presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da Fabrizio Zago » dom mag 04, 2008 4:55 pm

disinformato sara' lui, ah, la rivincita delle mogli frustrate !
GRANDE Roxx. Vai che vai bene.

Avatar utente
Roxx
Messaggi: 293
Iscritto il: sab nov 24, 2007 1:10 am
Località: Milano

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da Roxx » dom mag 04, 2008 11:07 pm

Fabrizio Zago ha scritto:disinformato sara' lui, ah, la rivincita delle mogli frustrate !
GRANDE Roxx. Vai che vai bene.
GRAZIE!
Mi sento come a scuola quando ricevevo il plauso dell'insegnante :mrgreen:

Avatar utente
tru
Messaggi: 22
Iscritto il: mar mag 27, 2008 7:50 pm

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da tru » mer giu 04, 2008 9:16 pm

discussioni proficue.


... i bimbi non giocano più con le bolle di sapone :D :D :D

mariatemporala
Messaggi: 171
Iscritto il: mar dic 02, 2008 12:09 pm

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da mariatemporala » ven dic 12, 2008 11:48 am

sole75 ha scritto: Devi farti una soluzione al 15% o 20% con acido citrico puro + acqua: io metto 200gr di acido citrico e 800ml di acqua il tutto dentro un flacone da 1litro: in questo modo ottengo una soluzione al 20%
Poi lo metti nella vaschetta dell'ammorbidente
Buone lavatrici!!!
ciao
sole
ciao!
una domanda sulla soluzione di acido citrico: sul manualetto di ON dicono che per fare la soluzione al 10-15% bisogna diluire 100-150 gr di acido citrico in 1 litro d'acqua. Mentre tu scrivi che metti 200 gr in 800 ml per fare la soluzione al 20%. Ma se le cose stanno come nel pdf di ON allora per fare la soluzione al 20% bisognerebbe mettere 200 gr in 1 litro e la tua con questo criterio diventerebbe soluzione al 25%.
Qual è la cosa corretta?
A me verrebbe spontaneo farla con 200 gr in 1 litro ma magari sbaglio.
Altra domanda: cambiano le cose se è acido citrico anidro o monoidrato nel momento in cui si preparano le soluzioni per lavatrice e lavastovlgie?
grazie :-)
manuela

sole75
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom mar 02, 2008 2:53 pm

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da sole75 » ven dic 12, 2008 12:32 pm

Ciao!
Per avere una soluzione al 15%, vanno ,essi 150 gr su 1000 di soluzione (la soluzione è il prodotto finale, fatto di aceto + acqua): dunque per avere 1 litro di soluzione occorreranno 150 gr di acido citrico + 850 gr di acqua.

Per una soluzione al 20%: 200 gr acido citrico + 800 gr acqua: il totale è sempre 1000 gr!!!!

Ciao
Sole

mariatemporala
Messaggi: 171
Iscritto il: mar dic 02, 2008 12:09 pm

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da mariatemporala » ven dic 12, 2008 12:49 pm

sole75 ha scritto:Ciao!
Per avere una soluzione al 15%, vanno ,essi 150 gr su 1000 di soluzione (la soluzione è il prodotto finale, fatto di aceto + acqua): dunque per avere 1 litro di soluzione occorreranno 150 gr di acido citrico + 850 gr di acqua.

Per una soluzione al 20%: 200 gr acido citrico + 800 gr acqua: il totale è sempre 1000 gr!!!!

Ciao
Sole
quindi quello che scrivono sul pdf quelli di ON è sbagliato?
cito:
"Preparazione soluzione al 10/15%: sciogliere 100/150 gr. di Acido Citrico Anidro Puro in 1 litro d’acqua."
link: http://www.officinanaturae.com/guide/ac ... olvere.pdf

sì lo so sembro una rompi però mi sembrano 2 cose diverse :-)
grazie!
manuela

matedena
Messaggi: 356
Iscritto il: mar ago 29, 2006 9:39 am

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da matedena » ven dic 12, 2008 12:59 pm

quindi quello che scrivono sul pdf quelli di ON è sbagliato?
Lo è e non lo è.
La proporzione esatta è quella di Sole, però bisogna tener conto che tutte le condizioni all'intorno non sono "esatte".
Innanzitutto il monoidrato comporta una diminuzione in peso del 10%, quindi se si usa monoidrato bisogna metterci il 10% in più.
Poi se si usa acqua di rubinetto e non acqua distillata, una parte di acido citrico si lega agli ioni calcio e magnesio dell'acqua della bottiglia e quindi la sua concentrazione diminuisce.
Infine bisogna considerare la durezza dell'acqua del proprio acquedotto.
Da qui le dosi un po'... spannometriche....

Romina2
Messaggi: 238
Iscritto il: dom ago 10, 2008 9:53 pm

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da Romina2 » ven dic 12, 2008 11:03 pm

Ma voi per preparare la soluzione usate acqua di rubinetto o distillata?
Grazie
Ciao

saralla
Messaggi: 763
Iscritto il: lun feb 27, 2006 1:28 pm
Località: milano

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da saralla » sab dic 13, 2008 8:51 am

io faccio la soluzione al 15%, con citrico ON, , ma perchè sia in acqua di rubinetto che in distillata mi si forma un deposito di almeno 2 dita sul fondo? è normale? grazie sara

matedena
Messaggi: 356
Iscritto il: mar ago 29, 2006 9:39 am

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da matedena » sab dic 13, 2008 10:39 am

Io finora ho sempre fatto 200 g di citrico comprato in agraria con un litro di acqua di rubinetto (quindi meno del 17% , visto il contenuto ionico dell'acqua) ma non mi si è mai formato deposito.

Avatar utente
fioredicampo75
Messaggi: 298
Iscritto il: lun lug 14, 2008 8:16 am
Controllo antispam: cinque
Località: Trentino

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da fioredicampo75 » lun dic 22, 2008 2:24 pm

Posso chiedere una cosa? Ho letto in questo post che l'acido citrico funziona bene come ammorbidente e rovina meno la lavatrice rispetto all'aceto, ma che va usato a fine lavatrice. Ora, scusate ma sono dura di comprendonio, ma cosa si intende esattamente con "a fine lavatrice"? Per intenderci, la mia lavatrice mi segnala a che punto del lavaggio è: prima fa il lavaggio vero e proprio, poi sciacqua, poi centrifuga, e infine scarica l'acqua. In quale di questi passaggi devo aggiungere l'acido citrico? Quando ha finito di sciacquare e inizia la centrifuga, o prima?
Seconda domanda: io ho dell'acido citrico comprato presso l'agraria della mia città che normalmente uso diluito in acqua per pulire il bagno (mi ha tolto le incrostazioni arancio dalla doccia che è una meraviglia), ma una volta ho provato ad aggiungerlo all'acqua per pulire i pavimenti insieme all'aceto, perché mi sembrava di aver letto sul manuale dei detersivi bioallegri che i due insieme sono più efficaci, ma poi mi è rimasta sulle piastrelle una patina appiccicosa che è venuta via solo al terzo lavaggio, e solo col ricorso al detersivo tradizionale. Come mai? Sulla busta dell'acido citrico non dice nulla di particolare quanto a monoidrato o cose simili, è l'acido che viene usato per la vinificazione, o così mi sembra di ricordare (scusate, ma ora sono al lavoro e non posso controllare).

matedena
Messaggi: 356
Iscritto il: mar ago 29, 2006 9:39 am

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da matedena » lun dic 22, 2008 2:57 pm

cosa si intende esattamente con "a fine lavatrice"?
L'acido citrico va messo nella vaschetta dell'ammorbidente PRIMA di iniziare il ciclo: sarà la lavatrice a prenderlo di lì al momento giusto. Se invece fai un ciclo supplementare di risciacquo, devi metterlo -sempre nella vaschetta- all'inizio del secondo ciclo. Alcune lavatrici permettono di fare a parte un ultimo risciacquo, nel qual caso puoi metterlo direttamente nel cestello, per esempio con la pallina dosatrice o farlo scendere nella vaschetta mentre scorre l'acqua.
una volta ho provato ad aggiungerlo all'acqua per pulire i pavimenti insieme all'aceto ... ma poi mi è rimasta sulle piastrelle una patina appiccicosa
Non è che sui pavimenti c'era stata data la cera???

Avatar utente
fioredicampo75
Messaggi: 298
Iscritto il: lun lug 14, 2008 8:16 am
Controllo antispam: cinque
Località: Trentino

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da fioredicampo75 » lun dic 22, 2008 4:16 pm

Grazie!
No, la cera non l'ho mai usata, sono normali piastrelle in gres

Avatar utente
francy71
Messaggi: 702
Iscritto il: sab ago 30, 2008 12:57 pm
Controllo antispam: cinque
Località: provincia di Vicenza

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da francy71 » gio dic 25, 2008 5:10 pm

Divertente l'esempio del sapone antischiuma, ma alla fine non ho ben capito se è sbagliato o no usare l'aceto come ammorbidente.
Se mi confermate che non va bene mi casca un mito :wink: ...si fa per dire!
E' solo che più prodotti naturali uso è più contenta sono... che scoperta! Scusate mi autocritico...
Dove si trova l'acido citrico?
Sì, sono sempre la solita che chiede dove si possono trovare certi ingredienti, ma già mi immagino io che chiedo al negoziante:"mi dia 1 lt di acido citrico" e quello che mi sbarra 2 occhi :shock: :shock:
Francy

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: presentazione e domanda: aceto come ammorbidente?

Messaggio da Fabrizio Zago » ven dic 26, 2008 11:04 am

Cara francy71,
l'acido acetico contenuto nell'aceto di vino è molto corrosivo nei confronti dei metalli di cui è fatta la tua lavatrice e quindi li corrode fino a fargli dei bei buchi. L'acido citrico è molto meno corrosivo ed è per questo che lo consigliamo.
In questo forum c'è un capito dal titolo "Mappa dell'acido citrico" in cui ci sono tutti i posti in cui lo puoi trovare.

Rispondi