INUTILITA' COSMETICI

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Rispondi
vegeta
Messaggi: 31
Iscritto il: lun ago 28, 2006 11:18 am

INUTILITA' COSMETICI

Messaggio da vegeta » sab ott 07, 2006 6:48 pm

Un dermatologo che ho conosciuto, mi ha detto che i prodotti cosmetici non servono, e che anzi sono dannosi per la pelle. Infatti quello che serve è una buona idratazione dall'interno, e quindi una buona alimentazione, che comprenda ovviamente le tanto esaltate frutta e verdura in grandi quantità. Se invece abituiamo la pelle a ricevere creme dall'esterno, diminuisce la sua capacità di autoidratazione?
Che ne pensate: è una cavolata, o è vero?

Avatar utente
Landre82
Messaggi: 1069
Iscritto il: mar ott 11, 2005 7:07 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Messaggio da Landre82 » sab ott 07, 2006 7:21 pm

Mah , il fatto che la pelle tragga un maggior nutrimento dall' interno è vero .
Una vita e regole sane sicuramente sono la migliore cosa !!
E' anche vero che spesso la gente abusa dei cosmetici , ovvero ne usa anche quando non ne avrebbero bisogno .
Il fatto che il nutrimento esterno vada a danno di quello interno.....boh ...a me sembra una cavolata...poi però chissà...il nostro corpo spesso commette azioni che neanche noi immaginiamo !!

Avatar utente
Riky
Messaggi: 1273
Iscritto il: mar ott 05, 2004 6:36 pm
Controllo antispam: cinque

Messaggio da Riky » sab ott 07, 2006 9:05 pm

Se quel dermatologo fa una affermazione così <estrema> per rendere l'idea che l'eccesso di prodotti cosmetici che si stanno attualmente usando sta portando -quasi- a più danni che benefici, posso essere assolutamente d'accordo.
Ma mi par di capire che quel dermatologo, in realtà, non abbia le idea chiare di che cosa siano i cosmetici, e a che cosa servano. Ossia sono essenziali soprattutto per detergere e per proteggere la pelle e le mucose.
Cosmetici, infatti, sono saponi, shampoo, dentifrici.
Cosmetici sono i solari che proteggono la pelle di chi si espone non solo perchè va in vacanza al mare e sta al sole ad abbrustolirsi, ma di chi fa sport al sole e all'aria aperta, di chi corre va in bicicletta va in barca scia si arrampica in montagna eccetera. I solari sono indispensabili in questi casi, e non mi si dica che è meglio proteggersi con una maglietta: sulla faccia bisogna mettersi il passamontagna?
Cosmetici sono gli olli che si usano per massaggi al corpo la cui attività va ben oltre il puro atto cosmetico.
Cosmetici sono i trucchi per la cosmesi correttiva di chi presenta cicatrici, voglie, macchie - una cosmesi che aiuta a vivere e migliora la qualità della vita.
Cosmetici scelti correttamente aiutano moltissimo nella attenuazione di dermatosi pruriginose, di irritazioni, di atopia, e altro.
I cosmetici possono migliorare moltissimo tollerabilità e compliance di parecchie terapie dermatologiche.
L'uso di cosmetici giusti migliora non molto ma moltissimo le radiodermatiti e le atrofie da radiazioni (radiazioni cui si devono sottoporre numerose donne dopo un intervento mammario, per es) - e ne ho le prove- peccato che gli oncologi non afferrino questo concetto.

Potrei andare avanti, ma voglio affrontare un altro punto, che per me è un luogo comune radicato: una buona alimentazione sopperisce alle creme idratanti e nutrienti e emollienti etc.
Ora, sono la prima a sostenere vivacemente che una buona e corretta alimentazione è alla base del benessere non solo fisico-organico, ma anche psichico, di tutto l'organismo. E che essendo la pelle un vasto organo del nostro insieme psico-fisico, risente inevitabilemnte del modo di mangiare.
Sono anche la prima a sostenere vivacemente che le persone hanno una eccessiva mania di nutrire e idratare la pelle, soprattutto le donne e soprattutto quella del viso, e questo può portare alla conseguenza di una cute che non solo non sa più equilibrarsi da sola (e smette di produrre i suoi lipidi...), ma che si irrita per l'eccesso di prodotti, e, come conseguenza, si manifesta una secchezza da irritazione e reattività cutanee.
Ma da qua a dire che le creme non servano a niente, e che frutta e verdura bastino a mantenere l'integrità dei lipidi epidermici e della barriera cutanea e della TEWL - beh, ce ne corre.

Una corretta igiene e una corretta protezione della pelle sia dai fattori climatici, sia da stati irritativi vari, sono alla base del mantenimento di una pelle sana.

Certo, vivessimo nell'aria pura e incontaminata, con un clima costantemente favorevole e il giusto tasso di umidità, avessimo tutti un fototipo 5-6 (per rendere l'idea, la pelle con molta melanina dei neri), e non avessimo mai bisogno di lavarci, i cosmetici - forse- non servirebero a nulla.
ma non è così, e i cosmetici, e gli aromi dei cosmetici, aiutano anche ad accarezzare l'anima e il cuore.
Che non è poco, in questo duro passaggio terreno....
riky

emmaarn
Messaggi: 523
Iscritto il: mar giu 06, 2006 8:57 pm

Messaggio da emmaarn » sab ott 07, 2006 9:08 pm

Secondo me invece il dermatologo che hai conosciuto è stato "onesto" nell'ammettere che in effetti i cosmetici non servono ad un gran chè!
Conferme su questa teoria ne ho in continuazione e cioè:
mio cugino è un dentista e con me è onesto per un ovvio legame di parentela....e mi ha detto che il dentifricio serve solo per rinfrescare la bocca, mentre per l'igiene dentale sono indispensabili lo spazzolamento con le setole dello spazzolino ed il filo interdentale.
Ho sentito tempo fa alla radio parlare uno scienziato, di cui non ricordo il nome, dei tumori della pelle causati soprattutto dall'uso smodato di creme solari.(l'argomento è assai lungo).
Anche secondo me una corretta alimentazione ricca di frutta e verdura e l'esercizio fisico regolare, aggiungo io, sono il nutrimento ideale per la pelle.
E purtroppo oggigiorno non è facile seguire una sana alimentazione...
Però devo anche ammettere che in situazioni estreme come gelo, vento, caldo arido, ecc. ecc. le creme bio e gli olii ed i rimedi naturali aiutano a dare sollievo alla pelle, a proteggerla dall'eccessiva disidratazione ed a darle un aspetto meno sofferto.
Secondo me è come un paio di scarpe di pelle o di cuoio: se ci cammini tanto sotto la pioggia, sulla sabbia, sotto il sole e non ci passi su una sostanza grassa, dopo un po le butti via...invece se le tieni con cura, le pulisci delicatamente e le nutri con del grasso ti durano tanto tempo.
Ovviamente nessuna crema può risollevare il seno, far sparire la cellulite o le smagliature o le rughe...per questo i chirurghi plastici si fanno un sacco di soldi....
Ragionate: se anche le donne più belle e ricche del mondo diventano vecchie e ricorrono al bisturi...ci sarà un benedetto motivo NooH!
ciao emma.

Avatar utente
Riky
Messaggi: 1273
Iscritto il: mar ott 05, 2004 6:36 pm
Controllo antispam: cinque

Messaggio da Riky » dom ott 08, 2006 1:46 pm

emmaarn ha scritto: mio cugino è un dentista e con me è onesto per un ovvio legame di parentela....e mi ha detto che il dentifricio serve solo per rinfrescare la bocca, mentre per l'igiene dentale sono indispensabili lo spazzolamento con le setole dello spazzolino ed il filo interdentale.
Ho sentito tempo fa alla radio parlare uno scienziato, di cui non ricordo il nome, dei tumori della pelle causati soprattutto dall'uso smodato di creme solari.(l'argomento è assai lungo).
darle un aspetto meno sofferto.
Non mi occupo specificamente di denti - ma mi sono ricreduta sul fatto che il dentifricio servisse eslusivamente a rinfrescare la bocca (fermo restando che setole dello spazzolino e filo interdentale sono indispensabili!) mettendo in pratica la pulizia dell'argento con un sistema che mi è stato insegnato proprio su questo forum: prova a spalmere di dentifricio un gioiello o un oggetto d'argento, e dopo poco "spazzolalo" via (anche con un vecchio spazzolino da denti) con acqua. L'argento viene lucidissimo, e tutto il nero va via...

Sulle creme solari, nessuno è puù d'accordo di me: sono i filtri chimici che, sfasando la banda elettromagnetica e modificando l'energia fotonica quando questa incontra la pelle, creano inconvenienti sulla lunga distanza. In USA i filtri chimici sono considerati farmaci, e devono essere approvati dalla FDA. Non solo: nessuno, a tutt'oggi, sa realmente come funzionino e che cosa succeda con i filyti chimici. Ben diverso il discorso dei filtri fisici (il più sicuro dei quali è l'ossido di zinco, qualche dubbio c'è sul biossido di titanio se micronizzato - ma ne stanno venendo a galla di nuovi...), specie se abbinati a molecole antiradicaliche.

riky

Rispondi