Produzione citrato di sodio

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

dino.dt
Messaggi: 46
Iscritto il: mer mar 26, 2008 9:19 am

Produzione citrato di sodio

Messaggio da dino.dt » lun set 22, 2008 3:02 pm

So che l'argomento è trito e ritrito (è da due ore che mi sto leggendo tutti i vecchi post sull'argomento), ma a partire dalla ricetta per produrre il sodio citrato mi son venuti alcuni dubbi.
Allora, dai vecchi post si trova:

"In mezzo bicchiere d'acqua sciogliere 2 cucchiai di acido citrico. Aggiungere gradualmente bicarbonato di sodio fino ad ottenere una soluzione non più reagente e priva di deposito (bicarbonato di sodio) nel fondo. Quanto si ottiene è una soluzione di citrato tetraidrato di sodio".

Primo dubbio. La formula chimica del citrato tetraidrato di sodio è C6H5NaO7.4H2O?

Premesso che i miei (limitatissimi) studi di chimica risalgono a più di vent'anni fa e da allora non lo più "masticata", ma, combinando acido citrico ( C6H8O7 ) con bicarbonato di sodio ( NaHCO3 ), che fine fanno i carbonati? Restano in soluzione assieme al citrato?
E in termini di peso, quanto citrato tetraidrato di sodio c'è nel mezzo bicchiere che ottengo?
Lo chiedo perchè la mia intenzione era di impiegarlo per l'autoproduzione di detersivo per lavastoviglie, nel quale il dosaggio degli ingredienti è ben preciso (44% in peso di citrato).

E' possibile la produzione in casa di citrato di sodio con altri composti di base?...penso all'acido citrico e all'idrossido di sodio ad esempio

Ringrazio anticipatamente Fabrizio o chiunque possa dare un contributo a chiarirmi un po' le idee. :roll:
Buona giornata.

Dino

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da Fabrizio Zago » lun set 22, 2008 7:19 pm

Ciao dino.dt,
la ricetta per produrre il citrato è giusta ed il modo con cui operare anche.
Anche la formula che hai riportato è corretta solo che non ci sono le 4 moli di acqua di cristallizazione perché tu lo fai dentro l'acqua e quindi le moli sarebbero molte di più salvo il fatto che non si tratterebbe di acqua di cristallizazione da di soluzione.
Che fine fanno i carbinati? Semplicemente se ve fanno in aria perché altro non sono che le bollicine che si formano durante la reazione. Se continui a mettere carbonato è ovvio che la soluzione, oltre che citrato conterrà acnhe carbonato libero.
Infine non puoi fare la reazione a secco cioè mettendo assieme acido citrico e soda caustica, se non c'è l'acqua in cui le due sostanze si idrolizzano non succede niente. Possono restare lì per anni, salvo che non ci sia umidità a disposizione nel qual caso si formerà una specie di blob con emanazione di forte calore, ma tanto calore da diventare pericoloso.

dino.dt
Messaggi: 46
Iscritto il: mer mar 26, 2008 9:19 am

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da dino.dt » mar set 23, 2008 7:32 am

Grazie mille, Fabrizio, per il tuo intervento.
Buona giornata

Dino :)

Avatar utente
flora
Messaggi: 238
Iscritto il: sab mar 08, 2008 2:40 pm

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da flora » sab gen 22, 2011 3:06 pm

finora ho fatto il citrato di sodio mettendo 40 cucchiai rasi di citrico (corrisponde a circa 350 gr) in un litro di acqua distillata, cui aggiungo bicarbonato (circa 425 gr, più o meno fino a quando non vedo un deposito che non si assorbe più).

ho però appena trovato la seguente ricetta di sodio citrato con dosi diverse:

1000 ml acqua distillata
220 gr acido citrico
333 gr bicarbonato alimentare E500 da aggiungere nel giro di un'ora circa

siccome c'è una bella diffrenza, qual è quella giusta?
grazie e cari saluti

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da Fabrizio Zago » sab gen 22, 2011 6:30 pm

Possono essere giuste tutte e due. Dipende dal tipo di acido citrico che si usa, se è anidro, monoidrato, tetraidrato. I pesi cambiano e di molto.
Ma a occhio la tua ricetta mi sembra corretta. Dovrei fare i calcoli ma non ho tempo.

Avatar utente
flora
Messaggi: 238
Iscritto il: sab mar 08, 2008 2:40 pm

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da flora » sab gen 22, 2011 7:43 pm

bene, così posso stare tranquilla! comunque il mio citrico è anidro. quello dell'altra ricetta non era specificato. grazie fabrizio!

kalima
Messaggi: 11
Iscritto il: lun gen 03, 2011 4:22 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da kalima » ven gen 28, 2011 10:41 am

ciao
ma anche a voi quando fate il citrato si forma un precipitato bianco?
sara perchè le reazioni sono tutte e sature e d'inverno si abbassa la solubilità?
o bo non saprei so che ogni volta che lo uso devo usare un pezzo di ferro per staccare il precipitato e farlo tornare per quanto posso in soluzione....

M

Avatar utente
toto48
Messaggi: 277
Iscritto il: lun set 15, 2008 5:16 pm

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da toto48 » ven gen 28, 2011 2:58 pm

kalima ha scritto:ciao
ma anche a voi quando fate il citrato si forma un precipitato bianco?
sara perchè le reazioni sono tutte e sature e d'inverno si abbassa la solubilità?
o bo non saprei so che ogni volta che lo uso devo usare un pezzo di ferro per staccare il precipitato e farlo tornare per quanto posso in soluzione....

M
Ciao Kalima.
i sedimenti a mio parere sono uno sbilanciamento nel peso dei componenti, prova il seguente dosaggio: gr 1500 di acqua demineralizzata, aggiungi gr 360 di acido citrico anidro e mescola con una schiumarola fino allo scioglimento in una pentola di acciaio alta,metti sul gas fino a portarla a cica 25-30°C (per accellerare la reazione) poi a cucchiaiate aggiungi gr 500 di bicarbonato di sodio(E500),ogni volta che metti il bicarbonato mescola ed aspetta che finisca la reazione per evitare che succeda l'effetto vulcano, con questo dosaggio non riscontro sedimenti ed il ph è 6
toto48

Avatar utente
flora
Messaggi: 238
Iscritto il: sab mar 08, 2008 2:40 pm

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da flora » ven gen 28, 2011 10:01 pm

con le dosi che ho riportato sopra il deposito bianco non lo fa (ma con 25 gr di bicarbonato in più sì, per cui mi fermo a quel dosaggio preciso).

kalima
Messaggi: 11
Iscritto il: lun gen 03, 2011 4:22 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da kalima » sab gen 29, 2011 2:33 pm

si mi succedeva in un secondo tempo dopo un po che lasciavo imbottigliato la soluzione
probabilmente sarà un eccesso di bicarbonato che precipita o forse perchè li stivo in una cantina dove c'è eccessivo freddo.

ma ne usate 50 ml per lavaggio?

Marco

Avatar utente
arunka
Messaggi: 942
Iscritto il: gio feb 10, 2011 11:00 am
Controllo antispam: cinque

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da arunka » mar mar 08, 2011 9:59 pm

Scusate, quanto può durare un citrato di sodio casalingo?

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da Fabrizio Zago » sab mar 12, 2011 6:31 pm

Direi qualche secolo.

Avatar utente
Lory75
Messaggi: 118
Iscritto il: sab gen 31, 2015 2:37 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da Lory75 » lun mar 07, 2016 10:05 am

metti sul gas fino a portarla a circa 25-30°C (per accelerare la reazione)
Un chiarimento, ma questa temperatura si deve mantenere mentre si versa il bicarbonato oppure solo prima di iniziare a versarlo?
Ps: so che nn e' obbligatorio ma se si riesce a velocizzare un procedimento noioso, male nn e'!

Avatar utente
Lory75
Messaggi: 118
Iscritto il: sab gen 31, 2015 2:37 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da Lory75 » lun mar 07, 2016 10:53 am

Un'altra domanda, ogni volta ho paura di sbagliarmi e di mettere troppo/poco bicarbonato, per essere precisi dovrei avere le cartine per misurare il ph, forse finalmente questo mese le comprero', ma in ogni caso e' meglio fermarsi quando ci sn poche bollicine o e' meglio quando il bicarbonato rimane sul fondo?
Io mi sn sempre regolata nel secondo modo, ma se mi fermassi prima cosa succede? Comprometto (cioe' faccio danno) le ricette in cui prevedo l'uso del citrato oppure semplicemente sara' un citrato nn perfettamente efficiente?

mirella tosca
Messaggi: 197
Iscritto il: sab mar 31, 2012 1:45 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Produzione citrato di sodio

Messaggio da mirella tosca » lun mar 07, 2016 12:22 pm

Ciao Lory.
Io da tempo uso la formula o la quantità descritta più sopra da toto 48 e se le pesate sono precise l'uso della cartina diventa quasi superfluo, per il fattore temperatura non è necessario mantenerla sui 20°C io la riscaldo all'inizio del mescolamento dell'acido citrico (uso il citrico anidro) per innescare la reazione (in considerazione del raffreddamento che si verifica della soluzione acqua citrico) se in seguito durante il versamento del bicarbonato si raffredda troppo una riscaldatina non le fa male, poi ti suggerisco di visionare il sito di mammachimica, se non lo conosci troverai ricette già collaudate, dici che ti fermi quando sul fondo si deposita del bicarbonato ma poi per farlo sparire devi aggiungere del citrico, a mio parere puoi innescare un giro di aggiunte citrico o bicarbonato senza mai fermarti non so se mi spiego bene, ti ribadisco di attenerti alle giuste pesate, poi scegli tu come comportati.
Ciao Mirella :D

Rispondi