crema per dermatite atopica

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

charmeuse
Messaggi: 143
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:32 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Cermenate
Contatta:

crema per dermatite atopica

Messaggio da charmeuse » gio gen 20, 2011 3:32 pm

Ciao Fabrizio,
La dottoressa omeopata di mio figlio mi ha prescritto una crema grassa per la dermatite atopica.
Quando ho letto l’inci mi si sono rizzati i capelli in testa :shock:
Vorrei scriverle e sensibilizzarla su un argomento che mi sembra lei abbia un po’ trascurato.
Avresti voglia di indicarmi a fianco di ogni sostanza di cosa si tratta ed il motivo per cui NON VA BENE!!! Io posso solo dire che non va bene (con l’aiuto del biodizionario), ma tu puoi spiegare il PERCHE’!
So di chiederti uno sforzo, ma è per una buona causa, magari si rende conto e cambia rotta (è una aperta).
Grazie infinite.
Patrizia

INCI A-DERMA EXOMEGA
WATER
MINERAL OIL (PARAFFINUM LIQUIDUM)
CYCLOMETHICONE
GLYCERIN
PEG 12
GLYCERYL STEARATE
OENOTHERA BIENNIS (EVENING PRIMROSE)
OIL (OENOTHERA BIENNIS OIL)
PEG 100 STEARATE
MYRETH-3
MYRISTATE
POLYACRYLAMIDE
NIACINAMIDE
10-HYDROXYDECENOIC ACID
AVENA SATIVA (OAT)
LEAF/STEM EXRACT (AVENA SATIVA LEAF/STEM EXRACT)
BENZOIC ACID
BHT
C 13-14 ISOPARAFFIN
CHLORPHENESIN
DISODIUM EDTA
LAURETH-7
MALTODEXTRIN
PHENOXY-ETHANOL
TRIETHANOLAMINE

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da Fabrizio Zago » gio gen 20, 2011 9:39 pm

C'è poco dire e che non abbiamo già detto. Una crema che comincia con il petrolio e prosegue con del non biodegradabile silicone e che contiene del BHT (iscritto nella lista dei potenziali disturbatori endocrini) eccetera eccetera, non vale neppure la pena di commentarla.
Veramente non ne vale la pena.
Però siccome tu dici che si tratta di una dermatologa "aperta" ebbene ti invito a segnalare a questa persona il lavoro che fa Skineco e le critiche, da dermatologo a dermatologo, che si possono fare a petrolati e siliconi vari. Io mi limito a dire che questo prodotto è un attentato per gli organismi acquatici e che siccome sono esseri viventi anche loro non vorrei essere io il "depuratore" di una crema come questa.

trousse
Messaggi: 676
Iscritto il: lun dic 21, 2009 12:20 am
Controllo antispam: cinque

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da trousse » ven gen 21, 2011 2:21 am

Ma perché i dermatologi danno sempre "queste creme"?
Pure io sono sempre in ballo con mio figlio, magoni vota che andiamo da un medico mi cadono le braccia...

Giusi Pil
Messaggi: 139
Iscritto il: ven gen 02, 2009 10:46 pm

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da Giusi Pil » ven gen 21, 2011 10:05 pm

Omeopata? E prescrive 'sta schifezza per giunta a un bambino? Sono sconcertata.

Avatar utente
Riky
Messaggi: 1273
Iscritto il: mar ott 05, 2004 6:36 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da Riky » sab gen 22, 2011 8:29 pm

I dermatologi consigliano queste creme perchè al momento attuale non c'è altro. Non c'è altro di testato, di scientificamente verificato, non c'è altro in cui scorgere uno sforzo dell'azienda a dimostrare perchè e come il loro prodotto è ben tollerato, è efficace, è composto da ingredienti cosiddetti ipoallergeneci. Perchè petrolati, acrilati, siliconi quasi mai danno reattività al patch test (non danno irritazioni, sono considerati inerti). E finchè le aziende che producono dermoeco rimangono in nicchie, sono piene di estratti botanici (che si sa non sono un toccasana, parlando in generale, per la pelle atopica - non mi dilungo nel discorso di "c'è estratto botanico ed estratto botanico", perchè si aprirebbe una discussione interminabile), non testano in maniera che anche i medici reputino affidabile, non inizino a PRESENTARE anche a medici - dermatologi, omeopati, pediatri, ginecologi_ quello che fanno, non inizino a presentare dei risultati, non inizino a dimostrare che i loro prodotti sono validi, fino a quel momento non succederà nulla, che non sia legato all'iniziativa, all'interesse, alle inclinazioni, alla voglia di seguire SKINECO, del singolo professionista. Il medico come obbligo Ippocratico ha il "Primum non nocere". Sarebbe anche ora che chi produce dermoeco in modo serio inizi ad investire per dimostrare che quello che fa è valido - più valido -, è tollerato -più tollerato, è efficace, e più efficace sulla lunga distanza, è SICURO da tutti i punti di vista, e....guarda un po'. E' anche migliore per il nostro pianeta. E' più sostenibile. Inquina meno.
Quindi: occorre richiesta.
Per aumentare la richiesta, occorre diffondere la conoscenza.
Per diffondere la conoscenza e aumentare la richiesta, parlatene.
Ma non parlatene dando degli incompetenti assassinoi stupidi ai medici che ancora prescrivono petrolati. Perchè un medico continua a studiare tutta la vita, lavora come un mulo, e magari alcune faccende non le approfondisce. Invece, chiedete serenamente al vostro dottore che cosa ne pensa, illustrategli le vostre idee, portategli conoscenza su alternative.
E speriamo, tutti insieme, che anno dopo anno, anche le multinazionali che producono cosmetici, detersivi e detergenti virino progressivamente. Ma questo, sta già succedendo. Ripeto, è inutile venir qua in un forum di nicchia a parlar male di chi non la pensa come voi: cercate di cambiare anche voi, il mondo. E il mondo si cambia dandosi da fare, non lamentandosi che le cose non vanno come voi volete!
Perdonatemi, vi prego, la strigliata. Ma è legata al fatto che ci tengo immensamente al fatto che il dermoeco trionfi!

Avatar utente
maresa
Messaggi: 119
Iscritto il: lun mar 10, 2008 9:35 am

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da maresa » sab gen 22, 2011 8:47 pm

Io vorrei segnalare che ho avuto buoni risultati nel trattamento della dermatite con la crema alla calendula di fitocose.

elisa.z
Messaggi: 58
Iscritto il: mar nov 23, 2010 12:16 am
Controllo antispam: cinque

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da elisa.z » dom gen 23, 2011 9:57 am

Io, dopo anni di dermatite atopica alle mani, ho praticamente risolto cambiando sapone. Prima mi lavavo le mani con i soliti saponi da supermercato, adesso uso un prodotto ecobio da un paio di mesi e non ho praticamente più niente. Vuol dire che avevo sviluppato qualche intolleranza a petrolati, siliconi, ecc.? Un anno fa avevo fatto il patch test e non era risultato niente se non una allergia agli acari...

charmeuse
Messaggi: 143
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:32 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Cermenate
Contatta:

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da charmeuse » dom gen 23, 2011 12:59 pm

E' proprio per questo motivo (sensibilizzare) che ho scritto in questo forum. E così farò con il medico omeopata (peraltro bravissima) che ritengo essere una persona aperta (è anche vegetariana).
Mio figlio (5 anni) ha una forma molto leggera di dermatite atopica, che però si accentua con il freddo. Ha la pelle del viso e delle mani piuttosto secca.
Dopo ogni bagno uso l'olio di germe di grano, lo curo anche per via interna e si lava con la crema da bagno della Weleda.
Ci laviamo le mani con il sapone liquindo Argital, quindi direi che siamo attenti a non usare schifezze.
Penso che comprerò il burro di karite' Fitocose e l'pssido di zinco sempre Fitocose per i punti più critici.
Che dicte?
Grazie a tutti.
Patrizia

gianluca
Messaggi: 969
Iscritto il: mer ott 06, 2004 10:12 am
Controllo antispam: diciotto
Località: Roma

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da gianluca » lun gen 24, 2011 2:02 pm

La crema per pelli reattive della Fitocose è ottima, totalmente priva di petrolati, siliconi vari, con conservanti naturali. Io l'ho provata e ora uso solo questa.

sssilvia
Messaggi: 122
Iscritto il: sab giu 18, 2005 11:21 pm

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da sssilvia » lun gen 24, 2011 3:10 pm

HO usato per anni su mia figlia con dermatite atopica una crema prescritta da uno stimatissimo pediatra dermatologo.
Per anni ho messo da parte le confezioni delle creme e dei cosmetici che utilizzavo in attesa di "isolare " l'eventuale componente responsabile di reazioni. Dopo aver incontrato il Biodizionario e la mia diciamo "presa di coscienza" ho avuto la stessa reazione di chi ha aperto il topic: parlandone con i vari specialisti che seguivano mia figlia ho ottenuto reazioni e spiegazioni in linea con quelle descritte più sopra dalla mitica Riky : il dermatologo di fronte ad un soggetto allergico o presunto allergico boccia in toto le creme con estratti vegetali e consiglia le "creme sintetiche" perchè appunto sono considerate inerti, l'omeopata restava sul vago e la pediatra di base mi rimandava quanto prescritto dal dermatologo. Dimenticavo anche l'allergologa mi sconsigliava creme con estratti vegetali in quanto potenziali sensibilizanti a vantaggio di quelle "sintetiche".
E non si smuovono, complici anche i tempi sempre limitati in cui si fanno le visite e la tipologia di problema relativamente blando ( dal loro punto di vista).
Credo che sicuramente sia necessario informarsi e cercare di smuovere le acque ma come genitore ho verificato che non si ottiene un gran chè. Capisco anche che non sono molti gli specialisti disposti a rimettersi in discussione quando il genitore di turno porta informazioni che contrastano con le linee guida dettate dalla comunità medica e quindi ben venga ogni sforzo per costruire strumenti che permettano di diffondere in modo ufficiale la conoscenza tra medici e specialisti. In questo senso grazie a Fabrizio e a Riky e a tutti quelli che ci provano ogni giorno.
Nel frattempo io come genitore ho navigato a vista alternando le creme sintetiche con quelle più "verdi " e tenendo d'occhio le reazioni di mia figlia. Adesso per fortuna la sua pelle è meno problematica e sono tranquilla.
Una grazie
buona fortuna!

trousse
Messaggi: 676
Iscritto il: lun dic 21, 2009 12:20 am
Controllo antispam: cinque

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da trousse » lun gen 24, 2011 3:22 pm

Mi figlio ha da anni problemi di eczema sulle mani e sto andando avanti a cortisone e antibiotico. Purtroppo per motivi di salute è costretto ad assumere 8 pastiglie al giorno e quindi dovergli anche solo mettere una pomata per questo eczema è un peso, perchè è un'ulteriore medicina in più. Spero con creme e prodotti naturali di riuscire a risolvere questa cosa...

Avatar utente
aliadimaggio
Messaggi: 173
Iscritto il: dom lug 30, 2006 11:21 am
Controllo antispam: cinque
Località: Forlì

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da aliadimaggio » lun gen 24, 2011 4:58 pm

Sono d'accordo al 100% che dovrebbero essere proprio le aziende a promuovere i prodotti bio tra i medici, però, spesso, nel biologico, tante di loro sono piccole o, comunque, sposano una filosofia "no global"; pertanto, non credo che abbiano a disposizione risorse economiche per quella che, bene o male, è un'attività di marketing. Spesso, sono anche i consumatori che sposano questa filosofia, probabilmente perchè il "piccolo" dà più certezza di accuratezza. Come negoziante, ricordo che aveva iniziato ad attivarsi presso studi medici la Bema Cosmetici che ha ottimi prodotti bimbo e adulto, anche se un po' cari. Credo, però, che sia accaduto qualcosa a livello della compagine sociale, perchè, allo stato attuale, tale attività è cessata e, perciò non ho potuto vederne i risultati.
Quanto ai prodotti per la dermatite atopica, ho constatato risultati ottimi con Fitocose, in particolare con l'olio dopo bagno all'azulene.

Avatar utente
Riky
Messaggi: 1273
Iscritto il: mar ott 05, 2004 6:36 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da Riky » lun gen 24, 2011 6:07 pm

Io vi garantisco che quando parlo, ai congressi, di dermoecocompatibilità e di Skineco, i più interessati sono proprio i pediatri! e aggiungo...le mediche donne, in generale. Mi chiedo (oddio, più che chiedermi, constato) perchè gli uomini siano spesso così gnucchi. Tranne il grandioso Fabrizo, ovvio!
Comunque un conto è fare prodotti dermoecocompatibili, un altro è la sostenibilità stretta, la decrescita etc.
Io mi accontento alla grande di un aumento della conoscenza e di una maggiore scientificità del mondo dermoeco. In troppi, con la scusa della sostenibilità, non investono in ricerca e test. Ma è ovvio che un medico, di norma, ammenocchè non sia davvero preparato, non conosca pressocchè tutto (o comunque molto), e non abbia volta di fare scelte precise, prescriverà ciò che gli "sembra" più sicuro.
Il mondo dermoecocompatibile non ha ancora quella forza - scientifica e economica - di penetrare negli studi medici....
Sigh.

charmeuse
Messaggi: 143
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:32 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Cermenate
Contatta:

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da charmeuse » mar feb 01, 2011 11:20 am

Per info, vi posto la risposta della pediatra:

<<Grazie per l'informazione!!!! Purtroppo con il tempo e gli interessi economici enormi che ci sono dietro a queste cose, prodotti come certe creme che nascono con certi criteri poi si perdono nei meandri degli interessi di mercato..... Questo è un motivo più che valido per non prescriverla più!!!!!!
Un abbraccio e ancora grazie!>>

Grazie anche a voi!

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: crema per dermatite atopica

Messaggio da Fabrizio Zago » mer feb 02, 2011 8:29 pm

Grande! E vedi che ragionando si ottengono delle cose importanti?
Bene bene.

Rispondi