Uso acqua ossigenata

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
Avatar utente
toto48
Messaggi: 277
Iscritto il: lun set 15, 2008 5:16 pm

Uso acqua ossigenata

Messaggio da toto48 » sab gen 10, 2009 9:03 pm

Un saluto a tutti gli amici del forum. Scusate se è un argomento già dibattuto l'anno scorso,
ho la possibilità di avere acqua ossigenata a 130 volumi, debbo proporre alcune domande a chi ha già sperimentato l'uso, ed a Fabrizio, come esperto chimico su i vari usi che ne posso fare ossia dove non debbo usarla
1)come bisogna diluirla per usarla nei lavaggi in lavabiancheria
2)in quale fase del lavaggio bisogna immetterla
3) si può usare insieme al percabonato per lo stesso lavaggio (capi bianchi)
4)come disinfettante della biancheria come bisogna diluirla
5)per disinfettare il box doccia come bisogna diluirlla
6) siccome la quantità che dovrei acquistare come confezione commerciale e di Kg 30,
aprendo il contenitore una prima volta questa si deteriora? per quanto tempo resta attiva?
grazie anticipatamente
toto 48

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Fabrizio Zago » sab gen 10, 2009 10:05 pm

Ciao toto48,
tante domande, tante risposte:

1)come bisogna diluirla per usarla nei lavaggi in lavabiancheria - se ne devono usare 15 - 20 millilitri per ogni lavaggio diluita con semplice acqua fino a 100 ml
2)in quale fase del lavaggio bisogna immetterla - la metti nella vaschetta della candeggina e la lavatrice se la prende da sola
3) si può usare insieme al percabonato per lo stesso lavaggio (capi bianchi)
4)come disinfettante della biancheria come bisogna diluirla - come punto 1
5)per disinfettare il box doccia come bisogna diluirlla - soluzione al 5%
6) siccome la quantità che dovrei acquistare come confezione commerciale e di Kg 30, aprendo il contenitore una prima volta questa si deteriora? per quanto tempo resta attiva? - Anche per anni se la MP è di buona qualità.

Avatar utente
toto48
Messaggi: 277
Iscritto il: lun set 15, 2008 5:16 pm

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da toto48 » mar gen 13, 2009 10:30 am

Ciao, Fabrizio,
Grazie per la tua risposta,ma chiariscimi sulla prima domanda alla quale rispondi:
usarne 15-20 ml per ogni lavaggio diluita con acqua fino a 10ml, questo 10ml debbo leggerlo 100ml ? poi scusa la mia ignoranza la sigla mp di buona qualità a cosa ti riferisci? alla tenuta del contenitore?
un'altra domanda: posso prepararne un litro per i lavaggi in lavabiacheria oppure bisogna prepararla ogni volta che necessita?
grazie
ciao toto48

sole75
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom mar 02, 2008 2:53 pm

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da sole75 » mar gen 13, 2009 11:18 am

secondo me per "mp" intendeva materia prima, ci ho azzeccato, Fabrizio???? :wink:
ciao
Sole

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Fabrizio Zago » mar gen 13, 2009 9:11 pm

Ho corretto il 10 con il 100 e per mp intendo proprio "materia Prima" complimenti sole75, la risposta è giusta ma non hai vinto nulla :)

Avatar utente
toto48
Messaggi: 277
Iscritto il: lun set 15, 2008 5:16 pm

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da toto48 » mer gen 14, 2009 12:38 pm

Ciao, Fabrizio,
Grazie per avermi illuminato
ciao, toto48

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

X Fabrizio, esperti & sperimentatori: ancora sull’a. ossigen

Messaggio da Etrusca_F » lun nov 07, 2011 7:14 pm

Aloha,

mi ricollego qui perché anche io vorrei sperimentare l’acqua ossigenata (130°) nel bucato e sulle fughe della piastrelle e, dopo aver riletto le vecchie discussioni (da cui le risposte di Fabrizio citate qui sotto), avrei necessità di altri chiarimenti, per favore.

1. “... la sostanza a 130 volumi è stabilizzata e non teme nulla (se non la luce e l'esposizione a forte calore) mentre non lo è più (stabilizzata) una volta che la diluisci”: la bottiglia che mio padre ha preso in ferramenta ha il fondo rigonfio, vuol dire che ha perso in stabilità e/o non è ben conservata?
Devo farmela sostituire?

2. Diluizione: acqua demineralizzata equivale a distillata, giusto? (Acc... quanta ‘gnoranza... :shock: e siamo solo al punto 2!)

3. “... acido citrico, una punta di cucchiaino gli fa bene, un pH basso è indispensabile per una buona stabilità del perossido d'idrogeno”: dato che l’acqua qui è particolarmente dura (gli asciugamani appena ritirati dallo stendino sembrano stoccafissi!! :evil: ), devo aggiungere un altro po’ di a. citrico al lavaggio perché l’azione igienizzante e smacchiatrice dell’ a. ossigenata si mantenga ottimale?

4. Mi confermate che lavando a freddo non dovrebbe scolorire i capi scuri?

5. “... usando acqua ossigenata si hanno meno residui sui tessuti mentre il percarbonato qualche residuo lo può dare”: anche sopra i 40°C il percarbonato può lasciare residui? E quali sarebbero le conseguenze?

6. Qualcuno ha sperimentato qual è il tempo minimo di posa perché riesca a sbiancare superfici ammuffite?

7. Infine, per diluirla “è necessario usare guanti adatti”: i comuni guanti da lavaggio piatti possono andare?

Scusate il mega-papiro e il puntiglio, ma con gli anni all’ignoranza in chimica si aggiunge l’indurimento della scatoletta cranica! :roll:
Grazie davvero e un saluto,


Francesca

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Fabrizio Zago » mar nov 08, 2011 6:37 pm

1. “... la sostanza a 130 volumi è stabilizzata e non teme nulla (se non la luce e l'esposizione a forte calore) mentre non lo è più (stabilizzata) una volta che la diluisci”: la bottiglia che mio padre ha preso in ferramenta ha il fondo rigonfio, vuol dire che ha perso in stabilità e/o non è ben conservata?
Devo farmela sostituire?
Sì! Si sta decomponendo. E quindi anche i 130 volumi sono diventati meno.

2. Diluizione: acqua demineralizzata equivale a distillata, giusto? (Acc... quanta ‘gnoranza... e siamo solo al punto 2!)
Esatto, sono sinonimi.

3. “... acido citrico, una punta di cucchiaino gli fa bene, un pH basso è indispensabile per una buona stabilità del perossido d'idrogeno”: dato che l’acqua qui è particolarmente dura (gli asciugamani appena ritirati dallo stendino sembrano stoccafissi!! ), devo aggiungere un altro po’ di a. citrico al lavaggio perché l’azione igienizzante e smacchiatrice dell’ a. ossigenata si mantenga ottimale?
Ma se l'acqua ossigenata la devi diluire con acqua distillata cosa centra la durezza dell'acqua di rete? Non capisco.

4. Mi confermate che lavando a freddo non dovrebbe scolorire i capi scuri?
Confermo.

5. “... usando acqua ossigenata si hanno meno residui sui tessuti mentre il percarbonato qualche residuo lo può dare”: anche sopra i 40°C il percarbonato può lasciare residui? E quali sarebbero le conseguenze?
Il percarbonato decomponendosi genera carbonato di sodio (soda solvay) che si fissa ai tessuti e quindi se non lo neutralizzi con un risciacquo a base di ammorbidente o acido citrico avrai un pH alcalino addosso alla pelle che lei invece ha un pH acidulo. Non mi sembra una grande isea.

6. Qualcuno ha sperimentato qual è il tempo minimo di posa perché riesca a sbiancare superfici ammuffite?
Pochi minuti. In certi casi (ma dipende dalla concentrazione) la reazione è quasi istantanea.

7. Infine, per diluirla “è necessario usare guanti adatti”: i comuni guanti da lavaggio piatti possono andare?
Sì, quelli SONO guanti adatti.

Ciao
Fabrizio

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Etrusca_F » mar nov 08, 2011 8:17 pm

Fabrizio Zago ha scritto:3. “... acido citrico, una punta di cucchiaino gli fa bene, un pH basso è indispensabile per una buona stabilità del perossido d'idrogeno”: dato che l’acqua qui è particolarmente dura (gli asciugamani appena ritirati dallo stendino sembrano stoccafissi!! ), devo aggiungere un altro po’ di a. citrico al lavaggio perché l’azione igienizzante e smacchiatrice dell’ a. ossigenata si mantenga ottimale?
Ma se l'acqua ossigenata la devi diluire con acqua distillata cosa centra la durezza dell'acqua di rete? Non capisco.
Mi riferivo alla durezza dell'acqua di lavaggio: influisce sul potere di smacchiare?
E casomai, potrei appunto intervenire con un po' più di a. citrico?

Visto che ci siamo, per cortesia mi diresti anche se l'azione igienizzante di questa soluzione riesce ad eliminare nel bucato gli odori da proliferazione batterica, di cui avevi spiegato altrove?

Grazie davvero per il tuo tempo e per la disponibilità.
Buona serata,

Francesca

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Fabrizio Zago » mer nov 09, 2011 11:36 am

Mi riferivo alla durezza dell'acqua di lavaggio: influisce sul potere di smacchiare? No!
E casomai, potrei appunto intervenire con un po' più di a. citrico? No!

Visto che ci siamo, per cortesia mi diresti anche se l'azione igienizzante di questa soluzione riesce ad eliminare nel bucato gli odori da proliferazione batterica, di cui avevi spiegato altrove? Sì!
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
Etrusca_F
Messaggi: 858
Iscritto il: gio lug 02, 2009 9:12 am
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Etrusca_F » mer nov 09, 2011 12:24 pm

Grazie mille, anche per la pazienza! :mrgreen:

mariela
Messaggi: 4
Iscritto il: ven nov 11, 2011 9:24 am
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da mariela » ven nov 11, 2011 9:36 am

Buongiorno a tutti, innanzitutto complimenti per il sito , sono nuova e mi sto recentemente avvicinando all'ecologia ma devo dire che lo trovo piuttosto complicato sprattutto perché spesso trovo indicazioni discordanti da un sito all'altro. In particolare mi stavo interessando all'utilizzo dell'acqua ossigenata, anzi l'ho già comprata e messa sulle fughe del bagno. Ancora non ho visto il risultato ma sono un pò perplessa sulla sua pericolosità. Ho letto che bisogna fare molta attenzione ed utilizzare i guanti, io oltre a questo ho messo un fazzoletto sul volto per non respilarla, ma ero terrorizzata, nonostante le precauzioni mi sono ritrovata con delle macchie bianche sulle mani, credo vengano dalla busta di plastica che conteneva il flacone quando l'ho comprata. Possibile? Era sigillato, eppure appena l'ho toccato per toglierlo dalla busta mi sono trovata delle gocce sulle mani, non credo sia grave ma mi chiedo se valga la pena rischiare tanto, soprattutto perché sono incinta, più che altro mi preoccupano i danni da inalazione, Fabrizio mi può chiarire?

Vorrei inoltre sapere, diluendo l'acqua ossigenata con acqua distillata , senza acido citrico (difficile da trovare) , per fare della candeggina gentile, quanto dura la soluzione prima che si deteriori? Al posto dell'acqua distillata va bene quella del rubinetto bollita?

Attendo fiduciosa le vostre risposte, grazie

Avatar utente
Sara73
Messaggi: 460
Iscritto il: sab set 24, 2011 8:42 am
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da Sara73 » ven nov 11, 2011 4:54 pm

Ciao Mariela,
nell'attesa di una risposta da parte di Fabrizio Zago, mi permetto di rassicurarti sull'acqua ossigenata.
A concentrazioni elevate bisogna maneggiarla con cura (guanti, occhiali, ecc) perchè è irritante e corrosiva (es. a 130 volumi). Quindi la pericolosità sta nel "contatto" con la pelle e le mucose magari per schizzi accidentali (quindi hai fatto bene a mettere la mascherina). Però è considerato un prodotto ecocompatibile perchè dal suo uso non si ottengono residui pericolosi: l'acqua ossigenata si decompone semplicemente in acqua e ossigeno, quindi non mi preoccuperei per i danni da inalazione.
Nella diluizione per ottenere "candeggina delicata": il fatto di non stabilizzarla con un pò di acido citrico potrebbe portarla più velocemente a decomporsi e appunto rilasciare ossigeno, quindi la bottiglia si gonfia e il potere igienizzante diminuisce (non sarà più a 26 volumi).
Ovviamente Fabrizio mi correggerà se ho detto cose inesatte!
Comunque, per esperienza personale, ti consiglio vivamente di usare la funzione "cerca", troverai il parere di altre persone sull'argomento.
Anche per quanto riguarda le "info discordanti" che trovi da un sito ad un altro, secondo me la valutazione che puoi fare è questa: le informazioni che si basano sui principi della chimica (una scienza esatta...) e su dati sperimetali o scientifici (es. calcolo dell'impatto ambientale tra acido citrico e acido acetico), quelle sono da considerare attendibili.
in bocca al lupo per la gravidanza!
ciao
Sara

mariela
Messaggi: 4
Iscritto il: ven nov 11, 2011 9:24 am
Controllo antispam: cinque

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da mariela » ven nov 11, 2011 5:05 pm

Ciao Sara, grazie per la risposta, in effetti ho dimenticato di specificare che é proprio quella da 130 V l'acqua ossigenata che ho usato, e da qualche parte ho letto che é dannosa anche per inalazione. Forse dovrei provare con una concentrazione minore la prox. volta, tipo 40 o 50 volumi, così il rischio diminuisce.

Ciao

Avatar utente
teribbile
Messaggi: 372
Iscritto il: lun ago 31, 2009 7:28 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Fort Worth

Re: Uso acqua ossigenata

Messaggio da teribbile » mer nov 23, 2011 2:29 pm

Scusate se riapro questo discorso ma ho una domanda:
Fabrizio dice di mettere l'acqua ossigenata nella vaschetta del candeggio...potreste cortesemente indicarmi qual è???? Ho letto le istruzioni della mia lavatrice ma tale informazione non viene riportata, ovviamente mi dice che ho tre vaschette:
Ammorbidente
Detersivo per prelavaggio (in polvere)
Detersivo per Lavaggio (in polvere o liquido)
Quale di queste tre è quella giusta?
poi volevo raccontare la mia esperienza con l'acqua ossigenata a 130 vol. L'ho acquistata in ferramenta, costa intorno ai 3 euro al litro, ed ho avuto la sfortuna di versarmene alcune gocce sulla mano, beh ,avendo le mani tutte screpolate mi sta bruciando da pazzi e ho i le dita tutte bianche!!!
Mettetevi i guanti, che il contatto anche con la più piccola micro lesione fa pizzicare da morire!!!

Rispondi