lavare le verdure

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Avatar utente
sesme
Messaggi: 1
Iscritto il: dom dic 01, 2013 3:56 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da sesme » gio lug 30, 2015 1:07 pm

scusate la mia introduzione, anche perché stimo molto Fabrizio e la sua conoscenza e l'uso che ne fa. ma in questo caso parliamo di Toxoplasma gondii, un protozoo e NON un batterio, nella forma di oocisti, vale a dire la più resistente... di seguito vi riporto il link di una pubblicazione che conclude con l'inefficacia dell'ipoclorito di sodio nei confronti di T. gondii...
www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17918377

che ne dite?

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da Fabrizio Zago » mar ago 04, 2015 4:30 pm

Dico che la microbiologia è una materia delicatissima e per la quale le competenze non sono mai abbastanza. Certo che tra un batterio ed un protozoo c'è una grandissima differenza e quindi non mi stupisco affatto deh anche l'onnipotente ipoclorito di sodio mostri la corda ma devo anche dire che, per i protozoi, è il lavaggio tout court a fare il grosso del lavoro. Una verdura ben lavata di protozoi non ne ha.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
valsun
Messaggi: 11
Iscritto il: lun gen 13, 2014 3:29 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da valsun » mar ago 11, 2015 5:33 pm

Riprendo il post per un paio di domande, spero non troppo ot.
Alla prima gravidanza ho lavato pedissequamente frutta e verdura con bicarbonato, a questo punto inutile e anzi dannoso x la dispersione delle vitamine con gli ammolli, ora vie agire più consapevolmente. Per ora sto lavando benissimo con acqua corrente specialmente ciò che va a contatto con la terra, ho però trovato un approfondimento della asl di novara (http://www.asl13.novara.it/intranet/L-U ... /index.htm) che dice che nacl al 6% inattiva il protozoo (p. 18).. Possibile? Basta quindi lavare con sale da cucina?
Dice inoltre che i salumi stagionati 30 mesi si possono mangiare... (p. 22)
Che ne dite?
Grazie, Valentina

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da Fabrizio Zago » dom ago 16, 2015 2:33 pm

Sono perfettamente d'accordo con chi dice che una soluzione di sale da cucina al 6% sia un buon conservante. Si tratta di una tecnica antichissima detta salamoia con cui, ancora oggi si conservano moltissimi cibi.
Ciao
Fabrizio

simimy
Messaggi: 12
Iscritto il: sab gen 03, 2015 2:39 am
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da simimy » ven apr 29, 2016 3:14 am

Salve a tutti, scusate se rispolvero un argomento già trattato ma ho delle domande da porvi. Vivo in Messico da più di un anno e qui la regolamentazione su pesticidi e fertilizzanti è diversa dall'Europa (che comunque non è da sottovalutare in quanto a veleni) e sopratutto c'è l'ombra della monsanto praticamente ovunque. Aldilà del terribile fatto che ovunque si trovino prodotti OGM che grazie a Greenpeace e altri attivisti si può riuscire parzialmente ad evitare, il vero pericolo è l'uso incontrollato di prodotti chimici, sono in uso alcuni prodotti che nel resto del mondo sono stati banditi, inoltre adesso mi trovo in una città a ridosso di una miniera di oro e argento ( proprietà dei canadesi ) che usa una tecnica di estrazione bandita in altre parti del mondo, per la quale dovrebbe stare a non meno di 25 km di distanza dai centri abitati, ovviamente questo non succede e la contaminazione è sicuramente presente; usano il cianuro per separare i metalli preziosi dal materiale estratto e questo cianuro ovviamente nessuno sa come viene smaltito... Il clima messicano permette la crescita di tantissime verdure e frutti fantastici per cui sono molto felice di andare tutti i giorni al mercato a comprare prodotti freschi. Ho preso l'abitudine di lavare tutto prima con il bicarbonato e poi con l'acqua ossigenata ma ho paura che certi prodotti chimici non vengano allontanati e quindi vi chiedo consiglio. Avete qualche dritta da darmi per mangiare senza paura?
Grazie mille :)

Turchina82
Messaggi: 40
Iscritto il: mer ott 14, 2015 1:28 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da Turchina82 » ven apr 29, 2016 10:19 am

simimy Io ti rispondo da ingegnere ambientale, poi fai le tue considerazioni. Sappi che metalli pesanti, pesticidi, diserbanti ecc, se sono presenti nell'acqua di falda, possono (non è detto che lo facciano) passare nel terreno, dal quale le piante se li assorbono. Se presenti nell'acqua di irrigazione...prova ad immaginare!
Quindi, lavarli OK, ma quelli che la pianta ha immagazzinato nelle cellule, te li mangi anche tu.
Se, oltre a quelli che "circolano", il buon contadino che li rivende al mercato ne aggiunge, sappi che la maggior parte dei pesticidi ora in commercio sono sistemici, ovvero rendono "velenosa" la pianta per insetti/funghi/ecc. E anche questi, lavandoli, non li togli. Mi scuso del terrorismo psicologico, ma questo è il turchi-pensiero. (E ringrazia che non ti ho tediato sui concetti di bioaccumulo, biomagnificazione ed inquinamento da fertilizzanti :lol: )

Avatar utente
marco'72
Messaggi: 269
Iscritto il: gio ott 13, 2011 2:16 pm
Controllo antispam: cinque

Re: lavare le verdure

Messaggio da marco'72 » ven apr 29, 2016 4:08 pm

Turchina82 ha scritto:simimy Io ti rispondo da ingegnere ambientale, poi fai le tue considerazioni. Sappi che metalli pesanti, pesticidi, diserbanti ecc, se sono presenti nell'acqua di falda, possono (non è detto che lo facciano) passare nel terreno, dal quale le piante se li assorbono. Se presenti nell'acqua di irrigazione...prova ad immaginare!
Quindi, lavarli OK, ma quelli che la pianta ha immagazzinato nelle cellule, te li mangi anche tu.
Se, oltre a quelli che "circolano", il buon contadino che li rivende al mercato ne aggiunge, sappi che la maggior parte dei pesticidi ora in commercio sono sistemici, ovvero rendono "velenosa" la pianta per insetti/funghi/ecc. E anche questi, lavandoli, non li togli. Mi scuso del terrorismo psicologico, ma questo è il turchi-pensiero. (E ringrazia che non ti ho tediato sui concetti di bioaccumulo, biomagnificazione ed inquinamento da fertilizzanti :lol: )
Scusa se mi intrometto, ma quindi anche qui in Italia lavare le verdure non risolve il problema perchè i pesticidi sono nelle cellule delle piante?

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da Fabrizio Zago » sab apr 30, 2016 10:02 am

Mi diceva un mio amico che lavora in un grande laboratorio di analisi che, se cerchi, i pesticidi ed i vari veleni li trovi sempre. L'unica vera soluzione, dice sempre lui, è di cambiare spesso i cibi in modo ma non accumulare i veleni dato che ad ogni tipo di pianta vengono somministrati veleni diversi.
Ciao
Fabrizio

Akira
Messaggi: 1528
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: lavare le verdure

Messaggio da Akira » sab apr 30, 2016 12:43 pm

Ci dovrebbe essere da qualche parte una top ten della frutta e della verdura meno trattata.
L'avevo vista su una rivista: in prima battura ricordo patate e cipolle, mele sono le meno trattate.
I frutti di bosco i più trattati.

Avatar utente
GiovaneAnna
Messaggi: 117
Iscritto il: gio feb 18, 2016 12:54 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da GiovaneAnna » lun mag 02, 2016 1:46 am

Vorrei consigliare una pagina web che ho scoperto per caso all'interno del sito di un naturopata italiano. Ci sono molti articoli interessanti e in alcuni di essi vi sono le citazioni delle fonti scientifiche. C'è anche un articolo con la top ten dei vegetali più trattati che sarebbe consigliabile acquistare bio e un'altra decina su cui ci si può permettere (forse) di chiudere un occhio.

la pagina è la seguente... http://www.ambrosinaturalmedicine.eu/am ... &Itemid=27

La mela non è decisamente tra i vegetali poco trattati...e nemmeno la patata. La patata è praticamente una spugna che assorbe tutto dal terreno! In alcuni casi viene utilizzata in biodinamica per pulire i terreni dagli inquinanti. Così almeno ho letto...

Turchina82
Messaggi: 40
Iscritto il: mer ott 14, 2015 1:28 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da Turchina82 » lun mag 02, 2016 12:03 pm

@Marco72: In Italia (e in generale in Europa) ci sono limiti molto più severi di quelli messicani sia nelle sostanze da utilizzare sia nei residui contenuti nei prodotti (anche quelli importati, per essere venduti in Italia, devono essere conformi). Lavare le verdure va fatto in ogni caso perchè oltre ad alcuni pesticidi da contatto, togli terra, polvere, smog, secrezioni e uova di insetti, che bene non fanno. Io lavo sia le verdure del mio orto sia quelle che prendo BIO sia quelle che prendo non bio. Direi che faccio mio il consiglio dell'amico di Zago, relativamente al variare le qualità di frutta e verdura in modo da variare anche i "veleni" che con esse assumiamo.

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da Fabrizio Zago » lun mag 02, 2016 2:25 pm

Ottima decisione. Ottima.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
marco'72
Messaggi: 269
Iscritto il: gio ott 13, 2011 2:16 pm
Controllo antispam: cinque

Re: lavare le verdure

Messaggio da marco'72 » lun mag 02, 2016 4:06 pm

Grazie a Turchina'82 e Fabrizio per le risposte.

simimy
Messaggi: 12
Iscritto il: sab gen 03, 2015 2:39 am
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da simimy » gio mag 05, 2016 11:02 pm

Salve a tutti, grazie delle risposte, seguirò il vostro consiglio sulla rotazione degli alimenti, cosa che già faccio ma non con costanza! In più continuerò ad usare bicarbonato e acqua ossigenata in attesa di terre più pulite e meno veleni :D Grazie

Serenellina
Messaggi: 3
Iscritto il: lun apr 27, 2015 8:59 am
Controllo antispam: diciotto

Re: lavare le verdure

Messaggio da Serenellina » ven mag 06, 2016 11:07 am

Buongiorno, riprendo il post per fare un paio di domande.
Premesso che ho capito e letto tutto quello che c'è sul forum sull'argomento chiederei due specificazioni per Fabrizio o chi può darmele.

Dall'acqua ossigenata a 130 vol, quanto la devo diluire per arrivare a 12 per utilizzarla per la verdura? (ho molti problemi con le diluizioni... scusatemi)

Secondo: premesso che io userò il più possibile l'acqua ossigenata, devo dare una alternativa alla suocera, che sarà amuchina. Ma mi chiedo: la posso autoprodurre partendo dalla candeggina commerciale o devo spendere soldini per il marchio? Se si, come posso diluire?

Grazie !

Rispondi