citrato di sodio

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Jenny
Messaggi: 791
Iscritto il: mar gen 31, 2006 10:20 pm
Località: provincia di Pesaro...

Re: citrato di sodio

Messaggio da Jenny » lun ott 12, 2009 3:32 pm

Spero che la mia esperienza ti aiuti, perchè una risposta vera e propria non te la so dare :wink:
Io faccio così:
- 1,5 litri di acqua demineralizzata/osmotizzata (quella per i ferri da stiro)
- 750 g di acido citrico monoidrato
- 1 kg circa di bicarbonato di sodio.
Metto in un vaso di vetro capiente (2,5 litri circa) l'acqua e l'acido citrico, poi mescolo bene per farlo sciogliere tutto.
Comincio con estrema prudenza ad aggiungere bicarbonato. Si sviluppa schiuma e un bel po' di anidride carbonica, lavora in un posto arieggiato :D
Quando (dopo qualche ora :| ) la reazione diventa meno evidente, prendo il mio barattolone e lo butto in pentola a bagnomaria. Fornire calore alla soluzione accelera di nuovo lo scioglimento del bicarbonato.
Alla fine, quando la soluzione è calda ma la reazione ricomincia a rallentare, prendo una cartina tornasole e vedo a che pH è la mia soluzione. Se supera il 7, anche di poco, è pronta.
Lascio decantare ancora finchè è fredda (anche tutta la notte) e imbottiglio lasciando l'eventuale deposito che si è formato sul fondo del vaso di vetro. Mi escono circa 2 litri di soluzione di sodio citrato.
Non sono mai riuscita a capire quanto bicarbonato entri davvero nella reazione, mi regolo controllando il pH... IMHO, va più bicarbonato che citrico, ma potrei anche sbagliare. Uso questa soluzione pressochè neutra alla dose di 40-50 ml, insieme ad una dose ridottissima di detersivo ecolabel, perchè ho un'acqua estremamente dura.
Buon lavoro :D

carla1965
Messaggi: 114
Iscritto il: mar ago 18, 2009 1:38 am
Controllo antispam: cinque

Re: citrato di sodio

Messaggio da carla1965 » lun ott 12, 2009 9:21 pm

Grazie infinitamente Jenny! Dalla tua esperienza capisco che la quantità di citrico che ho messo io è troppo poca devo metterne circa la metà del quantitavo di acqua. E questa informazione di partenza mi da già un quantitativo più preciso dei "cucchiai rasi" e del "mezzo bicchiere". A questo punto alla prossima produzione proverò a pesare il bicarbonato e vediamo cosa succede. Poi posterò i risultati perchè penso che avere delle quantità precise possa semplificare decisamente la vita. Un saluto a tutti e di nuovo grazie a Jenny.
Carla.

lafenice
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 03, 2007 6:35 pm

Re: citrato di sodio

Messaggio da lafenice » lun ott 12, 2009 11:11 pm

Se la mia soluzione ha PH 5 e comunque non reagisce piu' significa che ho sbagliato qualcosa che devo aggiungere altro bicarbonato oppure posso utilizzarla così com'è?

carla1965
Messaggi: 114
Iscritto il: mar ago 18, 2009 1:38 am
Controllo antispam: cinque

Re: citrato di sodio

Messaggio da carla1965 » lun ott 12, 2009 11:20 pm

HO LA FORMULA PRECISA!!!!!!! (Grazie all'aiuto di un chimico in un'altro forum) :mrgreen:
Allora
200 ml acqua distillata
100 g acido citrico (e si fa sciogliere)
131 g bicarbonato (da inserire piano piano per non far straripare tutto)
si ottiene una soluzione con 153 g di sodio citrato.
Il suddetto chimico mi ha anche detto che oltre al bicarbonato si può usare
soda solvay = 82,8 g x 100 g di acido citrico
soda caustica = 62 g x 100 g di acido citrico.
Sto iniziando ad amare svisceratamente i chimici che mi aiutano nelle mie pozioni! :mrgreen:
Carla

carla1965
Messaggi: 114
Iscritto il: mar ago 18, 2009 1:38 am
Controllo antispam: cinque

Re: citrato di sodio

Messaggio da carla1965 » lun ott 12, 2009 11:24 pm

La formula di Jenny è quasi precisa c'è solo un zinzino di bicarbonato di troppo ma non credo che faccia la differenza! Ora finalmente potrò fare il sodio citrato senza impazzire e senza perdere 2 giorni ad agitare la soluzione. Buon sodio citrato (e buona notte) a tutti. :mrgreen:
Carla.

lafenice
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 03, 2007 6:35 pm

Re: citrato di sodio

Messaggio da lafenice » lun ott 12, 2009 11:30 pm

Grazie Carla ma per quanto mi riguarda mi servirebbe una bilancia precisissima che purtroppo non ho :(

Jenny
Messaggi: 791
Iscritto il: mar gen 31, 2006 10:20 pm
Località: provincia di Pesaro...

Re: citrato di sodio

Messaggio da Jenny » mar ott 13, 2009 1:18 pm

Carla, se butti il bicarbonato tutto insieme viene fuori un casino 8)
Questa è una reazione i cui ingredienti principali sono... tempo e pazienza :lol:

carla1965
Messaggi: 114
Iscritto il: mar ago 18, 2009 1:38 am
Controllo antispam: cinque

Re: citrato di sodio

Messaggio da carla1965 » mar ott 13, 2009 9:53 pm

Ciao Jenny, infatti ho scritto che il bicarbonato va inserito piano piano. Stamattina ho provato con la soda solvay. Ho pesato tutti gli ingredienti, ho sciolto il citrico nell'acqua in un recipiente molto capiente, ho versato la soda solvay un cucchiaio per volta facendola sciogliere ed ho fatto abbastanza in fretta (in confronto ai 2 giorni con le dosi approssimative e con il bicarbonato). Considera però che ho preparato una soluzione con 400 ml di acqua e di soda solvay ne va meno che di bicarbonat e ho avuto l'impressione che la soda ci mettesse meno tempo a reagire rispetto al bicarbonato, ma forse è solo una mia impressione. A me sembra un miracolo esserci riuscita! :mrgreen: Sapere le quantità giuste evita di dover aspettare che la reazione finisca completamente per ogni immissione di bicarbonato o soda che sia, si può inserire altro bicarbonato anche quando la reazione ha perso potenza ma non è terminata, per poi lasciarla lì a finire il suo lavoro quando hai messo tutto il bicarbonato. Grazie di nuovo.
Carla

Avatar utente
toto48
Messaggi: 277
Iscritto il: lun set 15, 2008 5:16 pm

Re: citrato di sodio

Messaggio da toto48 » mar ott 27, 2009 12:10 pm

carla1965 ha scritto:HO LA FORMULA PRECISA!!!!!!! (Grazie all'aiuto di un chimico in un'altro forum) :mrgreen:
Allora
200 ml acqua distillata
100 g acido citrico (e si fa sciogliere)
131 g bicarbonato (da inserire piano piano per non far straripare tutto)
si ottiene una soluzione con 153 g di sodio citrato.
Il suddetto chimico mi ha anche detto che oltre al bicarbonato si può usare
soda solvay = 82,8 g x 100 g di acido citrico
soda caustica = 62 g x 100 g di acido citrico.
Sto iniziando ad amare svisceratamente i chimici che mi aiutano nelle mie pozioni! :mrgreen:
Carla
Ho provato a fare il citrato di sodio, riproporzionando la formula dei 200ml di acqua demineralizzata per una quantità di 1500gr di acqua, ovviamente ricalcolando acido citrico e bicarbonato, ebbene dopo aver aspettato che la soluzione si sia raffreddata,(dopo riscaldamento a bagno maria) l'ho versata nella bottiglia ma quando mi è servita dopo tre giorni, ho riscontrato sul fondo della bottiglia che si è formato un sedimento di circa 2 cm di prodotto cristallino a granuli, come il sale grosso e di colore bianco, ho provato ad agitare la bottiglia ma non si scioglie facilmente, pensando che sia acido citrico ho provato a versarvi un pizzico di bicarbornato ma non ha a fatto effervescenza a questo punto chiedo (anche al nostro esperto del forum Fabrizio, dove ho sbagliato) se a qualcuno è successo pure, oppure è normale? chimicamente cosa si è formato? ringrazio in anticipo chi mi chiarisce i miei dubbi
grazie
toto 48

Jenny
Messaggi: 791
Iscritto il: mar gen 31, 2006 10:20 pm
Località: provincia di Pesaro...

Re: citrato di sodio

Messaggio da Jenny » mer ott 28, 2009 2:20 pm

Un precipitato di sodio citrato, forse?
Azzardo, non so se sia possibile. A me è capitato di vedere della "polvere" sul fondo del flacone, ma ho sempre pensato che fosse bicarbonato insoluto... :roll:

Avatar utente
toto48
Messaggi: 277
Iscritto il: lun set 15, 2008 5:16 pm

Re: citrato di sodio

Messaggio da toto48 » mer ott 28, 2009 5:44 pm

Ciao,Jenny :D
il precipitato è a grani di dimensioni come il sale grosso di colore bianco e non si scioglie agitando la bottiglia, per cui attendiamo che il carissimo Fabrizio, ci illumina in merito a questa reazione chimica, puntualizzo che ho iniziato a versare l'acido citrico,nell'acqua a poco a poco ho mescolato fino a completo scioglimento poi ho messo su la pentola a riscaldare a bagno maria,ed ho iniziato a versare il bicarbonato un poco per volta e dopo averlo fatto sciogliere aggiungevo altro bicarbonato fino a completare la pesata, dopo il raffredamento ho versato in bottiglia e quando nè ho avuto bisogno ho trovato il sedimento,in attesa di chiarimenti :D
ciao toto

paciuga65
Messaggi: 105
Iscritto il: sab mag 16, 2009 8:16 am
Controllo antispam: cinque
Località: Palermo
Contatta:

Re: citrato di sodio

Messaggio da paciuga65 » mer ott 28, 2009 7:11 pm

Ho fatto delle ricerche, in precedenza, per stabilire quanto citrico mettere in un litro d'acqua ed ho trovato che la solubilità varia a seconda della temperatura d'acqua.
Mettendo sul fuoco la soluzione acqua/citrico, modificate la solubilità: imho quel sedimento è bicarbonato.
Toto, prova a mettere qualche grammo di citrico: per me riparte l'effervescenza.

In rete ho trovato che la proporzione della citrosodina (citrato di sodio) è 1:1,20 - una parte di citrico e 1,20 di bicarbonato, a secco, più eccipienti.

Perchè scaldate la soluzione acqua/citrico (cioè prima di metterci il bicarbonato)?
Nei post precedenti si legge che scaldano il citrato, per far evaporare l'acqua ed ottenere il citrato secco.

Avatar utente
toto48
Messaggi: 277
Iscritto il: lun set 15, 2008 5:16 pm

Re: citrato di sodio

Messaggio da toto48 » mer ott 28, 2009 9:35 pm

paciuga65 ha scritto:Ho fatto delle ricerche, in precedenza, per stabilire quanto citrico mettere in un litro d'acqua ed ho trovato che la solubilità varia a seconda della temperatura d'acqua.
Mettendo sul fuoco la soluzione acqua/citrico, modificate la solubilità: imho quel sedimento è bicarbonato.
Toto, prova a mettere qualche grammo di citrico: per me riparte l'effervescenza.

In rete ho trovato che la proporzione della citrosodina (citrato di sodio) è 1:1,20 - una parte di citrico e 1,20 di bicarbonato, a secco, più eccipienti.

Perchè scaldate la soluzione acqua/citrico (cioè prima di metterci il bicarbonato)?
Nei post precedenti si legge che scaldano il citrato, per far evaporare l'acqua ed ottenere il citrato secco.
Ciao paciu :D :D
ci proverò e farò sapere
ciao toto

Avatar utente
toto48
Messaggi: 277
Iscritto il: lun set 15, 2008 5:16 pm

Re: citrato di sodio

Messaggio da toto48 » gio ott 29, 2009 9:15 am

paciuga65 ha scritto:Ho fatto delle ricerche, in precedenza, per stabilire quanto citrico mettere in un litro d'acqua ed ho trovato che la solubilità varia a seconda della temperatura d'acqua.
Mettendo sul fuoco la soluzione acqua/citrico, modificate la solubilità: imho quel sedimento è bicarbonato.
Toto, prova a mettere qualche grammo di citrico: per me riparte l'effervescenza.

In rete ho trovato che la proporzione della citrosodina (citrato di sodio) è 1:1,20 - una parte di citrico e 1,20 di bicarbonato, a secco, più eccipienti.

Perchè scaldate la soluzione acqua/citrico (cioè prima di metterci il bicarbonato)?
Nei post precedenti si legge che scaldano il citrato, per far evaporare l'acqua ed ottenere il citrato secco.
Ho provato a mettere un mezzo cucchiaino di acido citrico (parliamo del tipo anidro)
e non è successo niente, si è opacizzata l'acqua, ho agitato la bottiglia per un pò, ma è rimasto tutto come prima ho provato ad aggiungere una punta di bicarbonato non è successo niente, a questo punto si implora l'intervento di Fabrizio, per sbrigliare questa matassa
ciao toto

ps prima di fare l'aggiunta ho controllato il ph dell'acqua in bottiglia era 5 dopo queste piccole aggiunte è sceso a 4,5

Avatar utente
Svirtry
Messaggi: 277
Iscritto il: mer gen 28, 2009 5:17 pm

Re: citrato di sodio

Messaggio da Svirtry » gio ott 29, 2009 9:58 am

paciuga65 ha scritto:Ho fatto delle ricerche, in precedenza, per stabilire quanto citrico mettere in un litro d'acqua ed ho trovato che la solubilità varia a seconda della temperatura d'acqua.
Mettendo sul fuoco la soluzione acqua/citrico, modificate la solubilità: imho quel sedimento è bicarbonato.
vado secondo la mia logica e magari dico una castroneria, ma se la temperatura dell'acqua è maggiore la solubilità dovrebbe essere maggiore, non minore.

Rispondi