Tarli (del legno) :(

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Tarli (del legno) :(

Messaggio da Etrusca_F » gio nov 07, 2013 7:05 pm

So che l'argomento rischia di essere OT rispetto al forum, ma ho consultato anche la sezione Bioediliza senza trovare soluzioni ecosostenibili...

A casa dei miei, i mobili di legno più vecchi sono stati estesamente attaccati dai tarli. :cry:
Secondo il falegname, l'unico modo per bonificarli è il trattamento a pennello con l'insetticida antitarlo, impregnando tutto a fondo, ricoprendo ogni mobile col cellophane e lasciando agire 1 settimana; operazione da ripetere per 3 anni di seguito (per esser certi di aver sterminato tutte le larve). :shock:
Il problema è che questo prodotto è tossico, percui, oltre all'impatto ambientale, bisognerebbe portare tutti i mobili fuori casa (rende l'aria irrespirabile), operazione non praticabile.

Chiedo quindi aiuto a Fabrizio e ai forumisti, in caso conoscano alternative più ecosostenibili.

Grazie fin d'ora a chi vorrà aiutarci. :)

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da Fabrizio Zago » gio nov 07, 2013 7:21 pm

Purtroppo io non ti posso essere d'aiuto perché non ho idea di come si possa fare. So per certo invece che ci sono molte piante che elaborano degli oli essenziali molto efficaci. Per saperne di più ed avere delle informazioni attendibili devi rivolgerti al Marco Valussi (www.infoerbe.it).
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da Etrusca_F » gio nov 07, 2013 7:31 pm

Grazie Fabrizio, anche per la rapidità! :D
Contatterò Marco e in caso riporterò qui le info utili.

Buona serata :)

anto2
Messaggi: 429
Iscritto il: dom feb 26, 2006 7:29 pm
Località: como

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da anto2 » gio nov 07, 2013 8:48 pm

Ti confermo gli oli essenziali. Ce ne sono vari ... Cedro, canfora, tuja ad esempio ma io ho usato spesso anche quelli un po' vecchiotti di ogni tipo.

Devi comprare una siringa con ago grosso in farmacia, diluirli con alcol ( quello,rosa va benissimo) se no la siringa si ottura e iniettare nei fori dei tarli.

Se i buchi sono abbastanza grossi basta appoggiare la siringa anche senza ago e premere.

Devi usare degli occhiali grossi perchè i fori sono comunicanti e ti schizzerai sicuramente in faccia. Li trovi nei brico sui 2-3 euro

La prima passata la fai su tutti i buchi che vedi poi devi monitorare i fori 'attivi' , quelli cioè dove esce un minimo di segatura, e ripassare ancora.

Nn abbassare la guardia almeno per un tre settimane.

Alternativa non eco (mi dicono) i lubrificanti siliconici con l'erogatore che ha una cannuccia sottile.
Questo sistema non l'ho mai provato ma é economico .

Non stare a spendere grosse cifre in oli essenziali di gran qualità ...

Se il tarlo è proprio cocciuto diluisci con un po' di trementina. Non è una botta di salute quindi non esagerare.

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da Etrusca_F » gio nov 07, 2013 10:12 pm

Grazie anto2 (e piacere di "incontrarti" :wink: ).

L'attrezzatura già ce l'ho, e anche del tea tree oil un po' datato, ormai inadatto per altri usi: pensi potrebbe andare?
Più o meno, rapporto o. essenziale/alcool?
Non serve "impacchettare" i mobili come con l'antitarlo tradizionale, giusto?

Mi resta cmq una perplessità: alcuni fori sono in punti difficilmente accessibili (es. sulla superficie esterna del fondo dell'armadio): in quei casi, potrei passare il preparato col pennello o non sarebbe sufficiente?

anto2
Messaggi: 429
Iscritto il: dom feb 26, 2006 7:29 pm
Località: como

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da anto2 » gio nov 07, 2013 11:16 pm

Per l'alcol onestamente vado a occhio. Dal 30 al 50% direi.
Il tea tree non è particolarmente denso quindi non servirà andare oltre con l'alcol. Ho usato anche quello.

Puoi spennellare nelle zone non verniciate mentre devi asciugare subito bene le parti del mobile che sono a vista altrimenti potrebbe opacizzarsi. Ovviamente sarebbe meglio riuscire a mettere l'olio essenziale anche dentro i buchi ma se non si riesce ...

Quando il problema sarà risolto vai di cera per mobili in abbondanza, quella gialla spalmabile.

Certo che il fondo di un armadio è un lavoraccio :roll:

Io non ho mai impacchettato nulla. Forse funziona di più ma non l'ho mai fatto.

anto2
Messaggi: 429
Iscritto il: dom feb 26, 2006 7:29 pm
Località: como

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da anto2 » gio nov 07, 2013 11:41 pm

Ne approfitto per un OT credo utile :

Gli anti-tarlo venduti come innocui per l'uomo sono spessisimo a base di permetrina ... Tipo l'advantix che si usa per i cani.

Attenzione però ai gatti che sono iper sensibili a questo attivo e rischiano di fare la fine del tarlo.

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da Etrusca_F » gio nov 07, 2013 11:55 pm

Grazie, anche per questa info:
anto2 ha scritto:Attenzione però ai gatti che sono iper sensibili a questo attivo e rischiano di fare la fine del tarlo.
. :shock:
La componente felina della famiglia ringrazia sentitamente!! :wink:
anto2 ha scritto:Certo che il fondo di un armadio è un lavoraccio :roll:
Già... e fosse solo quello... :|
I miei genitori lo scorso anno avevano dato l'antitarlo tradizionale (con spostamento & impacchettamento) ai mobili più "pregiati", ma, pur non intaccando quei pezzi, quest'anno i tarli son tornati sempre agguerriti... o forse non se ne sono mai andati? :roll:
Praticamente tutto il mobilio è in legno (in buona parte vecchiotto) a mordente e cera, dunque temiamo attacchino pure le cose più nuove (non escluse le porte interne), anche se secondo il falegname è improbabile che accada, perché il legno recente dovrebbe esser tutto trattato.

Secondo te, dovrò ripetere il trattamento a inizio primavera (come leggevo sul forum della Bioedilizia, che però parlava di antitarlo tradizionali)?

Grazie ancora, 'notte. :)

anto2
Messaggi: 429
Iscritto il: dom feb 26, 2006 7:29 pm
Località: como

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da anto2 » ven nov 08, 2013 10:47 am

Le cose nuove o anche solo "anni 50-60” di solito le lasciano in pace.

In taverna mi hanno assaltato un appendiabiti anche sul retro senza minimamente toccare il legno della parete.

Come ti dicevo devi monitorare costantemente i mobili.

A me hanno detto che se avessi regolarmente dato la cera ai mobili non sarebbe successo .. Poi non so.

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da Etrusca_F » lun nov 11, 2013 5:40 pm

Grazie anto2.

Frattanto, ho ricevuto anche la risposta di Marco Valussi, gentile e disponibile come sempre. Eccola (nota: "tarme" non è un refuso ma un sinonimo di "tarli" in alcune zone d'Italia):
non c'è modo di garantire un successo paragonabile a quello dell'antitarme con mezzi "naturali". La maggior parte degli agenti che potresti usare non uccidono le tarme ma le fanno scappare. Comunque puoi provare utilizzando una miscela contenente oli essenziali di canfora, Rosmarino, citronella e timo in un veicolo grasso o lipofilico che riesca a fissare gli olii essenziali al legno, e poi isolare con cellophane (anche perché sennò ti ritrovi con la casa iper-profumata). Canfora, rosmarino e citronella disturbano le tarme, il timo potrebbe ucciderle. Al posto del rosmarino puoi anche usare il Cedrus o il Ginepro, ma costano di più.
Vai anche a leggerti questa serie di articoli sul mio blog. Anche se riguardano le mosche valgono in genere per tutti gli artropodi: http://www.marcovalussi.it/2008/09/mosche-1/
Sarà, dunque, una lunga e faticosa battaglia... :roll:

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da Etrusca_F » lun nov 11, 2013 5:44 pm

ehm... dimenticavo... :oops:

Il
Etrusca_F ha scritto:veicolo grasso o lipofilico che riesca a fissare gli olii essenziali al legno
può sempre essere l'alcool di cui sopra, giusto?
In caso, per far puzzare un po' meno il tutto, posso usare l'alcool alimentare? E se sì, puro o diluito?
Scusatela pedanteria ma non son proprio pratica di alcool: non ho mai fatto neppure il limoncello! :lol: :wink:

anto2
Messaggi: 429
Iscritto il: dom feb 26, 2006 7:29 pm
Località: como

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da anto2 » mar nov 12, 2013 10:07 am

No, come veicolo grasso lui intende proprio olio.

L'olio o secondo me meglio, la cera jojoba, è utilizzabile se spennelli il mobile nelle parti non visibili dove il legno non è lucidato.

Alternativa all'olio ( qui lo dico e qui lo nego essendo in ambito eco ) il glicole propilenico come è stato fatto per conservare la nave al Vasa di Stoccolma, ma sempre nelle parti non visibili.

Se mischi olio essenziale e olio non passerà mai dalla siringa, devi togliere l'ago.

Non ha senso usare l'alcol alimentare che costa un botto, tanto gli oli essenziali coprono abbondantemente l'odore del denaturante.

Credo che Marco, nel risponerti, avesse in mente di passare il mobile in superficie e non di mettere la miscela dentro i buchi dei tarli.

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da Etrusca_F » mar nov 12, 2013 4:38 pm

L'olio di lino potrebbe andare?
Ne ho un po' (dimenticato a lungo in un angolo del frigo... :oops: ) da smaltire.
Non mi dispiace affatto non dover sentire l'odore d'alcool! :wink:

anto2
Messaggi: 429
Iscritto il: dom feb 26, 2006 7:29 pm
Località: como

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da anto2 » mar nov 12, 2013 6:11 pm

Si

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Tarli (del legno) :(

Messaggio da Etrusca_F » mar nov 12, 2013 6:31 pm

Grazie mille della consulenza anto2. :D

Rispondi