conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Gio'
Messaggi: 351
Iscritto il: ven lug 20, 2007 3:17 pm

conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da Gio' » gio ago 07, 2008 8:15 pm

Ho fatto una ricerca e, associato al concetto di muffa nera sulle creme fai da te, ho trovato solo questo topic:
viewtopic.php?f=2&t=8106&st=0&sk=t&sd=a&hilit=muffa

Il fatto è che ho provato una ricetta di mousse al karitè (karitè grezzo+olio di cocco+gel d'aloe) e mi è venuta una bella mousse, che mi ha eliminato il problema di sciogliere ogni volta nel pentolino il burro di karitè per usarlo dopo la doccia, l'ho messa in un contenitore frigoverre e l'ho tenuta in bagno a temperatura ambiente (circa 24°C).
Dopo una decina di giorni, prelevandola ogni volta con le dita ( :oops: ), si è formata sulla mousse una muffa nera :(
Ho eliminato la parte superiore della mousse ed ho messo il contenitore in frigo, ma temo che non sia una soluzione perchè la mousse diventerà dura e addio al mio scopo di avere un prodotto facilmente e velocemente spalmabile.

Nel suddetto topic si citano un sacco di ingredienti dai nomi per me incomprensibili per conservare le creme fai da te, e non saprei nemmeno dove pescarli.

Qualche suggerimento semplice semplice per conservare la mia mousse almeno un paio di mesi?
O devo rassegnarmi?

Grazie!

Lola
Messaggi: 2943
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:34 am
Località: Monfalcone

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da Lola » ven ago 08, 2008 6:15 am

Cerca su ordinazione in farmacia paraossibenzoati in fenossietanolo se non sanno cosa sia dì che lo distribuisce polichimica col nome commerciale phenonip (vai col biglietto scritto).

Prendine 100g e fatteli mettere (o prendi a parte) in una bottigliadi vetro scura con contagocce. Aggiungine 10 gocce ogni 100 g della tua preparazione e avrai risolto; la muffa si sarebbe formata anche se tu non avessi toccato il tuo mix e l'avessi lasciato chiuso.

Gio'
Messaggi: 351
Iscritto il: ven lug 20, 2007 3:17 pm

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da Gio' » ven ago 08, 2008 1:21 pm

Grazie davvero Lola, sei sempre preziosissima! :D

Approfitto per chiedere se si tratta di conservante eco-bio da bollino verde, sebbene dato il forum in cui stiamo scrivento credo sia scontato, e se il fatto che io aggiunga alla mousse circa 7/8 gocce di olio essenziale (di vaniglia per il primo esperimento, ma conto di usarne altri in futuro; avevo dimenticato di precisarlo) influisce sul consiglio che mi hai dato.

Lola
Messaggi: 2943
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:34 am
Località: Monfalcone

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da Lola » ven ago 08, 2008 3:29 pm

Non è da bollino verde, i conservanti non se lo pigliano mai. O così o rifare spesso e buttare via quando ammuffisce.

lakura
Messaggi: 608
Iscritto il: ven apr 28, 2006 9:26 am
Località: UK

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da lakura » ven ago 08, 2008 5:13 pm

... o, semplicemente, togliere la fase acquosa dalla tua mousse. In termini di pura spalmabilita' del karite' e' sufficiente.
Se non vuoi usare conservanti non hai troppa scelta (fuori dal frigo una mousse come la tua e' sicura per ... poco. Considera che una crema resiste *in frigo* 5 gg circa, poi non e' piu' saggio usarla)

Gio'
Messaggi: 351
Iscritto il: ven lug 20, 2007 3:17 pm

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da Gio' » sab ago 09, 2008 2:37 pm

Grazie Lola e lakura :)

Tanto per provare l'alternativa al conservante, come si fa a "togliere la fase acquosa dalla mousse"?
In effetti, sulle pareti di vetro del contenitore c'erano delle goccioline...

Avatar utente
franceschilla
Messaggi: 530
Iscritto il: lun gen 21, 2008 4:00 am

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da franceschilla » sab ago 09, 2008 8:05 pm

togli qualsiasi componente che contenga acqua, in questo caso il gel d'aloe (e se non ci sono altre cose che non hai elencato qui)

e poi prima di fare qualsiasi crema o mousse t'informi se gli ingredienti contengono acqua

(mi sono venuti i brividi quando ho visto gli ingredienti e quanto tempo hai usato il prodotto....)

per Lola: (lasciando perdere il solito discorso sui parabeni di cui sai il mio parere), in questo caso perchè hai consigliato il phenonip invece del potassio sorbato+sodio benzoato?
questioni di ph?
questioni di inesperienza di Giò e quindi erano più facili i parabeni?
o altri motivi tecnici?
grazie per gli approfondimenti sempre utili :wink:

Avatar utente
nadiatad
Messaggi: 44
Iscritto il: mar apr 08, 2008 4:53 pm

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da nadiatad » dom ago 10, 2008 3:24 pm

come si fa a procurarsi il potassio sorbato + sodio benzoato? c'è un nome commerciale? bisogna comprare le due sostanze o vengono vendute già miscelate? in che quantità vanno aggiunte al preparato, sempre 10 gocce per 100 gr?
anch'io non ho un grande amore per i parabeni, ma se non se ne può fare a meno...

lakura
Messaggi: 608
Iscritto il: ven apr 28, 2006 9:26 am
Località: UK

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da lakura » lun ago 11, 2008 12:19 am

Gio', la tua mousse non e' altro che un burro montato addizionato di gel d'aloe che, fra l'altro, se si regge in piedi e' solo perche' il gel d'aloe deve avere dentro un polimero tostarello, senno' visto che mancano gli emulsionanti tende a separarsi.

Tornando a bomba, visto che e' un burro montato fallo come tale e basta: burro e olio. Se non usi il burro di cacao (che tende a tornare durissimo a meno che non lo usi a % basse) le percentuali solite sono 60% burro e 40% olio.
Ti viene una mousse anche in questo caso, ovviamente piu' "pesante" di quella addizionata di gel d'aloe, perche' si tratta solo di grassi. Basta che la usi sulla pelle umida (ma tanto dicevi che e' per il post-doccia). E' infinitamente piu' semplice e piacevole da spalmare del karite' allo stato puro e poi puoi profumarla con gli o.e. che preferisci ;)

Lola
Messaggi: 2943
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:34 am
Località: Monfalcone

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da Lola » lun ago 11, 2008 8:23 am

Franceschilla: ho visto tante di quelle reazioni allergiche a quei due conservanti, con arrossamenti e bruciori, che proprio non mi sento di consigliarli a nessuno. Se calcoli poi che hanno bisogno di un ph preciso (il 5) e che si necessita di cartine al tornasole serie e d un acidificante va a finire che usarli diventa abbastanza complicato per chi è alle prime armi.

Avatar utente
nadiatad
Messaggi: 44
Iscritto il: mar apr 08, 2008 4:53 pm

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da nadiatad » lun ago 11, 2008 9:50 am

vada per il phenonip :wink:

Gio'
Messaggi: 351
Iscritto il: ven lug 20, 2007 3:17 pm

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da Gio' » gio ago 14, 2008 11:19 am

franceschilla ha scritto:togli qualsiasi componente che contenga acqua, in questo caso il gel d'aloe (e se non ci sono altre cose che non hai elencato qui)
Pensandoci, c'ero arrivata da sola alla conclusione che "togliere la fase acquosa" non andasse inteso in senso letterale (=toglierla da un prodotto in cui è già presente), ma nel senso di "togliere dalla ricetta" :lol:
Grazie comunque per la delucidazione!

franceschilla ha scritto:(mi sono venuti i brividi quando ho visto gli ingredienti e quanto tempo hai usato il prodotto....)
Così pericoloso un po' di muffa? :shock:
Non spaventatemi, visto che ho messo la suddetta mousse in frigo e sto continuando ad usarla (non c'è più muffa) perchè ho la mania di non sprecare...

lakura ha scritto:Gio', la tua mousse non e' altro che un burro montato addizionato di gel d'aloe che, fra l'altro, se si regge in piedi e' solo perche' il gel d'aloe deve avere dentro un polimero tostarello, senno' visto che mancano gli emulsionanti tende a separarsi.
E' quello della Zuccari.

lakura ha scritto:Tornando a bomba, visto che e' un burro montato fallo come tale e basta: burro e olio. Se non usi il burro di cacao (che tende a tornare durissimo a meno che non lo usi a % basse) le percentuali solite sono 60% burro e 40% olio.
Ti viene una mousse anche in questo caso, ovviamente piu' "pesante" di quella addizionata di gel d'aloe, perche' si tratta solo di grassi. Basta che la usi sulla pelle umida (ma tanto dicevi che e' per il post-doccia). E' infinitamente piu' semplice e piacevole da spalmare del karite' allo stato puro e poi puoi profumarla con gli o.e. che preferisci ;)
Grazie infinite per il prezioso consiglio :D
In effetti, avevo pensato di fare così, anche se in percentuali diverse (ho trovato un'altra ricetta che prevede 80% karitè e 20% olio), ma temevo che mi venisse una roba dura. Così mi tranquillizzi!
E poi, tanto per "aggiungere" la fase acquosa senza danneggiare la mousse, potrei dopo la doccia spalmarmi il gel d'aloe e solo dopo applicare la mousse che suggerisci tu (visto che ho la pelle che tira dopo la doccia) :D :D

Grazie di nuovo a Lola, che saggiamente calibra le risposte sulla base dell'esperienza (ma nel mio caso si dovrebbe dire inesperienza) della spignattatrice :wink:

Avatar utente
franceschilla
Messaggi: 530
Iscritto il: lun gen 21, 2008 4:00 am

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da franceschilla » gio ago 14, 2008 3:56 pm

Gio' ha scritto:
franceschilla ha scritto:(mi sono venuti i brividi quando ho visto gli ingredienti e quanto tempo hai usato il prodotto....)
Così pericoloso un po' di muffa? :shock:
Non spaventatemi, visto che ho messo la suddetta mousse in frigo e sto continuando ad usarla (non c'è più muffa) perchè ho la mania di non sprecare...

guarda, non per spaventarti ma io non la userei... Non è che sia tutto "a vista" e che se non lo vedi allora non c'è....
....insomma: mangeresti un budino (acqua e grassi) dopo tutti questi giorni anche se non vedi la muffa ed è stato in frigo?

vorrei però che ti rispondessero gli esperti (anche per futuri lettori e spignattatrici in erba) ma non so se c'è una "squadra speciale ferragosto" che risponde 8)

nel caso, fai up tra qualche giorno...
ciao :wink:

lakura
Messaggi: 608
Iscritto il: ven apr 28, 2006 9:26 am
Località: UK

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da lakura » ven ago 15, 2008 7:57 am

Gio' ha scritto:ho messo la suddetta mousse in frigo e sto continuando ad usarla (non c'è più muffa) perchè ho la mania di non sprecare...
e allora perche' vuoi sprecare la tua salute? La tua mousse ormai e' bella brulicante di batteri e funghi, perche' te li vuoi spalmare?
Gio' ha scritto:In effetti, avevo pensato di fare così, anche se in percentuali diverse (ho trovato un'altra ricetta che prevede 80% karitè e 20% olio), ma temevo che mi venisse una roba dura. Così mi tranquillizzi
per caso una ricetta su SCTS? ;) mi sa che la "conosco" in quel caso... ho ritrovato ieri la bozza del mio vecchio post. In effetti si, e' un po' che non montavo burri e 60-40 viene ma si smontano troppo. Stavo proprio per ripostarti le percentuali ma vedo che le hai gia' trovate, meglio :)
Ribadisco, viene tosto solo se usi burro di cacao (ottimo nel caso del copacabana, pero' )

bice
Messaggi: 266
Iscritto il: mar apr 10, 2007 5:14 pm

Re: conservazione "semplice" creme fai-da-te?

Messaggio da bice » sab gen 10, 2009 3:50 pm

Gio' ha scritto: ........ il problema di sciogliere ogni volta nel pentolino il burro di karitè
...........
mi appoggio un attimo qui ...
adoro il burro di karitè, ho quello di Tea Natura, ma ogni volta che voglio metterlo la sera, mi ci vuole troppo tempo per scioglierlo tra le mani e non riesco a spalmarlo, ad andare ogni volta in cucina col pentolino finisco per non usarlo quasi mai e siccome mi piace usarlo puro o dopo l' aloe, ho provato a scioglierlo sul cucchiaino con sotto l' accendino (ehm...io non fumo eh?!) oppure su una candela, e ci mette un attimo, ovviamente il cucchiaino sotto diventa nero: mica danneggio il burro così?
Ultima modifica di bice il lun gen 26, 2009 11:05 am, modificato 1 volta in totale.

Rispondi