Uso acqua ossigenata

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

cubanita
Messaggi: 92
Iscritto il: lun set 24, 2012 2:23 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da cubanita » mar ott 02, 2012 4:08 pm


Avatar utente
sblisgo
Messaggi: 11
Iscritto il: mer lug 11, 2012 9:03 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da sblisgo » mar ott 02, 2012 9:04 pm

Scusate la mia estrema pignoleria ma vorrei una risposta precisa :wink:
Se ho una soluzione di M grammi di perossido d'idrogeno (130 volumi) in N grammi di acqua distillata quanti grammi di acido citrico anidro devo disciogliere nella soluzione per stabilizzarla?
Grazie!

Avatar utente
Sara73
Messaggi: 460
Iscritto il: sab set 24, 2011 8:42 am
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Sara73 » mer ott 03, 2012 9:22 am

non credo che nessuno se la sia mai calcolata....
se leggi il post consigliato da cubanita vedrai che dipende anche dalla qualità dell'acqua che usi.
personalmente metto circa 2 cucchiaini dii citrico anidro per 2,5 litri di soluzione al 7% (26volumi).
conservo al fresco e buio e non mi si è mai gonfiata la bottiglia.
prova! :)
ciao
Sara

Avatar utente
sblisgo
Messaggi: 11
Iscritto il: mer lug 11, 2012 9:03 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da sblisgo » mer ott 03, 2012 10:18 am

Il fatto è che vorrei sapere quanto citrico ci vuole per stabilizzare diluizioni diverse dal 7%...
Suppongo che esisterà un legame matematico generale tra quantità di acqua ossigenata 130 vol contenuta nella soluzione e quantità di acido citrico che occorre per stabilizzarla :wink:
Mi piacerebbe non sprecare citrico nè eccedendo nè ritrovandomi con una soluzione di "acqua fresca"...
Grazie ancora per le risposte!

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Fabrizio Zago » mer ott 03, 2012 11:25 am

No, non c'è una relazione matematica (magari ci fosse). Di questo tema abbiamo già discusso approfonditamente in passato. La conclusione è che occorre provare! Io non conosco la quanità dell'acqua ossigenata a 130 vol. nè la quella dell'acqua impegata, gli strumenti che vengono utilizzati. Quindi non posso dare una "ricetta" valida per tutte le stagioni, sarebbe un errore madornale e che non voglio percorrere.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
sblisgo
Messaggi: 11
Iscritto il: mer lug 11, 2012 9:03 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da sblisgo » mer ott 03, 2012 12:29 pm

...comincerò con le prove allora! :oops:
Grazie ancora!

giulia79
Messaggi: 168
Iscritto il: lun mar 12, 2012 2:08 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da giulia79 » lun ott 08, 2012 3:23 pm

mmm un'altra domanda... perdonatemi... ho riletto il topic ma spero di non aver saltato dei post

se per fare prima spruzzassi direttamente AO al 7% su frutta e su oggetti della bimba tipo ciucci, tettarelle etc, quanto tempo è necessario x disinfettare? dite che è troppo alta la concentrazione?

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Fabrizio Zago » lun ott 08, 2012 7:38 pm

Il tempo di contatto dipende anche dalla temperatura ambiente ed altri fattori. Io direi che almeno mezzora ci vuole. In effetti il 7% è moltissimo.
L'ideale, per essere ipersicuri che tutto funzioni bene è di spruzzare i vari oggetti con una soluzione, diciamo al 2, amssimo 3%. Poi si aspettano 5 minuti e si immergono in una soluzione al 5% di soda solvay. L'alcalinità della solvay aiuterà in maniera decisiva la disinfezione.
Poi è utilissimo risciacquare accuratamente.
Ciao
Fabrizio

giulia79
Messaggi: 168
Iscritto il: lun mar 12, 2012 2:08 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da giulia79 » mar ott 09, 2012 8:06 am

grazie ancora! Grazie x il tempo che ci dedichi!

bio_fr
Messaggi: 122
Iscritto il: mar set 25, 2012 3:15 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da bio_fr » mer ott 10, 2012 4:00 pm

spero la domanda non sia inutile..ma l'uso della candeggina delicata in acqua fredda (per esempio per lavare capi scuri a mano) ha senso?...mi pare di capire che l'ossigeno si liberi solo superate certe temperature... :roll:

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Etrusca_F » mer ott 10, 2012 4:10 pm

Ciao bio_fr, :D
la candeggina delicata va bene sui colori scuri e funziona anche a freddo perché riesce cmq a liberare ossigeno, a differenza del percarbonato che per rilasciarlo ha bisogno di almeno 50 °C circa.
Se lavi a mano, meglio però usare i guanti, precauzione indicata del resto anche sulle candeggine delicate già pronte.

bio_fr
Messaggi: 122
Iscritto il: mar set 25, 2012 3:15 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da bio_fr » mer ott 10, 2012 4:20 pm

Grazie Etrusca_F! :) gentile consiglio :wink:

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Etrusca_F » mer ott 10, 2012 4:35 pm

:D

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Etrusca_F » dom nov 24, 2013 4:53 pm

Riprendo l'argomento perché avrei trovato H2O2 130 vol in confezione da 3 litri ad un prezzo conveniente, ma ho una serie di dubbi sulla conservazione, ovvero:

1 - è meglio se la diluisco tutta in una volta?

3 - se ad es. ne diluisco 1 l per volta, l'H2O2 130 vol rimanente va ri-stabilizzato col citrico?

2 - in caso di diluizioni differite, è meglio che trasferisca l'H2O2 130 vol in un contenitore di capacità inferiore (perché abbia minor esposizione all'aria) o non ha importanza?

4 - qual è il materiale migliore per conservare l'H2O2, sia diluito che a 130 vol? (Ho letto ad es. -ma non ricordo più dove... :|- che non tutti i tipi di vetro sarebbero adatti)

Ogni indicazione è più che gradita... Grazie. :wink:

mirella tosca
Messaggi: 197
Iscritto il: sab mar 31, 2012 1:45 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da mirella tosca » lun nov 25, 2013 10:42 am

Etrusca_F ha scritto:Riprendo l'argomento perché avrei trovato H2O2 130 vol in confezione da 3 litri ad un prezzo conveniente, ma ho una serie di dubbi sulla conservazione, ovvero:

1 - è meglio se la diluisco tutta in una volta?

3 - se ad es. ne diluisco 1 l per volta, l'H2O2 130 vol rimanente va ri-stabilizzato col citrico?

2 - in caso di diluizioni differite, è meglio che trasferisca l'H2O2 130 vol in un contenitore di capacità inferiore (perché abbia minor esposizione all'aria) o non ha importanza?

4 - qual è il materiale migliore per conservare l'H2O2, sia diluito che a 130 vol? (Ho letto ad es. -ma non ricordo più dove... :|- che non tutti i tipi di vetro sarebbero adatti)

Ogni indicazione è più che gradita... Grazie. :wink:
Ciao Etrusca.
Posso darti il mio consiglio ovvero come mi comporto io, l'ossigenata a 130v può restare nel suo contenitore originale sistemato in luogo al buio e fresco e prelevare la quantità di un litro (il vuoto nel contenitore originale non compromette le caratteristiche) e prepararla di volta in volta per realizzarne una quantità di litri 5 in totale di candegina delicata che devi stabilizzare con l'acido citrico (io uso il tipo anidro)vedi il manuale di mammachimica per la conservazione della soluzione già preparata devi usare un contenitore di plastica non trasparente ovviamente ben lavato e stiparlo in zona fresca i contenitori di vetro a mio parere sono più suscettibile che possono rompersi accidentalmente.
Ciaio Mirella

Rispondi