dentifricio Colgate sensitive Pro-Sollievo

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
anjela
Messaggi: 606
Iscritto il: lun giu 29, 2009 10:18 am
Controllo antispam: cinque

dentifricio Colgate sensitive Pro-Sollievo

Messaggio da anjela » gio set 23, 2010 3:29 pm

Ammetto che questo dentifricio mi alletta molto, principalmente perchè la pubblicità mi entusiasma parecchio! :lol: Da meno di due anni è aumentata la sensibilità dei miei denti verso i cibi freddi ma soprattutto verso quelli dolci. Allarmata ho subito pensato ad una carie, ma il dentista ha detto che forse è sensibilità dentale o magari un microframmento di colletto scoperto.. Fino adesso non ho trovato alcun dentiricio che mantenesse la parola data (cioè diminuire se non annullare del tutto la sensibilità dentale verso i cibi freddi).
Poi però ho visto lo spot.. :oops: :oops:
Gli ingredienti dovrebbero essere:
- arginina
- calcio carbonato
- acqua
- sorbitolo
- bicarbonato
- Sodium Lauryl Sulfate
- Sodium Monofluorophoshate
- aroma
- Sodium Silicate
- Cellulose Gum
- Sodium Biacarbonate
- Titanum Duixude
- Potassium Acesulfame
- Xanthan Gum
- Sucralose
Dico dovrebbero perchè li ho trovati in un sito che non è quello ufficiale del prodotto..
Cosa dite? Secondo voi funziona?

ktt87
Messaggi: 416
Iscritto il: sab set 20, 2008 1:06 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Palermo

Re: dentifricio Colgate sensitive Pro-Sollievo

Messaggio da ktt87 » gio set 23, 2010 4:22 pm

c'è qualcosa che non capisco...perchè metà dell'inci è scritto in italiano e l'altra metà è scritta con la nomenclatura giusta?se hai la confezione ti conviene controllare...magari oltre a tadurre hanno saltato qualche cosa...

anjela
Messaggi: 606
Iscritto il: lun giu 29, 2009 10:18 am
Controllo antispam: cinque

Re: dentifricio Colgate sensitive Pro-Sollievo

Messaggio da anjela » ven set 24, 2010 8:27 am

Non ho la confezione visto che ho pensato di chiedere a voi prima di comprarlo. Come dicevo nel post stranamente l'Inci non sono riuscita a trovarlo nel sito del prodotto stesso, bensì in un altro forum in cui si parlava di questo prodotto.. :roll:

anjela
Messaggi: 606
Iscritto il: lun giu 29, 2009 10:18 am
Controllo antispam: cinque

Re: dentifricio Colgate sensitive Pro-Sollievo

Messaggio da anjela » sab set 25, 2010 9:53 am

L'ho comprato stamattina e la confezione riporta
Come funziona? Colgate Sensitive Pro-Sollievo penetra nei tubuli che conducono alle terminazioni nervose, contrastando il dolore. Se utilizzato regolarmente, crea una duratura barriera protettiva che agisce come uno scudo contro la sensibilità.
Principio attivo:Arginine 8%
Altri ingredienti:Calcium carbonate, aqua, sorbitol, bicarbonate, sodium lauryl sulfate, sodium monofluorophosphate (1450 ppmF'), aroma, sodium silicate, cellulose gum, sodium bicarbonate, titanium dioxide, potassium acesulfame, xanthan gum, sucralose

Ho cercato nel biodizionario però non ho trovato un paio di ingredienti come ad esempio sodium monofluorophosphate, sodium silicate, potassium acesulfame, sucralose e bicarbonate... :roll: Per il resto è tutto verde.. :mrgreen: :mrgreen:

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: dentifricio Colgate sensitive Pro-Sollievo

Messaggio da Fabrizio Zago » sab set 25, 2010 10:56 am

Delle sostanze che mancano (non è che mancano solo che sono scritte in un linguaggio diverso) ce n'è solo una che comincia a darmi qualche pensiero. La silice idrata!
Recenti studi la sospettano di dare grossi problemi di salute, Alzhaimer tanto per dirne uno. Ora non è il caso di agitarsi perché di studi ne ho visto uno solo ed è pochino per tirare delle conclusioni ma dobbiamo stare attenti all'evoluzione anche perché se la cosa fosse vera di dentifrici non ne rimarrebbe neppure uno.

anjela
Messaggi: 606
Iscritto il: lun giu 29, 2009 10:18 am
Controllo antispam: cinque

Re: dentifricio Colgate sensitive Pro-Sollievo

Messaggio da anjela » sab set 25, 2010 11:27 am

la silice idratata è il sodium silicate (di fatti non l'ho trovato nel biodizionario)?
Ma per dare dei seri problemi (come ad esempio l' Alzhaimer) penso che andrebbe assunta in grandissime quantità sempre se questa correlazione è comprovata, e non penso che un dentifricio seppur usato due volte al giorno contenga questa sostanza in quantità tali da facilitare la comparsa di questa malattia..Ho letto su Internet che "Ha un ruolo nel trattamento dell’Alzheimer, contribuendo all’eliminazione dell’alluminio", però si parlava di un prodotto preciso (http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__ ... _gocce.php).
Non so se centra qualcosa con il discorso che facevi tu Fabrizio.. :oops: :oops:

Rispondi