ACQUA DEL RUBINETTO

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da Fabrizio Zago » ven nov 15, 2013 6:36 pm

Il bicarbonato funziona bene per lavare frutta e verdura. L'acqua del rubinetto no! La quantità di ipoclorito (per fortuna) è molto bassa e serve solo a mantenere in batteriostasi l'acqua ma non credo riesca ad uccidere molti batteri esterni. Detto questo è anche vero che una buona lavata toglie la stragrande maggioranza di microrganismi.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
CESPU
Messaggi: 131
Iscritto il: ven mar 22, 2013 3:54 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Emilia

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da CESPU » ven nov 15, 2013 7:48 pm

bene continuo col bicarbonato allora.Grazie :wink:

salice
Messaggi: 42
Iscritto il: sab ott 15, 2011 2:43 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da salice » sab nov 16, 2013 12:44 pm

L'acqua del mio comune è dolce e potabilissima. Lascio anch'io svaporare.
Mi hanno detto che l'ipoclorito è in così bassa quantità da essere innocuo: anche per i neonati?

Moni71
Messaggi: 120
Iscritto il: dom apr 14, 2013 2:25 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da Moni71 » dom nov 17, 2013 3:37 pm

Ciao,
vorrei capire Fabrizio, quanto ti riferivi a cambiare periodicamente il filtro a carbone, cosa intendevi??
Grazie mille!!

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da Fabrizio Zago » dom nov 17, 2013 6:38 pm

Voglio semplicemente dire che l'ipoclorito di sodio presente nell'acqua dell'acquedotto reagisce con il carbone attivo consumandolo. Ad un certo punto non ce ne sarà più ma tu sarai convinta che invece funziona bene. Per questo motivo raccomando di sostituire periodicamente il filtro. Più in generale a me queste soluzioni a filtri piacciono molto poco perché su un substrato poroso ed in ambiente umido, la proliferazione batterica è all'ordine del giorno e quindi trovo molto poco intelligente togliere il cloro (che abbatte i batteri) e poi coltivarmeli in casa, nel filtro, e bermeli.
Ciao
Fabrizio

Moni71
Messaggi: 120
Iscritto il: dom apr 14, 2013 2:25 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da Moni71 » lun nov 18, 2013 9:46 am

Ciao a tutti,
scusa la mia ignoranza, Fabrizio, ma di quali tipi di filtri a carbone parli??? :roll:
Vanno applicati al rubinetto??Io credi di non avere filtri montati al rubinetto!
Porta pazienza, vorrei solo capire come bere al meglio l'acqua di casa!
Grazie mille!!

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da Fabrizio Zago » lun nov 18, 2013 10:46 am

Forse ho fatto confusione io. I filtri a carbone di cui parlo sono quelli montati sulle caraffe che molti supermercati vendono come fossero la soluzione di tutti i problemi (cattivo gusto, ipoclorito, eccetera) ed invece non lo sono.
Ciao
Fabrizio

geporzio
Messaggi: 101
Iscritto il: dom gen 16, 2011 12:55 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da geporzio » mar dic 31, 2013 1:53 am

Ciao a tutti.
I dati, riguardanti l'acqua, che trovo sul sito del gestore parlano sempre di un valore medio della durezza di circa 40° F.
Avendo installato un addolcitore , controllo spesso la durezza dell'acqua in ingresso e questa supera sempre di molto i 50°, in genere è sui 55/56°.
Come mai questa differenza con i dati dichiarati dal gestore?
Premetto che per effettuare le misure, nel dubbio, ho usato tre tipi di test diversi, due col metodo goccia a goccia e uno con cartina e reagente, ma i risultati sono stati simili.
Questa durezza eccessiva (penso) rende l'acqua imbevibile (come sapore) percui, dopo anni di acqua minerale , da qualche tempo sono passato all'uso di una caraffa filtrante.
Il costruttore dichiara di aggiungere al filtro, per evitare il problema della proliferazione batterica, dell'argento.
Posso stare tranquillo?
Grazie.

Avatar utente
memianna
Messaggi: 38
Iscritto il: mer nov 20, 2013 12:20 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da memianna » mar dic 31, 2013 9:27 am

Ragazzi, mi permetto solo di darvi il mio parere. Ho lavorato per un certo periodo in una famosissima azienda producente caraffe. Ho visitato spesso la produzione, ho visto come fanno i filtri..e posso solo sottoscrivere tutto quello che Fabrizio dice! Non discuto il fatto che i filtri funzionino o meno, quanto il fatto che noi comuni utilizzatori non abbiamo modo di verificare quello che fabrizio appunto qui scrive:
Moni71 ha scritto:Voglio semplicemente dire che l'ipoclorito di sodio presente nell'acqua dell'acquedotto reagisce con il carbone attivo consumandolo. Ad un certo punto non ce ne sarà più ma tu sarai convinta che invece funziona bene. Per questo motivo raccomando di sostituire periodicamente il filtro. Più in generale a me queste soluzioni a filtri piacciono molto poco perché su un substrato poroso ed in ambiente umido, la proliferazione batterica è all'ordine del giorno e quindi trovo molto poco intelligente togliere il cloro (che abbatte i batteri) e poi coltivarmeli in casa, nel filtro, e bermeli.
Oltre a questo, i tecnici dell'azienda mi spiegavano che i filtri sono preparati con miscele diverse a seconda dei GUSTI tipici della nazione a cui sono destinati (x es. paesi dell'est= gusto più "salato"), non tanto in base al tipo di acqua presente.

A tal proposito leggete qua:
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubb ... legato.pdf
Il ministero della salute ha dato delle linee chiare sull'utilizzo dei sistemi di filtraggio delle acque potabili (inlcuse caraffe, argento ecc).

geporzio
Messaggi: 101
Iscritto il: dom gen 16, 2011 12:55 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da geporzio » mar dic 31, 2013 10:56 am

Riguardo la differenza di produzione a seconda dei mercati di destinazione, non ne sono convinto, in quanto compro i filtri, a seconda delle offerte, in Italia, Germania, Francia e Inghilterra e il barcode sulle confezioni è sempre lo stesso.

Penso che utilizzando le caraffe in modo corretto, cioè come prescritto dal costruttore, non dovrebbero esserci problemi.
Anche perché ricordo la figuraccia fatta da altroconsumo con la brita qualche anno fa.
Inoltre anche l inchiesta di Guariniello partita, se non erro, su segnalazione di asso acque minerali (guarda un po') , non ha avuto risultati.

adria67
Messaggi: 662
Iscritto il: gio giu 07, 2012 10:13 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da adria67 » lun feb 17, 2014 10:49 am

ciao Fabrizio, scusa se tiro su questa discussione, ma vagavo in rete cercando i dati dell'acquedotto di genova...e alla fine sono approdata (come sempre) qui :D .

volevo chiederi questo: che differenza c'è tra il cloro e i trialometani di cui si parla in rete?
se non ho capito male i trialometani sono i prodotto della clorazione....ma lasciare l'acqua a evaporare elimina anche questi?

nel mio palazzo l'acqua sta in delle cisterne nel sottotetto.....non mi piace per niente a livello igienico, ma il fatto di stare in un vascone, potrebbe essere positiva per l'evaporazione del cloro?
in pratica quando arriva da me è già decantata....

ultima cosa: ho trovato una sorgente non vicinissima a casa, ma sufficientemente. dato che non so se sia potabile, che analisi dovrei far fare per essere tranquilla?

grazieee

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da Fabrizio Zago » lun feb 17, 2014 1:55 pm

Nelle cisterne sotto tetto il cloro svapora ma così facendo l'acqua non è più protetta dall'inquinamento batterico e si corrono molti rischi.
L'analisi da fare è una "conta microbiologica".
Ciao
Fabrizio

adria67
Messaggi: 662
Iscritto il: gio giu 07, 2012 10:13 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da adria67 » lun feb 17, 2014 2:56 pm

grazie Fabrizio.
lo sapevo che quelle cisterne erano una pessima cosa!!!! :evil:

adria67
Messaggi: 662
Iscritto il: gio giu 07, 2012 10:13 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da adria67 » lun feb 17, 2014 3:02 pm

e per il discorso del cloro e dei trialometani?
evaporano entrambi....o se c'è uno non ci sono gli altri...insomma....help!!!! :mrgreen:

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: ACQUA DEL RUBINETTO

Messaggio da Fabrizio Zago » lun feb 17, 2014 4:35 pm

Non ti ho risposto perché secondo me i trialometani nelle acque potabili non ce ne sono o sono a livelli talmente bassi da non doversene occupare.
Se invece prendi l'acqua direttamente dal sottosuolo e la falda è inquinata allora di trialometani ne potresti trovare e molti.
Ciao
Fabrizio

Rispondi