chiarimenti su acqua ossigenata usata come candeggina delica

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
Avatar utente
nico.sca
Messaggi: 21
Iscritto il: mer feb 03, 2010 2:35 pm
Controllo antispam: cinque

chiarimenti su acqua ossigenata usata come candeggina delica

Messaggio da nico.sca » ven mag 21, 2010 5:13 pm

Ciao a tutti,
come immaginavo ho visto in vari post che si può utilizzare l'acqua ossigenata al posto delle candegginae delicate che si trovano normalmnete in commercio.
Quest'ultime però contengono anche tante altre cose secondo me poco utili e poco Ecocompatibili.
Quello che non mi è chiaro è che forza deve avere l'acqua ossigenata? Da qualche partre ho trovato al 7% che dovrebbe corrispondere a circa 23 Vol., su altri post a 7 volumi (circa al 2% di perossido).
Dall'esperienza delle candeggine delicate mi sembra che possa essere più al 7% (in caso di contatto, le dita si "sbiancano" velocemente), a dire il vero pensavo anche più potenti.
in sintesi le domande sono 3:
- quanti volumi ha mediamente una candeggina delicata?
- è necessario aggiungere tensioattivi o altro, o si puo usare semplicemente aggiungendola al detersivo normale e/o pretrattando le macchie più evidenti?
- qual'è la dose media per una lavatrice da 5 kg. con acqua di durezza 18- 20° F.

Grazie fin d'ora
Nico

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: chiarimenti su acqua ossigenata usata come candeggina delica

Messaggio da Fabrizio Zago » ven mag 21, 2010 9:20 pm

- quanti volumi ha mediamente una candeggina delicata? 20 volumi circa cioè il 7% di perossido di idrogeno (acqua ossigenata)
- è necessario aggiungere tensioattivi o altro, o si puo usare semplicemente aggiungendola al detersivo normale e/o pretrattando le macchie più evidenti? E' meglio perché aiuta l'acqua ossigenata a penetrare meglio nelle fibre ma se c'è già un buon detersivo non serve.
- qual'è la dose media per una lavatrice da 5 kg. con acqua di durezza 18- 20° F. Impossibile rispondere, dipende dalla quantità di macchie da togliere. Quindi il dosaggio ideale lo devi trovare tu.

Avatar utente
nico.sca
Messaggi: 21
Iscritto il: mer feb 03, 2010 2:35 pm
Controllo antispam: cinque

Re: chiarimenti su acqua ossigenata usata come candeggina delica

Messaggio da nico.sca » dom mag 23, 2010 10:14 am

ciao Fabrizio,
grazie per i chiarimenti!

A presto,
nico

Avatar utente
flora
Messaggi: 238
Iscritto il: sab mar 08, 2008 2:40 pm

Re: chiarimenti su acqua ossigenata usata come candeggina delica

Messaggio da flora » sab mag 29, 2010 10:52 am

io verso in una tanica da 5 lt 1 lt di perossido di idrogeno 130 vol. e 4 (scarsi) di acqua distillata. è la concentrazione della candeggina delicata, sulla base delle indicazioni di fabrizio. io la verso direttamente sulle macchie. organizzati con i guanti, che il perossido di idrogeno a 130 vol. è corrosivo. ciao

francyrena
Messaggi: 3
Iscritto il: gio lug 22, 2010 6:16 pm
Controllo antispam: cinque

Re: chiarimenti su acqua ossigenata usata come candeggina de

Messaggio da francyrena » ven lug 23, 2010 1:22 pm

Buongiorno a tutti, sono nuova nel forum e mi chiamo Francesca.
Ho comprato l'ossigeno attivo per la piscina in pastiglie, nella composizione è scritto potassio perossimonosolfato,volevo sapere che differenza c'è con il perossido di idrogeno, mi sa che non ha un effetto sbiancante e non è nemmeno efficace sulla muffa, però dovrebbe essere un valido disinfettante.
Quando l'ho acquistato pensavo di utilizzarlo oltre pèr la piscina anche per il bucato e pulizie varie (meno caro rispetto all'acqua ossigenata)
Una volta preparata la soluzione, una pastiglia da 100 g in un 1 l d'acqua, può essere conservata? (nelle indicazioni è scritto che vale per 10mc d'acqua come 1 l di periossido di idrogeno a 35%).
Perchè la soluzione preparata non brucia sulla pelle come invece l'acqua ossigenata 35% e non fa le bollicine a contatto con muffa?
Grazie mille

manilasia
Messaggi: 93
Iscritto il: mer apr 29, 2009 4:05 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Barcelona
Contatta:

Re: chiarimenti su acqua ossigenata usata come candeggina de

Messaggio da manilasia » mar mar 22, 2011 10:53 am

Ritiro su questo post perché usando la funzione Cerca non trovo la risposta alle mie domande (forse c'è ma proprio non la trovo!)
Ho trovato finalmente l'acqua ossigenata a 110 volumi. Per fare in modo che sia candeggina delicata per la lavatrice e quindi portarla a 20 volumi, un litro lo diluisco in 5,5 litri d'acqua distillata? Ho capito bene? E che dose devo usare per ogni lavaggio se voglio solo igienizzare e non ci sono macchie? La temperatura di lavaggio influisce sulla sua efficacia (come per il percarbonato) o se non ricordo male si può usare anche sotto i 40 gradi? Lo metto direttamente con il detersivo?
Scusate le mille domande, ma vorrei essere sicura di usarlo bene!
Grazie!
Ciao

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: chiarimenti su acqua ossigenata usata come candeggina de

Messaggio da Fabrizio Zago » mar mar 22, 2011 4:24 pm

un litro lo diluisco in 5,5 litri d'acqua distillata? Ho capito bene?
Sì, hai capito bene.

E che dose devo usare per ogni lavaggio se voglio solo igienizzare e non ci sono macchie?
Impossibile rispondere, dipende dalla temperatura di lavaggio, dal tipo di detersivo che usi eccetera. Veramente impossibile.

La temperatura di lavaggio influisce sulla sua efficacia (come per il percarbonato) o se non ricordo male si può usare anche sotto i 40 gradi?
Certo che la temperatura influisce, come epr tutti i detergenti, ma funziona bene anche a 40°C, meglio che il percarbonato.

Lo metto direttamente con il detersivo?
Assolutamente sì.

Rispondi