Pagina 1 di 1

Sudore e dintorni

Inviato: dom set 01, 2019 9:01 am
da FedericaMEG
Vorrei sapere , per una cara amica che differenza di forte sudorazione e conseguente sgradevole odore, se esistono rimedi e quali possono essere le cause
Può essere anche a causa di una sbirretta alimentazione?
Lei è ancora onnivora questa potrebbe essere una delle concause ?

Re: Sudore e dintorni

Inviato: gio set 05, 2019 4:11 pm
da Erica Congiu
Ciao Federica, ti avevo già risposto nell'altra discussione che avevi postato ma credo che sia sparita. Il cattivo odore del sudore può essere causato da molteplici fattori, quello che percepiamo è in realtà il prodotto dei processi di decomposizione organica del sudore ad opera di microrganismi abitualmente presenti a livello cutaneo, come lieviti o batteri. Alcune condizioni ormonali possono provocare un'ipersecrezione di sostanze che vengono metabolizzate da questi batteri, causando cattivo odore. Anche alcuni tipi di alimentazione a bassi carboidrati provocano un cambiamento dell'odore corporeo e dell'alito per via dell'espulsione di sostanze volatili chiamati chetoni. L'alimentazione onnivora di per sè non è la causa del cattivo odore (anche perchè altrimenti saremmo letteralmente inondati dalla puzza :lol: ) ma un'alimentazione onnivora particolarmente ricca di proteine e grassi potrebbe sicuramente peggiorare l'odore corporeo per via dell'espulsione di composti azotati.

Re: Sudore e dintorni

Inviato: gio set 05, 2019 11:24 pm
da FedericaMEG
Grazie !
Tutto chiaro...
Quali potrebbero essere le soluzioni per ovviare a questo antipatico problema?
Deodoranti , saponi , bicarbonato ?
Lavaggi con sostanze specifiche ?
Diminuire certi cibi ?
Oppure mi chiedo se occorre una visita da un endocrinologo per valutare lo stato delle ghiandole sudoripare?
Grazie 🙏

Re: Sudore e dintorni

Inviato: mer set 11, 2019 8:53 am
da Erica Congiu
Il primo consiglio è quello di ridurre la carica batterica, utilizzando abiti in fibre naturali (cotone, bambù, canapa...) che lasciano traspirare la pelle e tamponando con un po' di bicarbonato la zona delle ascelle. Do per scontato che la persona si lavi con regolarità, ma anche utilizzare detergenti delicati può essere d'aiuto, perchè se si usano saponi aggressivi la cute tende a difendersi producendo sempre più sebo. Aumentare il consumo di frutta e verdura è sempre una buona idea, come anche eliminare gli alimenti di origine animale che rilasciano scorie azotate. L'endocrinologo può valutare che non ci siano degli scompensi ormonali, anche questa può essere la causa...chi ha a che fare con ragazzi appena entrati in pubertà lo sa molto bene :mrgreen: