acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

trousse
Messaggi: 676
Iscritto il: lun dic 21, 2009 12:20 am
Controllo antispam: cinque

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da trousse » sab set 18, 2010 9:20 am

Sì hai ragione ekina, chissà cosa ci mettono negli ammorbidenti per profumare così...
Però a me piacevano, ma per non inquinare pazienza, ne faccio volentieri a meno.
Ma tu come fai la soluzione di acido citrico? Perché io misuro in grammi (l'ho letto da qualche parte) e non vorrei sbagliarmi o ricordare male.
In un flacone metto 200 gr di acido citrico e 800 grammi di acqua (ma deve essere per forza distillata???)
Grazie e ciao a tutti.

ekina
Messaggi: 197
Iscritto il: mer mag 31, 2006 5:41 pm
Controllo antispam: cinque
Località: rieti

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da ekina » sab set 18, 2010 3:48 pm

alcuni fanno come te, io uso 200gr in 1litro di acqua distillata (quella dei condizionatori, dei deumidificatori.. )
e ne uso 100mg a lavaggio

trousse
Messaggi: 676
Iscritto il: lun dic 21, 2009 12:20 am
Controllo antispam: cinque

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da trousse » sab set 18, 2010 5:31 pm

Grazie ancora...
Ciao :D

Avatar utente
franepici
Messaggi: 212
Iscritto il: sab giu 12, 2010 8:53 pm
Controllo antispam: cinque

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da franepici » dom set 19, 2010 9:04 pm

un aggiornamento: effettivamente penso che i residui bianchi fossero dovuti a una decalcificazione della lavatrice dovuta all'acido citrico.
Avendolo usato per la prima volta, i primi lavaggi hanno staccato qualche residuo di calcare accumulato nella macchina...

ora tutto ok, uso 50ml di una soluzione al 20% in peso, 30ml per piccoli carichi (durezza acqua 32°F)

Avatar utente
Ruppyna2
Messaggi: 39
Iscritto il: lun mar 19, 2012 6:05 pm
Controllo antispam: cinque

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da Ruppyna2 » sab mar 24, 2012 7:59 pm

Ciao a tutti, mi allaccio a questa discussione; ho letto che Fabrizio suggeriva di utilizzare una soluzione al 20% per acque dure e la metà per acque dolci, ho dedotto perciò che la concentrazione ideale per la mia zona ad acqua media (Max. 25°F) fosse 15%; ho letto anche che c'è chi utilizza 100/50/30ml...considerando che cerco di fare la lavatrice a pieno carico (7kg di panni asciutti) , ma che spesso, essendo a casa in due, mi vedo costretta a farla a metà carico o meno, mi domando allora: quanti ml di soluzione al 15% a kg di biancheria asciutta devo utilizzare? Faccio questa domanda a voi e a Fabrizio perchè penso che "non inquinare" significhi anche "non sprecare", giusto? :)

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da Fabrizio Zago » dom mar 25, 2012 5:46 pm

Giusto! Il primo agire ecologico è quello di non sprecare nulla.
Siccome hai acqua media e fai cariche medi direi che la quantità di soluzione di citrico dovrebbe essere di circa 50 ml di soluzione al 20% o 75ml di quella al 15%.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
Ruppyna2
Messaggi: 39
Iscritto il: lun mar 19, 2012 6:05 pm
Controllo antispam: cinque

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da Ruppyna2 » mar ago 21, 2012 7:45 pm

Fabrizio Zago ha scritto:Certo! Un tappeto non ha problemi così come non ce l'ha un strofinaccio. L'eliminazione dell'alcalinità è indispensabile per i capi che si indossano.
Ciao sono nuovamente qui con un altro dubbio: Fabrizio dice di utilizzare l'acido citrico per gli indumenti che si indossano; tra questi rientrano anche gli accappatoi e gli asciugamani con i quali ci asciughiamo e quindi vengono a contatto con la pelle, oppure non essendo indossati per diverse ore il dicorso dell'alcalinità non sussiste?
Scusate, forse la domanda è stupida :oops:
Grazie.

Avatar utente
zoe77
Messaggi: 299
Iscritto il: ven feb 24, 2012 7:44 am
Controllo antispam: cinque

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da zoe77 » mer ago 22, 2012 8:53 am

No anzi la tua è un'osservazione davvero interessante :) sono curiosa di sapere la risposta anch'io :)
cari saluti

trousse
Messaggi: 676
Iscritto il: lun dic 21, 2009 12:20 am
Controllo antispam: cinque

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da trousse » mer ago 22, 2012 9:03 am

Io pure :D

Avatar utente
cordialmente
Messaggi: 34
Iscritto il: mar giu 12, 2012 2:41 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Varese

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da cordialmente » mer ago 22, 2012 1:09 pm

Ruppyna2 ha scritto:
Fabrizio Zago ha scritto:Fabrizio dice di utilizzare l'acido citrico per gli indumenti che si indossano; tra questi rientrano anche gli accappatoi e gli asciugamani con i quali ci asciughiamo e quindi vengono a contatto con la pelle, oppure non essendo indossati per diverse ore il dicorso dell'alcalinità non sussiste?
mmm... credo che Fabrizio volesse semplicemente dire che la sensazione di maggiore morbidezza dei tessuti ha un valore solo se quei tessuti vengono indossati... sugli strofinacci chissenefrega di usare l'acido citrico, mica percepiamo delle differenze, dal momento che non li indossiamo (si spera! :D ).

Insomma, vale lo stesso criterio che guida all'uso dell'ammorbidente: se riteniamo necessario l'ammorbidente per un capo che laviamo, allora ha senso sostituire l'ammorbidente con l'acido citrico (seppur con risultati non equivalenti, ovviamente), altrimenti, se non riteniamo necessario l'ammorbidente (es: per gli stracci), allora non è necessario neppure l'acido citrico.

In conclusione: siccome non è piacevole asciugarsi con un accappatoio di cartavetrata, mi sembra più che sensato l'utilizzo dell'acido citrico per asciugamani e accappatoi!!!

adria67
Messaggi: 662
Iscritto il: gio giu 07, 2012 10:13 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da adria67 » mer ago 22, 2012 2:29 pm

io ho capito diversamente:

essendo la pelle leggermente acida, eliminare i residui alcalini dai tessuti che stanno sempre a contatto, equivale fare del bene alla nostra pelle.

ho detto una scemata?

Avatar utente
Ruppyna2
Messaggi: 39
Iscritto il: lun mar 19, 2012 6:05 pm
Controllo antispam: cinque

Re: acido citrico come ammorbidente / durezza / residui

Messaggio da Ruppyna2 » mer ago 22, 2012 3:52 pm

adria67 ha scritto:io ho capito diversamente:

essendo la pelle leggermente acida, eliminare i residui alcalini dai tessuti che stanno sempre a contatto, equivale fare del bene alla nostra pelle.

ho detto una scemata?
Sì, Adria67, con la mia domanda io mi riferivo proprio a questo discorso...attendiamo "illuminazioni" :) .

Rispondi