nuova...mi presento!(e subito lancio una domanda)

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Atim
Messaggi: 4
Iscritto il: ven ott 28, 2005 10:18 am

nuova...mi presento!(e subito lancio una domanda)

Messaggio da Atim » ven ott 28, 2005 10:23 am

Ciao!mi sono appena iscritta!!!!Non ne capisco molto di INCI chimica etc..ma cerco di informarmi al meglio!!!!ho visto un sacco di argomenti interessanti qui...posso lanciare subito una domanda??sono intollerante al nikel e ovviamente mi hanno consigliato la triderm/bionike che proprio naturale non è (ma almeno non è testata su animali)sapreste consigliarmi qualcosa di eco/bio??

Esk
Messaggi: 344
Iscritto il: lun gen 31, 2005 1:49 pm
Località: Milano e hinterland

Messaggio da Esk » ven ott 28, 2005 11:55 am

Ciao Atim, benvenuta :D!

Carla65
Messaggi: 331
Iscritto il: mar mag 17, 2005 8:48 pm

Messaggio da Carla65 » ven ott 28, 2005 12:26 pm

Ciao, non so aiutarti ma benvenuta!
Carla

Atim
Messaggi: 4
Iscritto il: ven ott 28, 2005 10:18 am

Messaggio da Atim » ven ott 28, 2005 6:03 pm

grazie per il benvenuta!!!

Laura12
Messaggi: 2799
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 am

Messaggio da Laura12 » ven ott 28, 2005 6:09 pm

Consiglio super rapido: impara a leggere gli inci e aguzza gli occhi sulle confezioni quando andrai ad acquistare.
Beccherai prodotti eco-bio e nickel-free.
Ciao.

Avatar utente
Riky
Messaggi: 1273
Iscritto il: mar ott 05, 2004 6:36 pm
Controllo antispam: cinque

Messaggio da Riky » ven ott 28, 2005 6:23 pm

Cara Atim, forse non lo sai visto che sei nuova, io sono specializzata in dermatologia. Posso dirti che il nikel è un metallo un po' ubiquitario (vuol dire che è dappertutto - pensa che le monete da 1 e 2 euro sono ricchissime di nikel...-), quindi anche nei cosmetici è presente non tanto come ingrediente, quanto come residuo o inquinante. Infatti è vietato su qualsiasi prodotto scrivere nikel free, in genere c'è solo "nikel tested", vuol dire testato sugli allergici al nikel, e con una quota bassissima di nikel.

Io ho notato che nei prodotti realmente ecobiocompatibili c'è poco nikel (è una constatazione clinica, la mia: spesso i prodotti ecobio sono ottimamente tollerati da chi ha allergie al nikel, anche se, come sempre, la faccenda è individuale): Sul motivo per cui i cosmetici (e i detersivi e detergenti casa) ecobio siano meno carichi di nikel, Fabrizio (il moderatore, che è un chimico) potrà essere molto più preciso di me.
Uno dei motivi è che gli ecobio hanno meno molecole "complesse" o ...passami il termine, chimicamente incasinate, nel veicolo (molto importante, oltre agli attivi, controllare in che veicolo sono contenuti questi attivi).

La marca che citi tu fa prodotti senza coloranti, senza conservanti, senza profumi, nikel tested ma....con dentro tutto il resto di non ecobio...
Però però, quando si tratta di cosmetici decorativi (per intenderci, il trucco), con questa marca puoi andare sul sicuro (in particolare fa un rossetto con un profumo che mi ricorda i profumi dei rossetti di un tempo....fenomenale!).

Per quanto riguarda quello che viene chiamato "skin care" (cioè i cosmetici di "cura", come idratanti, detergenti, etc), ti consiglio di sceglierne pochissimi, e semplici, con meno ingredienti possibili, tra quelli ecobio.
Inizia a usarne pochi (tipo un detergente e un idratante), e vedi come si comporta la pelle. Ma evita anche i cosmetici troppo ricchi di estratti di fiori e piante (spesso chi è allergico al nikel ha la pelle più reattiva a tutto il resto).
Se hai ancora dubbi, usa solo del burro di karitè puro, non addizionato ad altro. Qua le ragazze del forum potrebbero aiutarti tantissimo.

Stai molto attenta a detersivi e detergenti casa-panni-piatti, usa SEMPRE i guanti (lo so, è una palla tremenda essere allergici al nikel....), sempre guanti di cotone sotto agli altri guanti di lattice o di gomma o di nitrile (esistono in farmacia i guanti dermatologici di cotone, ed esistono anche guanti di seta per allergici, il top).

Ciao, facci sapere come vai

Riky

vittorio urbani

Messaggio da vittorio urbani » ven ott 28, 2005 6:32 pm

riky,

non vorrei sporcare la tua risposta, ma giusto per condividere quanto dici sull'odore dei rossetti di un tempo... ero piccolo ma moolto impressionabile!:-)

Per il nickel, in attesa di fabrizio, si potrebbe dire che per costruire certe molecole c'è bisogno di certe sostanze che accelerano e favoriscono il processo, chiamate catalizzatori: tra questi il nickel appunto perchè non si vuole usare magari altri non convenienti. Tra l'altro è possibile che per costruire una sostanza non si usino tale catalizzatore ma si usino altre sostanze intermedie che sono state costruite con catalizzatore nickel.

Buona serata.

valeria
Messaggi: 880
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:21 pm

Messaggio da valeria » sab ott 29, 2005 8:59 pm

Faccio a Riky una domanda sperando che non sia troppo sciocca... :-)
E' possibile che molti cosmetici non-bioeco diano più problemi alle pelli da principessine sul pisello (l'anticorpo che media l'insonnia della principessa non mi interessa ;o)) perché contengono sostanze che sono spesso potenti solventi? Penso ai siliconi onnipresenti o a certi emollienti di origine petrolifera.
Mettiamola così: fuori dal castello ci sono tot nemici. Ma, sinché i cancelli sono chiusi e controllati, i soldati sono sì allerta ma non intervengono. Ma se si accorgono che i cancelli sono stati aperti, allora li vedi correre tutti da una parte all'altra...o no?

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Messaggio da Fabrizio Zago » mar nov 01, 2005 6:48 pm

Cara Atim,
benvenuta anche da parte mia.
Per il problema Nikel condivido tytto quello che ha dett oVittorio a proposito di catalizzatori.
Ciao
Fabrizio

mayday
Messaggi: 501
Iscritto il: ven ott 14, 2005 5:04 pm

Messaggio da mayday » mer nov 02, 2005 10:48 am

Sulla confezione della maschera per capelli all'avena di Bjobj che ho comprato c'è scritta la quantità di nichel, che non supera lo 0,00qualcosa%. Non so se è sufficiente, ma se comunque non esistono prodotti nichel-free è meglio di niente!
Poi Bjobj è anche eco-bio ;-)

Atim
Messaggi: 4
Iscritto il: ven ott 28, 2005 10:18 am

Messaggio da Atim » mer nov 02, 2005 11:23 am

grazie!!!consigli su qualche marca?qui a Bari non si trova moltissimo!!!!

mayday
Messaggi: 501
Iscritto il: ven ott 14, 2005 5:04 pm

Messaggio da mayday » mer nov 02, 2005 11:27 am

I prodotti Bjobj si trovano a Bari...
Guarda qui: http://www.sanecovit.it/provincia.php?prv=66
Ma controlla comunque prodotto per prodotto se è stato testato per il nichel e la quantità

mayday
Messaggi: 501
Iscritto il: ven ott 14, 2005 5:04 pm

Messaggio da mayday » mer nov 02, 2005 11:30 am

Ne l sito Bjobj dice che ogni prodotto è testato e contiene meno di 0,5 PPM di nichel.

sojaqueen
Messaggi: 541
Iscritto il: lun mag 30, 2005 1:55 pm
Località: Veneto

Messaggio da sojaqueen » mer nov 02, 2005 3:38 pm

Cara Atim,
per quanto mi ricordo anche i prodotti ecosi della Hawai Group (docciaschiuma, shampoo è detergente intimo, da 250 ml) sono testati sul nichel. Dovresti trovarli sui negozi bio. Sono certificati Aiab è non testati sui animali.

Cari saluti
soja

Atim
Messaggi: 4
Iscritto il: ven ott 28, 2005 10:18 am

Messaggio da Atim » mer nov 16, 2005 10:41 am

grazie e di fitocose che mi dite?potrei usarli?non ho mai comprato via internet..ci sono amiche che lo usano e si trovano bene ma la prova melone dovrei farla sulla mia pelle(ho visto il sito e non mandano campioni prova)dovrei provare credo la linea pelli reattive..

Rispondi