Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
orticaverde
Messaggi: 75
Iscritto il: ven mag 29, 2009 4:03 pm
Controllo antispam: cinque

Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da orticaverde » ven apr 29, 2011 5:48 pm

Mi è arrivata questa comunicazione, non ho tempo ora di approfondirla ma se è seria - come mi sembrerebbe - sarebbe da diffondere il più possibile! (anche negli altri forum?)
Questo il testo della comunicazione:


Cari amici,

<http://www.avaaz.org/it/eu_herbal_medic ... 376&v=8975>

Fra 2 giorni una nuova direttiva europea vieterà molte erbe medicinali, impedendoci di utilizzare rimedi sicuri e in favore dei profitti delle grandi industrie farmaceutiche. Lanciamo un appello enorme alla Commissione per modificare la direttiva e ai governi nazionali per non applicare gli standard stringenti. Raggiungiamo 1 milione di voci per salvare le erbe emdicinali.


<http://www.avaaz.org/it/eu_herbal_medic ... 376&v=8975>

Fra 2 giorni l'UE metterà al bando diverse erbe medicinali, costringendo molti di noi a sostituirle con farmaci che incrementano i profitti delle grandi aziende farmaceutiche.

La direttiva europea impone barriere altissime a qualunque rimedio a base di erbe che non sia presente sul mercato da almeno 30 anni, incluse in teoria tutte le medicine tradizionali cinesi, ayurvediche e africane. E' una misura draconiana che asseconda le aziende farmaceutiche e ignora migliaia di anni di conoscenza medica.

Ci vuole un appello enorme contro questo divieto. Insieme le nostre voci potranno fare pressione sulla Commissione europea per migliorare la direttiva, sui nostri governi nazionali perché non applichino questi standard, e dare legittimità a un'azione legale. Firma sotto, inoltra questa e-mail a tutti e raggiungiamo 1 milione di voci per salvare le erbe medicinali:

http://www.avaaz.org/it/eu_herbal_medicine_ban/?vl <http://www.avaaz.org/it/eu_herbal_medic ... 376&v=8975>

E' difficile da credersi, ma se un bambino si ammala ed esiste un rimedio sicuro e fatto di erbe naturali contro quella malattia, potrebbe diventare impossibile trovare quel rimedio.

Il primo maggio la direttiva creerà barriere enormi per i rimedi a base di erbe, a causa di costi esorbitanti e processi infiniti con esperti perché ogni singolo prodotto sia approvato. Le aziende farmaceutiche hanno le risorse necessarie per superare tutti i passaggi, ma le centinaia di piccole e medie ditte di erbe medicinali, in Europa e nel mondo, saranno in seria difficoltà.

Possiamo fermare tutto questo. La direttiva 24/2004/EC è passata all'ombra della burocrazia, ma non potrà sopravvivere alla luce del controllo democratico. La Commissione europea può decidere di ritirarla o emendarla, e un'azione legale sta tentando di aprire la strada in tal senso. Se i cittadini europei si uniranno tutti insieme ora, potranno dare legittimità al caso legale e aumentare la pressione nei confronti della Commissione. Firma sotto e inoltra questa e-mail a tutti:

http://www.avaaz.org/it/eu_herbal_medicine_ban/?vl <http://www.avaaz.org/it/eu_herbal_medic ... 376&v=8975>

Esistono delle ragioni per migliorare la regolamentazione delle erbe medicinali, ma questa direttiva draconiana mette in pericolo la possibilità dei cittadini europei di fare scelte sicure e salutari. Mettiamoci dalla parte della nostra salute e del nostro diritto di scegliere medicine sicure a base di erbe.

Con speranza e determinazione,

Ricken, Iain, Giulia, Benjamin, Alex, Alice, Pascal, Luis e il resto del team di Avaaz.

Le tisane e gli infusi come i farmaci. La stretta dell'Europa sulle erbe:
http://www.corriere.it/salute/10_ottobr ... aabc.shtml

La direttiva europea sulle erbe medicinali messa in discussione da un'azione legale (in inglese):
http://www.euractiv.com/en/health/eu-he ... ews-503563

L'UE vieta i rimedi naturali per favorire i farmaci (in inglese):
http://www.allvoices.com/contributed-ne ... aceuticals

Le ditte di medicina trazionale cinese potrebbero essere fatte fuori dal mercato europeo (in inglese):
http://english.peopledaily.com.cn/90001 ... 43301.html

L'azione repressiva dell'UE contro i rimedi naturali (in inglese):
http://www.independent.ie/national-news ... 28345.html


CHI SIAMO
Avaaz.org è un'organizzazione no-profit e indipendente con 7 milioni di membri di tutto il mondo, che lavora con campagne di sensibilizzazione in modo che le opinioni e i valori dei popoli del mondo abbiano un impatto sulle decisioni globali. (Avaaz significa "voce" in molte lingue.) Avaaz non riceve fondi da governi o aziende ed è composta da un team internazionale di persone sparse tra Londra, Rio de Janeiro, New York, Parigi, Washington e Ginevra. +1 888 922 8229

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da Fabrizio Zago » ven apr 29, 2011 7:10 pm

Io vedo la cosa in maniera diametralmente opposta.
Se un giorno venisse approvata una legge che impone la biodegradabilità ed un calcolo della tossicità per gli ingredienti cosmetici, questo forum chiuderebbe immediatamente. Non avrebbe più nessun senso.
Adesso ci troviamo di fronte ad una direttiva che chiede di dare rigore scentifico ai rimedi naturali. Se un prodotto di erboristeria ha degli effetti curativi noti, va benissimo, si tratta semplicemente di registrarlo in modo che il consumatore sia certo che quella preparazione è stata prodotta bene, che sia realmente efficace eccetera.
Io credo che il mondo dell'erboristeria dovrebbe gridare di gioia perché si passerebbe dal livello "stregoni" a quello di "curatori". Invece girano per il net delle notizie fuorvianti come questa e mi cadono le braccia. Certo ci saranno ancora molti che vorranno continuare a vendere dei rimedi fasulli, a proporre medicinali sotto mentite spoglie, insomma che vogliono poter avere la libertà di prendere in giro i consumatori e quindi tutti noi. A me questi qui non piacciono.

Avatar utente
aliadimaggio
Messaggi: 173
Iscritto il: dom lug 30, 2006 11:21 am
Controllo antispam: cinque
Località: Forlì

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da aliadimaggio » sab apr 30, 2011 2:15 pm

Mi risulta che la maggior parte delle aziende di produzione erboristica si siano da tempo adeguate.
Ciò che mi pare di aver capito, è che la direttiva disciplina le "sostanze terapeutiche" o "curative", non gli integratori alimentari. Nelle erboristerie molti prodotti a base di erbe sono classificati nel secondo modo, ergo continueranno ad essere venduti ed acquistati come prima, certo senza il millantato credito delle proprietà terapeutiche.

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da Fabrizio Zago » sab apr 30, 2011 3:44 pm

"senza il millantato credito delle proprietà terapeutiche."
No, dico. E ti pare poco? A me sembra una rivoluzione che appoggio incondizionatamente.

orticaverde
Messaggi: 75
Iscritto il: ven mag 29, 2009 4:03 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da orticaverde » mar mag 03, 2011 4:58 pm

:D Grazie per avermi dato il vostro parere su questa questione, che per i non addetti ai lavori è un po' ostica da intendere nei suoi diversi aspetti..

Avatar utente
aliadimaggio
Messaggi: 173
Iscritto il: dom lug 30, 2006 11:21 am
Controllo antispam: cinque
Località: Forlì

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da aliadimaggio » gio mag 05, 2011 10:58 am

Allego un articolo comparso su Repubblica, che dovrebbe chiarire meglio la situazione

http://www.laleva.org/it/2011/05/erbe_m ... emere.html

goccia
Messaggi: 1002
Iscritto il: gio ott 21, 2004 2:34 pm
Località: Anzio (Rm)

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da goccia » ven mag 06, 2011 3:43 pm

Eh caro Fabrizio,
fosse tutto li...

Come la metti coi Fiori di Bach?
Il Rimedio stock non ha princicio attivo: si tratta di corolle di fiore (oppure parti di rametti) messi al sole per tre ore in acqua pura. Non troveresti niente al loro interno, non si possono "misurare" in alcun modo, eppure ...

Valeria Ballarati, BFRP
(Esperto di Fiori di Bach)

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da Fabrizio Zago » ven mag 06, 2011 7:09 pm

Cara goccia, io con i fiori di bach non la metto in nessun modo. Si dimostri che hanno proprietà curative (finora nessuna proova è stata portata se non dei passa parola, io parlo di sperimentazione clinica) e non c'è problema, verrà omologata tra i rimedi che si possono vendere in farmacia.
Ti prego non inondare il forum con mille estratti da siti internet e simili, mi basta un solo risultato di un test clinico, possibilmente con il nome del responsabile della sperimentazione così gli telefono e chiedo eventuali chiarimenti. Grazie.

goccia
Messaggi: 1002
Iscritto il: gio ott 21, 2004 2:34 pm
Località: Anzio (Rm)

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da goccia » ven mag 06, 2011 9:34 pm

Ma io non ci tengo ad inondarti di nulla!
E nemmeno sono interessata a dimostrare niente.
I Fiori di Bach, proprio per i motivi che citi, pur esistendo da inizio secolo non sono riconosciuti a nessun livello ma poco importa.
L'importante, per una come me, che ha studiato il metodo originale alla scuola del Dottore, e' che si diffondano perche' nonostante la non-evidenza scientifica, le persone traggono giovamento dal loro utilizzo.
Sarebbe bellissimo se qualcuno si prendesse la briga di spiegarci scientificamente perche' funzionano, io non vedo l'ora!
Ma non credo che l'argomento sia di interesse: si tratta di rimedi semplicissimi, per giunta non costosi e in piu' fanno stare bene, tutte cose che all'industria non credo interessino un granche' ...
Ciao,

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da Fabrizio Zago » sab mag 07, 2011 1:15 pm

"pur esistendo da inizio secolo non sono riconosciuti a nessun livello ma poco importa"
E invece importa eccome! Ma siccome nessuno ha potuto dimostrare che funzioni veramente, neppure facendo delle prove a doppio cieco, cioè dei consumer test direi che le risposte te le sei già data da sola. Una sostanza, un preparato che non ha nessuna evidenza di essere efficace non potrà essere venduta. Mi sembra il minimo.

goccia
Messaggi: 1002
Iscritto il: gio ott 21, 2004 2:34 pm
Località: Anzio (Rm)

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da goccia » sab mag 07, 2011 6:25 pm

Va bene, va bene così.
Ciao,

Avatar utente
polliceverde
Messaggi: 10
Iscritto il: mer apr 20, 2011 2:49 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Due giorni per salvare le erbe medicinali?!

Messaggio da polliceverde » mar mag 10, 2011 10:14 am

anch'io ho sentitto questa notizia da quella stessa fonte e mi sono un po' raggelata... se come dice fabrizio invece sarà utile, beh, ben venga e speriamo bene.
riguardo a un post che parlava di integratori... il problema da uqel che ne so è che non essendoci in italia una legge sui farmaci fitoterapici (attenzione, non omeopatici) allora vengono passati come integratori alimentari. ma è un problema di riconoscimento legale, appunto, da quel che ho capito... è così o mi sbaglio? :?: e se invece passa questa direttiva europea, allora finalmente avremo una legge sui rimedi naturali in italia? (come in germania etc) chissà...

Rispondi