Ammorbidente con esterquat

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
Avatar utente
tommasina
Messaggi: 4
Iscritto il: mar ago 28, 2012 12:51 pm
Controllo antispam: cinque

Ammorbidente con esterquat

Messaggio da tommasina » gio ott 11, 2012 6:29 pm

Salve a tutti, ho provato a ricreare l'ammorbidente con esterquat nel seguente modo:
75,4 % di acqua demineralizzata
20% acido citrico anidro E 330
4% esterquat ( dehyquart F 75 in perline - concentrazione cationica oltre 70%)
O,6% conservante cosgard
qualche goccia di fragranza

Ho provato ad usarlo e il risultato mi sembra buono, ma vorrei chiarire qualche dubbio:
- a livello chimico va bene? ( quantità di acido citrico ed esterquat sulla scheda tecnica c'è scritto di usarne tra il 2% ed il 5% ma si riferisce ad un uso cosmetico, balsamo per capelli)
- è corretto usare il conservante?
- il ph è 1 è troppo basso, può creare problemi?
- l'ammorbidente è venuto molto denso tipo il balsamo per i capelli, l'ho allungato con mezzo bicchiere d'acqua per paura che creasse problemi alla lavatrice.

Grazie in anticipo e buona serata!

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Ammorbidente con esterquat

Messaggio da Fabrizio Zago » gio ott 11, 2012 6:45 pm

Con il 20% di citrico (una esagerazione) non servono conservanti.
Il 4% di un esterquat al 70% significa che ne hai messo "solo" il 2,8% molto poco. Per andare veramente bene dovresti andare sul 5%.
Se scaldi molto (oltre i 45°C) sia l'esterquat che l'acqua, la soluzione diventa fluida.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
tommasina
Messaggi: 4
Iscritto il: mar ago 28, 2012 12:51 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ammorbidente con esterquat

Messaggio da tommasina » gio ott 11, 2012 6:55 pm

Grazie mille Fabrizio, qui dove vivo l'acqua è molto dura per questo ho messo molto citrico, visto che non hai detto nulla sul ph ne deduco che non abbia importanza, mi sono permessa di darti del tu, spero non ti dispiaccia! Grazie.

Avatar utente
tommasina
Messaggi: 4
Iscritto il: mar ago 28, 2012 12:51 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ammorbidente con esterquat

Messaggio da tommasina » gio ott 11, 2012 7:07 pm

Dimenticavo quando dici:
Il 4% di un esterquat al 70% significa che ne hai messo "solo" il 2,8% molto poco. Per andare veramente bene dovresti andare sul 5%.

Per 5% intendi sul totale? Quindi circa 7% di esterquat ( al 70%) giusto? Grazie

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Ammorbidente con esterquat

Messaggio da Fabrizio Zago » ven ott 12, 2012 12:29 pm

Giusto!
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
tommasina
Messaggi: 4
Iscritto il: mar ago 28, 2012 12:51 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ammorbidente con esterquat

Messaggio da tommasina » ven ott 12, 2012 3:25 pm

Grazie Fabrizio!
Sul sito assocasa ho scoperto che la durezza dell'acqua nel mio comune è Min:38 max:72 Media:59..... Quindi ho abbondato con l'acido citrico, in rapporto ai dati sopra citati, pensi che sia comunque troppo il 20%?
Grazie!

azahar751
Messaggi: 742
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:53 am
Località: Trento

Re: Ammorbidente con esterquat

Messaggio da azahar751 » lun nov 05, 2012 10:19 pm

Mi accodo perchè quando mi facevo l'ammorbidente usavo la stessa ricetta con l'esterquat al 4% e veniva densissimo, al punto che non veniva neanche tirato dentro dalla lavatrice e dovevo allungarlo ogni volta. Adesso ho la lavatrice incassata in un mobile e l'ammorbidente posso metterlo solo se è abbastanza liquido, con un dosatore a beccuccio sottile....non ho più fatto l'ammorbidente ma vorrei riprovare, come fare perchè non venga così duro e denso? Dipende dall'esterquat forse?

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Ammorbidente con esterquat

Messaggio da Fabrizio Zago » mar nov 06, 2012 9:57 am

Dipende dalla temperatura dell'acqua. Più è calda più fluido diventa il prodotto finito.
Ciao
Fabrizio

Rispondi