lanolina, lana neozelandese e australiana

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
olly82
Messaggi: 51
Iscritto il: gio mar 01, 2012 8:20 am
Controllo antispam: cinque

lanolina, lana neozelandese e australiana

Messaggio da olly82 » mer nov 21, 2012 2:53 pm

Salve, informandomi sulla lanolina neozelandese e australiana sono venuta a conoscenza dei maltrattamenti a cui sarebbero sottoposte le pecore in questi paesi. Io non so se sia vero che vengono maltrattate, e neppure so se questo avvenga anche in altri paesi e non solo in nuova zelanda e in australia. Allora mi chiedo: è più etico usare fibre sintetiche che sono un disastro ecologico, o è più etico usare la lana prodotta maltrattando le pecore? La soluzione sarebbe lana biologica?
Come ci si dovrebbbe regolare? anche perché a pensarci bene nemmeno le coltivazioni del cotone sono una botta di salute per il pianeta...so che non c'entra con i cosmetici e i prodotti biodegradabili, ma la riflessione mi è venuta spontanea. Se lo ritenete opportuno, cancellatela.

anto2
Messaggi: 429
Iscritto il: dom feb 26, 2006 7:29 pm
Località: como

Re: lanolina, lana neozelandese e australiana

Messaggio da anto2 » mer nov 21, 2012 5:30 pm

Onestamente non so che "maltrattamenti" possano subire se non al limite nel momento della tosatura in cui immagino che la povera pecora non capisca bene cosa gli stiano facendo ..

Per il resto in Nuova Zelanda, da quel che ho visto io, se ne stanno sostanzialmente per i fatti loro in spazi immensi a brucare erba ..

Poi magari c'è qualcosa che non so.

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: lanolina, lana neozelandese e australiana

Messaggio da Fabrizio Zago » mer nov 21, 2012 5:34 pm

Io, se dovessi reincarnarmi in pecora (so che molti lo sperano), ebbene vorrei certamente nascere in Nuova Zelanda o dintorni. Non c'è luogo al mondo dove le pecorelle vivano in totale libertà come lì.
Ma chi è che dice queste sciocchezze dei maltrattamenti alle pecore australi?
Ciao
Fabrizio

olly82
Messaggi: 51
Iscritto il: gio mar 01, 2012 8:20 am
Controllo antispam: cinque

Re: lanolina, lana neozelandese e australiana

Messaggio da olly82 » mer nov 21, 2012 6:11 pm

http://www.animalisti.it/maltrattamenti ... menti.html
questo è l'indirizzo. Peraltro non conosco il sito, non l'ho mai sentito nominare, e per quanto mi riguarda potrebbe essere benissimo che dica una serie di sciocchezze...io mi ci sono imbattuta cercando una coperta di lana da comprare, e la lanolina neozelandese. Mi è saltato all'occhio e ho ceduto alla curiosità di leggerlo. Se tu dici che hai informazioni diverse, credo più a te che al sito...

anto2
Messaggi: 429
Iscritto il: dom feb 26, 2006 7:29 pm
Località: como

Re: lanolina, lana neozelandese e australiana

Messaggio da anto2 » gio nov 22, 2012 12:10 am

Ho fatto una minuscola ricerca online sul "mulesing" (acc...dolore... ) e pare che la pratica sia più che altro Australiana dove per altro hanno stabilito una cessazione nel 2010 e studiato misure alternative.

http://www.sustainability-lab.net/it/bl ... esing.aspx

e altri link ... (cerca quelli ambientalisti Australiani)

Ho come il sospetto che allevassero pecore nel NT dalle parti del Kakadu NP dove in alcune zone se esci dall'auto le mosche ti sbranano ... insomma non lo facevano su tutte le pecore .

idiozia allevarle lì ... e poi dover fare quella cosa per evitare che se le sbranassero le mosche

Più che altro mi preoccuperei dello sterminio dei canguri e del fatto che il primo Paese importatore del pellame (fino a qualche anno fa) era casualmente l'Italia

In Nuova Zelanda, visto il clima, non credo ci sia mai stata necessità.

Oltretutto i Neozelandesi sono ancora inferociti con la Francia per avergli affondato una nave di Greenpeace e i movimenti ambientalisti mi sembrano fiorenti.

Sull'esportazione nei paesi del Medio Oriente non so che dire. Lì vanno a finire percore e montoni da mezzo mondo.

Vedo che gli ambientalisti australiani si stannno battendo per evitare di esportare animali vivi

tipo ...

http://www.animalsaustralia.org/take_ac ... w-your-mp/

Gli agnelli però a Pasqua finiscono abbondantemente qui e anche in Europa abbiamo un bel da fare a tenere a bada i trsporti illegali.

Tornando IN TOPIC .. la lanolina neozelandese me la splamerei

Andando OT sulla lana ... più garanzie ci sono meglio è ma perchè non comprare un pile fatto con materiale riciclato ?

Avatar utente
abtv
Messaggi: 170
Iscritto il: lun giu 04, 2012 9:17 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Reana del Rojale (UD)

Re: lanolina, lana neozelandese e australiana

Messaggio da abtv » gio nov 22, 2012 4:04 pm

anto2 ha scritto:Andando OT sulla lana ... più garanzie ci sono meglio è ma perchè non comprare un pile fatto con materiale riciclato ?
Me lo stò chiedendo anche io... solo che mi sorge una domanda.... il pile è fatto praticamente di plastica... morbido quanto vuoi ma sempre una sostanza chimica è... giusto? :oops:
Queste sostanze... a contatto continuo con la nostra pelle fanno qualcosa? C'è qualche pericolo?

Scusate l'Ot!!
Ciao
Barbara

Avatar utente
arunka
Messaggi: 942
Iscritto il: gio feb 10, 2011 11:00 am
Controllo antispam: cinque

Re: lanolina, lana neozelandese e australiana

Messaggio da arunka » gio nov 22, 2012 4:06 pm

a mio avviso l'unica cosa che può succedere è che ti faccia sudare ;)

olly82
Messaggi: 51
Iscritto il: gio mar 01, 2012 8:20 am
Controllo antispam: cinque

Re: lanolina, lana neozelandese e australiana

Messaggio da olly82 » mar dic 11, 2012 7:51 am

Ho un bambino che suda tantissimo e di raffredda altrettanto facilmente. Il pile per noi è disastroso...
Sul fatto che il pile sia una sostanza chimica a contatto con la nostra pelle...anche a me è venuto il dubbio...e mi è venuto anche sui materassi in poliuretano...visto che sulle plastiche dei giocattoli ci sono precise normative, mi viene la pulce nell'orecchio che tutti questi materiali sintetici a contatto col nostro corpo non siano il massimo.
Grazie anto per le delucidazioni sulla lana neozelandese! :)

anto2
Messaggi: 429
Iscritto il: dom feb 26, 2006 7:29 pm
Località: como

Re: lanolina, lana neozelandese e australiana

Messaggio da anto2 » mer dic 12, 2012 10:53 am

Un passo in avanti è la certificazione Oeko-Tex
Alcune note marche italiane di biancheria per la casa sono certificate .

Sui materassi, se cerchi bene, ho visto varie linee attente all'ecologia . Per fortuna il trend attuale è questo.

Rispondi