E' normale sentirsi disorientati?

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Avatar utente
Ciccina
Messaggi: 55
Iscritto il: mar set 13, 2011 12:30 pm
Controllo antispam: cinque

E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da Ciccina » mar set 13, 2011 12:55 pm

Ciao a tutti,
mi sono appena iscritta sul forum ma già da svariati giorni vi leggevo "dietro le quinte".
Ho iniziato a cercare su Internet informazioni su cosa mi stavo spalmando addosso, premetto che fin da piccola ho sempre avuto un certo interesse per l'argomento cosmetica naturale, e infine, navigando in vari siti sono alla fine approdata a voi.
Prima di tutto complimenti, questo è un luogo davvero di crescita personale, di arricchimento culturale.
In pochi giorni mi sono fatta una piccola cultura su petrolati, parabeni, ogm eccetera eccetera.
Apprezzo moltissimo il pensiero vegano, io non lo sono ma ammiro moltissimo questo stile di vita e vorrei adoperarmi, nel mio piccolo, per imparare a volermi bene :wink:

L'unica cosa che mi sconcerta è lo stato di disorientamento in cui mi trovo adesso, mi sembra veramente di non avere via di uscita da tutte le schifezze che mangiamo e ci spalmiamo addosso. Sono celiaca e già sapevo di quante schifezze sono pieni i nostri prodotti, ma quando ho iniziato una ricerca approfondita degli inci dei prodotti che ho in casa mi sono sentita male.
Queste schifezze sono dovunque, nei cosmetici, nei detergenti, nei saponi, mi sembra davvero di non avere scampo, di dover stare attenta a così tante cose che diventa un'impresa non indifferente :shock:

Avevo fatto un ordine di prodotti da I Provenzali, poi quando ho letto bene gli Inci ed ho riscontrato la presenza di vari tipi di parabeni mi è crollato di nuovo il mondo addosso, ma dico possibile, con tutte le buone qualità e certificazioni che dicono di avere, cadono proprio su questo???? :?
Ho trovato allora il sito Fitocose e ho fatto lì il mio ordine, ancora i prodotti devono arrivarmi ma sono molto fiduciosa sul fatto che saranno buoni, ho cercato appositamente quelli con tutti i semafori verdi (o al massimo un paio di semafori gialli) e credo che sia già un salto di qualità rispetto alle schifezze che ho adoperato fin d'ora.

Vorrei riuscire piano piano a dipanare questa enorme matassa e capire su quali prodotti orientamenti per lavare i panni, i piatti, per pulire il pavimento (non oso pensare a cosa c'è dentro il cillit bang che ho usato fino ad ora) e anche per quanto riguarda i cosmetici. Ho letto un po' di discussioni sulle varie marche ed ho notato che in alcuni casi ci sono prodotti che ricevono opinioni discordanti da parte dei frequentatori del forum.
Ho letto anche qualche discussione sulle nanoparticelle di biossido di titanio che si troverebbero in alcuni cosmetici minerali e degli studi che si stanno facendo su questo argomento e mi chiedo, se mai un giorno verrà fuori che sono davvero nocivi, li avremo usati per anni facendoci del male volontariamente e con le nostre stesse mani... :(

Insomma, alla fine mi chiedo, nel campo dei trucchi minerali, esistono delle marche che siano di ottima qualità senza ombra di dubbio? magari anche senza la presenza di biossido di titanio? e poi mi chiedo anche, secondo voi la cosmesi vegetale è altrettanto valida?

Scusate se mi sono dilungata, probabilmente molte risposte le avrei trovate continuando a spulciare nel forum, ma poiché è veramente enorme faccio fatica a chiarirmi molte cose...

Grazie a chi avrà voglia di rispondermi :wink:

raffaella04
Messaggi: 31
Iscritto il: gio mar 24, 2011 8:10 pm
Controllo antispam: cinque

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da raffaella04 » mar set 13, 2011 2:41 pm

se penso a tutte le bottiglie di latte detergente jonson mi sono "scolata" da ragazza...ai trucchi economici comprati... E poi diventata più adulta ( e magari con qualche soldino in più) approdare alla cosmesi delle farmacie o erboristerie e illudersi di stare comprando cose buone e di qualità...
Finchè non capisci che la chiave di tutto non è la marca, il prezzo o il rivenditore ma solo quell'elenco scritto in piccolino che fino a ieri era praticamente arabo.

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da Fabrizio Zago » mar set 13, 2011 6:22 pm

Ciao Ciccina e benvenuta tra noi. raffaella04 ha sintetizzato in modo perfetto l'essenza delle cose. E' normale essere disorienteti ma ora sai cosa significa INCI e sai come intepretarlo. Quindi non hai più scuse, sei destinata a diventare una consumatrice consapevole (è proprio quello che voglioamo noi). Compliments.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
Akiramy
Messaggi: 359
Iscritto il: mer ago 24, 2011 6:25 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da Akiramy » mar set 13, 2011 10:49 pm

Ciao ciccina!
Anch'io come te mi sento disorientata e smarrita da quando anni fa andai da una naturopata che mi ha letteralmente sconvolta. Questa persona si comportava come se fosse superiore infatti quando chiedevo per es. Alternative al deodorante con alluminio non era disposta a dare una valida alternativa.
Invece qui sul forum ci sono nuove prospettive, spiragli di luce grazie ai consigli delle persone che hanno fondato il forum.
Inoltre mi sto per avventurare nel mondo gluten free..........aiutooooo :)
Spero di riuscirci!

Avatar utente
Ciccina
Messaggi: 55
Iscritto il: mar set 13, 2011 12:30 pm
Controllo antispam: cinque

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da Ciccina » mer set 14, 2011 8:20 am

Grazie per il vostro benvenuto, effettivamente quello che mi sconvolge è proprio sapere quanto poco le persone siano consapevoli di ciò che consumano e del relativo impatto sull'ambiente e sul proprio corpo.
La regola maestra della stragrande maggioranza dei consumatori è che "se fa male perché lo vendono?" :mrgreen: e vabbè...

vi racconto questa. Mio marito ha iniziato a soffrire di problemi di pelle causa sensibilizzazione alle varie schifezze con cui si lava da anni. La dermatologa gli ha dato un bagnoschiuma con cui lavarsi per evitare l'orticaria e fiduciosi lo prendiamo in farmacia (30 euro... :evil: ). L'ho acquistato in maniera frettolosa e non ho letto l'inci, probabilmente sicura che mai e poi mai avrei potuto avere brutte sorprese. E invece :mrgreen: Arrivo a casa e leggo: Acqua, Paraffinum Liquidum al secondo posto. Sono tornata in farmacia per chiedere se me lo cambiavano con qualcos'altro, alla richiesta di motivazioni da parte della farmacista ho risposto che il petrolio e tutti i suoi derivati non mi sembravano ingrediente delicati, risposta testuale della farmacista "ma guarda che è petrolio raffinato, non fa mica male" :shock: :shock: :shock:
A questo punto ho detto basta. Ho buttato tutto, ho fatto un bell'ordine da fitocose e nel frattempo mio marito si fa la doccia con il detergente intimo alla calendula e l'orticaria per ora è scomparsa! :mrgreen:

Ma com'è possibile che si arrivi a tanta incompetenza specialmente da parte di un dottore...non me ne capacito!

:arrow: Per Akirami: io sono celiaca, chiedimi tutto ciò che vuoi!

maria mazzola
Messaggi: 1
Iscritto il: sab set 03, 2011 2:37 pm
Controllo antispam: cinque

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da maria mazzola » mer set 14, 2011 8:14 pm

Ciao, Ciccina,
approfitto del tuo intervento per presentarmi (sono nuova del Forum) dato che le tue parole descrivono il MIO personale stato di confusione massima.
Il mio interesse per il mondo del consumo consapevole è sempre stato vago visto che finora ho vissuto in famiglia con poche chance di decidere sugli acquisti, ma ora che sto per cambiare il mio stato, vorrei capirne di più.
La settimana scorsa un'amica mi ha regalato un "cesto" con le solite noci per lavatrice e due prodotti Almacabio, un detersivo per bucato a mano ed uno per i piatti, il tutto acquistato presso una famosa erboristeria della mia città.
Le noci mi lasciavano perplessa e ringrazio le vostre informazioni che mi hanno evitato un'esperienza inutile, gli altri due prodotti li ho provati e assolutamente bocciati: non funzionano, almeno secondo me.
Però mi chiedo: se in un luogo che passa per ottimo si vendono prodotti decisamente discutibili, come ci si orienta? Quali sono gli "indicatori" a cui fare riferimento per non prendere fregature?

Grazie a tutti

Avatar utente
teribbile
Messaggi: 373
Iscritto il: lun ago 31, 2009 7:28 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Fort Worth

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da teribbile » mer set 14, 2011 8:39 pm

Ehhh...purtropp neanche il terribile Zago è riuscita a trovarla la formula giusta per questi problemi!!!!
Io dal mio lato posso solamente dirti che districarsi in questo mondo è veramente impossibile, non ti puoi fidare di niente e nessuno facilmente, ma quello che puoi fare è guardarti la sera davanti allo specchio ed essere felice di ciò che hai fatto!!! Io passeggio per le strade e vedo sempre più sporcizia, ammiro i monumenti della mia città e li trovo imbrattati, ma quando la sera prima di andare a dormire penso alla mia giornata...sono orgoglioso di me perchè so di aver contribuito a migliorare quel mondo la fuori, anche se i risultati sono sempre ben nascosti!!!
E lo stesso vale per il resto, capire qual è la scelta giusta è sempre difficile, ogni buon marchio tende sempre a portare acqua nel suo mulino, quindi se i loro superpagati esperti di marketing hanno capito che scrivere parole ecologiche sulle loro confezioni aumenta le vendite...beh, il tuo cammino in questo campo minato è sempre più difficile!!!
Sono anni che frequento questo forum in formato "solo lettura" e da qualche giorno ho deciso di tornare a scrivere. Da quando faccio tutto questo ho aperto quegli occhi che prima tenevo socchiusi, ho avuto la conferma di quello che già pensavo, credere, ma dubitare!!!
Concludendo mi sento di darti un consiglio pratico, che in poche parole è quello che ho seguito io. Non essendo in grado di trovarmi in un supermercato e scegliere il miglior prodotto eco-compatibile in base alle MIE ESIGENZE i primi tempi mi son stilato una lista di tutti i prodotti che in questo forum erano stati "approvati" e uno ad uno li ho provati tutti sino a trovare quello più adatto alle mie esigenze!!! all'inizio è un po lungo e rompiscatore per non parlare di quanto sia deprimente...ma in ballo c'è qualcosa di importante, e ne vale proprio la pena fare tutto ciò, e se sei su questo forum, credo che tu lo abbia già capito!!!!
PS se hai uno smartphone questo ti può aiutare MOLTISSIMO ad avere una lista sempre con te!!!!

Avatar utente
sun13
Messaggi: 67
Iscritto il: mar dic 16, 2008 5:33 pm

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da sun13 » mer set 14, 2011 10:05 pm

Mannaggia Ciccina, mi trovo nella stessa situazione :roll:
Guardo le etichette della roba che ho in casa e resto così :shock: anche perchè la maggior parte le ho acquistate pensando di aver fatto un affarone, di aver individuato prodotti validi, rispettosi dell'ambiente e delle persone e invece :evil:
Che dire? C'è tantissimo da imparare e penso che non sarò mai in grado di destreggiarmi alla perfezione fra tutte queste sigle, nomi in codice, pubblicità fraudolente... però spero almeno di riuscire a minimizzare i danni

Avatar utente
Ciccina
Messaggi: 55
Iscritto il: mar set 13, 2011 12:30 pm
Controllo antispam: cinque

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da Ciccina » gio set 15, 2011 10:16 am

Buongiorno :)

effettivamente sembra di addentrarsi in una giungla infinita e piena di trappole.
Esempio: interessandomi ai trucchi minerali ho trovato una nota marca (non so se posso fare il nome) che pubblicizza questi bellissimi trucchi, ma andando ad indagare l'inci noto la presenza in quasi tutti di triossido di cromo e simili (scusate se sono generica, ma non sono una chimica), comunque tutti composti derivati dal cromo. In alcuni forum passa l'informazione, credo non corretta, che solo il cromo esavelente è tossico. In realtà i profani come me che cercano triossido di cromo su wikipedia trovano che "Il triossido di cromo è molto tossico, corrosivo, carcinogeno e pericoloso per l'ambiente"
e allora mi sembra che sempre di "schifezza" (passatemi il termine) si tratti, specialmente considerando che noi donne dovremo polverizzarcelo sui viso, questo triossido di dicromo. Eppure è una ditta gettonatissima, ne parlano bene in molti, mi chiedo se sono io che non ho le competenze per valutare oportunamente oppure se davvero a volte basta leggere che è un trucco minerale per abboccare all'amo della innocuità del prodotto.

ciao a tutti e buona giornata :wink:

adriano
Messaggi: 589
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:13 am

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da adriano » gio set 15, 2011 10:41 am

veramente in cosmetica non si usa ne il triossido e tantomeno l'esavalente (VI) che sono estremanente pericolosi pel la salute , si usa invece un pigmento inorganico verde Cr2O3 che non è pericoloso .
Rammento a tutti che la normativa sui cosmetici vieta l'utilizzo di sostanze dannose per la salule e qualora si dovessero usare impone dei limiti di impego ( vedi coloranti di ossidazione o preservanti )

Avatar utente
Ciccina
Messaggi: 55
Iscritto il: mar set 13, 2011 12:30 pm
Controllo antispam: cinque

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da Ciccina » gio set 15, 2011 10:52 am

ok, forse ho fatto confusione. Sono quasi certa che si tratti di "ossidi di cromo" ma poiché non me ne intendo non vorrei generare confusione. questi ossidi di cromo quindi non sono nocivi per la salute?
ma sarebbe altrettanto importante non lo fossero neppure per l'ambiente...

Avatar utente
Ciccina
Messaggi: 55
Iscritto il: mar set 13, 2011 12:30 pm
Controllo antispam: cinque

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da Ciccina » gio set 15, 2011 10:55 am

però scusami :oops:
se cerco Cr2O3 su internet trovo che corrisponde al triossido di dicromo...

e trovo pure questo: "Cr2O3 non è classificato pericoloso secondo le direttive 67/548/CEE e 1999/45/CE.[7] Tuttavia va evitato qualsiasi comportamento improprio, soprattutto con il composto in polvere. Il contatto con la pelle e gli occhi provoca irritazioni. Per inalazione provoca tosse e difficoltà respiratorie. L'ingestione provoca dolori con vomito e diarrea"...

boh!

Avatar utente
Akiramy
Messaggi: 359
Iscritto il: mer ago 24, 2011 6:25 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da Akiramy » gio set 15, 2011 11:04 am

Ciccina ha scritto::arrow: Per Akirami: io sono celiaca, chiedimi tutto ciò che vuoi!
Grazie

LadyQ
Messaggi: 211
Iscritto il: ven nov 21, 2008 12:17 pm

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da LadyQ » sab set 17, 2011 5:22 pm

Ciccina, questo è il triossido di dicromo: 3 molecole di ossigeno e due di cromo, stabile. Il cattivo è il triossido di cromo, tre di ossigeno e solo una di cromo, infatti è instabile, cioè molto ossidante, perchè ha fame di altre molecole che lo trasformino in qualcos'altro di più stabile.
E chi l'avrebbe mai detto che tutta quella odiosa chimica al liceo sarebbe persino tornata utile :shock: A saperlo sarei stata più attenta :lol:

edit: comunque sì, è normalissimo sentirsi disorientate. Dovunque ti giri sembra che non si veda l'orizzonte, la fine delle tue fatiche e l'approdo a spiagge sicure ed eco-bio (o quantomeno accettabili). Ma intanto sei nel Vascello della Conoscenza, e quindi non hai nulla da temere: hai un sacco di informazioni a disposizione e gente che ti può aiutare. E in secondo luogo, dopo qualche settimana in cui ti sembra di non poter vivere un secondo di più senza sapere tutto di tutti i prodotti che compri, trovi un equilibrio. Io, ad esempio, non compro eco-bio, ma compro ecolabel; cerco qui prima di comprare, e se per una volta non trovo quello che voglio perchè al supermercato sono senza, vado ad occhio, cercando la certificazione o quello che mi sembra meno peggio..senza troppe paranoie. Per la cosmesi e i prodotti di bellezza cerco qui o sull'Angolo di Lola, che è un forum proprio dedicato alla cosmesi e dove ci sono sia moltissime recensioni di prodotti, che ricette più o meno complesse per fare da sè praticamente tutto (a piccoli passi e con tanta pazienza e studio!). Insomma, tranquilla, che è un mare vasto ma non ci sono i mostri (tranne gli ecomostri, ma quelli li prendiamo a badilate in testa^^)

LadyQ
Messaggi: 211
Iscritto il: ven nov 21, 2008 12:17 pm

Re: E' normale sentirsi disorientati?

Messaggio da LadyQ » sab set 17, 2011 5:33 pm

Scusa, rileggendo ora la definizione di wikipedia è proprio da lì che hai preso l'avvertimento sul contatto con la pelle e l'inalazione. Fabrizio?

Rispondi