Shampoo fai da me

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
julian90
Messaggi: 209
Iscritto il: dom mag 19, 2013 5:58 pm
Controllo antispam: cinque

Shampoo fai da me

Messaggio da julian90 » sab lug 13, 2013 11:50 am

ciao fabrizio :D
vorrei sottoporre al tuo giudizio un metodo "autarchico" per lavare i capelli.
ho preso spunto da questo video http://www.youtube.com/watch?v=LkLWYbkDVCI , da cui però preferisco fare delle personalizzazioni per renderlo più idoneo all'uso.

3 step.
Fase 1: procurarmi una saponetta più verde possibile.
l'ideale sarebbe quella all'olio di mandorle della provenzali
ma andrebbe bene del buon sapone di marsiglia senza edta e altre schifezze

Fase 2: mettere in un recipiente 90g di acqua e 10g di sapone grattuggiato, scaldare a bagnomaria e, una volta sciolto il sapone, dare dei colpi colpi di minipimer

Fase 3: siccome le saponette hanno ph alcalino totalmente incompatibile con le esigenze fisiologiche dei capelli, bisogna armarsi di acido lattico (ma anche acido citrico) e cartine tornasole per misurare il ph.
quindi usare dosi massicce dell'acido selezionato fino a portare il composto a ph 5.5
aggiungere 1/2 cucchiai di aceto di mele per rendere i capelli più lucidi e districati.
Infine lascio riposare per 2 ore e poi ancora pochi colpi veloci col minipimer

il sapone farebbe da base schiomogena/detergente mentre gli acidi contribuirebbero ad ottenere un ph fisiologico compatibile.
non ho ancora provato (né comprato tutti gli ingredienti) perché prima vorrei sentire la tua opinione, evitando eventualmente di danneggiare i capelli già molto fragili.

quindi ciò che vorrei sapere è: il sapone (nonostante il tamponamento con l'acido lattico) sarebbe comunque troppo aggressivo, procurando effetti nefasti alla chioma, oppure sulla carta l'esperimento può funzionare?

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da Fabrizio Zago » dom lug 14, 2013 12:16 pm

Ciao julian90,
non ho tempo (e ti assicuro neppure molta voglia) di andarmi a vedere il filmato ma se tu hai ricavato la tua proposta di formulazione dal filmato in questione è meglio se fai una scelta definitiva: o ti fidi di quello che viene detto in siti seri e qualificati oppure continui a girare per la rete raccogliendo tutta la disinformazione possibile.

Alla tua domanda, a cui abbiamo risposto migliaia di volte: "quindi ciò che vorrei sapere è: il sapone (nonostante il tamponamento con l'acido lattico) sarebbe comunque troppo aggressivo, procurando effetti nefasti alla chioma, oppure sulla carta l'esperimento può funzionare?" la risposta è semplice: "Sporcherai i tuoi capelli in maniera esagerata". Se abbassi il pH di un sapone gli acidi grassi che lo compongono si liberano e sporcano, invece che lavare, i capelli.
Ciao
Fabrizio

Uilla
Messaggi: 287
Iscritto il: sab gen 28, 2012 4:58 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da Uilla » dom lug 14, 2013 5:54 pm

Ciao Julian,
mi pare che tu sia alla disperata ricerca di uno shampo provando tutte le varianti possibili, anche le più fantasiose... secondo me se ti limiti a sperimentare i diversi shampo, detergenti intimi e saponi per mani (alcuni hanno INCI simili agli shampo) eco bio prima o poi troverai quello giusto per te.
Esistono poi lavaggi alternativi come la farina di ceci o di grano saraceno e spignatti come il gel semi di lino che possono migliorare lo stato dei tuoi capelli.
Sempre che tu non abbia qualche problema fisico che di riflesso danneggia i capelli.
Se sperimenti vari shampo pian piano comincerai a capire quali sono gli ingredienti più adatti al tuo tipo di capello e quelli che è meglio evitare. Se sono molto rovinati puoi provare anche a lavarli meno.
Io ho trovato "la pace dei sensi" col gel semi di lino più lo shampo BIO della IN'S. Se dovessero smettere di farlo (-non fatelo!!!!-) cercherò uno shampo con composizione simile.
Ogni tanto mi lavo col detergente intimo CIEN.

julian90
Messaggi: 209
Iscritto il: dom mag 19, 2013 5:58 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da julian90 » lun lug 15, 2013 8:02 am

@fabrizio
grazie.
scusami.
ho provato a fare accurate ricerche, ma che il sapone sporcasse diminuendo il ph non l'ho trovato. :oops:
il video l'ho messo solo per citare la fonte :wink:

@uilla
ciao uilla
grazie mille per i consigli :wink:
il mio problema è che sono costretto a lavarli quasi tutti i giorni.
pertanto il metodo con la farina non è praticabile perché li lavo in piscina.

quindi non mi restano che 2 strade: o comprarmi i tensioattivi oppure fare salti nel buio comprando prodotti e vedere che effetto fanno però fai conto che non ho mai trovato uno shampoo decente perché ognuno aveva almeno un ingrediente sgradito

michael kohlhaas
Messaggi: 55
Iscritto il: mar lug 19, 2011 1:20 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da michael kohlhaas » lun lug 15, 2013 7:30 pm

Ciao julian90,
per trovare lo shampoo più adatto a te dovrai impiegare tempo. E' da qualche anno che frequento il forum e ho trovato le risposte man mano che leggevo gli argomenti e provavo prodotti spesso consigliati sul forum. C'è voluto del tempo ma alla fine ho trovato quello che cervavo. Io uso lo shampoo Lavera basic, è l'unico che lava delicatamente, lasciando i capelli puliti per qualche giorno. Avevo provato altri prodotti, ma nessuno mi aveva soddisfatta. Non è detto che questo prodotto faccia al caso tuo, dovrai provarlo (se sei interessato) e provare altri prodotti finché non troverai quello più adatto alle tue esigenze. Oppure potrai sempre spignattare, in questo forum le ricette non mancano.

Avatar utente
arunka
Messaggi: 942
Iscritto il: gio feb 10, 2011 11:00 am
Controllo antispam: cinque

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da arunka » mar lug 16, 2013 1:00 pm

Caro julian, Pechè scegliere la strada più difficile e complicata?
ci sono veramente un'infinità di shampoo o detergenti con buon inci. E poi diciamocelo: meglio un detergente fatto industrialmente, controllato, al più con un ingrediente no, oppure un pastrocchio casalingo a rischio proliferazione batterica che non si ha idea di cosa faccia sui capelli?

Se il tuo problema è la piscina.. io prima di entrare in acqua ho sempre protetto i capelli con l'olio di cocco e due cuffie.
Poi ho sempre lavato con il cien detergente intimo (economico e con ottimo inci) e infine ultimo risciacquo soluzione al 1% di acido citrico (che tengo in una bottiglia di un vecchio balsamo per non sembrare una cretina).
Se i capelli mi sembrano secchi metto un po' di olio (poco) altrimenti via che si va.

qualche volta invece di lavarli mi limitavo ad un co-wash con balsamo (garnier al loto).

Se li lavi tutti giorni non sarà nemmeno necessario sgrassarli sempre ma solo sciacquarli.

Ho i capelli oltre la metà della schiena e 3 mesi di piscina non li hanno minimamente danneggiati con queste accortezze.

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da Fabrizio Zago » mar lug 16, 2013 3:25 pm

"E poi diciamocelo: meglio un detergente fatto industrialmente, controllato, al più con un ingrediente no, oppure un pastrocchio casalingo a rischio proliferazione batterica che non si ha idea di cosa faccia sui capelli?"
Parole sante!!!!

Ciao
Fabrizio

julian90
Messaggi: 209
Iscritto il: dom mag 19, 2013 5:58 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da julian90 » gio lug 18, 2013 11:56 am

grazie mille ragazzi per i preziosi consigli.
da un paio di giorni sto usando uno shampoo quasi tutto verde e mi trovo molto bene. e prossimamente ne proverò degli altri

cmq se mi dessi all'autoproduzione di shampoo comprando i tensioattivi, farei piccole dosi da consumare nel giro di 20 giorni e cmq per sicurezza aggiungerei il conservante.
non dovrebbero esserci problemi, no?

Avatar utente
arunka
Messaggi: 942
Iscritto il: gio feb 10, 2011 11:00 am
Controllo antispam: cinque

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da arunka » gio lug 18, 2013 2:32 pm

julian90 ha scritto:cmq se mi dessi all'autoproduzione di shampoo comprando i tensioattivi, farei piccole dosi da consumare nel giro di 20 giorni e cmq per sicurezza aggiungerei il conservante.
non dovrebbero esserci problemi, no?
dipende dalla formulazione che hai in mente. Non basta avere gli ingredienti giusti, ma anche la dose giusta.
Il problema di alcuni spignatti, soprattuto da parte dei principianti, è che non sai mai se la formulazione è ben bilanciata: il rischio è di spendere soldi e produrre uno shampoo aggressivo o che non lava.
Io, che sono una che se può si fa tutto in casa, sono molto contro allo spignatto di shampoo, saponi liquidi e creme o comunque qualunque cosa che necessita emulsioni e che si allontana di molto dal semplice unire cose.
Sei sicuro di avere gli strumenti giusti? Ben puliti? bilancia di precisione? sei certo di essere in grado di fare un emulsione che non si scassa in mezza giornata? io no. Una ditta di cosmetici si (o almeno..)

barbara3
Messaggi: 1873
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:55 am
Contatta:

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da barbara3 » gio lug 18, 2013 5:07 pm

va detto che quel video parla di bagnoschiuma e non di shampoo; detto ciò vale tutto quello che hanno detto Fabrizio e Arunka.

sole75
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom mar 02, 2008 2:53 pm

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da sole75 » mer lug 24, 2013 11:23 am

barbara3 ha scritto:va detto che quel video parla di bagnoschiuma e non di shampoo; detto ciò vale tutto quello che hanno detto Fabrizio e Arunka.

Vorrei solo sottilineare che - sia che si tratti di shampoo sia di bagnoschiuma - non si può portare a pH acido un sapone. Fabrizio l'ha già detto: il sapone in ambiente acido si scassa e gli acidi grassi di cui è composto si liberano e vanno a ungere anzicché a detergere.

Lo specifico solo perché magari si può pensare che invece come bagnoschiuma vada bene....

baci

sole

barbara3
Messaggi: 1873
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:55 am
Contatta:

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da barbara3 » mer lug 24, 2013 12:09 pm

giusto ;)

julian90
Messaggi: 209
Iscritto il: dom mag 19, 2013 5:58 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da julian90 » mer lug 24, 2013 9:40 pm

arunka ha scritto:
julian90 ha scritto:cmq se mi dessi all'autoproduzione di shampoo comprando i tensioattivi, farei piccole dosi da consumare nel giro di 20 giorni e cmq per sicurezza aggiungerei il conservante.
non dovrebbero esserci problemi, no?
dipende dalla formulazione che hai in mente. Non basta avere gli ingredienti giusti, ma anche la dose giusta.
Il problema di alcuni spignatti, soprattuto da parte dei principianti, è che non sai mai se la formulazione è ben bilanciata: il rischio è di spendere soldi e produrre uno shampoo aggressivo o che non lava.
Io, che sono una che se può si fa tutto in casa, sono molto contro allo spignatto di shampoo, saponi liquidi e creme o comunque qualunque cosa che necessita emulsioni e che si allontana di molto dal semplice unire cose.
Sei sicuro di avere gli strumenti giusti? Ben puliti? bilancia di precisione? sei certo di essere in grado di fare un emulsione che non si scassa in mezza giornata? io no. Una ditta di cosmetici si (o almeno..)
bé no la sicurezza non ce l'ho....anche perché esperienza a fare uno shampoo è pari a zero.
al momento ho comprato uno shampoo garnier (e mi girano tante le cosidette) abbastanza verde, senze siliconi, parabeni, propylen glicol, peg e altre schefezze. lo sto usando diluito con 50% di acqua in modo da tamponare l'aggressività dell'ammonium lauryl sulfate.

vediamo come va anche perché con shampooo molto schiumogeni come questi posso permettermi di usare sempre, prima di ogni lavaggio anche dell'olio puro (di cocco e rigorosamente sui capelli bagnati) e non è affatto malvagio :D

però la curiosità di provare a fare uno shampoo tutto mio....nonostante tutto....ce l'ho, la curiosità (e la soddisfazione) di autoprodurre uno shampoo fatto come dico io esiste.

ps. da un paio giorni sto facendo così: in piscina lavo i capelli solo con l'acqua. poi quando arrivo a casa (abito abbastanza vicino) faccio tutti i trattamenti che desidero. ho notato che mi trovo bene con questo metodo. quindi può darsi che presto potrei testare la farina di ceci

julian90
Messaggi: 209
Iscritto il: dom mag 19, 2013 5:58 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Shampoo fai da me

Messaggio da julian90 » mer lug 24, 2013 9:41 pm

julian90 ha scritto:
arunka ha scritto:
julian90 ha scritto:cmq se mi dessi all'autoproduzione di shampoo comprando i tensioattivi, farei piccole dosi da consumare nel giro di 20 giorni e cmq per sicurezza aggiungerei il conservante.
non dovrebbero esserci problemi, no?
dipende dalla formulazione che hai in mente. Non basta avere gli ingredienti giusti, ma anche la dose giusta.
Il problema di alcuni spignatti, soprattuto da parte dei principianti, è che non sai mai se la formulazione è ben bilanciata: il rischio è di spendere soldi e produrre uno shampoo aggressivo o che non lava.
Io, che sono una che se può si fa tutto in casa, sono molto contro allo spignatto di shampoo, saponi liquidi e creme o comunque qualunque cosa che necessita emulsioni e che si allontana di molto dal semplice unire cose.
Sei sicuro di avere gli strumenti giusti? Ben puliti? bilancia di precisione? sei certo di essere in grado di fare un emulsione che non si scassa in mezza giornata? io no. Una ditta di cosmetici si (o almeno..)
bé no la sicurezza non ce l'ho....anche perché esperienza a fare uno shampoo è pari a zero.
al momento ho comprato uno shampoo garnier (e mi girano tante le cosidette) abbastanza verde, senze siliconi, parabeni, propylen glicol, peg e altre schefezze. lo sto usando diluito con 50% di acqua in modo da tamponare l'aggressività dell'ammonium lauryl sulfate.

vediamo come va anche perché con shampooo molto schiumogeni come questi posso permettermi di usare sempre, prima di ogni lavaggio, l'olio (di cocco e rigorosamente sui capelli bagnati) e non è affatto malvagio :D

però la curiosità di provare a fare uno shampoo tutto mio....nonostante tutto....ce l'ho, la curiosità (e la soddisfazione) di autoprodurre uno shampoo fatto come dico io esiste.

ps. da un paio giorni sto facendo così: in piscina lavo i capelli solo con l'acqua. poi quando arrivo a casa (abito abbastanza vicino) faccio tutti i trattamenti che desidero. ho notato che mi trovo bene con questo metodo. quindi può darsi che presto potrei testare la farina di ceci

Rispondi