cetomacrogol alla calendula

Cosmetici e prodotti BiodegradabiliForum non Vegan del sito BioDizionario.it ma ospitato anche dalla struttura editoriale di Promiseland.it in virt√Ļ delle finalit√† ambientalmente etiche che si prefigge.
Fabrizio Zago: chimico industriale, consulente Ecolabel, Obiettore di coscienza (quando si rischiava la galera). Ex insegnante con scarse fortune poi orientato verso l'industria dei detergenti e dei cosmetici naturali. Consulente per catene di distribuzione e fabbricanti sensibili all'ecologia.

Moderatore: Fabrizio Zago

cetomacrogol alla calendula

Messaggioda Elena77 » mer mar 05, 2008 11:40 pm

cetomacrogol alla calendula è il nome della crema che mi ha venduto la mia farmacista e che prepara lei personalmente, io ho qualche dubbio sugli ingredienti ma siccome sulla confezione sono scritti in italiano e non posso verificarli nel biodizionario vorrei che qualcuno mi dicesse se posso usarla per il mio bimbo o mi conviene buttarla nel cestino.
vaselina bianca FU g 15
paraffina liquida Ph. Eur. g 6
alcool cetostearilico Ph. Eur. g 7,2
cetostearil 1000 g 1,8
acqua depurata g 70
calendula oleolito g 10
Grazie
Avatar utente
Elena77
 
Messaggi: 55
Iscritto il: lun mar 03, 2008 11:58 pm
Località: provincia di Bergamo

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda cybermarzia » gio mar 06, 2008 4:13 pm

non sono esperta ma vaselina e paraffina mi sembra che siano tutti derivati del petrolio..

[dal biodizionario.it]
PARAFFIN emolliente / viscosizzante *
PETROLATUM antistatico / emolliente * (dovrebbe essere la vaselina)

giusto fabrizio?
Avatar utente
cybermarzia
 
Messaggi: 380
Iscritto il: lun gen 28, 2008 1:37 pm
Località: firenze

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda Elena77 » gio mar 06, 2008 6:14 pm

grazie, anch'io ho avuto il forte dubbio che paraffina liquida fosse paraffinum liquidum, però mi chiedevo se le sigle Ph. ed Eur. modificassero il significato delle parole precedenti, speravo che la paraffina liquida Ph. Eur. fosse il miglior ingrediente per una crema visto che la mia farmacista sa che la utilizzo per il mio cucciolo che incremo 4/5 volte al giorno (dopo ogni cambio pannolino)... ma forse ha ragione mio padre che dice "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio"
Avatar utente
Elena77
 
Messaggi: 55
Iscritto il: lun mar 03, 2008 11:58 pm
Località: provincia di Bergamo

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda vittorio urbani » gio mar 06, 2008 9:05 pm

cara elena,

il preparato non è certamente ecobio; ed oltre alla opportunità o meno d'usare derivati minerali, tra l'altro non c'è traccia di quali tipi di conservanti usati perchè sarebbe cosa giusta e sana non spalmare sulla pelle della roba che potrebbe essere una coltura batterica (in formula c'è acqua e dunque ci vuole un sistema conservante).

Ah, per completezza d'informazione anche il cetostearil 1000 dovrebbe essere un emulsionante a base di peg, non ecobio perchè di derivazione petrolifera.

Buona serata.
vittorio urbani
 

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda Fabrizio Zago » ven mar 07, 2008 7:35 pm

Ciao Vittorio,
"il cetostearil 1000 dovrebbe essere un emulsionante a base di peg" togli pure la forma dubitativa. Il cetostearil 1000 o cetomacrogol E' un emulsionante la cui parte idrofila è formata da PEG petroliferi.
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 13376
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda maperfavore » mer mar 02, 2011 5:40 pm

sono oltremodo sorpresa che dei non adderti ai lavori abbiano la presunzione di pontificare su argomenti che non conoscono.
tanto per incominciare la vaselina e la paraffinA sono SINONIMI.
pARAFFINA SOLIDA E LIQUIDA SONO LA STESSA COSA DELLA VASELINA SOLIDA E LIQUIDA.
Le paraffine, da latino parum affinis, sono idrocarburi quindi derivati dal petrolio.
E allora? infinite creme farmaceutiche hanno come eccipiente la vaselina e non è mai morto nessuno.
Il cetomacrogol è un tensioattivo, agente essenziale (il tensioattivo, non il cetomacrogol) perchè una crema si possa preparare.
Il prodotto venduto in farmacia è suicuro, anzi sicurissimo.
Sarebbe ora di finirla con queste richieste di prodotti biologici, ecosostenibili, naturali vedendo tutti questi predicati nominali come sinonimo di INNOCUO e di NON CHIMICO.
una sostanza naturale è una sostanza ottenuta da una pianta e quindi E' CHIMICA.
La caòlendula non fa bene perchè è una pianta, ma perchè contiene delle sostanze chimiche farmacologicamenete attive.
infine cara signora impari a chiamre suo figlio " mio figlio " e non cucciolo.
e non abbia la presunzione come tutte le madri di oggi di essere l' unica madre sula faccia della terra.
maperfavore
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer mar 02, 2011 5:19 pm
Controllo antispam: cinque

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda adriano » mer mar 02, 2011 6:25 pm

maperfavore .....per caso farmacista ??

vabbe che gli emulsionanti siano anche tensioattivi qui ormai lo sanno tutti che sia un etossilato è certo che faccia male beh io dico di no ma per chi ha una visione diversa si

comunque riporto :
1.1 Identificatore del prodotto
Nome commerciale : CETOMACROGOL 1000 BP - PAST
Codice prodotto : ET02064
Numero di registrazione : POLYMER
INCI : Ceteareth-20
Denominazione della
sostanza
: Alcohols, C16-18, ethoxylated
Sostanza N¬į : 68439-49-6

il normale e strausato ceteareth 20
adriano
 
Messaggi: 515
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:13 am

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda Lola » gio mar 03, 2011 3:47 pm

maperfavore ha scritto:E allora? infinite creme farmaceutiche hanno come eccipiente la vaselina e non è mai morto nessuno.
Il cetomacrogol è un tensioattivo, agente essenziale (il tensioattivo, non il cetomacrogol) perchè una crema si possa preparare.
Il prodotto venduto in farmacia è suicuro, anzi sicurissimo.
Sarebbe ora di finirla con queste richieste di prodotti biologici, ecosostenibili, naturali vedendo tutti questi predicati nominali come sinonimo di INNOCUO e di NON CHIMICO.
una sostanza naturale è una sostanza ottenuta da una pianta e quindi E' CHIMICA.
La caòlendula non fa bene perchè è una pianta, ma perchè contiene delle sostanze chimiche farmacologicamenete attive.
infine cara signora impari a chiamre suo figlio " mio figlio " e non cucciolo.
e non abbia la presunzione come tutte le madri di oggi di essere l' unica madre sula faccia della terra.


Ok che non è mai morto nessuno ma non per questo è una bella sostanza da spalmare...

Purtroppo è iscritta solo da oggi e chiaramente, da quello che scrive, non conosce questo forum e non sa che mai si è sostenuto che naturale è sinonimo di innocuo (per lo meno da parte degli esperti che vi intervengono) qualche volta un utente meno esperto succede che faccia questi paralleli ma non è indicativo di quello che il forum trasmette come messaggio.

E sono del parere che Elena77 possa chiamare suo figlio come pi√Ļ le pare senza per questo incorrere negli strali di chi a quanto pare ha qualche problema con il concetto di maternit√†.
Lola
 
Messaggi: 2933
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:34 am
Località: Monfalcone

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda Fabrizio Zago » gio mar 03, 2011 7:29 pm

Cara maperfavore,
e allora? Se una persona preferisce evitare di spalmarsi addosso del petrolio oppure non gli piace rischiare di venire in contatto con del diossano, lo vogliamo crocifiggere? Io credo al contrario che rendersi conto di cosa si usa di cosa ci si mette addosso sia un importantissimo passo in avanti per la consapevolezza. Se invece si preferisce che tutti si rimanga somari, beh allora questo forum non è propriamente indicato.
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 13376
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda fuoco » mar apr 17, 2012 12:25 pm

se intende buttarla nel cestino perche' e' andata a comprarla ! ? ....
e' ora di smetterla con questi soloni che non conoscono la chimica e voglion solo denigrare !
anziche' usare i " derivati del petrolio usate pure i grassi vegetali provenienti dalla tailandia o similari....
fuoco
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mar apr 17, 2012 12:19 pm
Controllo antispam: cinque

Re: cetomacrogol alla calendula

Messaggioda fuoco » mar apr 17, 2012 12:27 pm

potete sempre usare olio di semi rancido
fuoco
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mar apr 17, 2012 12:19 pm
Controllo antispam: cinque


Torna a BioDizionario: Cosmetici e prodotti Biodegradabili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Promiseland.it


© NRG30 S.r.l.
P.IVA 06741431008
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
feed RSS feed rss

Show Biz Network

ziogiorgio.it
zioforum.it
ziomusic.it
ziogiorgio.com

 

ziogiorgio.de
ziogiorgio.es
ziogiorgio.fr
ziogiorgio.ru

 

integrationmag.it
lightsoundjournal.com
musicusata.it

VeganOK Network

promiseland.it
veganblog.it
veganok.com
biodizionario.it

 

veganwiz.com
veganwiz.es
veganwiz.fr