proposte

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Marco Valussi
Messaggi: 1770
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:04 am
Località: Verona
Contatta:

proposte

Messaggio da Marco Valussi » sab nov 11, 2006 4:05 pm

non indecenti...
Allora, ho pensato che sarebbe bello se il forum potesse essere più interattivo, ovvero se invece che ripetere sempre lo schema classico docente/discenti, esperto/persona della strada, rispecchiasse invece i processi comunitari, cooperativi della formazione del sapere.
Vorrei quindi spronare chiunque volesse a condividere il proprio bagaglio sulle piante - siamo un gruppetto che probabilmente copre varie regioni italiane e pure altri paesi, cè chi ha avuto esperienza di altre culture - perchè non metterle giù? Naturalmente questa è la MIA proposta, perchè ad esempio io ho un certo interesse per l'utilizzo delle piante come medicine in altri sistemi medici ed anche per l'utilizzo popolare delle piante, ma anche altre proposte sono benvenute. Ho anche qualche altra ideuzza ma me la tengo per me per vedere cos ami rispondete :-)
ciao
marco

Avatar utente
Riky
Messaggi: 1273
Iscritto il: mar ott 05, 2004 6:36 pm
Controllo antispam: cinque

Messaggio da Riky » sab nov 11, 2006 6:45 pm

Marco è bellissima questa cosa, però l'importante è che chi scrive lo faccia con cognizione di causa - oppure con un certo distacco critico (mi inquieto davanti ai numerosi esperti improvvisati....).
Dicci anche le altre ideuzze ;-)

Marco Valussi
Messaggi: 1770
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:04 am
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Marco Valussi » mar nov 14, 2006 8:43 am

Riky ha scritto:Marco è bellissima questa cosa, però l'importante è che chi scrive lo faccia con cognizione di causa - oppure con un certo distacco critico (mi inquieto davanti ai numerosi esperti improvvisati....).
Dicci anche le altre ideuzze ;-)
Certo, ma io pensavo semploicemente ad una discussione aperta sulle tradizioni locali, non di decidere se e come le piante agiscano. :-)
ciao
marco
ps: un'altra delel ideuzze l'hai già vista...

7xpensie
Messaggi: 304
Iscritto il: ven feb 24, 2006 5:47 pm

Messaggio da 7xpensie » mar nov 14, 2006 10:55 am

Tradizioni locali? Sono quasi tutte perse, gli unici luoghi in cui cercare è dove il tempo si è fermato (paesini di montagna o appenninici); io vivo in un paese della pianura padana di sei mila abitanti in mezzo alla campagna(la cui visione non si estende più alla linea dell'orizzonte), eppure le nuove generazioni conoscono molto poco tradizioni e usi di un tempo

liquirizia
Messaggi: 195
Iscritto il: dom ott 01, 2006 11:59 am

Messaggio da liquirizia » mar nov 14, 2006 7:26 pm

sì che bello! Io sono giovanissima..ho 22anni e le tradizioni popolari mi affascinano moltissimo..dai che voglio apprendere!magari chiedo a mia nonna qualche suo rimedio della nonna..è questo il tema guisto? Comunque non vedo l'ira di leggere qualcosa di interessante!

barbara3
Messaggi: 1873
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:55 am
Contatta:

Messaggio da barbara3 » mar nov 14, 2006 9:45 pm

dunque allora... mi viene in mente che uso foglia di alloro in tazza di acqua bollente per mal di stomaco e digestione difficile.

Intendevi cose così?

Marco Valussi
Messaggi: 1770
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:04 am
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Marco Valussi » mer nov 15, 2006 8:04 am

barbara3 ha scritto:dunque allora... mi viene in mente che uso foglia di alloro in tazza di acqua bollente per mal di stomaco e digestione difficile.

Intendevi cose così?
Yes :-)

Roberta c.
Messaggi: 59
Iscritto il: gio nov 02, 2006 6:53 pm
Località: CollinadiBergamo

Messaggio da Roberta c. » mer nov 15, 2006 3:22 pm

Anche io quando ho mal di stomaco uso le foglie di alloro, anche per la digestione difficile ma solo dopo una "mangiata abbondante"... se invece la difficoltà di digestione è continua, (es. mio marito in alcuni periodi è stressato dal lavoro!!!) allora uso le foglie di noce e ne beve una tazza prima o dopo i pasti... funziona.
Roberta.

saralla
Messaggi: 763
Iscritto il: lun feb 27, 2006 1:28 pm
Località: milano

Messaggio da saralla » mer nov 15, 2006 4:06 pm

La mia nonna, toscana, l'alloro lo prepara aggiungendo anche un po' di scorza di limone e un pizzico di zucchero, funziona ed è molto buono!

lakura
Messaggi: 608
Iscritto il: ven apr 28, 2006 9:26 am
Località: UK

Messaggio da lakura » mer nov 15, 2006 6:17 pm

rimanendo in tema, a roma lo chiamano il "canarino" (ma mi sa che e' diffuso un po' ovunque, ci fanno le battute sopra!),e cioe' solo scorza di limone bollita e un po' di zucchero se si vuole.

Invece, quando da piccola stavo male di stomaco (della serie, quando non si capisce se stai per rigettare o no) mia madre mi propinava succo di limone con acqua calda e bicarbonato. Le cose erano due: o stavi meglio o rigettavi tutto il rigettabile al primo mezzo sorso! (c'ho il dubbio che il sapore schifido aiutasse in questo!)

simo72
Messaggi: 129
Iscritto il: lun mar 13, 2006 12:58 am
Località: biella

Messaggio da simo72 » gio nov 16, 2006 9:08 am

Per i dolori mestruali qui c'è l'usanza di bere una tazza di camomilla con dentro un pezzo di burro. E' orribile, pero' passa il male

Perla
Messaggi: 156
Iscritto il: ven mar 11, 2005 11:59 am
Località: milano

Messaggio da Perla » ven nov 17, 2006 4:41 pm

Per mantenere il pangrattato sempre fresco e senza che prenda quell'odore di muffa nel vasetto di vetro io metto foglie d'alloro e chiodi di garofano.
Resta ottimo per molti mesi!

Perla

Laura12
Messaggi: 2799
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 am

Messaggio da Laura12 » ven nov 17, 2006 8:28 pm

Io sono tanto attratta dalle erbe ma non oso usarne di spontanee perchè o le "vedo" inquinate di traffico di auto oppure non so se ci hanno buttato i pesticidi sopra; quelle officinali in vaschetta al supermercato mi fanno la muffa dopo due giorni, oppure sospetto che abbiano fatto muffe che io non vedo :-(((((((.
Sono grave?
Riesco a usare solo tisane già confezionate e non riesco a farmi una cultura autarchica.

Marco, tranquillizzami.

Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

Messaggio da silvy » sab nov 18, 2006 2:11 pm

...Per far assorbire un'ematoma mia nonna mi faceva mettere sulla parte un battuto di prezzemolo fresco.

aiko17
Messaggi: 140
Iscritto il: sab feb 18, 2006 6:11 pm

Messaggio da aiko17 » sab nov 18, 2006 4:13 pm

Per le botte e le distorzioni: montare a neve il tuorlo di un uovo e applicarlo sulla parte dolente e fasciare con un asciughino (anche perchè sennò cola tutto!).

Per la digestione difficile, fare una limonata (meglio se calda e concentrata); mettere in bocca mezzo cucchiaino di bicarbonato e poi buttarlo giù con la limonata (concordo sul sapre schifido, fai 2 ruttoni e stai meglio!).

Per infiammazioni alle gengive, mettere una foglia di salvia sull'infiammazione.

Mal di gola: sciacqui di limone o decotto di salvia o una quindicina di gocce di propoli direttamente in gola (bleah!).

Per una pelle morbida ed idratata (anche se a me sembra secca e appiccicata, boh!): dopo averlo mangiato, passare la buccia del melone o del cocomero sulla pelle!

Bruciore agli occhi: infuso di camomolla applicati con un dischetto di cotone.

Rispondi