scholl trattamento micosi all'unghia

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Avatar utente
GiovaneAnna
Messaggi: 117
Iscritto il: gio feb 18, 2016 12:54 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da GiovaneAnna » ven giu 10, 2016 1:51 am

A rigor di logica l'acqua ossigenata dovrebbe essere un efficace disinfettante solo nei confronti dei microrganismi anaerobi. Ottima per le ferite lacero-contuse, in particolare se sporche di terra o altro perché introduce ossigeno nei tessuti che normalmente non sarebbero esposti ad esso e impedisce la proliferazione dei batteri che vivono solo in condizioni di anaerobiosi. I funghi non sono microrganismi anaerobi anche se come alcuni di essi si moltiplicano attraverso le spore. Quindi l'acqua ossigenata ad esclusione dell'azione meccanica pulente (la schiuma) non dovrebbe essere efficace contro i funghi. L'acqua ossigenata non penetra nell'unghia né tanto meno sotto.
Soluzioni di bicarbonato di sodio o cloruro di sodio invece provocano la morte dei batteri perché richiamano acqua dall'interno della cellula fino a disidratarla e a provocarne l'apoptosi. E' la stessa fine che fa un essere umano se si mette a bere l'acqua di mare, solo in scala maggiore. Il contatto tra cellula e soluzione salina deve essere però di un tempo adeguato. L'azione non è istantanea.

Akira
Messaggi: 1528
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da Akira » ven giu 10, 2016 7:26 am

Siamo alla seconda settimana di prova di scholl trattamento micosi all'unghia e ancora non vedo risultati.
Devo fare ancora due settimane (quattro in totale) per dire il responso.

Poi, se il trattamento risulta infruttuoso, vedrò di risolvere in altro modo.
Ad esempio acqua ossigenata o bicarbonato di sodio. Anche se è molto scomodo.

Avatar utente
luisa56
Messaggi: 129
Iscritto il: mer giu 11, 2008 11:22 pm

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da luisa56 » dom giu 12, 2016 2:01 pm

Scusate mi collego poco in questo periodo ;)
Il dermatologo mi aveva diagnosticato: micosi, l'unghia si presentava, lungo i bordi a contatto con la pelle, spessa , bianca e si sfaldava e leggermente più all'interno giallina e leggermente bombata
E' passato circa 1 mese da quando l'ho considerata "guarita"..al momento sembra normale, ma leggo che probabilmente non è così?
Se l'impiego dell'acqua ossigenata non è corretto e non curativo..non so come spiegarmi il fatto che " al momento" l'unghia ha un colore normale e la parte bianca e spessa, che ha tolto il podologo, non è più ricresciuta...
Vi aggiornerò ;)

mirella tosca
Messaggi: 197
Iscritto il: sab mar 31, 2012 1:45 pm
Controllo antispam: cinque

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da mirella tosca » mar giu 14, 2016 3:16 pm

Ciao a tutti.
A quasi 30gg di applicazioni nessun segno di cambiamento quindi si conferma il mio scetticismo, sarà non adatto al mio caso.
ciao Mirella

Avatar utente
GiovaneAnna
Messaggi: 117
Iscritto il: gio feb 18, 2016 12:54 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da GiovaneAnna » mer giu 15, 2016 11:58 am

luisa56 ha scritto:Scusate mi collego poco in questo periodo ;)
Il dermatologo mi aveva diagnosticato: micosi, l'unghia si presentava, lungo i bordi a contatto con la pelle, spessa , bianca e si sfaldava e leggermente più all'interno giallina e leggermente bombata
E' passato circa 1 mese da quando l'ho considerata "guarita"..al momento sembra normale, ma leggo che probabilmente non è così?
Se l'impiego dell'acqua ossigenata non è corretto e non curativo..non so come spiegarmi il fatto che " al momento" l'unghia ha un colore normale e la parte bianca e spessa, che ha tolto il podologo, non è più ricresciuta...
Vi aggiornerò ;)
Ciao Luisa! Spero davvero per te che si sia risolta così la faccenda! Io cerco di mettere assieme le mie conoscenze in tema di disinfettanti e usare la logica. L'acqua ossigenata ha un potere ossidante che sicuramente non è gradito ai microrganismi, patogeni e non. Probabilmente nel tuo caso il grosso del lavoro è stato fatto rimuovendo l'unghia malata, il residuo dell'infezione è stato controllato, mi sembra di aver capito, con l'acqua ossigenata. Non dimentichiamo che il corpo ha i propri metodi per eliminare ospiti indesiderati, quindi i tre interventi possono essere stati risolutivi. Ti dico solo che io il fungo l'ho preso da mio padre indossando poche volte le sue ciabatte (quando dimenticavo dove avevo messo le mie :D ). Quindi i funghi sono belli tosti da debellare e si trasmettono in modi che non immagini...non so se prendendo un'unghia malata così come sta sia possibile farla guarire a son di acqua ossigenata...magari qualcuno c'è riuscito e in questo caso scrivete che è interessante!
Io penso alla questione muffa. La muffa dei muri è sempre un fungo e se bastasse l'acqua ossigenata per uso cutaneo non ci sarebbero discussioni chilometriche su come rimuoverla. Infatti il metodo illustrato in questo stesso forum prevede applicare sì acqua ossigenata per toglierla, ma a 40/50 volumi! Cosa che credo sconsigliatissima da fare sui nostri piedi! Quella della farmacia è a 10 volumi e per di più andrebbe usata diluita perché comunque citotossica, soprattutto per trattamenti prolungati...non so, io cerco di ragionare e a rigor di logica mi sembra strano che pucciare l'unghia con l'H2O2 sia risolutivo...

Cama
Messaggi: 578
Iscritto il: gio feb 18, 2016 7:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da Cama » mer giu 15, 2016 2:30 pm

Ciao Giovane Anna, io ho un problema alle unghie dei piedi, non si tratta di micosi ma di psoriasi, per la verità la dermatologa mi sconsiglia prodotti di cura, d'inverno indosso pantofole e scarpe morbide in punta, perchè mi dolgono nel camminare, però d'estate la psoriasi sparisce, già in primavera l'unghia incomincia crescere sana. Da quando ho letto degli effetti positivi dell'acqua ossigenata, ho incominciato a metterla, la passo ogni mattina, quella a12 vol, pura non diluita, su un batuffolo di ovatta, così come facciamo con l'acetone, e ti dirò i risultati sono positivi, l'unghia è piiù chiara, sembra normale, continuo a passarla ancora per qualche altro giorno, poi stop, perchè, da quanto dici, comunque citottosica. Un saluto Cama

Avatar utente
GiovaneAnna
Messaggi: 117
Iscritto il: gio feb 18, 2016 12:54 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da GiovaneAnna » mer giu 15, 2016 10:29 pm

Ciao Cama! Immagino che il miglioramento che hai notato sia dovuto all'effetto sbiancante dell'H2O2 che, per quanto blando perché a basse concentrazioni, prolungando il trattamento diventa evidente. Tuttavia essendo la psoriasi una patologia autoimmunitaria il miglioramento dell'aspetto dell'unghia non ha a che fare con un qualche effetto benefico del trattamento sulla causa della patologia ma è solo un effetto sui sintomi. Non ti so dire quali possano essere gli effetti di applicazioni prolungate sulla cute/unghia integri. So solo che sulle ferite e quindi sul tessuto di granulazione (quello nuovo, che si sta formando) l'H2O2 è tossica e rallenta la guarigione della ferita.

Cama
Messaggi: 578
Iscritto il: gio feb 18, 2016 7:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da Cama » gio giu 16, 2016 9:06 am

Ciao Fabrizio suppongo tu sia d'accordo con quanto afferma Giovane Anna, che ringrazio per avermi allertata . Sono quasi dieci giorni che applico l'acqua ossigenata ma ora sospendo, anche perchè l'unghia già in primavera ricresce sana. Ho voluto provare l'acqua ossigenata, sperando nelle sue benefiche proprietà e non avendo mai usato altri prodotti, perchè sconsigliatami dalla dermatologa, comunque danni apparenti non ne vedo se non giovamenti . Ringrazio entrambi e saluto Cama

Avatar utente
GiovaneAnna
Messaggi: 117
Iscritto il: gio feb 18, 2016 12:54 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da GiovaneAnna » dom lug 03, 2016 2:14 pm

Ho fatto delle ricerche. In letteratura scientifica se n'è parlato parecchio e c'è persino un articolo sull'avvelenamento da acqua ossigenata di cui sono riuscita a visionare solo l'abstract ma che fa rizzare comunque i capelli. Tuttavia, si parla quasi sempre di acqua ossigenata a concentrazioni medio/alte. Gli scienziati sono d'accordo nel ritenere che non vi sono evidenze che possano inserire l'H2O2 nell'elenco di sospetto cancerogeno (e già questa è una bela notizia). L'effetto dannoso è solo correlato alla sua capacità irritante/fortemente irritante o ustionante sempre in correlazione ai volumi. Le ricerche,inoltre, indicano che l'H2O2 con concentrazione al 3% può essere ritenuta sicura per l'uso topico. Una concentrazione al 3% è irritante e può provocare alterazione de visus se viene a contatto con l'occhio ma solo in via reversibile. Quindi, facendo attenzione a non spruzzarsela in faccia, può essere utilizzata alla concentrazione minima su cute integra senza rischi.

Sulle mucose e sulle ferite si raccomanda il risciacquo, in particolare nel secondo caso con soluzione fisiologica sterile.

Spero di essere stata d'aiuto!

Perla
Messaggi: 156
Iscritto il: ven mar 11, 2005 11:59 am
Località: milano

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da Perla » mer lug 06, 2016 2:55 pm

Ciao!
saresti così gentile da indicarmi i titoli e la rivista degli articoli hai trovato? mi interesserebbe molto poterli leggere!

Grazie e saluti
Perla

Avatar utente
GiovaneAnna
Messaggi: 117
Iscritto il: gio feb 18, 2016 12:54 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da GiovaneAnna » sab lug 09, 2016 9:57 pm

Ciao Perla, ecco un paio di riferimenti...

link alla u.s. national library of medicine con relativi riferimenti di letteratura:
https://toxnet.nlm.nih.gov/cgi-bin/sis/ ... +7722-84-1

Questo è l'articolo di cui riesco a vedere solo l'abstract di cui parlavo qualche giorno fa
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15298493

Spero ti sia utile, Ciao!

antonia59
Messaggi: 197
Iscritto il: lun apr 18, 2016 2:35 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da antonia59 » gio lug 14, 2016 3:27 pm

Ciao GiovaneAnna, non sapevo dell'acqua ossigenata, io l'ho sempre usata sulle ferite!! Quindi non si deve? Che uso al suo posto? Ho bisogno di un consiglio. :shock:
Ciao, grazie Antonia.

Avatar utente
chiaretta.k
Messaggi: 403
Iscritto il: gio giu 20, 2013 10:28 pm
Controllo antispam: cinque

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da chiaretta.k » sab lug 16, 2016 10:49 am

Ciao Antonia, a me l' acqua ossigenata (12 vol. se non sbaglio, comunque quella che si trova comunemente al supermercato o in farmacia) l' ha sempre consigliata sia il medico che il farmacista per piccole ferite e sbucciature dei bimbi quando giocano e cadono. Non ci sto capendo più niente :shock:

antonia59
Messaggi: 197
Iscritto il: lun apr 18, 2016 2:35 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da antonia59 » sab lug 16, 2016 1:41 pm

Grazie chiarettak, è cio che sta succedendo anche a me!!Aspettiamo nuove notizie :mrgreen:
Ciao Antonia

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: scholl trattamento micosi all'unghia

Messaggio da Fabrizio Zago » dom lug 17, 2016 11:02 am

Neppure io capisco cosa sta succedendo. Cerco di fare il punto della situazione: l'acqua ossigenata a 3, massimo 4 volumi è normalmente in vendita nei supermercati e nelle farmacie. Il prodotto è assolutamente identico ma può essere proposto con due funzioni completamente diverse. In farmacia viene venduto il prodotto "Disinfettante" e come tale è registrato presso il Ministero della Salute, ha un numero di registrazione ed una scadenza.
Lo stesso identico prodotto viene venduto in altri canali come "Cosmetico per la pulizia di mani ed unghie" anche in forme (FU cioè conforme alla Farmacopea Ufficiale).
Più di questo non so cosa dire, spero di aver fatto chiarezza altrimenti dovrò ricominciare.
Ciao
Fabrizio

Rispondi