micro e nano...che confusione

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da Fabrizio Zago » dom dic 14, 2014 11:42 pm

No, direi che io di dubbi non ne ho. Conosco bene l'associazione Cosmebio e l'ente di certificazione Ecocert e mi fido molto di entrambi. Confido quindi che i controlli siano stati fatti come si deve.
Ciao
Fabrizio

Dusk69
Messaggi: 48
Iscritto il: dom mar 11, 2012 11:04 am
Controllo antispam: cinque

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da Dusk69 » lun dic 15, 2014 9:12 am

Grazie, Fabrizio! Come sempre il tuo parere competente è per me fonte di grande sicurezza.
Dusk

19diego
Messaggi: 3
Iscritto il: mer mag 20, 2015 11:36 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da 19diego » gio mag 21, 2015 11:06 pm

Buongiorno,
sono un novizio del forum in cui mi sono imbatutto (complimenti per le info interessanti e utili che si possono trovare) in quanto sono alla ricerca di una crema solare adatta per portare al mare mia figlia di 6-7 mesi, dalla pelle chiarissima e bianchissima.
Mi sono orientato, come già sto facendo per altri prodotti, su una scelta più eco-bio possibile, compatibilmente con la necessità di proteggere la pelle (e la salute) di mia figlia. Riguardando tutta la discussione, e raccogliendo anche le informazioni recuperate dalle risposte ad alcune mie mail inviate a diversi case produttrici, ho ancora però dei dubbi di fondo che spero possiate autarmi a chiarire:
1) per i bambini piccoli (pochi mesi, 6-7 come figlia per es, fino a un paio di anni) è consigliato l'uso delle creme solari protettive (di qualunque tipo intendo)? Lo chiedo perchè alcuni produttori mi hanno indicato che consigliano le loro creme solo per bambini di età superiore a 4 anni. Se così fosse l'unica possibilità è ovviamente non lasciare mai/quasi mai la bimba al sole anche nelle ore meno calde. MA basterà per evitare scottature (il sole passa anche dall'ombrellone o dai vestiti)?
2) laddove si possano utilizzare creme solari per i piccoli e piccolissimi, la scelta migliore è optare effettivamente per le creme con filtri fisici? Le creme con filtri chimici sono effettivamente sconsigliate sui più piccoli, oppure ci possono essere anche creme con filtri chimici "naturali" utilizzabili senza preoccupazioni?
3) scegliendo creme il più possibile BIO con filtri fisici, si ricade su quelle che contengono Ossido di Zinco e Biossido di Titanio. Entrambi i componenti sono necessari per una buona crema solare protettiva? Uno dei due è più pericoloso/nocivo come ingrendiente e quindi sono da preferire creme che abbiano un componente a discapito dell'altro?
4) al di là di quale componente minerale prediligere (ossido di zincio, biossido di titanio, entrambi), mi sembra leggendo i vari post che per un discorso di massima prudenza sono da scegliere creme con componenti non in forma NANO ma solo MICRONIZZATI, a discapito della spalmabilità. Negli INCI delle creme se non vedo la dicitura NANO è implicito che sia in forma micro. Giusto? Come prescrive la norma. Al di là della forma NANO/MICRO,i componenti ossido di zincio e biossido di titanio hanno qualche altro effetto/controindicazione particolare che ne sconsiglierebbe l'uso (anche in forma MICRO) sui più piccoli?
5) creme con filtri fisici a protezione solare 50 esistono? Alcuni produttori hanno creme solo fino a fattore di protezione 15-20, alcune massimo 30. Come se il fattore 50 non fosse possibile ottenerlo con filtri fisici ma solo con quelli chimici. E' così? In tal caso il fattore di protezione 15-20 è sufficiente per bambini così piccoli e con la pelle così chiara?
6) dove poter trovare un elenco di creme eco-bio per piccolissimi che siano realizzate considerando tutti i punti indicati sopra. Online si trovano diverse articoli/indicazioni, ma poi l'inci spesso non è all'altezza, o comunque non sempre chiaro/al di sopra di ogni sospetto

Grazie mille a chiunque mi aiutasse a chiarire i miei dubbi
Diego

GemmaM
Messaggi: 241
Iscritto il: lun ott 11, 2010 10:37 pm
Controllo antispam: cinque

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da GemmaM » ven mag 22, 2015 7:04 am

Ciao Diego,

quella dei solari e dei bambini (e delle magliette come migliore protezione) è una questione molto dibattuta sul forum : se usi la funzione "cerca"….buona lettura !

Per la mia bimba (pelle rosa porcellino a causa dei geni nordici paterni!) non ho usato creme il primo anno, abbiamo prestato solo tanta attenzione all'esposizione solare : orari, cappelli, vestiti, etc.
Al suo secondo anno, ho usato la crema Fitocose (troverai l'inci sul loro sito). Tuttavia, l'esposizione è rimasta veramente limitata e l'uso della crema idem.
Questo terzo anno, ho scelto la Biosolis Latte Solare Bimbi Super Protezione SPF50+ :
Dicaprylyl Carbonate ,Aloe Barbadensis gel * ,Titanium Dioxide, Zinc Oxide, Coconut Alkanes, Polyglyceryl-2 Dipolyhydroxystearate, Propanediol, Pongamia Glabra (Karanja) Seed Oil, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Polyhydroxystearic Acid, Stearic Acid, Aluminum hydroxyde, Sodium Chloride, Brassica Campestris ( Rapeseed ) Oil *, Daucus Carota Sativa(Carrot)Root Extract*/ Helianthus Annuus (Sunflower)Seed Oil,* Coco-Caprylate/Caprate, Stearic Acid , Alumina , Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Parfum, Lactic Acid, Tocopherol.

Avevo infatti trovato un post di Fabrizio in risposta ad una frequentatrice del forum in cui diceva che la formulazione del biosolis (per adulti, per il viso mi pare) era quanto di meglio si potesse fare ai nostri giorni e che difficilmente si riuscirà a progredire ulteriormente. Gli ingredienti non mi sembravano differire di molto con quello kids quindi la scelta è stata presto fatta.

Ho visto anche molti post positivi sulla protezione bjobj, con cui ho esitato.

Buona ricerca !

Gemma

19diego
Messaggi: 3
Iscritto il: mer mag 20, 2015 11:36 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da 19diego » dom mag 24, 2015 12:32 am

Grazie mille Gemma.
Ho riletto diversi discussioni qui sul forum e articoli altrove e mi sembra di aver le idee più chiare (forse :mrgreen: ).
- Sicuramente per i più piccoli sono da preferire i filtri fisici
- Tra i filtri fisici se voglio protezione sufficiente dai raggi UVA devo avere sia biossido di titanio che ossido di zinco
- questi devono essere in forma NON nano (se non c'è scritto nano sull'inci, ho garanzia che non ci sia da normativa... almeno teoricamente)
- i minerali sviluppano radicali liberi e quindi ho bisogno nella crema di un buon numero di antiossidanti per contrastarli, immagino almeno nella prima metà dell'INCI per essere in quantità sufficiente. Ma qualche esperto mi sa dire un elenco dei principali antiossidanti bio?

E' azzeccato come "bigino" per i NON addetti ai lavori?
Detto questo mi trovo comunque in crisi sulla scelta della crema per mia figlia di 7 mesi, che ha la pelle chiarissima.
Sto optando tra queste sotto:

BJOBJ BAMBINI 50 SPF
aqua (water), pongamia glabra seed oil, dicaprylyl ether, zinc oxide, caprylic/capric triglyceride, polyglyceryl-3 polyricinoleate, glycerin, *alcohol, olea europaea fruit oil, titanium dioxide, oryza sativa bran oil, *linum usitatissimum oil, tocopherol, alumina, stearic acid, pongamol, *helianthus annuus seed oil, *simmondsia chinensis seed oil, *argania spinosa kernel oil, hydrated silica, oryzanol, magnesium stearate, *calendula officinalis flower extract, *malva sylvestris leaf extract, bisabolol, magnesium sulphate eptahydrate, stearic acid.
*Tutti gli ingredienti con l’asterisco provengono da Agricoltura Biologica Certificata

LAVERA 30 SPF
Aqua, Helianthus Annuus Hybrid Oil*, Titanium Dioxide, Polyglyceryl-3 Polyricinoleate, Dodecane, Alcohol*, Caprylic/Capric Triglyceride, Glycerin, Helianthus Annuus Seed Oil, Butyrospermum Parkii Butter*, Sodium Lactate, Hydrogenated Castor Oil, Calendula Officinalis Flower Extract*, Simmondsia Chinensis Seed Oil*, Daucus Carota Sativa Root Extract*, Capsicum Annuum Fruit Extract, Behenyl Beeswax, Stearyl Beeswax, Stearic Acid, Alumina, Xanthan Gum, Beta-Carotene, Tocopheryl Acetate, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Parfum**, Limonene**, Linalool**, Geraniol**, Citronellol**, Citral**, Coumarin**, Eugenol**, Benzyl Benzoate**, Benzyl Alcohol**
* ingredients from certified organic agriculture
** natural essential oils

ANTHYLLIS BAMBINI 50SPF
Ingredients: Aqua, Pongamia Glabra Seed Oil, Dicaprylyl Ether, Zinc Oxide, Caprylic/Capric Triglyceride, Polyglyceryl-3 Polyricinoleate, Olea Europaea Fruit Oil, Titanium Dioxide, Glycerin, Alcohol*, Oryza Sativa Bran Oil, Alumina, Stearic Acid, Pongamol, Helianthus Annuus Seed Oil*, Simmondsia Chinensis Seed Oil*, Argania Spinosa Kernel Oil*, Linum Usitatissimum Seed Oil*, Hydrated Silica, Oryzanol, Magnesium Stearate, Tocopherol, Calendula Officinalis Flower Extract*, Malva Sylvestris Extract*, Bisabolol, Magnesium Sulfate, Polyhydroxystearic Acid, Parfum, Linalool, Limonene.
* Da Agricoltura Biologica

Fitocose l'ho scartate perchè Titanium Dioxide è in forma nano (coated).

Ringrazio in anticipo chiunque mi può aiutare a capire qual è il migliore compromesso tra queste creme, o se è possibile trovarne altre migliori.

Grazie mille
Diego

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da Fabrizio Zago » dom mag 24, 2015 6:30 pm

Ma sono una migliore dell'altra!!! Se devi scegliere tra queste tre non c'è problema sei al top della qualità in tutti i casi.
L'antiossidante più usato è il tocoferolo (vitamina E) ma anche, come fa il primo produttore, ce ne sono molti negli estratti vegetali che impiega. Non è facile darti un Bignami degli antiossidanti, purtroppo.
Ciao
Fabrizio

19diego
Messaggi: 3
Iscritto il: mer mag 20, 2015 11:36 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da 19diego » dom mag 24, 2015 9:07 pm

Grazie mille Fabrizio!
Allora dai ho studiato bene :D
Mi sa che opterò per BJOBJ o ANTHYLLIS perchè quanto meno garantiscono una SPF50, che per la mia piccolina di 7mesi dalla pelle di luna è un must. :P
Poi anche per noi "adulti" mamma e papà abbandoniamo finalmente le creme da farmacia con filtri chimici... che fino l'anno scorso pensavo fossero buone.... beata ignoranza! :?
Grazie mille ancora!

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da Fabrizio Zago » lun mag 25, 2015 10:40 am

"Allora dai ho studiato bene" Sì, è vero! Hai studiato bene ed i risultati si vedono. Complimenti.
Ciao
Fabrizio

biopietro
Messaggi: 111
Iscritto il: mer gen 05, 2005 6:47 pm
Località: colline piacentine

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da biopietro » mar mag 26, 2015 8:57 am

19diego ha scritto:Grazie mille Gemma.
Ho riletto diversi discussioni qui sul forum e articoli altrove e mi sembra di aver le idee più chiare (forse :mrgreen: ).
- Sicuramente per i più piccoli sono da preferire i filtri fisici
- Tra i filtri fisici se voglio protezione sufficiente dai raggi UVA devo avere sia biossido di titanio che ossido di zinco
- questi devono essere in forma NON nano (se non c'è scritto nano sull'inci, ho garanzia che non ci sia da normativa... almeno teoricamente)
- i minerali sviluppano radicali liberi e quindi ho bisogno nella crema di un buon numero di antiossidanti per contrastarli, immagino almeno nella prima metà dell'INCI per essere in quantità sufficiente. Ma qualche esperto mi sa dire un elenco dei principali antiossidanti bio?

E' azzeccato come "bigino" per i NON addetti ai lavori?
Detto questo mi trovo comunque in crisi sulla scelta della crema per mia figlia di 7 mesi, che ha la pelle chiarissima.
Sto optando tra queste sotto:

BJOBJ BAMBINI 50 SPF
aqua (water), pongamia glabra seed oil, dicaprylyl ether, zinc oxide, caprylic/capric triglyceride, polyglyceryl-3 polyricinoleate, glycerin, *alcohol, olea europaea fruit oil, titanium dioxide, oryza sativa bran oil, *linum usitatissimum oil, tocopherol, alumina, stearic acid, pongamol, *helianthus annuus seed oil, *simmondsia chinensis seed oil, *argania spinosa kernel oil, hydrated silica, oryzanol, magnesium stearate, *calendula officinalis flower extract, *malva sylvestris leaf extract, bisabolol, magnesium sulphate eptahydrate, stearic acid.
*Tutti gli ingredienti con l’asterisco provengono da Agricoltura Biologica Certificata

LAVERA 30 SPF
Aqua, Helianthus Annuus Hybrid Oil*, Titanium Dioxide, Polyglyceryl-3 Polyricinoleate, Dodecane, Alcohol*, Caprylic/Capric Triglyceride, Glycerin, Helianthus Annuus Seed Oil, Butyrospermum Parkii Butter*, Sodium Lactate, Hydrogenated Castor Oil, Calendula Officinalis Flower Extract*, Simmondsia Chinensis Seed Oil*, Daucus Carota Sativa Root Extract*, Capsicum Annuum Fruit Extract, Behenyl Beeswax, Stearyl Beeswax, Stearic Acid, Alumina, Xanthan Gum, Beta-Carotene, Tocopheryl Acetate, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Parfum**, Limonene**, Linalool**, Geraniol**, Citronellol**, Citral**, Coumarin**, Eugenol**, Benzyl Benzoate**, Benzyl Alcohol**
* ingredients from certified organic agriculture
** natural essential oils

ANTHYLLIS BAMBINI 50SPF
Ingredients: Aqua, Pongamia Glabra Seed Oil, Dicaprylyl Ether, Zinc Oxide, Caprylic/Capric Triglyceride, Polyglyceryl-3 Polyricinoleate, Olea Europaea Fruit Oil, Titanium Dioxide, Glycerin, Alcohol*, Oryza Sativa Bran Oil, Alumina, Stearic Acid, Pongamol, Helianthus Annuus Seed Oil*, Simmondsia Chinensis Seed Oil*, Argania Spinosa Kernel Oil*, Linum Usitatissimum Seed Oil*, Hydrated Silica, Oryzanol, Magnesium Stearate, Tocopherol, Calendula Officinalis Flower Extract*, Malva Sylvestris Extract*, Bisabolol, Magnesium Sulfate, Polyhydroxystearic Acid, Parfum, Linalool, Limonene.
* Da Agricoltura Biologica

Fitocose l'ho scartate perchè Titanium Dioxide è in forma nano (coated).

Ringrazio in anticipo chiunque mi può aiutare a capire qual è il migliore compromesso tra queste creme, o se è possibile trovarne altre migliori.

Grazie mille
Diego
Scusa Fabrizio se intervengo ma 19Diego deve aver fatto un pò di confusione quando scrive : Fitocose l'ho scartate perchè Titanium Dioxide è in forma nano (coated).
Non ho nulla in contrario per le sue scelte , si intende , ma mi sembra giusto informare che Fitocose ha messo a punto due prodotti a base di ZnO ( CI 77947) non nano per neonati e infanti che si chiamao rispettivamente Baby pasta e Baby zeta con SPF di 50+ e 50 , in più esiste una linea solare completa di solari chiamata Sole Mio in cui il TiO2 non è in forma nano .
Ciao
Biopietro

luisss
Messaggi: 10
Iscritto il: mar apr 21, 2015 5:33 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da luisss » mar mag 26, 2015 10:15 am

Buongiorno a tutti,
mi inserisco nella conversazione per chiedere di questo nuovo solare, non avendo trovato altro sul sito!
inci:

Aqua, Pongamia glabra seed oil, Dicaprylyl Ether, Zinc Oxide, Caprylic/capric Triglyceride, Polyglyceryl-3 Polyricinoleate, Glycerin,*Alcohol, Olea europea fruit oil, Titanium Dioxide, Oryza sativa bran oil,*Linum usitatissimum oil, Tocopherol, Alumina, Stearic acid, Pongamol, *Helianthus annuus seed oil, *Simmondsia chinensis oil, *Argania spinosa kernel oil, Hydrated Silica, *Chamomilla recutita flower extract, Oryzanol, Magnesium Stearate, Bisabolol, Magnesium Sulphate Eptahydrate.
*da agricoltura biologica

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da Fabrizio Zago » mar mag 26, 2015 7:42 pm

Prima di tutto mi rivolgo a biopietro. Condivido la sua precisazione ed anche alcune cose che ha sostenuto in interventi inerenti la stessa materia.
A luisss invece dico che la crema proposta è l'ennesima variante di altre che sono state molto apprezzate in questo forum. Anche questa non si discosta assolutamente da questo solco, ottima crema solare.
Ciao
Fabrizio

FelPerla
Messaggi: 24
Iscritto il: lun dic 02, 2013 11:23 am
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da FelPerla » sab ago 06, 2016 6:15 am

Fabrizio Zago ha scritto:Quindi se in un prodotto leggo "nano" lo lascio dove si trova
E quando in un prodotto troviamo TITANIUM DIOXIDE (coated, nano), come ci regoliamo?

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da Fabrizio Zago » dom ago 14, 2016 1:45 pm

Si deve pensare che coated NON esiste in linguaggio INCI, è solo una precisazione che fa il fabbricante ma se una sostanza è nano, è nano! Che poi sia ricoperta è un buona cosa ma il tema di fondo rimane lo stesso.
Ciao
Fabrizio

FelPerla
Messaggi: 24
Iscritto il: lun dic 02, 2013 11:23 am
Controllo antispam: diciotto

Re: micro e nano...che confusione

Messaggio da FelPerla » mar ago 16, 2016 6:11 pm

Grazie!

Rispondi