali dei cibi (nutrienti)
Il riscaldamento nei forni a microonde provoca la perdita di vitamine e nel caso del latte materno vengono distrutte alcune sue proprietà protettive. L'Università del Minnesota ha fatto pubblicare nel 1989 un avvertimento alle famiglie riguardo al riscaldamento del latte per i neonati.
In Lancet del 9 dic. 1989 il dr. Lubec, dell'Università di Vienna, ha informato la rivista, che ha trovato che nel riscaldamento a microonde di latte idrolizzato si verifica una conversione di piccole quantità di L-prolina in D-prolina, e ipotizza una possibile pericolosità di quest'ultima. Ecco il commento della dott. Lita Lee,:
"Le microonde nel latte per bambini convertono alcuni trans-aminoacidi nei loro cis-isomeri sintetici, questi non sono biologicamente attivi. Inoltre, uno degli aminoacidi, L-prolina, è stato trasformato nel suo d-isomero, di cui si conoscono le sue caratteristiche neurotossiche (nocive al sistema nervoso) e nefrotossiche (nocive ai reni)."
Altre lettere sull'argomento sono contenute in Lancet nei numeri del 9/12/89 - (pag. 1393), 24/2/90 (pag. 470), 31/3/90 (pag. 792), vol. 336 p. 49.
La sintesi di questi scritti e' che bisogna essere MOLTO attenti a questo argomento, che e' molto dibattuto e sul quale non vi e' chiarezza."
Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Sono certo che dal "sistema" questo è FERMAMENTE VOLUTO, per raggiungere lo scopo di diminuire la popolazione mondiale.
Prima di lasciarti procedere però voglio farti parte di un mio personale esperimento fatto in questi giorni e che puoi fare anche tu senza problemi. La mia padrona di casa gentilmente mi preparava la pasta per tre giorni per pranzo che mettevo in frigorifero e che poi riscaldavo ogni giorno. Per nove mesi l'ho fatto col microonde, poi saputo ciò che descrivo sotto ho smesso tale pratica ritornando a riscaldarla con il gas. Dato che in 9 (nove) mesi ho perso 10 kg, questo mi ha convinto a ritornare a mangiare prodotti freschi. Ho allora provato a cuocere la pasta al momento pesandola e quando l'ho messa nel piatto ho notando che il volume di quella che riscaldavo precedentemente ogni giorno era molto maggiore. Avevo pesato la pasta a crudo ed era esattamente 150 grammi. L'ho pesata appena cotta ed il peso è di 400 grammi come 400 grammi era il peso che ne mettevo nel piatto prima togliendola dal frigorifero già cotta, il volume della pasta conservata è molto diverso, quasi il doppio.
Questo mi determina che nella conservazione le molecole degli elementi nutritivi della pasta conservata cambiano di struttura. Quindi mi chiedo: "il mio corpo riconoscerà ancora questi elementi necessari alla mi alimentazione?"
Questo lo ribalto per ogni tipo di conservazione: frigorifero, congelatore, microonde ecc. ecc. e NON solo meccanici, ma anche con prodotti conservanti tipo olii, alcool, droghe e quelli denominati E....... un esempio di prodotto conservato: i salumi.
Quindi per vivere in salute è necessario un'alimentazione quanto possibile FRESCA e NON CONSERVATA o TRATTATA.
Sinceramente me ne sono fatto un'idea, ora la lascio fare te, se vuoi anche provando come ho fatto personalmente.
La pagina recita:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
Ed è proprio al tumore al seno probabilmente causato da questo FORNO MICROONDE che mi voglio dedicare con questo gruppo, radunando le donne che hanno questo tumore ed hanno usato o usano il FORNO MICROONDE, come già detto sopra.
Il motivo?
SEMPLICISSIMO
La prova ci viene dal fatto che il regno della cucina è sopratutto femminile e la posizione naturale del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del suo seno.
Lo confermano queste foto:

FOTO SULL'ORIGINALE

In questa posizione, parrà strano, ma la parte del corpo più esposta alle RADIAZIONI è appunto il SENO.
Devo anche dire che se questo non dovesse risultare, sarò felice di darne informazione alle persone che ne hanno il legittimo dubbio, e che almeno abbiamo provato la innoquità di questo aggeggio, cosa che non è mai stata fatta in questi anni di vendite iniziate fin dal lontano 1952, circa 70 anni fà
In proposito sottolineo la parte che in un citato documento sotto, scrive:
"DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese."
Per far capire la pericolosità di questo aggeggio devo spiegare un fatto molto importante e che ritengo molto esplicativo.
Noi sappiamo che negli ospedali, nelle cliniche o nelle altre strutture dedicate alla salute delle persone vi è un reparto dove si eseguono i RAGGI X onde localizzare gli eventuali disturbi per poi poterne fare una diagnosi.
Dato che le apparecchiature che usano i RAGGI X sono molte, di solito questo reparto è in un corridoio con molte porte di accesso ai locali, sulle quali il conosciutissimo avviso di pericolosità e di divieto di accesso che di solito è una testa da morto.
Noi sappiamo che quando si devono fare i raggi ai polmoni, l'addetto, prima ti posiziona alla macchina, poi si allontana e và a sistemarsi in un locale riparato da questi pericolosissimi RAGGI X.
Subito senti una voce che ti dice:
"non respiri"
e dopo pochi secondi ti dice:
"respiri"
e tutto è fatto. Quindi in pochi secondi è tutto finito.
Premesso questo, lo abbiamo detto per far capire la pericolosità dei RAGGI X, che sappiamo tutti, essere CANCEROGENI.
Dobbiamo però specificare che dei RAGGI X ciò che è la causa dei problemi sono le RADIAZIONI, le quali sono un problema per ogni essere vivente
Ora però quando hai acquistato il FORNO A MICROONDE, nessuno ti ha detto che questo funziona grazie alle RADIAZIONI.
La prova regina di questo è un fatto che anche tu conosci, ed è che mentre su ogni forma di fuoco NATURALE i cibi vengono prima riscaldati dall'esterno e poi piano piano verso l'interno, e questo NON CAMBIA LA STRUTTURA del cibo trattato, mentre nel FORNO MICROONDE il cibo viene riscaldato prima dall'interno poi verso l'esterno, e questo è sicuramente contro natura.
Quindi cambia la struttura al cibo trattato.
Questa pericolosità si può provare con certezza con un semplice procedimento.
Riempire di acqua di rubinetto una caraffa, poi posizionarla nel FORNO MICROONDE e portare l'acqua ad ebollizione.
Farla freddare e poi, dato che i fiori che abbiamo sul balcone sono nostri fratelli, che lo dimostro sotto, hanno quindi bisogno della nostra stessa acqua per vivere. Difatti si dice che si annaffiano.
Bene, con questa acqua fredda, bagnare un fiore e si vedrà che in breve tempo la pianta muore.
Ma se la pianta muore, cosa potrà mai fare quest'acqua al genere umano?
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alseno.htm
La pagina dedicata alla storia della mia ex compagna Anna recita:
"Anche questa foto dimostra che il FORNO MICROONDE è posizionato all'altezza del seno femminile, ecco che mi chiedo:
"sarà importante saperlo, visto che le RADIAZIONI non si vedono, non si sentono ma l'apparecchio le emette per svolgere il suo lavoro, incontestabile vero?"
Da questa pagina possiamo rilevare quanto lontano possono arrivare queste RADIAZIONI, e chi o cosa può fermarle?
Solo chi produce questo apparecchio garantisce che queste RADIAZIONI non causano danni perchè ben protette, ma loro sono IN CONFLITTO DI INTERESSE e noi sappiamo molto bene che questo ha un peso rilevante nell'affare.
In proposito la pagina ci dice:
""Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:
- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".
Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ebiosf.htm

Ora febbraio 2020 devo aggiungere una informazione che ritengo molto importante. Ho vissuto con Anna dal febbraio 2005 al luglio 2010, ma poi dato il sorgere di problemi ho dovuto allontanarmi da lei.
Quando sono andato a casa sua, vi ho trovato il FORNO MICROONDE che lei usava giornalmente, sia per il latte mattutino, in quanto il CAFFE', dato le mie idee in materia, ha smesso di berlo anche lei.
Dal 2010 dopo il racconto sotto, non ho più avuto occasione di parlare con lei cambiando di residenza.
Sò però che non è più in vita perchè il suo profilo su facebook non c'è più, ma non sò la causa della sua morte.
Però avendo scoperto che il suo tumore al seno può essere stato causato dal FORNO MICROONDE, poichè l'apparecchio era posizionato proprio davanti al suo seno, ecco il mio collegamento del suo seno al FORNO MICROONDE.
Cominciando da capo. Dopo un periodo di separazione, nel dicembre 2010 (me ne ero andato a luglio) poco prima di Natale la mia ex compagna Anna incontrandomi mi ha avvicinato e mi ha comunicato che avendo fatto la MAMMOGRAFIA alla PREVENZIONE SERENA, dopo qualche giorno le hanno comunicato che c'era il sospetto di un tumore alla mammella destra. Faccio notare che quando ha fatto la MAMMOGRAFIA la volta precedente le avevano comunicato la stessa cosa della mammella sinistra, quindi con celerità a suo tempo abbiamo fatto il dovuto controllo. Per fortuna allora l'esito è stato negativo. L'appuntamento per questo controllo era per metà febbraio. Ci siamo recati insieme, poichè ero fermamente convinto che anche questa volta ci fosse l'errore. Il giorno fatidico ci recammo e fu chiamata per il controllo. Aspettavo in sala d'attesa ed il tempo non mi passava più. Ero in compagnia di altre donne che le avevano diagnosticato il tumore. Dopo tempo è uscita dal controllo dicendomi che il tumore era reale e che le avevano fatto un prelievo chiedendo preventivamente il suo consenso. Cosa che fece senza prima interpellarmi. Questo tumore mi stupì parecchio, poichè assumeva con me da 4 anni. Anche se senza costanza perchè le procurava dei pruriti ed altri disturbi dei quali lei incolpava, come il solito, i nostri alimenti. Nonostante tutto assumeva anche se NON grosse quantità. NON sono mai riuscito a seguirla poichè è incostante in tutto. Non solo ma se le chiedevo se avesse preso quanto prendevo io mi rispondeva male. Che assumesse ne ero certo, poichè il contenitore dal quale prendevamo le nostre dosi diminuiva abbastanza velocemente. Quindi essendo certo delle sue assunzioni fui ancora più stupito della presenza di questo tumore. Allora in giro raccontavo frottole. Devo dire che fui spiazzato e NON sapevo più cosa pensare. Ero veramente preoccupato perchè avevo raccontato e stavo raccontando frottole con la mia errata convinzione. Cominciai allora a ricercare su INTERNET e dai vari dottori miei conoscenti. Alla fine arrivai ad una conclusione certa. Il tumore Anna lo aveva al seno da almeno 12 anni come dichiarato da molti dottori di cui ebbi la conferma da più scritti di cui ne metto uno sotto.
Eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... attmed.htm
da ricercare ciò che è riguardo alla MAMMOGRAFIA, sottolineato in rosso.
Anna decise di non farsi più sentire e non ne ebbi più alcuna notizia, anche perchè suo figlio e sua nuora erano contrari. Subito mi detti da fare per cercare di correre ai ripari. Pensai e ripensai, inviai degli avvisi di NON lasciarsi fare il prelievo poichè può causare delle METASTASI come ho spiegato e mesi a punto il RAGIONAMENTO SUL TUMORE,
eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... tumore.htm
Mi detti da fare e le feci inviare a domicilio tutto ciò che avevo ragionato convinto che potesse aiutarla a combattere questa indesiderata malattia. La ditta fù veloce ed il giorno dopo le consegnarono il materiale. Il CLORURO DI MAGNESIO, ho aggiunto l'ACIDO CITRICO in quanto oltre il resto, rende il gusto gradevole al CLORURO DI MAGNESIO, e l'ACIDO ASCORBICO li assumevamo già prima. quindi aggiunsi il BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e la VITAMINA E. Tramite mail le dissi le dosi con assunzioni di 5 volte al giorno. Tempo dopo mi comunicò che è ed era stata costante nelle assunzioni. Pochi mesi dall'operazione che subì con celerità il 13 marzo 2011 allo Ospedale IRCC di Candiolo (To) (con tanto di documentazione) per la gravità riscontrata del tumore al 5° stadio (il massimo) il 12 maggio me la ritrovai in PISCINA a fare acquagin dato che l'avevamo prenotato mesi addietro insieme. Fui stupito della sua presenza e non sapevo cosa pensare, mi resi conto che era disponibile al dialogo ma non riuscii a parlarle per averne delle informazioni poichè quel giorno avevo degli impegni urgenti e non potei fermarmi. Ritornò in piscina a fare acquagin il giorno seguente e cercai di avvicinarla ma la vidi solo di sfuggita dicendomi che NON le stavano facendo nè la CHEMIO nè la RADIOTERAPIA, perchè NON lo ritenevano necessario visto che dagli esami precedenti l'operazione l'avevano trovata in ottima salute. Non la rividi più e non potevo averne notizia da nessuno. Fui però molto sollevato nell' averla vista così bene nonostante questa brutta operazione. Per altri motivi mi telefonò il 02/06/2011 e seppi che era in ferie. Il mercoledì 15 mi recai a ballare in una sala da ballo della zona e me la ritrovai perfettamente ristabilita. Subito le chiesi di ballare e lei acconsentì. Ballammo per 2 ore e mezza come sempre nei periodi belli della nostra unione. Era perfettamente in forza. Ballammo vlzer, mazurke, polke. bughi bughi senza fermarci mai. Questo NON ERA il comportamento normale di una persona operata di tumore al seno, si può dire da pochi giorni. Mi disse che l'oncologo che l'aveva operata, dopo l'intervento le ha comunicato "CHE ERA STATA MIRACOLATA" poichè il tumore al 5° stadio era circoscritto in una piccola zona e che quindi l'avevano asportato tutto. E' ancora venuta in piscina a fare acquagin un paio di volte, ma si lamentava che la protesi le faceva male al seno. Sono passati giorni e ieri sera 29/06/2011 mi sono nuovamente recato a ballare nella medesima sala dove l'avevo trovata la volta precedente e la ritrovai in ottime condizioni di salute. Ballammo nuovamente per più di un'ora prima senza interruzioni tutti i balli già detti sopra. Ballando mi ripetè che l'"ONCOLOGO" le che l'aveva operata le aveva detto che era un "MIRACOLO" e che quindi voleva recarsi a Lourdes. A questo punto mi permisi di dirle che probabilmente il "SUO MIRACOLO" era dovuto più che altro ai "NOSTRI ALIMENTI" che continua ad assumere. Questa è la mia e la sua storia di questo periodo di malattia sua, per filo e per segno.


Oggi 01/10/2011 aggiungo un'altra informazione molto importante a questo proposito. L'ho incontrata parecchie volte a ballare e NON ha subito alcuna cura dalla Medicina Ufficiale perchè NON ritenuto opportuno (comportamento NON confacente a chi è appena stata operata di TUMORE AL SENO al 4° grado, o NO???). Sono certo che continua con l'integrazione poichè si rifornisce col nostro gruppo e che assume TUTTO ciò che assumiamo noi certamente con una frequenza maggiore. Ho anche saputo che alla visita di controllo dopo un paio di mesi dall'operazione per il controllo della protesi, l'oncologo le ha detto "nessuna delle donne che hanno avuto la sua stessa operazione ha recuperato come ha recuperato lei in due mesi. A loro non bastano 6-8 mesi per ritrovarsi col suo recupero" SE recuperano.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm

Ora vorrei parlare di un fatto molto importante che riguarda il seno femminile:
Di solito, parlando degli "ALIMENTI ESSENZIALI" chiedo al mio interlocutore:
"Chi è nato prima, l'uovo o la gallina?"
Peggio che andar di notte, il più delle volte: una risata.
Ecco che allora in 4 parole faccio capire l'inghippo, poichè questo dilemma è stato preparato a tavolino in modo da confondere le idee a tutta la umanità, poichè IL SAPERE E' POTERE, ma questo non deve essere MAI.
In risposta però, dato che la maggior parte delle persone, mi dice che è nato prima l'uovo, allora dico:
"mettiamo il caso che in questo momento dal nulla, come da te detto, si materializzi un uovo vicino a te, ma ora ti chiedo; come farà a nascere un pulcino da quest'uovo se non è stato fecondato?
Impossibile vero?, perchè per dare la vita e continuare una specie devono partecipare in due, SEMPRE in ogni specie.
Oh, ma allora è nata prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, che senza uno dei due non può succede mai nulla.
E' come se chiedessi a te se hai figli e tu mi dici sì, ed io ti chiedo: sei nato prima tu o tuo figlio? con la sola differenza che mettendo l'uovo in mezzo, ti perdi perchè non sei abituato a fare certi semplicissimi ragionamenti e di questo approfitta il tuo simile.
Questo è il risultato delle "VERGOGNE" che ti hanno affibbiato fina da bambino crescendo.

Chiarito questo allora spiego anche il perchè si è venuti al mondo, come lo è per ogni specie vivente:
"LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE."
E questo lo svolge il corpo AUTONOMAMENTE, senza l'uso del cervello, sia per il maschio che per la femmina.
I loro corpi lo sanno benissimo perchè sono venuti al mondo e senza l'uso del cervello, il quale dal suo corpo non è proprio considerato poichè il corpo lo sà che il suo CERVELLO è STUPIDO.
Difatti lui sà benissimo che tutti i suoi problemi sono causati dal suo CERVELLO: FUMA, DROGATI, STRAMANGIA ecc..
Quindi il perchè sono venuti al mondo sia il corpo del maschio che quello della femmina lo sanno benissimo.
La riprova ci viene dal fatto che dal giorno della maturazione il corpo del maschio, prima produce quel liquido seminale nel quale poi GENERA quello spermatozoo che è l'inizio della vita futura, e questo lo fà AUTONOMAMENTE senza l'uso dello stupido CERVELLO, il quale è proprio tagliato fuori da questo ciclo che viene da lui svolto per tutta la vita.
Ma ciò che è ancora più comprensibile e preciso, è il corpo della femmina, il quale alla maturazione inizia ad AUTOPRODURRE quell'ovolo OGNI CICLO MESTRUO e non mensile, per essere pronta a ricevere quello spermatozoo che dalla loro unione in lei, col tempo stabilito da >Madre >Natura che è diverso per ogni specie, lei darà la vita al nascituro.
Ma questo processo avviene SENZA L'USO DEL CERVELLO.
La dimostrazione pratica è che non sempre questo ciclo finale è programmato.
Chi me lo può contestare?
Detto questo ora dobbiamo capire che il corpo dell'individuo, sia maschile che femminile questo compito lo fa NATURALMENTE e mi permetto di dire che lo fà PER ISTINTO, come si dice facciano gli altri animali denigrandoli. Questo dimostra chiaramente che non solo l'Homo Sapiens fà parte del REGNO ANIMALE, ma che anche lui, nella cosa più importante per cui è venuto al mondo, segue l'ISTINTO di TUTTE le altre specie animali. Quindi tutto quello si attribuisce al genere umano ed al suo cervello è fatto per ingannare il proprio simile.
E cosa è ciò che ha tutta questa importanza?
Sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dalla medicina "integratori", che stanno nel SANGUE di entrambi i sessi, o nella LINFA dei vegetali, e nel maschio nel suo liquido seminale, nel quale GENERA poi quella partenza della vita, che è di ogni animale al mondo.
Ora, sul fatto della parola "integratori", dato che è ciò che forma il liquido seminale maschile che circola nel suo corpo, quindi nel suo sangue, in quanto il medico di base facendo fare l'esame del sangue, conferma che questi sono importanti, come maschio, sarebbe come ammettere prima di tutto di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non basta, dovrei anche ammettere quindi che nel mio sangue circolano degli "integratori".
Pazzesco!!!
Non ho parole, ed è per questo che mi sono permesso di chiamarli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Non solo i PRODOTTI CHIMICI "AROMI" o "AROMI NATURALI", CONSERVATI, COLORANTI, per la pulizia della casa o della persona, FARMACI compresi, causano danni agli esseri viventi, sopratutto all'Homo Sapiens, in quanto la maggior parte di questi PRODOTTI CHIMICI sono destinati a questa nostra specie, ma anche certi CIBI NATURALI possono essere molto pericolosi.
Ed è per questo motivo che essere informati può salvarci la vita, evitando nel frattempo, pericolosi errori di percorso.
Abbiamo certezza che i cibi che contengono questi 7 (sette) CIBI NATURALI: FUNGHI, PATATE, SPINACI, BARBABIETOLA, SEDANO, UOVA NON DEVONO MAI ESSERE RISCALDATI, ma dopo la conservazione devono essere consumati freddi.
La pericolosità è maggiore se riscaldati nel forno microonde, già di per sè apparecchio CANCEROGENO.
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... aromia.htm
PERICOLI dei FORNI a MICROONDE - (Francais)
I Forni a Micro Onde Distruggono gli elementi vitali dei cibi (nutrienti)

Il riscaldamento nei forni a microonde provoca la perdita di vitamine e nel caso del latte materno vengono distrutte alcune sue proprietà protettive. L'Università del Minnesota ha fatto pubblicare nel 1989 un avvertimento alle famiglie riguardo al riscaldamento del latte per i neonati.

In Lancet del 9 dic. 1989 il dr. Lubec, dell'Università di Vienna, ha informato la rivista, che ha trovato che nel riscaldamento a microonde di latte idrolizzato si verifica una conversione di piccole quantità di L-prolina in D-prolina, e ipotizza una possibile pericolosità di quest'ultima. Ecco il commento della dott. Lita Lee,:
"Le microonde nel latte per bambini convertono alcuni trans-aminoacidi nei loro cis-isomeri sintetici, questi non sono biologicamente attivi. Inoltre, uno degli aminoacidi, L-prolina, è stato trasformato nel suo d-isomero, di cui si conoscono le sue caratteristiche neurotossiche (nocive al sistema nervoso) e nefrotossiche (nocive ai reni)."
Altre lettere sull'argomento sono contenute in Lancet nei numeri del 9/12/89 - (pag. 1393), 24/2/90 (pag. 470), 31/3/90 (pag. 792), vol. 336 p. 49.

La sintesi di questi scritti e' che bisogna essere MOLTO attenti a questo argomento, che e' molto dibattuto e sul quale non vi e' chiarezza.

La cosa che pero' traspare chiara e certa e' che NON si devono assumere gli alimenti appena estratti dal forno a micro onde !
Mangiarli SOLO dopo 15 minuti, per il resto occorre aspettare per avere piu' ricerche in merito e quindi piu' certezze.

vedi: CAMPI MAGNETICI e SALUTE (studi del prof. Levis)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

FORNO a MICROONDE la RICETTA per AMMALARSI di CANCRO
Esiste da dieci anni una prova, che il tribunale svizzero ha soppresso, che dimostra come il cibo trattato con le microonde possa danneggiare il sangue in modo rilevante. Studi più recenti hanno aggiunto prove evidenti che il forno a microonde è un rischio per la salute.??
Nel 1989, un nutrizionista svizzero, il dottor Hans-Urich Hertel fece delle scoperte allarmanti sull'uso del forno a microonde. Ma nonostante ciò per più di dieci anni ha dovuto lottare per avere il diritto di far sapere al mondo che cosa aveva scoperto.??
Il punto che ha cercato in tutti i modi di rendere noto al pubblico è di interesse vitale per i consumatori : tutti i cibi che vengono cucinati o scongelati nel microonde possono causare dei cambiamenti del sangue che indicano lo sviluppo di un processo patologico presente anche nel cancro.?Nonostante ciò, Hertel per tutto questo tempo, è stato preso in giro dai fabbricanti di forni a microonde che hanno usato le leggi svizzere sul commercio per tappargli la bocca al punto di minacciare di rovinarlo.??
Nel Marzo 1993, il Tribunale per il Commercio di Berna, a seguito di una denunzia della Associazione Svizzera dei Produttori di Apparecchi Elettrici Domestici ed Industriali, ha fatto divieto al Dottor Hertel di dichiarare pubblicamente o per scritto, che i forni a microonde sono dannosi alla salute. Non ubbidire a questo ordine avrebbe potuto significare una multa di 5000 Franchi Svizzeri o addirittura un anno di prigione.??
La Corte Federale di Losanna ha confermato questo verdetto nel 1994 giustificandolo sulla base della Legge Svizzera contro la Concorrenza Sleale che proibisce "dichiarazioni discriminanti, false, ingannevoli e dannose contro un produttore e i suoi prodotti" (Giornale delle Scienze Naturali, 1998;1: 2-7) una legge che prende esclusivamente in considerazione la facoltà di impedire il commercio in sé e non l'intento di nuocere.??
Tale legge imbavaglia anche la stampa svizzera poiché qualsiasi osservazione che possa essere considerata una critica del forno a microonde può con facilità portare ad un processo. Le opinioni svizzere sulle scoperte del dottor Hertel non sono condivise dal resto dei paesi europei.
Nell'Agosto del 1998, La Corte Europea dei Diritti Umani stabilì che l'ordine del silenzio emesso dalla corte svizzera contro il Dottor Hertel era contrario al diritto di libertà di espressione:
La Corte Europea ordinò anche alla Corte Svizzera di pagare un compenso di 40.000 franchi svizzeri come risarcimento.??
Pur avendo vinto la causa da due anni, il Dottor Hertel è ancora in attesa che il Tribunale svizzero cambi la sentenza precedente e gli tolga la multa di 8000 franchi. Nel frattempo le sue scoperte sensaz-ionali sono state convalidate da testimonianze che spuntano qua e là in tutto il mondo.??

Da DOVE E' INIZIATO tutto questo ???
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.?
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese.??
Solo negli anni '70 cominciarono a comparire dei rapporti che mettevano in dubbio la sicurezza dei cibi cotti a microonde.
Studi istologici sui broccoli e le carote cotti a microonde rilevarono che la struttura molecolare dei nutrimenti erano deformati a tal punto da distruggere le pareti cellulari quando, nella cucina tradizionale, la struttura cellulare rimane intatta
(Journal of Food Science, 1975; ?40 : 1025-9).?? ??

Il FUNZIONAMENTO di un FORNO a MICROONDE??
Il forno a microonde usa un dispositivo chiamato magnetron, che fa oscillare un fascio elettronico ad una frequenza molto alta, producendo così una radiazione di microonde (MW). Gli apparecchi domestici o industriali usano una frequenza di 2.45 gigahertz (Ghz) ?ad una potenza di 400-900 watts per un forno domestico standard, la cui alimentazione è progettata per fornire 4000 impulsi al magnetron. La frequenza di 2.45 Ghz si usa perché l'acqua assorbe l'energia ?elettromagnetica più velocemente e al massimo grado a questa fre-?quenza, dando così modo al cibo che contiene acqua di riscaldarsi rapidamente.?Le molecole contenute nel cibo sono costrette a allinearsi con ?il campo elettrico molto rapidamente e ad oscillare intorno al proprio asse. Il calore viene prodotto dalla notevole frizione intermolecolare.?Le microonde vengono proiettate dal magnetron all'interno del forno, dove riscaldano il cibo dall'interno verso l'esterno, a differenza dei forno tradizionali che fanno il contrario. Il riscaldamento dall' interno cosa può lasciare delle zone fredde e da ciò la necessità di ruotare costantemente il piatto. Il massimo livello di perdita permesso dalle norme attuali corrisponde a una potenza di densità di 5 milliwatts per centimetro quadrato alla distanza di 5 centimetri dalla porta del forno.
Questo valore si basa su misurazioni standard per radiazioni MW che sono oggetto ?di discussione fra coloro che sostengono che gli effetti atermici delle radiazioni MW dovrebbero essere tenuti in considerazione solo quando i livelli di radiazione registrati sono bassi (come ad esempio con i cellulari). Lo sportello del forno stesso dovrebbe essere controllata periodicamente per assicurarsi che non ci siano eccessive perdite.? ??

La RICERCA di HERTEL??
Undici anni fa, il Dottor Hertel, un medico nutrizionista che aveva già lavorato per diversi anni per una società alimentare svizzera, si mise in contatto con il Professor Bernard Blanc dell' Istituto Federale di Tecnologia per sviluppare un programma di ricerca a largo raggio sull'effetto del cibo trattato con microonde negli esseri umani. I due scienziati decisero in seguito di ridurre la loro ricerca ad un livello più limitato, quando il Fondo Nazionale Svizzero non si dichiarò dispon-ibile a finanziare il loro progetto.?Selezionarono otto individui dell'Istituto di Macrobiotica di Kientel in Svizzera che seguivano una dieta strettamente macrobiotica, compreso anche il Dottor Hertel: questo per ridurre al minimo la presenza di elementi che avrebbero potuto essere considerati fuorvianti per i loro effetti sull'analisi del sangue. Tutti i volontari avevano un'età compresa fra i 20 ed i 40 anni, tranne Hertel che aveva 64 anni.??
Come ci racconta Hertel nel suo libro:
"Ciò che i dottori non ci dicono" per otto settimane abbiamo vissuto tutti nello stesso albergo e non c'è stato ne fumo, né alcol, né sesso. Ad intervalli di 5 giorni, i volontari ricevevano uno degli otto tipi di cibo disponibili a stomaco vuoto : latte crudo biologico; lo stesso latte preparato in modo tradizionale; lo stesso tipo di latte scaldato in forno a microonde; latte pastorizzato in forma tradizionale; verdura da cultura biologica cruda; la stessa verdura cucinata in forma tradizionale; la stessa verdura surgelata e scongelata in forno a microonde e la stessa verdura cucinata in forno a microonde.??
Ai volontari fu prelevato il sangue immediatamente prima di mangiare e a intervalli fissi dopo avere mangiato i suddetti cibi.?
Si poterono osservare dei cambiamenti significativi del sangue di coloro che avevano consumato cibo trattato con forno a microonde; mutamenti consistenti in una riduzione di tutti i valori dell'emoglobina e del colesterolo, sia delle lipoproteine ad alta densità (colesterolo "buono") sia di quelle a bassa densità (colesterolo "cattivo") (Nexus, 1995; Aprile / Maggio : 25-7).??
I linfociti (globuli bianchi) mostravano una diminuzione a breve termine più evidente dopo che era stato consumato del cibo trattato a microonde che dopo avere consumato del cibo cucinato in maniera tradizionale. Inoltre, Hertel scoprì un'associazione altamente significativa fra la quantità di energia a microonde nel cibo preso in esame e la luminescenza di quei batteri che si illuminano, se esposti ad una luce speciale, nel sangue di coloro che ne avevano mangiato.
Hertel concluse che tale energia poteva essere trasmessa a coloro che mangiavano cibo cucinato a microonde.??
Oltre agli effetti suddetti, Hertel notò anche effetti non termici che, egli sostiene, alterano la permeabilità della membrana cellulare poiché cambiano i potenziali elettrici fra l'esterno e l'interno della cellula. Le cellule danneggiate diventano quindi facile preda dei virus, dei funghi e di altri microrganismi.??
I meccanismi naturali di riparazione delle cellule vengono anch' essi alterati, e ciò induce le cellule a ricorrere forzatamente alla riserva di energia in "stato di emergenza passando dalla respirazione aerobia (basata sull'ossigeno) a quella anaerobia (priva di ossigeno). Invece di produrre acqua e biossido di carbonio, producono perossido di idrogeno e monossido di carbonio.??
In una situazione di questo tipo Hertel asserisce, le cellule passano da un processo generatore di energia di "corretta ossidazione" ad uno di "fermentazione" malata. Hertel prosegue e constata che quando il cibo è trattato con microonde, il forno emette una potenza di 1000 watt o ancora di più. La distruzione e la trasformazione delle molecole del cibo che ne risulta produce dei nuovi composti che si chiamano "radiolitici", sconosciuti in natura. E' opinione corrente nei circoli scientifici che i cibi trattati a microonde non contengano livelli significativamente alti di composti radiolitici più dei cibi cucinati in maniera tradizionale, ma i risultati portati da Hertel suggeriscono il contrario.??
Le analisi del sangue dei volontari hanno confermato che in coloro che consumavano cibo trattato a microonde non tutto andava bene. Campioni presi ogni mattina alle 7,45, 15 minuti dopo che avevano mangiato e due ore dopo, mostrarono che i valori degli eritrociti, dell'emoglobina degli ematocriti e leucociti erano al limite minimo della normalità in coloro che avevano mangiato del cibo trattato a microonde.??
Tali risultati sono simili a quelli delle persone tendenti all'anemia; i risultati erano più evidenti e significativi statisticamente nel secondo mese della ricerca. Inoltre, in correlazione con la diminuzione dei valori, si erano innalzati i livelli di colesterolo.
Non è difficile capire perché la pubblicazione dei risultati della ricerca nel 1992 abbia causato allarme in Svizzera. Comunque, la reazione delle autorità svizzere e dell'industria che lo portarono davanti ad un tribunale e lo accusarono e condannarono per Concorrenza Sleale, segna un capitolo vergognoso nella stia della Svizzera.
Tale fu la pressione sul Professor Blanc che si sentì obbligato a dissociarsi pubblicamente dalla interpretazione data nella relazione congiunta che aveva seguito la loro ricerca, subito dopo la sua pubblicazione.
Privatamente, egli ammise che con il Dottor Hertel che lo aveva fatto perché temeva per la sicurezza della propria famiglia (Journal of Natural Sciences,1998; 2-7).??
Nonostante tutti i tentativi per metterlo a tacere, la ricerca del Dottor Hertel è disponibile fuori dalla Svizzera per posta o sul sito web (copie disponibili da World Foundation for Natural Science, Box 632, CH-3000, Bern, Switzerland; tel: 0041 33 4381158; fax 437 4816. Sito web : www.wffns.org).
?? ?
I RUSSI VIETANO i FORNI a MICROONDE??
Dopo la seconda guerra mondiale anche i Russi hanno sperimen-tato il forno a microonde. Dal 1957 fino ad oggi, le ricerche sonostate portate avanti dall'Istituto di Radiotecnologia di Klinsk, Bielorussia. Secondo il ricercatore americano William Kopp, che ha raccolto sia le ricerche tedesche che quelle russe, e che è stato inquisito per questo (Journal of Natural Sciences, 1998; 1: 42-3) - dal gruppo legale russo sono stati rilevati i seguenti effetti :??
- La carne già cucinata e scaldata nel forno a microonde con calore sufficiente a distruggere un essere umano provoca :??
- d-nitrosoditanolamine (un agente ben conosciuto fra le cause del cancro);??
- destabilizzazione dei composti biomolecolari della proteina attiva;??
- origine di un effetto binding della radioattività dell'atmosfera;??
- origine di agenti che causano il cancro nelle proteine-idrolizzate del latte e dei cereali.??
- L'emissione di microonde causava anche alterazioni nel comportamento catabolico (guasto) del glucoside - galattoside - elementi che si trovano nella frutta surgelata se viene scongelata in questo modo.??
- Le microonde alteravano il comportamento catabolico degli alcaloidi delle piante se la verdura surgelata, cruda o cotta veniva esposta anche per tempi molto brevi.??
- I radicali liberi che causano il cancro si erano formati in alcune strutture molecolari con minerali in traccia nelle sostanze vegetali, specialmente nei tuberi crudi.??
- Ingerire cibi trattati a microonde innalzava la percentuale di cellule cancerogene nel sangue.??
- A causa delle alterazioni chimiche nelle sostanze alimentari, c'erano delle disfunzioni nel sistema linfatico che causavano una degenerazione della capacità del sistema immunitario di autodifesa contro la crescita del cancro.??
- Il catabolismo instabile dei cibi trattati a microonde alterava le loro sostanze elementali, e ciò provocava disturbi della digestione.??
- Coloro che avevano mangiato cibi trattati a microonde mostrarono un incidenza statisticamente maggiore di tumori allo stomaco e all'intestino, oltre a una degenerazione generale dei tessuti cellulari periferici ed una graduale perdita delle funzioni digestive e escretorie;??
- L'esposizione alle microonde causò una diminuzione significativa dei valori nutrizionali di tutti i cibi studiati particolarmente
- Una diminuzione della biodisponibilità delle vitamine del complesso B, della Vitamina C, vitamina E dei minerali essenziali e lipotropi;??
- Distruzione del valore nutrizionali delle nucleoproteine della carne;??
- Diminuzione dell'attività metabolica degli alcaloidi, glucosidi, galattosidi e netrilosidi (tutte sostanze base delle piante presenti nella frutta e nella verdura);??
- Notevole accelerazione della disintegrazione strutturale dei cibi (Perceptions, 1996; Maggio / Giugno : 30-3).??
- Come risultato di tali ricerche i forni a microonde furono vietati in Russia nel 1976 e questo divieto fu annullato dopo la Perestrojka.?? ??

RICERCHE RECENTI??
Ancora alcune di queste teorie devono essere verificate, ma altre ricerche in Gran Bretagna e negli USA hanno messo in evidenza altri rischi. Nel 1990 all'Università di Leeds, due ricercatori del Dipartimento di Microbiologia Medica hanno studiato il calore irregolare che i forni a microonde possono causare.
Hanno scoperto che il contenuto di sale in una data porzione di purea di patate influiva sulla temperatura interna della vivanda maggiore era il contenuto di sale, minore era la temperatura.?Da ciò i ricercatori hanno concluso che "la scarsa penetrazione di microonde nel cibo preso in esame ad alta concentrazione ionica può essere causato dalla induzione della corrente elettrica/ionica sulla superficie del cibo stesso. Questo spiegherebbe la ragione per cui il cibo confezionato scaldato a microonde di solito è bollente in superficie ma freddo all'interno (Nature,1990; 344 : 496).??
E' riferito il caso di un paziente che nel 1991 in un ospedale di Tulsa, Oklahoma, è morto per crisi anafilattica dopo una trasfusione di sangue che era stato scaldato in forno a microonde. L'irradiazione ?sembra avere alterato il sangue in qualche modo e avere causato la morte del paziente (Journal of Natural Sciences, 1998; 1: 2-7).??
Nell'Agosto 1989, una ricerca del governo britannico ha dimostrato che la Listeria ed altri batteri potenzialmente mortali possono sopravvivere nel cibo cucinato a microonde, anche se si seguono le istruzioni (Food Business, 1989; 20 :12)
Un'altra ricerca americana ha dimostrato che l'uso di riscaldare avanzi di cibo nel forno a microonde è potenzialmente pericoloso.
I ricercatori che studiavano le cause di una serie di casi di Salmonell-osi fra le persone che facevano picnic nel 1992, scoprirono che delle?trenta persone che riportarono a casa della carne avanzata, i dieci che avevano usato il forno a microonde si erano tutti ammalati. Nessuno dei dieci che avevano usato un forno normale o una padella per riscaldare il maiale si era ammalato.?
I ricercatori conclusero che, paragonando i metodi convenzionali di riscaldamento, il forno a microonde non dava nessuna protezione all'insorgere di salmonella (American Journal of Epidemiology, 1994; 139 : 903-9).?? ??

NON SCALDATE il LATTE nel FORNO a MICROONDE??
Riscaldare o scongelare latte materno nel forno a microonde causa un diminuzione del livello di fattori anti infettivi del latte, anche se si usano basse temperature (20- 53 °c) ( Paediatrics,1992; 89 : ?667 -9 ). In uno studio dell'Università di Stanford in California, il riscaldamento a microonde a più di 72°C si dimostrò come la causa di una sensibile diminuzione di tutti i fattori anti infettivi testati.??
Un altro studio, fatto a Vienna, trovarono che cuocere a micro-onde causa cambiamenti notevoli delle proteine del cibo cosa che non si verificava dopo una cottura tradizionale. La D prolina e la cis D idrossidoprolina furono rinvenute in quantità significative nella formu-la del latte per neonati scaldato a microonde, mentre di solito solo la L prolina si trova nel materiale biologico.
L sta per levogiro, D per destrogiro, riferendosi alla direzione di rotazione degli elettroni sul piano di polarizzazione ottica).??
Lubec ed i suoi colleghi misero in guardia per il fatto che "la conversione di forme da trans a cis può essere pericolosa perché quando i cis-aminoacidi sono incorporati in peptidi e proteine invece che nei loro transisomeri, ciò può portare a cambiamenti strutturali, funzionali ed immunologici" (Lancet, 1989; 9 : 1392-3).??
Altre ricerche hanno trovato che il latte per neonati trattato con microonde può causare cambiamenti molecolari degli aminoacidi ?delle proteine del latte, causando in tal modo tossicità o cambiando il valore nutritivo del latte stesso. Però la quantità di proteine cambiate era molto piccola (Journal of the American College of Nutrition, 1994; 13 : 209 -10 ).??
Non tutte le testimonianze sono comunque negative. Gli scienz-iati di un laboratorio dell'Istituto di ricerca di Zeist, in Olanda, hanno svolto una ricerca di 13 settimane sugli effetti del cibo trattato a micro-onde, sulla composizione del sangue ed altri indicatori sanitari su topi e sembra che non abbiano riscontrato nessun effetto negativo
(Food Chemical Toxic ,1995 ; 33: 245 -56 ).
Comunque va tenuto presente che si tratta di studi su animali e non sempre si possono applicare ad essere umani.??

ATTENZIONE ! PERDITA di ADDITIVI??
Un altro problema del cibo trattato a microonde è che esso ha un colore ed un sapore meno forte se paragonato al cibo cucinato in modo tradizionale soprattutto ciò si verifica nei cibi che contengono della pasta.
Questo fatto ha sviluppato ed incoraggiato la produzione di additivi che possono essere usati nei cibi per forno a microonde e che riproducono artificialmente i colori ed i sapori che i consumatori?si aspettano di trovare.
Gli studiosi dell'università australiana degli stati di Lara e Ashton nel loro libro che raccomandiamo caldamente di leggere:
"I Pericoli del Progresso" (Zed Books, Londra, 1999) affermano:?
"Un esempio di un nuovo tipo tecnologico di sapori specialmente destinati ai cibi da cucinare a microonde sono i recettori.
Questi sono di solito incorporati nell'involucro dei cibi per microonde e sono usati per raggiungere delle aree ad alta temperatura; questo da un effetto di rosolatura al cibo durante la cottura a microonde.
Un leggero effetto collaterale di alcuni di questi prodotti prima del 1992 significava anche che veniva emessa una piccola quantità di etere bisfenolo Aúdiclicide, una sostanza chimica tossica conosciuta come BADGE, che andava nel cibo durante la cottura a microonde.
BADGE era un componente dell'adesivo antigelo usato per fissare i recettori all'involucro."??
Gli autori citano uno studio del 1992 su 52 campioni di pizza in cui nove recettori usati in una marca contenevano BADGE in una concentrazione che andava da 0,2 -a 0,3%.
La sostanza chimica passava nella pizza quando questa veniva cucinata nell'involucro come da istruzioni (Food Additives and Contaminants, 1994; 11 : 231- 40).??
Spesso pane e cereali vengono venduti in involucri cerati per poter facilmente essere scaldati a microonde. Ma uno studio recente ha dimostrato seguendo le istruzioni risultava che il 60% della cera passava nel cibo
(Food Additives and Contaminants, 1994; 11 : 79 -89).??
La pellicola in PVC che copre il cibo durante la cottura a microonde lascia particelle di plastica a tal punto che una ricerca del 1996 raccomandava di non usare plastica PVC a diretto contatto con il cibo durante la cottura (AB Badeka, MG Kontominas, 1996; citato da Ashton e Laura,1999, pag.68).???

COME PROTEGGERSI dalle RADIAZIONI se si DEVE ?CONTINUARE ad USARE il FORNO a MICROONDE.
Controllare periodicamente specialmente lo sportello di chiusura che è la parte più soggetta a perdite;??
- Non aprire mai la porta quando il forno è in funzione;??
- Stare ad una distanza di almeno circa 90 centimetri (specialmente i bambini); quando il forno è in funzione per evitare effetti cumulativi anche per esposizioni limitate. Il cristallino degli occhi è la parte a maggior rischio per una esposizione alle microonde perché non ha modo di disperdere l'energia termica o in altro modo;??
- Evitare di cucinare a microonde cibi surgelati o preparati, specialmente se vanno cotti nel loro involucro;??
- Non usare contenitori in PVC;??
- Non incoraggiare gli adolescenti ad usare cibo scaldato a microonde o ad usare il forno in generale;??
- Sappiate che la maggior parte dei ristoranti usa cibo da microonde in grandi forni industriali che risultano ancora avere maggiori rischi per i consumatori, e i clienti dovrebbero esserne informati;?Il messaggio è abbastanza chiaro.
Non cuocete cibi in forni a microonde, specialmente per i bambini, a meno che non ci sia una ?vera urgenza.
Non date ascolto alla pubblicità ingannevole che vi offre "una preparazione veloce" per la vostra vita "piena di impegni". ?
Rendetevi conto che il vostro corpo ha bisogno di cibi genuini preparati nel modo più genuino possibile in modo da farlo funzionare al massimo. Più vengono consumati cibi non genuini e sempre più gli organi del vostro corpo saranno colpiti negativamente verso la degenerazione e la malattia. Trattate il vostro corpo come trattereste una Rolls-Royce non come un bidone della spazzatura. ?
By Simon Best, direttore e produttore?di "Electromagnetic Hazard Therapy"?
website : Hazard Therapy - Tradotto da Paola Macelloni.?? ?

PUNTI di VISTA?CONFLITTO di INTERESSI??
Simon Best il nostro esperto in elettromagnetica, ci ha dato nel testo suddetto una testimonianza agghiacciante dei pericoli dei forni a microonde.??
Una dei testi giornalistici più informati su questo argomento specifico sembra un racconto dell'orrore.
Una solida testimonianza scientifica ci fa comprendere che scaldare il cibo a microonde lo priva delle parti nutrizionali più importanti. Mangiare del cibo cucinato in questo modo produce dei cambiamenti del sangue, delle cellule e del sistema immunitario rendendo più facile che si verifichino condizioni cancerogene.??
Il cibo cucinato a microonde ha un sapore così disgustoso tanto che le industrie alimentari hanno dovuto usare additivi, coloranti, sapori artificiali ed altra spazzatura per fare in modo da far assomigliare il più possibile al sapore naturale, o come alternativa hanno aggiunto tali sostanze agli involucri e così facendo gli additivi chimici passano direttamente nei cibo.
Non ci dobbiamo quindi sorprendere se quelle particelle di eleganti risparmia - tempo come ad esempio i contenitori di plastica pronti per cucinare, finiscono nei cereali della colazione quando si scaldano.??
Ma se questa tecnologia è così pericolosa perché nessuno ha mai detto nulla ???
La risposta è che quei pochi che hanno tentato di dire ad alta voce quale è il problema hanno visto le loro informazioni venire soppresse dal le così dette illuminate società occidentali come ad esempio la Svizzera.??
Questa non è una storia semplicemente su i pericoli della tecnologia universalmente venduta al pubblico prima che ne venissero studiati e compresi gli effetti.
E' una classica dimostrazione di interessi commerciali in collusione con un governo e di un sistema giudiziario che mette al primo posto i profitti e non l'interesse pubblico.??
Il caso dello scienziato svizzero Dottor Hans-Urich Hertel è un altro capitolo vergognoso della storia della Svizzera.
Per 10 anni la Svizzera è riuscita a mettere a tacere la voce del Dottor Hertel usando una legge draconiana che proibisce qualsiasi tipo di critica che poss-ano recar danno al commercio. Anche se questa legge dovrebbe riguardare solo le affermazioni che siano " false o ingannevoli", questo dipende da chi è chiamato ha decidere.??
Quello di cui si può accusare la legge svizzera è l'impedire la libertà di parola e la soppressione di qualsiasi prova che avrebbe potuto potenzialmente essere di ostacolo agli interessi di qualche compagnia o industria.??
La cosa che da più fastidio è che gli svizzeri proclamano la loro libertà commerciale come sacra e migliore di tutti.
Benché il tribunale europeo, quello che dovrebbe avere una voce autorevole più di quello delle singole nazioni, abbia deliberato a favore di Hertel, il tribunale svizzero indugia prima di decidere se intenda prenderne atta.??
Lungi da me applaudire il comunismo, ma l'ironia di questa lunga storia sta nel fatto che un regime totalitario e repressivo come era quello russo degli anni '70 sia stato l'unico a reputare giusto proibire una tecnologia che gli scienziati avevano dichiarato pericolosa.
A meno che non crediamo che questo possa succedere in Inghilterra, sta per passare una legge che proibirà di esprimere un giudizio critico su un prodotto se ciò non sarà sostenuto da prove scientifiche. Questo sembra giusto se non consideriamo come potrà essere ricevuta una ricerca come quella di Hertel.
Ci saranno dei professori con credenziali che fanno presa sulla gente che probabilmente sosterranno in tribunale che le prove non sono sufficienti e la voce di Hertel potrebbe essere messa a tacere anche qui.??
Qualche volta le leggi che sembrano fatte per proteggerci sono quelle a cui ci dobbiamo opporre più fortemente.
Questa nuova legge che dovrebbe aiutare a farci individuare la verità sui prodotti nuovi e vietare alle multinazionali di fare affermazioni false, potrebbe anche proteggere il commercio da dovere sottomettersi a ricerca scientifica.
Solo il tempo ci dirà quanti Hertel inglesi avranno la bocca chiusa da una museruola.??
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emedfr.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer mar 18, 2020 1:43 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emeing.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'ennesima riprova che il seno della donna è di fronte al FORNO MICROONDE.
La pagina in oggetto in parte dice:
"Estratto dalla rivista NEXUS, volume 2, (aprile-maggio '95). - Originariamente stampato dall'edizione di aprile 1994 di Acres, USA.
Nel maggio del 1989, dopo che Tom Valentine si era trasferito per la prima volta a St Paul, nel Minnesota, ho sentito alla radio della macchina un breve annuncio che lo ha fissato al posto di guida. L'annuncio è stato sponsorizzato da Young Families, il Minnesota Extension Service dell'Università del Minnesota: "Sebbene le microonde riscaldino rapidamente gli alimenti, non sono raccomandate per riscaldare un biberon", ha detto l'annuncio.
la bottiglia può sembrare fresca al tatto, ma il liquido all'interno può diventare estremamente caldo e potrebbe bruciare la bocca e la gola del bambino. Inoltre, l'accumulo di vapore in un contenitore chiuso come un biberon potrebbe farlo esplodere. "Il riscaldamento del flacone in un forno a microonde può causare lievi cambiamenti nel latte. Nelle formule per bambini, potrebbe esserci una perdita di alcune vitamine. Nel latte materno espresso, alcune proprietà protettive potrebbero essere distrutte."
Il rapporto è andato avanti. "Riscaldare una bottiglia tenendola sotto l'acqua del rubinetto o mettendola in una ciotola di acqua calda, quindi testarla al polso prima di allattare, può richiedere qualche minuto in più, ma è molto più sicura." Valentine si chiese: se un'istituzione affermata come l'Università del Minnesota può avvertire della perdita di particolari qualità nutritive nella formula per bambini al microonde o nel latte materno, allora qualcuno deve sapere qualcosa sul microonde che non sta dicendo a tutti."
Mi pare un avvertimento molto importante da tenere conto, vero?
Una pagina che ritengo molto importante recita:
"Ora voglio sottoporre il fatto che data la utilità degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel corpo umano, come lo è per OGNI ESSERE VIVENTE, cosa succederà a questi con il trattamento delle RADIAZIONI?
Con questa foto insisto sul fatto che il FORNO MICROONDE è posizionato proprio davanti al seno dell'operatrice, o no?
Finalmente si parla di "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi di ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO, vitamina D, vitamina K2, SELENIO tra quelli che ritengo i più importanti contenuti nei CIBI, che sono il sostentamento dell'individuo, ma cosa succederà loro con questo trattamento?
La perdita di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è malattia certa, poichè è CARENZA nel sangue e nelle cellule, le quali di questo si cibano, come si può fare?
Al riguardo la pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
L'articolo in oggetto recita:
"PERICOLI dei FORNI a MICROONDE - (Francais)
I Forni a Micro Onde Distruggono gli elementi vitali dei cibi (nutrienti)
Il riscaldamento nei forni a microonde provoca la perdita di vitamine e nel caso del latte materno vengono distrutte alcune sue proprietà protettive. L'Università del Minnesota ha fatto pubblicare nel 1989 un avvertimento alle famiglie riguardo al riscaldamento del latte per i neonati.
In Lancet del 9 dic. 1989 il dr. Lubec, dell'Università di Vienna, ha informato la rivista, che ha trovato che nel riscaldamento a microonde di latte idrolizzato si verifica una conversione di piccole quantità di L-prolina in D-prolina, e ipotizza una possibile pericolosità di quest'ultima. Ecco il commento della dott. Lita Lee,:
"Le microonde nel latte per bambini convertono alcuni trans-aminoacidi nei loro cis-isomeri sintetici, questi non sono biologicamente attivi. Inoltre, uno degli aminoacidi, L-prolina, è stato trasformato nel suo d-isomero, di cui si conoscono le sue caratteristiche neurotossiche (nocive al sistema nervoso) e nefrotossiche (nocive ai reni)."
Altre lettere sull'argomento sono contenute in Lancet nei numeri del 9/12/89 - (pag. 1393), 24/2/90 (pag. 470), 31/3/90 (pag. 792), vol. 336 p. 49.
La sintesi di questi scritti e' che bisogna essere MOLTO attenti a questo argomento, che e' molto dibattuto e sul quale non vi e' chiarezza."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emedfr.htm
La pagina recita:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
Ed è proprio al tumore al seno probabilmente causato da questo FORNO MICROONDE che mi voglio dedicare con questo gruppo, radunando le donne che hanno questo tumore ed hanno usato o usano il FORNO MICROONDE, come già detto sopra.
Il motivo?
SEMPLICISSIMO
La prova ci viene dal fatto che il regno della cucina è sopratutto femminile e la posizione naturale del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del suo seno.
Lo confermano queste foto:

FOTO NELL'ORIGINALE

In questa posizione, parrà strano, ma la parte del corpo più esposta alle RADIAZIONI è appunto il SENO.
Devo anche dire che se questo non dovesse risultare, sarò felice di darne informazione alle persone che ne hanno il legittimo dubbio, e che almeno abbiamo provato la innoquità di questo aggeggio, cosa che non è mai stata fatta in questi anni di vendite iniziate fin dal lontano 1952, circa 70 anni fà
In proposito sottolineo la parte che in un citato documento sotto, scrive:
"DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese."
Per far capire la pericolosità di questo aggeggio devo spiegare un fatto molto importante e che ritengo molto esplicativo.
Noi sappiamo che negli ospedali, nelle cliniche o nelle altre strutture dedicate alla salute delle persone vi è un reparto dove si eseguono i RAGGI X onde localizzare gli eventuali disturbi per poi poterne fare una diagnosi.
Dato che le apparecchiature che usano i RAGGI X sono molte, di solito questo reparto è in un corridoio con molte porte di accesso ai locali, sulle quali il conosciutissimo avviso di pericolosità e di divieto di accesso che di solito è una testa da morto.
Noi sappiamo che quando si devono fare i raggi ai polmoni, l'addetto, prima ti posiziona alla macchina, poi si allontana e và a sistemarsi in un locale riparato da questi pericolosissimi RAGGI X.
Subito senti una voce che ti dice:
"non respiri"
e dopo pochi secondi ti dice:
"respiri"
e tutto è fatto. Quindi in pochi secondi è tutto finito.
Premesso questo, lo abbiamo detto per far capire la pericolosità dei RAGGI X, che sappiamo tutti, essere CANCEROGENI.
Dobbiamo però specificare che dei RAGGI X ciò che è la causa dei problemi sono le RADIAZIONI, le quali sono un problema per ogni essere vivente
Ora però quando hai acquistato il FORNO A MICROONDE, nessuno ti ha detto che questo funziona grazie alle RADIAZIONI.
La prova regina di questo è un fatto che anche tu conosci, ed è che mentre su ogni forma di fuoco NATURALE i cibi vengono prima riscaldati dall'esterno e poi piano piano verso l'interno, e questo NON CAMBIA LA STRUTTURA del cibo trattato, mentre nel FORNO MICROONDE il cibo viene riscaldato prima dall'interno poi verso l'esterno, e questo è sicuramente contro natura.
Quindi cambia la struttura al cibo trattato.
Questa pericolosità si può provare con certezza con un semplice procedimento.
Riempire di acqua di rubinetto una caraffa, poi posizionarla nel FORNO MICROONDE e portare l'acqua ad ebollizione.
Farla freddare e poi, dato che i fiori che abbiamo sul balcone sono nostri fratelli, che lo dimostro sotto, hanno quindi bisogno della nostra stessa acqua per vivere. Difatti si dice che si annaffiano.
Bene, con questa acqua fredda, bagnare un fiore e si vedrà che in breve tempo la pianta muore.
Ma se la pianta muore, cosa potrà mai fare quest'acqua al genere umano?
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alseno.htm
La pagina dedicata alla storia della mia ex compagna Anna recita:
"Anche questa foto dimostra che il FORNO MICROONDE è posizionato all'altezza del seno femminile, ecco che mi chiedo:
"sarà importante saperlo, visto che le RADIAZIONI non si vedono, non si sentono ma l'apparecchio le emette per svolgere il suo lavoro, incontestabile vero?"
Da questa pagina possiamo rilevare quanto lontano possono arrivare queste RADIAZIONI, e chi o cosa può fermarle?
Solo chi produce questo apparecchio garantisce che queste RADIAZIONI non causano danni perchè ben protette, ma loro sono IN CONFLITTO DI INTERESSE e noi sappiamo molto bene che questo ha un peso rilevante nell'affare.
In proposito la pagina ci dice:
""Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:
- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".
Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ebiosf.htm

Ora febbraio 2020 devo aggiungere una informazione che ritengo molto importante. Ho vissuto con Anna dal febbraio 2005 al luglio 2010, ma poi dato il sorgere di problemi ho dovuto allontanarmi da lei.
Quando sono andato a casa sua, vi ho trovato il FORNO MICROONDE che lei usava giornalmente, sia per il latte mattutino, in quanto il CAFFE', dato le mie idee in materia, ha smesso di berlo anche lei.
Dal 2010 dopo il racconto sotto, non ho più avuto occasione di parlare con lei cambiando di residenza.
Sò però che non è più in vita perchè il suo profilo su facebook non c'è più, ma non sò la causa della sua morte.
Però avendo scoperto che il suo tumore al seno può essere stato causato dal FORNO MICROONDE, poichè l'apparecchio era posizionato proprio davanti al suo seno, ecco il mio collegamento del suo seno al FORNO MICROONDE.
Cominciando da capo. Dopo un periodo di separazione, nel dicembre 2010 (me ne ero andato a luglio) poco prima di Natale la mia ex compagna Anna incontrandomi mi ha avvicinato e mi ha comunicato che avendo fatto la MAMMOGRAFIA alla PREVENZIONE SERENA, dopo qualche giorno le hanno comunicato che c'era il sospetto di un tumore alla mammella destra. Faccio notare che quando ha fatto la MAMMOGRAFIA la volta precedente le avevano comunicato la stessa cosa della mammella sinistra, quindi con celerità a suo tempo abbiamo fatto il dovuto controllo. Per fortuna allora l'esito è stato negativo. L'appuntamento per questo controllo era per metà febbraio. Ci siamo recati insieme, poichè ero fermamente convinto che anche questa volta ci fosse l'errore. Il giorno fatidico ci recammo e fu chiamata per il controllo. Aspettavo in sala d'attesa ed il tempo non mi passava più. Ero in compagnia di altre donne che le avevano diagnosticato il tumore. Dopo tempo è uscita dal controllo dicendomi che il tumore era reale e che le avevano fatto un prelievo chiedendo preventivamente il suo consenso. Cosa che fece senza prima interpellarmi. Questo tumore mi stupì parecchio, poichè assumeva con me da 4 anni. Anche se senza costanza perchè le procurava dei pruriti ed altri disturbi dei quali lei incolpava, come il solito, i nostri alimenti. Nonostante tutto assumeva anche se NON grosse quantità. NON sono mai riuscito a seguirla poichè è incostante in tutto. Non solo ma se le chiedevo se avesse preso quanto prendevo io mi rispondeva male. Che assumesse ne ero certo, poichè il contenitore dal quale prendevamo le nostre dosi diminuiva abbastanza velocemente. Quindi essendo certo delle sue assunzioni fui ancora più stupito della presenza di questo tumore. Allora in giro raccontavo frottole. Devo dire che fui spiazzato e NON sapevo più cosa pensare. Ero veramente preoccupato perchè avevo raccontato e stavo raccontando frottole con la mia errata convinzione. Cominciai allora a ricercare su INTERNET e dai vari dottori miei conoscenti. Alla fine arrivai ad una conclusione certa. Il tumore Anna lo aveva al seno da almeno 12 anni come dichiarato da molti dottori di cui ebbi la conferma da più scritti di cui ne metto uno sotto.
Eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... attmed.htm
da ricercare ciò che è riguardo alla MAMMOGRAFIA, sottolineato in rosso.
Anna decise di non farsi più sentire e non ne ebbi più alcuna notizia, anche perchè suo figlio e sua nuora erano contrari. Subito mi detti da fare per cercare di correre ai ripari. Pensai e ripensai, inviai degli avvisi di NON lasciarsi fare il prelievo poichè può causare delle METASTASI come ho spiegato e mesi a punto il RAGIONAMENTO SUL TUMORE,
eccone il link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... tumore.htm
Mi detti da fare e le feci inviare a domicilio tutto ciò che avevo ragionato convinto che potesse aiutarla a combattere questa indesiderata malattia. La ditta fù veloce ed il giorno dopo le consegnarono il materiale. Il CLORURO DI MAGNESIO, ho aggiunto l'ACIDO CITRICO in quanto oltre il resto, rende il gusto gradevole al CLORURO DI MAGNESIO, e l'ACIDO ASCORBICO li assumevamo già prima. quindi aggiunsi il BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e la VITAMINA E. Tramite mail le dissi le dosi con assunzioni di 5 volte al giorno. Tempo dopo mi comunicò che è ed era stata costante nelle assunzioni. Pochi mesi dall'operazione che subì con celerità il 13 marzo 2011 allo Ospedale IRCC di Candiolo (To) (con tanto di documentazione) per la gravità riscontrata del tumore al 5° stadio (il massimo) il 12 maggio me la ritrovai in PISCINA a fare acquagin dato che l'avevamo prenotato mesi addietro insieme. Fui stupito della sua presenza e non sapevo cosa pensare, mi resi conto che era disponibile al dialogo ma non riuscii a parlarle per averne delle informazioni poichè quel giorno avevo degli impegni urgenti e non potei fermarmi. Ritornò in piscina a fare acquagin il giorno seguente e cercai di avvicinarla ma la vidi solo di sfuggita dicendomi che NON le stavano facendo nè la CHEMIO nè la RADIOTERAPIA, perchè NON lo ritenevano necessario visto che dagli esami precedenti l'operazione l'avevano trovata in ottima salute. Non la rividi più e non potevo averne notizia da nessuno. Fui però molto sollevato nell' averla vista così bene nonostante questa brutta operazione. Per altri motivi mi telefonò il 02/06/2011 e seppi che era in ferie. Il mercoledì 15 mi recai a ballare in una sala da ballo della zona e me la ritrovai perfettamente ristabilita. Subito le chiesi di ballare e lei acconsentì. Ballammo per 2 ore e mezza come sempre nei periodi belli della nostra unione. Era perfettamente in forza. Ballammo vlzer, mazurke, polke. bughi bughi senza fermarci mai. Questo NON ERA il comportamento normale di una persona operata di tumore al seno, si può dire da pochi giorni. Mi disse che l'oncologo che l'aveva operata, dopo l'intervento le ha comunicato "CHE ERA STATA MIRACOLATA" poichè il tumore al 5° stadio era circoscritto in una piccola zona e che quindi l'avevano asportato tutto. E' ancora venuta in piscina a fare acquagin un paio di volte, ma si lamentava che la protesi le faceva male al seno. Sono passati giorni e ieri sera 29/06/2011 mi sono nuovamente recato a ballare nella medesima sala dove l'avevo trovata la volta precedente e la ritrovai in ottime condizioni di salute. Ballammo nuovamente per più di un'ora prima senza interruzioni tutti i balli già detti sopra. Ballando mi ripetè che l'"ONCOLOGO" le che l'aveva operata le aveva detto che era un "MIRACOLO" e che quindi voleva recarsi a Lourdes. A questo punto mi permisi di dirle che probabilmente il "SUO MIRACOLO" era dovuto più che altro ai "NOSTRI ALIMENTI" che continua ad assumere. Questa è la mia e la sua storia di questo periodo di malattia sua, per filo e per segno.


Oggi 01/10/2011 aggiungo un'altra informazione molto importante a questo proposito. L'ho incontrata parecchie volte a ballare e NON ha subito alcuna cura dalla Medicina Ufficiale perchè NON ritenuto opportuno (comportamento NON confacente a chi è appena stata operata di TUMORE AL SENO al 4° grado, o NO???). Sono certo che continua con l'integrazione poichè si rifornisce col nostro gruppo e che assume TUTTO ciò che assumiamo noi certamente con una frequenza maggiore. Ho anche saputo che alla visita di controllo dopo un paio di mesi dall'operazione per il controllo della protesi, l'oncologo le ha detto "nessuna delle donne che hanno avuto la sua stessa operazione ha recuperato come ha recuperato lei in due mesi. A loro non bastano 6-8 mesi per ritrovarsi col suo recupero" SE recuperano.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm

Ora vorrei parlare di un fatto molto importante che riguarda il seno femminile:
Di solito, parlando degli "ALIMENTI ESSENZIALI" chiedo al mio interlocutore:
"Chi è nato prima, l'uovo o la gallina?"
Peggio che andar di notte, il più delle volte: una risata.
Ecco che allora in 4 parole faccio capire l'inghippo, poichè questo dilemma è stato preparato a tavolino in modo da confondere le idee a tutta la umanità, poichè IL SAPERE E' POTERE, ma questo non deve essere MAI.
In risposta però, dato che la maggior parte delle persone, mi dice che è nato prima l'uovo, allora dico:
"mettiamo il caso che in questo momento dal nulla, come da te detto, si materializzi un uovo vicino a te, ma ora ti chiedo; come farà a nascere un pulcino da quest'uovo se non è stato fecondato?
Impossibile vero?, perchè per dare la vita e continuare una specie devono partecipare in due, SEMPRE in ogni specie.
Oh, ma allora è nata prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, che senza uno dei due non può succede mai nulla.
E' come se chiedessi a te se hai figli e tu mi dici sì, ed io ti chiedo: sei nato prima tu o tuo figlio? con la sola differenza che mettendo l'uovo in mezzo, ti perdi perchè non sei abituato a fare certi semplicissimi ragionamenti e di questo approfitta il tuo simile.
Questo è il risultato delle "VERGOGNE" che ti hanno affibbiato fina da bambino crescendo.

Chiarito questo allora spiego anche il perchè si è venuti al mondo, come lo è per ogni specie vivente:
"LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE."
E questo lo svolge il corpo AUTONOMAMENTE, senza l'uso del cervello, sia per il maschio che per la femmina.
I loro corpi lo sanno benissimo perchè sono venuti al mondo e senza l'uso del cervello, il quale dal suo corpo non è proprio considerato poichè il corpo lo sà che il suo CERVELLO è STUPIDO.
Difatti lui sà benissimo che tutti i suoi problemi sono causati dal suo CERVELLO: FUMA, DROGATI, STRAMANGIA ecc..
Quindi il perchè sono venuti al mondo sia il corpo del maschio che quello della femmina lo sanno benissimo.
La riprova ci viene dal fatto che dal giorno della maturazione il corpo del maschio, prima produce quel liquido seminale nel quale poi GENERA quello spermatozoo che è l'inizio della vita futura, e questo lo fà AUTONOMAMENTE senza l'uso dello stupido CERVELLO, il quale è proprio tagliato fuori da questo ciclo che viene da lui svolto per tutta la vita.
Ma ciò che è ancora più comprensibile e preciso, è il corpo della femmina, il quale alla maturazione inizia ad AUTOPRODURRE quell'ovolo OGNI CICLO MESTRUO e non mensile, per essere pronta a ricevere quello spermatozoo che dalla loro unione in lei, col tempo stabilito da >Madre >Natura che è diverso per ogni specie, lei darà la vita al nascituro.
Ma questo processo avviene SENZA L'USO DEL CERVELLO.
La dimostrazione pratica è che non sempre questo ciclo finale è programmato.
Chi me lo può contestare?
Detto questo ora dobbiamo capire che il corpo dell'individuo, sia maschile che femminile questo compito lo fa NATURALMENTE e mi permetto di dire che lo fà PER ISTINTO, come si dice facciano gli altri animali denigrandoli. Questo dimostra chiaramente che non solo l'Homo Sapiens fà parte del REGNO ANIMALE, ma che anche lui, nella cosa più importante per cui è venuto al mondo, segue l'ISTINTO di TUTTE le altre specie animali. Quindi tutto quello si attribuisce al genere umano ed al suo cervello è fatto per ingannare il proprio simile.
E cosa è ciò che ha tutta questa importanza?
Sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dalla medicina "integratori", che stanno nel SANGUE di entrambi i sessi, o nella LINFA dei vegetali, e nel maschio nel suo liquido seminale, nel quale GENERA poi quella partenza della vita, che è di ogni animale al mondo.
Ora, sul fatto della parola "integratori", dato che è ciò che forma il liquido seminale maschile che circola nel suo corpo, quindi nel suo sangue, in quanto il medico di base facendo fare l'esame del sangue, conferma che questi sono importanti, come maschio, sarebbe come ammettere prima di tutto di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non basta, dovrei anche ammettere quindi che nel mio sangue circolano degli "integratori".
Pazzesco!!!
Non ho parole, ed è per questo che mi sono permesso di chiamarli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Scoperte tecnologiche: come si può dare il brevetto senza i dovuti controlli preventivi per la nostra salute? Ci sarà mai qualcuno al mondo che si preoccupa di tutto questo? oppure queste esperienze devono essere fatte sulla nostra pelle?
Sono certo che dal "sistema" questo è FERMAMENTE VOLUTO, per raggiungere lo scopo di diminuire la popolazione mondiale.
Prima di lasciarti procedere però voglio farti parte di un mio personale esperimento fatto in questi giorni e che puoi fare anche tu senza problemi. La mia padrona di casa gentilmente mi preparava la pasta per tre giorni per pranzo che mettevo in frigorifero e che poi riscaldavo ogni giorno. Per nove mesi l'ho fatto col microonde, poi saputo ciò che descrivo sotto ho smesso tale pratica ritornando a riscaldarla con il gas. Dato che in 9 (nove) mesi ho perso 10 kg, questo mi ha convinto a ritornare a mangiare prodotti freschi. Ho allora provato a cuocere la pasta al momento pesandola e quando l'ho messa nel piatto ho notando che il volume di quella che riscaldavo precedentemente ogni giorno era molto maggiore. Avevo pesato la pasta a crudo ed era esattamente 150 grammi. L'ho pesata appena cotta ed il peso è di 400 grammi come 400 grammi era il peso che ne mettevo nel piatto prima togliendola dal frigorifero già cotta, il volume della pasta conservata è molto diverso, quasi il doppio.
Questo mi determina che nella conservazione le molecole degli elementi nutritivi della pasta conservata cambiano di struttura. Quindi mi chiedo: "il mio corpo riconoscerà ancora questi elementi necessari alla mi alimentazione?"
Questo lo ribalto per ogni tipo di conservazione: frigorifero, congelatore, microonde ecc. ecc. e NON solo meccanici, ma anche con prodotti conservanti tipo olii, alcool, droghe e quelli denominati E....... un esempio di prodotto conservato: i salumi.
Quindi per vivere in salute è necessario un'alimentazione quanto possibile FRESCA e NON CONSERVATA o TRATTATA.
Sinceramente me ne sono fatto un'idea, ora la lascio fare te, se vuoi anche provando come ho fatto personalmente.
Non solo i PRODOTTI CHIMICI "AROMI" o "AROMI NATURALI", CONSERVATI, COLORANTI, per la pulizia della casa o della persona, FARMACI compresi, causano danni agli esseri viventi, sopratutto all'Homo Sapiens, in quanto la maggior parte di questi PRODOTTI CHIMICI sono destinati a questa nostra specie, ma anche certi CIBI NATURALI possono essere molto pericolosi.
Ed è per questo motivo che essere informati può salvarci la vita, evitando nel frattempo, pericolosi errori di percorso.
Abbiamo certezza che i cibi che contengono questi 7 (sette) CIBI NATURALI: FUNGHI, PATATE, SPINACI, BARBABIETOLA, SEDANO, UOVA NON DEVONO MAI ESSERE RISCALDATI, ma dopo la conservazione devono essere consumati freddi.
La pericolosità è maggiore se riscaldati nel forno microonde, già di per sè apparecchio CANCEROGENO.
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... aromia.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emeing.htm"

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar mar 24, 2020 10:46 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... studio.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'articolo in oggetto è uno studio sulla vitamina D3 della sua forma biologicamente attiva, la 25-idrossi vitamina D (25(OH)D) durante il quale è stato dimostrato che non solo è da considerasi importante per lo scheletro, ma anche per gli intestini, che sono il centro del corpo.
La pagina riporta:
"Secondo alcuni studi, una sua carenza sarebbe in grado di deteriorare la parte intestinale, favorendo la traslocazione di endotossine nel torrente circolatorio e lo sviluppo di uno stato infiammatorio sistemico."
il che è un fatto molto importante del quale chi vuole la VERA SALUTE deve tenerne conto e comportarsi di coseguenza.
E' vero che i medici di base sono restii a fare l'esame del sangue in merito, e non solo, ma eventualmente il loro protocollo prevede di ingoiare questa vitamina D settimanalmente, mensilmente o trimestralmente commettendo un errore indicibile.
Di questo ce ne parla un medico col suo video. La pagina recita:
"Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, finalmente un medico che dice la verità.
La verità che lui sostiene, ma non solo lui, è sostenuta da:
"Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me."
e non come da protocollo per TUTTI i medici che la prescrivono una volta alla settima o una volta al mese. Questo, noi lo sappiamo che è fatto di proposito per imbrogliare il cliente.
Ancora troppi medici di base non vogliono far fare questo semplicissimo esame del sangue, in modo da non doverla prescrivere.
Ma i medici seguono solo un PROTOCOLLO che non è di loro invenzione, ma dei CERVELLONI che comandano.
Poverini loro!!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrielepr ... 222837114/

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ivideo.htm

Mentre altri medici ci dicono di non ingoiare la vitamina D e la vitamina K2 nello stesso momento e ce lo dicono con un video. La pagina recita:
"Chiedo scusa a chi mi sono permesso di dire che ingoiare insieme le 2 (due) vitamine, la D3 e la K2 non poteva causare alcuna perdita, quindi venuto in possesso di questo video, ve lo propongo al più presto onde correggere le mie parole.
Infatti il commentatore informa cosa succede ingoiandole nello stesso tempo, quindi il distanziarle nella giornata è consigliabile per il buon assorbimento di entrambe.
https://www.facebook.com/StudioMedicoOr ... 983330545/

Ora onde informare chi queste vitamina non le conosce, e purtroppo ho certezza che solo poche persone le conoscono. mi permetto di dare a queste modo di conoscerle meglio, in quanto le ritengo importantissime per la sua VERA SALUTE, leggendo sotto.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... 3video.htm
Altra pagina recita:
Ecco un articolo che parlando della vitamina D3 ne riporta il SUO VERO CICLO dal COLECALCIFEROLO che è BIOLOGICAMENTE INATTIVO, (quindi non può causare danni) che è la vitamina D3 comunemente indicata da noi, fino alla vitamina D3 circolante nel sangue di quel corpo rilevata nei laboratori analisi sotto forma della concentrazione della sua forma BIOLOGICAMENTE ATTIVA, la 25-idrossi vitamina D (25(OH)D).
Questo determina chiaramente che la forma di vitamina D3 detto COLECALCIFEROLO, che l'individuo ingoia NON E' LA FORMA ATTIVA ed è uguale alla forma che il suo corpo si AUTOPRODUCE partendo dal COLESTEROLO esponendosi ai raggi UV del sole, e non solo ma è la stessa forma che il corpo preleva dai cibi ingoiati.
Però questa forma NON E' ATTIVA, poichè l'ATTIVAZIONE viene fatta in un secondo tempo, sia nel fegato che nei reni.
Quindi quando si ingoia il COLECALCIFEROLO, dato che NON E' ATTIVO, questo NON PUO' CAUSARE DANNI per le quantità ingoiate, e dato che ad ATTIVARE la vitamina D3 sono i miei organi, il FEGATO prima ed i RENI poi, personalmente NON RIESCO AD AMMETTERE CHE IL MIO CORPO SIA TANTO STUPIDO DA ATTIVARNE PIU' DEL NECESSARIO PER CAUSARSI DANNI.
NON E' POSSIBILE, poichè il mio corpo proviene da un tempo infinito di EVOLUZIONE, e grazie a questa io sono quì ora a parlare con voi, quindi posso solo dedurre che la INTOSSICAZIONE E' PURA FALSITA', onde spaventare le persone i modo che ne rimangano CARENTI, che solo da questa CARENZA ne possono usufruire chi di competenza.
Quindi questa informazione data da fonti tendenziose posso considerarla senz'altro FALSA.

Ed è sul risultato degli esami che si scrive che il valore oltre 100 di 25-idrossi vitamina D (25(OH)D) addirittura INTOSSICAZIONE.
Come è possibile questo fatto?
Non riesco proprio ad ammettere che il mio copro sia tanto stupido da ATTIVARSI questa vitamina D3 fino a causarsi autonomamente dei danni, e voi?
Con mia grande sorpresa, nonostante la mia ottima salute, ecco la mia CARENZA di vitamina D riscontrata nel 2014 con valore 22.9, molto sotto il minimo di 30.0
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same14.htm
In seguito a ricerche fatte con i nostri contatti è risultato che chi è CARENTE di questa vitamina D è in eccesso di COLESTEROLO.
Sembra che il corpo che NON E' STUPIDO e dato che si AUTOPRODUCE entrambi dica:
"...io ti produco più COLESTEROLO, tu ESPONITI AL SOLE che HO BISOGNO DI vitamina D", poichè questa è l'AUTOPRODUZIONE di questa vitamina.
COLESTEROLO + RAGGI UV = vitamina D
Personalmente ne sono un esempio lampante con questi valori datati 21 gennaio 2014 di cui:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 22.9 valori di riferimento [30.0 - 74.0]
COLESTEROLO TOTALE 223 valore ottimale 110-200 mc/dl
rilevabili dall'esame sopra.
Oggi 17 settembre 2014 dal mio esame avendo ingoiato 40 gocce al giorno, risulta:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 36.7 ng/ml con valore di riferimento (30.0-74.0)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ame14a.htm
La tabella a cui mi riferisco e che giudico valevole è riportata da molti articoli, uno di questi è quello a cui mi riferisco che dice:
< 10 ng/ml Carenza
10 e 30 ng/ml Insufficienza
tra 30 e 100 ng/ml Sufficienza
>100 ng/ml Tossicità
L'importante e comunque dosare sempre il livello di vitamina D. Vanno dosati, devono essere non solo sufficienti, perchè la sufficienza è 30 ng/ml serve e ci garantisce un buon metabolismo dell'osso.
Però se vogliamo far funzionare al meglio tutti i nostri meccanismi per la prevenzione dei tumori, o comunque contro i batteri ed i virus esogeni, allora è importante che i nostri livelli si attesti intorno ai 70.
Quindi se vediamo che i nostri livelli sono insufficienti, lo possiamo vedere soltanto con un dosaggio, dobbiamo supplementare. La dose raccomandata dal md Coimbra è di 10000 UI al giorno che corrispondono a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia, oppure del generico ma quando si è raggiunto tale soglia, per mantenere il valore si dovrà monitorare con i 5000 UI pari a 20 gocce al giorno.
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm

DICE: "lo possiamo sapere soltanto con un dosaggio", E' FALSO, PER SAPERE I VALORI SI DEVE FARE UN ESAME DEL SANGUE, QUESTO:
Fatti fare l'esame del sangue per il controllo della
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
Se hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... steina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... centro.htm
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D poichè questi hanno un legame imprenscindibile, data la necessità del COLESTEROLO per AUTOPRODURRE questa vitamina D. Te lo dice la dottoressa e lo trovi sopra.
MENTRE PER I VALORI 30 E 50 ng/ml è FALSO, POICHE' QUESTI VALORI SONO STATI FISSATI DALLA MEDICINA SPERIMENTANDO SU PERSONAGGI SCORBUTICI E CIOE' "CARENTI" DI ACIDO ASCORBICO IL QUALE METTE IL CORPO IN CONDIZIONE DI ESSERE AL TOP E QUINDI COME STABILITO DA MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE. Il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato: "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)"
LA PROVA E' SU QUESTO LINK:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
"che però STRIDONO con i valori rilevati alla sign.ra Maria che sono esattamente 780 ng/ml.
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 780 ng/ml (30.0-74.0)"
ED I NOSTRI, DI FRANCA E ME CHE ABBIAMO DEI VALORI PIU' O MENO SIMILI:
"Esami in data 17-07-2015
COLESTEROLO TOTALE 180 mg/dl (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH) 27.5 pg/ml (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 121 ng/ml (30.0-74.0)"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ciapal.htm
Avendo ottenuto questo valore e sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato: "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
Cosa è la MARGARINA, perchè prodotta CHIMICAMENTE e perchè è stata immessa sul mercato?
Questa è stata prodotta nel secolo scorso per ovviare alla mancata conservazione del BURRO che è di soli pochi giorni e non è trattabile in nessun modo, quindi non si possono usare conservanti per ovviare.
Dato che invece le industrie avevano bisogni di un grasso a lunga durata ecco che è stata INVENTATA la MARGARINA.
Questo è la MARGARINA, PRODOTTO CHIMICO a lunga durata.
La margarina ed il nichel:
Margarina
La margarina è una emulsione di olio in acqua; più precisamente è formata da una frazione lipidica, da una acquosa e da alcuni costituenti minori (coloranti di origine naturale, antimicrobici, emulsionanti e conservanti). La frazione acquosa è costituita da acqua o latte (in Italia non è consentita l'aggiunta di questo alimento), mentre quella lipidica contiene oli e grassi vegetali, tra cui olio di arachide, di germe di mais, di vinaccioli, di soia, di girasole, di colza.
Le margarine presenti in commercio sono tutte di origine vegetale, mentre quelle contenenti grassi animali vanno sotto il nome di oleomargarine e sono utilizzate soltanto nell'industria, soprattutto in quella pasticciera.
Dal momento che l'olio e l'acqua sono liquidi a temperatura ambiente, per ottenere la consistenza semisolida tipica della margarina è necessario eseguire un'operazione di idrogenazione. In base al numero di doppi legami saturati si otterranno margarine più o meno compatte. L'idrogenazione avviene insufflando in appositi serbatoi, dotati di camicie riscaldanti, idrogeno gassoso ed utilizzando nichel come catalizzatore.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nichel.htm
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uscura.htm
Questo però non è stato fatto con il rispetto della salute umana, ma con il solo scopo del LUCRO, quindi con l'aiuto della PUBBLICITA' SPAZZATURA le ditte sono riuscite a imporre sul mercato questo PRODOTTO CHIMICO.

Il BURRO invece è ricavato dal LATTE, in quale contiene TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" poichè senza questo LATTE materno non può esserci la continuazione delle specie animali.
Domanda: mi puoi dire cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
Devo aggiungere però che questi non sono solo nel liquido animale, ma anche nel GERME dei vegetali. http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
E come può essere diverso? Non è possibile che in un solo mondo vi siano due modi diversi di continuare le specie viventi.
Primo fra tutti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", il più importante l'ACIDO ASCORBICO.
Lo conferma lo scienziato Irwin Stone con un disegno:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... turale.pdf
Difatti nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute, ma se non si AUTOGUARISSERO, nel mondo non ci sarebbe più la vita, poichè ogni specie si sarebbe ESTINTA.
Ma questa AUTOGUARIGIONE è anche per l'Homo Sapiens, difatti è quella che sfruttano i medici rifilandoti PERICOLOSI "principi attivi" pur di fare quattrini.
Mi sono spiegato?
In sintesi, COSA SONO GLI "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Consumarlo nelle giuste quantità dà molti vantaggi. È un ottimo anti-cancro, mantiene in salute la tiroide e le ossa. E migliora la vita sessuale
Contrariamente a quanto siamo soliti pensare, il burro fa bene (naturalmente se consumato nelle giuste quantità) e ha molte proprietà che proteggono il corpo da malattie, migliorando il metabolismo e il sistema immunitario.

I grassi saturi infatti contengono colesterolo buono che riduce quello cattivo. Il burro è ricco di vitamine A, D e K e di minerali come zinco e rame.

Protegge dal cancro al seno e dal tumore al colon grazie all’acido linoleico. Contiene il calcio che rafforza le ossa e gli omega 3 e 6 che aiutano il cervello e rendono la pelle più bella. Mantiene in salute la tiroide e migliora perfino la vita sessuale.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... garina.htm
L’80% del fabbisogno di vitamina D è garantito dalla irradiazione solare in quanto il contenuto di questo nutriente nei cibi è molto basso. Ma proprio qui nasce il problema, perché diversi milioni di anni dell’ evoluzione umana li abbiamo passati in Africa, in una savana con pochi alberi, con il sole a picco e quindi con la pelle esposta al sole per quasi tutto il giorno. Ma circa 150.000 anni fa un gruppo di noi decise di andare fuori dal continente africano e si diffuse in tutto il mondo, compresi i territori più a nord come l’attuale scandinavia, dove di sole se ne vede decisamente ben poco.
Per sopperire al problema le popolazioni proto-scandinave furono le prime a digerire il lattosio, per poter adattarsi almeno a prendere la vitamina D dai latticini; per questo motivo in scandinavia c’è tutt’ora il più alto tasso di tolleranza al lattosio al mondo. Questo non ha risolto del tutto il problema perché, come abbiamo visto, la vitamina D negli alimenti è scarsa e in più c’è a tendenza dei scandinavi ad essere chiusi e a ricercare la solitudine, che a volte diventa un problema, soprattutto durante la stagione invernale.
Il lungo, freddo e buio inverno di quei territori può uccidere, specialmente nei piccoli villaggi di campagna: difficili situazioni personali e familiari portano spesso a crisi depressive. Tante persone non riescono a superare queste crisi e, unitamente ai lunghi mesi di solitudine, arrivano a togliersi la vita. Il suicidio è un problema serio per esempio in Finlandia, visto che possiede la più alta percentuale di suicidi con arma da fuoco in Europa e la seconda più alta nel mondo dopo gli Stati Uniti, mentre qui in Italia i suicidi sono “solo” un terzo di quelli finlandesi. Per combattere il buio e la conseguente depressione stagionale in moltissime case viene installata una speciale lampada che simula il sorgere della luce del sole in modo da rendere il risveglio più naturale.
Tutto questo perché c’è un collegamento poco conosciuto tra vitamina D e depressione, comprovato proprio da diversi studi scientifici sia scandinavi in adulti e anche in giovani americani (“Serum vitamin D concentrations are related to depression in young adult US population”: the Third National Health and Nutrition Examination Survey).
Ma in realtà questa situazione non riguarda solo le popolazioni a nord del mondo, ma anche tutti noi, perché siamo per la maggior del tempo chiusi nelle nostre case e nei nostri uffici, abbiamo vestiti che ci coprono completamente anche quando siamo all’aperto e non bastano certo i 15 giorni al mare per la fare la scorta di vitamina D per il resto dell’ anno.
Insomma, come al solito, l’ uomo ha bisogno di tantissimi anni (anche centinaia di migliaia) per adattare il DNA alla nuova situazione di cibo, ambiente e malattie al di fuori della natia Africa e quelle poche decine di migliaia di anni in giro per il mondo, chiusi nelle case, indossando abiti molto più coprenti (in alcune regioni medio-orientali sono scoperti solo gli occhi delle donne) non sono certo bastati per adattare il nostro organismo alla scarsità di sole.
....
Del resto, non certo a caso, l’ estate è da sempre la stagione degli amori, stimolati anche da una maggiore esposizione al sole in spiaggia, che permette così una surplus di sano testosterone per ambedue i sessi.
Controllare che i propri livelli di vitamina D siano nella norma, potrebbe essere addirittura fondamentale anche per poter dimagrire, in quando gli obesi producono il 10% di questa sostanza rispetto ai normopeso e questa carenza interferisce con la funzionalità della leptina. Quest’ ultima è un ormone-messaggero costituita da cellule adipose che comunica all’ipotalamo (un piccola ghiandola del cervello) quanto grasso è immagazzinato nel corpo e quindi segnala che lo stomaco è pieno, togliendo cosi la fame.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dsesso.htm
Un altro articolo conferma che la vitamina D3 quando viene attivata dal fegato, diventa un ORMONE che dispone della obbedienza di TUTTE le cellule del corpo.
La pagina in oggetto in fondopagina recita:
"La vitamina D ha una maggiore molteplicità di azione chimica di quanto si era pensato finora. Nella sua forma attivata è un vero ormone in grado a dare dei comandi a tutte le cellule corporee. Non si tratta solo di un elemento costitutivo semplice com’è il caso di altre vitamine, ma trattasi di una sostanza che dà istruzioni precise nel nucleo della cellula"
Un ottimo articolo, ma dato che si può fraintendere come si AUTOPRODUCE questo "ORMONE", visto lo scritto: "Con l’irradiazione della luce solare sulla nostra pelle, si forma la vitamina D." mi permetto di specificare che questo avviene nei capillari che contengono il tanto famoso COLESTEROLO già AUTOPRODOTTO nel fegato e lo trasmutano in questa vitamina D3 (ormone colecalciferolo).
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rmonea.htm
L'articolo conferma che la vitamina D è un ORMONE importantissimo per la continuazione della specie, poichè è quella che influisce sulla libido, quindi sugli ORMONI sia maschili che femminili.
sLa pagina recita:
"Una carenza di questa comporta una serie di ripercussioni sulla nostra salute. E anche sulla vita privata…
SALVO CAGNAZZO
Non servono pasticche blu o un bicchierino in più. Per migliorare il sesso, secondo la scienza, c’è una soluzione molto più semplice. Naturale. Parliamo della vitamina D. La cosiddetta “vitamina del sole”, che possiamo facilmente assorbire dall’esposizione solare durante l’estate, è essenziale per una serie di benefici per la salute. Come la cura delle ossa, del cervello e del sistema immunitario. Ma agisce anche sugli ormoni. Quelli maschili e quelli femminili.
Tuttavia, durante l’inverno, tale carenza è evidente. E va supplita in qualche modo. Perché la vitamina può influire sulla libido, come ha spiegato Rob Hobson, responsabile della nutrizione di Healthspan e co-autore della Detox Kitchen Bible. “Ci sono molti fattori che possono influenzare la libido come lo stress, l’ansia, la depressione, i farmaci, il fumo, il bere, la malattia e il sovrappeso”.
E’ una questione di ormoni: la Vitamina D influisce anche su questi, sia maschili che femminili
“Questi fattori possono influire sulle scelte alimentari che facciamo, che a loro volta possono influenzare l’assunzione di nutrienti e la qualità della nostra dieta. E possono anche agire sul fabbisogno corporeo di alcuni nutrienti o influenzarne l’assorbimento nel corpo. L’effetto congiunto di queste condizioni determina un impatto sulla libido”. Lo dice Hobson.
Ma vediamo cosa dice la scienza a tal proposito. Uno studio, pubblicato sulla rivista Clinical Endocrinology, ha rivelato che gli uomini con livelli adeguati di nutrienti avevano più testosterone, i famosi ormoni sessuali maschili, rispetto a chi aveva livelli più bassi. Anche un’altra ricerca, pubblicata sul Journal of International Urology and Nephrology, ha dimostrato che le donne con disfunzioni sessuali avevano livelli ematici più bassi di vitamina D. Il che sembrerebbe causare difficoltà con l’eccitazione, la lubrificazione. E anche con la soddisfazione. Quindi con l’orgasmo.
I risultati si collegano con altri studi che suggeriscono che la mancanza di luce solare durante l’inverno influisce sui livelli di estrogeni, gli ormoni sessuali femminili. Con il 40 per cento degli adulti che soffrono di vitamina D bassa durante l’inverno, secondo la National Diet and Nutrition Survey del Regno Unito, è probabile che molti problemi nella camera da letto potrebbero essere risolti facilmente. Con una compressa. O mangiando cibi ricchi di vitamina D, come pesce, uova e funghi. O con una fuga di coppia in qualche isola tropicale. Ma magari.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ormoni.htm
La pagina recita:
"Esame/Analisi: VITAMINA D-1,25OH
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il nome vitamina D è un termine generale comunemente utilizzato per identificare i componenti di una famiglia di molecole strettamente connesse fra di loro, che derivano da un precursore comune, il 7-deidrocolesterolo o previtamina D3, presente in natura.
La previtamina D3, principalmente di origine alimentare, subisce una fotosintesi a livello della pelle regolata dall'esposizione ai raggi ultravioletti che la converte in vitamina D3 o colecalciferolo che è biologicamente inattivo.
Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm

La composizione del microbioma intestinale varia a seconda del livello di assunzione di vitamina D e della concentrazione della sua forma biologicamente attiva, la 25-idrossi vitamina D (25(OH)D).

A dimostrarlo sono i ricercatori dell’Università di San Paolo, in Brasile, che hanno condotto uno studio su 150 individui sani, suddivisi in 3 gruppi in base ai livelli di vitamina D e di 25(OH)D.

Dei partecipanti allo studio sono stati analizzati anche il profilo infiammatorio e la composizione del microbioma intestinale, visto il ruolo giocato da questa vitamina nel modulare il sistema immunitario proprio a livello enterico.

Secondo alcuni studi, una sua carenza sarebbe in grado di deteriorare la parte intestinale, favorendo la traslocazione di endotossine nel torrente circolatorio e lo sviluppo di uno stato infiammatorio sistemico.

Inoltre, è stato ipotizzato che la relazione fra la vitamina D e alcune patologie metaboliche possa essere mediato dalla composizione della popolazione batterica intestinale.

I ricercatori brasiliani hanno quindi deciso di verificare se l’ipotetico legame fra i livelli di questa vitamina e il microbioma dipenda da uno stato infiammatorio di basso grado.
Vitamina D, sistema immunitario e microbiota: cosa emerge dallo studio

Dai dati, pubblicati sulla rivista Metabolism, risulta che la concentrazione di lipopolisaccaride (LPS) aumenta in concomitanza con la riduzione di 25(OH)D.

L’analisi di campioni di feci ha poi dimostrato che il gruppo di soggetti con maggiori livelli di vitamina D è caratterizzato dall’abbondanza di alcuni ceppi batterici, come per esempio Prevotella, e dalla scarsità di altri, tra cui i gram-negativi Haemophilus e Veillonella.

I ricercatori hanno rilevato anche un’associazione inversa fra i livelli di 25(OH)D e la concentrazione di due proteine coinvolte nel processo di infiammazione (E-selectina e proteina c-reattiva), risultato che suggerisce un’azione antinfiammatoria della vitamina D anche in soggetti sani.

Basandosi sui dati ottenuti, i ricercatori hanno quindi concluso che la capacità della vitamina D di modulare l’attività del sistema immunitario a livello intestinale può influenzare la composizione del microbioma.

Il suo ruolo nel mantenimento dell’omeostasi immunitaria sembrerebbe quindi dipendere, almeno in parte, dall’interazione con i batteri intestinali.

L’infiammazione sembra invece mediare questa associazione solo marginalmente, dal momento che, una volta inseriti nell’analisi anche i marker infiammatori, la significatività statistica rilevata fra vitamina D e microbioma tende ad attenuarsi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... studio.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer mar 25, 2020 10:38 am

Il ritardo è causa dalla mancata connessione al provaider, quindi chiedo scusa di questo ritardo.

Prima di tutto, riguardo a questo articolo non posso fare a meno di iniziare il discorso su un fatto che personalmente ritengo IMPORTANTISSIMO, di cui ti lascio alle tue personali conclusioni dopo che ti avrò spiegato il motivo per cui questa mia opinione..
L'articolo tra l'altro, elenca elementi che stanno nel mio e nel tuo sangue, questo te lo dice il tuo medico facendoti fare l'esame del sangue in qualsiasi momento di bisogno, e se tu un maschio, li hai anche nel tuo liquido seminale maschile, nel quale hai la potenza di GENERARE quello spermatozoo che potrà essere l'inizio di una vita.
Gli incriminati sono:
CALCIO
MAGNESIO
VITAMINA D
VITAMINA B12
i quali l'articolo li chiama "integratori" come imposto da medicina, quindi dal SISTEMA.
Fissato questo ora vediamo insieme il compito di questi denominati "integratori" della quale parola, conoscendone il significato, ora stabiliamone senza ombra di dubbio, se è giusto denominare così, questi elementi elencati dall'articolo, insieme agli altri conosciuti, ad esempio:
ACIDO ASCORBICO (VITAMINA C)
POTASSIO
FERRO, ecc.
"A questo punto una domanda: QUANTE INFORMAZIONI NASCONDE IL SISTEMA PER TENERCI MALATI E SCHIAVI?
Lo vediamo insieme?
Prima di procedere ho definito chiaramente che questo SILICIO è uno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel quale SONO STATO GENERATO, quindi è come tutti loro SCRITTO A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm

se è giusta questa parola, oppure è il caso che vengano denominati diversamente, cercando una parola più consona al compito svolto da questi.
Come abbiamo fissato sopra, questi elementi sono nel liquido seminale maschile di TUTTI gli animali al mondo da dove inizia la vita futura, ed anche nel SANGUE di ognuno di loro, e non solo, ma sono anche nella LINFA dei vegetali dai quali la medicina dice:
"Per ingoiare VITAMINA C (ACIDO ASCORBICO) devi ingoiare frutta e verdura"
Quindi abbiamo certezza che i maggiori fornitori di VITAMINA C (ACIDO ASCORBICO) sono i VEGETALI, quindi, sapendo che questo "ALIMENTO ESSENZIALE" AUTOPRODOTTO da ogni individuo, che per essere presente in ogni parte del suo corpo DEVE obbligatoriamente circolare nella sua LINFA.
Quindi ho certezza che sono scritti a lettere di fuoco nel DNA di OGNI ESSERE VIVENTE.
Ho anche certezza che sono gli stessi che AUTOPRODUCONO le DIFESE IMMUNITARIE, che sono quelle che prevengono e guariscono le malattie.
Quindi personalmente, vergognandomi della parola "integratori" mi sono permesso di denominarli:
"ALIMENTI ESSENZIALI".
Come vedi, scrivo la parola in maiuscolo e tra virgolette, questo per rispetto a questi "ALIMENTI ESSENZIALI", nei quali mio padre mi ha GENERATO, ed è per questo che sono quì a scrivere per te, e ti pare poco?
QUINDI, ALTRO CHE "integratori" che devi ingoiare solo ogni tanto, dei quali il tuo farmacista ti dice di ingoiare solo per un periodo e poi smettere altrimenti ti affaticano i reni ed il fegato!
Lui sà benissimo che invece affaticano i suoi incassi!


Al di là delle FALSITA' ed alle BUGIE che ci propina il SISTEMA da sempre, usando anche la PUBBLICITA' SPAZZATURA e mai come in questi giorni nostri, pur di mantenerci in MALATTIA, eccomi a proporvi, oltre agli "ALIMENTI ESSENZIALI", un'altra realtà che è a portata di clic, senza scopo di lucro e senza un fine di ALIMENTAZIONE; come invece lo sono certe ALIMENTAZIONI che pur di ottenere il loro scopo recondito molto ben nascosto, agendo apertamente su parole come "ETICA" ecc. ed informazioni totalmente sbagliate, agendo anche sui sentimenti delle persone, le indirizzano verso una ALIMENTAZIONE che ritengo totalmente errata.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sasono.htm

E' da sottolineare queste frasi dell'articolo:
"IN NATURA ESISTONO DUE TIPOLOGIE DI SILICIO: IL SILICIO MINERALE ED IL SILICIO ORGANICO.
Il primo è il principale elemento della crosta terreste (27%) subito dopo l'ossigeno )46.60%), ed è composto da un atomo di SILICIO legato a due di idrogeno, si trova in tantissimi minerali tra cui principalmente la sabbia e l'argilla.
Il secondo si differenza dal primo per la presenza di uno o più atomi di carbonio associati all'idrogeno. Sotto questa forma rappresenta un elemento essenziale per tutta la materia vivente."
Quindi possiamo concludere senza ombra di dubbio che sul pianeta terra, gli elementi in maggior quantità sono:
primo: l'OSSIGENO
secondo: il SILICIO, come appena appreso
terzo: il CLORURO DI MAGNESIO, elemento base dell'acqua di mare, per TUTTE le specie, sia animali che vegetali, che in questo CI NASCONO, CI VIVONO E CI MUOIONO, oltre che essere sulla terra ferma per i rimanenti esseri viventi, i quali anche per loro è di rilevante importanza.
Come vedremo dalla tabella sotto, del Ministero Della Salute, sia il SILICIO che il MAGNESIO sono degli "ALIMENTI ESSENZIALI" per TUTTI gli esseri viventi.
Quindi sappiamo con certezza che l'OSSIGENO, per il regno animale, ne è la base.
E volte dirmi che questi due "ALIMENTI ESSENZIALI" SILICIO e MAGNESIO sono meno importanti dell'OSSIGENO?
Continuando per importanza, come "ALIMENTI ESSENZIALI" AUTOPRODOTTI da TUTTI gli esseri viventi:
primo l'ACIDO ASCORBICO
secondo la vitamina D
Come non posso pensare che la CARENZA di uno di questi quattro sia malattia certa?
Ecco perchè non riesco neppure ad immaginare che se uno di questi dato in maggior quantità all'individuo vivente potrebbe causare dei danni.
Se così fosse, sarebbe la fine della vita sulla terra.
Sicuramente quest'ultima regola vale per TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che stanno sia nel sangue che nella linfa delle specie viventi.
Anche perchè se l'Homo Sapiens ha la possibilità per certi "ALIMENTI ESSENZIALI", e questo SOLO in questo specifico momento storico, di valutare le quantità ingoiate, non riesco a concepire che se gli individui delle altre specie, che non hanno questa possibilità, ingoiandone o AUTOPRODUCENDOSENE quella maggiore quantità, sicuramente sarebbe la ESTINZIONE per questa specie.
PREMESSA
Decine di opere firmate da scienziati e studiosi concordano su un fatto: IL SILICIO ORGANICO E' STRAORDINARIAMENTE EFFICACE PER LA CURA DI MOLTISSIME PATOLOGIE - DALL'INSONNIA ALL'ECCESSO DI COLESTEROLO, DALLA MANCANZA DI DENSITA' OSSEA FINO ALLE RUGHE - è privo di effetti collaterali e sempre più medici e specialisti lo utilizzano e lo prescrivono ai propri pazienti.
Senza il SILICIO molti processi vitali sarebbero impossibili, ma leggendo la prossime pagine, scoprirete che i poteri del SILICIO ORGANICO sono eccezionali e le applicazioni pratiche molto più numerose di quanto si possa immaginare.
Il SILICIO è un alleato prezioso per la salute e il benessere, INDISPENSABILE A QUALSIASI INDIVIDUO NELLA SECONDA META' DELLA VITA, è la risposta ideale a numerose carenze nutritive - inevitabili considerata la vita e l'alimentazione che abbiamo oggi e persino PREZIOSA FONTE DI GIOVINEZZA.
I successi ottenuti dall'utilizzo del SILICIO ORGANICO sono innumerevoli ma il grande pubblico poco o nulla sà di questa incedibile scoperta.
Perchè? Molto probabilmente perchè un prodotto DAVVERO efficace è ANCHE TROPPO SCOMODO.
Perciò dobbiamo fare tutto il possibile per condividere queste informazioni: ci auguriamo che un numero crescente di persone scopra i vantaggi del SILICIO ORGANICO, i suoi straordinari poteri e ne possa beneficiare per conservare o riacquistare benessere.
Il <<segreto>> del SILICIO ORGANICO stà nella sua straordinaria capacità di aiutare l'organismo s difendersi da malattie e virus e nella capacità di stimolare la forza naturale del corpo rigenerando i tessuti. Tutto questo senza scatenare allergie, intolleranze o effetti secondari.
RICORDATE CHE IL SILICIO E' COMUNQUE UN POTENTE ALLEATO CONTRO L'INVECCHIAMENTO DEI TESSUTI, combatte attivamente l'indurimento di arterie e l'irrigidimento di tutte le articolazioni, PERCIO' E' UTILE A TUTTI.
NB: LE INFORMAZIONI RIPORTATE IN QUESTA PUBBLICAZIONE, NON INTENDONO SOSTITUIRSI AL PARERE DEL MEDICO O AI FARMACI E NON INTENDONO SUGGERIRE, IMPLICITAMENTE O ESPLICITAMENTE, LA SOSPENSIONE DELLE CURE MEDICHE EVENTUALMENTE IN CORSO.
Tutte le indicazioni nascono dalle testimonianze riportate dalle persone che hanno utilizzato questo tipo di integratore.
I prodotti devono essere assunti sotto le piena responsabilità del diretto interessato.
Il SILICIO ORGANICO si è rivelato un prodotto eccezionale con straordinarie proprietà benefiche e moltissimi vantaggi, permette di curare le patologie più disparate:
- E' FACILMENTE ASSIMILABILE SIA DALL'ORGANISMO UMANO CHE ANIMALE
- NON E' TOSSICO
- NON HA EFFETTI COLLATERALI, NEPPURE CON L'USO PROLUNGATO PER ANNI
- E' COMPATIBILE CON QUALSIASI TERAPIA
- PROTEGGE E RIGENERA L'INSIEME DELLE CELLULE
- E' UN ANTINFIAMMATORIO FORMIDABILE
- ACCELERA IL PROCESSO DI CICATRIZZAZIONE
- RAFFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO
- E' UN POTENTE ANTIDOLORIFICO CHE SPESSO AGISCE IN POCHI MINUTI
- HA UN EFFETTO ANALGESICO FORMIDABILE CONTRO PUNTURE DI INSETTI, MEDUSE, BRUCIATURE ED USTIONI.
- E' IMPORTANTISSIMO PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLE FIBRE DI ELASTINA E COLLAGENE
- E' FONDAMENTALE PER LA MINERALIZZAZIONE DELLE OSSA OLTRE CHE PER IL METABOLISMO GENERALE
- HA LA CAPACITA' DI PENETRARE MOLTO FACILMENTE DERMA ED EPIDERMIDE E DIFFONDERSI NELL'ORGANISMO, SOPRATUTTO NELLE PARTI COLPITE DA PATOLOGIE E DISFUNZIONI

L'originale:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.pdf
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm
Ho inserito questa pagina perchè riporta solo alcuni di questi "ALIMENTI ESSENZIALI", che dei quali non descrive neppure le esatte informazioni, ma è già una conferma a quello di cui mi occupo ogni giorno per la mia e la tua SALUTE, cercando il modo di farti capire queste GRANDI VERITA'.
L'articolo però riporta che questi "integratori", "ALIMENTI ESSENZIALI" devono essere eventualmente integrati solo dopo i 40 anni, ma prima, il medico gli eventuali esami del sangue li farà fare ai genitori per te, se sono ancora in vita? ROBE DA MATTI!
1/7
Ogni donna, superati i 40 anni, dovrebbe imparare a prendersi cura del proprio corpo. Come? Mangiando sano, praticando sport e assumendo i giusti integratori alimentari. Scopriamo quali sono e perché sono così importanti.

2/7
Il calcio è un minerale molto importante per la salute delle donne che hanno superato i 40 anni. In questa fase della vita infatti le ossa diventano più fragili, complici i cambiamenti che porteranno verso la menopausa. Per contrastare la fragilità ossea meglio assumere ogni giorno del calcio.

3/7
I probiotici sono gli alleati perfetti delle donne dopo i 40 anni per perdere peso e sentirsi più leggere. Migliorano il funzionamento dell'intestino e mantengono in equilibrio la flora batterica, tenendo alte le difese immunitarie.

4/7
Il magnesio andrebbe assunto quotidianamente dalle donne che hanno superato i 40 anni. Questo minerale infatti aiuta a tenere sotto controllo la pressione del sangue, riduce il rischio di infiammazioni e malattie cardiovascolari.

5/7
La vitamina D ci aiuta a tenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue. Una carenza di questa sostanza può provocare grossi problemi, soprattutto dopo i 40 anni, conducendo anche al diabete.

6/7
La vitamina B12 è fondamentale per il benessere delle donne, soprattutto dopo i 40 anni. Migliora la circolazione e la salute degli organi. Non solo: questa vitamina rende attivo il cervello e migliora l'umore, che spesso, complice gli sbalzi ormonali, può giocare brutti scherzi.

7/7
Gli acidi grassi Omega 3 sono il passaporto per ridurre l'invecchiamento e contrastare i segni del tempo. Queste sostanze contrastano l'azione dei radicali liberi, in più aiutano a rimanere in forma, stimolando il metabolismo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... 40anni.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio mar 26, 2020 6:52 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... areora.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'articolo in oggetto del fondopagina recita:
"Tanti studi effettuati in diverse parti del mondo, concordano che la miglior cura ad ogni male è avere un forte contatto con il mare.
Sempre più specialisti consigliano di avere un contatto forte con acque marine per il ripristino dell’ intero organo.
Inalare l’aria del mare per prevenire molte patologie.
Secondo recenti studi, inalando l’aria del mare si riesce a prevenire un’ incredibile quantità di patologie .
Liberare il nostro organismo dalle intolleranze allergiche."
Da questo scritto mi rendo conto che la DISINFORMAZIONE E' TOTALE, se non di più, e mi permetto di dichiararlo in quanto mi stupisce che chi ha partecipato agli studi citati, non ha rilevato che nell'acqua di mare vi è il CLORURO DI MAGNESIO, in maggior quantità sul pianeta terra, poichè ha citato il CALCIO e lo IODIO, 2 (due) "ALIMENTI ESSENZIALI" come lo è anche il CLORURO DI MAGNESIO.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
CALCIO mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
IODIO mcg 225
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Quindi possiamo capire che addirittura 3 (tre) "ALIMENTI ESSENZIALI", insieme possono fare una grossa differenza.
Dei benefici citati dall'articolo dichiarati dagli studi, ne abbiamo ampie prove, ma questo avviene poichè non solo gli abitanti di queste acque, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE, NASCENDO, VIVENDO TUTTA LA LORO VITA, ed alla fine anche MORENDO, ne hanno questi benefici, ma anche gli abitanti della terra ferma, sia ANIMALI che VEGETALI, che provengono anche loro da queste acque.
La riprova semplicissima ce la dà la forma dello spermatozoo animale, con la sua forma di pesciolino e del girino, i quali vivono entrambi nelle acque, tenendo conto che sicuramente in un tempo precedente anche la rana viveva nel mare, ma poi nel tempo e con la EVOLUZIONE si è adattata alle acque dolci come vive oggi.

E per noi "terrestri", la pagina recita:
"Ma non si ricorda che nella quarta o quinta elementare, informandoci della EVOLUZIONE, i maestri ci hanno detto che ad un certo punto di questa, molto tempo fà, avvenne la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE?
Cosa vuol dire questo?
Che prima della GRANDE SEPARAZIONE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI ERANO UNA COSA UNICA, non può essere diverso, vero?
Altrimenti non avrebbe potuto avvenire la GRANDE SEPARAZIONE.
Allora vuol anche dire che TUTTE le SPECIE ANIMALI o VEGETALI, provenendo da una unica fonte, hanno bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che le medicina chiama "integratori", che in primis, circolando nel SANGUE degli ANIMALI ma circolano anche nella LINFA dei VEGETALI. Sono poi nel liquido seminale maschile chiamato SPERMA per gli ANIMALE, e nel GERME per i VEGETALI, che è da questi ultimi che parte la VITA di entrambi i REGNI, quindi LA CONTINUAZIONE DELLE SPECIE.
MOTIVO FINALE per il quale ogni individuo di qualsiasi specie esso sia, compreso per l'Homo Sapiens, è venuto al mondo.
Di questo SEMPLICISSIMO motivo, ho certezza che gli individui della SPECIE UMANA, non ne sono informati, ma SOLO LO STUPIDO CERVELLO NON LO SA', in quanto i corpi di entrambi i sessi lo sanno benissimo, ed è alla MATURAZIONE che ogni corpo inizia a GENERARE l'uno ed a PRODURRE l'altra, lo SPERMATOZOO il primo e l'OVOLO la seconda, per l'UNICO VERO MOTIVO per cui è nato.
Naturalmente per il maschio, prima il suo corpo PRODUCE quel liquido seminale nel quale poi può GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita ANIMALE.
A questo punto, chiedo scusa, ma voglio premettere che non sono maschilista, anzi mi vergogno che esista questa parola, in quanto profittare dell'altro sesso per i propri porci comodi è INQUALIFICABILE SEMPRE E COMUNQUE, anche perchè questo sesso è quello che in pratica dà al maschio la possibilità di compiere quell'UNICO scopo per il quale è venuto alla vita.
Per essere preciso, personalmente mi paragono ad un FUCO, che nelle api, dopo aver fecondato la regina, diventa inutile mantenerlo in vita, poichè l'anno successivo, di maschi ne nascono altri che saranno pronti a compiere lo stesso dovere di questi, anzi più giovani e più forti di questi se rimanessero in vita, mentre no, la EVOLUZIONE di questa specie, vuole che dopo aver compiuto il loro dovere, i FUCHI MUOIANO, perchè per la maggior parte di loro, non sono in grado di ritornare all'alveare, oppure uccisi dalle api al ritorno. Solo qualcuno ha la fortuna di vivere ancora.
Incontestabile, fino a quì. vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rvello.htm

Per chiarire un altro fatto molto importante su questo CLORURO DI MAGNESIO, la pagina recita:
"L'articolo della pagina del link sotto scrive:
"Ecco come il tuo corpo ti comunica una carenza di magnesio nel sangue
e ne elenca 9 segnali, voglia scoprirli insieme?
Dell'articolo di cui la pagina sotto, cito una parte che ritengo molto importante che descrive le malattie che ingoiando il CLORURO DI MAGNESIO si hanno avuto con certezza delle guarigioni:
"Il Cloruro di Magnesio aiuta a curare “epilessie, distrofie, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, influenza, pertosse, raucedine, affezioni dell’apparato gastrointestinale, malattie cervicali, tensioni neuro muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano (anche quando il paziente è già rigido), morsi di vipera (lavare anche la ferita), rabbia, parotite, scarlattina, rosolia, morbillo e le altre malattie dell’infanzia”."

La pagina riporta: L'AZIONE ANTIBIOTICA DEL CLORURO DI MAGNESIO
"Volevo ricordare un episodio che ho già riferito e mi pare particolarmente importante:
E’ incredibile come il caso del Dott. Neveu sia caduto completamente nel dimenticatoio. Riporto il testo per intero:
"Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente.
Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati.
Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro.
Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi).
Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oneveu.htm

Riguardo alla sua proposta, questo gli scrive il suo amico e collega il professor Pierre Delbet:
"separator-trasp-2
80, rue de l’Universite´ 16 novembre 1944
“… la pubblicazione della mia comunicazione del 20 giugno e` stata definitivamente rifiutata. ll Consiglio dell’Accademia ha trovato, dopo cinque mesi di riflessione, la motivazione seguente: “facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite, verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse generale e` di generalizzare Ie vaccinazioni”. Il Consiglio aveva la pretesa di non menzionare neppure la mia comunicazione nel bollettino. Ho protestato energicamente. Poiche´ la mia comunicazione e` stata letta in una seduta pubblica, il titolo deve comparire nel bollettino. Ho chiesto che. dopo il titolo, fosse indicato che la pubblicazione era stata rifiutata . Non ho potuto ottenere soddisfazione su questo punto. E` molto significativo, si rifiuta la pubblicazione ma non ci si vuol prendere la responsabilita` del rifiuto. Come riprendere la questione e darle la pubblicita` che merita? Se vedete una possibilita`, indicatemela… “.
Cordiali Saluti
Pierre Delbet
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... irgini.htm

È dal 1915 che si conosce questa notizia ma praticamente nessuno la diffonde.
Il cloruro di magnesio cura tutto, uno scarto del sale dal costo irrisorio. Le sue proprietà furono scoperte nel 1915 dal prof. Pierre Delbet ,ma le case farmaceutiche hanno voluto censurare questa informazione, in quanto le proprietà benefiche del cloruro di magnesio sono talmente tante che avrebbero limitato la vendita di una grossa quantità di farmaci tale da farle fallire totalmente. Delbet, utilizzando per la prima volta una soluzione di cloruro di magnesio per lavare le ferite, si accorse che non solo queste guarivano più in fretta, ma i tessuti non subivano alcun tipo di danno.*
Questa sostanza può avere incidenza in numerosi malanni: distrofia, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, pertosse, raucedine, affezioni intestinali, malattie cervicali, tensioni muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano, rabbia, parotite, rosolia, morbillo e numerose altre malattie dell’infanzia.
Nelle sue tante ricerche, il prof. Pierre Delbet sperimentò il cloruro di magnesio anche sotto forma di pomata, per applicazioni esterne, e con sua grande sorpresa, poté constatare che i pazienti sottoposti al trattamento, se incanutiti dal tempo, riuscivano a riprendere un po’ di colore su capelli e peli ormai bianchi. Anche nella cura della pelle si erano fatti registrare dei risultati sorprendenti e, per la precisione, eczemi, psoriasi, verruche, ma anche in altre legate a stati allergici come le orticarie, raffreddori da fieno, emorroidi e tanto altro ancora.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... pertaa.htm
Il titolo di un articolo sotto dice:
"Il mare è un farmaco che cura almeno 16 malattie: LO DICE LA SCIENZA"
e riporta:
"Una vacanza al mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
Gettate tutti i medicinali e partite per una vacanza al mare. Grazie alla salsedine, allo iodio, all’aria salsoiodica, il mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
A trarre beneficio da un soggiorno in riva al mare, oltre agli effetti piscologici, sono almeno 16 malattie, dalle allergie respiratorie alle anemie, dall’artrosi alla depressione, ma anche distorsioni, fratture, ipotiroidismo, malattie ginecologiche, reumatiche, psoriasi e rachitismo."
L'articolo dice il giusto!
Questa SCIENZA!!!! quanto è misteriosa questa SCIENZA!
E pensare che è gestita da nostri simili!

Vogliamo vedere il perchè di tutti questi misteri?
Il mare ci offre due "ALIMENTI ESSENZIALI" importantissimi:
Il CLORURO DI MAGNESIO
e la vitamina D.
Infatti in un litro di acqua del Mare Mediterraneo, vi sono 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO, poichè nel mare vi è la quantità più importante della terra.

Come abbiamo letto del dott. Angelo Bona, abbiamo capito che la vitamina D è importantissima per ogni essere vivente, ma ed il MAGNESIO?
Ma perchè fà bene alla vita il CLORURO DI MAGNESIO?
Su di questo CLORURO DI MAGNESIO Lorenzo Acerra ci sottolinea la importanza fondamentale non solo per noi ma anche per tutti gli esseri viventi, informandoci che:
"pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acerra.htm
Infatti i vegetali sono nostri fratelli:
Dell'articolo sotto, devo fare presente che:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
La scoperta più stupefacente che ho fatto nel mese scorso, novembre 2015 è che nel GERME di TUTTI i semi vegetali vi sono gli stessi contenuti dallo SPERMA animale, e come potrebbe essere diverso? Di lì ha inizio la VITA.
Come si potrà rilevare dal pezzo dell'articolo che riporto sotto, il contenuto del GERME di grano è di TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali del mondo detto SPERMA. Così è per TUTTI i semi al mondo, poichè un GERME lo contengono TUTTI dove è depositato il DNA della specie dove ha inizio la vita futura sia VEGETALE che ANIMALE.
Questo è comprensibile in quanto, come sappiamo, anche loro sono nostri fratelli poichè proveniamo da quegli unicellulari usciti dal mare di cui ci parla Irwin Stone:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... turale.pdf
e quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
Ed ora parliamo della vitamina D, la quale il corpo animale si AUTOPRODUCE partendo dal COLESTEROLO che circola nel sangue, trasmutandolo grazie ai raggi UV del SOLE.
La pagina recita:
"Insieme per evitare gli effetti collaterali
Scommetto che nessuno ti ha detto che il magnesio e vitamina D devono essere prese insieme in modo da evitare di vitamina D effetti collaterali e per massimizzare l'assorbimento di entrambe le sostanze. Nutrienti non funzionano da soli, e quando si tratta di assunzione di vitamina D, è importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme e non solo di vitamina D da solo in grandi dosi come questo può portare a quello che la gente crede sono la vitamina D effetti collaterali, ma sono in realtà solo sintomi di carenza di magnesio che sono stati indotti a causa di come la vitamina D 'utilizza fino' di magnesio nella sua conversione alla sua 'forma attiva' nel flusso sanguigno da integratori e la luce del sole.
Questo è un grosso problema perché, come sempre più persone, e loro medici, cominciano a realizzare i sorprendenti benefici per la salute che la vitamina D ha da offrire e per capire la gravità delle lunghe termSymptoms di carenza di vitamina D, più persone stanno prendendo la vitamina D con l'effetto che vi sia un aumento di persone che hanno questi cosiddetti 'effetti della vitamina d collaterali.
Ma ciò che non è stato affrontato da operatori sanitari, tuttavia, è che molti di questi 'di vitamina D Effetti collaterali' non sono problemi con la vitamina D, ma sono problemi di non ottenere abbastanza magnesio! Ci sarebbe una riduzione significativa dei problemi con l'assunzione di vitamina D se solo la gente avrebbe preso magnesio e vitamina D insieme sono state prese allo stesso tempo.
Parte di questo problema è che quasi come molte persone hanno diagnosticato carenze di magnesio così come le persone con carenze di vitamina D. E purtroppo, i livelli di magnesio nel sangue sono praticamente senza valore e non si può dire se sei veramente il magnesio carente
In realtà, segni di carenza di magnesio sono così prevalenti che il Dr. Carolyn Dean chiama questo problema un 'epidemia'. E se avete ancora amild carenza di magnesio non riconosciuta, i tuoi segni di carenza di magnesio stanno per essere amplificato notevolmente quando la vitamina D è taken- in particolare nelle grandi dosi comunemente usate per la vitamina D il trattamento carenza. E questa è la creazione di alcuni effetti collaterali di vitamina D che non sono in realtà problemi con l'assunzione di vitamina D in sé, ma i sintomi di una carenza di magnesio indotta!
E 'vitale per prendere il magnesio e vitamina D per il corretto assorbimento
2K + Salva
Alcuni dei problemi sperimentati da coloro che l'assunzione di vitamina D da solo sono:
Insonnia
nervosismo
Crampi muscolari
Ansia
Palpitazioni
Stipsi
Mal di testa
dolore peggioramento
Il dolore del corpo / dolore osseo
Tutto ciò sono esattamente gli stessi come segni di carenza di magnesio !! Mentre ci sono certamente andando sempre essere quelli che semplicemente non può tollerare l'assunzione di vitamina D Supplementi per un motivo o un altro, la buona notizia è che la stragrande maggioranza di questi problemi possono essere risolti o facilmente prevenuta essere sicuri di prendere cofattori sufficienti , con vitamina a e la vitamina K di essere altrettanto importante quanto prendere il magnesio in una dose sufficiente per risolvere qualsiasi carenza latente, come ad esempio, che viene disegnato sulla pagina di magnesio dosaggio, insieme con la vitamina d.
Come magnesio e vitamina D
Lavorare insieme
Dal momento che è necessario il magnesio per la conversione della vitamina D nella sua forma attiva, è anche vero che l'assunzione di vitamina D non può sollevare i livelli ematici di vitamina D in coloro che sono carenti di magnesio !! Assicurarsi di leggere questo nuovo e di capire questo magnesio e vitamina D interrelazione:
Il magnesio è 'consumata' quando la vitamina D viene convertita nella sua forma attiva nel sangue
Il magnesio è 'richiesto' per convertire la vitamina D nella sua forma attiva nel sangue
Funziona in entrambi i modi. Il magnesio non è solo esaurita, ma non permette di convertire la vitamina D se non si ha abbastanza magnesio, al fine di consentire la vitamina D da convertire !! In molti casi in cui grandi dosi di vitamina D sono prese, ma il livello di vitamina D non venire, sia per la persona carente e il loro medico credono che stanno avendo problemi di assorbimento della vitamina D. Questo finisce per provocare:
Un sacco di paura che un serio problema medico di base esiste
Inutilmente alti dosaggi di vitamina D sono spesso prese causando un peggioramento della carenza di magnesio
Migliaia e talvolta decine di migliaia di dollari vengono spesi in inutili test medici per trovare il problema 'assorbimento'
La carenza di magnesio sottostante è spesso mai trovato e affrontato, perché il test per i livelli di magnesio non è un test utile per determinare necessità di tale nutriente
A differenza dei farmaci, nutrienti sono 'sinergico' e interconnessi tra loro. Soprattutto nel caso di magnesio e vitamina D è estremamente importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme quando si sta assumendo la vitamina D al fine di evitare questi problemi.
Un'altra ragione di questo è che il magnesio aiuta l'assorbimento del calcio, così, e molte donne che prendono vitamina D e calcio 'le mie ossa' non finire per prendere il magnesio insieme con questi due Fertilizzanti- e questo può compromettere l'efficacia costruzione osso del vitamina d e calcio.
Quindi, non farsi prendere l'assunzione di vitamina D senza prendere sia magnesio e vitamina D insieme! E 'davvero così importante! Continua a leggere per scoprire quali altri fattori possono influenzare l'assorbimento della vitamina D.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminaD.htm
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... adbase.htm

L'articolo e la SCIENZA parlano di 16 malattie guarite recandoti al mare per una vacanza, ma sono certo che sono molte di più.

Dell'articolo in oggetto DEVO e VOGLIO far rilevare un fatto molto importante di cui la INCOMPETENZA dei nostri medici sottolinea la loro poca dedizione alla nostra salute, quindi al MAGNESIO, ma dimostra invece la loro dedizione al business.
Sottolineo quindi che i valori che si rilevano nel sangue di cui la medicina fà riferimento e di cui i medici pensano che con i valori segnalati il paziente abbia una OTTIMA SALUTE, in realtà è COMPLETAMENTE FALSO e fuorviante.
Quindi attenti a non essere carenti di questo elettrolita MAGNESIO, così importante per la salute di ognuno di noi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acerra.htm
La pagina recita:
"Una delle ragioni che dimostrano quanto la medicina occidentale sia sbagliata è il modo in cui lo testano: con esami del sangue.
Gli esami del sangue non danno alcuna informazione sul MAGNESIO … perché? Poiché il corpo controlla i livelli di MAGNESIO nel sangue molto strettamente.
Se il MAGNESIO nel sangue scende solo un po‘, si sta andando per avere un attacco di cuore. E‘quel campione. Quindi, per evitare ciò, il corpo ruba da tutte le sue cellule, tessuti e ossa il MAGNESIO per mantenere i livelli ematici costanti. Se si fa un esame del sangue per il MAGNESIO, le cellule potrebbero essere completamente vuote, mentre i livelli nel sangue rimangono costanti.
Quel che è peggio è che il MAGNESIO non è nemmeno nel sangue. 99% del MAGNESIO nel corpo è immagazzinato nelle cellule che vengono derubate, mentre solo l’1% di MAGNESIO totale del corpo è nel sangue. Questi test sono una completa perdita di tempo, e i medici sono all’oscuro da questa realtà.
“Un test del siero per il MAGNESIO è in realtà più che inefficace, perché un risultato che è entro i limiti normali dà un falso senso di sicurezza sullo stato del minerale nel corpo. Ciò spiega anche perché i medici non riconoscono la carenza di MAGNESIO; considerano i livelli di MAGNESIO nel siero come una misura accurata di tutto il MAGNESIO nel corpo. “- Dr. Carolyn Dean, il MAGNESIO miracolo.
Ho rilevato che questo articolo sia molto importante per la maggior parte delle persone, anche in giovane età, quindi lo sottopongo a tutti.
"Dr. Carolyn Deam, MD
I segni di carenza di magnesio sono ovunque se si sa cosa cercare, Purtroppo, i sintomi sono così incredibilmente comuni che costantemente non vengono considerati!
Quasi nessuno, sopratutto i medici, comprende che i disturbi di cui soffriamo quotidianamente sono i realtà sintomi di CARENZA DI MAGNESIO, La maggior parte due problemi di salute compresi i disturbi lievi sono collegati ad una mancanza di questo preziosissimo minerale salva-vita nel nostro corpo."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rolita.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... egnali.htm

Tanti studi effettuati in diverse parti del mondo , concordano che la miglior cura ad ogni male è avere un forte contatto con il mare.

Sempre più specialisti consigliano di avere un contatto forte con acque marine per il ripristino dell’ intero organo.

Inalare l’aria del mare per prevenire molte patologie.

Secondo recenti studi, inalando l’aria del mare si riesce a prevenire un’ incredibile quantità di patologie .

Liberare il nostro organismo dalle intolleranze allergiche.

E liberare i bronchi e i polmoni dall’ umidità e i batteri che inaliamo durante un arco di tempo.

Inoltre è un ottimi antiossidante e ripulisce i polmoni dal fumo delle sigarette e dallo smog della città.

Il calcio presente nell’ acqua permette:

Alleviare i danni alle ossa e riduce i dolori dovute a distorsioni , fratture , osteoporosi , malattie reumatiche , rachitismo e dolori articolari .

L’ acqua salata invece porta diversi benefici alla pelle , tra cui :

Cura dal acne seborroica , dalla dermatite , dalla psoriasi e dagli eczemi.

Lo iodio :

Ha effetti benefici sulla tiroide e migliora il sistema circolatorio.

Viene consigliato particolarmente a persone che hanno avuto trattamenti radioterapici .

Inoltre il mare ha altre mille benefici :

Migliora:

1 gli stati anemici.

2 le malattie ginecologiche.

3 l’ipotiroidismo e il linfatismo.

4 a combattere gli stati depressivi.

5 Si riduce la ritenzione idrica.

6 Vengono eliminati i chili di troppo.

7 Migliora il tono muscolare.

8 Rilassa i muscoli.

9 Scioglie le contratture accumulate.

10 Allontana lo stress.

Non a caso , da pochi anni si sta diffondendo nel mondo il trattamento della cosiddetta “talassoterapia” , ossia cura e prevenzione tramite l’ assorbimento di queste sostanze benefiche proveniente dal mare.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... areora.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun mar 30, 2020 8:49 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imorti.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Il TITOLO dell'articolo in oggetto è:
"Coronavirus: Iss, in Italia i decessi accertati finora per causa del Covid-19 sono solo due"

Premetto questa pagina con una domanda, la più logica riguardo il CORONAVIRUS:
"HAI MAI VISTO UN VIRUS?" NO" !?!?!?!?!?!?, come NO???
Ma allora O CREDI O NON CREDI che esistano, vero?
Bene, fissato questo, con questa mia pagina ti espongo TUTTE LE VERITA' "DOCUMENTATE", su questo coronavirus e l'attuale situazione nel mondo .
Procedendo, non troverai i link degli articoli ORIGINALI ma link di mie pagine sulle quali trovi l'ARTICOLO ORIGINALE, e questo lo faccio perchè, nella mia personale esperienza, molte pagine IMPORTANTI sono SPARITE nel nulla, a secondo del COMODO del personaggio che questa pagina ha scritto, o chi per esso.
Detto questo, invito chi vuole VERITA', di leggere questa FINO IN FONDO, in modo da poter magari criticare il mio pensiero, ma sopratutto per rilevare LA DOCUMENTAZIONE riportata a riprova di questo mio pensiero.

Ora, ritengo incredibile, e vergognoso che le morti dichiarate causa CORONAVIRUS, siano per la maggior parte MASCHI, che come dichiarato in tv in data 20 marzo 2020, su 10 (dieci) morti, ben 8 (otto) sono maschi, mentre le rimanenti 2 (due) sono femmine, quindi questo rapporto ANOMALO dichiara chiaramente che la causa NON PUO' ESSERE il CORONAVIRUS che non può fare cernite, ma BEN ALTRO.
Questo è quanto voglio dimostrare con questa mia pagina: IL BEN ALTRO
Onde rendere chiaro questo documento che dimostra LA VERA CAUSA di questo ultimo periodo di paura causato da un PRESUNTO VIRUS denominato CORONAVIRUS, di cui nessuno l'ha mai visto, le cui origini sono piuttosto nebulose in quanto egli NON fà parte degli esseri viventi, quindi non è nè un animale nè un vegetale, non appartenendo a nessun REGNO, quindi è impossibile dichiarare che possa subire una EVOLUZIONE come dichiarato da personaggi detti virologi, i quali raccontano di questa EVOLUZIONE, i quali sono IN PIENO CONFLITTO DI INTERESSI, dai quali personalmente mi tengo bene alla lontana.
Per avere dei riferimenti di partenza ben solidi, dobbiamo iniziare da dati di fatto INCONTESTABILI FISSI E SOPRATUTTO "NATURALI".
Il primo di questi dati, è che ogni essere vivente si AUTOGUARISCE, compreso la specie umana, che se così non fosse si sarebbero TUTTI ESTINTI e sulla terra non ci sarebbe più la vita.
Però per farlo il corpo dell'individuo ha bisogno di un qualcosa che già ha dentro di se, poichè non può attendere che questo qualcosa venga introdotto col CIBO.
A questo proposito, ritengo che partire dalle AUTOPRODUZIONI di "PRODOTTI" che ogni INDIVIDUO, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE, quindi di cui ogni specie vivente ha bisogno, sia DOVEROSO, ed è perchè queste sono stabilite e fatte AUTOPRODURRE dalla EVOLUZIONE che le ha ritenute MOLTO IMPORTANTI riguardo a questa AUTOGUARIGIONE, che se non fossero IMPORTANTI, dato che per queste AUTOPRODUZIONI il corpo dell'individuo per farlo deve dedicare delle ENERGIE, sono anche certo che se non INDISPENSABILI non avrebbero ragione di essere.
Naturalmente questi "PRODOTTI" sono molti, ma non ci interessiamo SOLO DEI PIU' IMPORTANTI, frutto di una ricerca di molti personaggi, quali sono gli SCIENZIATI del secolo scorso, e di molti ricercatori contemporanei.
Però nel farlo, sono certo che l'unico fattore da seguire sia proprio la EVOLUZIONE di ogni specie e quindi di ogni individuo e che già sono nel suo corpo.
Naturalmente questi "PRODOTTI" sono scritti nel suo DNA e circolano liberamente sia nel SANGUE ANIMALE che nella LINFA VEGETALE, cui la medicina li chiama "integratori".
Riguardo ai VEGETALI, noi tutti sappiamo che per il più importante l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C) la medicina dice:
"se vuoi ingoiare vitamina C devi ingoiare frutta e verdura"
ma per essere nel loro frutto, il quale è la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE del VEGETALE, come potrà questo VEGETALE fornirgliela se non con la sua LINFA, unico prodotto libero di circolare nel suo corpo, come lo è il SANGUE per gli ANIMALI?
Questo è chiaro vero?
Mentre noi, capito e valutato la loro IMPORTANTE FUNZIONE anzichè chiamarli "integratori", li chiamiamo "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questo cambio di denominazione è stato fatto da me personalmente poichè capita la loro VERA IMPORTANZA, non riescendo ad ammettere: primo di essere stato GENERATO dai testicoli di mio padre negli "integratori", ma non solo: secondo perchè non riesco poi ad ammettere che nel mio sangue circolino liberamente degli "integratori", in quanto questi sono SCRITTI A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA
Capisco che con la denominazione "integratori", i CERVELLONI della medicina li hanno così denominati perchè non vogliano far capire alla popolazione la VERA importanza di questi per la loro SALUTE, che capendone la importanza questi CERVELLONI potrebbero perdere il loro posto al sole tanto faticosamente ed ingannevolmente acquisito.

Questo fatto così IMPORTANTE di AUTOPRODUZIONE stabilito dalla EVOLUZIONE, determina senza ombra di dubbio che questo fatto influenza e determina la SALUTE dell'individuo, attraverso la AUTOGUARIGIONE, altrimenti perchè la AUTOPRODUZIONE?
A questo punto è bene determinare quali sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" più importanti che ogni individuo vivente se ne AUTOPRODUCE la quantità necessaria variandola a suo piacimento e fabbisogno di momento in momento onde produrre LE DIFESE IMMUNITARIE indispensabili per mantenersi in SALUTE.
Il più importante ritengo che sia lo
ACIDO ASCORBICO che la medicina denomina vitamina C
e questa importanza gliela attribuisco in quanto questo ACIDO ASCORBICO, nel maschio, è LA BASE DEL SUO LIQUIDO SEMINALE MASCHILE, quindi in maggior parte, nel quale mio padre nel 1939 ha GENERATO quello spermatozoo che con l'ovolo di mia madre, questa mi ha dato la vita nel 1940, che in caso contrario non sarei quì a dialogare con voi.
Deve essere chiaro quindi che il primo dato di fatto è la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO (vitamina C), che TUTTI gli esseri viventi, ANIMALI o VEGETALI si AUTOPRODUCONO per TUTTA LA LORO VITA, ma di cui la specie umana ha perso questa possibilità..
Che questa AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) sia IMPORTANTE lo dimostra anche il fatto che questo essendo LA BASE DEL LIQUIDO SEMINALE MASCHILE DI TUTTI GLI ANIMALI AL MONDO, nel quale poi GENERANO quello spermatozoo che serve per LA CONTINUAZIONE DELLA LORO SPECIE, unica ragione per cui sono venuti TUTTI al mondo.
Come abbiamo visto sopra, lo è altrettanto importante anche per i VEGETALI, in quanto lo SCIENZIATO Irwin Stone ci lascia un disegno che lo dimostra chiaramente:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm

e nel contempo scrive:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... turale.pdf

Fissato questo primo dato di fatto, che è il più importante, ora passiamo al secondo, la AUTOPRODUZIONE del COLESTEROLO, un grasso, ma perchè il COLESTEROLO e non la vitamina D?
Semplicissimo, perchè per la AUTOPRODUZIONE di vitamina D è INDISPENSABILE avere pronto questo COLESTEROLO che circola nel sangue, in quanto questa AUTOPRODUZIONE avviene esponendosi al SOLE che i sui raggi UV colpendo la pelle con sotto i capillari, trasmutano questo COLESTEROLO in vitamina D.
In proposito la pagina della AIFA Italiana recita:
"La vitamina D viene prodotta per effetto sulla cute dei raggi ultravioletti di tipo B (lunghezza d’onda 290 - 315 nm) che trasformano un precursore, il 7 deidrocolesterolo (la pro-vitamina D), in pre-vitamina D e successivamente in colecalciferolo (vitamina D3). La vitamina D può essere quindi depositata nel tessuto adiposo o trasformata a livello epatico in 25OH vitamina D (calcidiolo o calcifediolo) che, veicolata da una proteina vettrice, rappresenta il deposito circolante della vitamina D. Per esercitare la propria attività biologica il 25OH colecalciferolo deve essere trasformato in 1-25 (OH)2 colecalciferolo o calcitriolo, ligando naturale per il recettore della vitamina D. La sede principale della 1-idrossilasi è il rene ma questo enzima è presente anche nelle paratiroidi, ed in altri tessuti epiteliali."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... 96aifa.htm
Questo è il primo e più importante ciclo di AUTOPRODUZIONE esistente in ogni essere vivente sia ANIMALE che VEGETALE in quanto provenienti dalla medesima fonte.
In proposito la pagina recita:
"E per noi "terrestri", la pagina recita:
"Ma non si ricorda che nella quarta o quinta elementare, informandoci della EVOLUZIONE, i maestri ci hanno detto che ad un certo punto di questa, molto tempo fà, avvenne la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE?
Cosa vuol dire questo?
Che prima della GRANDE SEPARAZIONE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI ERANO UNA COSA UNICA, non può essere diverso, vero?
Altrimenti non avrebbe potuto avvenire la GRANDE SEPARAZIONE.
Allora vuol anche dire che TUTTE le SPECIE ANIMALI o VEGETALI, provenendo da una unica fonte, hanno bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che le medicina chiama "integratori", che in primis, circolando nel SANGUE degli ANIMALI ma circolano anche nella LINFA dei VEGETALI. Sono poi nel liquido seminale maschile chiamato SPERMA per gli ANIMALE, e nel GERME per i VEGETALI, che è da questi ultimi che parte la VITA di entrambi i REGNI, quindi LA CONTINUAZIONE DELLE SPECIE.
MOTIVO FINALE per il quale ogni individuo di qualsiasi specie esso sia, compreso per l'Homo Sapiens, è venuto al mondo.
Di questo SEMPLICISSIMO motivo, ho certezza che gli individui della SPECIE UMANA, non ne sono informati, ma SOLO LO STUPIDO CERVELLO NON LO SA', in quanto i corpi di entrambi i sessi lo sanno benissimo, ed è alla MATURAZIONE che ogni corpo inizia a GENERARE l'uno ed a PRODURRE l'altra, lo SPERMATOZOO il primo e l'OVOLO la seconda, per l'UNICO VERO MOTIVO per cui è nato.
Naturalmente per il maschio, prima il suo corpo PRODUCE quel liquido seminale nel quale poi può GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita ANIMALE.
A questo punto, chiedo scusa, ma voglio premettere che non sono maschilista, anzi mi vergogno che esista questa parola, in quanto profittare dell'altro sesso per i propri porci comodi è INQUALIFICABILE SEMPRE E COMUNQUE, anche perchè questo sesso è quello che in pratica dà al maschio la possibilità di compiere quell'UNICO scopo per il quale è venuto alla vita.
Per essere preciso, personalmente mi paragono ad un FUCO, che nelle api, dopo aver fecondato la regina, diventa inutile mantenerlo in vita, poichè l'anno successivo, di maschi ne nascono altri che saranno pronti a compiere lo stesso dovere di questi, anzi più giovani e più forti di questi se rimanessero in vita, mentre no, la EVOLUZIONE di questa specie, vuole che dopo aver compiuto il loro dovere, i FUCHI MUOIANO, perchè per la maggior parte di loro, non sono in grado di ritornare all'alveare, oppure uccisi dalle api al ritorno. Solo qualcuno ha la fortuna di vivere ancora.
Incontestabile, fino a quì. vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... areora.htm
E' altrettanto vero che sia l'ACIDO ASCORBICO che la vitamina D li si trova anche nei CIBI, ma data la raffinazione industriale questi li si trova in quantità IRRISORIE e che quindi non possono bastare ai bisogni dell'individuo.
Parlando del COLESTEROLO, è FALSO che esso sia nocivo, in quanto che se così fosse vorrebbe dire che il corpo è AUTOLESIVO dato che se lo AUTOPRODUCE nel fegato, ma questo non mi risulta, e a voi?

Fissato queste AUTOPRODUZIONI di
ACIDO ASCORBICO e
vitamina D
escludendo quella del
COLESTEROLO
in quanto ora non di nostra competenza in questa specifica occasione, come molte altre AUTOPRODUZIONI di altri "ALIMENTI ESSENZIALI" tra le quali quella dell'ORMONE ACIDO ABSCISSICO che regola gli "ZUCCHERI" ottenuti nello stomaco dai CARBOIDRATI e colpevolizzati di causare il DIABETE, il che è completamente FALSO.

Dobbiamo ora fissare ancora un altro importante dato di fatto, facendovi ricordare ad ognuno di voi che durante gli inverni passati, avendo un bambino che frequentava l'asilo o le scuole, un brutto giorno egli ritornava a casa con la influenza, che gira gira toccava a quasi tutta la famiglia.
La causa di questa influenza è facile da stabilire, ed è chiaro che il bambino NON avendo le DIFESE IMMUNITARIE necessarie, ai primi freddi, entrando l'aria fredda nei polmoni questa causa sicuramente problemi nelle sue vie respiratorie. E' naturale che il corpo del bambino conoscendo molto bene la parola AUTOGUARIGIONE, produce nell'occasione la INTERLEUCHINA 6 che cerca di eliminare questa INFIAMMAZIONE causata dal freddo, che però nelle vie respiratorie del bambino, espirando questa INTERLEUCHINA 6 viene espulso spargendosi nell'aria.
Wikipedia su questa INTERLEUCHINA 6 recita:
"L'interleuchina 6 (abbreviato IL-6) è una proteina trascritta nell'uomo dal gene IL6.[1]
L'IL-6 è un'interleuchina che agisce come citochina multifunzionale, sia pro-infiammatoria, sia anti-infiammatoria[2]. È secreta dai Linfociti T e dai macrofagi per stimolare la risposta immunitaria, ad esempio durante un'infezione o in seguito ad un trauma come una scottatura o altri danni tissutali che portino ad infiammazione."
https://it.wikipedia.org/wiki/Interleuchina_6

quindi che questa INTERLEUCHINA 6, come dice l'articolo: "sia pro-infiammatoria, sia anti-infiammatoria[2]", quindi ho certezza che nell'individuo sano, ma CARENTE di DIFESE IMMUNITARIE, "sia pro-infiammatoria" causando gli stessi sintomi del bambino, e cioè la influenza.

E' logico che questa INTERLEUCHINA 6, viene immesso nel corpo di un'altra persona respirando, ed è logico che causi la influenza.
Infatti ecco il perchè della MASCHERINE diventate obbligatorie.
Tutto questo gli addetti ai lavori lo sanno benissimo, siamo SOLO NOI ad essere tagliati fuori da questa IMPORTANTISSIMA INFORMAZIONE.
Ecco per cui la medicina, per non svelare questo semplice fatto, ha preferito dire che la causa sia un "virus" SEMPRE ed anche in questa occasione.
In modo da poter consigliare i loro "principi attivi" vari.

Per la giusta causa, prima di tutto mi permetto di riportare un articolo che recita:
"In Italia il rischio è 0. Il virus non circola. Questo non avviene per caso: avviene perché si stanno prendendo delle precauzioni". Lo dice il virologo Roberto Burioni parlando del coronavirus a 'Che tempo che fa' su Rai 2."Questi allarmi continui non sono necessari: bisogna basarsi solo sui casi confermati ed è davvero odiosa questa discriminazione contro i cinesi e contro gli italiani di origine cinese. È una cosa barbara", evidenzia Burioni, per il quale è proprio la Cina a dover affrontare una vera e propria emergenza. "In Cina la situazione è ancora molto grave: ci sono stati 304 morti, 45 solo nelle ultime 24 ore. Più di 2000 persone sono ricoverate in condizioni gravi e il numeri di casi è difficile da quantificare".
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iozero.htm
Questa dichiarazione detta da un virologo addetto ai lavori è da tenere MOLTO PRESENTE, in quanto secondo le voci circolanti riguardo al coronavirus, causa della infezione cinese, lui sà benissimo che il coronavirus NON ESISTE e si è lasciato andare nella verità che dichiara, inconsapevole che per altre cause da lui inimmaginabili, il DISASTRO era pronto per avvenire anche nella sua nazione .
Ora però dedichiamoci a svelare la VERA CAUSA di questa PANDEMIA, come promesso all'inizio dell'articolo.
Devo però a questo punto, riportare una mia esperienza personale, vissuta col mio medico di base, il quale nel mese di novembre alla mia solita richiesta di prescrizione di vitamina D da anni, sia per mia moglie Franca che per me, mi ha informato che per mia moglie, malata di OSTEOPOROSI, avrebbe continuato la prescrizione, ma per me non avrebbe più potuto prescrivermela in quanto che erano cambiate le direttive e si scusava, al che risposi che non importava, la vitamina D per me l'avrei acquistata ingoiando quei 10000 UI giornalieri come da anni.
E così feci, ed al momento questo fatto non ebbe importanza, ma pocho tempo fa, leggendo l'articolo che recita:
"L’età media dei pazienti deceduti e positivi a COVID-2019 è 81 anni, sono in maggioranza uomini e in più di due terzi dei casi hanno tre o più patologie preesistenti. Lo afferma una analisi sui dati di 105 pazienti italiani deceduti al 4 marzo, condotta dall’Istituto Superiore di Sanità, che sottolinea come ci siano 20 anni di differenza tra l’età media dei deceduti e quella dei pazienti positivi al virus."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... amedia.htm
Non solo, ma aggiungendo a questa notizia anche quella delle morti dichiarate causa CORONAVIRUS, siano per la maggior parte MASCHI, che come dichiarato in tv in data 20 marzo 2020, su 10 (dieci) morti, ben 8 (otto) sono maschi, mentre le rimanenti 2 (due) sono femmine, quindi questo rapporto ANOMALO, ed è questo fatto che mi ha aperto una idea che richiedendo al mio medico di base dove avrei trovato le sue direttive, egli mi ha informato di dove avrei potuto reperirle senza problemi, digitando su google le parole "NOTA 96 AIFA", ho trovato le pagine che ora vi metto a disposizione.
La pagina di questo "NOTA 96 AIFA" recita:
"Dell'articolo devo sottolineare le parti che ritengo importanti al fine di dimostrare ciò che è mia intenzione di dimostrare:
"La prescrizione a carico del SSN dei farmaci con indicazione “prevenzione e trattamento della carenza di vitamina D” nell’adulto (>18 anni) è limitata alle seguenti condizioni:
Prevenzione e trattamento della carenza di vitamina D nei seguenti scenari clinici:
indipendentemente dalla determinazione della 25(OH) D
persone istituzionalizzate
donne in gravidanza o in allattamento
persone affette da osteoporosi da qualsiasi causa o osteopatie accertate non candidate a terapia remineralizzante (vedi nota 79)
previa determinazione della 25(OH) D (vedi algoritmo allegato)
persone con livelli sierici di 25OHD < 20 ng/mL e sintomi attribuibili a ipovitaminosi (astenia, mialgie, dolori diffusi o localizzati, frequenti cadute immotivate)
persone con diagnosi di iperparatiroidismo secondario a ipovitaminosi D
persone affette da osteoporosi di qualsiasi causa o osteopatie accertate candidate a terapia remineralizzante per le quali la
correzione dell’ipovitaminosi dovrebbe essere propedeutica all’inizio della terapia*
una terapia di lunga durata con farmaci interferenti col metabolismo della vitamina D
malattie che possono causare malassorbimento nell’adulto
* Le terapie remineralizzanti dovrebbero essere iniziate dopo la correzione della ipovitaminosi D."
e l'altra:
"Il valore di 25OHD pari a 20 ng/ml (50 nmol/l) è ritenuto, come supportato dalla letteratura scientifica, il limite oltre il quale viene garantito un adeguato assorbimento intestinale di calcio e il controllo dei livelli di paratormone nella quasi totalità della popolazione; per tale motivo esso rappresenta il livello sotto il quale iniziare una supplementazione (IOM 2011). L’intervallo dei valori compresi tra 20 e 40 ng/mL viene considerato come “desirable range” in base a motivazioni di efficacia, garantita oltre i 20 ng/mL, e sicurezza, non essendovi rischi aggiuntivi al di sotto dei 40 ng/mL (El-Hajj Fuleihan G et al. 2015)."
Riporto i valori di riferimento che si trovano sui documenti di ritorno del laboratorio analisi riguardo alla vitamina D.
In proposito del valore di 25OHD pari a 20 ng/ml (50 nmol/l), devo però riportare quanto riportato sugli esami eseguiti dal laboratorio analisi in riferimento al valore della vitamina D:
VITAMINA D3 (25 OH).....valore rilevato ng/ml...................V.R. <20 carente
.................................................................................................21 - 29 insufficiente
.................................................................................................30 - 100 sufficiente
quindi a mio modesto parere da profano, posso dichiarare che dal valore 21 al valore 30 ng/ml, la quantità di vitamina D3 nel sangue dell'individuo sia INSUFFICIENTE, a meno che l'individuo sia in PERFETTA SALUTE, ma parlando di anziani dai 60 (sessanta) anni in su e con all'attivo diversi problemi, anche gravi, sia piuttosto azzardato citare lo studio (El-Hajj Fuleihan G et al. 2015)."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... 96aifa.htm
e l'altra pagina sempre riguardo a questa "NOTA 96 AIFA" dice:
"Dell'articolo mi permetto di sottolineare la parte che ritengo la più importante e che recita:
"Facendo seguito alle segnalazioni pervenute all’AIFA da alcuni operatori del settore e per fornire chiarezza sulle modalità applicative della Nota 96, si anticipa che è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale un’integrazione alla Determinazione n. 1533/2019, prevista per la data del 4 novembre 2019, attraverso cui verrà più esplicitamente indicato che i farmaci in classe A a base dei principi attivi colecalciferolo, colecalciferolo/sali di calcio e calcifediolo nella formulazione in capsule, richiamati all’allegato 1 della citata determinazione, per la prevenzione e il trattamento della carenza di Vitamina D, sono prescrivibili a carico del Servizio Sanitario Nazionale secondo le limitazioni previste dalla Nota nella popolazione adulta “età > 18 anni” (classe A – Nota 96), con conferma delle modalità prescrittive a carico del Servizio Sanitario Nazionale per la popolazione pediatrica, cui non si applica la Nota."
Ma la parte che ritengo più importante per i medici di base è questa:
"Tale integrazione chiarisce espressamente la modifica della prescrivibilità a carico del SSN, tramite Nota 96, con parziale valenza di riclassificazione dei suddetti farmaci limitatamente alla popolazione adulta nella prevenzione e nel trattamento della carenza di Vitamina D, e avrà efficacia a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imenti.htm

Ed è proprio riguardo al primo articolo dell'AIFA che mi appello, e si può visionare questa pagina cliccando sul link interessato, che per vedere l'originale, cliccare sul link della pagina, il quale riporta le regole di riferimento per i medici di base, e descrive le condizioni alle quali devono attenersi per prescrivere questa vitamina D ai loro clienti, senza tenere conto invece anche delle altre GRAVI patologie alle quali ora si danno la colpa delle morti, dato che .
Mentre quest'ultimo articolo riporta ultimo articolo al quale mi appello, è quello che riporta la data 4 novembre 2019, giorno della pubblicazione di questo diciamo EDITTO, il quale ritengo che sia quello che alcuni mesi dopo:
"Coronavirus: Iss, in Italia i decessi accertati finora per causa del Covid-19 sono solo due"
Però è facile capire che questo è la CARENZA di vitamina D.
Riguardo alle morti dei medici e degli infermieri, il fatto è giustificato dal fatto che la pubblicazione di questo "NOTA 96 AIFA" sulla Gazzetta Ufficiale italiana, non riguarda solo i clienti di questi medici, ma sono una regola anche per loro, che per attenersi a questa regola, anche loro hanno smesso di ingoiare vitamina D con le conseguenze che sappiamo.
A riprova è il fatto che i medici deceduti sono anche loro di una certa età.

Ora come buon ultimo devo giustificare il fatto delle morti dei medici e degli infermieri, e cioè di chi che della medicina sono quelli che si dedicano alla salute dei malati, o dichiarati malati del CORONAVIRUS.
E' semplicissimo da spiegare.
Dato che sono proprio i medici a seguire le direttive del "NOTA 96 AIFA", in seguito alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, per seguirle, sia nel fattore che come visto sopra, che il valore di 30 ng/ml è stato abbassato al valore di 20 ng/ml e nel non prescrivere più la vitamina D, come abbiamo potuto rilevare dalla NOTA ai maschi che ne avevano la prescrizione con il valore predente di 30 ng/ml, questo però è anche per loro, con i risultati che sappiamo
Ma parchè prima in Cina e poi in Italia e via via nel tempo le altre nazioni?
Ancora più semplice spiegarlo:
Dato che la MEDICINA allopatica di cui l'AIFA è appartenente, non è solo italiana e neppure solo europea, ma MONDIALE, e queste direttive sono state pubblicate nelle varie nazioni in date diverse, che dopo il periodo di CALO di vitamina D negli individui è iniziata la mattanza.
Che il tutto sia partito dalla Cina, vuol dire che la nazione più solerte alla pubblicazione di questo EDITTO è stata questa nazione, che dopo quel necessario periodo è iniziato quanto ormai conosciamo tutti molto bene.
Che a Wuhan )Cina), ci sia stata la concentrazione maggiore è chiaro che della Cina è la parte con più medici che prescrivevano questa vitamina D, come è stato nella Lombardia, che smettendo di prescriverla è successo il finimondo.

E' stato facile invece colpevolizzare questo coronavirus e la trasmissione da un individuo all'altro con ogni tipo di invenzione pur di giustificare queste morti, approfittando del fatto che gli spostamenti da una nazione all'altra sono ormai un dato di fatto, ecco che a questa è stata attribuita la trasmissione.
Se poi teniamo conto che quando subito dopo la Cina, l'Italia, mentre nelle nazioni vicine questo non succedeva, ma poi dopo anche per loro la pubblicazione di questo EDITTO è iniziato anche da loro questo incredibile problema.
Nel frattempo però, naturalmente le altre nazioni hanno colpevolizzato l'Italia di aver sparso il coronavirus per tutto il mondo.
Su facebook ho visto un disegno che riportava l'Italia come principale colpevole di aver infettato il mondo.
Perchè per le altre nazioni gli stessi problemi e le stesse morti sono iniziati molto dopo?
Semplicissimo, perchè la pubblicazione del "NOTA 96 AIFA" in quella nazione è stata fatta dopo l'Itala, ma per giustificare questo inizio, niente di più facile che colpevolizzare un portatore arrivato dalla nazione nella quale l'inizio, causa la pubblicazione avvenuta in precedenza, niente di più facile che dare la causa al CORONAVIRUS.

A dimostrazione di questa tesi, ecco la piantina dell'Italia con segnalato dove sono state le maggiori dichiarate infezioni da coronavirus.
La pagina recita:
"Come si potrà notare del grafico in oggetto, cui i cerchietti più grandi e più piccoli definiscono la contaminazione del COVID-19, che è concentrata al nord, al di sopra del parallelo di Bologna, infatti la Sardegna è al di sotto di questo parallelo, che dobbiamo ritenere il sud, ed in maggiore concentrazione nella Lombardia.
Questo fatto conferma, e senza ombra di dubbio che le persone che vivono nella parte sud dell'Italia hanno un sole molto più attivo nella AUTOPRODUZIONE di vitamina D.
Al riguardo la pagina recita:
"In proposito la pagina della AIFA Italiana recita:
"La vitamina D viene prodotta per effetto sulla cute dei raggi ultravioletti di tipo B (lunghezza d’onda 290 - 315 nm) che trasformano un precursore, il 7 deidrocolesterolo (la pro-vitamina D), in pre-vitamina D e successivamente in colecalciferolo (vitamina D3). La vitamina D può essere quindi depositata nel tessuto adiposo o trasformata a livello epatico in 25OH vitamina D (calcidiolo o calcifediolo) che, veicolata da una proteina vettrice, rappresenta il deposito circolante della vitamina D. Per esercitare la propria attività biologica il 25OH colecalciferolo deve essere trasformato in 1-25 (OH)2 colecalciferolo o calcitriolo, ligando naturale per il recettore della vitamina D. La sede principale della 1-idrossilasi è il rene ma questo enzima è presente anche nelle paratiroidi, ed in altri tessuti epiteliali."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... 96aifa.htm

E altro motivo per cui la maggior concentrazione di COVID-19 è al nord, al contrario del sud, la causa è la mancata AUTOPRODUZIONE di vitamina D, dato anche la minore esposizione al sole, quindi mancando la normale prescrizione di vitamina D da parte dei medici di base a questi anziani con multiple patologie, il gioco è fatto.
E' naturale che ai miei coetanei, ho 80 anni, mancando loro della informazione che invece non manca a me, ma sopratutto avendo la fiducia nei loro medici di base, a cominciare dalla data 4 novembre 2019, ricevendo la notizia che loro non potevano più prescrivere questa imputata vitamina D, nè loro nè i loro parenti, hanno pensato di acquistarla onde mantenere quella loro salute, magari precaria, ma vivibile.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... italia.htm

Mi permetto ora di dichiarare che le zone più colpite è perchè i medici di base prescrivevano più vitamina D ao loro clienti.

Ed ora a mia difesa ecco il video di medici che dichiarano che per vincere questa pandemia si dovrebbe distribuire alle persone la vitamina D:
Video del medico che dichiara che la vitamina D guarisce e PREVIENE i virus
https://www.facebook.com/StudioMedicoOr ... 862487446/

Ma non basta, un altro alleato sono gli SCIENZIATI della Università di Torino di cui l'articolo recita:
"Proff. Giancarlo Isaia ed Enzo Medico dell’Università di Torino sul possibile ruolo preventivo e terapeutico della vitamina D nella gestione della pandemia da COVID-19
La presentazione clinica ed epidemiologica della pandemia da Coronavirus è certamente molto anomala e, alla ricerca di possibili concause o di specifici fattori di rischio, il Prof. Giancarlo Isaia, Docente di Geriatria e Presidente dell’Accademia di Medicina di Torino, e il Prof. Enzo Medico, Professore Ordinario di Istologia all’Università di Torino, anche a seguito delle recentissime raccomandazioni della British Dietetic Association, hanno approfondito il ruolo che potrebbe svolgere la carenza di Vitamina D, che in Italia interessa una vasta fetta della popolazione, soprattutto anziana.
Sono così emersi alcuni dati che, sintetizzati in un documento, già sottoposto ai Soci dell’Accademia di Medicina di Torino, sono stati giudicati molto interessanti. In esso gli Autori suggeriscono ai medici, in associazione alle ben note misure di prevenzione di ordine generale, di assicurare adeguati livelli di Vitamina D nella popolazione, ma soprattutto nei soggetti già contagiati, nei loro congiunti, nel personale sanitario, negli anziani fragili, negli ospiti delle residenze assistenziali, nelle persone in regime di clausura e in tutti coloro che per vari motivi non si espongono adeguatamente alla luce solare. Inoltre, potrebbe anche essere considerata la somministrazione della forma attiva della Vitamina D, il Calcitriolo, per via endovenosa nei pazienti affetti da COVID- 19 e con funzionalità respiratoria particolarmente compromessa.
Queste indicazioni derivano da numerose evidenze scientifiche che hanno mostrato:
1.a) Un ruolo attivo della Vitamina D sulla modulazione del sistema immune
2.b) La frequente associazione dell’Ipovitaminosi D con numerose patologie croniche che possono ridurre l’aspettativa di vita nelle persone anziane, tanto più in caso di infezione da COVID-19.
3.c) Un effetto della Vitamina D nella riduzione del rischio di infezioni respiratorie di origine virale, incluse quelle da coronavirus.
4.d) La capacità della vitamina D di contrastare il danno polmonare da iperinfiammazione.
Inoltre, i primi dati preliminari raccolti in questi giorni a Torino indicano che i Pazienti ricoverati per COVID-19 presentano una elevatissima prevalenza di Ipovitaminosi D. Il compenso di questa diffusa carenza vitaminica può essere raggiunto innanzitutto esponendosi alla luce solare per quanto possibile, anche su balconi e terrazzi, alimentandosi con cibi ricchi di vitamina D e, sotto controllo medico, assumendo specifici preparati farmaceutici. "
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ersita.htm

Ma perchè la "NOTA 96 AIFA"?
Semplicemente perchè ultimamente si parla troppo di questa vitamina D, che dei medici hanno dichiarato: "è diventata di moda" rifiutandosi di far fare i relativi esami del sangue ai loro clienti.
Ma perchè questo?
Anche questo è semplicissimo, ed è una esperienza del passato della casta.
Dobbiamo sapere che esattamente nel 1919, esattamente 100 (cento) anni fà, si è scoperta la vitamina D e l'articolo al riguardo riporta:
"IL FALSO MITO DELLA TOSSICITA' DELLA VITAMINA D
Ora torniamo alla strana storia della vitamina D e, in particolare, ai tentativi di renderla illegale da parte delle lobby farmaceutiche e della FDA degli Stati Uniti (l'agenzia regolatrice per farmaci ed alimenti).
Dopo la scoperta di un metodo per produrre in modo semplice ed economico grandi quantità di vitamina D2 irradiando di luce UV sulla materia organica, l'America di fine anni Venti iniziò a consumarne a palate. Decine di alimenti, compresi gli hot dog e la birra, venivano arricchiti con la vitamina D attraverso l'irraggiamento. Gli articolo di giornale parlavano del "miracolo del sole" e ne enumeravano i tanti benefici per la salute.
Secondo il resoconto di uno scienziato, fra la fine degli anni Venti ed i primi anni Trenta, una persona media assumeva 20 mg di vitamina D2 al giorno, e gli ospedali si erano rapidamente svuotati. Nessuno si ammalava più. Gli ospedali stavano andando in bancarotta, insieme ai medici ed alle case farmaceutiche. Più o meno in questo periodo, vari ricercatori stavano intraprendendo degli studi somministrando ai cani un dosaggio di gran lunga maggiore dell'equivalente umano di 20 mg al giorno. Alcuni studi indicavano che si riscontrava una leggera tossicità per dosi maggiori ai 20 mg al giorno, ma questa era per lo più causata da impurità nel processo di preparazione. In seguito, attraverso l'uso di metodi migliori, si riuscì a produrre della vitamina D2 teoricamente priva di tossicità (comunque assumere livelli molto superiori ai 20 mg come per quasi tutte le sostanze ingerite in quantità davvero eccessive, può essere pericoloso ed anche tossico. quindi occorre sperimentare con cautela)."
e l'altro pezzo dello stesso articolo dice:
"La mia esperienza con la vitamina D3
Ora che abbiamo considerato la storia della vitamina D3, vorrei descrivere la mia personale esperienza in merito.
Io non sono mai stato una persona facilmente propensa ad accettare, e neppure a prendere in considerazione, le teorie cospirazioniste. Anzi, per tutta la vita ho fatto proprio l'opposto: ho criticato le teorie del complotto!
Recentemente, però, ho iniziato a chiedermi se non avessi scoperto io stesso una possibile teoria cospirazionista!
Questa cospirazione coinvolge i medici che da anni si prodigano in consigli quasi criminali: evitare il sole, usare i filtri solari e non assumere troppa vitamina D3 perchè è pericolosa!
Fin dagli anni Ottanta, quando i medici iniziarono ad avvertirci di evitare il sole e usare i filtri solari, i tassi di OBESITA', autismo, asma e altre malattie sono AUMENTATI esponenzialmente.
La first lady degli Stati Uniti Michelle Obama, stà cercando di combattere l'OBESITA' infantile esortando i bambini a mangiare cibi migliori e fare più attività fisica.
Ma se fossa qualcos'altro a causare i loro problemi, ad esempio una carenza di vitamina D3 dovuta alla poca esposizione solare? Da bambino, avevo avuto problemi medici quali asma, sindrome da deficit di attenzione-iperattività e sclerodermia morphea."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uciano.htm

Quindi per il direttivo della medicina odierna, pur di non perdere quel posto al sole tanto sudato è inconcepibile, quindi l'imposizione dell'abbassamento descritto, ai suoi dipendenti, solo che non hanno fatto i giusti conti con >Madre >Natura, la quale, GUARDACASO, nel centenario della sua scoperta, dopo poco tempo si è ribellata a questo ultimo sopruso con la modalità ed i tempi a sua disposizione, tanto che oggi ne rileviamo i catastrofici risultati.
Già questo iter è stato fatto col COLESTEROLO senza danno, ma il suo ruolo è diverso da quello della sua discendente vitamina D.
E personalmente, con questa lezione, spero che questo direttivo si dedichi al NATURALE e si dissoci dalle industrie farmaceutiche ed i loro "principi attivi" VELENO PURO, che queste parole non sono mie, ma del foglio illustrativo allegato detto BUGIARDINO, sul quale dovrebbero essere scritte a lettere cubitali, in quanto direttamente sotto quelle descrizioni dei danni causati al corpo di chi li ingoia.
Di questo lo SCIENZIATO il dottor Abram Hoffer in una sua intervista dichiara:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.
AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hoffer.htm

Quindi per la specie umana la perdita della AUTOPRODUZONE di questo IMPORTANTISSIMO ACIDO ASCORBICO (vitamina C) è la menomazione dell'individuo infinitamente grande, il quale in CARENZA, questa CARENZA è causa certo di ogni tipo di malattia.
Come abbiamo stabilito, il secondo dato di fatto è la AUTOPRODUZIONE di vitamina D, quella che l'individuo si AUTOPRODUCE esponendosi al sole, il quale con i suoi raggi UV, fanno trasmutare il COLESTEROLO, anche questo già AUTOPRODOTTO. in questa importantissima vitamina D

A conferma che la vitamina D combatta la influenza un altro articolo recita:
"Per decenni abbiamo aderito alla credenza che l’influenza arrivava in inverno a causa del clima più rigido. Ma numerosi studi hanno completamente falsificato una tale teoria, indicando come l’influenza si presenti ai tropici nel loro “inverno, quando è ancora abbastanza caldo (solitamente durante la stagione delle piogge). No, la ragione per cui l’influenza colpisce d’inverno è un’altra. E suggerisce una facile maniera per prevenirla. E non si tratta di farsi vaccinare. Lo sappiamo già che i nostri corpi producono molta meno vitamina D durante l'inverno. Ma è mai possibile che i livelli ridotti di vitamina D in inverno contribuiscano all’influenza?
Le prove sono evidenti. Anni fa, un attento medico generico inglese, R. Edgar Hope-Simpson, ha collegato le epidemie influenzali dell'emisfero nord con il solstizio invernale. Pertanto, l’influenza arriva proprio quando i livelli di vitamina D cominciano a calare. Finora, la medicina convenzionale ha in gran parte ignorato il suo lavoro.
Proprio questo anno, due importanti pubblicazioni mediche hanno pubblicato un report firmato dal Dott. John Cannell, uno psichiatra dello Atascadero State Hospital, California. Si tratta di una struttura di massima sicurezza riservata a criminali infermi di mente. Nel suo resoconto, il Dott. Cannell ha notato che gli altri reparti intorno al suo erano stati soggetti a un violento attacco d’influenza nell'aprile 2005. Ma nessuno dei suoi 32 pazienti ha preso l’influenza, sebbene si fossero anche mischiati con i reclusi infetti degli altri reparti.
Il Dott. Cannell si è interrogato sul perché il suo reparto avesse evitato l’influenza che pur aveva colpito tutti gli altri reparti. Rapidamente ha capito che si trattava delle dosi elevate di vitamina D prescritte a tutti gli uomini sul suo reparto. Aveva riscontrato che i suoi pazienti, come la maggior parte di tutta l’altra gente dei paesi industrializzati, ne avevano un deficit. (Deve essere uno dei pochissimi psichiatri che prestano attenzione alla nutrizione!) I suoi sforzi per rimediare al deficit hanno potenziato il sistema immunitario dei suoi pazienti, proteggendoli completamente dall’influenza.
Perché funziona? La scienza recentemente ha scoperto che la vitamina D stimola i nostri globuli bianchi a produrre una sostanza denominata catelicidina. I ricercatori non hanno ancora studiato questo prodotto chimico sul virus dell’influenza, ma da tempo hanno segnalato che esso attacca un'ampia varietà di agenti patogeni, tra cui funghi, virus, batteri e perfino la tubercolosi.
Così, troviamo che il mio suggerimento di farvi controllare il livello di vitamina D a quest’epoca dell’anno era quanto mai centrato. Ma ora, alla luce di queste nuove informazioni, penso che non sia nemmeno necessario spendere i soldi per sottoporsi agli esami. La vitamina D è poco costosa. E stimola il vostro corpo a produrre quello che potrebbe essere l’antibiotico definitivo! Completamente atossico e che uccide soltanto gli organismi invasori (non le vostre cellule). Dotatevi dell’incredibile protezione della vitamina D. Esponetevi al sole quando potete. Fate semplicemente attenzione a non scottarvi. Se state per lo più all'interno, suggerisco fortemente che aggiungiate vitamina D al vostro regime quotidiano. Raccomando 10.000 IU al giorno. Non vedo controindicazioni a questa dose, particolarmente nei mesi invernali!"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uenza1.htm

A conferma della quantità molti altri medici dei quali il più conosciuto il dottor Coimbra che in un suo video dice:
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm

Data la importanza della vitamina D sulle vie respiratorie come stabilito sopra, ho certezza che la modifica della AIFA nella prescrizione della vitamina D e quindi l'assunzione di questa per le persone di una certa età sopra i 60 anni, entrando in CARENZA in quanto la vitamina D viene consumata ogni giorno per ovvi motivi di AUTOGUARIGIONE, ecco che mancando delle necessarie DIFESE IMMUNITARIE indispensabili, l'individuo si aggrava fino alla morte.
Che la vitamina D serva OGNI GIORNO e non come da protocollo medico, il video lo conferma:
https://www.facebook.com/dottgabrielepr ... 222837114/

A questo punto non posso che concludere che finchè gli stati non distribuiranno questa vitamina D e l'ACIDO ASCORBICO insieme al CLORURO DI MAGNESIO, questo coronavirus sarà sempre presente in ogni nazione, in quanto le persone invecchiando CARENTI sopratutto di vitamina D continueranno ammalarsi ed a morire come mosche.
Ma non solo, questi anziani, stando chiusi in casa per un lungo periodo, quindi senza IL MOVIMENTO, le malattie si moltiplicheranno all'inverosimile.
Questo perchè guardando la natura, nessun animale ha la sedia, la poltrona ed il letto. COMODITA' che rubano la vita.
Infatti loro sono in continuo movimento anche solo per il fatto che TUTTi hanno una specie dalla quale fuggire per la loro vita.
Cosa che per l'uomo questo non succede, ma in compenso deve guardasi bene dai suoi simili.

Roma, 13 mar 19:12 - (Agenzia Nova) - Le persone morte a causa del coronavirus in Italia, che non presentavano altre patologie, potrebbero essere solo due. E' quanto risulta dalle cartelle cliniche finora esaminate dall'Istituto superiore di sanità, secondo quanto riferito dal presidente dell'Istituto, Silvio Brusaferro, nel corso della conferenza stampa tenuta oggi presso la Protezione civile a Roma. "I pazienti deceduti positivi hanno una media di oltre 80 anni - 80,3 per l'esattezza - e sostanzialmente sono prevalentemente maschi", ha detto Brusaferro. "Le donne sono il 25,8 per cento. L'età media dei deceduti è significativamente più alta rispetto agli altri positivi. Le fasce d'età superiori ai 70 anni, con un picco tra gli 80 e gli 89 anni. La maggioranza di queste persone è portatrice di patologie croniche. Soltanto due persone non sono risultate al momento portatrici di patologie", ma anche in questi due casi, l'esame delle cartelle non è concluso e potrebbero, dunque emergere cause di morte diverse dal Covid-19. Il presidente dell'Iss ha precisato che finora dagli ospedali di tutta Italia sono pervenute "poco più di cento cartelle cliniche".

Sono i primi dati un minimo dettagliati forniti finora dalla Protezione civile sulle cause di morte dei pazienti affetti da coronavirus. Allo stato attuale, infatti, le autorità non sono in grado di distinguere coloro i quali sono morti a causa del virus, da quelli che, invece, vengono quotidianamente comunicati all'opinione pubblica, ma che erano in massima parte portatori di altre gravi patologie e che, quindi, non sarebbero deceduti a causa del Covid-19. Rispondendo a una domanda di "Agenzia Nova", infatti, Brusaferro non ha saputo indicare il numero esatto dei decessi da coronavirus. Il professore ha però chiarito che, in base ai dati analizzati, la grande maggioranza delle vittime "avevano serie patologie e in alcuni casi l'insorgenza di un'infezione delle vie respiratorie può portare più facilmente a un decesso. Per far chiarezza su questo punto, e fornire dati reali, "man mano che acquisiremo le cartelle andremo ad approfondire ulteriormente. Comunque le popolazioni più a rischio sono quelle fragili, portatrici di più patologie". (Rin) © Agenzia Nova - Riproduzione riservata
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imorti.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1025
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer apr 01, 2020 3:00 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nergie.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dell'articolo in oggetto sottolineo la parte che recita:
"Eccessi di Vitamina B1
Non si registrano invece sovradosaggi perché la quantità in eccesso viene eliminata dal corpo attraverso l’urina."
Questo è per TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI", sia AUTOPRODOTTI che ingoiati con i CIBI, in quanto sono quelli che circolano nel sangue di ogni specie animale.
Quindi le DEMONIZZAZIONI sono FALSE quindi da scartare in quanto fatte per LUCRO dal nostri simile.

Devo sottolineare anche questa parte in quanto è PIENAMENTE FALSO, che se così fosse, gli altri esseri viventi, che non hanno il cervello umano, ma sopratutto le FALSE informazioni umane, se in caso di un cibo contenente tanto di un certo "ALIMENTO ESSENZIALE", l'ingoiarlo per lungo tempo causasse danni, se così fosse ci sarebbe la ESTINZIONE della specie. Questo però NON MI RISULTA, quanto invece è chiara la DEMONIZZAZIONE di questi "ALIMENTI ESSENZIALI".
"Precauzioni e Controindicazioni
Per evitare effetti collaterali o interazione con altri farmaci è consigliabile rivolgersi ad un medico se si intende assumere integratori.
Bisogna poi fare attenzione perché se si assume una sola vitamina per lungo tempo, questa può provocare uno squilibrio con le altre vitamine."
Mi ripeto e dico che questo è completamente FALSO, anche perchè il mio corpo si sà AUTOGUARIRE, quindi è perfettamente in grado di gestire gli accessi e senza problemi, quindi a causare danni è la SOLA CARENZA. Di qualsiasi "ALIMENTO ESSENZIALE" sia.
Se così non fosse ci saremmo estinti da sempre, invece NO.

Fissato questo aggiungo un altro fatto che ritengo molto importante di questa tiamina (vitamina B1):
l'articolo in oggetto recita:
"La vitamina B1, detta anche tiamina, è una delle 8 vitamine facenti parte del gruppo B. Il nome B1 è dovuto al fatto che è stata la prima ad essere scoperta. È una vitamina idrosolubile, il che significa che non può essere immagazzinata dall’organismo, va quindi assunta attraverso l’alimentazione.

Tutte le vitamine del gruppo B aiutano l’organismo a trasformare carboidrati e zuccheri in combustibile per la produzione di energia. Inoltre, aiutano il corpo a metabolizzare i grassi e le proteine."

Ora sapendo che nel corpo umano, il cibo ingoiato nello stomaco è trasformato in 4 (quattro) MACRONUTRIENTI, a farcelo capire la pagina recita:
"La pagina che a noi fà fede, quindi ne è la partenza, recita:
"ELEMENTI DI ALIMENTAZIONE. Rielaborazione D. Gianluca Calanchi
DIGESTIONE ED ASSORBIMENTO DEL CIBO
Il tratto gastrointestinale inizia dalla bocca con l'istmo delle fauci e finisce dopo circa 4,5 metri con l'orifizio anale.
Durante questo percorso il tratto si allarga e si restringe dando origine ad organi di diversa forma e funzione. Dopo la bocca troviamo l'esofago, che si allarga nella cavità dello stomaco situata nella parte superiore sinistra della cavità addominale, dove grazie ad un ambiente particolarmente acido molti alimenti vengono "digeriti" cioè spezzati nei loro componenti fondamentali. Dopo lo stomaco troviamo l'intestino tenue che inizia con un breve tratto a forma di anello, il duodeno per poi continuare con il digiuno.
Globalmente l'intestino tenue occupa parte della cavità addominale raccogliendosi a formare numerose anse, per poi sfociare nell'intestino crasso che inizia nella cavità iliaca destra con il colon (sotto il passaggio da ileo a colon c'è un breve segmento a emisfera: il cieco). Il colon prosegue verso l'alto con il colon ascendente, poi con il colon trasverso e quindi con il colon discendente che, nella fossa iliaca sinistra prosegue con il sigma del colon e quindi con l'intestino retto che, attraverso l'orifizio anale, comunica con l esterno.
Ognuno dei tratti dell'apparato digerente presenta a livello di composizione tissutale particolarità che ne definiscono anche la funzione.
La digestione è un processo chimico e motorio finalizzato alla scomposizione degli alimenti (macroalimenti) in parti più semplici e quindi assorbibili. Il processo inizia nella bocca con la masticazione, l'insalivazione (la saliva, contenete un enzima: ptialina, comincia la digestione dei carboidrati) e quindi la deglutizione. Il bolo alimentare così formato arriva allo stomaco dove altri enzimi specifici elaborano le proteine ed i grassi mentre la presenza di acido cloridrico (HCl) attiva alcuni enzimi mantenendo al contempo sterile l'ambiente; a questo punto gli alimenti così trattati vengono denominati chimo.
Entrando nel duodeno il chimo si trasforma in chilo grazie all'azione dei secreti pancreatici ed epatici; i processi digestivi continuano con altri elementi secreti anche dalle pareti intestinali. A mano a mano che le sostanze alimentari complesse si trasformano in semplici vengono assorbite a partire dal duodeno per tutto il digiuno e l'ileo attraverso particolari strutture che aumentano la superficie di assorbimento intestinale: i villi intestinali. I residui della digestione, che non vengono assorbiti, percorrono il colon (che assorbe solo acqua e poco altro) passano nel retto per venire espulsi.
DEGRADAZIONE DEGLI ALIMENTI
Glicidi > Polisaccaridi > Trisaccaridi > Disaccaridi > Monosaccaridi
Protidi > Peptoni > Peptidi > Aminoacidi
Lipidi > Trigliceridi > Acidi grassi.
ALIMENTAZIONE
Una corretta alimentazione, è fondamentale per la conservazione di un buon stato di salute generale. L istruttore deve essere in grado di fornire almeno le indicazioni orientative agli allievi su questo delicato argomento evitando che l'approssimazione e l'improvvisazione possa provocare danni. Una dieta corretta, tranne alcune eccezioni particolari e trattate dal medico, è una dieta equilibrata, cioè una dieta in cui la quota dei macronutrienti sia in un rapporto corretto tra loro. Trattando della digestione abbiamo accennato ai macroalimenti o macronutrienti, ora vedremo di cosa si tratta. Nei macronutrienti annoveriamo 4 elementi: proteine (protidi), "zuccheri" (carboidrati), grassi (lipidi) ed acqua. I primi 3 apportano calorie mentre il quarto no.
Gli alimenti che noi introduciamo rappresentano una forma di energia potenziale, di natura chimica, che l'organismo trasforma in energia meccanica e calore."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inizio.pdf

Ora, dopo questa illuminante descrizione, devo far presente che nella mia chiacchierata telefonica con le persone che mi contattano e vogliono informazioni, arrivo alla conclusione che per mantenere la VERA SALUTE sono indispensabili 3 (tre) fattori:
1- il CIBO NATURALE, che contenga gli
2- "ALIMENTI ESSENZIALI" che la medicina nomina "integratori" ed il
3- MOVIMENTO
i quali insieme evitano la OBESITA'. la STITICHEZZA e le conseguenti EMORROIDI, mentre ora prendiamo una direzione diversa, onde capire uno dei perchè della AUTOPRODUZIONE dell'ORMONE ACIDO ABSCISSICO.
Faccio anche presente che se si ha il dubbio che i CIBI NATURALI NON contengano gli "ALIMENTI ESSENZIALI" denominati "integratori" dalla medicina, ecco che è bene ingoiarli a cucchiaini, capsule, perle o pastiglie come Franca e me da 28 anni, ora nel 2020, quindi dal 1992..
Tornando ora allo scritto del dottor Gianluca Calanchi e sottolineando la parte che per noi è BASILARE:
"Nei macronutrienti annoveriamo 4 elementi: proteine (protidi), "zuccheri" (carboidrati), grassi (lipidi) ed acqua. I primi 3 apportano calorie mentre il quarto no. "
ripetendo:
1) "PROTEINE" (protidi)
2) "ZUCCHERI" (carboidrati)
3) "GRASSI" (lipidi)
1) "ACQUA"
dobbiamo rilevare che le
PROTEINE (protidi) non causano danni rilevabili, neppure i
GRASSI (lipidi), tanto meno la
ACQUA, quanto invece il MACRONUTRIENTE più colpevolizzato di causare danni alla salute sono gli
"ZUCCHERI" (carboidrati)
i quali sono quelli incriminati dalla informazione della medicina, di tanti danni all'organismo umano, danni che ne soffre il SOLO GENERE UMANO, quindi a questa nostra sola specie.
Questo ci viene detto da chi si interessa della nostra salute, il quale ci informa che non dobbiamo ingerire "zuccheri" nei cibi, poichè a questi, come abbiamo visto prima, attribuiscono la causa di questi problemi.
Ma non solo, vogliono darci ad intendere che con la quantità del MACRONUTRIENTE "ZUCCHERI" (carboidrati) che circolano nel corpo umano, in quanto quarto MACRONUTRIENTE trasformati nello stomaco come sopra descritto, basta qualche grammo di "zucchero" in più ingoiato con i CIBI che possa causare tutto quello scompenso che tutti ormai conosciamo molto bene iniziando dal DIABETE?
Mi sento molto preso per i fondelli e voi?
Non riesco proprio ad ammettere che una sola specie animale, dopo la lunga EVOLUZIONE nel tempo, non si sia accorta che, da circa 100 anni stà perdendo il controllo di una intera specie riguardo a questo MACRONUTRIENTE "ZUCCHERI" (carboidrati).
Ammetto che lo "zucchero bianco" sia VELENO PURO, in quanto è trattato con PRODOTTI CHIMICI VELENOSI che ingoiati non possono che causare danni, ma alla fine dobbiamo ammettere che siano solo questi ultimi il peggiore tra i due, ma non lo "zucchero" in se.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... silare.htm
Oh, ma allora il mio corpo, è diviso in 4 parti (MACRONUTRIENTI), che senza contare l'esatta percentuale, se il peso ipotetico di 1 kg. di cibo ingoiato, ecco che dopo la digestione, negli intestini si riversano 250 grammi di "ZUCCHERI", quindi è facile dichiarare che impossibile che come già detto, pochi grammi di "zuccheri" di una brioss possano causare la OBESITA'.
Quindi la causa della OBESITA' è da ricercare da altra parte.
Fissato questo, ora ripetendo quanto dichiara l'articolo in oggetto:
"Tutte le vitamine del gruppo B aiutano l’organismo a trasformare carboidrati e zuccheri in combustibile per la produzione di energia. Inoltre, aiutano il corpo a metabolizzare i grassi e le proteine."
E' ora comprensibile che essere CARENTI di vitamine del gruppo B, quindi iniziando dalla vitamina B1 TIAMINA, insieme alla vitamina B12 COBALAMINA, le cui CARENZE sono possibili causa motivi di alimentazione, la prima causa la raffinazione dei cibi, mentre la seconda causa la mancata ingestione di cibi che la contengono, ecco che il corpo dell'individuo, avendo a disposizione molti "ZUCCHERI", mancando il "motore" per la trasformazione in ENERGIE, che sono queste vitamine del gruppo B, ecco che questi "ZUCCHERI" non sono usati e nel contempo l'individuo è SENZA quelle necessarie ENERGIE per vivere bene, subendo quella stanchezza fisica che per la maggior parte dei casi è DEBILITANTE.
Sono certo che non solo l'ACIDO ABSCISSICO è necessario per tenere a bada quegli "ZUCCHERI" trasformati dal CIBO NATURALE, ma usandoli anche da questo gruppo di vitamine B, sicuramente ne diminuiscono la quantità circolante che con l'eccesso causano ogni sorta di problemi di salute.
Però sono altrettanto certo che questa quantità di "ZUCCHERI" trasformati nel corpo, lui sà benissimo del perchè di questo che noi chiamiamo eccesso, che è da lui considerato normale e gestito senza problemi, che a cambiare le carte in tavola sono le CARENZE di quanto elencato sopra:
il gruppo delle vitamina B
e l'ACIDO ABSCISSICO
come detto sopra.

Come sempre la VERA SALUTE passa per il CIBO NATURALE, quindi è vero che modificarlo può essere redditizio come rendimento commerciale, ma come sempre, se ingoiato con costanza causa CARENZA di un qualche "ALIMENTO ESSENZIALE", che scoprendo quale di questi sia, ingoiandone quantità sufficienti si guarisce recuperando questa VERA SALUTE.
A conferma dell'articolo sotto, il video:
https://www.youtube.com/watch?v=7yorK73 ... e=youtu.be
"Marco è un cinquantenne colpito otto anni fa dal morbo di Parkinson. Per ben sei anni ha tentato una terapia attraverso la somministrazione di diversi farmaci nella speranza di curare la sua malattia. Visti i risultati negativi, si è infine rivolto, due anni fa, al neurologo di Viterbo Antonio Costantini, il medico che ha in cura centinaia e centinaia di pazienti affetti dal morbo di Parkinson.
Dopo il trattamento con la Vitamina B1, detta anche Tiamina, i sintomi della malattia sono completamente regrediti, così come accertato dal medico Asl competente. ( Vai al video )
Non si tratta certamente del primo caso, ma questo è l’unico ad avere ottenuta una verifica ufficiale.
Sulla vicenda abbiamo sentito il dottor Costantini.
D: Dottor Costantini, Marco è uno degli ultimi malati che ha curato per il morbo di Parkinson. Quale è la terapia somministrata a questo nuovo paziente ?
R:La terapia che abbiamo somministrato a questo nuovo paziente è sempre la vitamina B1, con dosi necessarie per controllare perfettamente l’equilibrio. Su questa base noi inseriamo la dose di Levodopa, che è il farmaco con meno effetti collaterali che esistono per la malattia del Parkinson, e il risultato è stato una completa regressione dei sintomi.
D: Da quali parametri risulta questa regressione?
R: Dalle schede di valutazione, dai test motori cui viene sottoposto per verificare l’equilibrio, l’eloquio e tutta una serie di funzioni che risultano nella norma.
D: Marco si è sottoposto anche a una visita di controllo alla Asl?
R: Si, lui è un sottufficiale in congedo della polizia; per avere la licenza del porto d’armi è stato sottoposto ad una visita ufficiale per verificarne le condizioni di salute. E’ stato visitato da un fisiatra della Asl per accertare le condizioni fisico-motorie del paziente. Il medico fisiatra che lo ha visitato ha infatti constatato che non presentava più alcun sintomo della malattia e lo ha ritenuto idoneo. Per noi è comune vedere pazienti con malattia di Parkinson con completa regressione dei sintomi in seguito all’introduzione della vitamina B1 nella loro terapia. In questo caso però la completa regressione dei sintomi non l’abbiamo certificata noi ma un medico estraneo al nostro gruppo e si tratta di uno specialista nei disturbi del movimento.
D: Fino a qualche anno fa la malattia del morbo di Parkinson colpiva soprattutto gli anziani, adesso colpisce anche i trenta-quarantenni. Cosa è cambiato in questi anni?
R: Non si sa. Di certo, attualmente si consumano nella alimentazione molti zuccheri semplici che richiedono più vitamina b1 per essere metabolizzati. Quindi pensiamo che possano crearsi situazioni di carenza relativa di Vitamina B1 che potrebbe essere implicata nella patogenesi della malattia a causa dell’alimentazione in cui sia presente un alto contenuto di zuccheri semplici nei cibi. Ci sono già studi che correlano la malnutrizione ai sintomi non motori della Malattia di Parkinson (Mischley L.K1 .Int Rev Neurobiol. 2017;134:1143-1161. doi: 10.1016/bs.irn.2017.04.013. Epub 2017 Jun 9.Nutrition and Nonmotor Symptoms of Parkinson’s Disease.)
D: Quali sono i primi sintomi di questa malattia degenerativa?
R: I sintomi sono tanti perché interessano i sistemi motori; l’olfatto con anosmia, è sicuramente uno dei primi sintomi; l’umore, con depressione; un leggero rallentamento dei movimenti; una leggera rigidità e la mancanza di movimenti volontari; il viso che è amimico. Consideri che il Parkinson interessa i sistemi motori, colpisce le funzioni cognitive, le funzioni emotive, oltre l’olfatto, e l’equilibrio. Provoca movimenti involontari come il tremore, peraltro non presente in tutti pazienti, e questo costituisce uno dei sintomi più ostici da mettere sotto controllo, da sempre.
D: Dopo la riabilitazione è necessario ricorrere anche alla fisioterapia?
R: La fisioterapia è importante perché consente al paziente di recuperare o mantenere i gradi fisiologici di movimento (articolarità), limitati dalla rigidità tipica del parkinsoniano. Esistono esercizi per la stabilità posturale, per l’elasticità muscolare e un training per la deambulazione. Il movimento del parkinsoniano deve essere controllato dalla volontà, perché non è controllato automaticamente dai sistemi colpiti dalla malattia.
dott. Antonio Costantini
Quindi il paziente impara con il terapista a dare un ritmo al proprio cammino, contando a voce i passi o attraverso ausili quali il contapassi. Per i pazienti con disturbi della marcia come il freezing (il paziente si blocca prima o durante il cammino), sono molto utili i puntatori laser che sbloccano il paziente dallo stato di “congelamento” tipico del freezing illuminando la zona antistante i piedi.
D: Dottor Costantini lei ha curato con la vitamina B1 centinaia e centinaia di pazienti colpiti dal morbo di Parkinson. I suoi studi sono stati pubblicati nel 2015 sul sito The National Center Biotechnology. Come ha reagito la medicina ufficiale alla sua cura?
R: E’ stata totalmente ignorata, purtroppo. Non si è incaricato nessuno di smentirci, né di confermare i nostri risultati.
D: Perché secondo Lei?
R: Non ne ho alcuna idea.
D: Negli anni scorsi in collaborazione con l’ospedale San martino di Genova era stato deciso di organizzare una sperimentazione chiamata “doppio cieco” poi abbandonata. Perché?
R: Perché il Ministero non ha dato i fondi per la sperimentazione. Si trattava di 250 mila euro.
D: Quanto costa la cura con la somministrazione della vitamina B1 rispetto alla cura con i farmaci tradizionali?
R: Costa molto di meno; in fiale costa 50 euro l’anno.
D: Mentre la cura con i farmaci tradizionali?
R: Ci sono anche farmaci molto cari di recente produzione.
D: Su internet sono presenti numerosi enti scientifici, associazioni di genitori, neurologi e ospedali che si occupano a vario titolo del morbo di Parkinson. In futuro, cioè oggi, ritiene possibile una collaborazione con altri enti scientifici per cercare di debellare definitivamente questa malattia invalidante per migliaia e migliaia di persone?
R: Noi siamo disponibili ad aiutare chiunque. Attualmente ci sono centinaia di pazienti che si rivolgono a noi attraverso l’invio di e.mail. Un sito web britannico chiamato HealthUnlocked si è molto impegnato, visti i buoni risultati, a diffondere questo tipo di trattamento tra i suoi iscritti: hanno pubblicato delle linee guida con il nostro aiuto. Pertanto, un paziente può anche agevolmente curarsi da solo con forme orali di Vitamina B1. I risultati sono stati ben evidenti, tanto che alcuni utenti hanno potuto fare un elenco di circa 80 disturbi lamentati dai pazienti che regrediscono o migliorano di molto in seguito alla terapia con Tiamina. Talvolta chiedono a noi qualche consiglio per aggiustare la dose in itinere.
Giuseppe Careri
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minab1.htm
Inoltre, al riguardo del CAFFE' ed alla malattia Parkinson l'articolo riporta:
"Quindi se le malattie, compreso la Parkinson non la curano i "principi attivi" come si potrà mai pretendere di prevenire o curare questa malattia con il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA?
Sempre l'articolo in oggetto scrive:
"Il Parkinson è una patologia neurodegenerativa particolarmente diffusa e molto grave, che ha fra i suoi sintomi dolori muscolari, tremori, problemi nella regolazione dell’equilibrio e del movimento. Si tratta di una malattia che per molti versi è ancora un mistero per gli studiosi, che non sono riusciti ad individuare una terapia definitiva che riesca a sconfiggere il male.
Gli studi e le ricerche sono all’ordine del giorno, accompagnati dal tentativo di trovare una cura che possa prevenire il Parkinson."
e con tanta fantasia l'autore dell'articolo scrive:
"Gli esperimenti compiuti in laboratorio infatti hanno dimostrato che la caffeina consente di rallentare la degenerazione cerebrale nelle persone colpite dal Parkinson. Secondo la ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Pnas, nei grani del caffè si trova una sostanza preziosa: l’Eht. Si tratta di un acido grasso che deriva da un neurotrasmettitore della serotonina e ha la capacità di proteggere il cervello da un accumulo di proteine, che solitamente causa il morbo.
Questo composto contenuti nei grani di caffè insieme alla caffeina crea un potentissimo scudo contro la malattia, bloccando il progredire dei sintomi e addirittura prevenendoli grazie ad un’azione protettiva delle cellule cerebrali. Non è la prima volta che il caffè viene indicato dagli scienziati come un ottimo alleato contro il Parkinson, già in passato numerosi studi avevano evidenziato come la classica tazzina consenta di ridurre il rischio di ammalarsi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... kinson.htm
La pagina riporta della malattia beri-beri, guarita appunto da questa vitamina B1 (tiamina)
"Il beri-beri è una malattia da denutrizione provocata dalla carenza cronica di tiamina, meglio nota come vitamina B1. Si tratta di una patologia diffusa soprattutto nelle popolazioni orientali con alimentazione fondata prevalentemente sul consumo di riso brillato. La tiamina, particolarmente abbondante nella crusca di riso, quindi nel prodotto integrale, viene infatti perduta con il processo di raffinazione del cereale.
Beri-beri carenza vitamina B1Anche l'alcolismo può predisporre allo sviluppo del beri-beri, sia perché l'etanolo riduce l'assorbimento intestinale della tiamina, sia perché il danno epatico associato all'abuso di alcol riduce la capacità del fegato di convertire la vitamina nella sua forma attiva. Deficit di tiamina possono essere scatenati anche da disbiosi, specie quando caratterizzate da un'eccessiva proliferazione della flora batterica intestinale; alcuni di questi microorganismi sintetizzano infatti un enzima, chiamato tiaminasi, in grado di inattivare la vitamina B1. Deficit attenuati di tiamina, che spesso fuggono alla diagnosi, possono quindi registrarsi ancora oggi, specie nelle persone che fanno un eccessivo consumo di alimenti raffinati, negli alcolisti, in gravidanza ed allattamento, ed in caso di avvenimenti stressanti, incluso lo sport, o resezioni e disturbi gastrointestinali (celiachia, colite ulcerosa ecc.). Spie di tale deficit sono sintomi come nevriti, stato di stanchezza cronica, cefalee, irritabilità, disturbi della memoria, palpitazioni, affanno, costipazione, difficoltà digestive, vertigini ed inappetenza.
La B1 fu la prima vitamina scoperta dall'uomo, nel lontano 1911 grazie agli studi di Funk; già qualche anno prima Eijkam, incaricato di scoprire l'origine di una malattia che aveva improvvisamente assalito buona parte delle armate delle Indie olandesi, era giunto alla conclusione che il tegumento del riso conteneva una qualche sostanza la cui assenza causava il beri beri nell'uomo e nelle galline.
La vitamina B1 agisce essenzialmente come coenzima nella produzione di energia a partire da substrati energetici come glucidi ed aminoacidi glucogenici. In natura, si trova in alimenti come la carne fresca, le uova, i legumi, i cereali integrali, le verdure a foglia verde, la frutta ed il latte.
Sintomi Beri beri
Beri-beri è una parola della lingua cingalese, che significa letteralmente "non posso non posso", in riferimento agli effetti paralizzanti che può produrre nei soggetti affetti.
Il beri beri può dare tre diverse sintomatologie:
beri-beri umido: affligge principalmente il sistema cardiovascolare. Comporta un accumulo di liquido nei tessuti, con edema, tachicardia, difficoltà respiratorie e tendenza all'insufficienza cardiaca;
beri-beri secco: affligge principalmente il sistema nervoso. Il paziente appare estremamente emaciato, e lamenta atrofia dei muscoli degli arti inferiori e polineuropatia;
beri-beri infantile: colpisce i lattanti di 2-3 mesi di età. Può presentarsi in diverse forme, isolate o variamente associate tra loro: cardiache (fulminanti), afoniche e pseudomeningitiche. Può quindi essere letale se non si interviene celermente con un trattamento adeguato. Le cause del beriberi infantile vanno ricercate nell'assunzione di latte materno povero di tiamina.
Prima di assumere una precisa fisionomia, il beri-beri si manifesta con inappetenza, astenia, disturbi gastrointestinali, edemi (a volte), palpitazioni, disturbi della sensibilità, incertezza nei movimenti, debolezza alle gambe, dolori e spasmi muscolari.
La neuropatia è il segno caratteristico del beri-beri nell'adulto (forma secca); si manifesta con alterata percezione sensoriale, formicolio o perdita di sensibilità a mani e piedi, difficoltà deambulatorie, confusione mentale, difficoltà nella fonazione e movimenti involontari degli occhi (nistagmo optocinetico).
Trattamento
La terapia del Beri-beri si basa sulla somministrazione di tiamina (tiamina cloridrato) per via orale (10 mg/die), eventualmente supportata da un multivitaminico e multiminerale, ma soprattutto dalla correzione delle abitudini dietetiche. Nelle forme più gravi di beri-beri si rende necessaria una doppia iniezione quotidiana per via intramuscolare con circa 20 mg di vitamina cloridrato. Il recupero è spesso sorprendente nella sua rapidità, tanto da far registrare notevoli miglioramenti entro un'ora dall'inizio del trattamento specifico per il beri-beri.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minab1.htm

La vitamina B1, detta anche tiamina, è una delle 8 vitamine facenti parte del gruppo B. Il nome B1 è dovuto al fatto che è stata la prima ad essere scoperta. È una vitamina idrosolubile, il che significa che non può essere immagazzinata dall’organismo, va quindi assunta attraverso l’alimentazione.

Tutte le vitamine del gruppo B aiutano l’organismo a trasformare carboidrati e zuccheri in combustibile per la produzione di energia. Inoltre, aiutano il corpo a metabolizzare i grassi e le proteine.

Fabbisogno Giornaliero

Il fabbisogno giornaliero varia a seconda del sesso: secondo l’ Accademia Nazionale delle Scienze (USA) per le donne è di 1,1 mg al giorno mentre per gli uomini è di 1,2 mg al giorno. (1)
Vitamina B1 Proprietà e Benefici

Stress: è anche chiamata vitamina anti stress perché rafforza il sistema immunitario ed aumenta le capacità dell’organismo di resistere alle condizioni di stress.

Beriberi: il suo utilizzo più importante è quello che riguarda il trattamento del beriberi, una patologia caratterizzata da una carenza di Vitamina B1. I sintomi di questa malattia sono dovuti all’impossibilità delle cellule di usare gli zuccheri e possono essere:

Gonfiore, formicolio e sensazione di bruciore alle mani
Problemi respiratori
Confusione mentale

Cataratta: la sua assunzione, insieme ad altre sostanze nutritive, sembra ridurre il rischio di sviluppare la cataratta.

Alzheimer: i ricercatori hanno ipotizzato che le proprietà della vitamina B1 potrebbero apportare benefici nei malati di Alzheimer. La tiamina orale ha dimostrato di migliorare la funzione cognitiva nei pazienti con il morbo di Alzheimer.

Depressione: è anche nota come la vitamina del morale. Le sue proprietà migliorano la qualità dello stato emotivo. Bassi livelli di tiamina causano depressione. Uno studio condotto in Cina su persone adulte ha dimostrato che bassi livelli di vitamina B1 sono associati ad un maggior rischio di depressione.
Fonti Alimentari

La vitamina B1 si trova sia negli alimenti di origine vegetale che in quelli di origine animale. Qui di seguito quelli con il maggior contenuto:
Vegetali

Legumi
Cereali
Germe di grano
Lievito di birra
Melassa
Crusca

Animali

Carne di maiale
Manzo
Pollame
Fegato, cervello, reni ed intestino degli animali

Carenza di Vitamina B1

Vitamina B1 100 mg x 90 Capsule

Tasto Amazon

Ai nostri tempi è raro sviluppare una carenza di tiamina se non si hanno particolari problemi di salute. Possono invece esserne carenti gli alcolisti, i soggetti con problemi di anoressia, con la malattia di Crohn e chi si sottopone a dialisi.

I sintomi sono:

Nausea
Mal di testa
Stanchezza
Vomito
Depressione
Irritabilità

Le persone con carenza di tiamina hanno anche difficoltà a digerire i carboidrati. Questo permette l’accumulo nel sangue di una sostanza chiamata acido piruvico che ha conseguenze negative sulla salute. Le conseguenze sono la perdita della prontezza mentale, difficoltà a respirare e danni al cuore.
Guarda anche le proprietà delle vitamine B2, B3, B6 e B12
Eccessi di Vitamina B1

Non si registrano invece sovradosaggi perché la quantità in eccesso viene eliminata dal corpo attraverso l’urina.
Precauzioni e Controindicazioni

Per evitare effetti collaterali o interazione con altri farmaci è consigliabile rivolgersi ad un medico se si intende assumere integratori.

Bisogna poi fare attenzione perché se si assume una sola vitamina per lungo tempo, questa può provocare uno squilibrio con le altre vitamine.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nergie.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Rispondi