Propoli

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
elena
Messaggi: 505
Iscritto il: mar ott 05, 2004 2:20 pm

Propoli

Messaggio da elena » mar nov 07, 2006 8:50 am

Ciao Marco, mi ricordo che ne avevamo parlato in passato, anche tu eri più favorevole alla tintura che all'estratto glicerico(maggiore estrazione di principi attivi). In che dosaggio sarebbe utile per un bambino di 5 anni?So che c'è alcool, ma penso che 10-15 gocce in un succo di frutta o acqua non dovrebbero dare problemi, ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensi. In caso tu sconsigliassi comunque le tinture per i bambini, quale alternativa mi consigli?
Grazie
un sorriso :-) Elena

Marco Valussi
Messaggi: 1770
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:04 am
Località: Verona
Contatta:

Re: Propoli

Messaggio da Marco Valussi » mar nov 07, 2006 9:10 am

elena ha scritto:Ciao Marco, mi ricordo che ne avevamo parlato in passato, anche tu eri più favorevole alla tintura che all'estratto glicerico(maggiore estrazione di principi attivi). In che dosaggio sarebbe utile per un bambino di 5 anni?So che c'è alcool, ma penso che 10-15 gocce in un succo di frutta o acqua non dovrebbero dare problemi, ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensi. In caso tu sconsigliassi comunque le tinture per i bambini, quale alternativa mi consigli?
Grazie
un sorriso :-) Elena
Per che cosa lo utilizzi? Se o metti nel succo non lo puoi usare per gargarismi, quindi mi immagino lo usi solo internamente? Comunque il dosaggio va bene, ma lo dividi in giornata? L'alcol non è un problema.
ciao
marco

elena
Messaggi: 505
Iscritto il: mar ott 05, 2004 2:20 pm

Messaggio da elena » mar nov 07, 2006 9:15 am

Ciao Marco, il bimbo soffre spesso di mal di gola e raffreddamenti, userei la propoli per uso interno, così proverei a fare anche un'azione preventiva. Pensavo a 10-15 gocce in uno o due volte, dipende se la prende volentieri o bisogna far la lotta ;-)

Ciao

Roberta c.
Messaggi: 59
Iscritto il: gio nov 02, 2006 6:53 pm
Località: CollinadiBergamo

Messaggio da Roberta c. » mar nov 07, 2006 11:58 pm

Ciao
Perdonate la mia presunzione... ho iniziato solo stasera a scrivere su questo forum e probabilmente non "titoli" per dare pareri... io vivo in collina e ho qualche arnia, oltre al miele produco la propoli che uso per la famiglia e gli amici ... per quanto ne so la tintura di propoli non andrebbe diluita con acqua o succhi perchè (secondo quanto mi hanno detto all'associazione apicoltori) non è idrosolubile e a contatto con l'acqua rischia di perdere "potere"... il consiglio è di assumerla su un cucchiaino di zucchero... i miei figli non fanno storie... In caso di bisogno (mal di gola ecc.) io do loro 15 gocce due volte al giorno, come preventivo solo una volta... ricordo che la propoli è un po' come l'antibiotico perciò quando viene usato come preventivo è necessario fare una pausa di almeno una settimana ogni due di utilizzo.
Colgo l'occasione per ringraziare Marco Valussi... questo forum è un sogno!!!! (ho iniziato solo stasera a scrivere... ma da qualche giorno leggo, spulcio e copio: GRAZIE per i post sulle tinture, oleiti ecc.ecc. mi sono utilissimi.... ho un po' il sogno di diventare una streghetta e con i tuoi consigli l'obiettivo è più vicino.)
GRAZIE ANCORA.
Roberta

Marco Valussi
Messaggi: 1770
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:04 am
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Marco Valussi » mer nov 08, 2006 10:38 am

Roberta c. ha scritto:Ciao
Perdonate la mia presunzione... ho iniziato solo stasera a scrivere su questo forum e probabilmente non "titoli" per dare pareri... io vivo in collina e ho qualche arnia, oltre al miele produco la propoli che uso per la famiglia e gli amici ... per quanto ne so la tintura di propoli non andrebbe diluita con acqua o succhi perchè (secondo quanto mi hanno detto all'associazione apicoltori) non è idrosolubile e a contatto con l'acqua rischia di perdere "potere"... il consiglio è di assumerla su un cucchiaino di zucchero... i miei figli non fanno storie... In caso di bisogno (mal di gola ecc.) io do loro 15 gocce due volte al giorno, come preventivo solo una volta... ricordo che la propoli è un po' come l'antibiotico perciò quando viene usato come preventivo è necessario fare una pausa di almeno una settimana ogni due di utilizzo.
Colgo l'occasione per ringraziare Marco Valussi... questo forum è un sogno!!!! (ho iniziato solo stasera a scrivere... ma da qualche giorno leggo, spulcio e copio: GRAZIE per i post sulle tinture, oleiti ecc.ecc. mi sono utilissimi.... ho un po' il sogno di diventare una streghetta e con i tuoi consigli l'obiettivo è più vicino.)
GRAZIE ANCORA.
Roberta
Ciao Roberta, sono ocntento che il forum ti sia utile, e qui i titoli non contano :-).

Riguardo alla diluizione in acqua non mi preoccuperei. E' vero che la propoli, essendo una resina, non è solubile in acqua, ma la soluzione in etanolo rende la dispersione in acqua molto semplice, ovvvero la propoli non si solubilizza ma diventa una sospensione di microgoccioline che si evidenzia con la lattiginosità (un lattice è colorato per l'effetto della rifrazione delle microgoccioline di una sostanza si disperdono in una sostanza con la quale non sono miscibili). Quindi a tutti gli effetti dell'assunzione non fa differenza.
Certo se disperdi la propoli in acqua e poi aspetti tenderà a raggrupparsi in gocce sempre più grosse, ma il gargarismo lo fai subito...

Consiglio il gargarismo perchè in questo modo la propoli entra in contatto intimo con le mucose orali e fasringee, cosa che è di grand eimportanta per l'azionediretta sui patogeni, sulle infiamamzioni e per una sua piccola attività immunostimolante locale. L'utilizzo della propoli nondiluita va benissimo, ed è particolarment eindicato quando si voglia andare a toccare dei punti precisi e si voglia una più forte azione antalgica, che è ridotta con la diluizione in acqua.

Direi invece che l'utilizzo della propoli come preventivo va bene solo nel breve termine, ma non ha molto senso nel lungo termine, dato che la propoli non "prepara" il sistema immunitario.

ciao
marco

Avatar utente
Landre82
Messaggi: 1069
Iscritto il: mar ott 11, 2005 7:07 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Messaggio da Landre82 » mer nov 08, 2006 2:04 pm

A proposito di Propoli !!! A me han detto che per il mal di gola , essa è utile SOLO se preso subito , perchè una volta arrivato del tutto il male , non è + efficace .
In più ho un' amica che è una cantante lirica : a lei , la foniatra ( tra l' altro MOlto bio :P ) le ha sconsigliato la propoli perchè irrita le corde vocali e il tratto laringeo interessato , optando per l' erisimo o al massimo l' echinacea ...
Che mi dite di queste teorie???
Ps : non ho scritto questo post perchè voglio screditare la propoli , ci mancherebbe ( io la uso x le gengive..a me fa molto !! ) ..però nel negozio dove sto lavorando vedo che si vendono tante cianfrusaglie alla propoli , per i + disparati motivi , che mi vien da pensare sull' efficacia di buona parte di loro .

lakura
Messaggi: 608
Iscritto il: ven apr 28, 2006 9:26 am
Località: UK

Messaggio da lakura » mer nov 08, 2006 8:10 pm

boh, io prendo la propoli al posto del paracetamolo quando sto di influenza senza febbre (cioe', sei uno straccio ma ti tocca stare in piedi lo stesso perche' la scusa della febbre per startene sotto le coperte non ce l'hai :P) o quando il raffreddore va talmente su che non c'e' verso di farlo passare.
In genere mi sento sempre un po' chiavichella (cioe', non mi fa da antidolorifico, ovviamente), pero' mi sento piu' energetica e pian piano passa

(ehm,,, profilassi di quando sono particolarmente paziente, quando no.. paracetamolo)

simo72
Messaggi: 129
Iscritto il: lun mar 13, 2006 12:58 am
Località: biella

Messaggio da simo72 » mer nov 08, 2006 10:12 pm

Io do la tintura a mia figlia quando ha mal di gola o raffreddore. Le metto una quindicina di gocce su una zolletta di zucchero due volte al giorno. Ho incominciato a dargliela quando aveva 3 anni, e l'alcool non crea nessun problema

Marco Valussi
Messaggi: 1770
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:04 am
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Marco Valussi » gio nov 09, 2006 3:39 pm

Landre82 ha scritto:A proposito di Propoli !!! A me han detto che per il mal di gola , essa è utile SOLO se preso subito , perchè una volta arrivato del tutto il male , non è + efficace .
In più ho un' amica che è una cantante lirica : a lei , la foniatra ( tra l' altro MOlto bio :P ) le ha sconsigliato la propoli perchè irrita le corde vocali e il tratto laringeo interessato , optando per l' erisimo o al massimo l' echinacea ...
Che mi dite di queste teorie???
Ps : non ho scritto questo post perchè voglio screditare la propoli , ci mancherebbe ( io la uso x le gengive..a me fa molto !! ) ..però nel negozio dove sto lavorando vedo che si vendono tante cianfrusaglie alla propoli , per i + disparati motivi , che mi vien da pensare sull' efficacia di buona parte di loro .
Mah, la propoli è efficace quanto lo può essere, chiaro che di fronte ad una infezioine grave e conclamata sarà meno efficace rispetto ad una infezione sul nascere, ma non per una sua perdita di efficacia. Dal punto di vista antinfettivo non può essere considerata una pianta da profilassi tout court, nel senso che la sua attività immunostimolante è solo locale, ma data la presenza di antiossidanti ed antinfiammatori può essere utile come profilassi a breve termine. Per il lungo termine servono algtri tipi di piante, come i tonici adattogeni ecc.
Qiuanto al fatto che possa infiammare, in effetti non la userei su corde vocali molto infiammate, perchè è una resina e come tale tende ad essere stimolante, va quindi bene per condizioni "fredde", congestionate, di cattiva circolazione, e non per condizioni "calde", infiammate, ecc. oppue in presenza di corde vocali delicate o sottoposte a forte stress. In questi casi andranno usate piante più "fredde", mucillaginose (magari con un pò di propoli in mezzo)
Marco

Avatar utente
Landre82
Messaggi: 1069
Iscritto il: mar ott 11, 2005 7:07 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Messaggio da Landre82 » gio nov 09, 2006 9:38 pm

beme...confermi quanto mi hanno riportato !
Marco , un ultima cosa...visto che siamo in tema di corde vocali....tu cosa consiglieresti per la voce dei cantanti ( e non ) ???? Ho un paio di amiche liriche e non che mi stressano chiedendomi se ci sono altre piante , oltre all' erisimo ( che dicono funzioni molto bene ).[ ripeto sempre loro che il fatto che io sia appassionato di fitoterapia , non fa di me un esperto ma non c' è verso di farle smettere ] .
Perciò , non so ..una droga / tintura , oe che l' aiuti . Io ho letto qualcosa sul Timo , il Limone , cipolla e aglio....
Grazie

Marco Valussi
Messaggi: 1770
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:04 am
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Marco Valussi » mar nov 14, 2006 8:39 am

Landre82 ha scritto:beme...confermi quanto mi hanno riportato !
Marco , un ultima cosa...visto che siamo in tema di corde vocali....tu cosa consiglieresti per la voce dei cantanti ( e non ) ???? Ho un paio di amiche liriche e non che mi stressano chiedendomi se ci sono altre piante , oltre all' erisimo ( che dicono funzioni molto bene ).[ ripeto sempre loro che il fatto che io sia appassionato di fitoterapia , non fa di me un esperto ma non c' è verso di farle smettere ] .
Perciò , non so ..una droga / tintura , oe che l' aiuti . Io ho letto qualcosa sul Timo , il Limone , cipolla e aglio....
Grazie
Ciao,
in genere pupi pensare a pianta ad azione stimolante, basta non esagerare. Voglio dire che una piccola quantità di peperoncino può andare bene, ma esagerare no:-). Il timo è una buona opzione soprattutto se c'è presenza di muco denso. Usare degli stimolanti è particolarmente utile in caso di tessuti gonfi, lassi, ma non attivamente infiammati, perché aumentare il circolo nel distretto aiuta a sgonfiare, ad eliminare i metaboliti infiammatori e ad ossigenare i tessuti. Nel contempo si possono anche usare antinfiammatori tipo liquirizia, e piante a mucillagini se l'infiammazione è predominante.
Ma naturalmente l'uso della voce è il metodo migliore, e NON sussurrare!
ciao
marco

Rispondi