ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun feb 18, 2019 12:06 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dibase.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dopo aver rilevato con CERTEZZA che la vitamina K2-mk7, un "ALIMENTO ESSENZIALE", è IMPORTANTISSIMA per la vita animale, e non solo per le ossa, ma anche per moltissimi altri processi più conosciuti e confermati da studi rilevabili su PUBMED, che in sintesi sono: prevenire o guarire LA CARIE, prevenire od eliminare LE RUGHE, prevenire o guarire molte malattie ai reni o eliminare il calcio dalle arterie e da tutte le parti molli dove causano solo disturbi all'individuo.
Avendo anche certezza che questa vitamina K2-mk7 la si deve ingoiare, contenuta in maggiore quantità nei CIBI NATURALI FERMENTATI, primo fra tutti IL NATTO, ottenuto dalla SOIA FERMENTATA, oppure dai prodotti lattieri FERMENTATI con il difetto di essere grassi, ecco che quest'ulltima proprietà di questo CIBO NATURALE, tanto DEMONIZZATO dalla medicina, quando un cliente ha il COLESTEROLO ALTO, subito il medico di base fà eliminare a questa persona questo CIBI NATURALE.
Non mi permetto di dire che questo comportamento medico sia CRIMINALE, ma ho certezza che questo comportamento LEDE LA SALUTE di questo cliente.
Anche perchè, dato che nessun essere vivente và dal suo simile per farsi curare la salute, ma TUTTI siamo soggetti a malattie, è comprensibile e certo che a guarire TUTTI, noi compresi, sono le DIFESE IMMUNITARIE AUTOPRODOTTE. Però per farlo il corpo dell'individuo ha necessità di ciò che è già nel suo corpo e preposto a questo stabilito da >Madre >Natura e la EVOLUZIONE, e NON DEI PRODOTTI CHIMICI AGGIUNTI consigliati dai medici, frutto delle RICERCHE SCIENTIFICHE proposti da BIG PHARMA. Quindi ad aumentare queste DIFESE IMMUNITARIE non possono essere altro di ciò che per gli animali, già circola nel loro sangue. E chi se non gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che il medico propone nella sua richiesta al laboratorio analisi per averne i valori?
E cosa se non l'ACIDO ASCORBICO, il MAGNESIO, il POTASSIO, la vitamina D, la vitamina K2, il CLORO, il BORO, il FLUORO (e NON il fluoruro di sodio), il SILICIO, elencati in questa tabella del Ministero della Salute:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
Riguardo al CLORO, al BORO, al FLUORO (e NON il fluoruro di sodio), QUANTI IMBROGLI!!!
E' vero che con la CARENZA di ACIDO ASCORBICO possono causare danni, ma quanta voluta DISINFORMAZIONE in proposito!!!
Quelli che dovrebbero essere contenuti nei CIBI di tutti i giorni, mentre i CIBI proposti dalle industrie e che trovi sugli scaffali dei supermercati, di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" non ve ne è neppure più l'ombra. E' perfettamente inutile che si dia la colpa delle nostre disgrazie ai PRODOTTI CHIMICI VELENOSI usati per per le coltivazioni e per allevare il CIBI NATURALE, in quanto essi hanno una grande fortuna, quella di AUTOPRODURSI l'ACIDO ASCORBICO, il quale, in caso difende l'individuo trattato, che se così non fosse, le specie si sarebbero estinte dall'inizio di questi trattamenti.
In proposito è chiaro il dottor Alexis Carrel, un francese Premio Nobel. La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eterne.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chezza.htm

Oltre quanto descritto sopra, ecco perchè i medici attentano alla nostra vita: i motivi?
1) perchè ora sappiamo che non è il COLESTEROLO la causa degli infarti e degli ictus come dichiarato da questa classe medica, ma le calcificazioni conseguenti alla CARENZA di vitamina K2-mk7.
2) facendo evitare il CIBO NATURALE sopra citato, in derivati del latte, causando la CERTA CARENZA con i conseguenti danni sulla VERA SALUTE.

Sulla SOIA mi permetto di sottolineare la parola "FERMENTATA" della frase: "assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto)".
Mi permetto di farlo in quanto questo è la soia NON FERMENTATA ed usata dalle industrie alimentari:
"Il latte di soia: la verità
"Anche in questo caso in letteratura sono presenti studi con risultati contrastanti. Tra i tanti, senza creare inutili allarmismi ma solo per dare un'idea di quanto delicata sia la questione, ve ne sono alcuni che sottolineano la capacità degli isoflavoni di favorire la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali mammarie. In base ai risultati di questi studi, la soia ed i suoi derivati sarebbero controindicati alle donne con storia presente o passata di cancro al seno."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm

La soia: la verità
Il progresso tecnologico rende possibile la produzione di proteine di soia isolate da ciò che in passato era considerato un sottoprodotto — l’elevata proteina della soia priva di grassi — e di trasformare qualcosa che sembra orribile e puzza terribilmente in prodotti che possono essere consumati da esseri umani. Gli aromi, i conservanti, i dolcificanti, gli emulsionanti e le sostanze nutritive sintetiche hanno trasformato quello che era il brutto anatroccolo dei cibi lavorati, la proteina della soia, in uno dei cibi miracolosi della New Age.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm

Oggi 22 gennaio 2019, dopo avermi fatto fare ieri le richieste degli esami del sangue per Franca e per me, dal nostro medico di base, stamattina alle 7.30 ci siamo recati al laboratorio analisi per il giusto prelievo.
Dato che è dal 05/04/2018 che con Franca ingoiamo ogni giorno con costanza questa vitamina K2, quindi da quasi un anno, ho proposto al mio medico di richiedere anche i valori di questa. Al che, non avendo trovato gli estremi necessari mi ha comunicato che li cercava ed avremmo fatto questo esame un pò più in là.
Ebbene questa mattina alla impiegata che ha ritirato le richieste ho fatto la domanda logica per avere gli estremi necessari per questo esame e lei mi ha comunicato che il laboratorio questo esame lo fà, ma per la regione Piemonte non è mutuabile, quindi si fà solo a pagamento ed al costo di
160.00 EURO
COSI' TANTO?
Quante persone avranno la possibilità di farsela controllare?
Da incompetente, che differenza può esserci nella ricerca tra la vitamina D e questa vitamina K2?
Sono entrambe liposolubili, quindi il lavoro da effettuare dovrebbe essere uguale.
Già la ricerca della vitamina D è dalla medicina: DEMONIZZATA, addirittura i medici dichiarano che il farla controllare è diventata una moda e non vogliono farla fare, adducendo mille scusa: sì perchè in caso di CARENZA si sentono obbligati a prescriverla, ed ecco che allora, onde evitare di prescrivere anche la vitamina K2, le quali, come abbiamo capito DANNO LA SALUTE specialmente quest'ultima, A CHI NON NE E' CARENTE, ecco che è indispensabile che questa non possa essere controllata da chi non ne ha le possibilità.
Mi permetto allora di comunicarvi il mio pensiero, e penso di non sbagliare.
Il tutto non può che determinare senza ombra di dubbio che vi è nel SISTEMA
LA MASSIMA MALAFEDE
in quanto oltre a non dare le GIUSTE INFORMAZIONI in merito a questa vitamina K2. si mette in condizioni il medico di base di NON FAR FARE QUESTO ESAME, in quanto che se uscisse CARENTE, è logico il DOVERE, da parte sua, di prescrivere questa vitamina come stà succedendo con la vitamina D.
Questo dimostra chiaramente che LA TUA, LA MIA, LA VOSTRA SALUTE PER IL SISTEMA SANITARIO NON E' LA PRIORITA', ANZI AL CONTRARIO, LA PRIORITA' E' IL LUCRO.
Spero di non avervi tediato, in quanto non è la mia intenzione, ma farvi capire LE PURE VERITA'.
Per il resto degli esami del sangue, onde dimostrarvi la nostra SALUTE, posterò i risultati in altra settimana quelli di Franca ed i miei.
Naturalmente con Franca questa vitamina K2 la ingoiamo dall'aprile 2018.
Devo quindi fare presente che all'atto del prelievo del sangue da parte del personale preposto del laboratorio analisi, di norma, finito il prelievo viene tolto l'ago e subito messo sul buco del cotone applicando uno scotck per tenuta e togliendolo poi dopo alcuni minuti. In passato, di solito togliendo questo cotone vi era del sangue e per Franca era normale che le venisse un piccolo ematoma blu.
Stranamente questa volta per entrambi, il cotone aveva appena una piccolissima macchia di sangue e per Franca niente ematoma.
Questo fatto ci ha confermato che la vitamina K2 in noi, NON CARENTI, stà facendo il suo lavoro di anti-emorragico e ne abbiamo avuto soddisfazione.
Ora il post lo dedico ad una comunicazione per i VEGANI ed i VEGETARIANI.
Premetto che non ho nulla contro nessuno, tanto meno contro di voi, ma farvi parte di ciò che ho scoperto poco tempo fà.
Sappiamo tutti che chi si alimenta seguendo uno STILE DI VITA VEGETARIANO o VEGANO è facile che il loro corpo sia CARENTE di un "ALIMENTO ESSENZIALE" molto importante:
la VITAMINA B12
Però come detto, sapendolo, è possibile correre ai ripari ingerendo giornalmente quel cosi detto "INTEGRATORE" che personalmente ho denominato "ALIMENTO ESSENZIALE", anche solo per il fatto che questi sono nel mio sangue, quindi segnati a LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA, MA SOPRATUTTO PERCHE' NON AMMETTO DI ESSERE STATO "GENERATO" negli "INTEGRATORI", (e voi?) onde evitare sorprese di mancanza di salute.
Questo, come sappiamo è ammesso anche dai grandi sostenitori di questo STILE VEGETARIANO o VEGANO, ma nonostante questi sostenitori siano per la maggior parte di loro delle autorità mediche, che per nominarne alcuni:
come primo, l'oncologo Umberto Veronesi
seguito dall'oncologo Franco Berrino
seguiti da altri medici che ho sentito personalmente per radio, tv, ed altri mezzi di comunicazione per descrivere i vantaggi di questo STILE DI VITA.
Un altro personaggio molto conosciuto è Valdo Vaccaro, che inoltre gestisce un sito di informazione al riguardo della salute, dedicato ai VEGANI. ed ai VEGETARIANI, in quanto si dichiara VEGANO personalmente.
Ora, avendo personalmente scoperto la GRANDE IMPORTANZA della vitamina K2 per la VERA SALUTE, mi chiedo:
COME MAI TUTTI QUESTI PERSONAGGI NON VI HANNO INFORMATO DELLA IMPORTANZA DI QUESTA VITAMINA K2 PER LA SALUTE VOSTRA?
MI VOLETE CONVINCERE CHE LORO DI QUESTA VITAMINA K2 NON NE SANNO PROPRIO NULLA, DATO CHE CI SONO MOLTI STUDI CHE NE DIMOSTRANO LA IMPORTANZA?
QUINDI MI CHIEDO: CI SONO O CI FANNO, DATO CHE QUESTI GIOCANO CON LA MIA SALUTE, L'UNICA CHE HO?
MA NON SOLO, ORA, AVENDO LA CERTEZZA PROVATA DELLA UTILITA' PER LA MIA SALUTE DELLA VITAMINA K2, E SAPENDO CON CERTEZZA CHE IL MIO SIMILE E' INFINGARDO E FALSO, MI E' VENUTO ANCHE IL DUBBIO CHE QUESTI STRACONOSCIUTI PERSONAGGI QUESTA ALIMENTAZIONE NON L'ABBIANO MAI SEGUITA NELLA LORO VITA, MA LO DICHIARANO PER IL LUCRO, COME FANNO I PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO CON LA PUBBLICITA'.
PER IL DIO DENARO: IL PERNO ATTUALE DEL MONDO DI EGOISMO.
LA RIPROVA?
LA RICHIESTA CONTINUA DI DENARO, CON OGNI MEZZO, TV, RADIO, STAMPA, ADDUCENDO CHE SIA PER LA RICERCA SUL TUMORE, PRIMA ERA PER GLI ADULTI, ORA E' ANCHE PER I BAMBINI, MA COSA NE FARANNO DI TUTTI QUEI DENARI VISTO CHE I TUMORI CONTINUANO IMPERTERRITI SULLA LORO STRADA???
E' QUINDI COMPRENSIBILE CHE DIETRO A QUESTI FALSI COMPORTAMENTI E FALSE INFORMAZIONI GIRANO CIFRE ENORMI DI DENARO, QUINDI COME NON SI POTRA' CAPIRE L'INFLUENZA DI TUTTO QUESTO DENARO?
Inoltre mi permetto di riportare un esempio che evidenzia un fatto molto importante sulla durata della vita di Umberto veronesi:
la durata della vita, dell'oncologo, la rapporto con la durata della vita di personaggi che ritengo degli SCIENZIATI del secolo scorso, i quali hanno ingoiato con COSTANZA GIORNALIERA, l'ACIDO ASCORBICO per molti anni della loro vita. Uno di questi è Irwin Stone, il quale l'ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e, che di conseguenza ed è comprensibile, lo studiato per più di 50 anni.
Riguardo alla durata della sua vita scrive:
"La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

Quindi con i benefici apportati alla loro salute dall'ACIDO ASCORBICO, di cui ormai abbiamo i provati benefici questi SCIENZIATI hanno vissuto:
Albert Szent-Gyorgyi nato a Budapest, 16 settembre 1893 – Woods Hole, 22 ottobre 1986, lo scopritore di questo ACIDO ASCORBICO, nel 1931 cui ha ricevuto il Premio Nobel per la medicina nel 1937, ed ha vissuto 93 anni.
Linus Pauling, il due volte Premio Nobel, per la chimica e per la pace, è nato a Portland, 28 febbraio 1901 – Big Sur, 19 agosto 1994, ed ha vissuto 93 anni.
Frederick Klenner, medico, è nato a Pennsylvania 22 ottobre 1907 - Reidsville 20 maggio 1984, ed ha vissuto 77 anni.
Irwin Stone nato nel 1907 - Los Angeles 1984, ed ha vissuto 77 anni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziati.htm

Quindi ora posso concludere che ho forti dubbi che il Veronesi ingoiasse anche lui, l'ACIDO ASCORBICO, in quanto potenzialmente in grado di aver avuto queste nostre informazioni.

Sugli inganni perpetrati da sempre, mi spiego meglio:
Dato che con la DISINFORMAZIONE ci guadagnano un sacco di categorie, come elencato sopra, da questa alimentazione, oltre queste però dobbiamo aggiungere anche le INDUSTRIE ALIMENTARI.
Certo, per esempio quelle della SOIA, cui da questi personaggi è consigliato il LATTE DI SOIA.
Al riguardo dobbiamo tenere presente che sui benefici della soia vi sono delle divergenze a livello mondiale sull'uso di questa, escluso le nazioni nelle quali la soia è un prodotto da sempre.
Sì perchè il "natto" è un formaggio ricavato da questa soia, ed abbiamo visto che è un ottimo apportatore di vitamina K2, PERO' E' RICAVATO DALLA SOIA "FERMENTATA", che quindi durante la fermentazione i prodotti controindicati alla salute umana se ne sono andati.
Al contrario del latte di soia e di tutti quei prodotti ricavati e venduti dalle nostre industrie, senza aspettare la "FERMENTAZIONE", in quanto questa è una perdita in denaro.
Dell'articolo sottolineo la parola "FERMENTATA" della frase: "assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto)".
Mi permetto di farlo in quanto le industrie alimentari usano per produrre i prodotti che propongono suglu scaffali, la soia NON FERMENTATA:
A questo punto, visto i risultati pro e contro la mia SALUTE di quanto sopra e sapendo quanto le persone umane sono attaccate al dio denaro, e non posso escluderne alcuna, sopratutto i personaggi di questa portata, posso concludere che la posta in gioco: LA MIA SALUTE, è troppo alta per potermi fidare delle loro dichiarazioni in merito a quanto fin'ora.
Vediamo ogni giorno in tv, personaggi molto conosciuti, che sicuramente non useranno MAI i prodotti che pubblicizzano, quindi che differenza ci sarà da questi sopraelencati personaggi?
Siamo quindi sicuri di questo dichiarano su queste ALIMENTAZIONI? oppure per loro è un mezzo di pubblicità?
Ora lascio ad ognuno di voi la GIUSTA PALLA affinchè possa decidere autonomamente sulla SUA SALUTE e per questa, quale strada deve prendere per mantenersela.
Da parte mia sono certo che ognuno di voi ha avuto sottomano le prove della MIA SALUTE, nel dubbio eccovela con l'ultimo mi video:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 554438894/
La corsa sulla passerella con la descrizione DOCUMENTATA degli interventi chirurgici subiti in una anno: QUATTRO + INFEZIONE da punto metallico dimenticato + INTOSSICAZIONE involontaria da BORO.
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 237020894/

Inconfutabile vero?
Al riguardo di questa vitamina K nei vegetali si trova la vitamina K1, però purtroppo quella trasmutata in vitamina K2 negli intestini è troppo poca per uscirne dalla eventuale CARENZA come cita un articolo.
Al riguardo la pagina recita:
"L'articolo in oggetto, molto informativo riporta:
"Gli effetti benefici della vitamina K2 sono stati ampiamente documentati in anni di ricerca e dalla comparazione tra Vita K1 e K2 è emerso che solo quest’ultima produce effetti positivi sulla salute. Ciò è coerente con quanto evidenziato da importanti studi, che hanno rilevato la superiorità in termini di benefici sulla salute della K2.
Citiamo quanto segue dal sito nutrizionenaturale.org, che ringraziamo calorosamente:
Nel 1980, si è scoperto che la vitamina K è necessaria per attivare una proteina, l'osteocalcina, che si trova nel midollo. Un decennio più tardi, un'altra proteina, vitamina K-dipendente, è stata scoperta: la proteina Gla (MGP), riscontrata nel sistema vascolare. Senza vitamina K, questa ed altre proteine, vitamina K dipendenti, restano inattivate e non possono svolgere le loro funzioni biologiche.
Un altro dato importante è che il MGP è un inibitore molto forte di calcificazione. Se viene inattivato il MGP, si rischiano gravi calcificazioni arteriose e questo è il motivo per cui la vitamina K è così importante per la salute cardiovascolare. Gli studi indicano che la vitamina K può anche far regredire la calcificazione arteriosa indotta dalla carenza di vitamina K."
Quindi la medicina ufficiale non ha scusanti, poichè informata sull'importanza di questa vitamina K2 e non ha mai fatto nulla, La dimostrazione è che non si parla mai di esami del sangue in merito per conoscerne i valori ed eventualmente provvedere, ma non solo, questo vale anche per la vitamina D in quanto entrambe fanno parte di quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" nell'elenco della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata)
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Avere dei valori normali della K2, insieme alla OMOCISTEINA, probabilmente si potrebbe evitare la morte causata da infarti ed ictus per molte persone.
Sappiamo che la prima causa di morti al mondo sono proprio gli ictus e gli infarti.
Ed ancora:
"Secondo il Dott Schurgers:
"C'è una forte correlazione tra l'MGP inattivo e le micro-calcificazioni. E' molto facile ipotizzare che la carenza di vitamina K2 è causa di micro-calcificazioni, che inducono, in cascata processi che portano all'aterosclerosi. "
Fino a pochi anni fa, il MGP era completamente sconosciuto il che sottolinea l'importanza per i medici di mantenersi aggiornati sulle ricerche che oggi si susseguono ad un ritmo molto rapido.
Il Dr. Schurgers afferma: "Abbiamo dimostrato che se si assumono le vitamine K1 e K2, la K1 va principalmente al fegato rimanendovi ed ha relativamente una breve emivita. Dopo tre o quattro ore dall'ingestione non c'è più traccia. Viene catturata dal fegato. La K2 va anche al fegato, ma il fegato la ridistribuisce tramite la frazione di colesterolo delle lipoproteine a bassa densità (LDL), localizzate nei tessuti periferici, come nelle ossa e nel sistema vascolare.
Così, oltre ad attivare il POP che è un potente inibitore di calcificazione, la K2 aiuta anche a prevenire la calcificazione arteriosa trasportando il calcio lontano dalle zone dove non dovrebbe esserci (nel rivestimento dei vasi sanguigni) verso i punti dove è veramente necessario (per esempio nel midollo).
La vitamina K2 è fondamentale nella prevenzione dell'osteoporosi. Gli studi scientifici infatti confermano che la vitamina K2 è essenziale per la salute delle ossa."
Quindi la malattia ARTEROSCLEROSI potrebbe essere prevenuta ed addirittura anche guarita, ma da parte della medicina non succede proprio nulla.
A cosa servono le RICERCHE in merito se alle persone manca addirittura la informazione di base?
Non dimentichiamoci che:
"Nel Prospect Study, in cui 16000 persone sono state seguite per 10 anni, i ricercatori hanno osservato che ogni dose supplementare di 10 mcg di K2 nella dieta, ha permesso una riduzione del 9% del rischio di malattia coronarica, mentre la vitamina K1 non ha ottenuto gli stessi i risultati.
Uno studio epidemiologico che ha seguito ben 11.000 uomini ha scoperto che un elevato apporto di vitamina K2 è positivamente correlato con un rischio più basso del 63% di cancro alla prostata avanzato.
Sono stati studiati una serie di diversi tipi di cancro, compresi Glioblastoma, cancro epatocellulare, tumore del polmone e cancro alla prostata.
Sulla base di questi risultati viene raccomandata vitamina K2 come prevenzione del cancro o per evitare una ricaduta dopo il trattamento del cancro."
Addirittura questa vitamina K2 è contro il cancro, ma chi informa di questo?
Ma perchè si dovrebbe informare? ormai certi tipi di cancro vengono fatti con la laparoscopia, una rendita per certi medici.
Concludo:
"Mentre il dosaggio ideale deve ancora essere determinato, gli studi indicano che abbiamo bisogno di circa 360-500 microgrammi (mcg) di vitamina K2 al giorno. Non ci sono effetti collaterali noti a dosaggi più alti, di conseguenza si ritiene che sia meglio eccedere."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... linici.htm

Mi stò permettendo questa comunicazione in quanto per ingoiare NATURALMENTE questa vitamina K2 è indispensabile ingoiare i CIBI NATURALI da voi tanto demonizzati.
La pagina recita:
"Il libro della naturopata francese Kate Rhéeaume-Bleue con tante informazioni sulla riscoperta della vitamina K2. Ecco i buoni motivi per cui assumerla e come:

1 Previene e contrasta la formazione di rughe: Una ricerca coreana del 2008 pubblicata nella rivista "Nephrology" dimostra che l'aumento della rugosità facciale dipenda molto spesso da una diminuzione della corretta funzione renale (uno dei sintomi di scarsa assunzione di vitamina k2). Agendo su più fronti, attraverso l'assunzione di questa vitamina, non solo è più facile contrastarne la formazione, ma anche riportare indietro l'orologio biologico
Prove edimiologiche dimostrano che le donne giapponesi, assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto), fonte principale di vitamina k2, risultano avere una pelle molto più distesa rispetto alle donne nordamericane della stessa età

2.Preserva la salute dei denti: Tra tutti i benefici della vitamina k2, la salute dentinale è il beneficio oggetto di maggior ricerca e maggiori risultati. Sarebbe molto semplice, infatti, grazie ad un'assunzione costante di k2, riuscire non solo a prevenire la placca ma anche a guarire la carie
L'anatomia del dente è costituita da una struttura calcificata simile all'osso e dunque come per le ossa stesse, richiede una buona quantità di osteocalcina, per un buon funzionamento e una buona conservazione

3. Aumenta il livello di fertilità: è dato recente che oggi, circa il 10% delle coppie non riesce a concepire, neanche con la fecondazione assistita. Gli organi sessuali maschili e femminili sono tra i principali regolatori della crescita della densità ossea
una mancanza notevole di osteocalcina può dunque ridurre la produzione di estrogeni e testosterone. Una regolare assunzione di cibi provenienti da bestiame la cui alimentazione sia a base d'erba, risulta centrale per la capacità riproduttiva.

4. Contrasta le malattie ossee e arteriose (osteoporosi, artrite, ostruzione delle arterie): lo sviluppo dello scheletro e della massa ossea avviene dalla nascita fino a circa 20 anni. Gli esperti concordano sul fatto che più massa si riesce a costruire nei primi vent'anni di età, più risulterà possibile prevenire l'osteoporosi. Più in generale, col passare degli anni, i livelli di osteocalcina tendono a diminuire e se debitamente inclusi nella propria dieta alimentare, la qualità della vita può nettamente migliorare

COME ASSUMERLA: i cibi che più di altri aiutano a includere la vitamina K2 nella propria dieta sono tutti gli alimenti fermentati, come ad esempio i fagioli di soia (natto) dal sapore molto forte ma utili anche alla riduzione del colesterolo
il tuorlo d'uovo (soprattutto se proveniente da gallina ruspante) per i grassi insaturi che riducono il colesterolo e i nutrienti essenziali
i formaggi provenienti da bestiame alimentato a erba, i cosiddetti grass-fed
altra fonte di vitamina k2 è la selvaggina, in particolare le carni d'anatra, fagiano, coniglio, tacchino, cinghiale sono tra i maggiori integratori di menachione
anche il pollo è un ottimo integratore di vitamina k2, oltre ad avere un'altissima concentrazione di proteine di buona qualità
QUANTITÁ CONSIGLIATA: la quantità raccomandata varia in base al fabbisogno del corpo, che può essere maggiore o minore in base allo stato di salute personale. La quantità varia, inoltre, in base alla tipologia di integratore K2 assunto (da alimento o da integratori del tipo MK-4 che estrae la vitamina k2
dalle piante di tabacco)."
Tra l'altro la pagina in oggetto dichiara:
"La vitamina K2, scoperta nel 1935 dal biochimico Carl Peter Henrick Dam, per questo ebbe il premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia nel 1943, insieme allo statunitense Edward Adelbert Doisy che della vitamina K aveva realizzato la sintesi, sta attirando sempre più l'attenzione del mondo scientifico per via delle sue evidenti proprietà benefiche legate alla presenza di calcio nel nostro corpo. La K2 vitamin mette in azione una proteina nota come osteocalcina, che spazza via il calcio dai tessuti in cui potrebbe risultare dannoso (vene, arterie) spostandolo nelle ossa e nei denti. Un recente libro della dottoressa naturopata Kate Rhéaume-Bleue mette in evidenza le cause e gli effetti della vitamina K2, sostenendo che una corretta e costante assunzione, attraverso gli alimenti che ne offrono un maggiore apporto, non solo aiuta a contrastare la carenza di calcio ma contribuisce a migliorare la salute, contrastando patologie molto comuni. Tra gli indizi di una possibile carenza di vitamina K2 vi sono PROBLEMI RENALI, carie, osteoporosi e la formazione di rughe.
Scorri la gallery per scoprire i 4 buoni motivi per cui assumerla e dove trovarla
di Sara Rezk
16 Giugno 2017"

Oh, ma allora della CARENZA della vitamina K2, anche i reni ne soffrono e lavorano male, potendo quindi dare problemi, ma questo lo "specializzato" nefrologo lo sà? glielo avranno insegnato? Mi auguro tanto di sì, ma se così fosse avremmo saputo di questa vitamina K2, in quanto prescrivendola o facendone fare gli esami del sangue, nel tempo almeno qualcuno lo saprebbe.
SONO INVECE CERTO DI NO.
Quindi mi permetto di ricordare a chi ha problemi di reni di farsi fare l'esame della
VITAMINA K2
che da questi risultati può vederne il valore, avendo così il modo di correre ai ripari dandogliela al proprio corpo affinchè possa usarla per la sua AUTONOMA GUARIGIONE.
Scusate, non vado oltre.....
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm
L'articolo a conferma riporta:
"Sanihelp.it - Mai più senza K2, consiglia Assolatte, perché è questa la vitamina-chiave per combattere gli effetti ell’invecchiamento: dalla pelle rilassata ai problemi cardiaci, dalle rughe alla carie dentaria, alle vene varicose. Inoltre, se i livelli sono troppo bassi le ossa faticano a mantenere un’adeguata mineralizzazione e cresce il rischio di fragilità ossea e osteoporosi.
È ampio, infatti, lo spettro d’azione della più giovane delle vitamine – perché scoperta molto tempo dopo le altre vitamine ­– e, ricerca dopo ricerca, si continuano a individuare nuovi benefici. Al punto da farla inserire tra i nutrienti indispensabili e da procacciarsi ogni giorno, scegliendo gli alimenti che la contengono naturalmente, come latte, yogurt, burro, formaggi freschi morbidi e fermentati, come Gorgonzola, Taleggio e Brie.
ed ancora:
"Per assumere i 25-50 microgrammi di vitamina K2 consigliati ogni giorno dai nutrizionisti, bastano 80 g di formaggio fermentato. Invece consumando le tre porzioni giornaliere di latte e yogurt consigliate dai Larn (pari a due bicchieri di latte e un di yogurt) si arriva già a coprire il 15% della rda consigliata. Se nel corso della giornata si consumano anche uova, carne o cereali si aumenta l’intake. Quella assunta tramite il consumo di alimenti lattiero-caseari (ossia il menachinone) viene lavorata dai batteri presenti nell’intestino, che la trasformano in una forma bioattiva.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inezza.htm
Quindi vi invito ad interessarvi seriamente su questa vitamina K2 di cui i sopra citati personaggi non hanno mai dato alcuna informazione sulla eventuale CARENZA nel vostro corpo, non vi sembra strano tutto questo?. Deduco senza ombra di dubbio che questa è una classica DISINFORMAZIONE che dato il ruolo di questi personaggi che dicono di dedicarsi alla salute umana, ritengo che sia molto fuorviante.
Infatti questi personaggi questa vitamina K2 come è per tutti gli altri da me denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" cominciando dall'ACIDO ASCORBICO li chiamano INTEGRATORI e conoscendo il significato di questa parola ci lasciano tutti in CARENZA.
Cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
La pagina recita:
"Domanda: mi puoi dire cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
Per intenderci, sono parte di quei denominati "integratori", cui la medicina li ha radunati in un file PDF stabilendo dei limiti massimi giornalieri necessari al corpo umano per mantenerlo in salute (che ritengo ridicoli). C'è da chiedersi con che criterio questi limiti sono stati fissati. Però come posso chiamarli "integratori" se fanno parte del mio sangue e quindi segnati a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA?
La medicina ha riunito nella parola "INTEGRATORI" molti prodotti, dei quali i prodotti DOPANTI che forniscono i clienti certe palestre per far venire loro dei muscoli incredibili, ed altri che usano i ciclisti per vincere delle gare, o altri sportivi che vogliono ottenere dei risultati fuori dalla norma. Ma come sappiamo nello sport si fanno i controlli per eliminare chi si DOPA. Ma questo viene fatto poichè ingoiando questi si rischia la vita. Ecco che per spaventare le persone, la MEDICINA ha furbescamente inserito gli "ALIMENTI ESSENZIALI" tra questi "INTEGRATORI" in modo che a nessuno venga in mente di ingoiarli, facendo credere che possono rischiare la vita.
Eccone la dimostrazione pratica:
La pagina recita: """Voglio riportare anche quì quello che è avvenuto nei giorni scorsi e cioè che la RGR Razione Giornaliera Raccomandata per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stata aumentata dal Ministero della Salute da (60x300%=) 180 milligrammi a 240 milligrammi variando addirittura il sistema di conteggio. Precedentemente se NON stavi accorto non ti accorgevi che potevi moltiplicare x 300%, quindi tutti continuavano ad interpretare 60 milligrammi anzichè 180 milligrammi come valore massimo (di questo me ne dovete rendere atto). D'ora in poi invece troveremo sempre 240 milligrammi. Quindi col metodo precedente avevano capito che ingerendone 180 milligrammi l'acido ascorbico ti poteva fare bene, allora imbrogliavano le carte per farti fare astinenza=malattia obbligata. Questo stà a dimostrare che finalmente qualcuno si è accorto che la Razione Giornaliera era troppo bassa e che il sistema di conteggio era fasullo quindi lascio a voi l'interpretazione. A buon intenditor poche parole. Quindi possiamo dire che dai 60 ai 240 milligrammi il COLPO è GROSSO!!!!! Cosa ne dite di integrare allora? Ora non basta più un frutto (magari conservato nei frigoriferi e raccolto 8 mesi prima, quindi scarsissimo se non privo di acido ascorbico) al giorno per arrivare alla raccomandazione di 240 milligrammi.
Il dicembre 2011 sono stati variati molti parametri e per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) il parametro è stato portato a 500 mg.
Nell'aprile 2013 il valore del parametro della vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stato portato a 1000 mg. e si è più che raddoppiato il valore della vitamina D.
Che si sia capito che questo ACIDO ASCORBICO (vitamina C) è' il maggior componente dello SPERMA, ma insieme a lui TUTTI gli altri componenti "ALIMENTI ESSENZIALI", regolati da questa molto discutibile tabella.
Spero che si rendano veramente conto che stanno andando CONTRONATURA."
ATTENZIONE, ATTENZIONE, ATTENZIONE ED ANCORA A T T E N Z I O N E ! ? ! ? ! ?
Mi permetto di dirlo, in quanto ho scoperto e vi comunico la
PIU' GRANDE VIGLIACCATA DI TUTTI I TEMPI:
Mi spiego.
Se tu sapessi che esiste un prodotto che previene la CARIE o addirittura te la ELIMINA, cosa faresti?
Dato che la CARIE è la SOLA CAUSA di spese folli dal dentista onde eliminare il dente incriminato e sostituirlo con un altro fittizio o addirittura farti montare un impianto onde poter masticare il cibo.
Ma non basta.
Se tu sapessi che esiste un prodotto che previene le RUGHE o addirittura te le elimina, cosa faresti?
E' inutile che parli delle creme CHE NON MANGERESTI poichè prodotti chimici, ma che spalmandole sulla pelle permetti ai tuoi PORI di immetterle nel tuo corpo.
Non parliamo poi del loro costo.
Cosa faresti se tu sapessi che esiste un prodotto che può farti evitare INCTUS ed INFARTO in quanto è in grado di farti evitare o è in grado di eliminare le CALCIFICAZIONI ALLE ARTERIE E VASCOLARE, e ti fà evitare la OSTEOPOROSI, cosa faresti?
Certo, i medici da queste malattie ne traggono enormi profitti quindi insieme alle categorie sopra elencate per trarne PROFITTO hanno bisogno che tu queste cose le sappia, vero?
Pensa che:
IMPUTATA LA VITAMINA K2
Un "ALIMENTO ESSENZIALE" per TUTTI gli esseri viventi dei quali i più importanti l'ACIDO ASCORBICO., il CLORURO DI MAGNESIO e la vitamina D e gli altri elencati nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero della SALUTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm
Addirittura un libro dal titolo:
"Il segreto per evitare l'osteoporosi e l'aterosclerosi correlate al calcio"
riporta:
"Mentre milioni di persone assumono integratori di calcio e vitamina D pensando di aiutare le loro ossa, la verità è che, senza l'aggiunta di vitamina K2, un tale regime di salute potrebbe rivelarsi pericoloso. Senza la vitamina K2, il corpo non può dirigere il calcio alle ossa dove è necessario; invece, il calcio risiede nei tessuti molli (come le arterie) - portando a una combinazione di osteoporosi e aterosclerosi, o il temuto "paradosso del calcio". Questo è il primo libro a rivelare quanto sia universale la carenza di vitamina K2 e il rischio (nella forma di cancro e diabete, tra le altre malattie) l'assenza di vitamina K2.
Scritto dal Dr. Kate Rheaume-Bleue, un esperto di salute popolare sulla televisione e radio canadesi, "Vitamina K2 e il paradosso del calcio" lancia un monito sulla popolarità della mania di calcio e vitamina D, mentre illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi. Il libro demistifica questo oscuro supernutriente - una vitamina liposolubile che gli esseri umani una volta prosperavano, ignorati dagli scienziati per quasi settanta anniDettagli come il consumo di animali nutriti con erba ha portato ad un'adeguata assunzione di vitamina K2 - mentre il mangime a base di cereali ha aiutato a sradicare la vitamina K2 dalle nostre diete Descrive come i medici stanno aumentando le dosi raccomandate di calcio e vitamina D - senza prescrivere la vitamina K2Dettagli più dannosi su transfats - e come la creazione di una vitamina K sintetica interferito con il metabolismo della vitamina K del corpo
Un libro essenziale per chiunque sia interessato alla salute delle ossa o al mantenimento della loro salute generale, "La vitamina K2 e il paradosso del calcio" è la guida per prendere la giusta combinazione di integratori e l'aggiunta di vitamina K2 a un regime giornaliero."
Quindi mi permetto di sottolineare la parte:
"illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi."
che conferma quanto sotto degli altri articoli correlati sui DENTI e sulle RUGHE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... amento.htm
Al di là delle FALSITA' ed alle BUGIE che ci propina il SISTEMA da sempre, usando anche la PUBBLICITA' SPAZZATURA e mai come in questi giorni nostri, pur di mantenerci in MALATTIA, eccomi a proporvi, oltre agli "ALIMENTI ESSENZIALI", un'altra realtà che è a portata di clic, senza scopo di lucro e senza un fine di ALIMENTAZIONE; come invece lo sono certe ALIMENTAZIONI che pur di ottenere il loro scopo recondito molto ben nascosto, agendo apertamente su parole come "ETICA" ecc. ed informazioni totalmente sbagliate, agendo anche sui sentimenti delle persone, le indirizzano verso una ALIMENTAZIONE che ritengo totalmente errata.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sasono.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dibase.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer feb 20, 2019 9:31 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minab1.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

A conferma dell'articolo in oggetto, il video:
https://www.youtube.com/watch?v=7yorK73 ... e=youtu.be
Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti i maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ementi.htm

Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
confermata dalla RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) scritta dal Ministero della Salute, la quale riporta la lista completa degli "ALIMENTI ESSENZIALI", definiti dalla medicina INTEGRATORI, che personalmente, dato che sono nel mio sangue e nel liquido seminale maschile nel quale sono stato GENERATO, oh ma allora sono SCRITTI A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA, QUINDI cCOME POSSO ACCETTARE DI ESSERE STATO GENERATO NEGLI INTEGRATORI? riportando dei valori massimi giornalieri consigliati (IRRISORI), che come abbiamo visto, oltre che essere nel liquido seminale maschile, sono anche nel sangue di TUTTI gli animali al mondo, quindi anche nel mio, dato che il medico ne richiede i valori facendomi fare l'esame del sangue.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come si può rilevare dalla fotografia le dita storte, RACHITISMO chiamato dalla medicina ARTRITE, denunciano la CARENZA CRONICA di due importantissimi "ALIMENTI ESSENZIALI": la vitamina D3 e la vitamina K2, ed il BORO. Se poi si aggiunge la CARENZA di vitamina B1 (TIAMINA) si ha un quadro completo molto disabilitante. Naturalmente non manca sicuramente la CARENZA di un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" che è la base della SALUTE: l'ACIDO ASCORBICO del quale ne è sicuramente CARENTE tutta la popolazione, data la persa AUTOPRODUZIONE. A tutto ciò contribuisce per il 90% la ingestione di PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, contenuti nei CIBI INNATURALI delle industrie alimentari. Prodotti consigliati in seguito alle denunciate RICERCHE SCIENTIFICHE, come i CONSERVANTI, i COLORANTI, gli AGGREGANTI, gli "AROMI" o "AROMI NATURALI", questi ultimi sono ricavati dal petrolio.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm
Da questa fotografia si può anche rilevare le malattie dichiarate EREDITARIE, AUTOIMMUNI, DEGERATIVE, CRONICHE, ma sopratutto RARE, ecc. che colpiscono sopratutto le persone anziane.
Questo dimostra, senza ombra di dubbio, che col tempo di CRONICITA', le loro DIFESE IMMUNITARIE, che sono AUTOPRODOTTE usando gli "ALIMENTI ESSENZIALI" (difatti la medicina dice che se vuoi aumentare le tue difese immunitarie devi ingoiare più vitamina C), non sono più in grado di combattere la degradazione delle varie parti del corpo, in quanto queste DIFESE IMMUNITARIE, avendo ingoiato nella vita trascorsa CIBI INNATURALI delle industrie alimentari, i quali NON CONTENGONO quanto dovuto, data la raffinazione, hanno subito ogni genere di insulti data la CARENZA di molti "ALIMENTI ESSENZIALI", cercano in tutti i modi di reagire, ma senza risultato, che è quanto vediamo ogni giorno con le persone che riescono perlomeno ad uscire di casa.
Questo però non entra in ciò che è stato l'insegnamento dei medici, e che quindi non sono in grado, loro malgrado, di comprendere la semplicità della NATURA di ogni essere vivente quindi anche dell'Homo Sapiens.
E' con tanta soddisfazione che riporto in oggetto la prima guarigione CERTIFICATA di un malato di Parkinson: con la Vitamina B1, un "ALIMENTO ESSENZIALE", quindi la possibile e la totale regressione dei sintomi.
Speciale Parkinson / 23 Gennaio 2019 - 8:09

Prima di tutto però vediamo di stabilire cosa è il CAFFE' e vorrei determinare senza ombra di dubbio cosa vuol dire la parola:
"SCIENZA"
e di conseguenza che scopo hanno le RICERCHE SCIENTIFICHE, ma sopratutto perchè queste RICERCHE.
Per poterlo fare però, dobbiamo fissare dei PARAMETRI INCONTESTABILI. che per farlo devo porre una domanda:
Tu ingoi delle MELE?
Si dice che "una mela al giorno leva il medico di torno" vero?
ingoi delle PERE?
ingoi della INSALATA?
SONO CERTO CHE TUTTI RISPONDONO DI SI'.
Ma perchè si ingoiano questi CIBI NATURALI?
Semplice, perchè il nostro corpo senza questi CIBI NATURALI morirebbe per mancanza di sostentamento.
Bene, chiaro, vero?
Ma sapendo che questi CIBI NATURALI sono stati impostanti NATURALMENTE, avete mai sentito dire che un qualche ricercatore o una casa farmaceutica abbia fatto delle RICERCHE SCIENTIFICHE su questi CIBI NATURALI per vedere se alcuni di loro potrebbero causare dei danni all'individuo ingoiando più o meno?
NO!?!?!?!?!?
Ma allora su quali prodotti vengono fatte queste RICERCHE SCIENTIFICHE?
Ve lo dico io, su PRODOTTI CHIMICI che considero VELENOSI, e come faccio a dichiarare VELENOSI?
Semplice sono VELENOSI perchè, dopo queste RICERCHE SCIENTIFICHE, che sbandierano con testate di informazione, per convincere le persone ad ingoiare i CIBI INNATURALI delle industrie cui aggiungono questi PRODOTTI CHIMICI.
Gli esempi? i CONSERVANTI, i COLORANTI, gli AGGREGANTI, gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" ricavati dal petrolio, i DOLCIFICANTI. Tra questi ultimi l'ASPARTAME e la SACCARINA.
Oh ma allora queste RICERCHE SCIENTIFICHE sono fatte SOLO su PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, che alla fine per convincerti della loro innoquità, quindi ti consigliano di ingoiarli, dichiarano che puoi farlo tranquillamente in quanto loro hanno provato su n. tot di persone con doppio cieco ecc. e che alla quantità aggiunta nei CIBI, questi NON TI CAUSANO DANNI.
Ecco perchè quando leggo di una RICERCA SCIENTIFICA mi dico:
"hai fatto la ricerca? bene, bravo, ORA MANGIATELO TU, poichè SE LO MANGI TU FA' BENE A ME LASCIANDOMI LA SALUTE" poichè sò ed ho CERTEZZA che è un CIBO VELENOSO.
Mi sono spiegato bene?
Ora sappiamo che sul web si trovano delle RICERCHE SCIENTIFICHE fatte sul CAFFE', e se ne vantano pure, dichiarando di aver provato che 2-3 tazzine al giorno ti fanno bene al cuore, alla prostata e ti evitano i tumori.
Ma scusate, se per dichiarare BUONO il CAFFE' hanno fatto delle RICERCHE SCIENTIFICHE, come considerate il CAFFE', un prodotto NATURALE?
Sul CAFFE' dicono di sì, ma il CAFFE' NON E' UN CIBO NATURALE, ma una DROGA-INSETTICIDA.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... carina.htm

Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... videoa.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
E non solo, ma come potrà questo CAFFE' DROGA-INSETTICIDA, che quindi UCCIDE tutti gli animali che lo ingoiano, come abbiamo visto e letto nel video precedente, guarire una malattia se le malattie la medicina non le guariscono neppure con i "principi attivi" dei farmaci?
Infatti a guarire le malattie, sono SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che già sono nel nostro corpo, e precisamente nel nostro sangue e non solo, ma per i maschi sono nel loro liquido seminale maschile, dentro il quale GENERA la sua continuazione della specie, ma anche nel GERME dei vegetali da dove inizia la vita vegetale.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
Inoltre, al riguardo del CAFFE' ed alla malattia Parkinson l'articolo riporta:
"Quindi se le malattie, compreso la Parkinson non la curano i "principi attivi" come si potrà mai pretendere di prevenire o curare questa malattia con il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA?
Sempre l'articolo in oggetto scrive:
"Il Parkinson è una patologia neurodegenerativa particolarmente diffusa e molto grave, che ha fra i suoi sintomi dolori muscolari, tremori, problemi nella regolazione dell’equilibrio e del movimento. Si tratta di una malattia che per molti versi è ancora un mistero per gli studiosi, che non sono riusciti ad individuare una terapia definitiva che riesca a sconfiggere il male.
Gli studi e le ricerche sono all’ordine del giorno, accompagnati dal tentativo di trovare una cura che possa prevenire il Parkinson."
e con tanta fantasia l'autore dell'articolo scrive:
"Gli esperimenti compiuti in laboratorio infatti hanno dimostrato che la caffeina consente di rallentare la degenerazione cerebrale nelle persone colpite dal Parkinson. Secondo la ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Pnas, nei grani del caffè si trova una sostanza preziosa: l’Eht. Si tratta di un acido grasso che deriva da un neurotrasmettitore della serotonina e ha la capacità di proteggere il cervello da un accumulo di proteine, che solitamente causa il morbo.
Questo composto contenuti nei grani di caffè insieme alla caffeina crea un potentissimo scudo contro la malattia, bloccando il progredire dei sintomi e addirittura prevenendoli grazie ad un’azione protettiva delle cellule cerebrali. Non è la prima volta che il caffè viene indicato dagli scienziati come un ottimo alleato contro il Parkinson, già in passato numerosi studi avevano evidenziato come la classica tazzina consenta di ridurre il rischio di ammalarsi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... kinson.htm
In merito a queste PROVATE guarigioni la pagina recita:
"Ed ora ecco le prove delle malattie guarite con gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
In seguito alla scoperta che la mamma di Marino Rossi con 88 anni, fatti gli esami del sangue per la vitamina D e la vitamina B12 (COBALAMINA) ne è risultata talmente CARENTE da avere un valore addirittura a ZERO.
Questo per me è stato lo spunto a fare delle ricerche per rilevare se vi fissero delle malattie guarite con i FARMACI, ma inutilmente.
Allora ho fatto ricerche se invece vi fossero malattie guarite con degli "ALIMENTI ESSENZIALI" ottenendo questi risultati:
La prima e più importante malattia guarita con uno di questi è
lo SCORBUTO
guarito dall' ACIDO ASCORBICO
a seguire
la PELLAGRA
guarita dalla VITAMINA B3 (NIACINA)
il BERI-BERI
guarito dalla VITAMINA B1 (TIAMINA)
il RACHITISMO
guarito dalla vitamina D (ORMONE)
la POLIOMIELITE
guarita dal CLORURO DI MAGNESIO
la SCLEROSI MULTIPLA e le malattie AUTOIMMUNI
dalla VITAMINA D
la OSTEOPOROSI
dalla VITAMINA D
dalla VITAMINA D
la TUBERCOLOSI (TBC)
la ANEMIA PERNICIOSA
guarita dalla VITAMINA B12 (COBALAMINA)
Un ricercatore dell’Istituto Lister di Medicina Preventiva di Londra stava sperimentando su dei ratti una dieta a base di chiara d’uovo cruda come fonte unica di proteine. Dopo qualche settimana i ratti diedero segni di squilibrio: comparvero dermatiti ed emorragie cutanee: gli animali perdevano il pelo, gli arti si paralizzavano, diminuivano di peso, e infine morivano.
guarita dalla BIOTINA del gruppo B.
Queste sono solo alcune delle realtà che col tempo, e neanche troppo, scopriremo che ne saranno guarite molte altre.
Basta che le persone provino e tutto viene fatto dalla AUTOGUARIGIONE del corpo dato che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono scritti nel DNA di ogni animale al mondo.
Si l'AUTOGUARIGIONE di ogni essere vivente poichè nessuno di loro và da un suo simile per farsi curare la salute quindi che funziona anche per l'Homo Sapiens
Che l'Homo Sapiens debba comportarsi come stà facendo a differenza di ogni essere vivente, è un fatto veramente ANOMALO e sono certo che nè Madre Natura e nè la EVOLUZIONE avevano previsto questo.
Quindi posso dichiarare che big pharma produca FARMACI che guariscono le malattie è puramente FALSO.
Questo lo dichiaro con certezza in seguito ad aver capito che questi "FARMACI" NON POSSONO E NON POTRANNO MAI GUARIRE ALCUNA MALATTIA per tante ricerche si possano fare.
Difatti si dice che la medicina ha fatto "passi da gigante", ma solo nel campo della meccanica ed elettronica, poichè basta guardarsi attorno per vedere persone che si appoggiano ad aggeggi con le ruote per spostarsi, ma che si vede la loro sofferenza.
Oppure si fanno operazioni mettendo nel corpo metalli di ogni specie onde sostituire ossa consumate dalla mancanza di CARTILAGINE che il corpo è perfettamente in grado di AUTOPRODURSI con gli "ALIMENTI ESSENZIALI", basta fornirglieli.
Serve l'ACIDO ASCORBICO e la LISINA che nel primo sonno chiamato sonno REM si AUTOPRODUCE ogni notte il COLLAGENE di cui la CARTILAGINE ne è un tipo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nebase.htm

Mentre al contrario sono i "principi attivi" che causano CARENZE di "ALIMENTI ESSENZIALI":
"Eccoti la lista dei Farmaci Che Causano Carenze di Vitamine e Minerali
L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali. Farmaci carenze vitaminiche: Conoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.
Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).
ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10
ANTIACIDI, H2 ANTAGONISTI ED INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA: contribuiscono a risolvere problemi come gastrite, reflusso ed ulcere peptiche, riducendo l'acidità del contenuto gastrico; tuttavia, per lo stesso motivo possono ridurre l'assorbimento di vitamina B12, Beta-carotene, Vitamina D ed acido folico, oltre a quello di minerali come calcio, ferro e zinco.
PILLOLA ANTICONCEZIONALE E TOS (Terapia ormonale sostitutiva in menopausa): possono ridurre i livelli plasmatici di vitamine del gruppo B, Vitamina C ed Acido Folico, oltre a quello di minerali importanti come magnesio, selenio e zinco, e di alcuni amminoacidi (triptofano e tirosina).
ASPIRINA ED ANTIREUMATICI (corticosteroidi ed antinfiammatori non steroidei): a lungo andare determinano una sensibile riduzione della vitamina C (soprattutto l'aspirina) nei globuli bianchi e nelle piastrine del sangue (che partecipano al processo di coagulazione), con conseguenti rischi di emorragie. Possono ridurre anche la disponibilità di Vitamina B12 ed acido folico
CHEMIOTERAPICI (antimitotici, antitumorali): alcuni di questi agiscono inibendo la trasformazione dell'acido folico nella sua forma attiva, bloccando un processo fondamentale per la replicazione cellulare. Ne consegue una riduzione dei livelli di vitamina nell'organismo.
ANTITUBERCOLARI (es. isoniazide): provocano nel malato di tubercolosi, già denutrito, delle carenze di vitamina B6 con conseguenti affezioni neurologiche di tipo polinevritico, o delle carenze di vitamina PP che inducono disturbi neuropsichici di tipo depressivo.
ANTIDIABETICI (biguanidi, metformina, e sulfaniluree): possono determinare una carenza di vitamina B12, coenzima Q10 ed acido folico; alcune sulfaniluree (glipizide, acetoesamide, gliburide e tolazamide) inibiscono enzimi necessari per la sintesi di un importante antiossidante, il coenzima Q10. Clorpropramide e tolbutamide sono due solfaniluree che non interferiscono con il coenzima Q10. Anche la metformina (biguanide) riduce i livelli di coenzima Q10 nell'organismo, oltre a quelli di Vitamina B12 ed acido folico.
ANTICONVULSIVANTI prescritti nei casi di epilessia (es. difenilidantoina): alla lunga possono associarsi a danni ematici per carenza di acido folico e a danni ossei per carenza di vitamina D.
ANTIDEPRESSIVI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina): a lungo andare, possono favorire l'insorgenza di carenze di melatonina e vitamine del gruppo B.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenosi.htm
Il beri beri è una malattia da denutrizione provocata dalla carenza cronica di tiamina, meglio nota come vitamina B1. Si tratta di una patologia diffusa soprattutto nelle popolazioni orientali con alimentazione fondata prevalentemente sul consumo di riso brillato. La tiamina, particolarmente abbondante nella crusca di riso, quindi nel prodotto integrale, viene infatti perduta con il processo di raffinazione del cereale.
Beri-beri carenza vitamina B1Anche l'alcolismo può predisporre allo sviluppo del beri-beri, sia perché l'etanolo riduce l'assorbimento intestinale della tiamina, sia perché il danno epatico associato all'abuso di alcol riduce la capacità del fegato di convertire la vitamina nella sua forma attiva. Deficit di tiamina possono essere scatenati anche da disbiosi, specie quando caratterizzate da un'eccessiva proliferazione della flora batterica intestinale; alcuni di questi microorganismi sintetizzano infatti un enzima, chiamato tiaminasi, in grado di inattivare la vitamina B1. Deficit attenuati di tiamina, che spesso fuggono alla diagnosi, possono quindi registrarsi ancora oggi, specie nelle persone che fanno un eccessivo consumo di alimenti raffinati, negli alcolisti, in gravidanza ed allattamento, ed in caso di avvenimenti stressanti, incluso lo sport, o resezioni e disturbi gastrointestinali (celiachia, colite ulcerosa ecc.). Spie di tale deficit sono sintomi come nevriti, stato di stanchezza cronica, cefalee, irritabilità, disturbi della memoria, palpitazioni, affanno, costipazione, difficoltà digestive, vertigini ed inappetenza.
La B1 fu la prima vitamina scoperta dall'uomo, nel lontano 1911 grazie agli studi di Funk; già qualche anno prima Eijkam, incaricato di scoprire l'origine di una malattia che aveva improvvisamente assalito buona parte delle armate delle Indie olandesi, era giunto alla conclusione che il tegumento del riso conteneva una qualche sostanza la cui assenza causava il beri beri nell'uomo e nelle galline.
La vitamina B1 agisce essenzialmente come coenzima nella produzione di energia a partire da substrati energetici come glucidi ed aminoacidi glucogenici. In natura, si trova in alimenti come la carne fresca, le uova, i legumi, i cereali integrali, le verdure a foglia verde, la frutta ed il latte.
Sintomi Beri beri
Beri-beri è una parola della lingua cingalese, che significa letteralmente "non posso non posso", in riferimento agli effetti paralizzanti che può produrre nei soggetti affetti.
Il beri beri può dare tre diverse sintomatologie:
beri-beri umido: affligge principalmente il sistema cardiovascolare. Comporta un accumulo di liquido nei tessuti, con edema, tachicardia, difficoltà respiratorie e tendenza all'insufficienza cardiaca;
beri-beri secco: affligge principalmente il sistema nervoso. Il paziente appare estremamente emaciato, e lamenta atrofia dei muscoli degli arti inferiori e polineuropatia;
beri-beri infantile: colpisce i lattanti di 2-3 mesi di età. Può presentarsi in diverse forme, isolate o variamente associate tra loro: cardiache (fulminanti), afoniche e pseudomeningitiche. Può quindi essere letale se non si interviene celermente con un trattamento adeguato. Le cause del beriberi infantile vanno ricercate nell'assunzione di latte materno povero di tiamina.
Prima di assumere una precisa fisionomia, il beri-beri si manifesta con inappetenza, astenia, disturbi gastrointestinali, edemi (a volte), palpitazioni, disturbi della sensibilità, incertezza nei movimenti, debolezza alle gambe, dolori e spasmi muscolari.
La neuropatia è il segno caratteristico del beri-beri nell'adulto (forma secca); si manifesta con alterata percezione sensoriale, formicolio o perdita di sensibilità a mani e piedi, difficoltà deambulatorie, confusione mentale, difficoltà nella fonazione e movimenti involontari degli occhi (nistagmo optocinetico).
Trattamento
La terapia del Beri-beri si basa sulla somministrazione di tiamina (tiamina cloridrato) per via orale (10 mg/die), eventualmente supportata da un multivitaminico e multiminerale, ma soprattutto dalla correzione delle abitudini dietetiche. Nelle forme più gravi di beri-beri si rende necessaria una doppia iniezione quotidiana per via intramuscolare con circa 20 mg di vitamina cloridrato. Il recupero è spesso sorprendente nella sua rapidità, tanto da far registrare notevoli miglioramenti entro un'ora dall'inizio del trattamento specifico per il beri-beri.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minab1.htm
il video a conferma:
https://www.youtube.com/watch?v=7yorK73 ... e=youtu.be
Marco è un cinquantenne colpito otto anni fa dal morbo di Parkinson. Per ben sei anni ha tentato una terapia attraverso la somministrazione di diversi farmaci nella speranza di curare la sua malattia. Visti i risultati negativi, si è infine rivolto, due anni fa, al neurologo di Viterbo Antonio Costantini, il medico che ha in cura centinaia e centinaia di pazienti affetti dal morbo di Parkinson.

Dopo il trattamento con la Vitamina B1, detta anche Tiamina, i sintomi della malattia sono completamente regrediti, così come accertato dal medico Asl competente. ( Vai al video )

Non si tratta certamente del primo caso, ma questo è l’unico ad avere ottenuta una verifica ufficiale.

Sulla vicenda abbiamo sentito il dottor Costantini.

D: Dottor Costantini, Marco è uno degli ultimi malati che ha curato per il morbo di Parkinson. Quale è la terapia somministrata a questo nuovo paziente ?

R:La terapia che abbiamo somministrato a questo nuovo paziente è sempre la vitamina B1, con dosi necessarie per controllare perfettamente l’equilibrio. Su questa base noi inseriamo la dose di Levodopa, che è il farmaco con meno effetti collaterali che esistono per la malattia del Parkinson, e il risultato è stato una completa regressione dei sintomi.

D: Da quali parametri risulta questa regressione?

R: Dalle schede di valutazione, dai test motori cui viene sottoposto per verificare l’equilibrio, l’eloquio e tutta una serie di funzioni che risultano nella norma.

D: Marco si è sottoposto anche a una visita di controllo alla Asl?

R: Si, lui è un sottufficiale in congedo della polizia; per avere la licenza del porto d’armi è stato sottoposto ad una visita ufficiale per verificarne le condizioni di salute. E’ stato visitato da un fisiatra della Asl per accertare le condizioni fisico-motorie del paziente. Il medico fisiatra che lo ha visitato ha infatti constatato che non presentava più alcun sintomo della malattia e lo ha ritenuto idoneo. Per noi è comune vedere pazienti con malattia di Parkinson con completa regressione dei sintomi in seguito all’introduzione della vitamina B1 nella loro terapia. In questo caso però la completa regressione dei sintomi non l’abbiamo certificata noi ma un medico estraneo al nostro gruppo e si tratta di uno specialista nei disturbi del movimento.

D: Fino a qualche anno fa la malattia del morbo di Parkinson colpiva soprattutto gli anziani, adesso colpisce anche i trenta-quarantenni. Cosa è cambiato in questi anni?

R: Non si sa. Di certo, attualmente si consumano nella alimentazione molti zuccheri semplici che richiedono più vitamina b1 per essere metabolizzati. Quindi pensiamo che possano crearsi situazioni di carenza relativa di Vitamina B1 che potrebbe essere implicata nella patogenesi della malattia a causa dell’alimentazione in cui sia presente un alto contenuto di zuccheri semplici nei cibi. Ci sono già studi che correlano la malnutrizione ai sintomi non motori della Malattia di Parkinson (Mischley L.K1 .Int Rev Neurobiol. 2017;134:1143-1161. doi: 10.1016/bs.irn.2017.04.013. Epub 2017 Jun 9.Nutrition and Nonmotor Symptoms of Parkinson’s Disease.)

D: Quali sono i primi sintomi di questa malattia degenerativa?

R: I sintomi sono tanti perché interessano i sistemi motori; l’olfatto con anosmia, è sicuramente uno dei primi sintomi; l’umore, con depressione; un leggero rallentamento dei movimenti; una leggera rigidità e la mancanza di movimenti volontari; il viso che è amimico. Consideri che il Parkinson interessa i sistemi motori, colpisce le funzioni cognitive, le funzioni emotive, oltre l’olfatto, e l’equilibrio. Provoca movimenti involontari come il tremore, peraltro non presente in tutti pazienti, e questo costituisce uno dei sintomi più ostici da mettere sotto controllo, da sempre.

D: Dopo la riabilitazione è necessario ricorrere anche alla fisioterapia?

R: La fisioterapia è importante perché consente al paziente di recuperare o mantenere i gradi fisiologici di movimento (articolarità), limitati dalla rigidità tipica del parkinsoniano. Esistono esercizi per la stabilità posturale, per l’elasticità muscolare e un training per la deambulazione. Il movimento del parkinsoniano deve essere controllato dalla volontà, perché non è controllato automaticamente dai sistemi colpiti dalla malattia.

dott. Antonio Costantini

Quindi il paziente impara con il terapista a dare un ritmo al proprio cammino, contando a voce i passi o attraverso ausili quali il contapassi. Per i pazienti con disturbi della marcia come il freezing (il paziente si blocca prima o durante il cammino), sono molto utili i puntatori laser che sbloccano il paziente dallo stato di “congelamento” tipico del freezing illuminando la zona antistante i piedi.

D: Dottor Costantini lei ha curato con la vitamina B1 centinaia e centinaia di pazienti colpiti dal morbo di Parkinson. I suoi studi sono stati pubblicati nel 2015 sul sito The National Center Biotechnology. Come ha reagito la medicina ufficiale alla sua cura?

R: E’ stata totalmente ignorata, purtroppo. Non si è incaricato nessuno di smentirci, né di confermare i nostri risultati.

D: Perché secondo Lei?

R: Non ne ho alcuna idea.

D: Negli anni scorsi in collaborazione con l’ospedale San martino di Genova era stato deciso di organizzare una sperimentazione chiamata “doppio cieco” poi abbandonata. Perché?

R: Perché il Ministero non ha dato i fondi per la sperimentazione. Si trattava di 250 mila euro.

D: Quanto costa la cura con la somministrazione della vitamina B1 rispetto alla cura con i farmaci tradizionali?

R: Costa molto di meno; in fiale costa 50 euro l’anno.

D: Mentre la cura con i farmaci tradizionali?

R: Ci sono anche farmaci molto cari di recente produzione.

D: Su internet sono presenti numerosi enti scientifici, associazioni di genitori, neurologi e ospedali che si occupano a vario titolo del morbo di Parkinson. In futuro, cioè oggi, ritiene possibile una collaborazione con altri enti scientifici per cercare di debellare definitivamente questa malattia invalidante per migliaia e migliaia di persone?

R: Noi siamo disponibili ad aiutare chiunque. Attualmente ci sono centinaia di pazienti che si rivolgono a noi attraverso l’invio di e.mail. Un sito web britannico chiamato HealthUnlocked si è molto impegnato, visti i buoni risultati, a diffondere questo tipo di trattamento tra i suoi iscritti: hanno pubblicato delle linee guida con il nostro aiuto. Pertanto, un paziente può anche agevolmente curarsi da solo con forme orali di Vitamina B1. I risultati sono stati ben evidenti, tanto che alcuni utenti hanno potuto fare un elenco di circa 80 disturbi lamentati dai pazienti che regrediscono o migliorano di molto in seguito alla terapia con Tiamina. Talvolta chiedono a noi qualche consiglio per aggiustare la dose in itinere.

Giuseppe Careri
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minab1.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven feb 22, 2019 5:46 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... kinson.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... videoa.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
Questo ultimo video ci fà rilevare senza ombra di dubbio quanto di male causa al cervello del piccolo ragno questa MICIDIALE CAFFEINA, quindi come potrà mai l'autore dell'articolo in oggetto azzardare una proposta così avventuristica riguardo alla malattia Parkinson del genere umano se persino il ragno risente facendo una ragnatela sbilenca, causa della piccola quantità di CAFFEINA?
Quindi abbiamo visto che i medici consigliando di bere il CAFFE' sono anche loro dei COMPAGNI DI MERENDA per dividere la torta dei guadagni.
Ma allora come potrà questo CAFFE' DROGA-INSETTICIDA dare alla nostra SALUTE quei benefici descritti dall'articolo in oggetto?

Lo vediamo sotto, prima di tutto però vediamo di stabilire cosa è il CAFFE' e vorrei determinare senza ombra di dubbio cosa vuol dire la parola:
"SCIENZA"
e di conseguenza che scopo hanno le RICERCHE SCIENTIFICHE, ma sopratutto perchè queste RICERCHE.
Per poterlo fare però, dobbiamo fissare dei PARAMETRI INCONTESTABILI. che per farlo devo porre una domanda:
Tu ingoi delle MELE?
Si dice che "una mela al giorno leva il medico di torno" vero?
ingoi delle PERE?
ingoi della INSALATA?
SONO CERTO CHE TUTTI RISPONDONO DI SI'.
Ma perchè si ingoiano questi CIBI NATURALI?
Semplice, perchè il nostro corpo senza questi CIBI NATURALI morirebbe per mancanza di sostentamento.
Bene, chiaro, vero?
Ma sapendo che questi CIBI NATURALI sono stati impostanti NATURALMENTE, avete mai sentito dire che un qualche ricercatore o una casa farmaceutica abbia fatto delle RICERCHE SCIENTIFICHE su questi CIBI NATURALI per vedere se alcuni di loro potrebbero causare dei danni all'individuo ingoiando più o meno?
NO!?!?!?!?!?
Ma allora su quali prodotti vengono fatte queste RICERCHE SCIENTIFICHE?
Ve lo dico io, su PRODOTTI CHIMICI che considero VELENOSI, e come faccio a dichiarare VELENOSI?
Semplice sono VELENOSI perchè, dopo queste RICERCHE SCIENTIFICHE che sbandierano con testate di informazione, vogliono convincere le persone ad ingoiare i CIBI INNATURALI delle industrie cui aggiungono questi PRODOTTI CHIMICI.
Gli esempi? i CONSERVANTI, i COLORANTI, gli AGGREGANTI, gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" ricavati dal petrolio, i DOLCIFICANTI ecc. Tra questi ultimi l'ASPARTAME e la SACCARINA.
Oh ma allora queste RICERCHE SCIENTIFICHE sono fatte SOLO su PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, che alla fine per convincerti della loro innoquità, ti consigliano di ingoiarli senza problemi, dichiarano che puoi farlo tranquillamente in quanto loro hanno provato su n. tot di persone con doppio cieco ecc. e che alla quantità aggiunta nei CIBI, questi NON TI CAUSANO DANNI.
Ecco perchè quando leggo di una RICERCA SCIENTIFICA mi dico:
"hai fatto la ricerca? bene, bravo, ora il cibo prodotto con l'aggiunta di questo prodotto, MANGIATELO TU, poichè SE LO MANGI TU FA' BENE A ME LASCIANDOMI LA SALUTE" poichè sò ed ho CERTEZZA che è un CIBO VELENOSO.
Mi sono spiegato bene?
Ora sappiamo che sul web si trovano delle RICERCHE SCIENTIFICHE fatte sul CAFFE', e se ne vantano pure, dichiarando di aver provato che 2-3 tazzine al giorno ti fanno bene al cuore, alla prostata e ti evitano i tumori.
Ma scusate, se per dichiarare BUONO il CAFFE' hanno fatto delle RICERCHE SCIENTIFICHE, come considerate il CAFFE', un prodotto NATURALE?
Sul CAFFE' dicono di sì, ma il CAFFE' NON E' UN CIBO NATURALE, ma una DROGA-INSETTICIDA.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... carina.htm
Stabilito questo dedichiamoci ora all'articolo in oggetto il cui titolo dichiara:
"Parkinson, il caffè rallenta il declino cerebrale" e scrive:
"13 dicembre 2018 - Il caffè può rallentare il declino cerebrale causato dal morbo di Parkinson. La notizia arriva da uno studio che riaccende le speranze intorno a questa terribile malattia.
Il Parkinson è una patologia neurodegenerativa particolarmente diffusa e molto grave, che ha fra i suoi sintomi dolori muscolari, tremori, problemi nella regolazione dell’equilibrio e del movimento. Si tratta di una malattia che per molti versi è ancora un mistero per gli studiosi, che non sono riusciti ad individuare una terapia definitiva che riesca a sconfiggere il male.
Gli studi e le ricerche sono all’ordine del giorno, accompagnati dal tentativo di trovare una cura che possa prevenire il Parkinson. Una speranza arriva da uno studio del Rutgers Robert Wood Johson Medical School Institute dove un team di ricercatori ha scoperto che il caffè potrebbe aiutarci in futuro a sconfiggere la patologia."
Ed a questo punto mi chiedo:
Quando dovranno ingoiare il CAFFE' i malati di Parkinson se la pagina recita:
"Ecco perché non dovresti mai bere il caffè a stomaco vuoto
Consumi il caffè a stomaco vuoto? Ecco perché, secondo gli esperti, non dovresti mai farlo
Il caffè non si dovrebbe mai bere a stomaco vuoto. Quello che per molti era un pensiero si è trasformato in realtà grazie ad una ricerca americana. Il medico Adam Simon infatti ha studiato gli effetti di questa bevanda amata in tutto il mondo, sul nostro stomaco, soprattutto quando è vuoto.
“Bere una tazza di caffè prima di aver consumato un pasto è uno scacco all’idratazione del nostro corpo – ha svelato il dottore -. Accresce il fabbisogno giornaliero d’acqua, può causare disidratazione e tachicardia”.
Le parole del medico sono state confermate anche dallo studioso Nitin Makadia: “Il caffè, anche quello decaffeinato, produce acido cloridrico – ha detto -, il principale responsabile dei danni alla mucosa gastrica, se bevuto ripetutamente a stomaco vuoto”.
L’acido cloridrico è un elemento fondamentale nel processo di digestione. Questa sostanza infatti viene rilasciata nell’organismo poco prima di consumare un pasto o quando sentiamo il profumo di un cibo che vorremmo mangiare. Ciò significa che un caffè preso appena ci si sveglia e a stomaco vuoto potrebbe rivelarsi davvero dannoso per l’organismo.
“Se gli studi sull’inefficacia del caffè preso da appena svegli non erano riusciti a sconvolgere la mia coffee routine, quelli sulla “pericolosità” del caffè a stomaco vuoto, sì. Decisamente” ha commentato la writer Kaitlyn McLintock, che ha seguito da vicino le ricerche sul tema, diffondendo la notizia.
A quanto pare il caffè bevuto a stomaco vuoto potrebbe compromettere il funzionamento di questo organo, ma anche agire sull’umore e sulle nostre performance. Già qualche tempo fa degli studi scientifici avevano dimostrato come la bevanda a base di caffeina consumata al mattino non fosse una fonte di “sprint” come molti credono. In realtà per gli esperti il caffè andrebbe assunto qualche ora dopo essere scesi dal letto e non prima di aver bevuto un po’ d’acqua e mangiato qualcosa.
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ovuoto.htm

E non solo, ma come potrà questo CAFFE' DROGA-INSETTICIDA, che quindi UCCIDE tutti gli animali che lo ingoiano, come abbiamo visto e letto nel video precedente, guarire una malattia se le malattie la medicina non le guariscono neppure con i "principi attivi" dei farmaci?

Infatti a guarire le malattie, sono SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che già sono nel nostro corpo, e precisamente nel nostro sangue e non solo, ma per i maschi sono nel loro liquido seminale maschile, dentro il quale GENERA la sua continuazione della specie, ma anche nel GERME dei vegetali da dove inizia la vita vegetale.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
In merito a queste PROVATE guarigioni la pagina recita:
"Ed ora ecco le prove delle malattie guarite con gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
In seguito alla scoperta che la mamma di Marino Rossi con 88 anni, fatti gli esami del sangue per la vitamina D e la vitamina B12 (COBALAMINA) ne è risultata talmente CARENTE da avere un valore addirittura a ZERO.
Questo per me è stato lo spunto a fare delle ricerche per rilevare se vi fissero delle malattie guarite con i FARMACI, ma inutilmente.
Allora ho fatto ricerche se invece vi fossero malattie guarite con degli "ALIMENTI ESSENZIALI" ottenendo questi risultati:
La prima e più importante malattia guarita con uno di questi è
lo SCORBUTO
guarito dall' ACIDO ASCORBICO
a seguire
la PELLAGRA
guarita dalla VITAMINA B3 (NIACINA)
il BERI-BERI
guarito dalla VITAMINA B1 (TIAMINA)
il RACHITISMO
guarito dalla vitamina D (ORMONE)
la POLIOMIELITE
guarita dal CLORURO DI MAGNESIO
la SCLEROSI MULTIPLA e le malattie AUTOIMMUNI
dalla VITAMINA D
la OSTEOPOROSI
dalla VITAMINA D
dalla VITAMINA D
la TUBERCOLOSI (TBC)
la ANEMIA PERNICIOSA
guarita dalla VITAMINA B12 (COBALAMINA)
Un ricercatore dell’Istituto Lister di Medicina Preventiva di Londra stava sperimentando su dei ratti una dieta a base di chiara d’uovo cruda come fonte unica di proteine. Dopo qualche settimana i ratti diedero segni di squilibrio: comparvero dermatiti ed emorragie cutanee: gli animali perdevano il pelo, gli arti si paralizzavano, diminuivano di peso, e infine morivano.
guarita dalla BIOTINA del gruppo B.
Queste sono solo alcune delle realtà che col tempo, e neanche troppo, scopriremo che ne saranno guarite molte altre.
Basta che le persone provino e tutto viene fatto dalla AUTOGUARIGIONE del corpo dato che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono scritti nel DNA di ogni animale al mondo.
Si l'AUTOGUARIGIONE di ogni essere vivente poichè nessuno di loro và da un suo simile per farsi curare la salute quindi che funziona anche per l'Homo Sapiens
Che l'Homo Sapiens debba comportarsi come stà facendo a differenza di ogni essere vivente, è un fatto veramente ANOMALO e sono certo che nè Madre Natura e nè la EVOLUZIONE avevano previsto questo.
Quindi posso dichiarare che big pharma produca FARMACI che guariscono le malattie è puramente FALSO.
Questo lo dichiaro con certezza in seguito ad aver capito che questi "FARMACI" NON POSSONO E NON POTRANNO MAI GUARIRE ALCUNA MALATTIA per tante ricerche si possano fare.
Difatti si dice che la medicina ha fatto "passi da gigante", ma solo nel campo della meccanica ed elettronica, poichè basta guardarsi attorno per vedere persone che si appoggiano ad aggeggi con le ruote per spostarsi, ma che si vede la loro sofferenza.
Oppure si fanno operazioni mettendo nel corpo metalli di ogni specie onde sostituire ossa consumate dalla mancanza di CARTILAGINE che il corpo è perfettamente in grado di AUTOPRODURSI con gli "ALIMENTI ESSENZIALI", basta fornirglieli.
Serve l'ACIDO ASCORBICO e la LISINA che nel primo sonno chiamato sonno REM si AUTOPRODUCE ogni notte il COLLAGENE di cui la CARTILAGINE ne è un tipo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nebase.htm

Mentre al contrario sono i "principi attivi" che causano CARENZE di "ALIMENTI ESSENZIALI":
"Eccoti la lista dei Farmaci Che Causano Carenze di Vitamine e Minerali
L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali. Farmaci carenze vitaminiche: Conoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.
Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).
ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10
ANTIACIDI, H2 ANTAGONISTI ED INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA: contribuiscono a risolvere problemi come gastrite, reflusso ed ulcere peptiche, riducendo l'acidità del contenuto gastrico; tuttavia, per lo stesso motivo possono ridurre l'assorbimento di vitamina B12, Beta-carotene, Vitamina D ed acido folico, oltre a quello di minerali come calcio, ferro e zinco.
PILLOLA ANTICONCEZIONALE E TOS (Terapia ormonale sostitutiva in menopausa): possono ridurre i livelli plasmatici di vitamine del gruppo B, Vitamina C ed Acido Folico, oltre a quello di minerali importanti come magnesio, selenio e zinco, e di alcuni amminoacidi (triptofano e tirosina).
ASPIRINA ED ANTIREUMATICI (corticosteroidi ed antinfiammatori non steroidei): a lungo andare determinano una sensibile riduzione della vitamina C (soprattutto l'aspirina) nei globuli bianchi e nelle piastrine del sangue (che partecipano al processo di coagulazione), con conseguenti rischi di emorragie. Possono ridurre anche la disponibilità di Vitamina B12 ed acido folico
CHEMIOTERAPICI (antimitotici, antitumorali): alcuni di questi agiscono inibendo la trasformazione dell'acido folico nella sua forma attiva, bloccando un processo fondamentale per la replicazione cellulare. Ne consegue una riduzione dei livelli di vitamina nell'organismo.
ANTITUBERCOLARI (es. isoniazide): provocano nel malato di tubercolosi, già denutrito, delle carenze di vitamina B6 con conseguenti affezioni neurologiche di tipo polinevritico, o delle carenze di vitamina PP che inducono disturbi neuropsichici di tipo depressivo.
ANTIDIABETICI (biguanidi, metformina, e sulfaniluree): possono determinare una carenza di vitamina B12, coenzima Q10 ed acido folico; alcune sulfaniluree (glipizide, acetoesamide, gliburide e tolazamide) inibiscono enzimi necessari per la sintesi di un importante antiossidante, il coenzima Q10. Clorpropramide e tolbutamide sono due solfaniluree che non interferiscono con il coenzima Q10. Anche la metformina (biguanide) riduce i livelli di coenzima Q10 nell'organismo, oltre a quelli di Vitamina B12 ed acido folico.
ANTICONVULSIVANTI prescritti nei casi di epilessia (es. difenilidantoina): alla lunga possono associarsi a danni ematici per carenza di acido folico e a danni ossei per carenza di vitamina D.
ANTIDEPRESSIVI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina): a lungo andare, possono favorire l'insorgenza di carenze di melatonina e vitamine del gruppo B.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenosi.htm

Quindi e dato che ognuno di noi ad una certa età, deve tirare un bilancio onde rendersi conto di quanto sia stato proficuo il suo comportamento riguardo all'investimento fatto per la SALUTE FUTURA, quindi quale migliore periodo se non quello della fine dell'anno come per le aziende?
Ora per poter tirare quelle giuste conclusione però si devono avere a portata di mano anche le eventuali modifiche da apportare onde ottenere un comportamento migliore nel prossimo futuro.
Fin'ora siamo stati portati a credere che affidandoci al proprio medico di base, in caso di necessità, ci saremmo mantenuti UNA SALUTE OTTIMA, come è per ogni altro essere vivente al mondo che non si reca dal suo simile per la SALUTE, ma sarà proprio giusto fare così?
Affidandoci al nostro medico o al sistema sanitario, dobbiamo obbligatoriamente anche avere fiducia nei FARMACI.
Sapendo però che ormai sono passati molti anni di gestione del sistema sanitario e del nostro medico e quindi è ora che si tirino quelle indispensabili conclusioni, come detto sopra.
Questo lo propongo perchè sentendo diversi miei giovani amici, sui 40 anni, sono venuto a sapere che molti di loro hanno la tiroide di Hashimoto ed ingoiano giornalmente EUTIROX (ha un certo "principio attivo") da ingoiare PER TUTTA LA VITA.
Ma non pare strana questa cosa?
E che ne dite del COUMADIN (ha un altro certo "principio attivo") , proposto a qualsiasi età e PER TUTTA LA VITA?
E la pastiglia della IPERTENSIONE, RAMIPRIL (o altro nome, che hanno un altro certo "principio attivo"), da ingoiare mezza o intera, ogni giorno PER TUTTA LA VITA.
Ma non basta e per il COLESTEROLO, ARMOLIPID plus 20 (o altro nome, che hanno un altro certo "principio attivo") per ogni giorno PER TUTTA LA VITA.
oppure di tutto il sistema per misurare la GLICEMIA GIORNO DOPO GIORNO.
Non vi pare un bollettino di guerra?
Insomma un SISTEMA CATASTROFICO per non dire altra parola più pesante.
Ora sappiamo che per agire sulle varie patologie sono necessari quei famosi e straconosciuti "principi attivi".
Alla fine sarà poi così giusto affidarci al sistema sanitario con questa prospettiva futura?
Vogliamo provare ad analizzare e vedere se è possibile vi sia un'altra via più appropriata alla nostra SALUTE?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uarite.htm

Quindi se le malattie, compreso la Parkinson non la curano i "principi attivi" come si potrà mai pretendere di prevenire o curare questa malattia con il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA?
Sempre l'articolo in oggetto scrive:
"Il Parkinson è una patologia neurodegenerativa particolarmente diffusa e molto grave, che ha fra i suoi sintomi dolori muscolari, tremori, problemi nella regolazione dell’equilibrio e del movimento. Si tratta di una malattia che per molti versi è ancora un mistero per gli studiosi, che non sono riusciti ad individuare una terapia definitiva che riesca a sconfiggere il male.
Gli studi e le ricerche sono all’ordine del giorno, accompagnati dal tentativo di trovare una cura che possa prevenire il Parkinson."

Mi permetto a questo punto di riportare invece una testimonianza che ritengo attendibile, sulla malattia Parkinson in quanto oggetto è uno degli "ALIMENTI ESSENZIALI":
la vitamina B1 (TIAMINA),
che già ha curato, cura e previene il BERI-BERI.

A conferma dell'articolo sotto, il video:
https://www.youtube.com/watch?v=7yorK73 ... e=youtu.be
"Marco è un cinquantenne colpito otto anni fa dal morbo di Parkinson. Per ben sei anni ha tentato una terapia attraverso la somministrazione di diversi farmaci nella speranza di curare la sua malattia. Visti i risultati negativi, si è infine rivolto, due anni fa, al neurologo di Viterbo Antonio Costantini, il medico che ha in cura centinaia e centinaia di pazienti affetti dal morbo di Parkinson.
Dopo il trattamento con la Vitamina B1, detta anche Tiamina, i sintomi della malattia sono completamente regrediti, così come accertato dal medico Asl competente. ( Vai al video )
Non si tratta certamente del primo caso, ma questo è l’unico ad avere ottenuta una verifica ufficiale.
Sulla vicenda abbiamo sentito il dottor Costantini.
D: Dottor Costantini, Marco è uno degli ultimi malati che ha curato per il morbo di Parkinson. Quale è la terapia somministrata a questo nuovo paziente ?
R:La terapia che abbiamo somministrato a questo nuovo paziente è sempre la vitamina B1, con dosi necessarie per controllare perfettamente l’equilibrio. Su questa base noi inseriamo la dose di Levodopa, che è il farmaco con meno effetti collaterali che esistono per la malattia del Parkinson, e il risultato è stato una completa regressione dei sintomi.
D: Da quali parametri risulta questa regressione?
R: Dalle schede di valutazione, dai test motori cui viene sottoposto per verificare l’equilibrio, l’eloquio e tutta una serie di funzioni che risultano nella norma.
D: Marco si è sottoposto anche a una visita di controllo alla Asl?
R: Si, lui è un sottufficiale in congedo della polizia; per avere la licenza del porto d’armi è stato sottoposto ad una visita ufficiale per verificarne le condizioni di salute. E’ stato visitato da un fisiatra della Asl per accertare le condizioni fisico-motorie del paziente. Il medico fisiatra che lo ha visitato ha infatti constatato che non presentava più alcun sintomo della malattia e lo ha ritenuto idoneo. Per noi è comune vedere pazienti con malattia di Parkinson con completa regressione dei sintomi in seguito all’introduzione della vitamina B1 nella loro terapia. In questo caso però la completa regressione dei sintomi non l’abbiamo certificata noi ma un medico estraneo al nostro gruppo e si tratta di uno specialista nei disturbi del movimento.
D: Fino a qualche anno fa la malattia del morbo di Parkinson colpiva soprattutto gli anziani, adesso colpisce anche i trenta-quarantenni. Cosa è cambiato in questi anni?
R: Non si sa. Di certo, attualmente si consumano nella alimentazione molti zuccheri semplici che richiedono più vitamina b1 per essere metabolizzati. Quindi pensiamo che possano crearsi situazioni di carenza relativa di Vitamina B1 che potrebbe essere implicata nella patogenesi della malattia a causa dell’alimentazione in cui sia presente un alto contenuto di zuccheri semplici nei cibi. Ci sono già studi che correlano la malnutrizione ai sintomi non motori della Malattia di Parkinson (Mischley L.K1 .Int Rev Neurobiol. 2017;134:1143-1161. doi: 10.1016/bs.irn.2017.04.013. Epub 2017 Jun 9.Nutrition and Nonmotor Symptoms of Parkinson’s Disease.)
D: Quali sono i primi sintomi di questa malattia degenerativa?
R: I sintomi sono tanti perché interessano i sistemi motori; l’olfatto con anosmia, è sicuramente uno dei primi sintomi; l’umore, con depressione; un leggero rallentamento dei movimenti; una leggera rigidità e la mancanza di movimenti volontari; il viso che è amimico. Consideri che il Parkinson interessa i sistemi motori, colpisce le funzioni cognitive, le funzioni emotive, oltre l’olfatto, e l’equilibrio. Provoca movimenti involontari come il tremore, peraltro non presente in tutti pazienti, e questo costituisce uno dei sintomi più ostici da mettere sotto controllo, da sempre.
D: Dopo la riabilitazione è necessario ricorrere anche alla fisioterapia?
R: La fisioterapia è importante perché consente al paziente di recuperare o mantenere i gradi fisiologici di movimento (articolarità), limitati dalla rigidità tipica del parkinsoniano. Esistono esercizi per la stabilità posturale, per l’elasticità muscolare e un training per la deambulazione. Il movimento del parkinsoniano deve essere controllato dalla volontà, perché non è controllato automaticamente dai sistemi colpiti dalla malattia.
dott. Antonio Costantini
Quindi il paziente impara con il terapista a dare un ritmo al proprio cammino, contando a voce i passi o attraverso ausili quali il contapassi. Per i pazienti con disturbi della marcia come il freezing (il paziente si blocca prima o durante il cammino), sono molto utili i puntatori laser che sbloccano il paziente dallo stato di “congelamento” tipico del freezing illuminando la zona antistante i piedi.
D: Dottor Costantini lei ha curato con la vitamina B1 centinaia e centinaia di pazienti colpiti dal morbo di Parkinson. I suoi studi sono stati pubblicati nel 2015 sul sito The National Center Biotechnology. Come ha reagito la medicina ufficiale alla sua cura?
R: E’ stata totalmente ignorata, purtroppo. Non si è incaricato nessuno di smentirci, né di confermare i nostri risultati.
D: Perché secondo Lei?
R: Non ne ho alcuna idea.
D: Negli anni scorsi in collaborazione con l’ospedale San martino di Genova era stato deciso di organizzare una sperimentazione chiamata “doppio cieco” poi abbandonata. Perché?
R: Perché il Ministero non ha dato i fondi per la sperimentazione. Si trattava di 250 mila euro.
D: Quanto costa la cura con la somministrazione della vitamina B1 rispetto alla cura con i farmaci tradizionali?
R: Costa molto di meno; in fiale costa 50 euro l’anno.
D: Mentre la cura con i farmaci tradizionali?
R: Ci sono anche farmaci molto cari di recente produzione.
D: Su internet sono presenti numerosi enti scientifici, associazioni di genitori, neurologi e ospedali che si occupano a vario titolo del morbo di Parkinson. In futuro, cioè oggi, ritiene possibile una collaborazione con altri enti scientifici per cercare di debellare definitivamente questa malattia invalidante per migliaia e migliaia di persone?
R: Noi siamo disponibili ad aiutare chiunque. Attualmente ci sono centinaia di pazienti che si rivolgono a noi attraverso l’invio di e.mail. Un sito web britannico chiamato HealthUnlocked si è molto impegnato, visti i buoni risultati, a diffondere questo tipo di trattamento tra i suoi iscritti: hanno pubblicato delle linee guida con il nostro aiuto. Pertanto, un paziente può anche agevolmente curarsi da solo con forme orali di Vitamina B1. I risultati sono stati ben evidenti, tanto che alcuni utenti hanno potuto fare un elenco di circa 80 disturbi lamentati dai pazienti che regrediscono o migliorano di molto in seguito alla terapia con Tiamina. Talvolta chiedono a noi qualche consiglio per aggiustare la dose in itinere.
Giuseppe Careri
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minab1.htm
A proposito di CAFFE' la pagina recita
"DIECI MOTIVI PER EVITARE IL CAFFE'
1) Il caffè è una droga caustica che causa assuefazione e forti crisi di astinenza. Anche chi prende un solo caffè al giorno trova oltremodo difficile liberarsi da tale schiavitù. Il caffè può essere considerato una versione legale della cocaina. 2) Il caffè è teratogeno, per cui causa difetti genetici alla futura prole. Molti esperimenti dimostrano che è troppo spesso causa di malformazioni e difetti agli arti dei neonati. 3) Il caffè è mutageno. Una tazzina contiene 250 mg di acido clorenico, di actractylasides (estremamente tossico) e di glutathione transferase inducers (cafestol palmitates). 4) Il caffè è cancerogeno per il suo materiale combusto e per il contenuto in methilglyoxal (mutagenic pyrolisis product), ed è associato a tumori alle ovaie, alla vescica, al pancreas, allo stomaco e all’intestino. 5) Il caffè contiene caffeina, uno tra i 20 veleni più pericolosi del pianeta, un alcaloide tossico che irrita il sistema nervoso, sbilancia il sistema simpatico e causa aritmie cardiache. 6) Il caffè e torrefatto ed amaro. Corrompe l’alito, ingiallisce i denti, irrita lo stomaco e danneggia pesantemente il fegato. Come se non bastasse, ha effetti distruttivi sul sistema renale. Una tazza di caffè mette 21 ore per passare attraverso i reni e il sistema urinario. Bastano 8 tazzine al giorno per fare di una persona sana un cliente probabile alla dialisi e al trapianto. 7) Il caffè è carico di acido ossalico che vincola e sequestra il calcio, e causa calcoli ai reni e in altre parti del corpo. 8) Il caffè è carico di acido urico. Acidifica il corpo e causa osteoporosi. Sovverte la digestione e il sonno. E’ causa di emicrania, di fiacchezza e di depressione nelle inevitabili fasi di carenza. 9) Il caffè produce una restrizione dei vasi sanguigni, alta pressione, irregolare circolazione coronarica, insufficienza renale, ulcere gastriche, ronzio alle orecchie, tremito muscolare, irrequietezza, sonni agitati, diabete nei neonati, irritazioni gastrointestinali, sconvolgimenti nel glucosio del sangue (spinge il pancreas a secernere più insulina). 10) Il caffè, sia a pasto che dopo pasto, fa da innaturale acceleratore digestivo in quanto obbliga il cibo a lasciare lo stomaco, ed anche l’intestino, troppo rapidamente, causando malassorbimento degli alimenti e rallentamento della peristalsi intestinale. Il latte nel caffè è un ulteriore errore alimentare, col tannino del caffè che va in fermentazione e causa irritazioni intestinali.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... motivi.htm

Fin'ora, mancandoci delle necessaria informazione, non avevamo alcun mezzo per sapere se questi articoli sono veri o falsi,
MA ORA INVECE DELLE CHIACCHIERE, NOI ABBIAMO IN MANO UNO STRUMENTO PER UNA DIAGNOSI PRECOCE, CHE SERVE PER VERIFICARE SE BEVENDO QUESTO INDICATO CAFFE' OTTENIAMO QUELLA BASE NECESSARIA A QUESTI BENEFICI DI CUI LA OTTIMA SALUTE O MENO.

Si, questa DIAGNOSI PRECOCE ce l'ha indicata il dottor Angelo Bona: il valore della
OMOCISTEINA
difatti egli con un video ci informa che::
"OMOCISTEINA e malattie cardiovascolari
L'OMOCISTEINA è Un intermedio metabolico
nel ciclo dona Metionina, dei Folati e della Transulfatazione
Quando l'OMOCISTEINA è Bassa
significa
che il ciclo della metionina, dei folati e della via della TRANSULFATAZIONE va bene
ed il rischio vascolare
è basso
I Valori Normali di OMOCISTEINA
sono inferiori a 13 micromoli/L
Valori moderatamente elevati di OMOCISTEINA
Oscillano tra i 13 ed i 60 micromoli/L
Ma quando l'OMOCISTEINA nel sangue supera i 60 micrimoli/L
Aumenta il rischio di Incidenti cardiovascolari
quali
Ictus, Infarti
e trombosi Venose profonde
Ma perchè l'OMOCISTEINA Alta aumenta il rischio cardiovascolare?
Il Motivo dipende dal fatto
che quando l'OMOCISTEINA è Alta
il SAMe detto S-adenosil-metionina
risulta BASSO
e quindi
I vasi sanguigni
fanno fatica ad esprimere un enzima Salva Vita
che si chiama
eNOS
eNOs
in caso di qualsiasi occlusione Vascolare
produce istantaneamente
Ossido Nitrico
che provoca una rapida Vasodilatazione del vaso sanguigno
SBLOCCANDOLO
e prevenendo quindi
l'incidente vascolare
Non a caso
in caso di infarto
gli operatori sanitari
somministrano NITROGLICERINA
allo scopo di formare Ossido Nitrico nei vasi
e quindi
provocare una vasodilatazione
al fine di sbloccare l'ostruzione vascolare
Quindi un eccesso di OMOCISTEINA nel sangue
aumenta il rischio di Incidenti Vascolari
e disfunzioni endoteliali
Per mancata espressione di eNOS
l'Enzima Salvavita che vi sblocca i vasi sanguigni
mediante produzione di Ossido Nitrico
In caso di Occlusione Vascolare è
l'OMOCISTEINA ALTA
può essere tenuta sotto controllo
con 5 VITAMINE
VITAMINE B6, B9, B12, BETAINA
e sopratutto
ACIDO ASCORBICO
e lo ZINCO
e RIDUCENDO
il consumo di
Carni Rosse e caseine ricche di Metionina
Zucchero ed amidi raffinati
Perchè questi ultimi bloccano mediante l'Insulina
la via della TRANSULFATAZIONE
e bisogna eliminare anche
l'uso di CAFFEINA FUMO DI SIGARETTA e TEINA
Ma sopratutto ingoiare giornalmente ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENAZIALI"
perchè nessun animale soffre di Malattie Cardiovascolari.
Ce lo dice il dr. Mathias Rath con questo video
http://www.perche-gli-animali-non-sono- ... diaci.org/
Questo fatto è perchè ogni essere vivente questo ACIDO ASCORBICO se lo AUTOPRODUCE dal concepimento alla morte, mentre l'Homo Sapiens NO."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avideo.htm

Ed ora a riprova ecco il mio esame del sangue fatto in data 27-11-2015 dove il valore della
OMOCISTEINEMIA BASALE 17.14 pg/ml (0.00-20.00)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cist15.htm

Naturalmente personalmente NON BEVO CAFFE' da molti anni, e tu?
Quindi col valore della TUA OMOCISTEINA potrai determinare senza ombra di dubbio quali BASI ti stà creando e quali BENEFICI FUTURI potrai ottenere dal CAFFE' consigliato.
E se mi posso permettere, mentre ti fai fare quel semplice esame del sangue, richiedi al tuo medico i valori di quelli che ti indico sotto ed avrai la fotografia della tua attuale SALUTE. Mentre ci sei poi, richiedi al tuo medico, anche il valore dei "PRINCIPI ATTIVI" dei FARMACI (VELENO PURO) che lui ti ha prescritto per la tua malattia. Sono certo che sorriderà, ma NON te li richiede, ma sai perchè? perchè questi "PRINCIPI ATTIVI" nel tuo sangue NON CI DEVONO STARE, ma se non ci devono stare nel tuo sangue, COSA FARANNO MAI NEL TUO CORPO? Chiedilo a lui perchè NON DEVONO ESSERCI, LUI LO SA'!!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... arvard.htm
Causa certa di tutte le nostre MALATTIE.
Quindi continuare e perseverare nel berlo, nel tempo, è assolutamente MALATTIA CERTA.
Ed ora prima di iniziare vorrei portarti a conoscenza di un ragionamento che spiega TUTTO quanto stà succedendo in relazione alla mia SALUTE, che è spiegata dal fatto che
NELLA SALUTE, NESSUN ESSERE VIVENTE E' DIPENDENTE DA UN SUO SIMILE TRANNE L'HOMO SAPIENS. NON TI PARE STRANA LA COSA? sono certo che Madre Natura o la EVOLUZIONE NON possano punire solo l'Homo Sapiens, quindi
per conferma ti chiedo:
"Mi sai dire anche una sola specie animale della quale un individuo si reca da un altro individuo suo simile per la salute?"
NOOOO!?!?!?!?!
Certo che no, ma la differenza stà che ogni ESSERE VIVENTE si AUTOPRODUCE l'ACIDO ASCORBICO escluso l'uomo, TUTTI gli animali dal concepimento alla morte.
Irwin Stone in proposito scrive:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.

...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente

pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... turale.pdf

Ecco la differenza tra l'uomo e gli altri ESSERI VIVENTI, ma con la mancata AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO e l'ingoiare il CAFFE' INSETTICIDA, la SOFFERENZA e la morte precoce non possono mancare nel suo destino. Ma dato che all'AUTOPRODUZIONE NON si può ovviare, per ottenere la SALUTE è indispensabile ingoiarlo giornalmente ed a dosi di cucchiaini evitando come la peste questa DROGA di CAFFE'.
Una parte di un libro di Stephen Cherniske, MS laureato presso l'Università dello Stato di New York ad Albany che ha oltre 35 anni di cliniche, di ricerca, ed esperienza di insegnamento il quale ha scritto un libro al riguardo e che ora voglio proporre a voi.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... adanni.htm
13 dicembre 2018 - Il caffè può rallentare il declino cerebrale causato dal morbo di Parkinson. La notizia arriva da uno studio che riaccende le speranze intorno a questa terribile malattia.

Il Parkinson è una patologia neurodegenerativa particolarmente diffusa e molto grave, che ha fra i suoi sintomi dolori muscolari, tremori, problemi nella regolazione dell’equilibrio e del movimento. Si tratta di una malattia che per molti versi è ancora un mistero per gli studiosi, che non sono riusciti ad individuare una terapia definitiva che riesca a sconfiggere il male.

Gli studi e le ricerche sono all’ordine del giorno, accompagnati dal tentativo di trovare una cura che possa prevenire il Parkinson. Una speranza arriva da uno studio del Rutgers Robert Wood Johson Medical School Institute dove un team di ricercatori ha scoperto che il caffè potrebbe aiutarci in futuro a sconfiggere la patologia.

Gli esperimenti compiuti in laboratorio infatti hanno dimostrato che la caffeina consente di rallentare la degenerazione cerebrale nelle persone colpite dal Parkinson. Secondo la ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Pnas, nei grani del caffè si trova una sostanza preziosa: l’Eht. Si tratta di un acido grasso che deriva da un neurotrasmettitore della serotonina e ha la capacità di proteggere il cervello da un accumulo di proteine, che solitamente causa il morbo.

Questo composto contenuti nei grani di caffè insieme alla caffeina crea un potentissimo scudo contro la malattia, bloccando il progredire dei sintomi e addirittura prevenendoli grazie ad un’azione protettiva delle cellule cerebrali. Non è la prima volta che il caffè viene indicato dagli scienziati come un ottimo alleato contro il Parkinson, già in passato numerosi studi avevano evidenziato come la classica tazzina consenta di ridurre il rischio di ammalarsi.

La nuova scoperta potrebbe portare alla creazione di una cura definitiva contro questa patologia silenziosa e letale. Oggi non esistono terapie in grado di bloccare il declino cerebrale, ma in futuro, grazie al caffè, potrebbero divenire una realtà alla portata di tutti i malati.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... kinson.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom feb 24, 2019 2:44 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minab1.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Come sempre la VERA SALUTE passa per il CIBO NATURALE, quindi è vero che modificarlo può essere redditizio come rendimento commerciale, ma come sempre, se ingoiato con costanza causa CARENZA di un qualche "ALIMENTO ESSENZIALE", che scoprendo quale di questi sia, ingoiandone quantità sufficienti si guarisce recuperando questa VERA SALUTE.
A conferma dell'articolo sotto, il video:
https://www.youtube.com/watch?v=7yorK73 ... e=youtu.be
"Marco è un cinquantenne colpito otto anni fa dal morbo di Parkinson. Per ben sei anni ha tentato una terapia attraverso la somministrazione di diversi farmaci nella speranza di curare la sua malattia. Visti i risultati negativi, si è infine rivolto, due anni fa, al neurologo di Viterbo Antonio Costantini, il medico che ha in cura centinaia e centinaia di pazienti affetti dal morbo di Parkinson.
Dopo il trattamento con la Vitamina B1, detta anche Tiamina, i sintomi della malattia sono completamente regrediti, così come accertato dal medico Asl competente. ( Vai al video )
Non si tratta certamente del primo caso, ma questo è l’unico ad avere ottenuta una verifica ufficiale.
Sulla vicenda abbiamo sentito il dottor Costantini.
D: Dottor Costantini, Marco è uno degli ultimi malati che ha curato per il morbo di Parkinson. Quale è la terapia somministrata a questo nuovo paziente ?
R:La terapia che abbiamo somministrato a questo nuovo paziente è sempre la vitamina B1, con dosi necessarie per controllare perfettamente l’equilibrio. Su questa base noi inseriamo la dose di Levodopa, che è il farmaco con meno effetti collaterali che esistono per la malattia del Parkinson, e il risultato è stato una completa regressione dei sintomi.
D: Da quali parametri risulta questa regressione?
R: Dalle schede di valutazione, dai test motori cui viene sottoposto per verificare l’equilibrio, l’eloquio e tutta una serie di funzioni che risultano nella norma.
D: Marco si è sottoposto anche a una visita di controllo alla Asl?
R: Si, lui è un sottufficiale in congedo della polizia; per avere la licenza del porto d’armi è stato sottoposto ad una visita ufficiale per verificarne le condizioni di salute. E’ stato visitato da un fisiatra della Asl per accertare le condizioni fisico-motorie del paziente. Il medico fisiatra che lo ha visitato ha infatti constatato che non presentava più alcun sintomo della malattia e lo ha ritenuto idoneo. Per noi è comune vedere pazienti con malattia di Parkinson con completa regressione dei sintomi in seguito all’introduzione della vitamina B1 nella loro terapia. In questo caso però la completa regressione dei sintomi non l’abbiamo certificata noi ma un medico estraneo al nostro gruppo e si tratta di uno specialista nei disturbi del movimento.
D: Fino a qualche anno fa la malattia del morbo di Parkinson colpiva soprattutto gli anziani, adesso colpisce anche i trenta-quarantenni. Cosa è cambiato in questi anni?
R: Non si sa. Di certo, attualmente si consumano nella alimentazione molti zuccheri semplici che richiedono più vitamina b1 per essere metabolizzati. Quindi pensiamo che possano crearsi situazioni di carenza relativa di Vitamina B1 che potrebbe essere implicata nella patogenesi della malattia a causa dell’alimentazione in cui sia presente un alto contenuto di zuccheri semplici nei cibi. Ci sono già studi che correlano la malnutrizione ai sintomi non motori della Malattia di Parkinson (Mischley L.K1 .Int Rev Neurobiol. 2017;134:1143-1161. doi: 10.1016/bs.irn.2017.04.013. Epub 2017 Jun 9.Nutrition and Nonmotor Symptoms of Parkinson’s Disease.)
D: Quali sono i primi sintomi di questa malattia degenerativa?
R: I sintomi sono tanti perché interessano i sistemi motori; l’olfatto con anosmia, è sicuramente uno dei primi sintomi; l’umore, con depressione; un leggero rallentamento dei movimenti; una leggera rigidità e la mancanza di movimenti volontari; il viso che è amimico. Consideri che il Parkinson interessa i sistemi motori, colpisce le funzioni cognitive, le funzioni emotive, oltre l’olfatto, e l’equilibrio. Provoca movimenti involontari come il tremore, peraltro non presente in tutti pazienti, e questo costituisce uno dei sintomi più ostici da mettere sotto controllo, da sempre.
D: Dopo la riabilitazione è necessario ricorrere anche alla fisioterapia?
R: La fisioterapia è importante perché consente al paziente di recuperare o mantenere i gradi fisiologici di movimento (articolarità), limitati dalla rigidità tipica del parkinsoniano. Esistono esercizi per la stabilità posturale, per l’elasticità muscolare e un training per la deambulazione. Il movimento del parkinsoniano deve essere controllato dalla volontà, perché non è controllato automaticamente dai sistemi colpiti dalla malattia.
dott. Antonio Costantini
Quindi il paziente impara con il terapista a dare un ritmo al proprio cammino, contando a voce i passi o attraverso ausili quali il contapassi. Per i pazienti con disturbi della marcia come il freezing (il paziente si blocca prima o durante il cammino), sono molto utili i puntatori laser che sbloccano il paziente dallo stato di “congelamento” tipico del freezing illuminando la zona antistante i piedi.
D: Dottor Costantini lei ha curato con la vitamina B1 centinaia e centinaia di pazienti colpiti dal morbo di Parkinson. I suoi studi sono stati pubblicati nel 2015 sul sito The National Center Biotechnology. Come ha reagito la medicina ufficiale alla sua cura?
R: E’ stata totalmente ignorata, purtroppo. Non si è incaricato nessuno di smentirci, né di confermare i nostri risultati.
D: Perché secondo Lei?
R: Non ne ho alcuna idea.
D: Negli anni scorsi in collaborazione con l’ospedale San martino di Genova era stato deciso di organizzare una sperimentazione chiamata “doppio cieco” poi abbandonata. Perché?
R: Perché il Ministero non ha dato i fondi per la sperimentazione. Si trattava di 250 mila euro.
D: Quanto costa la cura con la somministrazione della vitamina B1 rispetto alla cura con i farmaci tradizionali?
R: Costa molto di meno; in fiale costa 50 euro l’anno.
D: Mentre la cura con i farmaci tradizionali?
R: Ci sono anche farmaci molto cari di recente produzione.
D: Su internet sono presenti numerosi enti scientifici, associazioni di genitori, neurologi e ospedali che si occupano a vario titolo del morbo di Parkinson. In futuro, cioè oggi, ritiene possibile una collaborazione con altri enti scientifici per cercare di debellare definitivamente questa malattia invalidante per migliaia e migliaia di persone?
R: Noi siamo disponibili ad aiutare chiunque. Attualmente ci sono centinaia di pazienti che si rivolgono a noi attraverso l’invio di e.mail. Un sito web britannico chiamato HealthUnlocked si è molto impegnato, visti i buoni risultati, a diffondere questo tipo di trattamento tra i suoi iscritti: hanno pubblicato delle linee guida con il nostro aiuto. Pertanto, un paziente può anche agevolmente curarsi da solo con forme orali di Vitamina B1. I risultati sono stati ben evidenti, tanto che alcuni utenti hanno potuto fare un elenco di circa 80 disturbi lamentati dai pazienti che regrediscono o migliorano di molto in seguito alla terapia con Tiamina. Talvolta chiedono a noi qualche consiglio per aggiustare la dose in itinere.
Giuseppe Careri
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minab1.htm
Inoltre, al riguardo del CAFFE' ed alla malattia Parkinson l'articolo riporta:
"Quindi se le malattie, compreso la Parkinson non la curano i "principi attivi" come si potrà mai pretendere di prevenire o curare questa malattia con il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA?
Sempre l'articolo in oggetto scrive:
"Il Parkinson è una patologia neurodegenerativa particolarmente diffusa e molto grave, che ha fra i suoi sintomi dolori muscolari, tremori, problemi nella regolazione dell’equilibrio e del movimento. Si tratta di una malattia che per molti versi è ancora un mistero per gli studiosi, che non sono riusciti ad individuare una terapia definitiva che riesca a sconfiggere il male.
Gli studi e le ricerche sono all’ordine del giorno, accompagnati dal tentativo di trovare una cura che possa prevenire il Parkinson."
e con tanta fantasia l'autore dell'articolo scrive:
"Gli esperimenti compiuti in laboratorio infatti hanno dimostrato che la caffeina consente di rallentare la degenerazione cerebrale nelle persone colpite dal Parkinson. Secondo la ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Pnas, nei grani del caffè si trova una sostanza preziosa: l’Eht. Si tratta di un acido grasso che deriva da un neurotrasmettitore della serotonina e ha la capacità di proteggere il cervello da un accumulo di proteine, che solitamente causa il morbo.
Questo composto contenuti nei grani di caffè insieme alla caffeina crea un potentissimo scudo contro la malattia, bloccando il progredire dei sintomi e addirittura prevenendoli grazie ad un’azione protettiva delle cellule cerebrali. Non è la prima volta che il caffè viene indicato dagli scienziati come un ottimo alleato contro il Parkinson, già in passato numerosi studi avevano evidenziato come la classica tazzina consenta di ridurre il rischio di ammalarsi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... kinson.htm
Il beri beri è una malattia da denutrizione provocata dalla carenza cronica di tiamina, meglio nota come vitamina B1. Si tratta di una patologia diffusa soprattutto nelle popolazioni orientali con alimentazione fondata prevalentemente sul consumo di riso brillato. La tiamina, particolarmente abbondante nella crusca di riso, quindi nel prodotto integrale, viene infatti perduta con il processo di raffinazione del cereale.
Beri-beri carenza vitamina B1Anche l'alcolismo può predisporre allo sviluppo del beri-beri, sia perché l'etanolo riduce l'assorbimento intestinale della tiamina, sia perché il danno epatico associato all'abuso di alcol riduce la capacità del fegato di convertire la vitamina nella sua forma attiva. Deficit di tiamina possono essere scatenati anche da disbiosi, specie quando caratterizzate da un'eccessiva proliferazione della flora batterica intestinale; alcuni di questi microorganismi sintetizzano infatti un enzima, chiamato tiaminasi, in grado di inattivare la vitamina B1. Deficit attenuati di tiamina, che spesso fuggono alla diagnosi, possono quindi registrarsi ancora oggi, specie nelle persone che fanno un eccessivo consumo di alimenti raffinati, negli alcolisti, in gravidanza ed allattamento, ed in caso di avvenimenti stressanti, incluso lo sport, o resezioni e disturbi gastrointestinali (celiachia, colite ulcerosa ecc.). Spie di tale deficit sono sintomi come nevriti, stato di stanchezza cronica, cefalee, irritabilità, disturbi della memoria, palpitazioni, affanno, costipazione, difficoltà digestive, vertigini ed inappetenza.
La B1 fu la prima vitamina scoperta dall'uomo, nel lontano 1911 grazie agli studi di Funk; già qualche anno prima Eijkam, incaricato di scoprire l'origine di una malattia che aveva improvvisamente assalito buona parte delle armate delle Indie olandesi, era giunto alla conclusione che il tegumento del riso conteneva una qualche sostanza la cui assenza causava il beri beri nell'uomo e nelle galline.
La vitamina B1 agisce essenzialmente come coenzima nella produzione di energia a partire da substrati energetici come glucidi ed aminoacidi glucogenici. In natura, si trova in alimenti come la carne fresca, le uova, i legumi, i cereali integrali, le verdure a foglia verde, la frutta ed il latte.
Sintomi Beri beri
Beri-beri è una parola della lingua cingalese, che significa letteralmente "non posso non posso", in riferimento agli effetti paralizzanti che può produrre nei soggetti affetti.
Il beri beri può dare tre diverse sintomatologie:
beri-beri umido: affligge principalmente il sistema cardiovascolare. Comporta un accumulo di liquido nei tessuti, con edema, tachicardia, difficoltà respiratorie e tendenza all'insufficienza cardiaca;
beri-beri secco: affligge principalmente il sistema nervoso. Il paziente appare estremamente emaciato, e lamenta atrofia dei muscoli degli arti inferiori e polineuropatia;
beri-beri infantile: colpisce i lattanti di 2-3 mesi di età. Può presentarsi in diverse forme, isolate o variamente associate tra loro: cardiache (fulminanti), afoniche e pseudomeningitiche. Può quindi essere letale se non si interviene celermente con un trattamento adeguato. Le cause del beriberi infantile vanno ricercate nell'assunzione di latte materno povero di tiamina.
Prima di assumere una precisa fisionomia, il beri-beri si manifesta con inappetenza, astenia, disturbi gastrointestinali, edemi (a volte), palpitazioni, disturbi della sensibilità, incertezza nei movimenti, debolezza alle gambe, dolori e spasmi muscolari.
La neuropatia è il segno caratteristico del beri-beri nell'adulto (forma secca); si manifesta con alterata percezione sensoriale, formicolio o perdita di sensibilità a mani e piedi, difficoltà deambulatorie, confusione mentale, difficoltà nella fonazione e movimenti involontari degli occhi (nistagmo optocinetico).
Trattamento
La terapia del Beri-beri si basa sulla somministrazione di tiamina (tiamina cloridrato) per via orale (10 mg/die), eventualmente supportata da un multivitaminico e multiminerale, ma soprattutto dalla correzione delle abitudini dietetiche. Nelle forme più gravi di beri-beri si rende necessaria una doppia iniezione quotidiana per via intramuscolare con circa 20 mg di vitamina cloridrato. Il recupero è spesso sorprendente nella sua rapidità, tanto da far registrare notevoli miglioramenti entro un'ora dall'inizio del trattamento specifico per il beri-beri.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minab1.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer feb 27, 2019 1:34 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio19.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Propongo il confronto del risultato degli esami del sangue odierni di Franca, del 22/01/2019 con quelli del 18/01/2018, quindi di un anno fà. Devo far presente che con Franca ingoiamo ogni mattina 2 uova, ottenendo un COLESTEROLO a 176. Mentre un anno fà era 182, ingoiando già da alcuni mesi le 2 uova ogni mattino. Vedi sotto in oggetto
La pagina recita:
Con mia tanta soddisfazione devo riportare una mia personale esperienza DOCUMENTATA che lascerà di stucco molte persone e che conferma il ragionamento che ho inserito in molte risposte quando si parlava di COLESTEROLO ALTO.
Mi permetto di riportarlo anche quì:
Si sà con certezza che il COLESTEROLO è AUTOPRODOTTO dal fegato per TUTTI le specie animali.
Lo è per un minimo dell'80%, mentre il rimanente 20% l'individuo lo preleva dal CIBO.
Ed è proprio a quel piccolo 20% che la medicina si appiglia per ridurre questo COLESTEROLO nel sangue, consigliando di eliminare i CIBI che lo contengono, che se non si abbassa, si prescrivono le STATINE che hanno il potere di agire sulla produzione del fegato, causando nel tempo i danni previsti dal foglio illustrativo.
Si parla di formaggi dichiarati GRASSI che sono di origine animale::
BURRO
STRUTTO
LARDO
SUGNA
SEGO
ecc.
LATTE e derivati
FORMAGGI
RICOTTE
YOGURT
PESCE e prodotti della pesca
ed anche le
UOVA (tutte le uova)
ecc.
Ora avendo la certezza che ad AUTOPRODURRE questo COLESTEROLO è il fegato, e dato che a dare quest'ordine è proprio il corpo dell'individuo, dato che questo corpo si sà AUTOGUARIRE e NON AUTOLESIONARSI, non riesco a pensare che questo corpo sia TANTO STUPIDO DA AUTOPRODURSI PIU' COLESTEROLO PER DANNEGGIARSI!!!
Ho iniziato ad ingoiare due uova ogni mattina dal novembre 2016, in ferie compreso, due uova al tegamino, ingoiando crudo il rosso, più formaggi per tutti i pasti, quindi sono rimasto molto sorpreso del valore del COLESTEROLO LDL nell'ultimo esame del sangue del 19 ottobre 2017.
Non solo, ma anche il valore dei collegati TRIGLIGERIDI è molto ridotto.
NON HO MAI AVUTO UN VALORE DEL COLESTEROLO COSI' BASSO, MENTRE I TRIGLIGERIDI AUMENTATI NEGLI ULTIMI ANNI SI SONO NUOVAMENTE ABBASSATI.
CREATININA 1.10 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 40 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 71 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 141 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.3 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 75.0 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 14.60 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 440.0 ng/ml V.R. 239 - 931
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tt2017.htm
dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giorno.htm
Quindi è chiaro che non conta nulla essere "fruttivoro", "animalista", "vegetariano", "carnivoro", "erbivoro" o di un'altra qualsiasi inventata umana alimentazione, poichè alla fine per vivere ogni essere vivente ha bisogno del corpo di un altro essere vivente, quindi dei suoi "ALIMENTI ESSENZIALI" che alla fine danno la SALUTE alle cellule del suo corpo, che per farlo DEVE TOGLIERGLI LA VITA.
La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eterne.htm

Quindi è comprensibile che la STITICHEZZA è CONTRONATURA ed il 50% della causa delle MALATTIE.
Naturalmente l'altro 50% ne sono la CARENZA degli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Quindi cibarsi dagli SCAFFALI, prodotti dalle industrie alimentari, contenenti PRODOTTI CHIMICI non possono essere l'alimento giusto per la VERA SALUTE dell'individuo in quanto non ne fanno parte nè delle cellule nè del sangue.
"Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm

Ora, capito quanto sopra, abbiamo CERTEZZA E SENZA OMBRA DI DUBBIO che le "ricerche" denominate "scientifiche" NON POSSONO ESSERE UTILI A NESSUN ESSERE VIVENTE, TANTOMENO PER L'UMANITA', poichè i PRODOTTI CHIMICI, come i PRODOTTI DEGLI SCAFFALI, non possono fornire gli "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI AL CORPO DI CHI LI INGERISCE.
Quindi è comprensibile che le ASSOCIAZIONI si nascondono dietro la parola RICERCA per spillare denaro alle persone.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tt2017.htm
Dal 10 gennaio 2014 ingoio 40 gocce di vitamina D della DIBASE 10000 UI gocce pari a 10000 UI.
Devo far notare invece che i valori della vitamina D3 in data 23 settembre 2014 è risultata
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 36.7 ng/ml (30.0-74.0)
mentre ora è
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 35.2 ng/ml (30.0-74.0)
diminuendo di valore quindi è un segnale di impiego nella manutenzione del corpo come da spiegazione di
di Leonardo Rubini che rappresenta il dott. Cicero G. Coimbra riguardo alle controindicazioni:
Ed ora invece è importante essere a conoscenza di cosa può causare nel primo periodo il fatto di ingoiare la vitamina D costantemente.
Anche questo pezzo lo trovi nell'articolo sotto:
"Dolore ai muscoli e alle ossa
Questo è un effetto collaterale della vitamina D, che non è così facile che accada ed è in realtà un segno che è davvero necessario continuare a prendere la vitamina D. Se si verificano dolori da vitamina D molto probabilmente significa che le ossa si sono un po' demineralizzate per la carenza di vitamina D, per un periodo molto lungo. Quando le ossa sono demineralizzate e si inizia la terapia di vitamina D, questo comporta un ritorno del calcio nelle ossa. Quando il calcio va nelle ossa, porta con sé fluidi. Questi fluidi possono effettivamente causare una piccola espansione della "matrice del collagene" all'interno delle ossa e questa espansione spinge contro la copertura esterna dell'osso, che è molto flessibile e ha ampie terminazioni nervose.
In questo caso, si può sperimentare questo dolore osseo o, addirittura, dolore muscolare. In caso di insorgenza o peggioramento del dolore in seguito all'assunzione della vitamina D, che non fa parte delle controindicazioni della vitamina D, non c'è un motivo per essere spaventati o per smettere di prendere la vitamina D. Se si continua con la terapia di vitamina D, il dolore dovrebbe diminuire in alcune settimane. A questo disagio, si evidenzia un grosso vantaggio nel lungo termine, se si riesce a gestire il dolore per questo periodo e andare oltre."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gnesio.htm
Questo perchè:
"Se il risultato è la CARENZA di questa importantissima vitamina D, è comprensibile che la maggiore produzione di COLESTEROLO è direttamente legata alla AUTOPRODUZIONE di questa sapendo che una parte di questo COLESTEROLO è tramutato nei capillari con l'intervento dei raggi UV del sole in vitamina D.
IN SEGUITO AD VARIE SEGNALAZIONI SU FACEBOOK E CON MAIL DI CHI AVENDO IL COLESTEROLO ALTO E' CARENTE DI VITAMINA D
ho quindi dedotto e scritto:
"Ciao, GRAZIE, quindi per uno il COLESTEROLO è a 245 e la vitamina D a 17.10, quindi CARENTE, per l'altra il COLESTEROLO è a 270 e la vitamina D a 16.5 quindi CARENTE, il mio personale COLESTEROLO a 223 e la vitamina D a 22.9, quindi CARENTE e pensare che ingoiavo dal 2010 della vitamina D a 10 gocce al giorno, pari a 2500 UI al giorno.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same14.htm

Quindi è chiaro che il COLESTEROLO ALTO è sintomo di CARENZA di vitamina D.
Non importa il valore del CALCIO, perchè a me interessava solo quello della vitamina D. Questo tuo è una ulteriore conferma a ciò che il tuo corpo che è TREMENDAMENTE FURBO, che tradotto in parole povere e sintetiche TI DICE: "Per mantenermi una SALUTE DECENTE ho bisogno di vitamina D poichè NE SONO CARENTE, che è la seconda vitamina OLEOSA (GRASSO) che mi AUTOPRODUCO per la MANUTENZIONE del mio essere, prodotta subito dopo il COLESTEROLO un "GRASSO" che ha le medesime funzione per la MANUTENZIONE. Ma dato che per AUTOPRODURMI questa vitamina D ho bisogno del COLESTEROLO che già mi produco, e te ne PRODUCO MOLTO, IN ABBONDANZA, e quindi basta che tu ti esponga al SOLE OGNI GIORNO in modo che con i suoi UV io possa AUTOPRODURMI la vitamina D INDISPENSABILE, poichè NE SONO CARENTE!!!! e come devo dirtelo? ti devo mandare un telegramma?". Quindi detto questo ti direi che il CIBO è importante, ma non più di tanto come vogliono farti credere i ciarlatani cominciando dai media e come ti è consigliato sopra, visto il LAVAGGIO DEL CERVELLO SUBITO, senza offesa per nessuno, poichè se questo succedesse negli animali, nostri cugini diretti, senza la possibilità di scelta poichè sono certo che mangiano CIO' CHE TROVANO senza alcun problema, MAI, a quest'ora si sarebbero ESTINTI TUTTI mentre in ESTINZIONE accompagnano noi e le nostre PAURE. Quindi se fai come Franca e me ingoi vitamina D, ma non a dosi consigliate dal tuo dottore, ed allora sì che col tempo il tuo COLESTEROLO si abbassa, poichè il tuo corpo, come il mio, SONO FURBI e non sono MAI AUTOLESIVI, ma IL TUO SIMILE SI' poichè il LUCRO è la cosa più importante, ma non la tua salute. Dico questo in quanto vorrei che tu mi dicessi se conosci una tizio di una specie animale che dipenda da un altro tizio della stessa specie nella salute. Per intenderci, un leone da un altro leone, un elefante da un altro elefante o una mucca da un'altra mucca ecc. Ma ti sembra mai possibile che per l'Homo Sapiens sia così? ma riesci a concepire che Madre Natura lo CASTIGHI così di brutto?"
"Scusami, se vuoi l'apporto di CALCIO, non sbagliare, usa il LATTE che è il CIBO più NATURALE e COMPLETO al mondo e che ne contiene di più come contiene di più vitamina D e molti altri "ALIMENTI ESSENZIALI". Non dare retta alle chiacchiere ed ai sentimentalismi o ai FINTI IGIENISTI, poichè se impunturano un vitello per lucrare con prodotti CHIMICI, il suo corpo reagisce immediatamente producendo dal FEGATO tanto ACIDO ASCORBICO da tramutare quelle TOSSINE in ACQUA che quel corpo non ha il tempo di smaltire perchè se il tempo lo avesse se ne libererebbe volentieri con le urine come è per noi. La dimostrazione pratica è che se compri una fettina di carne impunturata, come la metti in padella si dimezza ma non escono VELENI, ma ACQUA, PURA ACQUA. Ora leggiti questa pagina che in sintesi ti dice la VERITA' sul : "Generato, la gestazione e l'allattamento. Cosa hanno in comune"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm
il tutto dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofurbo.htm

Esami in data 17-07-2015

COLESTEROLO TOTALE 180 mg/dl (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH) 27.5 pg/ml (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 121 ng/ml (30.0-74.0)

QUESTO ESAME RICONFERMA APPIENO IL LEGAME A DOPPIO NODO DEL COLESTEROLO GIA' AUTOPRODOTTO E LA CONSEGUENTE AUTOPRODUZIONE DELLA VITAMINA D CHE PER FARLO E' INDISPENSABILE IL SOLE CON I SUOI RAGGI UV.
NE ABBIAMO CONFERMA DA QUESTI ESAMI CUI IL VALORE DELLA VITAMINA D E' DA 86 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inab12.htm
A 124 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A 176 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ster15.htm
CON STESSE DATE ANCHE GLI ESAMI DI FRANCA CONFERMANO APPIENO QUANTO DETTO SOPRA. I SUOI VALORI SONO DELLA VITAMINA D
DA 104 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inab12.htm
A 125 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A 181 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ster15.htm
Un'altra conferma l'abbiamo oggi 09/09/2015 con i miei valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 121
ed il COLESTEROLO passato a 180
Questo perchè alla metà di agosto e cioè 20 giorni prima degli esami sono passato da 40000 UI a 10000 UI anche esponendomi al sole.
Mentre per Franca in medesima data, i valori rilevabili sono
Vitamina D è sceso a 114
mentre il COLESTEROLO è aumentato a 190
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ter15a.htm
Lei ha mantenuto le dosi di 15000 UI giornalieri anche esponendosi al sole.
Ottenuto questi valori ora sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato: "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
Il 27-11-2015,
Vitamina D è scesa a 90.8
è dal 19/10/2015 che non ne ingoio più.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cist15.htm
QUESTO ANCHE QUANDO SIAMO ANDATI AL MARE PER 15 GIORNI E CI ESPONEVAMO AL SOLE PER ORE USANDO COME CREMA L'ACIDO ASCORBICO ED IL CLORURO DI MAGNESIO DILUITI IN ACQUA E SPRUZZATA SOVENTE PER I PRIMI GIORNI.
ABBIAMO ANCHE NOTATO CHE DA QUANDO ABBIAMO INIZIATO CON QUESTE DOSI LA DIARREA NON E' STATA PIU' DI CASA, POICHE' PRIMA SOVENTE QUESTA L'AVEVAMO ENTRAMBI, QUASI OGNI GIORNO. ANZI, CERTI GIORNI PARE DI ESSERE STITICI E SI SALTA UN GIORNO DALL'AVER BISOGNO DI EVACUARE. SIAMO PIU' REGOLARI INSOMMA
QUINDI POSSO DEDURRE CON CERTEZZA CHE LA DIARREA DOPO IL PERIODO INIZIALE DI ELIMINAZIONE DELLE TOSSINE, E' SEGNO EVIDENTE DI CARENZA DI VITAMINA D.
PERTANTO CONSIGLIO A CHI NON HA ANCORA FATTO L'ESAME DEL SANGUE PER UN CONTROLLO DI RICHIEDERE I VALORI DI:
VITAMINA D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO.
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D, poichè questi due sono legati l'uno all'altro e sono inversamente proporzionali, quindi se alzi la seconda abbassi il primo.
Se invece hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... steina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... centro.htm
DEVO ANCHE FAR PRESENTE CHE DAI NOSTRI CIBI ABBIAMO ELIMINATO GLI "AROMI" O "AROMI NATURALI", IL GLUTAMMATO MONOSODICO, L'OLIO DI PALMA E TUTTI I DERIVATI DELLA FARINA 00. MANGIAMO INVECE OGNI MATTINA IL LATTE, SEMPRE I LATTICINI E DUE VOLTE LA SETTIMANA ANCHE LA CARNE SAPENDO ORA DELLA NECESSITA' DELLA VITAMINA B12 DI CUI ABBIAMO FATTO L'ESAME E NE SIAMO SUL MINIMO.
NON PARLO DELLE DROGHE CAFFE' ECC. POICHE' QUESTI LI ABBIAMO ELIMINATI ENTRAMBI DA MOLTO TEMPO, E LE BIBITE PROPOSTE DALLE INDUSTRIE ALIMENTARI POICHE' BEVIAMO SOLAMENTE ACQUA POTABILE, MENTRE TUTTI GLI ANIMALI BEVONO DALLE POZZANGHERE, DAI RIVOLETTI ECC. MA PUR SEMPRE SOLO ACQUA. LORO PERO' A DIFFERENZA NOSTRA HANNO LA SALUTE

ALTRA CONFERMA SUL COLESTEROLO CI VIENE DALL'ESAME DI LUCIANO FATTO IN DATA 04-03-2015
Queste quattro parole scrive Luciano:
"Quindi Come richiesto,ti invio le analisi distanziate di un mese, dalle prime alle seconde.... ecco i risultati. Naturalmente tutti gli integratori che ingoi tu e con le tue dosi dal 2011, che ho continuato ad ingerire ogni girono.
Da circa un anno ho aggiunto la vitamina D3 ma con dosi massime di 5000 UI.
Ho aumentato a 10000 UI alcuni giorni prima del primo esame, e cioè del 04-02-2015.
Mi sento meglio anche come energie, resistenza alla fatica ecc. considerando che già mi sentivo molto bene, anche prima delle prime analisi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iano15.htm

Questo ultimo esame è un'altra conferma di quanto ho già affermato sopra, ed è che il valore della vitamina D è inversamente proporzionale al valore del COLESTEROLO TOTALE. Difatti i valori che si rilevano sotto sono:
oggi 21/04/2016 ecco i valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 39.8 dal precedente 90.8 del 27/11/2015. Faccio presente che non la ingoio più dal 19 ottobre 2015 per intossicazione.
Mentre il COLESTEROLO è passato a 196 dal precedente 172 del 27/11/2015, quindi in pari data della vitamina D. Quindi mentre il primo si è abbassato il secondo si è alzato come conferma.
Quindi questa è la chiara dimostrazione che chi ingoia le micidiali pastiglie o crede che il suo corpo sia TANTO STUPIDO da AUTOPRODURSI COLESTEROLO in più del necessario da arrecarsi danni, oppure è condizionato da chi di competenza per la sua salute, ma deve rendersi conto che la sua SALUTE è EVITARE come la peste i PRODOTTI CHIMICI con i suoi "PRINCIPI ATTIVI"che non devono essere nel suo sangue
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Ed ora ecco i miei esami del sangue in data 18 gennaio 2018, quindi di pochi giorni fà.
Nel frattempo il ballo:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... pe=2&ifg=1
Il pattinaggio sul ghiaccio:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... pe=2&ifg=1
Dopo le 3 ore di ballo il sabato e le tre ore la domenica, con bughi e piroette, è dal 4 gennaio che con Franca abbiamo ripreso ad andare in palestra due volte alla settimana, senza alcuno sforzo da parte mia. Ed ora la conferma con l'esame del sangue che riporta i valori degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che contribuiscono alla mia recuperata SALUTE SENZA PRODOTTI CHIMICI.
Devo comunicare che ingoio giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI", ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO e vitamina D tra i più importanti e nulla di CHIMICO come sempre.
Per fare un rapporto reale, è giusto farlo con gli esami miei, poichè mangiamo uguale ed ingoiamo gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi uguale. Ecco i miei esami nella medesima data dei suoi in data 18 gennaio 2018:
Esami miei del 18/01/2018 nella medesima data:
Terzo controllo programmato ai 9 mesi in data 19 gennaio 2018:
EMOCROMO tutto nella norma
CREATININA 1.00 mg/dl   V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 182 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 45 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 75 mg/dl           V.R. < 150
SODIO 142 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.4 mmol/l       V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 50.9 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 13.80 ng/ml    V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 560.0 ng/ml V.R. 239 - 931
ESAME delle urine tutto nella norma
pH acido
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... genn18.htm
Per Franca, ecco i suoi esami, i quali parlano da soli.
Il 05/06/2017
ACIDO FOLICO 13.70 mg/ml   V.R. 276 - 20
VITAMINA B12 599 pg/ml V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 71.1 ng/ml V.R. 30 - 100
hhttp://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esamefranca17.htm
Il 23/06/2017
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC) 31.9 g/dl V.R. 32 - 37
GLUCOSIO 79 mg/dl V.R. 70-100
CREATININA 0.80 mg/dl V.R. 0.52-1.047
COLESTEROLO 194 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 44 mg/dl V.R. > 45 ---------------
TRIGLIGERIDI 127 mg/dl V.R. < 150
SODIO 143 mmol/l V.R. 137-145
POTASSIO 4.2 mmol/l V.R. 3.5-5.1
T.S.H. 1.18 mIU/L V.R. 0.46-4.68 tiroide
CA 19-9 (GICA) 9.10 U/ml V.R. <= 37 marcatore tumore
CEA 1.0 ng/ml V.R. <= 3.0 marcatore tumore
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acea17.htm
Il 18/01/2018
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC) 31.6 g/dl V.R. 31 - 37
GLUCOSIO 79 mg/dl V.R. 70-100
CREATININA 0.80 mg/dl V.R. 0.52-1.047
COLESTEROLO 190 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 52 mg/dl V.R. > 45 
TRIGLIGERIDI 108 mg/dl V.R. < 150
SODIO 145 mmol/l V.R. 137-145
POTASSIO 4.5 mmol/l V.R. 3.5-5.1
VITAMINA B12 852 pg/ml V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 85.3 ng/ml V.R. 30 - 100
T.S.H. 0.88 mIU/L V.R. 0.46-4.68 tiroide
CA 19-9 (GICA)                                10.90 U/ml V.R. <= 37 marcatore tumore
CEA 1.0 ng/ml V.R. <= 3.0 marcatore tumore
Questi i risultati degli esami del sangue miei ritirati in data 22/02/2019.
Devo far presente che è circa 18 mesi che Franca ingoia 20000 UI di vitamina D, e personalmente la stessa dose da 10 mesi, ingoiando entrambi ogni giorno come detto sopra 2, uova ogni mattina, poi lei la zuppa di latte, mentre personalmente me ne bevo un bicchiere.

EMOCROMO tutto nella norma
GLICEMIA 85 mg/dl V.R. 70 - 100
CREATININA 0.80 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 50 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 89 mg/dl  V.R. < 150
SODIO 142 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.8 mmol/l  V.R. 3.5 - 5.1
CEA 0.7 V.R. <=3.0
CA 19-9 (GICA) 7.9 ng/ml    V.R. <=37
T.S.H.  0.98 mIU/l V.R. 0.46 - 4..68
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 128 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 18.30 ng/ml        V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 856.0 ng/ml V.R. 239 - 931
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio19.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio feb 28, 2019 1:44 pm

Ciao a tutti,
oggi è la sesta Giornata Mondiale dell'
ACIDO ASCORBICO
in onore della nascita di Linus Pauling nel 28 febbraio 1901, Portland, Oregon, Stati Uniti.
Egli si colloca tra i più celebri scienziati del ventesimo secolo ed è stato vincitore di due premi Nobel, per la chimica nel 1954 e per la pace nel 1962
Su questa pagina si possono leggere molti libri di SCIENZIATI del secolo scorso, su questo "ALIMENTO ESSENZIALE" il quale è AUTOPRODOTTO da TUTTI gli esseri viventi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziati.htm
E' merito suo se oggi conosciamo questo MIRACOLO DELLA NATURA, grazie al suo libro intitolato:
"Come vivere più a lungo e sentirsi meglio"
che trovi su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf
insieme agli altri SCIENZIATI iniziando da Irwin Stone, del quale i libri che ritengo più importanti sono:
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... onetra.pdf
in inglese
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... oneing.pdf
mentre gli altri libri li trovi i loro su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziati.htm
che ti aiuteranno a capire e conoscere meglio questo
FANTASTICO ACIDO ASCORBICO.
La pagina principale del nostro sito dedicata alla mia ESPERIENZA usandoLO fino dal 1992 è:
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... ettura.htm
Per la pagina odierna:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... pagina.htm
ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio feb 28, 2019 1:45 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio19.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Propongo il confronto del risultato dei miei esami del sangue odierni del 22/01/2019 con quelli del 18/01/2018, quindi di un anno fà. Devo far presente che con Franca ingoiamo ogni mattina 2 uova, ottenendo un COLESTEROLO a 183. Mentre un anno fà era 190, ingoiando già da alcuni mesi le 2 uova ogni mattino. Vedi sotto in oggetto
La pagina recita:
Con mia tanta soddisfazione devo riportare una mia personale esperienza DOCUMENTATA che lascerà di stucco molte persone e che conferma il ragionamento che ho inserito in molte risposte quando si parlava di COLESTEROLO ALTO.
Mi permetto di riportarlo anche quì:
Si sà con certezza che il COLESTEROLO è AUTOPRODOTTO dal fegato per TUTTI le specie animali.
Lo è per un minimo dell'80%, mentre il rimanente 20% l'individuo lo preleva dal CIBO.
Ed è proprio a quel piccolo 20% che la medicina si appiglia per ridurre questo COLESTEROLO nel sangue, consigliando di eliminare i CIBI che lo contengono, che se non si abbassa, si prescrivono le STATINE che hanno il potere di agire sulla produzione del fegato, causando nel tempo i danni previsti dal foglio illustrativo.
Si parla di formaggi dichiarati GRASSI che sono di origine animale::
BURRO
STRUTTO
LARDO
SUGNA
SEGO
ecc.
LATTE e derivati
FORMAGGI
RICOTTE
YOGURT
PESCE e prodotti della pesca
ed anche le
UOVA (tutte le uova)
ecc.
Ora avendo la certezza che ad AUTOPRODURRE questo COLESTEROLO è il fegato, e dato che a dare quest'ordine è proprio il corpo dell'individuo, dato che questo corpo si sà AUTOGUARIRE e NON AUTOLESIONARSI, non riesco a pensare che questo corpo sia TANTO STUPIDO DA AUTOPRODURSI PIU' COLESTEROLO PER DANNEGGIARSI!!!
Ho iniziato ad ingoiare due uova ogni mattina dal novembre 2016, in ferie compreso, due uova al tegamino, ingoiando crudo il rosso, più formaggi per tutti i pasti, quindi sono rimasto molto sorpreso del valore del COLESTEROLO LDL nell'ultimo esame del sangue del 19 ottobre 2017.
Non solo, ma anche il valore dei collegati TRIGLIGERIDI è molto ridotto.
NON HO MAI AVUTO UN VALORE DEL COLESTEROLO COSI' BASSO, MENTRE I TRIGLIGERIDI AUMENTATI NEGLI ULTIMI ANNI SI SONO NUOVAMENTE ABBASSATI.
CREATININA 1.10 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 40 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 71 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 141 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.3 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 75.0 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 14.60 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 440.0 ng/ml V.R. 239 - 931
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tt2017.htm
dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giorno.htm
Quindi è chiaro che non conta nulla essere "fruttivoro", "animalista", "vegetariano", "carnivoro", "erbivoro" o di un'altra qualsiasi inventata umana alimentazione, poichè alla fine per vivere ogni essere vivente ha bisogno del corpo di un altro essere vivente, quindi dei suoi "ALIMENTI ESSENZIALI" che alla fine danno la SALUTE alle cellule del suo corpo, che per farlo DEVE TOGLIERGLI LA VITA.
La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eterne.htm

Quindi è comprensibile che la STITICHEZZA è CONTRONATURA ed il 100% della causa delle MALATTIE.
Naturalmente l'altro 50% ne sono la CARENZA degli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Quindi cibarsi dagli SCAFFALI, prodotti dalle industrie alimentari, contenenti PRODOTTI CHIMICI non possono essere l'alimento giusto per la VERA SALUTE dell'individuo in quanto non ne fanno parte nè delle cellule nè del sangue.
"Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm

Ora, capito quanto sopra, abbiamo CERTEZZA E SENZA OMBRA DI DUBBIO che le "ricerche" denominate "scientifiche" NON POSSONO ESSERE UTILI A NESSUN ESSERE VIVENTE, TANTOMENO PER L'UMANITA', poichè i PRODOTTI CHIMICI, come i PRODOTTI DEGLI SCAFFALI, non possono fornire gli "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI AL CORPO DI CHI LI INGERISCE.
Quindi è comprensibile che le ASSOCIAZIONI si nascondono dietro la parola RICERCA per spillare denaro alle persone.

Mi permetto ora di citare alcuni detti di personaggi famosi che descrivono chiaramente il momento attuale:
"I politici e i burocrati delle amministrazioni ospedaliere si riempiono la bocca di una parola (“prevenzione” chiamate "VACCINI", appunto) della quale non solo non conoscono il significato, ma che non mettono in atto in alcun modo…per il semplice fatto che un’umanità sana e senza malattie non giova né ai loro affari ne a quelli delle industrie farmaceutiche."

Data la stupidità della maggioranza del genere umano, una credenza molto diffusa è più probabile che sia sciocca piuttosto che ragionevole.
Bertrand Russell
La persona che prende una medicina deve guarire 2 (due) volte:
deve guarire dalla malattia e
deve guarire dalla medicina
William Oster

L’arte della medicina consiste nel divertire il paziente mentre Madre Natura influisce sulla cura. (Voltaire)

Potete ingannare tutti per qualche tempo, e qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre.
Abram Lincoln

Tutti gli eserciti del mondo messi insieme non potranno fermare l’avanzata di nuove conoscenze quando queste sono pronte per diffondersi.
Victor Hugo

QUINDI SONO CERTO CHE I TEMPI SIANO MATURI, E' SOLO QUESTIONE DI TEMPO.
Dal 10 gennaio 2014 ingoio 40 gocce di vitamina D della DIBASE 10000 UI gocce pari a 10000 UI.
Devo far notare invece che i valori della vitamina D3 in data 23 settembre 2014 è risultata
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 36.7 ng/ml (30.0-74.0)
mentre ora è
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 35.2 ng/ml (30.0-74.0)
diminuendo di valore quindi è un segnale di impiego nella manutenzione del corpo come da spiegazione di
di Leonardo Rubini che rappresenta il dott. Cicero G. Coimbra riguardo alle controindicazioni:
Ed ora invece è importante essere a conoscenza di cosa può causare nel primo periodo il fatto di ingoiare la vitamina D costantemente.
Anche questo pezzo lo trovi nell'articolo sotto:
"Dolore ai muscoli e alle ossa
Questo è un effetto collaterale della vitamina D, che non è così facile che accada ed è in realtà un segno che è davvero necessario continuare a prendere la vitamina D. Se si verificano dolori da vitamina D molto probabilmente significa che le ossa si sono un po' demineralizzate per la carenza di vitamina D, per un periodo molto lungo. Quando le ossa sono demineralizzate e si inizia la terapia di vitamina D, questo comporta un ritorno del calcio nelle ossa. Quando il calcio va nelle ossa, porta con sé fluidi. Questi fluidi possono effettivamente causare una piccola espansione della "matrice del collagene" all'interno delle ossa e questa espansione spinge contro la copertura esterna dell'osso, che è molto flessibile e ha ampie terminazioni nervose.
In questo caso, si può sperimentare questo dolore osseo o, addirittura, dolore muscolare. In caso di insorgenza o peggioramento del dolore in seguito all'assunzione della vitamina D, che non fa parte delle controindicazioni della vitamina D, non c'è un motivo per essere spaventati o per smettere di prendere la vitamina D. Se si continua con la terapia di vitamina D, il dolore dovrebbe diminuire in alcune settimane. A questo disagio, si evidenzia un grosso vantaggio nel lungo termine, se si riesce a gestire il dolore per questo periodo e andare oltre."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gnesio.htm

Questo perchè:
"Se il risultato è la CARENZA di questa importantissima vitamina D, è comprensibile che la maggiore produzione di COLESTEROLO è direttamente legata alla AUTOPRODUZIONE di questa sapendo che una parte di questo COLESTEROLO è tramutato nei capillari con l'intervento dei raggi UV del sole in vitamina D.
IN SEGUITO AD VARIE SEGNALAZIONI SU FACEBOOK E CON MAIL DI CHI AVENDO IL COLESTEROLO ALTO E' CARENTE DI VITAMINA D
ho quindi dedotto e scritto:
"Ciao, GRAZIE, quindi per uno il COLESTEROLO è a 245 e la vitamina D a 17.10, quindi CARENTE, per l'altra il COLESTEROLO è a 270 e la vitamina D a 16.5 quindi CARENTE, il mio personale COLESTEROLO a 223 e la vitamina D a 22.9, quindi CARENTE e pensare che ingoiavo dal 2010 della vitamina D a 10 gocce al giorno, pari a 2500 UI al giorno.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same14.htm

Quindi è chiaro che il COLESTEROLO ALTO è sintomo di CARENZA di vitamina D.
Non importa il valore del CALCIO, perchè a me interessava solo quello della vitamina D. Questo tuo è una ulteriore conferma a ciò che il tuo corpo che è TREMENDAMENTE FURBO, che tradotto in parole povere e sintetiche TI DICE: "Per mantenermi una SALUTE DECENTE ho bisogno di vitamina D poichè NE SONO CARENTE, che è la seconda vitamina OLEOSA (GRASSO) che mi AUTOPRODUCO per la MANUTENZIONE del mio essere, prodotta subito dopo il COLESTEROLO un "GRASSO" che ha le medesime funzione per la MANUTENZIONE. Ma dato che per AUTOPRODURMI questa vitamina D ho bisogno del COLESTEROLO che già mi produco, e te ne PRODUCO MOLTO, IN ABBONDANZA, e quindi basta che tu ti esponga al SOLE OGNI GIORNO in modo che con i suoi UV io possa AUTOPRODURMI la vitamina D INDISPENSABILE, poichè NE SONO CARENTE!!!! e come devo dirtelo? ti devo mandare un telegramma?". Quindi detto questo ti direi che il CIBO è importante, ma non più di tanto come vogliono farti credere i ciarlatani cominciando dai media e come ti è consigliato sopra, visto il LAVAGGIO DEL CERVELLO SUBITO, senza offesa per nessuno, poichè se questo succedesse negli animali, nostri cugini diretti, senza la possibilità di scelta poichè sono certo che mangiano CIO' CHE TROVANO senza alcun problema, MAI, a quest'ora si sarebbero ESTINTI TUTTI mentre in ESTINZIONE accompagnano noi e le nostre PAURE. Quindi se fai come Franca e me ingoi vitamina D, ma non a dosi consigliate dal tuo dottore, ed allora sì che col tempo il tuo COLESTEROLO si abbassa, poichè il tuo corpo, come il mio, SONO FURBI e non sono MAI AUTOLESIVI, ma IL TUO SIMILE SI' poichè il LUCRO è la cosa più importante, ma non la tua salute. Dico questo in quanto vorrei che tu mi dicessi se conosci una tizio di una specie animale che dipenda da un altro tizio della stessa specie nella salute. Per intenderci, un leone da un altro leone, un elefante da un altro elefante o una mucca da un'altra mucca ecc. Ma ti sembra mai possibile che per l'Homo Sapiens sia così? ma riesci a concepire che Madre Natura lo CASTIGHI così di brutto?"
"Scusami, se vuoi l'apporto di CALCIO, non sbagliare, usa il LATTE che è il CIBO più NATURALE e COMPLETO al mondo e che ne contiene di più come contiene di più vitamina D e molti altri "ALIMENTI ESSENZIALI". Non dare retta alle chiacchiere ed ai sentimentalismi o ai FINTI IGIENISTI, poichè se impunturano un vitello per lucrare con prodotti CHIMICI, il suo corpo reagisce immediatamente producendo dal FEGATO tanto ACIDO ASCORBICO da tramutare quelle TOSSINE in ACQUA che quel corpo non ha il tempo di smaltire perchè se il tempo lo avesse se ne libererebbe volentieri con le urine come è per noi. La dimostrazione pratica è che se compri una fettina di carne impunturata, come la metti in padella si dimezza ma non escono VELENI, ma ACQUA, PURA ACQUA. Ora leggiti questa pagina che in sintesi ti dice la VERITA' sul : "Generato, la gestazione e l'allattamento. Cosa hanno in comune"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm
il tutto dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofurbo.htm

Esami in data 17-07-2015

COLESTEROLO TOTALE 180 mg/dl (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH) 27.5 pg/ml (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 121 ng/ml (30.0-74.0)

QUESTO ESAME RICONFERMA APPIENO IL LEGAME A DOPPIO NODO DEL COLESTEROLO GIA' AUTOPRODOTTO E LA CONSEGUENTE AUTOPRODUZIONE DELLA VITAMINA D CHE PER FARLO E' INDISPENSABILE IL SOLE CON I SUOI RAGGI UV.
NE ABBIAMO CONFERMA DA QUESTI ESAMI CUI IL VALORE DELLA VITAMINA D E' DA 86 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inab12.htm
A 124 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A 176 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ster15.htm
CON STESSE DATE ANCHE GLI ESAMI DI FRANCA CONFERMANO APPIENO QUANTO DETTO SOPRA. I SUOI VALORI SONO DELLA VITAMINA D
DA 104 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inab12.htm
A 125 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A 181 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ster15.htm
Un'altra conferma l'abbiamo oggi 09/09/2015 con i miei valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 121
ed il COLESTEROLO passato a 180
Questo perchè alla metà di agosto e cioè 20 giorni prima degli esami sono passato da 40000 UI a 10000 UI anche esponendomi al sole.
Mentre per Franca in medesima data, i valori rilevabili sono
Vitamina D è sceso a 114
mentre il COLESTEROLO è aumentato a 190
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ter15a.htm
Lei ha mantenuto le dosi di 15000 UI giornalieri anche esponendosi al sole.
Ottenuto questi valori ora sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato: "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
Il 27-11-2015,
Vitamina D è scesa a 90.8
è dal 19/10/2015 che non ne ingoio più.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cist15.htm
QUESTO ANCHE QUANDO SIAMO ANDATI AL MARE PER 15 GIORNI E CI ESPONEVAMO AL SOLE PER ORE USANDO COME CREMA L'ACIDO ASCORBICO ED IL CLORURO DI MAGNESIO DILUITI IN ACQUA E SPRUZZATA SOVENTE PER I PRIMI GIORNI.
ABBIAMO ANCHE NOTATO CHE DA QUANDO ABBIAMO INIZIATO CON QUESTE DOSI LA DIARREA NON E' STATA PIU' DI CASA, POICHE' PRIMA SOVENTE QUESTA L'AVEVAMO ENTRAMBI, QUASI OGNI GIORNO. ANZI, CERTI GIORNI PARE DI ESSERE STITICI E SI SALTA UN GIORNO DALL'AVER BISOGNO DI EVACUARE. SIAMO PIU' REGOLARI INSOMMA
QUINDI POSSO DEDURRE CON CERTEZZA CHE LA DIARREA DOPO IL PERIODO INIZIALE DI ELIMINAZIONE DELLE TOSSINE, E' SEGNO EVIDENTE DI CARENZA DI VITAMINA D.
PERTANTO CONSIGLIO A CHI NON HA ANCORA FATTO L'ESAME DEL SANGUE PER UN CONTROLLO DI RICHIEDERE I VALORI DI:
VITAMINA D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO.
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D, poichè questi due sono legati l'uno all'altro e sono inversamente proporzionali, quindi se alzi la seconda abbassi il primo.
Se invece hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... steina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... centro.htm
DEVO ANCHE FAR PRESENTE CHE DAI NOSTRI CIBI ABBIAMO ELIMINATO GLI "AROMI" O "AROMI NATURALI", IL GLUTAMMATO MONOSODICO, L'OLIO DI PALMA E TUTTI I DERIVATI DELLA FARINA 00. MANGIAMO INVECE OGNI MATTINA IL LATTE, SEMPRE I LATTICINI E DUE VOLTE LA SETTIMANA ANCHE LA CARNE SAPENDO ORA DELLA NECESSITA' DELLA VITAMINA B12 DI CUI ABBIAMO FATTO L'ESAME E NE SIAMO SUL MINIMO.
NON PARLO DELLE DROGHE CAFFE' ECC. POICHE' QUESTI LI ABBIAMO ELIMINATI ENTRAMBI DA MOLTO TEMPO, E LE BIBITE PROPOSTE DALLE INDUSTRIE ALIMENTARI POICHE' BEVIAMO SOLAMENTE ACQUA POTABILE, MENTRE TUTTI GLI ANIMALI BEVONO DALLE POZZANGHERE, DAI RIVOLETTI ECC. MA PUR SEMPRE SOLO ACQUA. LORO PERO' A DIFFERENZA NOSTRA HANNO LA SALUTE

ALTRA CONFERMA SUL COLESTEROLO CI VIENE DALL'ESAME DI LUCIANO FATTO IN DATA 04-03-2015
Queste quattro parole scrive Luciano:
"Quindi Come richiesto,ti invio le analisi distanziate di un mese, dalle prime alle seconde.... ecco i risultati. Naturalmente tutti gli integratori che ingoi tu e con le tue dosi dal 2011, che ho continuato ad ingerire ogni girono.
Da circa un anno ho aggiunto la vitamina D3 ma con dosi massime di 5000 UI.
Ho aumentato a 10000 UI alcuni giorni prima del primo esame, e cioè del 04-02-2015.
Mi sento meglio anche come energie, resistenza alla fatica ecc. considerando che già mi sentivo molto bene, anche prima delle prime analisi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iano15.htm

Questo ultimo esame è un'altra conferma di quanto ho già affermato sopra, ed è che il valore della vitamina D è inversamente proporzionale al valore del COLESTEROLO TOTALE. Difatti i valori che si rilevano sotto sono:
oggi 21/04/2016 ecco i valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 39.8 dal precedente 90.8 del 27/11/2015. Faccio presente che non la ingoio più dal 19 ottobre 2015 per intossicazione.
Mentre il COLESTEROLO è passato a 196 dal precedente 172 del 27/11/2015, quindi in pari data della vitamina D. Quindi mentre il primo si è abbassato il secondo si è alzato come conferma.
Quindi questa è la chiara dimostrazione che chi ingoia le micidiali pastiglie o crede che il suo corpo sia TANTO STUPIDO da AUTOPRODURSI COLESTEROLO in più del necessario da arrecarsi danni, oppure è condizionato da chi di competenza per la sua salute, ma deve rendersi conto che la sua SALUTE è EVITARE come la peste i PRODOTTI CHIMICI con i suoi "PRINCIPI ATTIVI"che non devono essere nel suo sangue
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
In seguito all'intervento per il blocco intestinale in data 25 marzo 2017, come ampiamente descritto sotto, ed aver asportato nell'occasione il tumore al colon, la stomia è stato un passaggio obbligatorio. Così ritengo che sia, ma dopo, ora capisco benissimo che questo è un passaggio molto INTERESSATO e di conseguenza non sono sicuro della sua utilità; però non sono in grado e non ho le necessarie informazioni per giudicare questo operato. Questa mia conclusione l'ho tirata in quanto un amico in Spagna, avendo subito lo stesso intervento, questo passaggio molto doloroso ed invalidante, non l'ha vissuto.
Posso dichiarare TANTA SOFFERENZA nel periodo, sia con la stomia (me la gestivo autonomamente) che dopo questa ricanalizzazione di cui molto meno, ma ancora oggi, dopo 16 giorni dall'intervento. Ho certezza che le complicanze per le persone normali sono veramente molte.
Prima di tutto per i giorni necessari al corpo per riuscire a liberare il colon ricollegato agli intestini. Ho testimonianza di 4-5 giorni indispensabili per ottenere la prima difficoltosa evacuazione a conferma del buon esito dell'intervento.
Ma questo non è che l'inizio, in quanto la nausea ed il vomito sono direttamente collegati a questa mancata evacuazione e di conseguenza una difficoltosa alimentazione orale.
Per fortuna mia e grazie agli "ALIMENTI ESSENZIALI" queste disabilitanti complicanze non le ho vissute, neppure una.
Certo, il dolore non mi è mai mancato, ma con l'aiuto dell'ACIDO ASCORBICO abbondantemente ingoiato, sono riuscito a dominare questo dolore evitando di immettere nel mio corpo DELETERI antidolorifici se non quelli delle flebo, quindi di obbligo Difatti la dimissione lo dichiara apertamente..
Mi sono presentato al reparto chirurgia il 18 luglio 2017 alle ore 8 a digiuno dalla sera precedente come da richiesto e da tre giorni non ingoiavo nè frutta nè verdura, sempre da richiesto.
Mi hanno prelevato il sangue per i necessari accertamenti.
Per pranzo della pastina in brodo, ma l'appetito non mi mancava.
Nel pomeriggio un clistere nella stomia mi ha ripulito alla grande. Però niente purga. Alla sera un piccolo clistere anale senza problemi.
A cena altro brodino e pastina, ma molto rada. Il mio peso era di 70.5 kg.il mattino del giorno precedente al ricovero.
Naturalmente non ho mai mancato di ingoiare le mie dosi normali con TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che ingoio ogni giorno.
Il mattino del 19 luglio 2017, giovedì giorno dell'intervento, non potendo più bere ho ingoiato tutto senza acqua.
Aspettando il mio turno, quando mi hanno detto di prepararmi ho ingoiato ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO senza acqua. Erano circa le 15.
Mi sono risvegliato verso le 17 e mi hanno riportato nella mia camera dove ho trovato Franca che mi aspettava.
Non potendolo fare autonomamente, lei mi ha messo in bocca quanto le chiedevo come è successo molte volte nel periodo di questi disguidi.
Ogni 3-4 ore circa ripetevo la operazione in quanto Franca ad una certa ora ha dovuto andarsene.
Naturalmente solo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" descritti prima.
Ho la fortuna di dormire senza problemi e penso che siano proprio loro ad aiutarmi in questa impresa.
Il mattino successivo ho chiesto alla infermiera se potevo bere acqua, ed alla sua affermazione, ma poca, ne ho approfittato per
prepararmi il solito beverone con dei surplus.
Dalle ore 8, mettendomi la sveglia sul telefonino, ogni ora ho ingoiato i soliti 3 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO necessari a vincere gli STRESS come dichiarato da Irwin Stone:
"pagina 4/7------meccanismo biochimico ereditario FEEDBAK
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di ACIDO ASCORBICO che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L'Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l'Homo Sapiens come mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell'inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta, l'Homo Sapiens Ascorbicus."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf
Naturalmente questa è stata la mia mossa vincente, in quanto alle 14 circa del giorno dopo l'intervento, mi sono dovuto alzare in quanto mi è venuta voglia di andare del corpo.
Finito, il mio sguardo è finito nel wather ed ho visto che oltre che liquido era rosso di sangue.
Ho chiamato la infermiera che mi ha tranqullizzato dicendomi che era normale in questo caso. Non è passato mezz'ora che il fatto si è ripetuto. Cosi molte volte nel pomeriggio, ma non più con sangue.
Alla sera, stufo di stare nel letto, mi sono alzato per passeggiare nel corridoio che conosco molto bene. Naturalmente con la flebo, unico mio problema poichè il catetere messo per l'intervanto, il mattino mi è stato tolto e non ho avuto problemi a pisciare.
Così è finito il giovedì ed è seguito il venerdì senza problemi. Evacuavo regolarmente, quindi senza alcun problema.
A pranzo del venerdì la prima pastina con una mela cotta. Stesso menu per la sera, ma il sabato qualcosa in più come la purea ed anche una porzione di prosciutto cotto.
Alle regolari visite chirurgiche, niente da dichiarare.
Il sabato mattina, soffrendo per la flebo ed il tubicino dello spurgo e comunicatolo dalla infermiera al dottor Valente, che era di turno, mia ha fatto liberare da tutti questi impicci, anche dal tubo di spurgo collegato ad una bottiglietta che mi portavo dietro mezza di sangue..
Mi ha comunicato che mi avrebbe tenuto sotto osservazione la domenica (lui era ancora di turno), poi lunedì la dimissione se tutto funzionava bene.
Con Franca abbiamo passato i pomeriggi aspettando con ansia questo giorno.
E' arrivato il lunedì e verso le 11.30 finalmente il via.
Ero andato a ricoverarmi in macchina, quindi nel cortile avevo la mia auto che mi aspettava.
Sarei stato in grado di guidarla? Se no, non vi erano problemi, ma prima volevo provare.
Sono sceso tranquillo, perchè il camminare non era un problema poichè era una pratica di ogni giorno nel corridoio
Finalmente in macchina, che fatto l'avviamento ho guidato senza problemi, poichè il pigiare i pedali non mi disturbava affatto.
Sulla dimissione, niente "principi attivi" da ingoiare, ma solo consigli, come quello di ingoiare "antidolorifici al bisogno".

Dimesso il 24 luglio 2017 con la seguente diagnosi di dimissione:
ESITI DI RESENZIONE SEC, HARTMANN.
MOTIVO DEL RICOVERO:
Ricanalizzazione colostomia (19/7)
DECORSO:
Regolare, buon controllo della sintomatologia dolorosa, ripresa della canalizzazione d'alvo e della'limentazione per via orale, ferita chirurgica in ordine, mobilitaziobnen autonoma.
TERAPIA DURANTE IL RICOVERO.
Antibiotica - antodolorifica - eparinica.
INTERVENTO CHIRURGICO
Ricanalizzazione colostomia (19/7)
TERAPIA CONSIGLIATA
- Fluxon 0.4 1fl sc/die per 6 giorni (fornito alla dimissione.
- Antidolorifici al bisogno
- Riprendere terapia domiciliare.

QUESTA SOPRADESCRITTA E' STATA LA TERAPIA degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che inoltre ingoio costantemente ogni giorno, ed alcuni di loro da ormai 25 anni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lcolon.htm
Devo comunicare che ingoio giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI", ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO e vitamina D tra i più importanti e nulla di CHIMICO.
Primo controllo programmato ai 3 mesi in data 05/ giugno 2017:
ACIDO FOLICO 8.87 mg/ml          V.R. < 20
VITAMINA B12 387 pg/ml V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 42.5 ng/ml V.R. 30 - 100
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC) 31.3   V.R. 32 - 37
CEA 2.1 V.R. <=3 marcatore tumore
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... more17.htm
In seguito a questi risultati, ritirati l'8 giugno 2017, in data 9 giugno 2017 ho fatto visita oncologica per richiedere la eliminazione della stomia. Visionati i risultati e fatta una visita accurata di competenza, il medico ha scitto:
"Viene in visita con la richiesta di togliere la stomia.
Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica"
come da da copia allegata sotto.

In data 12 giugno 2017 la visita chirurgica consigliata.
Dopo un'altra accurata visita e riscontrando un addome molto morbido il risultato il chirurgo, come da copia allegata sotto, ha determinato la:
"Ricanalizzazione"
...quindi la asportazione della stomia con un altro intervento chirurgico.

La data è da stabilire compatibilmente con gli interventi chirurgici già prefissati per le patologie di altri malati.
Per informazione, l'intervento della "ricanalizzazione" è stato rimandato al 19 luglio 2017, grazie al dottor Valente, primario del reparto di chirurgia e da lui effettuato, ed effettuata con successo.
"In seguito all'intervento per il blocco intestinale in data 25 marzo 2017, come ampiamente descritto sotto, ed aver asportato nell'occasione il tumore al colon, la stomia è stato un passaggio obbligatorio. Così ritengo che sia, ma dopo, ora capisco benissimo che questo è un passaggio molto INTERESSATO e di conseguenza non sono sicuro della sua utilità; però non sono in grado e non ho le necessarie informazioni per giudicare questo operato. Questa mia conclusione l'ho tirata in quanto un amico in Spagna, avendo subito lo stesso intervento, questo passaggio molto doloroso ed invalidante, non l'ha vissuto.
Posso dichiarare TANTA SOFFERENZA nel periodo, sia con la stomia (me la gestivo autonomamente) che dopo questa ricanalizzazione di cui molto meno, ma ancora oggi, dopo 16 giorni dall'intervento. Ho certezza che le complicanze per le persone normali sono veramente molte.
Prima di tutto per i giorni necessari al corpo per riuscire a liberare il colon ricollegato agli intestini. Ho testimonianza di 4-5 giorni indispensabili per ottenere la prima difficoltosa evacuazione a conferma del buon esito dell'intervento.
Ma questo non è che l'inizio, in quanto la nausea ed il vomito sono direttamente collegati a questa mancata evacuazione e di conseguenza una difficoltosa alimentazione orale.
Per fortuna mia e grazie agli "ALIMENTI ESSENZIALI" queste disabilitanti complicanze non le ho vissute, neppure una.
Certo, il dolore non mi è mai mancato, ma con l'aiuto dell'ACIDO ASCORBICO abbondantemente ingoiato, sono riuscito a dominare questo dolore evitando di immettere nel mio corpo DELETERI antidolorifici se non quelli delle flebo, quindi di obbligo Difatti la dimissione lo dichiara apertamente..
Mi sono presentato al reparto chirurgia il 18 luglio 2017 alle ore 8 a digiuno dalla sera precedente come da richiesto e da tre giorni non ingoiavo nè frutta nè verdura, sempre da richiesto.
Mi hanno prelevato il sangue per i necessari accertamenti.
Per pranzo della pastina in brodo, ma l'appetito non mi mancava.
Nel pomeriggio un clistere nella stomia mi ha ripulito alla grande. Però niente purga. Alla sera un piccolo clistere anale senza problemi.
A cena altro brodino e pastina, ma molto rada. Il mio peso era di 70.5 kg.il mattino del giorno precedente al ricovero.
Naturalmente non ho mai mancato di ingoiare le mie dosi normali con TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI2 che ingoio ogni giorno.
Il mattino del 19 luglio 2017, giovedì giorno dell'intervento, non potendo più bere ho ingoiato tutto senza acqua.
Aspettando il mio turno, quando mi hanno detto di prepararmi ho ingoiato ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO senza acqua. Erano circa le 15.
Mi sono risvegliato verso le 17 e mi hanno riportato nella mia camera dove ho trovato Franca che mi aspettava.
Non potendolo fare autonomamente, lei mi ha messo in bocca quanto le chiedevo come è successo molte volte nel periodo di questi disguidi.
Ogni 3-4 ore circa ripetevo la operazione in quanto Franca ad una certa ora ha dovuto andarsene.
Naturalmente solo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" descritti prima.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
Per fare un rapporto reale, è giusto farlo con gli esami di Franca, mia moglie, che mangia come me ed ingoia come me gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI". Ecco i sui esami nella medesima data dei miei:
Esami di Franca del 18/01/2018 nella medesima data dei miei:
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC) 31.6 g/dl V.R. 31 - 37
GLUCOSIO 79 mg/dl V.R. 70-100
CREATININA 0.80 mg/dl V.R. 0.52-1.047
COLESTEROLO 190 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 52 mg/dl V.R. > 45 
TRIGLIGERIDI 108 mg/dl V.R. < 150
SODIO 145 mmol/l V.R. 137-145
POTASSIO 4.5 mmol/l V.R. 3.5-5.1
VITAMINA B12 852 pg/ml V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 85.3 ng/ml V.R. 30 - 100
T.S.H. 0.88 mIU/L V.R. 0.46-4.68 tiroide
CA 19-9 (GICA)                                10.90 U/ml V.R. <= 37 marcatore tumore
CEA 1.0 ng/ml V.R. <= 3.0 marcatore tumore
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... genn18.htm
Devo comunicare che ingoio giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI", ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO e vitamina D tra i più importanti e nulla di CHIMICO.
Secondo controllo programmato ai 6 mesi in data 19 ottobre 2017:
EMOCROMO tutto nella norma
CREATININA 1.10 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 40 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 71 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 141 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.3 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 75.0 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 14.60 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 440.0 ng/ml V.R. 239 - 931
ESAME delle urine tutto nella norma
pH acido
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tt2017.htm
Ed ora ecco i miei esami del sangue in data 18 gennaio 2018, quindi di pochi giorni fà.
Nel frattempo il ballo:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... pe=2&ifg=1
Il pattinaggio sul ghiaccio:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... pe=2&ifg=1
Dopo le 3 ore di ballo il sabato e le tre ore la domenica, con bughi e piroette, è dal 4 gennaio che con Franca abbiamo ripreso ad andare in palestra due volte alla settimana, senza alcuno sforzo da parte mia. Ed ora la conferma con l'esame del sangue che riporta i valori degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che contribuiscono alla mia recuperata SALUTE SENZA PRODOTTI CHIMICI.
Devo comunicare che ingoio giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI", ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO e vitamina D tra i più importanti e nulla di CHIMICO come sempre.
Terzo controllo programmato ai 9 mesi in data 19 gennaio 2018:
EMOCROMO tutto nella norma
CREATININA 1.00 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 182 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 45 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 75 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 142 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.4 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3.0 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 50.9 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 13.80 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 560.0 ng/ml V.R. 239 - 931
ESAME delle urine tutto nella norma
pH acido
Ed ora ecco i miei esami del sangue in data 22 gennaio 2019, quindi di pochi giorni fà.
Nel frattempo il pattinaggio sul ghiaccio:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 629290153/
Questi i risultati degli esami del sangue miei ritirati in data 22/02/2019.
Devo far presente che è circa 18 mesi che Franca ingoia 20000 UI di vitamina D, e personalmente la stessa dose da 10 mesi, ingoiando entrambi ogni giorno come detto sopra 2, uova ogni mattina, poi lei la zuppa di latte, mentre personalmente me ne bevo un bicchiere. Per me ogni mattina circa 50 grammi di prosciutto crudo.
EMOCROMO tutto nella norma
ACIDO URICO 3.8 g/ml V.R. 3.5 - 8.5 valore molto basso
CREATININA 1.00 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 183 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 34 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 92 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 142 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 5.1 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 3.5 V.R. <=3.0
FERRITINA 95.3 ng/ml          V.R. 17.9 - 464
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 97.8 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 16.90 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 458.0 ng/ml V.R. 239 - 931
ESAME delle urine tutto nella norma
pH acido
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio19.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab mar 02, 2019 10:32 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naltri.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Mi permetto di riportare questo articolo il quale viene in aiuto, specialmente alle donne che soffrono di VENE VARICOSE.
L'articolo in oggetto recita:
"La vitamina K2 ha l’immenso compito di fissare il calcio nello scheletro. Sì avete letto bene, ma come, non era la vitamina D? Anche. La vitamina del sole (vit. D3) si occupa di far assorbire il calcio a livello di circolazione ematica, ma senza la vitamina K2 il calcio rimane nelle arterie e crea tutta una serie di problematiche, dall’osteoporosi all’ arteriosclerosi (2) (calcificazioni delle coronarie, valvole , VENE VARICOSE,ecc), che sono due facce della stessa medaglia. Come se non bastasse, la vitamina K2 si occupa anche dell’insulino-sensibilità; detto più semplicemente, la sua carenza ha una relazione molto stretta con il diabete di tipo 2."

Oh ma allora i chirurghi che intervengono PERICOLOSAMENTE sulle vene delle gambe, lo fanno VOLUTAMENTE, mancando ai loro clienti la giusta informazione. Ma infine loro guadagnano solo se intervengono in qualche modo. Non importa quale.
Volete dirmi che queste persone non sanno della vitamina K2 e le altre vitamine delle quali la vitamina D3?
Ma allora cosa hanno mai studiato?
Spero che molte donne con le VENE VARICOSE leggano questo articolo e ne traggano la GIUSTA INFORMAZIONE, che queste inestetiche ed a volte doloranti vene possono andarsene da sole con gli "ALIMENTI ESSENZIALI", come sono sparite dalle mie gambe le chiazze di capillari blu con soli l'ACIDO ASCORBICO ed il SELENIO ingoiati con COSTANZA per molti anni..

Come si può rilevare dalla foto, si è fatto e si fà di tutto, anche di elettrico per ingannare le persone sofferenti pur di non svelare il loro recondito segreto e pur di mantenere quanto hanno protocollato i loro predecessori:
IL POTERE.
L'articolo riporta ancora:
"Si è visto che gli integratori di calcio, da soli, non portano sostanziali vantaggi alle ossa, proprio in virtù dell’errore che commette continuamente la medicina, pensando il corpo sia come a una bottiglia da riempire.
Anzi, sembrerebbe che l’assunzione di integratori di calcio da soli aumenti i rischi cardiovascolari, proprio perché se il calcio non si fissa nelle ossa alla fine va ad accumularsi nelle arterie, nelle coronarie (provocando infarto se le ostruisce), e in tutti i posti che non sono quelli dove deve finire il calcio.
Insomma, più si assume calcio e meno ne finisce nello scheletro, che è lungi dall’ essere una specie di “stampella” inerte, ma è una vera e propria ghiandola endocrina, che ha continui scambi con il resto dell’organismo."

Oggi 22 gennaio 2019, dopo avermi fatto fare ieri le richieste degli esami del sangue per Franca e per me, dal nostro medico di base, stamattina alle 7.30 ci siamo recati al laboratorio analisi per il giusto prelievo.
Dato che è dal 05/04/2018 che con Franca ingoiamo ogni giorno con costanza questa vitamina K2, quindi da quasi un anno, ho proposto al mio medico di richiedere anche i valori di questa. Al che, non avendo trovato gli estremi necessari mi ha comunicato che li cercava ed avremmo fatto questo esame un pò più in là.
Ebbene questa mattina alla impiegata che ha ritirato le richieste ho fatto la domanda logica per avere gli estremi necessari per questo esame e lei mi ha comunicato che il laboratorio questo esame lo fà, ma per la regione Piemonte non è mutuabile, quindi si fà solo a pagamento ed al costo di
160.00 EURO
COSI' TANTO?
Quante persone avranno la possibilità di farsela controllare?
Da incompetente, che differenza può esserci nella ricerca tra la vitamina D e questa vitamina K2?
Sono entrambe liposolubili, quindi il lavoro da effettuare dovrebbe avere uguale.
Già la ricerca della vitamina D è dalla medicina: DEMONIZZATA, addirittura i medici dichiarano che il farla controllare è diventata una moda e non vogliono farla fare, adducendo mille scusa: sì perchè in caso di CARENZA si sentono obbligati a prescriverla, ed ecco che allora, onde evitare di prescrivere anche la vitamina K2, le quali, come abbiamo capito DANNO LA SALUTE specialmente quest'ultima, A CHI NON NE E' CARENTE, ecco che è indispensabile che questa non possa essere controllata da chi non ne ha le possibilità.
Mi permetto allora di comunicarvi il mio pensiero, e penso di non sbagliare.
Il tutto non può che determinare senza ombra di dubbio che vi è nel SISTEMA
LA MASSIMA MALAFEDE
in quanto oltre a non dare le GIUSTE INFORMAZIONI in merito a questa vitamina K2. si mette in condizioni il medico di base di NON FAR FARE QUESTO ESAME, in quanto che se uscisse CARENTE, è logico il DOVERE, da parte sua, di prescrivere questa vitamina come stà succedendo con la vitamina D.
Questo dimostra chiaramente che LA TUA, LA MIA, LA VOSTRA SALUTE PER IL SISTEMA SANITARIO NON E' LA PRIORITA', ANZI AL CONTRARIO, LA PRIORITA' E' IL LUCRO.
Spero di non avervi tediato, in quanto non è la mia intenzione, ma farvi capire LE PURE VERITA'.
Per il resto degli esami del sangue, onde dimostrarvi la nostra SALUTE, posterò i risultati in altra settimana quelli di Franca ed i miei.
Naturalmente con Franca questa vitamina K2 la ingoiamo dall'aprile 2018.
Devo quindi fare presente che all'atto del prelievo del sangue da parte del personale preposto del laboratorio analisi, di norma, finito il prelievo viene tolto l'ago e subito messo sul buco del cotone applicando uno scotck per tenuta e togliendolo poi dopo alcuni minuti. In passato, di solito togliendo questo cotone vi era del sangue e per Franca era normale che le venisse un piccolo ematoma blu.
Stranamente questa volta per entrambi, il cotone aveva appena una piccolissima macchia di sangue e per Franca niente ematoma.
Questo fatto ci ha confermato che la vitamina K2 in noi, NON CARENTI, stà facendo il suo lavoro di anti-emorragico e ne abbiamo avuto soddisfazione.
Ora il post lo dedico ad una comunicazione per i VEGANI ed i VEGETARIANI.
Premetto che non ho nulla contro nessuno, tanto meno contro di voi, ma farvi parte di ciò che ho scoperto poco tempo fà.
Sappiamo tutti che chi si alimenta seguendo uno STILE DI VITA VEGETARIANO o VEGANO è facile che il loro corpo sia CARENTE di un "ALIMENTO ESSENZIALE" molto importante:
la VITAMINA B12
Però come detto, sapendolo, è possibile correre ai ripari ingerendo giornalmente quel cosi detto "INTEGRATORE" che personalmente ho denominato "ALIMENTO ESSENZIALE", anche solo per il fatto che questi sono nel mio sangue, quindi segnati a LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA, MA SOPRATUTTO PERCHE' NON AMMETTO DI ESSERE STATO "GENERATO" negli "INTEGRATORI", (e voi?) onde evitare sorprese di mancanza di salute.
Questo, come sappiamo è ammesso anche dai grandi sostenitori di questo STILE VEGETARIANO o VEGANO, ma nonostante questi sostenitori siano per la maggior parte di loro delle autorità mediche, che per nominarne alcuni:
come primo, l'oncologo Umberto Veronesi
seguito dall'oncologo Franco Berrino
seguiti da altri medici che ho sentito personalmente per radio, tv, ed altri mezzi di comunicazione per descrivere i vantaggi di questo STILE DI VITA.
Un altro personaggio molto conosciuto è Valdo Vaccaro, che inoltre gestisce un sito di informazione al riguardo della salute, dedicato ai VEGANI. ed ai VEGETARIANI, in quanto si dichiara VEGANO personalmente.
Ora, avendo personalmente scoperto la GRANDE IMPORTANZA della vitamina K2 per la VERA SALUTE, mi chiedo:
COME MAI TUTTI QUESTI PERSONAGGI NON VI HANNO INFORMATO DELLA IMPORTANZA DI QUESTA VITAMINA K2 PER LA SALUTE VOSTRA?
MI VOLETE CONVINCERE CHE LORO DI QUESTA VITAMINA K2 NON NE SANNO PROPRIO NULLA, DATO CHE CI SONO MOLTI STUDI CHE NE DIMOSTRANO LA IMPORTANZA?
QUINDI MI CHIEDO: CI SONO O CI FANNO, DATO CHE QUESTI GIOCANO CON LA MIA SALUTE, L'UNICA CHE HO?
MA NON SOLO, ORA, AVENDO LA CERTEZZA PROVATA DELLA UTILITA' PER LA MIA SALUTE DELLA VITAMINA K2, E SAPENDO CON CERTEZZA CHE IL MIO SIMILE E' INFINGARDO E FALSO, MI E' VENUTO ANCHE IL DUBBIO CHE QUESTI STRACONOSCIUTI PERSONAGGI QUESTA ALIMENTAZIONE NON L'ABBIANO MAI SEGUITA NELLA LORO VITA, MA LO DICHIARANO PER IL LUCRO, COME FANNO I PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO CON LA PUBBLICITA'.
PER IL DIO DENARO: IL PERNO ATTUALE DEL MONDO DI EGOISMO.
LA RIPROVA?
LA RICHIESTA CONTINUA DI DENARO, CON OGNI MEZZO, TV, RADIO, STAMPA, ADDUCENDO CHE SIA PER LA RICERCA SUL TUMORE, PRIMA ERA PER GLI ADULTI, ORA E' ANCHE PER I BAMBINI, MA COSA NE FARANNO DI TUTTI QUEI DENARI VISTO CHE I TUMORI CONTINUANO IMPERTERRITI SULLA LORO STRADA???
E' QUINDI COMPRENSIBILE CHE DIETRO A QUESTI FALSI COMPORTAMENTI E FALSE INFORMAZIONI GIRANO CIFRE ENORMI DI DENARO, QUINDI COME NON SI POTRA' CAPIRE L'INFLUENZA DI TUTTO QUESTO DENARO?
Inoltre mi permetto di riportare un esempio che evidenzia un fatto molto importante sulla durata della vita di Umberto veronesi:
la durata della vita, dell'oncologo, la rapporto con la durata della vita di personaggi che ritengo degli SCIENZIATI del secolo scorso, i quali hanno ingoiato con COSTANZA GIORNALIERA, l'ACIDO ASCORBICO per molti anni della loro vita. Uno di questi è Irwin Stone, il quale l'ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e, che di conseguenza ed è comprensibile, lo studiato per più di 50 anni.
Riguardo alla durata della sua vita scrive:
"La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

Quindi con i benefici apportati alla loro salute dall'ACIDO ASCORBICO, di cui ormai abbiamo i provati benefici questi SCIENZIATI hanno vissuto:
Albert Szent-Gyorgyi nato a Budapest, 16 settembre 1893 – Woods Hole, 22 ottobre 1986, lo scopritore di questo ACIDO ASCORBICO, nel 1931 cui ha ricevuto il Premio Nobel per la medicina nel 1937, ed ha vissuto 93 anni.
Linus Pauling, il due volte Premio Nobel, per la chimica e per la pace, è nato a Portland, 28 febbraio 1901 – Big Sur, 19 agosto 1994, ed ha vissuto 93 anni.
Frederick Klenner, medico, è nato a Pennsylvania 22 ottobre 1907 - Reidsville 20 maggio 1984, ed ha vissuto 77 anni.
Irwin Stone nato nel 1907 - Los Angeles 1984, ed ha vissuto 77 anni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziati.htm

Quindi ora posso concludere che ho forti dubbi che il Veronesi ingoiasse anche lui, l'ACIDO ASCORBICO, in quanto potenzialmente in grado di aver avuto queste nostre informazioni.

Sugli inganni perpetrati da sempre, mi spiego meglio:
Dato che con la DISINFORMAZIONE ci guadagnano un sacco di categorie, come elencato sopra, da questa alimentazione, oltre queste però dobbiamo aggiungere anche le INDUSTRIE ALIMENTARI.
Certo, per esempio quelle della SOIA, cui da questi personaggi è consigliato il LATTE DI SOIA.
Al riguardo dobbiamo tenere presente che sui benefici della soia vi sono delle divergenze a livello mondiale sull'uso di questa, escluso le nazioni nelle quali la soia è un prodotto da sempre.
Sì perchè il "natto" è un formaggio ricavato da questa soia, ed abbiamo visto che è un ottimo apportatore di vitamina K2, PERO' E' RICAVATO DALLA SOIA "FERMENTATA", che quindi durante la fermentazione i prodotti controindicati alla salute umana se ne sono andati.
Al contrario del latte di soia e di tutti quei prodotti ricavati e venduti dalle nostre industrie, senza aspettare la "FERMENTAZIONE", in quanto questa è una perdita in denaro.
Dell'articolo sottolineo la parola "FERMENTATA" della frase: "assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto)".
Mi permetto di farlo in quanto le industrie alimentari usano per produrre i prodotti che propongono suglu scaffali, la soia NON FERMENTATA:
"Il latte di soia: la verità
"Anche in questo caso in letteratura sono presenti studi con risultati contrastanti. Tra i tanti, senza creare inutili allarmismi ma solo per dare un'idea di quanto delicata sia la questione, ve ne sono alcuni che sottolineano la capacità degli isoflavoni di favorire la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali mammarie. In base ai risultati di questi studi, la soia ed i suoi derivati sarebbero controindicati alle donne con storia presente o passata di cancro al seno."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm

La soia: la verità
Il progresso tecnologico rende possibile la produzione di proteine di soia isolate da ciò che in passato era considerato un sottoprodotto — l’elevata proteina della soia priva di grassi — e di trasformare qualcosa che sembra orribile e puzza terribilmente in prodotti che possono essere consumati da esseri umani. Gli aromi, i conservanti, i dolcificanti, gli emulsionanti e le sostanze nutritive sintetiche hanno trasformato quello che era il brutto anatroccolo dei cibi lavorati, la proteina della soia, in uno dei cibi miracolosi della New Age.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm

A questo punto, visto i risultati pro e contro la mia SALUTE di quanto sopra e sapendo quanto le persone umane sono attaccate al dio denaro, e non posso escluderne alcuna, sopratutto i personaggi di questa portata, posso concludere che la posta in gioco: LA MIA SALUTE, è troppo alta per potermi fidare delle loro dichiarazioni in merito a quanto fin'ora.
Vediamo ogni giorno in tv, personaggi molto conosciuti, che sicuramente non useranno MAI i prodotti che pubblicizzano, quindi che differenza ci sarà da questi sopraelencati personaggi?
Siamo quindi sicuri di questo dichiarano su queste ALIMENTAZIONI? oppure per loro è un mezzo di pubblicità?
Ora lascio ad ognuno di voi la GIUSTA PALLA affinchè possa decidere autonomamente sulla SUA SALUTE e per questa, quale strada deve prendere per mantenersela.
Da parte mia sono certo che ognuno di voi ha avuto sottomano le prove della MIA SALUTE, nel dubbio eccovela con l'ultimo mi video:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 554438894/
La corsa sulla passerella con la descrizione DOCUMENTATA degli interventi chirurgici subiti in una anno: QUATTRO + INFEZIONE da punto metallico dimenticato + INTOSSICAZIONE involontaria da BORO.
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 237020894/

Inconfutabile vero?
Al riguardo di questa vitamina K nei vegetali si trova la vitamina K1, però purtroppo quella trasmutata in vitamina K2 negli intestini è troppo poca per uscirne dalla eventuale CARENZA come cita un articolo.
Al riguardo la pagina recita:
"L'articolo in oggetto, molto informativo riporta:
"Gli effetti benefici della vitamina K2 sono stati ampiamente documentati in anni di ricerca e dalla comparazione tra Vita K1 e K2 è emerso che solo quest’ultima produce effetti positivi sulla salute. Ciò è coerente con quanto evidenziato da importanti studi, che hanno rilevato la superiorità in termini di benefici sulla salute della K2.
Citiamo quanto segue dal sito nutrizionenaturale.org, che ringraziamo calorosamente:
Nel 1980, si è scoperto che la vitamina K è necessaria per attivare una proteina, l'osteocalcina, che si trova nel midollo. Un decennio più tardi, un'altra proteina, vitamina K-dipendente, è stata scoperta: la proteina Gla (MGP), riscontrata nel sistema vascolare. Senza vitamina K, questa ed altre proteine, vitamina K dipendenti, restano inattivate e non possono svolgere le loro funzioni biologiche.
Un altro dato importante è che il MGP è un inibitore molto forte di calcificazione. Se viene inattivato il MGP, si rischiano gravi calcificazioni arteriose e questo è il motivo per cui la vitamina K è così importante per la salute cardiovascolare. Gli studi indicano che la vitamina K può anche far regredire la calcificazione arteriosa indotta dalla carenza di vitamina K."
Quindi la medicina ufficiale non ha scusanti, poichè informata sull'importanza di questa vitamina K2 e non ha mai fatto nulla, La dimostrazione è che non si parla mai di esami del sangue in merito per conoscerne i valori ed eventualmente provvedere, ma non solo, questo vale anche per la vitamina D in quanto entrambe fanno parte di quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" nell'elenco della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata)
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Avere dei valori normali della K2, insieme alla OMOCISTEINA, probabilmente si potrebbe evitare la morte causata da infarti ed ictus per molte persone.
Sappiamo che la prima causa di morti al mondo sono proprio gli ictus e gli infarti.
Ed ancora:
"Secondo il Dott Schurgers:
"C'è una forte correlazione tra l'MGP inattivo e le micro-calcificazioni. E' molto facile ipotizzare che la carenza di vitamina K2 è causa di micro-calcificazioni, che inducono, in cascata processi che portano all'aterosclerosi. "
Fino a pochi anni fa, il MGP era completamente sconosciuto il che sottolinea l'importanza per i medici di mantenersi aggiornati sulle ricerche che oggi si susseguono ad un ritmo molto rapido.
Il Dr. Schurgers afferma: "Abbiamo dimostrato che se si assumono le vitamine K1 e K2, la K1 va principalmente al fegato rimanendovi ed ha relativamente una breve emivita. Dopo tre o quattro ore dall'ingestione non c'è più traccia. Viene catturata dal fegato. La K2 va anche al fegato, ma il fegato la ridistribuisce tramite la frazione di colesterolo delle lipoproteine a bassa densità (LDL), localizzate nei tessuti periferici, come nelle ossa e nel sistema vascolare.
Così, oltre ad attivare il POP che è un potente inibitore di calcificazione, la K2 aiuta anche a prevenire la calcificazione arteriosa trasportando il calcio lontano dalle zone dove non dovrebbe esserci (nel rivestimento dei vasi sanguigni) verso i punti dove è veramente necessario (per esempio nel midollo).
La vitamina K2 è fondamentale nella prevenzione dell'osteoporosi. Gli studi scientifici infatti confermano che la vitamina K2 è essenziale per la salute delle ossa."
Quindi la malattia ARTEROSCLEROSI potrebbe essere prevenuta ed addirittura anche guarita, ma da parte della medicina non succede proprio nulla.
A cosa servono le RICERCHE in merito se alle persone manca addirittura la informazione di base?
Non dimentichiamoci che:
"Nel Prospect Study, in cui 16000 persone sono state seguite per 10 anni, i ricercatori hanno osservato che ogni dose supplementare di 10 mcg di K2 nella dieta, ha permesso una riduzione del 9% del rischio di malattia coronarica, mentre la vitamina K1 non ha ottenuto gli stessi i risultati.
Uno studio epidemiologico che ha seguito ben 11.000 uomini ha scoperto che un elevato apporto di vitamina K2 è positivamente correlato con un rischio più basso del 63% di cancro alla prostata avanzato.
Sono stati studiati una serie di diversi tipi di cancro, compresi Glioblastoma, cancro epatocellulare, tumore del polmone e cancro alla prostata.
Sulla base di questi risultati viene raccomandata vitamina K2 come prevenzione del cancro o per evitare una ricaduta dopo il trattamento del cancro."
Addirittura questa vitamina K2 è contro il cancro, ma chi informa di questo?
Ma perchè si dovrebbe informare? ormai certi tipi di cancro vengono fatti con la laparoscopia, una rendita per certi medici.
Concludo:
"Mentre il dosaggio ideale deve ancora essere determinato, gli studi indicano che abbiamo bisogno di circa 360-500 microgrammi (mcg) di vitamina K2 al giorno. Non ci sono effetti collaterali noti a dosaggi più alti, di conseguenza si ritiene che sia meglio eccedere."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... linici.htm

Mi stò permettendo questa comunicazione in quanto per ingoiare NATURALMENTE questa vitamina K2 è indispensabile ingoiare i CIBI NATURALI da voi tanto demonizzati.
La pagina recita:
"Il libro della naturopata francese Kate Rhéeaume-Bleue con tante informazioni sulla riscoperta della vitamina K2. Ecco i buoni motivi per cui assumerla e come:

1 Previene e contrasta la formazione di rughe: Una ricerca coreana del 2008 pubblicata nella rivista "Nephrology" dimostra che l'aumento della rugosità facciale dipenda molto spesso da una diminuzione della corretta funzione renale (uno dei sintomi di scarsa assunzione di vitamina k2). Agendo su più fronti, attraverso l'assunzione di questa vitamina, non solo è più facile contrastarne la formazione, ma anche riportare indietro l'orologio biologico
Prove edimiologiche dimostrano che le donne giapponesi, assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto), fonte principale di vitamina k2, risultano avere una pelle molto più distesa rispetto alle donne nordamericane della stessa età

2.Preserva la salute dei denti: Tra tutti i benefici della vitamina k2, la salute dentinale è il beneficio oggetto di maggior ricerca e maggiori risultati. Sarebbe molto semplice, infatti, grazie ad un'assunzione costante di k2, riuscire non solo a prevenire la placca ma anche a guarire la carie
L'anatomia del dente è costituita da una struttura calcificata simile all'osso e dunque come per le ossa stesse, richiede una buona quantità di osteocalcina, per un buon funzionamento e una buona conservazione

3. Aumenta il livello di fertilità: è dato recente che oggi, circa il 10% delle coppie non riesce a concepire, neanche con la fecondazione assistita. Gli organi sessuali maschili e femminili sono tra i principali regolatori della crescita della densità ossea
una mancanza notevole di osteocalcina può dunque ridurre la produzione di estrogeni e testosterone. Una regolare assunzione di cibi provenienti da bestiame la cui alimentazione sia a base d'erba, risulta centrale per la capacità riproduttiva.

4. Contrasta le malattie ossee e arteriose (osteoporosi, artrite, ostruzione delle arterie): lo sviluppo dello scheletro e della massa ossea avviene dalla nascita fino a circa 20 anni. Gli esperti concordano sul fatto che più massa si riesce a costruire nei primi vent'anni di età, più risulterà possibile prevenire l'osteoporosi. Più in generale, col passare degli anni, i livelli di osteocalcina tendono a diminuire e se debitamente inclusi nella propria dieta alimentare, la qualità della vita può nettamente migliorare

COME ASSUMERLA: i cibi che più di altri aiutano a includere la vitamina K2 nella propria dieta sono tutti gli alimenti fermentati, come ad esempio i fagioli di soia (natto) dal sapore molto forte ma utili anche alla riduzione del colesterolo
il tuorlo d'uovo (soprattutto se proveniente da gallina ruspante) per i grassi insaturi che riducono il colesterolo e i nutrienti essenziali
i formaggi provenienti da bestiame alimentato a erba, i cosiddetti grass-fed
altra fonte di vitamina k2 è la selvaggina, in particolare le carni d'anatra, fagiano, coniglio, tacchino, cinghiale sono tra i maggiori integratori di menachione
anche il pollo è un ottimo integratore di vitamina k2, oltre ad avere un'altissima concentrazione di proteine di buona qualità
QUANTITÁ CONSIGLIATA: la quantità raccomandata varia in base al fabbisogno del corpo, che può essere maggiore o minore in base allo stato di salute personale. La quantità varia, inoltre, in base alla tipologia di integratore K2 assunto (da alimento o da integratori del tipo MK-4 che estrae la vitamina k2
dalle piante di tabacco)."
Tra l'altro la pagina in oggetto dichiara:
"La vitamina K2, scoperta nel 1935 dal biochimico Carl Peter Henrick Dam, per questo ebbe il premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia nel 1943, insieme allo statunitense Edward Adelbert Doisy che della vitamina K aveva realizzato la sintesi, sta attirando sempre più l'attenzione del mondo scientifico per via delle sue evidenti proprietà benefiche legate alla presenza di calcio nel nostro corpo. La K2 vitamin mette in azione una proteina nota come osteocalcina, che spazza via il calcio dai tessuti in cui potrebbe risultare dannoso (vene, arterie) spostandolo nelle ossa e nei denti. Un recente libro della dottoressa naturopata Kate Rhéaume-Bleue mette in evidenza le cause e gli effetti della vitamina K2, sostenendo che una corretta e costante assunzione, attraverso gli alimenti che ne offrono un maggiore apporto, non solo aiuta a contrastare la carenza di calcio ma contribuisce a migliorare la salute, contrastando patologie molto comuni. Tra gli indizi di una possibile carenza di vitamina K2 vi sono PROBLEMI RENALI, carie, osteoporosi e la formazione di rughe.
Scorri la gallery per scoprire i 4 buoni motivi per cui assumerla e dove trovarla
di Sara Rezk
16 Giugno 2017"

Oh, ma allora della CARENZA della vitamina K2, anche i reni ne soffrono e lavorano male, potendo quindi dare problemi, ma questo lo "specializzato" nefrologo lo sà? glielo avranno insegnato? Mi auguro tanto di sì, ma se così fosse avremmo saputo di questa vitamina K2, in quanto prescrivendola o facendone fare gli esami del sangue, nel tempo almeno qualcuno lo saprebbe.
SONO INVECE CERTO DI NO.
Quindi mi permetto di ricordare a chi ha problemi di reni di farsi fare l'esame della
VITAMINA K2
che da questi risultati può vederne il valore, avendo così il modo di correre ai ripari dandogliela al proprio corpo affinchè possa usarla per la sua AUTONOMA GUARIGIONE.
Scusate, non vado oltre.....
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm
L'articolo a conferma riporta:
"Sanihelp.it - Mai più senza K2, consiglia Assolatte, perché è questa la vitamina-chiave per combattere gli effetti ell’invecchiamento: dalla pelle rilassata ai problemi cardiaci, dalle rughe alla carie dentaria, alle vene varicose. Inoltre, se i livelli sono troppo bassi le ossa faticano a mantenere un’adeguata mineralizzazione e cresce il rischio di fragilità ossea e osteoporosi.
È ampio, infatti, lo spettro d’azione della più giovane delle vitamine – perché scoperta molto tempo dopo le altre vitamine ­– e, ricerca dopo ricerca, si continuano a individuare nuovi benefici. Al punto da farla inserire tra i nutrienti indispensabili e da procacciarsi ogni giorno, scegliendo gli alimenti che la contengono naturalmente, come latte, yogurt, burro, formaggi freschi morbidi e fermentati, come Gorgonzola, Taleggio e Brie.
ed ancora:
"Per assumere i 25-50 microgrammi di vitamina K2 consigliati ogni giorno dai nutrizionisti, bastano 80 g di formaggio fermentato. Invece consumando le tre porzioni giornaliere di latte e yogurt consigliate dai Larn (pari a due bicchieri di latte e un di yogurt) si arriva già a coprire il 15% della rda consigliata. Se nel corso della giornata si consumano anche uova, carne o cereali si aumenta l’intake. Quella assunta tramite il consumo di alimenti lattiero-caseari (ossia il menachinone) viene lavorata dai batteri presenti nell’intestino, che la trasformano in una forma bioattiva.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inezza.htm
Quindi vi invito ad interessarvi seriamente su questa vitamina K2 di cui i sopra citati personaggi non hanno mai dato alcuna informazione sulla eventuale CARENZA nel vostro corpo, non vi sembra strano tutto questo?. Deduco senza ombra di dubbio che questa è una classica DISINFORMAZIONE che dato il ruolo di questi personaggi che dicono di dedicarsi alla salute umana, ritengo che sia molto fuorviante.
Infatti questi personaggi questa vitamina K2 come è per tutti gli altri da me denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" cominciando dall'ACIDO ASCORBICO li chiamano INTEGRATORI e conoscendo il significato di questa parola ci lasciano tutti in CARENZA.
Cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
La pagina recita:
"Domanda: mi puoi dire cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
Per intenderci, sono parte di quei denominati "integratori", cui la medicina li ha radunati in un file PDF stabilendo dei limiti massimi giornalieri necessari al corpo umano per mantenerlo in salute (che ritengo ridicoli). C'è da chiedersi con che criterio questi limiti sono stati fissati. Però come posso chiamarli "integratori" se fanno parte del mio sangue e quindi segnati a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA?
La medicina ha riunito nella parola "INTEGRATORI" molti prodotti, dei quali i prodotti DOPANTI che forniscono i clienti certe palestre per far venire loro dei muscoli incredibili, ed altri che usano i ciclisti per vincere delle gare, o altri sportivi che vogliono ottenere dei risultati fuori dalla norma. Ma come sappiamo nello sport si fanno i controlli per eliminare chi si DOPA. Ma questo viene fatto poichè ingoiando questi si rischia la vita. Ecco che per spaventare le persone, la MEDICINA ha furbescamente inserito gli "ALIMENTI ESSENZIALI" tra questi "INTEGRATORI" in modo che a nessuno venga in mente di ingoiarli, facendo credere che possono rischiare la vita.
Eccone la dimostrazione pratica:
La pagina recita: """Voglio riportare anche quì quello che è avvenuto nei giorni scorsi e cioè che la RGR Razione Giornaliera Raccomandata per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stata aumentata dal Ministero della Salute da (60x300%=) 180 milligrammi a 240 milligrammi variando addirittura il sistema di conteggio. Precedentemente se NON stavi accorto non ti accorgevi che potevi moltiplicare x 300%, quindi tutti continuavano ad interpretare 60 milligrammi anzichè 180 milligrammi come valore massimo (di questo me ne dovete rendere atto). D'ora in poi invece troveremo sempre 240 milligrammi. Quindi col metodo precedente avevano capito che ingerendone 180 milligrammi l'acido ascorbico ti poteva fare bene, allora imbrogliavano le carte per farti fare astinenza=malattia obbligata. Questo stà a dimostrare che finalmente qualcuno si è accorto che la Razione Giornaliera era troppo bassa e che il sistema di conteggio era fasullo quindi lascio a voi l'interpretazione. A buon intenditor poche parole. Quindi possiamo dire che dai 60 ai 240 milligrammi il COLPO è GROSSO!!!!! Cosa ne dite di integrare allora? Ora non basta più un frutto (magari conservato nei frigoriferi e raccolto 8 mesi prima, quindi scarsissimo se non privo di acido ascorbico) al giorno per arrivare alla raccomandazione di 240 milligrammi.
Il dicembre 2011 sono stati variati molti parametri e per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) il parametro è stato portato a 500 mg.
Nell'aprile 2013 il valore del parametro della vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stato portato a 1000 mg. e si è più che raddoppiato il valore della vitamina D.
Che si sia capito che questo ACIDO ASCORBICO (vitamina C) è' il maggior componente dello SPERMA, ma insieme a lui TUTTI gli altri componenti "ALIMENTI ESSENZIALI", regolati da questa molto discutibile tabella.
Spero che si rendano veramente conto che stanno andando CONTRONATURA."
ATTENZIONE, ATTENZIONE, ATTENZIONE ED ANCORA A T T E N Z I O N E ! ? ! ? ! ?
Mi permetto di dirlo, in quanto ho scoperto e vi comunico la
PIU' GRANDE VIGLIACCATA DI TUTTI I TEMPI:
Mi spiego.
Se tu sapessi che esiste un prodotto che previene la CARIE o addirittura te la ELIMINA, cosa faresti?
Dato che la CARIE è la SOLA CAUSA di spese folli dal dentista onde eliminare il dente incriminato e sostituirlo con un altro fittizio o addirittura farti montare un impianto onde poter masticare il cibo.
Ma non basta.
Se tu sapessi che esiste un prodotto che previene le RUGHE o addirittura te le elimina, cosa faresti?
E' inutile che parli delle creme CHE NON MANGERESTI poichè prodotti chimici, ma che spalmandole sulla pelle permetti ai tuoi PORI di immetterle nel tuo corpo.
Non parliamo poi del loro costo.
Cosa faresti se tu sapessi che esiste un prodotto che può farti evitare INCTUS ed INFARTO in quanto è in grado di farti evitare o è in grado di eliminare le CALCIFICAZIONI ALLE ARTERIE E VASCOLARE, e ti fà evitare la OSTEOPOROSI, cosa faresti?
Certo, i medici da queste malattie ne traggono enormi profitti quindi insieme alle categorie sopra elencate per trarne PROFITTO hanno bisogno che tu queste cose le sappia, vero?
Pensa che:
IMPUTATA LA VITAMINA K2
Un "ALIMENTO ESSENZIALE" per TUTTI gli esseri viventi dei quali i più importanti l'ACIDO ASCORBICO., il CLORURO DI MAGNESIO e la vitamina D e gli altri elencati nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero della SALUTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm
Addirittura un libro dal titolo:
"Il segreto per evitare l'osteoporosi e l'aterosclerosi correlate al calcio"
riporta:
"Mentre milioni di persone assumono integratori di calcio e vitamina D pensando di aiutare le loro ossa, la verità è che, senza l'aggiunta di vitamina K2, un tale regime di salute potrebbe rivelarsi pericoloso. Senza la vitamina K2, il corpo non può dirigere il calcio alle ossa dove è necessario; invece, il calcio risiede nei tessuti molli (come le arterie) - portando a una combinazione di osteoporosi e aterosclerosi, o il temuto "paradosso del calcio". Questo è il primo libro a rivelare quanto sia universale la carenza di vitamina K2 e il rischio (nella forma di cancro e diabete, tra le altre malattie) l'assenza di vitamina K2.
Scritto dal Dr. Kate Rheaume-Bleue, un esperto di salute popolare sulla televisione e radio canadesi, "Vitamina K2 e il paradosso del calcio" lancia un monito sulla popolarità della mania di calcio e vitamina D, mentre illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi. Il libro demistifica questo oscuro supernutriente - una vitamina liposolubile che gli esseri umani una volta prosperavano, ignorati dagli scienziati per quasi settanta anniDettagli come il consumo di animali nutriti con erba ha portato ad un'adeguata assunzione di vitamina K2 - mentre il mangime a base di cereali ha aiutato a sradicare la vitamina K2 dalle nostre diete Descrive come i medici stanno aumentando le dosi raccomandate di calcio e vitamina D - senza prescrivere la vitamina K2Dettagli più dannosi su transfats - e come la creazione di una vitamina K sintetica interferito con il metabolismo della vitamina K del corpo
Un libro essenziale per chiunque sia interessato alla salute delle ossa o al mantenimento della loro salute generale, "La vitamina K2 e il paradosso del calcio" è la guida per prendere la giusta combinazione di integratori e l'aggiunta di vitamina K2 a un regime giornaliero."
Quindi mi permetto di sottolineare la parte:
"illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi."
che conferma quanto sotto degli altri articoli correlati sui DENTI e sulle RUGHE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... amento.htm
Al di là delle FALSITA' ed alle BUGIE che ci propina il SISTEMA da sempre, usando anche la PUBBLICITA' SPAZZATURA e mai come in questi giorni nostri, pur di mantenerci in MALATTIA, eccomi a proporvi, oltre agli "ALIMENTI ESSENZIALI", un'altra realtà che è a portata di clic, senza scopo di lucro e senza un fine di ALIMENTAZIONE; come invece lo sono certe ALIMENTAZIONI che pur di ottenere il loro scopo recondito molto ben nascosto, agendo apertamente su parole come "ETICA" ecc. ed informazioni totalmente sbagliate, agendo anche sui sentimenti delle persone, le indirizzano verso una ALIMENTAZIONE che ritengo totalmente errata.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sasono.htm
Questo articolo vuole solo incuriosire, e non certo essere in qualche modo esaustivo riguardo a questo argomento letteralmente sconvolgente.

Cominciamo con il dire che la vitamina K2 è una vitamina veramente essenziale per la vita umana. Il dottor Pierce negli anni venti la chiamava “fattore x”, e già allora aveva scoperto che l’alimentazione moderna ne causava una carenza. (1)

La vitamina K2 ha l’immenso compito di fissare il calcio nello scheletro. Sì avete letto bene, ma come, non era la vitamina D? Anche. La vitamina del sole (vit. D3) si occupa di far assorbire il calcio a livello di circolazione ematica, ma senza la vitamina K2 il calcio rimane nelle arterie e crea tutta una serie di problematiche, dall’osteoporosi all’ arteriosclerosi (2) (calcificazioni delle coronarie, valvole , vene varicose ,ecc), che sono due facce della stessa medaglia. Come se non bastasse, la vitamina K2 si occupa anche dell’insulino-sensibilità; detto più semplicemente, la sua carenza ha una relazione molto stretta con il diabete di tipo 2.

Si è visto che gli integratori di calcio, da soli, non portano sostanziali vantaggi alle ossa, proprio in virtù dell’errore che commette continuamente la medicina, pensando il corpo sia come a una bottiglia da riempire.

Anzi, sembrerebbe che l’assunzione di integratori di calcio da soli aumenti i rischi cardiovascolari, proprio perché se il calcio non si fissa nelle ossa alla fine va ad accumularsi nelle arterie, nelle coronarie (provocando infarto se le ostruisce), e in tutti i posti che non sono quelli dove deve finire il calcio.

Insomma, più si assume calcio e meno ne finisce nello scheletro, che è lungi dall’ essere una specie di “stampella” inerte, ma è una vera e propria ghiandola endocrina, che ha continui scambi con il resto dell’organismo.

Ma dove prendiamo la vitamina K2? La vitamina K1 abbonda nelle verdure, ma non ha le stesse funzioni della K2. In minima parte il corpo produce k2 mk7, o meglio lo fa il nostro microbiota. La vitamina K2 mk4 è presente in tutti i grassi animali alimentati brucando l’erba verde (grass fed). In pratica la nostra alimentazione ne è fortemente carente, in quanto gli allevamenti ormai non usano più l’erba per crescere gli animali. Quindi sia vegani che onnivori stanno nel mirino della carenza di K2. Una fonte eccezionale è il natto giapponese, ma a parte i giapponesi che se lo mangiano a colazione tocca avere uno stomaco di ferro perchè fa veramente schifo.

La vitamina K2 agisce in sinergia con la vitamina D e la vitamina A e qui devo dare un'altra brutta notizia per i vegani, in quanto la vitamina A (retinolo) non è la stessa cosa dei betacaroteni (precursori della vitamina A), in quanto non è detto che assumendo quantità elevate di betacaroteni (presenti in frutta e ortaggi arancioni) si riesca a soddisfare il bisogno giornaliero di vitamina A. La vitamina A si occupa di eliminare il calcio in eccesso, come dice l’autore del libro suggerito, vitamina D e A sono come acceleratore e freno del calcio.

La vitamina K2 si immagazzina nel cervello (e infatti ci sono relazioni con l'Alzheimer ), nel pancreas (avevamo parlato di diabete vero?), nelle ghiandole salivari (le carie infatti sono messe in relazione a carenza di K2), e nello sterno (sarà un caso che sia vitale che le costole siano elastiche?).

La K2 ha importantissime relazioni con la guaina mielinica e infatti chi integra vitamina D per curare la Sclerosi Multipla dovrebbe riflettere se aggiungere anche la K2, perché quest’ultima ottimizza l’assorbimento della vit. D, che è fondamentale appunto contro le malattie autoimmuni e il sistema immunitario (3).

Insomma il corpo umano è lungi dall’essere una bottiglia che va riempita, e se si ha una carenza di qualcosa spesso non è dovuto alla carenza dell’elemento in questione, ma ai meccanismi che fissano quell’elemento. Ad esempio non abbiamo nominato il magnesio, che nell’equazione del calcio e della vitamina D è fondamentale (4).

Tutti adesso potrebbero essere tentati di correre a fare un esame, per vedere se si è in carenza di vitamina K2. Purtroppo non è così facile, e ad oggi in Italia il test ucOC (che è un test indiretto ovvero misura un altro parametro messo in relazione con la K) non viene eseguito, e si può solo cercare di capire attraverso altri parametri se si è in carenza. La buona notizia è che non ci sono notizie di sovradosaggi. (5)

Non mi è semplice riuscire a riassumere l’intero argomento, ma spero di aver stimolato abbastanza la voglia di approfondirlo, perché senza ombra di dubbio la vitamina K2 (insieme alle altre liposolubili) nasconde uno dei segreti di una vita sana per la stragrande maggioranza delle persone.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naltri.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun mar 04, 2019 10:32 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... grazia.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Riporto sotto, con orgoglio ciò che scrive Linda Tronci nei miei riguardi.
Chiedo scusa se mi permetto, ma dato che ho avuto modo di leggere che la vitamina K, di cui la vitamina K2 che si ingoia giornalmente, e la vitamina D3, devono essere ingoiate lontana l'una dall'altra onde evitare delle INTERAZIONI.
Ho cercato informazioni alla vericidità di questa affermazione, ma di questo avviso nessuna traccia.
Quindi ritengo che questa sia una informazione FALSA come è FALSA la INTOSSICAZIONE della vitamina D3.

Di questo però ve ne dò prova riportando le parti di molti articoli che se vi fossero delle INTERAZIONI tra le due vitamine, sono certo che di questa possibilità l'avrebbero riportata.
A parte che, dato la AUTOGUARIGIONE di ogni individuo vivente, compreso quello umano, grazie alle DIFESE IMMUNITARIE, se vi fosse una possibilità di INTERAZIONE tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI", il corpo, in questo caso, NON avrebbe più la possibilità di AUTOPRODURRE quanto descritto per la sua SALUTE.
Quindi è IMPOSSIBILE che vi siano degli ORARI, o delle INTERAZIONI tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che invece di creare SALUTE, creerebbero invece MALATTIA.

In merito alle CONTROINDICAZIONI, la pagina recita:
"INTERAZIONI E CONTROINDICAZIONI
La vitamina K2, contrariamente ad altre vitamine liposolubili, non ha effetti tossici sia nei bambini che negli adulti. L’idea che la supplementazione con vitamina K1 o K2 possa favorire eventi trombotici è falsa poiché le proteine della cascata coagulativa sono già pienamente attivate nei soggetti non in terapia anti coagulante. La vitamina K interferisce con l’attività dei farmaci di tipo warfarinico-dicumarolico (Coumadin e simili), molto usati nella prevenzione cronica della trombosi soprattutto nei soggetti con fibrillazione atriale. In questi casi è necessario un attento dosaggio del farmaco anticoagulante, ma non necessariamente la sospensione della vitamina K2.
In realtà farmaci quali il Coumadin che antagonizzano la vitamina K determinano danni ancora maggiori della decalcificazione ossea e della calcificazione arteriosa. In uno studio sul melanoma, svolto su animali, è stato evidenziato che la somministrazione di anticoagulanti antagonizzanti la vitamina K aumentava drasticamente la metastatizzazione che veniva a sua volta soppressa dalla integrazione di vitamina K. Soggetti che assumono Coumadin cui sia consigliato di evitare supplementi di vitamina K hanno una maggiore incidenza di osteoporosi, fratture, calcificazioni arteriose e valvolari, ipertensione.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iaging.htm

mentre questa pagina riporta:
"La vitamina K2 agisce, pertanto, in sinergia con altre vitamina liposolubili come la vitamina D e la A."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giorgi.htm

Un'altra pagina ancora:
"Se prendi la vitamina D orale, devi anche assumere la vitamina K2. La carenza di vitamina K2 è in realtà ciò che produce i sintomi della tossicità della vitamina D, che include una calcificazione inappropriata che può portare all'indurimento delle arterie.

ed ancora:
"L'interazione tra la vitamina K2, la vitamina D e il calcio
Come ho già discusso in numerose occasioni, la vitamina D è una sostanza nutritiva fondamentale per una salute ottimale ed è meglio ottenuta dall'esposizione al sole o da un letto abbronzante sicuro. Tuttavia, molti prendono la vitamina D orale, che possono diventare problematici a meno che non ottenga anche sufficienti quantità di vitamina K2. Il dottor Rheaume-Bleue spiega:
"Quando prendi la vitamina D, il tuo corpo crea più di queste proteine dipendenti dalla vitamina K2, le proteine che muovono il calcio in giro. Esse hanno molti benefici per la salute, ma fino a che K2 non entra per attivare quelle proteine, In realtà, se stai assumendo la vitamina D, stai creando una crescente domanda di K2 e la vitamina D e K2 lavorano insieme per rafforzare le ossa e migliorare la salute del tuo cuore.
... Per tanto tempo ci è stato detto di prendere il calcio per l'osteoporosi ... e la vitamina D, che sappiamo utile. Ma poi, sono in corso ulteriori studi che dimostrano che l'aumento dell'assunzione di calcio sta causando più attacchi cardiaci e colpi. Ciò ha creato molta confusione circa se il calcio è sicuro o no. Ma questa è la domanda sbagliata da chiedere, perché non riusciamo mai a comprendere correttamente i benefici per la salute del calcio o della vitamina D, a meno che non prendiamo in considerazione K2. Questo è ciò che mantiene il calcio nel suo posto giusto ".
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... storia.htm

Questa pagina recita invece:
"Mentre il dosaggio ideale deve ancora essere determinato, gli studi indicano che abbiamo bisogno di circa 360-500 microgrammi (mcg) di vitamina K2 al giorno. Non ci sono effetti collaterali noti a dosaggi più alti, di conseguenza si ritiene che sia meglio eccedere. Come minimo, sono necessari 45 mcg al giorno per cercare di scongiurare le malattie cardiovascolari, così come evidenziato nello studio Rotterdam, il primo studio che dimostra l'effetto benefico della vitamina K2. In questo studio, le persone che hanno consumato 45 mcg di K2 al giorno sono vissute sette anni in più delle persone che ne hanno assunto quotidianamente solo 12 mcg. (nutrizionenaturale.org)"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... linici.htm

Mentre ho trovato questo articolo che propone entrambe le vitamine in una pastiglia.
https://www.farmacianews.it/vitamina-d- ... jOi6BF4-9c

E ancora una conferma con un'altra pastiglia con entrambe le vitamine:
https://www.fairvital.com/it/gruppi-di- ... b3Twx3EH9M

Non posso che concludere che la INFORMAZIONE che la vitamina D3 e la vitamina K2 debbano essere ingoiate una il mattino e l'altra la sera, SIA FALSA.
D'altronde assumendole NATURALI, dovrei evitare di espormi al sole se mangio i formaggi stagionati o il natto, in quanto esponendomi al sole, i raggi UV trasmutano il colesterolo in vitamina D, mentre ingoiando i formaggi stagionati o il natto, ingoio automaticamente la vitamina K2.
Linda Tronci ha condiviso un post.
13 febbraio 2019 11:40 ·


Genre Franco ha condiviso un link nel gruppo: Cloruro di Magnesio, i veri amici.
1 h

Chiedo scusa se mi permetto, ma dato che ho avuto modo di leggere che la vitamina K, di cui la vitamina K2 che si ingoia giornalmente, e la vitamina D3, devono essere ingoiate lontana l'una dall'altra onde evitare delle INTERAZIONI.
Ho cercato informazioni alla vericidità di questa affermazione, ma di questo avviso nessuna traccia.
Quindi ritengo che questa sia una informazione FALSA come è FALSA la INTOSSICAZIONE della vitamina D3.
Di questo però ve ne dò prova riportando le parti di molti articoli che se vi fossero delle INTERAZIONI tra le due vitamine, sono certo che di questa possibilità l'avrebbero riportata.
A parte che, dato la AUTOGUARIGIONE di ogni individuo vivente, compreso quello umano, grazie alle DIFESE IMMUNITARIE, se vi fosse una possibilità di INTERAZIONE tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI", il corpo, in questo caso, NON avrebbe più la possibilità di AUTOPRODURRE quanto descritto per la sua SALUTE.
Quindi è IMPOSSIBILE che vi siano degli ORARI, o delle INTERAZIONI tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che invece di creare SALUTE, creerebbero invece MALATTIA.
In merito alle CONTROINDICAZIONI, la pagina recita:
"INTERAZIONI E CONTROINDICAZIONI
La vitamina K2, contrariamente ad altre vitamine liposolubili, non ha effetti tossici sia nei bambini che negli adulti. L’idea che la supplementazione con vitamina K1 o K2 possa favorire eventi trombotici è falsa poiché le proteine della cascata coagulativa sono già pienamente attivate nei soggetti non in terapia anti coagulante. La vitamina K interferisce con l’attività dei farmaci di tipo warfarinico-dicumarolico (Coumadin e simili), molto usati nella prevenzione cronica della trombosi soprattutto nei soggetti con fibrillazione atriale. In questi casi è necessario un attento dosaggio del farmaco anticoagulante, ma non necessariamente la sospensione della vitamina K2.
In realtà farmaci quali il Coumadin che antagonizzano la vitamina K determinano danni ancora maggiori della decalcificazione ossea e della calcificazione arteriosa. In uno studio sul melanoma, svolto su animali, è stato evidenziato che la somministrazione di anticoagulanti antagonizzanti la vitamina K aumentava drasticamente la metastatizzazione che veniva a sua volta soppressa dalla integrazione di vitamina K. Soggetti che assumono Coumadin cui sia consigliato di evitare supplementi di vitamina K hanno una maggiore incidenza di osteoporosi, fratture, calcificazioni arteriose e valvolari, ipertensione.
http://acidoascorbico.altervista.org/…/ ... 2antiaging.…
mentre questa pagina riporta:
"La vitamina K2 agisce, pertanto, in sinergia con altre vitamina liposolubili come la vitamina D e la A."
http://acidoascorbico.altervista.org/…/ ... dentigiorg
Un'altra pagina ancora:
"Se prendi la vitamina D orale, devi anche assumere la vitamina K2. La carenza di vitamina K2 è in realtà ciò che produce i sintomi della tossicità della vitamina D, che include una calcificazione inappropriata che può portare all'indurimento delle arterie.
ed ancora:
"L'interazione tra la vitamina K2, la vitamina D e il calcio
Come ho già discusso in numerose occasioni, la vitamina D è una sostanza nutritiva fondamentale per una salute ottimale ed è meglio ottenuta dall'esposizione al sole o da un letto abbronzante sicuro. Tuttavia, molti prendono la vitamina D orale, che possono diventare problematici a meno che non ottenga anche sufficienti quantità di vitamina K2. Il dottor Rheaume-Bleue spiega:
"Quando prendi la vitamina D, il tuo corpo crea più di queste proteine dipendenti dalla vitamina K2, le proteine che muovono il calcio in giro. Esse hanno molti benefici per la salute, ma fino a che K2 non entra per attivare quelle proteine, In realtà, se stai assumendo la vitamina D, stai creando una crescente domanda di K2 e la vitamina D e K2 lavorano insieme per rafforzare le ossa e migliorare la salute del tuo cuore.
... Per tanto tempo ci è stato detto di prendere il calcio per l'osteoporosi ... e la vitamina D, che sappiamo utile. Ma poi, sono in corso ulteriori studi che dimostrano che l'aumento dell'assunzione di calcio sta causando più attacchi cardiaci e colpi. Ciò ha creato molta confusione circa se il calcio è sicuro o no. Ma questa è la domanda sbagliata da chiedere, perché non riusciamo mai a comprendere correttamente i benefici per la salute del calcio o della vitamina D, a meno che non prendiamo in considerazione K2. Questo è ciò che mantiene il calcio nel suo posto giusto ".
http://acidoascorbico.altervista.org/…/ ... itaminak2s
Questa pagina recita invece:
"Mentre il dosaggio ideale deve ancora essere determinato, gli studi indicano che abbiamo bisogno di circa 360-500 microgrammi (mcg) di vitamina K2 al giorno. Non ci sono effetti collaterali noti a dosaggi più alti, di conseguenza si ritiene che sia meglio eccedere. Come minimo, sono necessari 45 mcg al giorno per cercare di scongiurare le malattie cardiovascolari, così come evidenziato nello studio Rotterdam, il primo studio che dimostra l'effetto benefico della vitamina K2. In questo studio, le persone che hanno consumato 45 mcg di K2 al giorno sono vissute sette anni in più delle persone che ne hanno assunto quotidianamente solo 12 mcg. (nutrizionenaturale.org)"
http://acidoascorbico.altervista.org/…/ ... studiclini
Mentre ho trovato questo articolo che propone entrambe le vitamine in una pastiglia.
https://www.farmacianews.it/vitamina-d- ... na-k-2-sin…/…
E ancora una conferma con un'altra pastiglia con entrambe le vitamine:
https://www.fairvital.com/…/vitamina-k2 ... d3-10-000-
Non posso che concludere che la INFORMAZIONE che la vitamina D3 e la vitamina K2 debbano essere ingoiate una il mattino e l'altra la sera, SIA FALSA.
D'altronde assumendole NATURALI, dovrei evitare di espormi al sole se mangio i formaggi stagionati o il natto, in quanto esponendomi al sole, i raggi UV trasmutano il colesterolo in vitamina D, mentre ingoiando i formaggi stagionati o il natto, ingoio automaticamente la vitamina K2.
ciaooo Franco
.
.

acidoascorbico.altervista.org

Vitamina K2: L’anti-aging indispensabile per la salute di ossa e cuore
acido ascorbico,acido ascorbico puro,acido ascorbico farmacia,acido ascorbico per la pelle,acido ascorbico pelle,acido ascorbico viso,vitamina c, legumi, frutta, verdure, cloruro di magnesio, magnesio, creme, creme viso, pelle, vertigini, vertisec, esperienze, acido ascorbico esperienze, chimica, me...


1Genre Franco

Commenti: 5
Mi piace
CommentaCondividi
Commenti


Genre Franco Ciao Linda Tronci, GRAZIE per la collaborazione. ciaooo Franco
1

Mi piace
· Rispondi
· 15 min

Linda Tronci


1
Mi piace

· Rispondi
· 11 min

Linda Tronci Ringrazio sempre te caro Franco per la tua costanza e la pazienza che metti ogni volta che ci fai partecipe del tuo sapere e di tutte le informazioni necessarie per la nostra salute??
1

Mi piace
· Rispondi
· 13 febbraio 2019 12:42

Genre Franco Ciao Linda Tronci, GRAZIE, mi fai arrossire. In confidenza, la mia costanza è perchè siete costanti voi a leggere con pazienza le mie pagine infinitamente lunghe, che sopero possano servirvi ed aiutarvi a mantenere la VERA SALUTE come è per me e Franca. ciaooo Franco
1

Mi piace
· Rispondi
· 3 min

Linda Tronci

Linda Tronci


1
· Rispondi
· 11 min
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... grazia.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer mar 06, 2019 2:39 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... calcio.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dopo lunghe riflessioni e dopo aver scoperto che la vitamina K2 è importantissima per il corpo di ogni animale, specialmente per l'Homo Sapiens, abbiamo capito tutti che il DEMONIZZARE la carne, il latte ed i latticini, CIBI NATURALI, RENDE A MOLTE ORGANIZZAZIONI. Questi CIBI NATURALI sappiamo che sono i maggiori fornitori di questa vitamina K2, ma ho anche capito il perchè dell'accanimento, sopratutto delle industrie farmaceutiche, verso questo CIBI NATURALI ai quali NON POSSONO aggiungere PRODOTTI CHIMICI VELENOSI.
A cominciare dal LATTE e specialmente per questo , TUTTI abbiamo sentito ed abbiamo capito che il LATTE, detto da loro, contiene TROPPO CALCIO, ed hanno addirittura inventato il PARADOSSO DEL CALCIO, per farci capire che il CALCIO nel LATTE è troppo e che quel TROPPO può anche causare dei danni.. Addirittura hanno inventato che, dato l'uso degli antibiotici ed altri PRODOTTI CHIMICI i quali a questi animali sono imposti, ci informano che il LATTE non è più il LATTE di una volta. Però dimostrano di fare SOLO DISINFORMAZIONE, in quanto le persone non sanno che TUTTI gli animali e TUTTI i vegetali si AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO, il quale ELIMINA questi PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, che nel caso contrario causerebbero la morte di di chi li subisce. E' facile approfittare della ignoranza in materia delle persone, in quanto il SISTEMA ha fatto di tutto perchè così fosse.
Ciò che mi ha colpito è cosa da questo articolo che recita:
"I farmaci comunemente usati per curare l’osteoporosi sono l’alendronato ed i bifosfonati; questi ultimi presentano, però, lo sfortunato effetto collaterale di aumentare il rischio di fratture.
La medicina convenzionale va, da sempre, dicendo che l’osteoporosi dipende da una mancanza di calcio e, per questo motivo, ne prescrive generose dosi quotidiane.
Ma spesso il calcio, specie se in eccesso, non va a depositarsi nelle ossa bensì nei tessuti molli specie le arterie."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inezza.htm

Oh ma allora, a DEMONIZZARE la carne, il LATTE ed i LATTICINI, NE GUADAGNANO IN TANTI. Proviamo ad elencare alcuni di quei TANTI?
Prima di tutto le INDUSTRIE ALIMENTARI, che con i loro CIBI SPAZZATURA VELENOSI, ai quali aggiungono a questi loro CIBI, PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, quindi DEMONIZZATO questi CIBI NATURALI, con i loro cibi causano MALATTIE.
Seguite dalle MEDICINE, i cui medici possono lavorare solo se vi è la MALATTIA.
Naturalmente partecipa a queste MALATTIE, anche la DISINFORMAZIONE sugli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali l'ultimo scoperto per noi, in ordine di tempo: la vitamina K2.
Non dimentichiamoci delle INDUSTRIE FARMACEUTICHE, che come riporta l'articolo citato sopra, guadagna solo se fornisce ai malati i suoi BREVETTI, che per il CALCIO propone i suoi PRODOTTI CHIMICI VELENOSI contenenti i loro così chiamati: "principi attivi".

Sappiamo ormai che per il nostro corpo è INDISPENSABILE il CALCIO e come abbiamo visto è la vitamina K2 che lo toglie dalle parti molli, come dalle arterie, ed attiva la osteocalcina e MGP:
"La vitamina K2, infatti, attiva una serie di speciali proteine che mobilizzano il calcio, promuove l’osteocalcina che attira il calcio nelle ossa e nei denti e attiva anche un’altra proteina chiamata MPG (Matrix GLA Protein) la quale mobilizza il calcio dai tessuti molli e dalle arterie, luoghi dove questo importante minerale può risultare dannoso.
Pare che la maggior parte delle persone soffra per una carenza di questa vitamina e pertanto ciò si ripercuote sulla deficitaria attivazione delle suddette proteine (osteocalcina e MGP) che proteggono ossa, vasi cuore e denti.
Il calcio, pertanto, non è sufficiente a garantire una buona salute delle ossa.
La vitamina D provvede al suo assorbimento nel sangue dagli alimenti mentre la vitamina K2 provvede all’assorbimento del calcio nelle ossa."
Ecco la conferma che la vitamina K2, oltre al resto, è importantissima per i denti, quindi per prevenire la carie, o magari anche eliminarla.
Possiamo quindi concludere che non è il troppo CALCIO a causare danni, ma la CARENZA di vitamina K2, anche se con valori normali di vitamina D, in quanto la vitamina K2, la vitamina D ed il MAGNESIO ed il CALCIO, lavorando in sinergia regalano la VERA SALUTE all'individuo.

A proposito di CALCIO e di OSTEOPOROSI, ecco che conta anche un altro "ALIMENTO ESSENZIALE": il SILICIO.
COMUNICATO ANDROMEDA n. 4/1991-94*
DIAMO UN CALCIO
ALL'OSTEOPOROSI
E AI DOLORI ALLE OSSA

(IL SILICIO NELLA PREVENZIONE E CURA DELLE FORME DI DECALCIFICAZIONI)

QUADO LE OSSA SI ROMPONO
L'osteoporosi è una malattia caraterizzata dalla riduzione della massa ossea, da dolori ossei e da una maggiore facilità alle fratture, E' tipica di una età piuttosto avanzata, sopratutto delle donne, dopo la menopausa, ed è considerata una malattia multifattoriale, cioè dalle molte cause.
E' utile quindi, a scopo preventivo, cercare di "rafforzare" le ossa nei soggetti a rischio. Anche se il dato principale dell'osteoporosi è la perdita di CALCIO, il solo apporto di CALCIO, anche se unito alla vitamina D e all'ormone calcitonina, che ne dovrebbe aumentare la fissazione (secondo le teorie ufficiali), non è in grado di modificare la malattia in maniera determinante.

NON SOLO CALCIO
Alla luce degli studi più recenti sembra ormai certo che altri minerali, oltre al CALCIO, siano indispensabili alla salute delle ossa, minerali che non vengono però mai utilizzati nel trattamento dell'osteoporosi e delle altre malattie delle ossa.
Questi sono: il SILICIO, il MAGNESIO, il POTASSIO, il MANGANESE, il BORO, lo STRONZIO, il RAME e lo ZINCO.

IN PARTICOLARE UN SUPPLEMENTO DI SILICIO, magari unito agli altri minerali sopracitati, e sopratutto al MANGANESE ed al POTASSIO, può quindi aiutare a ridurre l'incidenza dell'osteoporosi o, quando questa sia già presente, a ridurre l'intensità dei sintomi.

QUELLO CHE VOGLIAMO QUI' DI SEGUITO SPIEGARE, INFATTI, E' IL MECCANISMO IN BASE AL QUALE NON IL CALCIO, MA UN SEMPLICE INTEGRATORE ALIMENTARE, QUALE IL SILICIO, coadiuvato magari da POTASSIO (sotto forma di ASCORBATO di POTASSIO - vedi Comunicato Andromeda 6/94) e da MAGNESIO (sotto forma di CLORURO DI MAGNESIO - vedi Comunicato Andromeda 15-92) POSSA PREVENIRE O COMBATTERE CON NOTEVOLE EFFICACIA, SE GIA' PRESENTI, UNA SERIE DI PATOLOGIE LEGATE ALLA DECALCIFICAZIONE QUALI: OSTEOPOROSI, FRATTURE OSSEE E CARTILAGINI, UNGHIE E CAPELLI FRAGILI, CARIE DENTARIE, DOLORI OSSEI IN GENERE.

NON SI CAPIREBBE ALTRIMENTI PERCHE' IN UN SECOLO, IL NOSTRO, IN CUI LA SOMMINISTRAZIONE DI CALCIO VIENE CONSIGLIATA E PRATICATA IN ABBONDANZA FIN DA BAMBINI CI SI TROVI POI NELL'ETA' ADULTA A SOFFRIRE "REGOLARMENTE" DI OSTEOPOROSI CHE VIENE "CURATA" ANCORA UNA VOLTA CON INUTILI SOMMINISTRAZIONE DI CALCIO E DI (DANNOSI) PRODOTTI CHE LO DOVREBBERO "FISSARE" (CALCITONINA AD ESEMPIO).
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm

Dopo aver rilevato con CERTEZZA che la vitamina K2-mk7, un "ALIMENTO ESSENZIALE", è IMPORTANTISSIMA per la vita animale, e non solo per le ossa, ma anche per moltissimi altri processi più conosciuti e confermati da studi rilevabili su PUBMED, che in sintesi sono: prevenire o guarire LA CARIE, prevenire od eliminare LE RUGHE, prevenire o guarire molte malattie ai reni o eliminare il calcio dalle arterie e da tutte le parti molli dove causano solo disturbi all'individuo.
Avendo anche certezza che questa vitamina K2-mk7 la si deve ingoiare, contenuta in maggiore quantità nei CIBI NATURALI FERMENTATI, primo fra tutti IL NATTO, ottenuto dalla SOIA FERMENTATA, oppure dai prodotti lattieri FERMENTATI con il difetto di essere grassi, ecco che quest'ulltima proprietà di questo CIBO NATURALE, tanto DEMONIZZATO dalla medicina, quando un cliente ha il COLESTEROLO ALTO, subito il medico di base fà eliminare a questa persona questo CIBI NATURALE.
Non mi permetto di dire che questo comportamento medico sia CRIMINALE, ma ho certezza che questo comportamento LEDE LA SALUTE di questo cliente.
Anche perchè, dato che nessun essere vivente và dal suo simile per farsi curare la salute, ma TUTTI siamo soggetti a malattie, è comprensibile e certo che a guarire TUTTI, noi compresi, sono le DIFESE IMMUNITARIE AUTOPRODOTTE. Però per farlo il corpo dell'individuo ha necessità di ciò che è già nel suo corpo e preposto a questo stabilito da >Madre >Natura e la EVOLUZIONE, e NON DEI PRODOTTI CHIMICI AGGIUNTI consigliati dai medici, frutto delle RICERCHE SCIENTIFICHE proposti da BIG PHARMA. Quindi ad aumentare queste DIFESE IMMUNITARIE non possono essere altro di ciò che per gli animali, già circola nel loro sangue. E chi se non gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che il medico propone nella sua richiesta al laboratorio analisi per averne i valori?
E cosa se non l'ACIDO ASCORBICO, il MAGNESIO, il POTASSIO, la vitamina D, la vitamina K2, il CLORO, il BORO, il FLUORO (e NON il fluoruro di sodio), il SILICIO, elencati in questa tabella del Ministero della Salute:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Riguardo al CLORO, al BORO, al FLUORO (e NON il fluoruro di sodio), QUANTI IMBROGLI!!!
E' vero che con la CARENZA di ACIDO ASCORBICO possono causare danni, ma quanta voluta DISINFORMAZIONE in proposito!!!
Quelli che dovrebbero essere contenuti nei CIBI di tutti i giorni, mentre i CIBI proposti dalle industrie e che trovi sugli scaffali dei supermercati, di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" non ve ne è neppure più l'ombra. E' perfettamente inutile che si dia la colpa delle nostre disgrazie ai PRODOTTI CHIMICI VELENOSI usati per per le coltivazioni e per allevare il CIBI NATURALE, in quanto essi hanno una grande fortuna, quella di AUTOPRODURSI l'ACIDO ASCORBICO, il quale, in caso difende l'individuo trattato, che se così non fosse, le specie si sarebbero estinte dall'inizio di questi trattamenti.
In proposito è chiaro il dottor Alexis Carrel, un francese Premio Nobel. La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eterne.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chezza.htm

Oltre quanto descritto sopra, ecco perchè i medici attentano alla nostra vita: i motivi?
1) perchè ora sappiamo che non è il COLESTEROLO la causa degli infarti e degli ictus come dichiarato da questa classe medica, ma le calcificazioni conseguenti alla CARENZA di vitamina K2-mk7.
2) facendo evitare il CIBO NATURALE sopra citato, in derivati del latte, causando la CERTA CARENZA con i conseguenti danni sulla VERA SALUTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dibase.htm

Oggi 22 gennaio 2019, dopo avermi fatto fare ieri le richieste degli esami del sangue per Franca e per me, dal nostro medico di base, stamattina alle 7.30 ci siamo recati al laboratorio analisi per il giusto prelievo.
Dato che è dal 05/04/2018 che con Franca ingoiamo ogni giorno con costanza questa vitamina K2, quindi da quasi un anno, ho proposto al mio medico di richiedere anche i valori di questa. Al che, non avendo trovato gli estremi necessari mi ha comunicato che li cercava ed avremmo fatto questo esame un pò più in là.
Ebbene questa mattina alla impiegata che ha ritirato le richieste ho fatto la domanda logica per avere gli estremi necessari per questo esame e lei mi ha comunicato che il laboratorio questo esame lo fà, ma per la regione Piemonte non è mutuabile, quindi si fà solo a pagamento ed al costo di
160.00 EURO
COSI' TANTO?
Quante persone avranno la possibilità di farsela controllare?
Da incompetente, che differenza può esserci nella ricerca tra la vitamina D e questa vitamina K2?
Sono entrambe liposolubili, quindi il lavoro da effettuare dovrebbe avere uguale.
Già la ricerca della vitamina D è dalla medicina: DEMONIZZATA, addirittura i medici dichiarano che il farla controllare è diventata una moda e non vogliono farla fare, adducendo mille scusa: sì perchè in caso di CARENZA si sentono obbligati a prescriverla, ed ecco che allora, onde evitare di prescrivere anche la vitamina K2, le quali, come abbiamo capito DANNO LA SALUTE specialmente quest'ultima, A CHI NON NE E' CARENTE, ecco che è indispensabile che questa non possa essere controllata da chi non ne ha le possibilità.
Mi permetto allora di comunicarvi il mio pensiero, e penso di non sbagliare.
Il tutto non può che determinare senza ombra di dubbio che vi è nel SISTEMA
LA MASSIMA MALAFEDE
in quanto oltre a non dare le GIUSTE INFORMAZIONI in merito a questa vitamina K2. si mette in condizioni il medico di base di NON FAR FARE QUESTO ESAME, in quanto che se uscisse CARENTE, è logico il DOVERE, da parte sua, di prescrivere questa vitamina come stà succedendo con la vitamina D.
Questo dimostra chiaramente che LA TUA, LA MIA, LA VOSTRA SALUTE PER IL SISTEMA SANITARIO NON E' LA PRIORITA', ANZI AL CONTRARIO, LA PRIORITA' E' IL LUCRO.
Spero di non avervi tediato, in quanto non è la mia intenzione, ma farvi capire LE PURE VERITA'.
Per il resto degli esami del sangue, onde dimostrarvi la nostra SALUTE, posterò i risultati in altra settimana quelli di Franca ed i miei.
Naturalmente con Franca questa vitamina K2 la ingoiamo dall'aprile 2018.
Devo quindi fare presente che all'atto del prelievo del sangue da parte del personale preposto del laboratorio analisi, di norma, finito il prelievo viene tolto l'ago e subito messo sul buco del cotone applicando uno scotck per tenuta e togliendolo poi dopo alcuni minuti. In passato, di solito togliendo questo cotone vi era del sangue e per Franca era normale che le venisse un piccolo ematoma blu.
Stranamente questa volta per entrambi, il cotone aveva appena una piccolissima macchia di sangue e per Franca niente ematoma.
Questo fatto ci ha confermato che la vitamina K2 in noi, NON CARENTI, stà facendo il suo lavoro di anti-emorragico e ne abbiamo avuto soddisfazione.
Ora il post lo dedico ad una comunicazione per i VEGANI ed i VEGETARIANI.
Premetto che non ho nulla contro nessuno, tanto meno contro di voi, ma farvi parte di ciò che ho scoperto poco tempo fà.
Sappiamo tutti che chi si alimenta seguendo uno STILE DI VITA VEGETARIANO o VEGANO è facile che il loro corpo sia CARENTE di un "ALIMENTO ESSENZIALE" molto importante:
la VITAMINA B12
Però come detto, sapendolo, è possibile correre ai ripari ingerendo giornalmente quel cosi detto "INTEGRATORE" che personalmente ho denominato "ALIMENTO ESSENZIALE", anche solo per il fatto che questi sono nel mio sangue, quindi segnati a LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA, MA SOPRATUTTO PERCHE' NON AMMETTO DI ESSERE STATO "GENERATO" negli "INTEGRATORI", (e voi?) onde evitare sorprese di mancanza di salute.
Questo, come sappiamo è ammesso anche dai grandi sostenitori di questo STILE VEGETARIANO o VEGANO, ma nonostante questi sostenitori siano per la maggior parte di loro delle autorità mediche, che per nominarne alcuni:
come primo, l'oncologo Umberto Veronesi
seguito dall'oncologo Franco Berrino
seguiti da altri medici che ho sentito personalmente per radio, tv, ed altri mezzi di comunicazione per descrivere i vantaggi di questo STILE DI VITA.
Un altro personaggio molto conosciuto è Valdo Vaccaro, che inoltre gestisce un sito di informazione al riguardo della salute, dedicato ai VEGANI. ed ai VEGETARIANI, in quanto si dichiara VEGANO personalmente.
Ora, avendo personalmente scoperto la GRANDE IMPORTANZA della vitamina K2 per la VERA SALUTE, mi chiedo:
COME MAI TUTTI QUESTI PERSONAGGI NON VI HANNO INFORMATO DELLA IMPORTANZA DI QUESTA VITAMINA K2 PER LA SALUTE VOSTRA?
MI VOLETE CONVINCERE CHE LORO DI QUESTA VITAMINA K2 NON NE SANNO PROPRIO NULLA, DATO CHE CI SONO MOLTI STUDI CHE NE DIMOSTRANO LA IMPORTANZA?
QUINDI MI CHIEDO: CI SONO O CI FANNO, DATO CHE QUESTI GIOCANO CON LA MIA SALUTE, L'UNICA CHE HO?
MA NON SOLO, ORA, AVENDO LA CERTEZZA PROVATA DELLA UTILITA' PER LA MIA SALUTE DELLA VITAMINA K2, E SAPENDO CON CERTEZZA CHE IL MIO SIMILE E' INFINGARDO E FALSO, MI E' VENUTO ANCHE IL DUBBIO CHE QUESTI STRACONOSCIUTI PERSONAGGI QUESTA ALIMENTAZIONE NON L'ABBIANO MAI SEGUITA NELLA LORO VITA, MA LO DICHIARANO PER IL LUCRO, COME FANNO I PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO CON LA PUBBLICITA'.
PER IL DIO DENARO: IL PERNO ATTUALE DEL MONDO DI EGOISMO.
LA RIPROVA?
LA RICHIESTA CONTINUA DI DENARO, CON OGNI MEZZO, TV, RADIO, STAMPA, ADDUCENDO CHE SIA PER LA RICERCA SUL TUMORE, PRIMA ERA PER GLI ADULTI, ORA E' ANCHE PER I BAMBINI, MA COSA NE FARANNO DI TUTTI QUEI DENARI VISTO CHE I TUMORI CONTINUANO IMPERTERRITI SULLA LORO STRADA???
E' QUINDI COMPRENSIBILE CHE DIETRO A QUESTI FALSI COMPORTAMENTI E FALSE INFORMAZIONI GIRANO CIFRE ENORMI DI DENARO, QUINDI COME NON SI POTRA' CAPIRE L'INFLUENZA DI TUTTO QUESTO DENARO?
Inoltre mi permetto di riportare un esempio che evidenzia un fatto molto importante sulla durata della vita di Umberto veronesi:
la durata della vita, dell'oncologo, la rapporto con la durata della vita di personaggi che ritengo degli SCIENZIATI del secolo scorso, i quali hanno ingoiato con COSTANZA GIORNALIERA, l'ACIDO ASCORBICO per molti anni della loro vita. Uno di questi è Irwin Stone, il quale l'ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e, che di conseguenza ed è comprensibile, lo studiato per più di 50 anni.
Riguardo alla durata della sua vita scrive:
"La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

Quindi con i benefici apportati alla loro salute dall'ACIDO ASCORBICO, di cui ormai abbiamo i provati benefici questi SCIENZIATI hanno vissuto:
Albert Szent-Gyorgyi nato a Budapest, 16 settembre 1893 – Woods Hole, 22 ottobre 1986, lo scopritore di questo ACIDO ASCORBICO, nel 1931 cui ha ricevuto il Premio Nobel per la medicina nel 1937, ed ha vissuto 93 anni.
Linus Pauling, il due volte Premio Nobel, per la chimica e per la pace, è nato a Portland, 28 febbraio 1901 – Big Sur, 19 agosto 1994, ed ha vissuto 93 anni.
Frederick Klenner, medico, è nato a Pennsylvania 22 ottobre 1907 - Reidsville 20 maggio 1984, ed ha vissuto 77 anni.
Irwin Stone nato nel 1907 - Los Angeles 1984, ed ha vissuto 77 anni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziati.htm

Quindi ora posso concludere che ho forti dubbi che il Veronesi ingoiasse anche lui, l'ACIDO ASCORBICO, in quanto potenzialmente in grado di aver avuto queste nostre informazioni.

Sugli inganni perpetrati da sempre, mi spiego meglio:
Dato che con la DISINFORMAZIONE ci guadagnano un sacco di categorie, come elencato sopra, da questa alimentazione, oltre queste però dobbiamo aggiungere anche le INDUSTRIE ALIMENTARI.
Certo, per esempio quelle della SOIA, cui da questi personaggi è consigliato il LATTE DI SOIA.
Al riguardo dobbiamo tenere presente che sui benefici della soia vi sono delle divergenze a livello mondiale sull'uso di questa, escluso le nazioni nelle quali la soia è un prodotto da sempre.
Sì perchè il "natto" è un formaggio ricavato da questa soia, ed abbiamo visto che è un ottimo apportatore di vitamina K2, PERO' E' RICAVATO DALLA SOIA "FERMENTATA", che quindi durante la fermentazione i prodotti controindicati alla salute umana se ne sono andati.
Al contrario del latte di soia e di tutti quei prodotti ricavati e venduti dalle nostre industrie, senza aspettare la "FERMENTAZIONE", in quanto questa è una perdita in denaro.
Dell'articolo sottolineo la parola "FERMENTATA" della frase: "assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto)".
Mi permetto di farlo in quanto le industrie alimentari usano per produrre i prodotti che propongono suglu scaffali, la soia NON FERMENTATA:
"Il latte di soia: la verità
"Anche in questo caso in letteratura sono presenti studi con risultati contrastanti. Tra i tanti, senza creare inutili allarmismi ma solo per dare un'idea di quanto delicata sia la questione, ve ne sono alcuni che sottolineano la capacità degli isoflavoni di favorire la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali mammarie. In base ai risultati di questi studi, la soia ed i suoi derivati sarebbero controindicati alle donne con storia presente o passata di cancro al seno."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm

La soia: la verità
Il progresso tecnologico rende possibile la produzione di proteine di soia isolate da ciò che in passato era considerato un sottoprodotto — l’elevata proteina della soia priva di grassi — e di trasformare qualcosa che sembra orribile e puzza terribilmente in prodotti che possono essere consumati da esseri umani. Gli aromi, i conservanti, i dolcificanti, gli emulsionanti e le sostanze nutritive sintetiche hanno trasformato quello che era il brutto anatroccolo dei cibi lavorati, la proteina della soia, in uno dei cibi miracolosi della New Age.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm

A questo punto, visto i risultati pro e contro la mia SALUTE di quanto sopra e sapendo quanto le persone umane sono attaccate al dio denaro, e non posso escluderne alcuna, sopratutto i personaggi di questa portata, posso concludere che la posta in gioco: LA MIA SALUTE, è troppo alta per potermi fidare delle loro dichiarazioni in merito a quanto fin'ora.
Vediamo ogni giorno in tv, personaggi molto conosciuti, che sicuramente non useranno MAI i prodotti che pubblicizzano, quindi che differenza ci sarà da questi sopraelencati personaggi?
Siamo quindi sicuri di questo dichiarano su queste ALIMENTAZIONI? oppure per loro è un mezzo di pubblicità?
Ora lascio ad ognuno di voi la GIUSTA PALLA affinchè possa decidere autonomamente sulla SUA SALUTE e per questa, quale strada deve prendere per mantenersela.
Da parte mia sono certo che ognuno di voi ha avuto sottomano le prove della MIA SALUTE, nel dubbio eccovela con l'ultimo mi video:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 554438894/
La corsa sulla passerella con la descrizione DOCUMENTATA degli interventi chirurgici subiti in una anno: QUATTRO + INFEZIONE da punto metallico dimenticato + INTOSSICAZIONE involontaria da BORO.
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 237020894/

Avere dei valori normali della K2, insieme alla OMOCISTEINA, probabilmente si potrebbe evitare la morte causata da infarti ed ictus per molte persone.
Sappiamo che la prima causa di morti al mondo sono proprio gli ictus e gli infarti.
Ed ancora:
"Secondo il Dott Schurgers:
"C'è una forte correlazione tra l'MGP inattivo e le micro-calcificazioni. E' molto facile ipotizzare che la carenza di vitamina K2 è causa di micro-calcificazioni, che inducono, in cascata processi che portano all'aterosclerosi. "
Fino a pochi anni fa, il MGP era completamente sconosciuto il che sottolinea l'importanza per i medici di mantenersi aggiornati sulle ricerche che oggi si susseguono ad un ritmo molto rapido.
Il Dr. Schurgers afferma: "Abbiamo dimostrato che se si assumono le vitamine K1 e K2, la K1 va principalmente al fegato rimanendovi ed ha relativamente una breve emivita. Dopo tre o quattro ore dall'ingestione non c'è più traccia. Viene catturata dal fegato. La K2 va anche al fegato, ma il fegato la ridistribuisce tramite la frazione di colesterolo delle lipoproteine a bassa densità (LDL), localizzate nei tessuti periferici, come nelle ossa e nel sistema vascolare.
Così, oltre ad attivare il POP che è un potente inibitore di calcificazione, la K2 aiuta anche a prevenire la calcificazione arteriosa trasportando il calcio lontano dalle zone dove non dovrebbe esserci (nel rivestimento dei vasi sanguigni) verso i punti dove è veramente necessario (per esempio nel midollo).
La vitamina K2 è fondamentale nella prevenzione dell'osteoporosi. Gli studi scientifici infatti confermano che la vitamina K2 è essenziale per la salute delle ossa."
Quindi la malattia ARTEROSCLEROSI potrebbe essere prevenuta ed addirittura anche guarita, ma da parte della medicina non succede proprio nulla.
A cosa servono le RICERCHE in merito se alle persone manca addirittura la informazione di base?
Non dimentichiamoci che:
"Nel Prospect Study, in cui 16000 persone sono state seguite per 10 anni, i ricercatori hanno osservato che ogni dose supplementare di 10 mcg di K2 nella dieta, ha permesso una riduzione del 9% del rischio di malattia coronarica, mentre la vitamina K1 non ha ottenuto gli stessi i risultati.
Uno studio epidemiologico che ha seguito ben 11.000 uomini ha scoperto che un elevato apporto di vitamina K2 è positivamente correlato con un rischio più basso del 63% di cancro alla prostata avanzato.
Sono stati studiati una serie di diversi tipi di cancro, compresi Glioblastoma, cancro epatocellulare, tumore del polmone e cancro alla prostata.
Sulla base di questi risultati viene raccomandata vitamina K2 come prevenzione del cancro o per evitare una ricaduta dopo il trattamento del cancro."
Addirittura questa vitamina K2 è contro il cancro, ma chi informa di questo?
Ma perchè si dovrebbe informare? ormai certi tipi di cancro vengono fatti con la laparoscopia, una rendita per certi medici.
Concludo:
"Mentre il dosaggio ideale deve ancora essere determinato, gli studi indicano che abbiamo bisogno di circa 360-500 microgrammi (mcg) di vitamina K2 al giorno. Non ci sono effetti collaterali noti a dosaggi più alti, di conseguenza si ritiene che sia meglio eccedere."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... linici.htm

Mi stò permettendo questa comunicazione in quanto per ingoiare NATURALMENTE questa vitamina K2 è indispensabile ingoiare i CIBI NATURALI da voi tanto demonizzati.
La pagina recita:
"Il libro della naturopata francese Kate Rhéeaume-Bleue con tante informazioni sulla riscoperta della vitamina K2. Ecco i buoni motivi per cui assumerla e come:

1 Previene e contrasta la formazione di rughe: Una ricerca coreana del 2008 pubblicata nella rivista "Nephrology" dimostra che l'aumento della rugosità facciale dipenda molto spesso da una diminuzione della corretta funzione renale (uno dei sintomi di scarsa assunzione di vitamina k2). Agendo su più fronti, attraverso l'assunzione di questa vitamina, non solo è più facile contrastarne la formazione, ma anche riportare indietro l'orologio biologico
Prove edimiologiche dimostrano che le donne giapponesi, assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto), fonte principale di vitamina k2, risultano avere una pelle molto più distesa rispetto alle donne nordamericane della stessa età

2.Preserva la salute dei denti: Tra tutti i benefici della vitamina k2, la salute dentinale è il beneficio oggetto di maggior ricerca e maggiori risultati. Sarebbe molto semplice, infatti, grazie ad un'assunzione costante di k2, riuscire non solo a prevenire la placca ma anche a guarire la carie
L'anatomia del dente è costituita da una struttura calcificata simile all'osso e dunque come per le ossa stesse, richiede una buona quantità di osteocalcina, per un buon funzionamento e una buona conservazione

3. Aumenta il livello di fertilità: è dato recente che oggi, circa il 10% delle coppie non riesce a concepire, neanche con la fecondazione assistita. Gli organi sessuali maschili e femminili sono tra i principali regolatori della crescita della densità ossea
una mancanza notevole di osteocalcina può dunque ridurre la produzione di estrogeni e testosterone. Una regolare assunzione di cibi provenienti da bestiame la cui alimentazione sia a base d'erba, risulta centrale per la capacità riproduttiva.

4. Contrasta le malattie ossee e arteriose (osteoporosi, artrite, ostruzione delle arterie): lo sviluppo dello scheletro e della massa ossea avviene dalla nascita fino a circa 20 anni. Gli esperti concordano sul fatto che più massa si riesce a costruire nei primi vent'anni di età, più risulterà possibile prevenire l'osteoporosi. Più in generale, col passare degli anni, i livelli di osteocalcina tendono a diminuire e se debitamente inclusi nella propria dieta alimentare, la qualità della vita può nettamente migliorare

COME ASSUMERLA: i cibi che più di altri aiutano a includere la vitamina K2 nella propria dieta sono tutti gli alimenti fermentati, come ad esempio i fagioli di soia (natto) dal sapore molto forte ma utili anche alla riduzione del colesterolo
il tuorlo d'uovo (soprattutto se proveniente da gallina ruspante) per i grassi insaturi che riducono il colesterolo e i nutrienti essenziali
i formaggi provenienti da bestiame alimentato a erba, i cosiddetti grass-fed
altra fonte di vitamina k2 è la selvaggina, in particolare le carni d'anatra, fagiano, coniglio, tacchino, cinghiale sono tra i maggiori integratori di menachione
anche il pollo è un ottimo integratore di vitamina k2, oltre ad avere un'altissima concentrazione di proteine di buona qualità
QUANTITÁ CONSIGLIATA: la quantità raccomandata varia in base al fabbisogno del corpo, che può essere maggiore o minore in base allo stato di salute personale. La quantità varia, inoltre, in base alla tipologia di integratore K2 assunto (da alimento o da integratori del tipo MK-4 che estrae la vitamina k2
dalle piante di tabacco)."
Tra l'altro la pagina in oggetto dichiara:
"La vitamina K2, scoperta nel 1935 dal biochimico Carl Peter Henrick Dam, per questo ebbe il premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia nel 1943, insieme allo statunitense Edward Adelbert Doisy che della vitamina K aveva realizzato la sintesi, sta attirando sempre più l'attenzione del mondo scientifico per via delle sue evidenti proprietà benefiche legate alla presenza di calcio nel nostro corpo. La K2 vitamin mette in azione una proteina nota come osteocalcina, che spazza via il calcio dai tessuti in cui potrebbe risultare dannoso (vene, arterie) spostandolo nelle ossa e nei denti. Un recente libro della dottoressa naturopata Kate Rhéaume-Bleue mette in evidenza le cause e gli effetti della vitamina K2, sostenendo che una corretta e costante assunzione, attraverso gli alimenti che ne offrono un maggiore apporto, non solo aiuta a contrastare la carenza di calcio ma contribuisce a migliorare la salute, contrastando patologie molto comuni. Tra gli indizi di una possibile carenza di vitamina K2 vi sono PROBLEMI RENALI, carie, osteoporosi e la formazione di rughe.
Scorri la gallery per scoprire i 4 buoni motivi per cui assumerla e dove trovarla
di Sara Rezk
16 Giugno 2017"

Oh, ma allora della CARENZA della vitamina K2, anche i reni ne soffrono e lavorano male, potendo quindi dare problemi, ma questo lo "specializzato" nefrologo lo sà? glielo avranno insegnato? Mi auguro tanto di sì, ma se così fosse avremmo saputo di questa vitamina K2, in quanto prescrivendola o facendone fare gli esami del sangue, nel tempo almeno qualcuno lo saprebbe.
SONO INVECE CERTO DI NO.
Quindi mi permetto di ricordare a chi ha problemi di reni di farsi fare l'esame della
VITAMINA K2
che da questi risultati può vederne il valore, avendo così il modo di correre ai ripari dandogliela al proprio corpo affinchè possa usarla per la sua AUTONOMA GUARIGIONE.
Scusate, non vado oltre.....
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm
L'articolo a conferma riporta:
"Sanihelp.it - Mai più senza K2, consiglia Assolatte, perché è questa la vitamina-chiave per combattere gli effetti ell’invecchiamento: dalla pelle rilassata ai problemi cardiaci, dalle rughe alla carie dentaria, alle vene varicose. Inoltre, se i livelli sono troppo bassi le ossa faticano a mantenere un’adeguata mineralizzazione e cresce il rischio di fragilità ossea e osteoporosi.
È ampio, infatti, lo spettro d’azione della più giovane delle vitamine – perché scoperta molto tempo dopo le altre vitamine ­– e, ricerca dopo ricerca, si continuano a individuare nuovi benefici. Al punto da farla inserire tra i nutrienti indispensabili e da procacciarsi ogni giorno, scegliendo gli alimenti che la contengono naturalmente, come latte, yogurt, burro, formaggi freschi morbidi e fermentati, come Gorgonzola, Taleggio e Brie.
ed ancora:
"Per assumere i 25-50 microgrammi di vitamina K2 consigliati ogni giorno dai nutrizionisti, bastano 80 g di formaggio fermentato. Invece consumando le tre porzioni giornaliere di latte e yogurt consigliate dai Larn (pari a due bicchieri di latte e un di yogurt) si arriva già a coprire il 15% della rda consigliata. Se nel corso della giornata si consumano anche uova, carne o cereali si aumenta l’intake. Quella assunta tramite il consumo di alimenti lattiero-caseari (ossia il menachinone) viene lavorata dai batteri presenti nell’intestino, che la trasformano in una forma bioattiva.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inezza.htm
Quindi vi invito ad interessarvi seriamente su questa vitamina K2 di cui i sopra citati personaggi non hanno mai dato alcuna informazione sulla eventuale CARENZA nel vostro corpo, non vi sembra strano tutto questo?. Deduco senza ombra di dubbio che questa è una classica DISINFORMAZIONE che dato il ruolo di questi personaggi che dicono di dedicarsi alla salute umana, ritengo che sia molto fuorviante.
Infatti questi personaggi questa vitamina K2 come è per tutti gli altri da me denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" cominciando dall'ACIDO ASCORBICO li chiamano INTEGRATORI e conoscendo il significato di questa parola ci lasciano tutti in CARENZA.
Cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
La pagina recita:
"Domanda: mi puoi dire cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
Per intenderci, sono parte di quei denominati "integratori", cui la medicina li ha radunati in un file PDF stabilendo dei limiti massimi giornalieri necessari al corpo umano per mantenerlo in salute (che ritengo ridicoli). C'è da chiedersi con che criterio questi limiti sono stati fissati. Però come posso chiamarli "integratori" se fanno parte del mio sangue e quindi segnati a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA?
La medicina ha riunito nella parola "INTEGRATORI" molti prodotti, dei quali i prodotti DOPANTI che forniscono i clienti certe palestre per far venire loro dei muscoli incredibili, ed altri che usano i ciclisti per vincere delle gare, o altri sportivi che vogliono ottenere dei risultati fuori dalla norma. Ma come sappiamo nello sport si fanno i controlli per eliminare chi si DOPA. Ma questo viene fatto poichè ingoiando questi si rischia la vita. Ecco che per spaventare le persone, la MEDICINA ha furbescamente inserito gli "ALIMENTI ESSENZIALI" tra questi "INTEGRATORI" in modo che a nessuno venga in mente di ingoiarli, facendo credere che possono rischiare la vita.
Eccone la dimostrazione pratica:
La pagina recita: """Voglio riportare anche quì quello che è avvenuto nei giorni scorsi e cioè che la RGR Razione Giornaliera Raccomandata per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stata aumentata dal Ministero della Salute da (60x300%=) 180 milligrammi a 240 milligrammi variando addirittura il sistema di conteggio. Precedentemente se NON stavi accorto non ti accorgevi che potevi moltiplicare x 300%, quindi tutti continuavano ad interpretare 60 milligrammi anzichè 180 milligrammi come valore massimo (di questo me ne dovete rendere atto). D'ora in poi invece troveremo sempre 240 milligrammi. Quindi col metodo precedente avevano capito che ingerendone 180 milligrammi l'acido ascorbico ti poteva fare bene, allora imbrogliavano le carte per farti fare astinenza=malattia obbligata. Questo stà a dimostrare che finalmente qualcuno si è accorto che la Razione Giornaliera era troppo bassa e che il sistema di conteggio era fasullo quindi lascio a voi l'interpretazione. A buon intenditor poche parole. Quindi possiamo dire che dai 60 ai 240 milligrammi il COLPO è GROSSO!!!!! Cosa ne dite di integrare allora? Ora non basta più un frutto (magari conservato nei frigoriferi e raccolto 8 mesi prima, quindi scarsissimo se non privo di acido ascorbico) al giorno per arrivare alla raccomandazione di 240 milligrammi.
Il dicembre 2011 sono stati variati molti parametri e per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) il parametro è stato portato a 500 mg.
Nell'aprile 2013 il valore del parametro della vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stato portato a 1000 mg. e si è più che raddoppiato il valore della vitamina D.
Che si sia capito che questo ACIDO ASCORBICO (vitamina C) è' il maggior componente dello SPERMA, ma insieme a lui TUTTI gli altri componenti "ALIMENTI ESSENZIALI", regolati da questa molto discutibile tabella.
Spero che si rendano veramente conto che stanno andando CONTRONATURA."
ATTENZIONE, ATTENZIONE, ATTENZIONE ED ANCORA A T T E N Z I O N E ! ? ! ? ! ?
Mi permetto di dirlo, in quanto ho scoperto e vi comunico la
PIU' GRANDE VIGLIACCATA DI TUTTI I TEMPI:
Mi spiego.
Se tu sapessi che esiste un prodotto che previene la CARIE o addirittura te la ELIMINA, cosa faresti?
Dato che la CARIE è la SOLA CAUSA di spese folli dal dentista onde eliminare il dente incriminato e sostituirlo con un altro fittizio o addirittura farti montare un impianto onde poter masticare il cibo.
Ma non basta.
Se tu sapessi che esiste un prodotto che previene le RUGHE o addirittura te le elimina, cosa faresti?
E' inutile che parli delle creme CHE NON MANGERESTI poichè prodotti chimici, ma che spalmandole sulla pelle permetti ai tuoi PORI di immetterle nel tuo corpo.
Non parliamo poi del loro costo.
Cosa faresti se tu sapessi che esiste un prodotto che può farti evitare INCTUS ed INFARTO in quanto è in grado di farti evitare o è in grado di eliminare le CALCIFICAZIONI ALLE ARTERIE E VASCOLARE, e ti fà evitare la OSTEOPOROSI, cosa faresti?
Certo, i medici da queste malattie ne traggono enormi profitti quindi insieme alle categorie sopra elencate per trarne PROFITTO hanno bisogno che tu queste cose le sappia, vero?
Pensa che:
IMPUTATA LA VITAMINA K2
Un "ALIMENTO ESSENZIALE" per TUTTI gli esseri viventi dei quali i più importanti l'ACIDO ASCORBICO., il CLORURO DI MAGNESIO e la vitamina D e gli altri elencati nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero della SALUTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm
Addirittura un libro dal titolo:
"Il segreto per evitare l'osteoporosi e l'aterosclerosi correlate al calcio"
riporta:
"Mentre milioni di persone assumono integratori di calcio e vitamina D pensando di aiutare le loro ossa, la verità è che, senza l'aggiunta di vitamina K2, un tale regime di salute potrebbe rivelarsi pericoloso. Senza la vitamina K2, il corpo non può dirigere il calcio alle ossa dove è necessario; invece, il calcio risiede nei tessuti molli (come le arterie) - portando a una combinazione di osteoporosi e aterosclerosi, o il temuto "paradosso del calcio". Questo è il primo libro a rivelare quanto sia universale la carenza di vitamina K2 e il rischio (nella forma di cancro e diabete, tra le altre malattie) l'assenza di vitamina K2.
Scritto dal Dr. Kate Rheaume-Bleue, un esperto di salute popolare sulla televisione e radio canadesi, "Vitamina K2 e il paradosso del calcio" lancia un monito sulla popolarità della mania di calcio e vitamina D, mentre illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi. Il libro demistifica questo oscuro supernutriente - una vitamina liposolubile che gli esseri umani una volta prosperavano, ignorati dagli scienziati per quasi settanta anniDettagli come il consumo di animali nutriti con erba ha portato ad un'adeguata assunzione di vitamina K2 - mentre il mangime a base di cereali ha aiutato a sradicare la vitamina K2 dalle nostre diete Descrive come i medici stanno aumentando le dosi raccomandate di calcio e vitamina D - senza prescrivere la vitamina K2Dettagli più dannosi su transfats - e come la creazione di una vitamina K sintetica interferito con il metabolismo della vitamina K del corpo
Un libro essenziale per chiunque sia interessato alla salute delle ossa o al mantenimento della loro salute generale, "La vitamina K2 e il paradosso del calcio" è la guida per prendere la giusta combinazione di integratori e l'aggiunta di vitamina K2 a un regime giornaliero."
Quindi mi permetto di sottolineare la parte:
"illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi."
che conferma quanto sotto degli altri articoli correlati sui DENTI e sulle RUGHE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... amento.htm
Al di là delle FALSITA' ed alle BUGIE che ci propina il SISTEMA da sempre, usando anche la PUBBLICITA' SPAZZATURA e mai come in questi giorni nostri, pur di mantenerci in MALATTIA, eccomi a proporvi, oltre agli "ALIMENTI ESSENZIALI", un'altra realtà che è a portata di clic, senza scopo di lucro e senza un fine di ALIMENTAZIONE; come invece lo sono certe ALIMENTAZIONI che pur di ottenere il loro scopo recondito molto ben nascosto, agendo apertamente su parole come "ETICA" ecc. ed informazioni totalmente sbagliate, agendo anche sui sentimenti delle persone, le indirizzano verso una ALIMENTAZIONE che ritengo totalmente errata.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sasono.htm
Per caso, in questi giorni, febbraio 2019, cercando cure per la PSORIASI, della quale soffre un nostra cara amica, ho aperto un file *.PDF che racconta del SILICIO.
Dopo aver letto la prima parte, da inesperto, la prima cosa che mi è venuta da fare è di controllare che questo SILICIO fosse nella RGR, (Razione Giornaliera Raccomandata) per sincerarmi che questo SILICIO è un "ALIMENTO ESSENZIALE" e non una solita PUBBLICITA' SPAZZATURA.
Con mia grande sorpresa è nella lista, ed è proprio l'ultimo:
Il SILICIO con valore massimo NON DEFINITO
Strano, molto strano. Ma che importanza potrà avere per la VERA SALUTE di TUTTI gli esseri viventi in quanto sia gli animali che i vegetali sono FRATELLI, dato che nel sangue degli animali scorrono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", che scorrono anche nelle LINFA dei vegetali?.
A questo punto una domanda: QUANTE INFORMAZIONI NASCONDE IL SISTEMA PER TENERCI MALATI E SCHIAVI?
Lo vediamo insieme?
Prima di procedere ho definito chiaramente che questo SILICIO è uno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel quale SONO STATO GENERATO, quindi è come tutti loro SCRITTO A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm
L'originale:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.pdf

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... calcio.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom mar 10, 2019 11:18 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ecchia.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'articolo in oggetto recita:
"Questo prezioso minerale ha un effetto-lifting sui tessuti spenti, rinfoltisce i capelli e frena il decadimento cellulare…
Il silicio è un elemento essenziale, tanto in natura quanto nel nostro organismo. Con l’avanzare degli anni, tuttavia, nel corpo si registra un progressivo calo nei livelli di silicio che spesso si accompagna alla diminuzione degli estrogeni, concomitante con la menopausa. Quali sono i rischi che corriamo? La carenza di silicio porta prima di tutto a una perdita di elasticità dei tessuti, in particolare delle arterie e della pelle, perché questo minerale promuove la rigenerazione di elastina, collagene e altri elementi del tessuto connettivo. In assenza di silicio, il calcio prende il suo posto rendendo le pareti dei vasi sanguigni più rigide e fragili. Ma non è tutto: il silicio rafforza anche ossa e denti, mantiene sane le cartilagini articolari, i capelli e le unghie… Infine il silicio riequilibra il pH del nostro organismo e neutralizza gli accumuli di tossine acide, causa principale dell’invecchiamento. Per questo è il minerale da privilegiare in un programma di rigenerazione primaverile."

Ed ora, ho trovato invece questo articolo che conferma la validità di quanto vi sottopongo sul SILICIO ORGANICO, in quanto è: IL CONTRARIO DEL TUTTO
come sappiamo, troviamo sul web IL NOSTRO TUTTO..
Riporto una parte del link che scrivendo del SILICIO ORGANICO dice:
"SALUTE – Cercando in internet informazioni a proposito del silicio organico (regolarmente acquistabile negli store online) ci si trova di fronte moltissimi articoli che citano le sue presunte proprietà benefiche: da rafforzante per ossa, unghie e articolazioni, a protettore delle mucose gastriche, a sostanza in grado di contrastare l’accumulo di alluminio nel cervello, fino a chi parla di vero e proprio antidoto contro malattie che sappiamo essere molto complesse come l’Alzheimer. Per non parlare degli effetti generici sulla non meglio specificata “salute cardiovascolare”.
Si tratta di proprietà che sembrano davvero incredibili, specie se pensiamo che il silicio organico non è altro che una molecola di silicio inorganico a cui si attacca una molecola organica, che ne permette l’assorbimento da parte del nostro organismo.
“La prima cosa da dire è che il silicio organico non è un medicinale, ma un integratore, e per questo può essere commercializzato liberamente e assunto senza prescrizione medica” spiega Roberto Fanelli, Direttore del Dipartimento di Salute Ambientale dell’ IRCCS-Mario Negri di Milano. “Riguardo invece ai presunti benefici di questa sostanza per gli ambiti elencati poc’anzi dobbiamo essere netti: la scienza ha mostrato che non siamo autorizzati a parlare di effetti benefici sulla salute, a esclusione di un eventuale placebo.”
A metterlo in chiaro è nientemeno che l’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, che nel 2011 ha pubblicato un documento dove si esaminano prodotti contenenti questa sostanza in relazione ai presunti effetti benefici su diversi aspetti della salute. Documento che conclude che sebbene sia dimostrato che questi prodotti non facciano male, non vi sono evidenze per asserire che abbiano un qualche effetto benefico reale per l’organismo.
Nel 2016 sempre EFSA si è espressa nuovamente sull’argomento in un altro documento dove si autorizzava l’immissione in commercio di silicio organico (monometilsilanetriolo) e di oligosaccaridi di fosforil e calcio aggiunti agli alimenti e usati nella fabbricazione di integratori alimentari. “Non si tratta però di una contraddizione del precedente pronunciamento. In entrambe le opinioni – continua Fanelli – EFSA dichiara anzitutto che il prodotto di silicio organico per cui è stato richiesto un parere non costituisce un rischio per il consumatore se utilizzato alle dosi indicate, anche se le pretese di efficacia contro una serie di patologie non hanno una documentazione scientifica sufficiente perché possano essere sostenute. Essendo il silicio già presente nella nostra dieta l’unica proposta sostenibile è di usarlo appunto come integratore nel caso l‘apporto dietetico sia insufficiente, anche se non ci sono evidenze solide che ne provino l’utilità.”
https://oggiscienza.it/2017/12/05/silic ... ci-salute/

Prima di tutto, dato che il SILICIO ORGANICO lo chiama INTEGRATORE, vorrei poter chiedere a questo Roberto Fanelli, Direttore del Dipartimento di Salute Ambientale dell’ IRCCS-Mario Negri di Milano se lui è stato GENERATO negli INTEGRATORI, ed in quanto tali, se sono anche nel SUO SANGUE, ma non solo: sopratutto se sono anche nel suo liquido seminale maschile, nel quale GENERA o ha GENERATO i suoi figli, in questi da lui denominati INTEGRATORI come questo SILICIO ORGANICO.
Ma robe da matti!
Come è già stato per l'ACIDO ASCORBICO, la medicina ha attaccato Linus Pauling dicendo che questo NON GUARISCE IL RAFFREDDORE, al contrario di quanto dichiara lui, quindi non serve a nulla. Personalmente dichiaro che è dal 1992 ed oggi 2019 fanno 27 anni che l'ACIDO ASCORBICO lo ingoio giornalmente e con costanza, e da allora NON MI SONO MAI PIU' RAFFREDDATO, quindi se il RAFFREDDORE non lo guarisce, non importa, ma ho certezza che lo previene.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... nalelp.pdf
Anche perchè, dato che tutti gli altri animali l'ACIDO ASCORBICO se lo AUTOPRODUCONO dal concepimento alla morte, non ho mai avuto occasione di vedere un individuo di una qualsiasi specie RAFFREDDATO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm
Quindi posso dichiarare senza ombra di dubbio che come è stato per l'ACIDO ASCORBICO, lo è ora per il SILICIO ORGANICO, quindi chi fa parte di questa MEDICINA dichiara il FALSO ed il nostro compito è di dimostrare con le nostre esperienze queste FALSITA'.
Per l'ACIDO ASCORBICO ne ho già date moltissime prove con scritti DOCUMENTATI o dei video alla portata di tutti e conto di dimostrare anche la utilità del SILICIO ORGANICO in quanto a giorni inizio ad ingoiarlo con Franca..

Per caso, in questi giorni, febbraio 2019, cercando cure per la PSORIASI, della quale soffre un nostra cara amica, ho aperto un file *.PDF che racconta del SILICIO ORGANICO.
Dopo aver letto la prima parte, da inesperto, la prima cosa che mi è venuta da fare è di controllare che questo SILICIO fosse nella RGR, (Razione Giornaliera Raccomandata) per sincerarmi che questo SILICIO è un "ALIMENTO ESSENZIALE" e non una solita PUBBLICITA' SPAZZATURA.
Con mia grande sorpresa è nella lista, ed è proprio l'ultimo:
Il SILICIO con valore massimo NON DEFINITO
Strano, molto strano. Ma che importanza potrà avere per la VERA SALUTE di TUTTI gli esseri viventi in quanto sia gli animali che i vegetali sono FRATELLI, dato che nel sangue degli animali scorrono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", che scorrono anche nelle LINFA dei vegetali?.
A questo punto una domanda: QUANTE INFORMAZIONI NASCONDE IL SISTEMA PER TENERCI MALATI E SCHIAVI?
Lo vediamo insieme?
Prima di procedere ho definito chiaramente che questo SILICIO è uno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel quale SONO STATO GENERATO, quindi è come tutti loro SCRITTO A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Quindi posso dichiarare, senza ombra di dubbio, che questo SILICIO oltre che essere un "ALIMENTO ESSENZIALE" NON HA LIMITI di quantità giornaliera da ingoiare, come lo è per il POTASSIO ed il CLORO. Questo CLORO è quello tanto DEMONIZZATO dalla industrie alimentari delle acqua in bottiglia che ti dicono che l'acqua di rubinetto ti avvelena perchè lo aggiungono, ed attento all'acqua della piscina, lavati bene, quindi allo scopo, USA I PRODOTTI CHIMICI VELENOSI sempre della industrie, che NON ti ricordano che attraverso i PORI questi VELENI entrano nel tuo corpo causandoti DANNI INFINITI.
Mentre NON ti dicono che nelle bottiglie delle acque delle industrie, ci stà il BISFENOLO A, cancerogeno:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... enoloA.htm

ma non basta, ci mettono anche l'ARSENICO come conservante:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... senico.htm

Ed ora ecco l'articolo sul SILICIO, però prima di tutto mi permetto di riportare quanto era delle mie ricerche sulla PSORIASI che trovi su una pagina del file:
"All'epoca soffriva di una PSORIASI alle mani considerata incurabile.
Un giorno mescolò con una mano la soluzione per i suoi esperimenti molto ricca di SILICIO ORGANICO e con stupore DUE GIORNI DOPO VIDE CHE ERA COMPLETAMENTE GUARITA. Da allora cominciò a interessarsi all'efficacia del SILICIO ORGANICO nel trattamento di diverse patologie in collaborazione con alcuni amici medici. Con grande sorpresa constatò che i pazienti trattati ottenevano risultati a dir poco miracolosi IN POCHI GIORNI."
ED ECCOMI QUI' AD AGGIUNGERE UN'ALTRA IMPORTANTE INFORMAZIONE INSIEME A QUELLA DALLA VITAMINA K2.
Guarire l'artrite e ringiovanire l'organismo, l'articolo in oggetto nel fondo pagina.

Dopo lunghe riflessioni e dopo aver scoperto che la vitamina K2 è importantissima per il corpo di ogni animale, specialmente per l'Homo Sapiens, abbiamo capito tutti che il DEMONIZZARE la carne, il latte ed i latticini, CIBI NATURALI, RENDE A MOLTE ORGANIZZAZIONI. Questi CIBI NATURALI sappiamo che sono i maggiori fornitori di questa vitamina K2, ma ho anche capito il perchè dell'accanimento, sopratutto delle industrie farmaceutiche, verso questo CIBI NATURALI ai quali NON POSSONO aggiungere PRODOTTI CHIMICI VELENOSI.
A cominciare dal LATTE e specialmente per questo , TUTTI abbiamo sentito ed abbiamo capito che il LATTE, detto da loro, contiene TROPPO CALCIO, ed hanno addirittura inventato il PARADOSSO DEL CALCIO, per farci capire che il CALCIO nel LATTE è troppo e che quel TROPPO può anche causare dei danni.. Addirittura hanno inventato che, dato l'uso degli antibiotici ed altri PRODOTTI CHIMICI i quali a questi animali sono imposti, ci informano che il LATTE non è più il LATTE di una volta. Però dimostrano di fare SOLO DISINFORMAZIONE, in quanto le persone non sanno che TUTTI gli animali e TUTTI i vegetali si AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO, il quale ELIMINA questi PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, che nel caso contrario causerebbero la morte di di chi li subisce. E' facile approfittare della ignoranza in materia delle persone, in quanto il SISTEMA ha fatto di tutto perchè così fosse.

Ciò che mi ha colpito è cosa da questo articolo che recita:
"I farmaci comunemente usati per curare l’osteoporosi sono l’alendronato ed i bifosfonati; questi ultimi presentano, però, lo sfortunato effetto collaterale di aumentare il rischio di fratture.
La medicina convenzionale va, da sempre, dicendo che l’osteoporosi dipende da una mancanza di calcio e, per questo motivo, ne prescrive generose dosi quotidiane.
Ma spesso il calcio, specie se in eccesso, non va a depositarsi nelle ossa bensì nei tessuti molli specie le arterie."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inezza.htm

Oh ma allora, a DEMONIZZARE la carne, il LATTE ed i LATTICINI, NE GUADAGNANO IN TANTI. Proviamo ad elencare alcuni di quei TANTI?
Prima di tutto le INDUSTRIE ALIMENTARI, che con i loro CIBI SPAZZATURA VELENOSI, ai quali aggiungono a questi loro CIBI, PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, quindi DEMONIZZATO questi CIBI NATURALI, con i loro cibi causano MALATTIE.
Seguite dalle MEDICINE, i cui medici possono lavorare solo se vi è la MALATTIA.
Naturalmente partecipa a queste MALATTIE, anche la DISINFORMAZIONE sugli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali l'ultimo scoperto per noi, in ordine di tempo: la vitamina K2.
Non dimentichiamoci delle INDUSTRIE FARMACEUTICHE, che come riporta l'articolo citato sopra, guadagna solo se fornisce ai malati i suoi BREVETTI, che per il CALCIO propone i suoi PRODOTTI CHIMICI VELENOSI contenenti i loro così chiamati: "principi attivi".

Sappiamo ormai che per il nostro corpo è INDISPENSABILE il CALCIO e come abbiamo visto è la vitamina K2 che lo toglie dalle parti molli, come dalle arterie, ed attiva la osteocalcina e MGP:
"La vitamina K2, infatti, attiva una serie di speciali proteine che mobilizzano il calcio, promuove l’osteocalcina che attira il calcio nelle ossa e nei denti e attiva anche un’altra proteina chiamata MPG (Matrix GLA Protein) la quale mobilizza il calcio dai tessuti molli e dalle arterie, luoghi dove questo importante minerale può risultare dannoso.
Pare che la maggior parte delle persone soffra per una carenza di questa vitamina e pertanto ciò si ripercuote sulla deficitaria attivazione delle suddette proteine (osteocalcina e MGP) che proteggono ossa, vasi cuore e denti.
Il calcio, pertanto, non è sufficiente a garantire una buona salute delle ossa.
La vitamina D provvede al suo assorbimento nel sangue dagli alimenti mentre la vitamina K2 provvede all’assorbimento del calcio nelle ossa."
Ecco la conferma che la vitamina K2, oltre al resto, è importantissima per i denti, quindi per prevenire la carie, o magari anche eliminarla.
Possiamo quindi concludere che non è il troppo CALCIO a causare danni, ma la CARENZA di vitamina K2, anche se con valori normali di vitamina D, in quanto la vitamina K2, la vitamina D ed il MAGNESIO ed il CALCIO, lavorando in sinergia regalano la VERA SALUTE all'individuo.

A proposito di CALCIO e di OSTEOPOROSI, ecco che conta anche un altro "ALIMENTO ESSENZIALE": il SILICIO.

Oggi 22 gennaio 2019, dopo avermi fatto fare ieri le richieste degli esami del sangue per Franca e per me, dal nostro medico di base, stamattina alle 7.30 ci siamo recati al laboratorio analisi per il giusto prelievo.
Dato che è dal 05/04/2018 che con Franca ingoiamo ogni giorno con costanza questa vitamina K2, quindi da quasi un anno, ho proposto al mio medico di richiedere anche i valori di questa. Al che, non avendo trovato gli estremi necessari mi ha comunicato che li cercava ed avremmo fatto questo esame un pò più in là.
Ebbene questa mattina alla impiegata che ha ritirato le richieste ho fatto la domanda logica per avere gli estremi necessari per questo esame e lei mi ha comunicato che il laboratorio questo esame lo fà, ma per la regione Piemonte non è mutuabile, quindi si fà solo a pagamento ed al costo di
160.00 EURO
COSI' TANTO?
Quante persone avranno la possibilità di farsela controllare?
Da incompetente, che differenza può esserci nella ricerca tra la vitamina D e questa vitamina K2?
Sono entrambe liposolubili, quindi il lavoro da effettuare dovrebbe avere uguale.
Già la ricerca della vitamina D è dalla medicina: DEMONIZZATA, addirittura i medici dichiarano che il farla controllare è diventata una moda e non vogliono farla fare, adducendo mille scusa: sì perchè in caso di CARENZA si sentono obbligati a prescriverla, ed ecco che allora, onde evitare di prescrivere anche la vitamina K2, le quali, come abbiamo capito DANNO LA SALUTE specialmente quest'ultima, A CHI NON NE E' CARENTE, ecco che è indispensabile che questa non possa essere controllata da chi non ne ha le possibilità.
Mi permetto allora di comunicarvi il mio pensiero, e penso di non sbagliare.
Il tutto non può che determinare senza ombra di dubbio che vi è nel SISTEMA
LA MASSIMA MALAFEDE
in quanto oltre a non dare le GIUSTE INFORMAZIONI in merito a questa vitamina K2. si mette in condizioni il medico di base di NON FAR FARE QUESTO ESAME, in quanto che se uscisse CARENTE, è logico il DOVERE, da parte sua, di prescrivere questa vitamina come stà succedendo con la vitamina D.
Questo dimostra chiaramente che LA TUA, LA MIA, LA VOSTRA SALUTE PER IL SISTEMA SANITARIO NON E' LA PRIORITA', ANZI AL CONTRARIO, LA PRIORITA' E' IL LUCRO.
Spero di non avervi tediato, in quanto non è la mia intenzione, ma farvi capire LE PURE VERITA'.
Per il resto degli esami del sangue, onde dimostrarvi la nostra SALUTE, posterò i risultati in altra settimana quelli di Franca ed i miei.
Naturalmente con Franca questa vitamina K2 la ingoiamo dall'aprile 2018.
Devo quindi fare presente che all'atto del prelievo del sangue da parte del personale preposto del laboratorio analisi, di norma, finito il prelievo viene tolto l'ago e subito messo sul buco del cotone applicando uno scotck per tenuta e togliendolo poi dopo alcuni minuti. In passato, di solito togliendo questo cotone vi era del sangue e per Franca era normale che le venisse un piccolo ematoma blu.
Stranamente questa volta per entrambi, il cotone aveva appena una piccolissima macchia di sangue e per Franca niente ematoma.
Questo fatto ci ha confermato che la vitamina K2 in noi, NON CARENTI, stà facendo il suo lavoro di anti-emorragico e ne abbiamo avuto soddisfazione.
Ora il post lo dedico ad una comunicazione per i VEGANI ed i VEGETARIANI.
Premetto che non ho nulla contro nessuno, tanto meno contro di voi, ma farvi parte di ciò che ho scoperto poco tempo fà.
Sappiamo tutti che chi si alimenta seguendo uno STILE DI VITA VEGETARIANO o VEGANO è facile che il loro corpo sia CARENTE di un "ALIMENTO ESSENZIALE" molto importante:
la VITAMINA B12
Però come detto, sapendolo, è possibile correre ai ripari ingerendo giornalmente quel cosi detto "INTEGRATORE" che personalmente ho denominato "ALIMENTO ESSENZIALE", anche solo per il fatto che questi sono nel mio sangue, quindi segnati a LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA, MA SOPRATUTTO PERCHE' NON AMMETTO DI ESSERE STATO "GENERATO" negli "INTEGRATORI", (e voi?) onde evitare sorprese di mancanza di salute.
Questo, come sappiamo è ammesso anche dai grandi sostenitori di questo STILE VEGETARIANO o VEGANO, ma nonostante questi sostenitori siano per la maggior parte di loro delle autorità mediche, che per nominarne alcuni:
come primo, l'oncologo Umberto Veronesi
seguito dall'oncologo Franco Berrino
seguiti da altri medici che ho sentito personalmente per radio, tv, ed altri mezzi di comunicazione per descrivere i vantaggi di questo STILE DI VITA.
Un altro personaggio molto conosciuto è Valdo Vaccaro, che inoltre gestisce un sito di informazione al riguardo della salute, dedicato ai VEGANI. ed ai VEGETARIANI, in quanto si dichiara VEGANO personalmente.
Ora, avendo personalmente scoperto la GRANDE IMPORTANZA della vitamina K2 per la VERA SALUTE, mi chiedo:
COME MAI TUTTI QUESTI PERSONAGGI NON VI HANNO INFORMATO DELLA IMPORTANZA DI QUESTA VITAMINA K2 PER LA SALUTE VOSTRA?
MI VOLETE CONVINCERE CHE LORO DI QUESTA VITAMINA K2 NON NE SANNO PROPRIO NULLA, DATO CHE CI SONO MOLTI STUDI CHE NE DIMOSTRANO LA IMPORTANZA?
QUINDI MI CHIEDO: CI SONO O CI FANNO, DATO CHE QUESTI GIOCANO CON LA MIA SALUTE, L'UNICA CHE HO?
MA NON SOLO, ORA, AVENDO LA CERTEZZA PROVATA DELLA UTILITA' PER LA MIA SALUTE DELLA VITAMINA K2, E SAPENDO CON CERTEZZA CHE IL MIO SIMILE E' INFINGARDO E FALSO, MI E' VENUTO ANCHE IL DUBBIO CHE QUESTI STRACONOSCIUTI PERSONAGGI QUESTA ALIMENTAZIONE NON L'ABBIANO MAI SEGUITA NELLA LORO VITA, MA LO DICHIARANO PER IL LUCRO, COME FANNO I PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO CON LA PUBBLICITA'.
PER IL DIO DENARO: IL PERNO ATTUALE DEL MONDO DI EGOISMO.
LA RIPROVA?
LA RICHIESTA CONTINUA DI DENARO, CON OGNI MEZZO, TV, RADIO, STAMPA, ADDUCENDO CHE SIA PER LA RICERCA SUL TUMORE, PRIMA ERA PER GLI ADULTI, ORA E' ANCHE PER I BAMBINI, MA COSA NE FARANNO DI TUTTI QUEI DENARI VISTO CHE I TUMORI CONTINUANO IMPERTERRITI SULLA LORO STRADA???
E' QUINDI COMPRENSIBILE CHE DIETRO A QUESTI FALSI COMPORTAMENTI E FALSE INFORMAZIONI GIRANO CIFRE ENORMI DI DENARO, QUINDI COME NON SI POTRA' CAPIRE L'INFLUENZA DI TUTTO QUESTO DENARO?
Inoltre mi permetto di riportare un esempio che evidenzia un fatto molto importante sulla durata della vita di Umberto veronesi:
la durata della vita, dell'oncologo, la rapporto con la durata della vita di personaggi che ritengo degli SCIENZIATI del secolo scorso, i quali hanno ingoiato con COSTANZA GIORNALIERA, l'ACIDO ASCORBICO per molti anni della loro vita. Uno di questi è Irwin Stone, il quale l'ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e, che di conseguenza ed è comprensibile, lo studiato per più di 50 anni.
Riguardo alla durata della sua vita scrive:
"La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

Quindi con i benefici apportati alla loro salute dall'ACIDO ASCORBICO, di cui ormai abbiamo i provati benefici questi SCIENZIATI hanno vissuto:
Albert Szent-Gyorgyi nato a Budapest, 16 settembre 1893 – Woods Hole, 22 ottobre 1986, lo scopritore di questo ACIDO ASCORBICO, nel 1931 cui ha ricevuto il Premio Nobel per la medicina nel 1937, ed ha vissuto 93 anni.
Linus Pauling, il due volte Premio Nobel, per la chimica e per la pace, è nato a Portland, 28 febbraio 1901 – Big Sur, 19 agosto 1994, ed ha vissuto 93 anni.
Frederick Klenner, medico, è nato a Pennsylvania 22 ottobre 1907 - Reidsville 20 maggio 1984, ed ha vissuto 77 anni.
Irwin Stone nato nel 1907 - Los Angeles 1984, ed ha vissuto 77 anni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziati.htm

Quindi ora posso concludere che ho forti dubbi che il Veronesi ingoiasse anche lui, l'ACIDO ASCORBICO, in quanto potenzialmente in grado di aver avuto queste nostre informazioni.

Sugli inganni perpetrati da sempre, mi spiego meglio:
Dato che con la DISINFORMAZIONE ci guadagnano un sacco di categorie, come elencato sopra, da questa alimentazione, oltre queste però dobbiamo aggiungere anche le INDUSTRIE ALIMENTARI.
Certo, per esempio quelle della SOIA, cui da questi personaggi è consigliato il LATTE DI SOIA.
Al riguardo dobbiamo tenere presente che sui benefici della soia vi sono delle divergenze a livello mondiale sull'uso di questa, escluso le nazioni nelle quali la soia è un prodotto da sempre.
Sì perchè il "natto" è un formaggio ricavato da questa soia, ed abbiamo visto che è un ottimo apportatore di vitamina K2, PERO' E' RICAVATO DALLA SOIA "FERMENTATA", che quindi durante la fermentazione i prodotti controindicati alla salute umana se ne sono andati.
Al contrario del latte di soia e di tutti quei prodotti ricavati e venduti dalle nostre industrie, senza aspettare la "FERMENTAZIONE", in quanto questa è una perdita in denaro.
Dell'articolo sottolineo la parola "FERMENTATA" della frase: "assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto)".
Mi permetto di farlo in quanto le industrie alimentari usano per produrre i prodotti che propongono suglu scaffali, la soia NON FERMENTATA:
"Il latte di soia: la verità
"Anche in questo caso in letteratura sono presenti studi con risultati contrastanti. Tra i tanti, senza creare inutili allarmismi ma solo per dare un'idea di quanto delicata sia la questione, ve ne sono alcuni che sottolineano la capacità degli isoflavoni di favorire la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali mammarie. In base ai risultati di questi studi, la soia ed i suoi derivati sarebbero controindicati alle donne con storia presente o passata di cancro al seno."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm

La soia: la verità
Il progresso tecnologico rende possibile la produzione di proteine di soia isolate da ciò che in passato era considerato un sottoprodotto — l’elevata proteina della soia priva di grassi — e di trasformare qualcosa che sembra orribile e puzza terribilmente in prodotti che possono essere consumati da esseri umani. Gli aromi, i conservanti, i dolcificanti, gli emulsionanti e le sostanze nutritive sintetiche hanno trasformato quello che era il brutto anatroccolo dei cibi lavorati, la proteina della soia, in uno dei cibi miracolosi della New Age.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm

A questo punto, visto i risultati pro e contro la mia SALUTE di quanto sopra e sapendo quanto le persone umane sono attaccate al dio denaro, e non posso escluderne alcuna, sopratutto i personaggi di questa portata, posso concludere che la posta in gioco: LA MIA SALUTE, è troppo alta per potermi fidare delle loro dichiarazioni in merito a quanto fin'ora.
Vediamo ogni giorno in tv, personaggi molto conosciuti, che sicuramente non useranno MAI i prodotti che pubblicizzano, quindi che differenza ci sarà da questi sopraelencati personaggi?
Siamo quindi sicuri di questo dichiarano su queste ALIMENTAZIONI? oppure per loro è un mezzo di pubblicità?
Ora lascio ad ognuno di voi la GIUSTA PALLA affinchè possa decidere autonomamente sulla SUA SALUTE e per questa, quale strada deve prendere per mantenersela.
Da parte mia sono certo che ognuno di voi ha avuto sottomano le prove della MIA SALUTE, nel dubbio eccovela con l'ultimo mi video:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 554438894/
La corsa sulla passerella con la descrizione DOCUMENTATA degli interventi chirurgici subiti in una anno: QUATTRO + INFEZIONE da punto metallico dimenticato + INTOSSICAZIONE involontaria da BORO.
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 237020894/

Avere dei valori normali della K2, insieme alla OMOCISTEINA, probabilmente si potrebbe evitare la morte causata da infarti ed ictus per molte persone.
Sappiamo che la prima causa di morti al mondo sono proprio gli ictus e gli infarti.
Ed ancora:
"Secondo il Dott Schurgers:
"C'è una forte correlazione tra l'MGP inattivo e le micro-calcificazioni. E' molto facile ipotizzare che la carenza di vitamina K2 è causa di micro-calcificazioni, che inducono, in cascata processi che portano all'aterosclerosi. "
Fino a pochi anni fa, il MGP era completamente sconosciuto il che sottolinea l'importanza per i medici di mantenersi aggiornati sulle ricerche che oggi si susseguono ad un ritmo molto rapido.
Il Dr. Schurgers afferma: "Abbiamo dimostrato che se si assumono le vitamine K1 e K2, la K1 va principalmente al fegato rimanendovi ed ha relativamente una breve emivita. Dopo tre o quattro ore dall'ingestione non c'è più traccia. Viene catturata dal fegato. La K2 va anche al fegato, ma il fegato la ridistribuisce tramite la frazione di colesterolo delle lipoproteine a bassa densità (LDL), localizzate nei tessuti periferici, come nelle ossa e nel sistema vascolare.
Così, oltre ad attivare il POP che è un potente inibitore di calcificazione, la K2 aiuta anche a prevenire la calcificazione arteriosa trasportando il calcio lontano dalle zone dove non dovrebbe esserci (nel rivestimento dei vasi sanguigni) verso i punti dove è veramente necessario (per esempio nel midollo).
La vitamina K2 è fondamentale nella prevenzione dell'osteoporosi. Gli studi scientifici infatti confermano che la vitamina K2 è essenziale per la salute delle ossa."
Quindi la malattia ARTEROSCLEROSI potrebbe essere prevenuta ed addirittura anche guarita, ma da parte della medicina non succede proprio nulla.
A cosa servono le RICERCHE in merito se alle persone manca addirittura la informazione di base?
Non dimentichiamoci che:
"Nel Prospect Study, in cui 16000 persone sono state seguite per 10 anni, i ricercatori hanno osservato che ogni dose supplementare di 10 mcg di K2 nella dieta, ha permesso una riduzione del 9% del rischio di malattia coronarica, mentre la vitamina K1 non ha ottenuto gli stessi i risultati.
Uno studio epidemiologico che ha seguito ben 11.000 uomini ha scoperto che un elevato apporto di vitamina K2 è positivamente correlato con un rischio più basso del 63% di cancro alla prostata avanzato.
Sono stati studiati una serie di diversi tipi di cancro, compresi Glioblastoma, cancro epatocellulare, tumore del polmone e cancro alla prostata.
Sulla base di questi risultati viene raccomandata vitamina K2 come prevenzione del cancro o per evitare una ricaduta dopo il trattamento del cancro."
Addirittura questa vitamina K2 è contro il cancro, ma chi informa di questo?
Ma perchè si dovrebbe informare? ormai certi tipi di cancro vengono fatti con la laparoscopia, una rendita per certi medici.
Concludo:
"Mentre il dosaggio ideale deve ancora essere determinato, gli studi indicano che abbiamo bisogno di circa 360-500 microgrammi (mcg) di vitamina K2 al giorno. Non ci sono effetti collaterali noti a dosaggi più alti, di conseguenza si ritiene che sia meglio eccedere."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... linici.htm

Mi stò permettendo questa comunicazione in quanto per ingoiare NATURALMENTE questa vitamina K2 è indispensabile ingoiare i CIBI NATURALI da voi tanto demonizzati.

Oh, ma allora della CARENZA della vitamina K2, anche i reni ne soffrono e lavorano male, potendo quindi dare problemi, ma questo lo "specializzato" nefrologo lo sà? glielo avranno insegnato? Mi auguro tanto di sì, ma se così fosse avremmo saputo di questa vitamina K2, in quanto prescrivendola o facendone fare gli esami del sangue, nel tempo almeno qualcuno lo saprebbe.
SONO INVECE CERTO DI NO.
Quindi mi permetto di ricordare a chi ha problemi di reni di farsi fare l'esame della
VITAMINA K2
che da questi risultati può vederne il valore, avendo così il modo di correre ai ripari dandogliela al proprio corpo affinchè possa usarla per la sua AUTONOMA GUARIGIONE.
Scusate, non vado oltre.....
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm
L'articolo a conferma riporta:
"Sanihelp.it - Mai più senza K2, consiglia Assolatte, perché è questa la vitamina-chiave per combattere gli effetti ell’invecchiamento: dalla pelle rilassata ai problemi cardiaci, dalle rughe alla carie dentaria, alle vene varicose. Inoltre, se i livelli sono troppo bassi le ossa faticano a mantenere un’adeguata mineralizzazione e cresce il rischio di fragilità ossea e osteoporosi.
È ampio, infatti, lo spettro d’azione della più giovane delle vitamine – perché scoperta molto tempo dopo le altre vitamine ­– e, ricerca dopo ricerca, si continuano a individuare nuovi benefici. Al punto da farla inserire tra i nutrienti indispensabili e da procacciarsi ogni giorno, scegliendo gli alimenti che la contengono naturalmente, come latte, yogurt, burro, formaggi freschi morbidi e fermentati, come Gorgonzola, Taleggio e Brie.
ed ancora:
"Per assumere i 25-50 microgrammi di vitamina K2 consigliati ogni giorno dai nutrizionisti, bastano 80 g di formaggio fermentato. Invece consumando le tre porzioni giornaliere di latte e yogurt consigliate dai Larn (pari a due bicchieri di latte e un di yogurt) si arriva già a coprire il 15% della rda consigliata. Se nel corso della giornata si consumano anche uova, carne o cereali si aumenta l’intake. Quella assunta tramite il consumo di alimenti lattiero-caseari (ossia il menachinone) viene lavorata dai batteri presenti nell’intestino, che la trasformano in una forma bioattiva.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inezza.htm
Quindi vi invito ad interessarvi seriamente su questa vitamina K2 di cui i sopra citati personaggi non hanno mai dato alcuna informazione sulla eventuale CARENZA nel vostro corpo, non vi sembra strano tutto questo?. Deduco senza ombra di dubbio che questa è una classica DISINFORMAZIONE che dato il ruolo di questi personaggi che dicono di dedicarsi alla salute umana, ritengo che sia molto fuorviante.
Infatti questi personaggi questa vitamina K2 come è per tutti gli altri da me denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" cominciando dall'ACIDO ASCORBICO li chiamano INTEGRATORI e conoscendo il significato di questa parola ci lasciano tutti in CARENZA.
Cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
La pagina recita:
"Domanda: mi puoi dire cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
Addirittura un libro dal titolo:
"Il segreto per evitare l'osteoporosi e l'aterosclerosi correlate al calcio"
riporta:
"Mentre milioni di persone assumono integratori di calcio e vitamina D pensando di aiutare le loro ossa, la verità è che, senza l'aggiunta di vitamina K2, un tale regime di salute potrebbe rivelarsi pericoloso. Senza la vitamina K2, il corpo non può dirigere il calcio alle ossa dove è necessario; invece, il calcio risiede nei tessuti molli (come le arterie) - portando a una combinazione di osteoporosi e aterosclerosi, o il temuto "paradosso del calcio". Questo è il primo libro a rivelare quanto sia universale la carenza di vitamina K2 e il rischio (nella forma di cancro e diabete, tra le altre malattie) l'assenza di vitamina K2.
Scritto dal Dr. Kate Rheaume-Bleue, un esperto di salute popolare sulla televisione e radio canadesi, "Vitamina K2 e il paradosso del calcio" lancia un monito sulla popolarità della mania di calcio e vitamina D, mentre illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi. Il libro demistifica questo oscuro supernutriente - una vitamina liposolubile che gli esseri umani una volta prosperavano, ignorati dagli scienziati per quasi settanta anniDettagli come il consumo di animali nutriti con erba ha portato ad un'adeguata assunzione di vitamina K2 - mentre il mangime a base di cereali ha aiutato a sradicare la vitamina K2 dalle nostre diete Descrive come i medici stanno aumentando le dosi raccomandate di calcio e vitamina D - senza prescrivere la vitamina K2Dettagli più dannosi su transfats - e come la creazione di una vitamina K sintetica interferito con il metabolismo della vitamina K del corpo
Un libro essenziale per chiunque sia interessato alla salute delle ossa o al mantenimento della loro salute generale, "La vitamina K2 e il paradosso del calcio" è la guida per prendere la giusta combinazione di integratori e l'aggiunta di vitamina K2 a un regime giornaliero."
Quindi mi permetto di sottolineare la parte:
"illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi."
che conferma quanto sotto degli altri articoli correlati sui DENTI e sulle RUGHE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... amento.htm
Al di là delle FALSITA' ed alle BUGIE che ci propina il SISTEMA da sempre, usando anche la PUBBLICITA' SPAZZATURA e mai come in questi giorni nostri, pur di mantenerci in MALATTIA, eccomi a proporvi, oltre agli "ALIMENTI ESSENZIALI", un'altra realtà che è a portata di clic, senza scopo di lucro e senza un fine di ALIMENTAZIONE; come invece lo sono certe ALIMENTAZIONI che pur di ottenere il loro scopo recondito molto ben nascosto, agendo apertamente su parole come "ETICA" ecc. ed informazioni totalmente sbagliate, agendo anche sui sentimenti delle persone, le indirizzano verso una ALIMENTAZIONE che ritengo totalmente errata.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sasono.htm

E' da sottolineare queste frasi dell'articolo:
"IN NATURA ESISTONO DUE TIPOLOGIE DI SILICIO: IL SILICIO MINERALE ED IL SILICIO ORGANICO.
Il primo è il principale elemento della crosta terreste (27%) subito dopo l'ossigeno )46.60%), ed è composto da un atomo di SILICIO legato a due di idrogeno, si trova in tantissimi minerali tra cui principalmente la sabbia e l'argilla.
Il secondo si differenza dal primo per la presenza di uno o più atomi di carbonio associati all'idrogeno. Sotto questa forma rappresenta un elemento essenziale per tutta la materia vivente."
Quindi possiamo concludere senza ombra di dubbio che sul pianeta terra, gli elementi in maggior quantità sono:
primo: l'OSSIGENO
secondo: il SILICIO, come appena appreso
terzo: il CLORURO DI MAGNESIO, elemento base dell'acqua di mare, per TUTTE le specie, sia animali che vegetali, che in questo CI NASCONO, CI VIVONO E CI MUOIONO, oltre che essere sulla terra ferma per i rimanenti esseri viventi, i quali anche per loro è di rilevante importanza.
Come vedremo dalla tabella sotto, del Ministero Della Salute, sia il SILICIO che il MAGNESIO sono degli "ALIMENTI ESSENZIALI" per TUTTI gli esseri viventi.
Quindi sappiamo con certezza che l'OSSIGENO, per il regno animale, ne è la base.
E volte dirmi che questi due "ALIMENTI ESSENZIALI" SILICIO e MAGNESIO sono meno importanti dell'OSSIGENO?
Continuando per importanza, come "ALIMENTI ESSENZIALI" AUTOPRODOTTI da TUTTI gli esseri viventi:
primo l'ACIDO ASCORBICO
secondo la vitamina D
Come non posso pensare che la CARENZA di uno di questi quattro sia malattia certa?
Ecco perchè non riesco neppure ad immaginare che se uno di questi dato in maggior quantità all'individuo vivente potrebbe causare dei danni.
Se così fosse, sarebbe la fine della vita sulla terra.
Sicuramente quest'ultima regola vale per TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che stanno sia nel sangue che nella linfa delle specie viventi.
Anche perchè se l'Homo Sapiens ha la possibilità per certi "ALIMENTI ESSENZIALI", e questo SOLO in questo specifico momento storico, di valutare le quantità ingoiate, non riesco a concepire che se gli individui delle altre specie, che non hanno questa possibilità, ingoiandone o AUTOPRODUCENDOSENE quella maggiore quantità, sicuramente sarebbe la ESTINZIONE per questa specie.

PREMESSA
Decine di opere firmate da scienziati e studiosi concordano su un fatto: IL SILICIO ORGANICO E' STRAORDINARIAMENTE EFFICACE PER LA CURA DI MOLTISSIME PATOLOGIE - DALL'INSONNIA ALL'ECCESSO DI COLESTEROLO, DALLA MANCANZA DI DENSITA' OSSEA FINO ALLE RUGHE - è privo di effetti collaterali e sempre più medici e specialisti lo utilizzano e lo prescrivono ai propri pazienti.
Senza il SILICIO molti processi vitali sarebbero impossibili, ma leggendo la prossime pagine, scoprirete che i poteri del SILICIO ORGANICO sono eccezionali e le applicazioni pratiche molto più numerose di quanto si possa immaginare.
Il SILICIO è un alleato prezioso per la salute e il benessere, INDISPENSABILE A QUALSIASI INDIVIDUO NELLA SECONDA META' DELLA VITA, è la risposta ideale a numerose carenze nutritive - inevitabili considerata la vita e l'alimentazione che abbiamo oggi e persino PREZIOSA FONTE DI GIOVINEZZA.
I successi ottenuti dall'utilizzo del SILICIO ORGANICO sono innumerevoli ma il grande pubblico poco o nulla sà di questa incedibile scoperta.
Perchè? Molto probabilmente perchè un prodotto DAVVERO efficace è ANCHE TROPPO SCOMODO.
Perciò dobbiamo fare tutto il possibile per condividere queste informazioni: ci auguriamo che un numero crescente di persone scopra i vantaggi del SILICIO ORGANICO, i suoi straordinari poteri e ne possa beneficiare per conservare o riacquistare benessere.
Il <<segreto>> del SILICIO ORGANICO stà nella sua straordinaria capacità di aiutare l'organismo s difendersi da malattie e virus e nella capacità di stimolare la forza naturale del corpo rigenerando i tessuti. Tutto questo senza scatenare allergie, intolleranze o effetti secondari.
RICORDATE CHE IL SILICIO E' COMUNQUE UN POTENTE ALLEATO CONTRO L'INVECCHIAMENTO DEI TESSUTI, combatte attivamente l'indurimento di arterie e l'irrigidimento di tutte le articolazioni, PERCIO' E' UTILE A TUTTI.
NB: LE INFORMAZIONI RIPORTATE IN QUESTA PUBBLICAZIONE, NON INTENDONO SOSTITUIRSI AL PARERE DEL MEDICO O AI FARMACI E NON INTENDONO SUGGERIRE, IMPLICITAMENTE O ESPLICITAMENTE, LA SOSPENSIONE DELLE CURE MEDICHE EVENTUALMENTE IN CORSO.
Tutte le indicazioni nascono dalle testimonianze riportate dalle persone che hanno utilizzato questo tipo di integratore.
I prodotti devono essere assunti sotto le piena responsabilità del diretto interessato.
Il SILICIO ORGANICO si è rivelato un prodotto eccezionale con straordinarie proprietà benefiche e moltissimi vantaggi, permette di curare le patologie più disparate:
- E' FACILMENTE ASSIMILABILE SIA DALL'ORGANISMO UMANO CHE ANIMALE
- NON E' TOSSICO
- NON HA EFFETTI COLLATERALI, NEPPURE CON L'USO PROLUNGATO PER ANNI
- E' COMPATIBILE CON QUALSIASI TERAPIA
- PROTEGGE E RIGENERA L'INSIEME DELLE CELLULE
- E' UN ANTINFIAMMATORIO FORMIDABILE
- ACCELERA IL PROCESSO DI CICATRIZZAZIONE
- RAFFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO
- E' UN POTENTE ANTIDOLORIFICO CHE SPESSO AGISCE IN POCHI MINUTI
- HA UN EFFETTO ANALGESICO FORMIDABILE CONTRO PUNTURE DI INSETTI, MEDUSE, BRUCIATURE ED USTIONI.
- E' IMPORTANTISSIMO PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLE FIBRE DI ELASTINA E COLLAGENE
- E' FONDAMENTALE PER LA MINERALIZZAZIONE DELLE OSSA OLTRE CHE PER IL METABOLISMO GENERALE
- HA LA CAPACITA' DI PENETRARE MOLTO FACILMENTE DERMA ED EPIDERMIDE E DIFFONDERSI NELL'ORGANISMO, SOPRATUTTO NELLE PARTI COLPITE DA PATOLOGIE E DISFUNZIONI

L'originale:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.pdf
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm
Questo prezioso minerale ha un effetto-lifting sui tessuti spenti, rinfoltisce i capelli e frena il decadimento cellulare…
Il silicio è un elemento essenziale, tanto in natura quanto nel nostro organismo. Con l’avanzare degli anni, tuttavia, nel corpo si registra un progressivo calo nei livelli di silicio che spesso si accompagna alla diminuzione degli estrogeni, concomitante con la menopausa. Quali sono i rischi che corriamo? La carenza di silicio porta prima di tutto a una perdita di elasticità dei tessuti, in particolare delle arterie e della pelle, perché questo minerale promuove la rigenerazione di elastina, collagene e altri elementi del tessuto connettivo. In assenza di silicio, il calcio prende il suo posto rendendo le pareti dei vasi sanguigni più rigide e fragili. Ma non è tutto: il silicio rafforza anche ossa e denti, mantiene sane le cartilagini articolari, i capelli e le unghie… Infine il silicio riequilibra il pH del nostro organismo e neutralizza gli accumuli di tossine acide, causa principale dell’invecchiamento. Per questo è il minerale da privilegiare in un programma di rigenerazione primaverile.

Fanne scorta con gli ortaggi
Nonostante sia una delle sostanze più abbondanti in natura, il nostro organismo non è in grado di assorbire il silicio nella sua forma inorganica, ovvero come minerale “puro”. Per questo è fondamentale assumerlo tramite i cibi che ne sono più ricchi: alimenti, in particolare di origine vegetale, grezzi e non lavorati. Per aumentare la nostra scorta di silicio scegliamo per esempio, l’avena, in assoluto l’alimento che ne contiene la concentrazione più alta e poi l’orzo e il riso, anch’esse buone fonti. I prodotti di origine animale contengono meno silicio. Tra le verdure privilegiamo gli asparagi, il cavolo, i cetrioli, il tarassaco, i ravanelli, le barbabietole, e i germogli alfa-alfa. Se soffri di perdita dei capelli, specialmente al cambio della stagione, introduci nella tua dieta più ortaggi a foglia verde. Oppure prova con le alghe: aggiungi allo stufato o alle verdure una foglia di wakame ammollata nell’acqua per venti minuti per rimineralizzare l’organismo e rallentare la caduta. Un’insalata di germogli di fagioli con una manciata di peperoni rossi o pomodori tagliati a tocchetti, consumata prima di pranzo, restituisce vigore e lucentezza anche ai capelli più sfibrati.

Assumilo in gel, capsule o con l’infuso d’equiseto

Una fonte vegetale eccellente di silicio è l’equiseto: questa piantina spunta un po’ dappertutto in primavera, specialmente in aree sabbiose o ricche d’argilla dove assorbe il silicio in forma inorganica e lo deposita nei gambi sterili verdi che danno all’equiseto la sua forma caratteristica. Ricco di manganese, polifenoli, tannini e flavonoidi, l’equiseto ottimizza l’assorbimento di calcio e riduce il rischio di osteoporosi, con un effetto rimineralizzante su tutti i tessuti.

Utile per contrastare i cedimenti

Se in primavera hai i tessuti un po’ cadenti e soffri di dolori, aggiungi all’acqua del bagno due litri di tisana di equiseto: preparala facendo sobbollire per 10 minuti nell’acqua 3-4 cucchiai di pianta fresca, filtra il liquido ottenuto e aggiungilo all’acqua della vasca. Ricorda di non fare bagni troppo caldi, meglio non oltre i 37 °C: le alte temperature sfiancano i tessuti e favoriscono i cedimenti.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ecchia.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar mar 12, 2019 2:32 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ostudi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Buongiorno a tutti, vorrei sottoporvi un qualcosa di veramente incredibile.
Sò che ormai mi conoscete, e sapete anche che da molti anni mi dedico anima e corpo a cercare gli inganni perpetrati sulla nostra SALUTE, da sempre, da un SISTEMA IMMONDO che, e mai come oggi inizio anni 2000, lo fà apertamente senza alcun ritegno e quindi lo possono rilevare tutti.
Mai come oggi mi sento in diritto di poterlo chiamare così: SISTEMA IMMONDO..
Vi sottopongo i fatti e sarete voi a giudicare quanto io sia nel giusto o meno.
A metà gennaio 2019 mi è capitato di leggere un articolo sulla vitamina K2. Ero talmente disinformato su questa vitamina K2, che anche se con Franca è dal maggio 2018 che la ingoiamo giornalmente, lo facevamo in quanto consigliatami dal mio amico Andrea.
Però questo articolo mi ha messo addosso una curiosità tale che ho deciso di approfondire in quanto parla di DENTI, di PELLE, di CALCIFICAZIONI e di RENI.
Leggendo vari articoli me ne sono fatto una cultura, ed ho scoperto che quanto ci dicono i medici sulla vitamina D che fissa il CALCIO alle ossa è FALSO, e quindi per avere una ossatura forte bisogna dare al corpo il CALCIO, la vitamina D, ma anche la vitamina K2. Sul CALCIO, dopo aver inventando IL PARADOSSO DEL CALCIO DEL LATTE, la medicina consiglia l'alendronato 70 , dicendo che il LATTE ed i latticini ne contengono troppo aggiungendo altre falsità pur di raggiungere il loro scopo. Questo è fatto per farti evitare un CIBO NATURALE, che guardacaso oltre al CALCIO, contiene anche questa vitamina K2. Il SISTEMA NON VUOLE che tu sappia della vitamina K2 e quindi non ne parla mai. Mentre per il CALCIO vuole farti ingoiare l'alendronato 70, come detto sopra, del quale ti consiglio di leggere attentamente il foglio illustrativo (BUGIARDINO), che dato che gli altri animali sono nostri fratelli, non capisco come farebbero ad ingoiarlo con tutte le descritte raccomandazioni del caso da questo foglio ben specificate.
Quindi ho capito invece che per avere le ossa forti bisogna ingoiare la vitamina D ma è indispensabile la vitamina K2, in quanto è lei che provvede a far fissare il CALCIO alle ossa, quindi anche ai denti prevenendo e guarendo la carie.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... K2base.htm

Questo avevo concluso leggendo e rileggendo sulla vitamina K2, ma non sapevo quanto mi sbagliavo.
Posso però dichiarare senza timore di smentita, che la vitamina K2 è IMPORTANTISSIMA per la salute di TUTTI gli esseri viventi, sia animali che vegetali, ma perchè NOI NON LO SAPPIAMO?
Bene, e questa è la prima vigliaccata del mio simile che fà parte del SISTEMA.
Andiamo avanti. Come ho già scritto su questa pagina:
"SAI COSA E' IL SILICIO ORGANICO? COME MAI NON E' CONOSCIUTO?
Per caso, in questi giorni, febbraio 2019, cercando cure per la PSORIASI, della quale soffre un nostra cara amica, ho aperto un file *.PDF che racconta del SILICIO ORGANICO.
Dopo aver letto la prima parte, da inesperto, la prima cosa che mi è venuta da fare è di controllare che questo SILICIO fosse nella RGR, (Razione Giornaliera Raccomandata) la quale elenca tutto ciò che è nel mio sangue, per avere certezza che questo SILICIO è un "ALIMENTO ESSENZIALE" e non una solita PUBBLICITA' SPAZZATURA.
Con mia grande sorpresa è nella lista, ed è proprio l'ultimo:
Il SILICIO con valore massimo giornaliero: NON DEFINITO
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
Strano, molto strano. Ma che importanza potrà avere per la VERA SALUTE di TUTTI gli esseri viventi in quanto sia gli animali che i vegetali sono FRATELLI, dato che nel sangue degli animali scorrono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", che scorrono anche nelle LINFA dei vegetali?.
A questo punto una domanda: QUANTE INFORMAZIONI NASCONDE IL SISTEMA PER TENERCI MALATI E SCHIAVI?
Lo vediamo insieme?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm

Quindi la maggior parte degli "ALIMENTI ESSENZIALI" sono sconosciuti, ma sopratutto parole ACIDO ASCORBICO, vitamina K2, SILICIO ORGANICO ecc. sono sconosciute ai più, anzi direi che escluso gli addetti ai lavori, a tutti gli individui della razza umana manca la informazione di questi.
Mentre sul BORO, sul CLORO e sul FLUORO si hanno informazioni FALSE. Data la disinformazione, chi da questa ne trae profitto alimenta informazioni allarmistiche. Un esempio sul CLORO le industrie delle acque in bottiglia e le industrie dei prodotti chiamati "per la pulizia della persona" ne hanno inventato di tutti i colori pur di raggiungere il loro scopo commerciale.
E pensare che si dice che viviamo in un mondo CIVILE, ma chissà cosa si vuole intendere con questa parola.
E' chiaro che è una parola INGANNO per ottenere la fiducia dello sprovveduto.
Mancando in generale la conoscenza addirittura della parola: SILICIO ORGANICO, non riesco a capire il comportamento della medicina, in quanto è uscita con questo articolo che DEMONIZZA questo SCONOSCIUTO SILICIO ORGANICO, citando addirittura la EFSA, che riporto integralmente:
"Nel 2016 sempre EFSA si è espressa nuovamente sull’argomento in un altro documento dove si autorizzava l’immissione in commercio di silicio organico (monometilsilanetriolo) e di oligosaccaridi di fosforil e calcio aggiunti agli alimenti e usati nella fabbricazione di integratori alimentari. “Non si tratta però di una contraddizione del precedente pronunciamento. In entrambe le opinioni – continua Fanelli – EFSA dichiara anzitutto che il prodotto di silicio organico per cui è stato richiesto un parere non costituisce un rischio per il consumatore se utilizzato alle dosi indicate, anche se le pretese di efficacia contro una serie di patologie non hanno una documentazione scientifica sufficiente perché possano essere sostenute. Essendo il silicio già presente nella nostra dieta l’unica proposta sostenibile è di usarlo appunto come integratore nel caso l‘apporto dietetico sia insufficiente, anche se non ci sono evidenze solide che ne provino l’utilità.”
https://oggiscienza.it/2017/12/05/silic ... ci-salute/

La stranezza è che dato che del SILICIO ORGANICO, le persone normali non sanno neppure dell'esistenza della parola, quale sarà mai lo scopo del divieto di questo elemento che riporto sotto? e con quale scopo lo hanno fatto? per mantenere le persone nella malattia? Quale altra ragione di questo divieto può esserci?
La pagina riporta:
"Legislazione
Dal 21/12/2009 le uniche fonti di silicio consentite negli integratori alimentari sono l’acido ortosilicico stabilizzato con colina (sostanza organica classificata come nutriente essenziale), il biossido di silicio e l’acido silicico.
Il MMST (monometilsilantriolo) non è ammesso nella CEE da tale data.
Regolamento (CE) n. 1170/2009 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il 1 ° dicembre 2009 che modifica la direttiva 2002/46 / CE e il regolamento CE n. 1925/2006."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ivieto.htm

Dopo aver vagliato bene i benefici che si ottengono nell'ingoiare il SILICIO ORGANICO, posso concludere che ho capito perchè la medicina si agita tanto.
Non vuole che si capisca che per GUARIRE la OSTEOPOROSI, oltre che il CALCIO, la vitamina D, la vitamina K2 all'individuo che soffre di questa malattia serve anche il SILICIO ORGANICO.

La pagina riporta:
"La scoperta è stata fatta nel 1957 dal chimico organico Norbert Duffaut che dedicò molti anni per sviluppare e brevettare una tecnica che potesse garantire la stabilità del SILICIO così ottenuto, chiamato SILICIO ORGANICO.
Più tardi, il geologo francese Loic Le Ribault, scoprì "casualmente" le capacità terapeutiche del SILICIO ORGANICO naturale, mentre effettuava degli studi attraverso l'utilizzazione di un microscopio elettronico a scansione.
Grazie a questo apparecchio anch'egli riuscì a dimostrare che alcuni cristalli di quarzo sulla loro superficie hanno una pellicola di SILICIO solubile in acqua e anche alcuni microrganismi ed ideò un procedimento che permetteva di raccogliere i depositi di silicio formatisi grazie all'azione di questi microrganismi. Dimostrò ulteriormente che le soluzioni così ottenute contenevano una percentuale molto importante di SILICIO ORGANICO. Fu a questo punto che scoprì casualmente l'efficacia terapeutica di questo componente.
All'epoca soffriva di una PSORIASI alle mani considerata incurabile.
Un giorno mescolò con una mano la soluzione per i suoi esperimenti molto ricca di SILICIO ORGANICO e con stupore DUE GIORNI DOPO VIDE CHE ERA COMPLETAMENTE GUARITA. Da allora cominciò a interessarsi all'efficacia del SILICIO ORGANICO nel trattamento di diverse patologie in collaborazione con alcuni amici medici. Con grande sorpresa constatò che i pazienti trattati ottenevano risultati a dir poco miracolosi IN POCHI GIORNI."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm

Se però la medicina si è data da fare per mantenere una completa disinformazione in merito, ecco che nel frattempo molti ricercatori, venendo a conoscenza di quanto appena riportato, si sono dati da fare per provare quanto poteva essere vero riguardo alla guarigione dalle malattie.
Quindi mi sono dato da fare ed ho trovato una piccola parte di questi studi che dimostrano la ESSENZIALITA' del SILICIO ORGANICO come prevenzione e come cura di molte patologie.
Questi che vi sottopongo sotto sono 34 STUDI e NON "ricerche scientifiche".
La differenza è che gli STUDI sono fatti per provare i benefici che si ottengono da un prodotto NATURALE che già è nel corpo di TUTTI GLI ESSERI VIVENTI, mentre le "ricerche scientifiche" sono fatte su PRODOTTI CHIMICI VELENOSI che verranno aggiunti ai CIBI SPAZZATURA delle industrie, come CONSERVANTI, COLORANTI, AGGREGANTI, "AROMI" o "AROMI NATURALI" ecc. che UCCIDONO. Un esempio? l'ASPARTAME dichiarato DIETETICO, usato per addolcire i CIBI degli scaffali delle industrie. Oppure "prove scientifiche" fatte sul CAFFE' per fartelo bere anche se DROGA-INSETTICIDA" dichiarando BENEFICI che non otterrai MAI, anzi, non potrai che ottenere MALATTIE.
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... ubmed1.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... ubmed2.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... ubmed3.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... ubmed4.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... ubmed5.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... ubmed6.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... ubmed7.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... ubmed8.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... ubmed9.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed10.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed11.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed12.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed13.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed14.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed15.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed16.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed17.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed18.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed18.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed20.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed21.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed22.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed23.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed24.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed25.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed26.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed27.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed28.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed29.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed30.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed31.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed32.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed33.htm
http://clorurodimagnesio.altervista.org ... bmed34.htm
Ho, ma allora questi studi, e ve ne sono molti altri nel tempo, su questo SILICIO ORGANICO, hanno una ragione di essere stati fatti, ma perchè noi che viviamo questo momento storico che grazie alla conoscenza di questo e di tutti gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI", non ne siamo informati?
Ma sopratutto, perchè non possiamo usufruire di questi studi onde poter vivere in SALUTE quanto dobbiamo vivere?
Ma allora non viviamo in un MONDO CIVILE, come vogliono farci credere, quindi il MONDO CIVILE è solo UNA ILLUSIONE.
Mi permetto di dirlo in quanto studi sugli "ALIMENTI ESSENZIALI" ve ne sono molti, ma sempre tenuti nascosti da organizzazioni IMMONDE.
E' da sottolineare queste frasi dell'articolo:
"IN NATURA ESISTONO DUE TIPOLOGIE DI SILICIO: IL SILICIO MINERALE ED IL SILICIO ORGANICO.
Il primo è il principale elemento della crosta terreste (27%) subito dopo l'ossigeno )46.60%), ed è composto da un atomo di SILICIO legato a due di idrogeno, si trova in tantissimi minerali tra cui principalmente la sabbia e l'argilla.
Il secondo si differenza dal primo per la presenza di uno o più atomi di carbonio associati all'idrogeno. Sotto questa forma rappresenta un elemento essenziale per tutta la materia vivente."
Quindi possiamo concludere senza ombra di dubbio che sul pianeta terra, gli elementi in maggior quantità sono:
primo: l'OSSIGENO
secondo: il SILICIO, come appena appreso
per importanza per la SALUTE, terzo: il CLORURO DI MAGNESIO, elemento base dell'acqua di mare, per TUTTE le specie, sia animali che vegetali, che in questo CI NASCONO, CI VIVONO E CI MUOIONO, oltre che essere sulla terra ferma per i rimanenti esseri viventi, i quali anche per loro è di rilevante importanza.
Come abbiamo visto sopra dalla tabella della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero Della Salute, sia il SILICIO che il MAGNESIO sono degli "ALIMENTI ESSENZIALI" per TUTTI gli esseri viventi.
Quindi sappiamo con certezza che l'OSSIGENO, per il regno animale, ne è la base.
E volte dirmi che questi due "ALIMENTI ESSENZIALI" SILICIO e MAGNESIO sono meno importanti dell'OSSIGENO?
Continuando per importanza, come "ALIMENTI ESSENZIALI" AUTOPRODOTTI da TUTTI gli esseri viventi:
primo l'ACIDO ASCORBICO
secondo la vitamina D
terzo il COLESTEROLO
Come non posso pensare che la CARENZA di uno di questi quattro sia malattia certa?
Ecco perchè non riesco neppure ad immaginare che se uno di questi dato in maggior quantità all'individuo vivente potrebbe causare dei danni.
Se così fosse, sarebbe la fine della vita sulla terra.
Sicuramente quest'ultima regola vale per TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che stanno sia nel sangue che nella linfa delle specie viventi.
Anche perchè se l'Homo Sapiens ha la possibilità per certi "ALIMENTI ESSENZIALI", e questo SOLO in questo specifico momento storico, di valutare le quantità ingoiate, non riesco a concepire che se gli individui delle altre specie, che non hanno questa possibilità, ingoiandone o AUTOPRODUCENDOSENE quella maggiore quantità, sicuramente sarebbe la ESTINZIONE per questa specie.
Possiamo quindi concludere che per PREVENIRE o GUARIRE la OSTEOPOROSI, il copro NON deve essere CARENTE di CALCIO, vitamina D3, vitamina K2, SILICIO, e magari anche altri "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali a noi manca la informazione.http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ostudi.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio mar 14, 2019 11:59 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tatite.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Esperienza personale:
Scusate, sul fatto della PROSTATA, sono CERTO che TUTTI i maschi animali al mondo hanno questa PROSTATA, ma sono altrettanto CERTO che nessun individuo animale maschio di TUTTE le specie viventi ha questo problema, escluso l'HOMO SAPIENS. La percentuale di questi poi ha un qualcosa di SPAVENTOSO e lo riporta l'articolo:
"interessando il 10%-14% degli uomini di tutte le età ed origini etniche."
E' risaputo, ma solo il cervello umano non sà che è venuto al mondo PER LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE come è per OGNI ESSERE VIVENTE e quindi questa PROSTATA è l'organo più importante al mondo.
Questa domanda la faccio giornalmente, ma nessuno purtroppo sà di questo fatto importantissimo, l'unica ragione per la quale TUTTI gli esseri viventi siamo al mondo.
Lo ritengo VERGOGNOSO, poichè il corpo, sia del maschio che della femmina, questo lo sanno benissimo, poichè il primo GENERA gli spermatozoi per la partenza della vita futura, e la seconda produce l'ovolo per questo UNICO FINE, ma SENZA L'USO DEL CERVELLO, il quale è il CERVELLO più STUPIDO AL MONDO.
Infatti basta un elettrodomestico, una TV per trarlo in inganno. Figurarsi sapere il motivo per cui è venuto al mondo.
Senza contare i personaggi suoi simili che da questa DISINFORMAZIONE ne traggono vantaggi, sia spirituali che materiali, con ogni sorta di inganno possibile INVENTANDO allo scopo delle parole ALTOSONANTI E VANE facendo credere a questo stupido CERVELLO ogni sorta di fine fuorchè quello giusto..
Quindi chiedo scusa se mi permetto, ma siccome all'eta di 79 anni oggi 2019, che da 27 ingoio con COSTANZA GIORNALIERA un "ALIMENTO ESSENZIALE" di nome ACIDO ASCORBICO, il quale la medicina lo chiama vitamina C, avendo questi valori di P.S.A. negli anni
Certi siti non favorevoli all'assunzione insistono nell'informare che l'ACIDO ASCORBICO non viene assorbito totalmente ma viene espulso con le urine. Sicuramente è vero, ma questo (essendo un conservante) gioca un ruolo molto importante nelle mie vie urinarie e genitali, visto che NON soffro e NON ho mai sofferto di alcuna patologia in questo senso. Alla mia età il 90% e forse anche più dei miei coetanei soffre di "prostatite". Quindi ben venga questa espulsione, perchè il costo di questo vale bene la mia salute in tale senso. E cosa ancora più importante NON ho mai dovuto usare il famoso VIAGRA pur mantenendo (come sopra descritto) una buona attività sessuale. Allego esame PSA
del 2010 con valore 0.300
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e10PSA.htm
e del 2011con valore 0.347
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e11PSA.htm
e del 2012 con valore 0.340
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e12PSA.htm
e del 2013 con valore 0.320
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e13PSA.htm
e del 2014 con valore 0.41
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same14.htm
e del 2015 con valore 0.48
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same15.htm
e del 2015 con valore 0.60
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cist15.htm
e del 2016 con valore 0.529
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... osto16.htm
e del 2017 con valore 0.246
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio17.htm
e del 2018 con valore 0.361
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... febb18.htm
E questo come puoi notare per 7 anni di fila, quindi non è una eccezione. Ti ricordo che la mia età è di 76 anni suonati. Penso di averti detto tutto e che dopo 23 anni che ingoio ACIDO ASCORBICO sena smettere mai un giorno, il mio corpo si comporta come il corpo di un qualsiasi maschio del mondo che procrea fino al suo ultimo giorno di vita.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... ettura.htm
con i valori di tutti gli esami nel tempo dal 1994:
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... samisu.htm
Rilevato dall'articolo la parte: "interessando il 10%-14% degli uomini di tutte le età ed origini etniche." posso dire che questo problema è SOLO per i maschi UMANI, poichè non mi risulta che i maschi delle altre specie animali soffrano di questo problema, in quanto che se così fosse le specie interessate si sarebbero sicuramente ESTINTE.
Fissato questo, ecco che allora mi permetto di fare presente che ingoiando questo ACIDO ASCORBICO che la medicina chiama vitamina C, e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" giornalmente questo problema è:
primo: si previene questo
secondo: si cura se già esiste.
senza l'intervento del proprio simile.
Lo dico per due motivi:
primo: nessun essere vivente và dal suo simile per farsi curare una malattia, poichè è il suo corpo che si AUTOGUARISCE nel caso l'individuo si ammali, altrimenti sarebbe la ESTINZIONE.
secondo: però TUTTI gli esseri viventi si AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO escluso il genere umano e......
Però anche l'individuo umano si AUTOGUARISCE, in quanto anche lui si AUTOPRODUCE le necessarie DIFESE IMMUNITARIE preposte a questo scopo. Se non lo fà è perchè queste DIFESE IMMUNITARIE SONO DEBOLI ed allora bisogna renderle FORTI. Come fare?
Abbiamo certezza che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" denominati dalla medicina "integratori", dei quali il POTASSIO, il MAGNESIO, il CALCIO, il FERRO per le femmine anemiche, la vitamina A, il gruppo delle vitamine B, la vitamina D. la vitamina K ecc., circolano nel sangue dell'individuo e SONO SCRITTI A LETTERE DI FUOCO NEL SUO DNA.
Questi sono quelli di cui il medico curante, in caso di bisogno, richiede al laboratorio analisi i valori rilevati che questo laboratorio allega anche i valori di riferimento. Ora, come visto sopra, noi sappiamo con certezza che anche l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C) circola nel sangue dell'individuo, ma mai fatto rilevare da questo medico. Il perchè? NON E' NEL PROTOCOLLO IN QUANTO LA TUA SALUTE NON INTERESSA A NESSUNO, ANZI.
Anche perchè se si rilevasse la CARENZA lo dovrebbero prescrivere per ovviare a questa carenza.
La ESSENZIALITA' di questi "integratori", tra i quali anche la vitamina C, da noi chiamati "ALIMENTI ESSENZIALI", è il fatto che il Ministero Della Salute li elenca uno per uno in un file *.PDF, fissando un valore massimo da ingoiare giornalmente chiamato RGR (Razione Giornaliera Raccomandata).
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
Ma non solo, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" elencati formano IL LIQUIDO SEMINALE MASCHILE di TUTTI i maschi animali al mondo la cui base è l'ACIDO ASCORBICO. Lo prova il fatto che chi ha avuto modo di mettere sulla lingua una puntina di questo ACIDO ha sentito il gusto acre del LIMONE:.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sasono.htm

Oh ,ma allora è comprensibile che i gestori della medicina sappiano perfettamente quanto da me descritto sopra, non solo ma usano tutti i mezzi possibili affinchè vi sia la DISINFORMAZIONE usando le parole IPER come IPERVITAMINOSI, IPERPOTASSEMIA, IPERMAGNESEMIA, IPERCALCEMIA che tutti noi conosciamo bene il significato.
Continuando con la parola "integratori" data a questi "ALIMENTI ESSENZIALI" nei quali personalmente sarei stato GENERATO, e chi di voi accetta di essere stato GENERATO in questi "integratori"?
Penso di essermi spiegato bene, ma voi la vostra personale interpretazione.
Concludendo quindi, è facile capire che per mantenere IN SALUTE la PROSTATA NON BASTA l'intervento dell'andrologo, ma di ciò che già fà parte del proprio corpo e NON ESSERNE IN CARENZA, è quindi il SOLO MODO per vivere bene come è per ogni altro maschio animale al mondo.

dal gruppo:
Consigli del BuonEssere! Cancro e tante altre patologie

Claudio Moiolo ha condiviso il suo primo post.
Nuovo membro · 28 gennaio 2019 8:55

L'immagine può contenere: testo
Prof. Fabrizio Menchini Fabris Endocrinologo Andrologo
Blog personale
Chiama ora
Prof. Fabrizio Menchini Fabris Endocrinologo Andrologo
16 gennaio

La prostatite costituisce uno dei più comuni disturbi del tratto genito-urinario, interessando il 10%-14% degli uomini di tutte le età ed origini etniche.
Le prostatiti sono classificate, secondo il National Institute of Health (NIH), in 4 categorie principali:
Prostatite batterica acuta: è un’infezione acuta della prostata.
Prostatite batterica cronica: è un’infezione ricorrente della prostata.
Prostatite cronica non batterica/Sindrome dolorosa pelvica cronica, quando non è dimostrabile un’infezione. Suddivisa in due sottogruppi: (A) infiammatoria, quando leucociti sono presenti nel liquido seminale, nel secreto prostatico o nelle urine dopo massaggio prostatico; (B) non infiammatoria, quando non sono dimostrabili cellule infiammatorie nel liquido seminale, nel secreto prostatico o nelle urine dopo massaggio prostatico.
Infiammazione prostatica asintomatica, quando non ci sono sintomi soggettivi, ma sono presenti leucociti nel secreto prostatico o nelle urine dopo massaggio prostatico.
La prostatite batterica, acuta e cronica, è caratterizzata dalla presenza, nelle urine e nelle secrezioni prostatiche, di leucociti e batteri e rappresenta circa il 10% di tutti i casi.
La prostatite non batterica costituisce il rimanente 90% circa dei casi e presenta la stessa sintomatologia della prostatite batterica, ma esami microbiologici negativi. Inoltre, è probabile che costituisca il principale disturbo prostatico.
Mi piace
Vedi altre reazioni
Commenta
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tatite.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab mar 16, 2019 1:14 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ivieto.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Mi permetto di riportare questo articolo in quanto dichiara quanto segue:
"Legislazione
Dal 21/12/2009 le uniche fonti di silicio consentite negli integratori alimentari sono l’acido ortosilicico stabilizzato con colina (sostanza organica classificata come nutriente essenziale), il biossido di silicio e l’acido silicico.
Il MMST (monometilsilantriolo) non è ammesso nella CEE da tale data.
Regolamento (CE) n. 1170/2009 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il 1 ° dicembre 2009 che modifica la direttiva 2002/46 / CE e il regolamento CE n. 1925/2006."

E siccome non accetto di essere stato GENERATO negli "integratori", e non solo, ma questi così chiamati dalla medicina, sono scritti A LETTERE DI FUOCO nel mio DNA, in quanto sono parte del mio sangue, quindi sono certo che il loro giusto nome sia "ALIMENTI ESSENZIALI".
In proposito si avrà sotto la conferma dal Ministero Della Salute con la RGR, (Razione Giornaliera Raccomandata) la quale elenca tutto ciò che è nel mio sangue e quindi nel liquido seminale maschile.
Ma non basta, dato che ho certezza che anche questo SILICIO fà parte di questa pagina, quindi E' NEL MIO SANGUE quindi è scritto nel mio DNA, ho certezza che la CARENZA di questo "ALIMENTO ESSENZIALE" è causa certa di molte malattie.
La conferma ci viene sotto da molti studi da me citati.
La riprova ce la dà il medico di base, il quale richiede al laboratorio analisi i valori di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" ottenendone il valore rilevato con dei valori di riferimento per il controllo immediato.
E dato che questo SILICIO NON è un veleno, non riesco ad ammettere questo divieto dalla CEE e non capisco neppure il perchè della sua intromissione in ciò che appartiene al corpo di ognuno di noi.
Al riguardo della NON TOSSICITA' l'articolo riporta:
"Nel 2016 sempre EFSA si è espressa nuovamente sull’argomento in un altro documento dove si autorizzava l’immissione in commercio di silicio organico (monometilsilanetriolo) e di oligosaccaridi di fosforil e calcio aggiunti agli alimenti e usati nella fabbricazione di integratori alimentari. “Non si tratta però di una contraddizione del precedente pronunciamento. In entrambe le opinioni – continua Fanelli – EFSA dichiara anzitutto che il prodotto di silicio organico per cui è stato richiesto un parere non costituisce un rischio per il consumatore se utilizzato alle dosi indicate, anche se le pretese di efficacia contro una serie di patologie non hanno una documentazione scientifica sufficiente perché possano essere sostenute. Essendo il silicio già presente nella nostra dieta l’unica proposta sostenibile è di usarlo appunto come integratore nel caso l‘apporto dietetico sia insufficiente, anche se non ci sono evidenze solide che ne provino l’utilità.”
https://oggiscienza.it/2017/12/05/silic ... ci-salute/

Capirei questo comportamento se, come ho già detto, questo SILICIO ORGANICO fosse u veleno, ma come dimostrato così non è.
Buongiorno a tutti, vorrei sottoporvi un qualcosa di veramente incredibile.
Sò che ormai mi conoscete, e sapete anche che da molti anni mi dedico anima e corpo a cercare gli inganni perpetrati sulla nostra SALUTE, da sempre, da un SISTEMA IMMONDO che, e mai come oggi inizio anni 2000, lo fà apertamente senza alcun ritegno e quindi lo possono rilevare tutti.
Mai come oggi mi sento in diritto di poterlo chiamare così: SISTEMA IMMONDO..
Vi sottopongo i fatti e sarete voi a giudicare quanto io sia nel giusto o meno.
A metà gennaio 2019 mi è capitato di leggere un articolo sulla vitamina K2. Ero talmente disinformato su questa vitamina K2, che anche se con Franca è dal maggio 2018 che la ingoiamo giornalmente, lo facevamo in quanto consigliatami dal mio amico Andrea.
Però questo articolo mi ha messo addosso una curiosità tale che ho deciso di approfondire in quanto parla di DENTI, di PELLE, di CALCIFICAZIONI e di RENI.
Leggendo vari articoli me ne sono fatto una cultura, ed ho scoperto che quanto ci dicono i medici sulla vitamina D che fissa il CALCIO alle ossa è FALSO, e quindi per avere una ossatura forte bisogna dare al corpo il CALCIO, la vitamina D, ma anche la vitamina K2. Sul CALCIO, dopo aver inventando IL PARADOSSO DEL CALCIO DEL LATTE, la medicina consiglia l'alendronato 70 , dicendo che il LATTE ed i latticini ne contengono troppo aggiungendo altre falsità pur di raggiungere il loro scopo. Questo è fatto per farti evitare un CIBO NATURALE, che guardacaso oltre al CALCIO, contiene anche questa vitamina K2. Il SISTEMA NON VUOLE che tu sappia della vitamina K2 e quindi non ne parla mai. Mentre per il CALCIO vuole farti ingoiare l'alendronato 70, come detto sopra, del quale ti consiglio di leggere attentamente il foglio illustrativo (BUGIARDINO), che dato che gli altri animali sono nostri fratelli, non capisco come farebbero ad ingoiarlo con tutte le descritte raccomandazioni del caso da questo foglio ben specificate.
Quindi ho capito invece che per avere le ossa forti bisogna ingoiare la vitamina D ma è indispensabile la vitamina K2, in quanto è lei che provvede a far fissare il CALCIO alle ossa, quindi anche ai denti prevenendo e guarendo la carie.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... K2base.htm

Questo avevo concluso leggendo e rileggendo sulla vitamina K2, ma non sapevo quanto mi sbagliavo.
Posso però dichiarare senza timore di smentita, che la vitamina K2 è IMPORTANTISSIMA per la salute di TUTTI gli esseri viventi, sia animali che vegetali, ma perchè NOI NON LO SAPPIAMO?
Bene, e questa è la prima vigliaccata del mio simile che fà parte del SISTEMA.
Andiamo avanti. Come ho già scritto su questa pagina:
"SAI COSA E' IL SILICIO ORGANICO? COME MAI NON E' CONOSCIUTO?
Per caso, in questi giorni, febbraio 2019, cercando cure per la PSORIASI, della quale soffre un nostra cara amica, ho aperto un file *.PDF che racconta del SILICIO ORGANICO.
Dopo aver letto la prima parte, da inesperto, la prima cosa che mi è venuta da fare è di controllare che questo SILICIO fosse nella RGR, (Razione Giornaliera Raccomandata) la quale elenca tutto ciò che è nel mio sangue, per avere certezza che questo SILICIO è un "ALIMENTO ESSENZIALE" e non una solita PUBBLICITA' SPAZZATURA.
Con mia grande sorpresa è nella lista, ed è proprio l'ultimo:
Il SILICIO con valore massimo giornaliero: NON DEFINITO
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
Strano, molto strano. Ma che importanza potrà avere per la VERA SALUTE di TUTTI gli esseri viventi in quanto sia gli animali che i vegetali sono FRATELLI, dato che nel sangue degli animali scorrono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", che scorrono anche nelle LINFA dei vegetali?.
A questo punto una domanda: QUANTE INFORMAZIONI NASCONDE IL SISTEMA PER TENERCI MALATI E SCHIAVI?
Lo vediamo insieme?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm

Quindi la maggior parte degli "ALIMENTI ESSENZIALI" sono sconosciuti, ma sopratutto parole ACIDO ASCORBICO, vitamina K2, SILICIO ORGANICO ecc. sono sconosciute ai più, anzi direi che escluso gli addetti ai lavori, a tutti gli individui della razza umana manca la informazione di questi.
Mentre sul BORO, sul CLORO e sul FLUORO si hanno informazioni FALSE. Data la disinformazione, chi da questa ne trae profitto alimenta informazioni allarmistiche. Un esempio sul CLORO le industrie delle acque in bottiglia e le industrie dei prodotti chiamati "per la pulizia della persona" ne hanno inventato di tutti i colori pur di raggiungere il loro scopo commerciale.
E pensare che si dice che viviamo in un mondo CIVILE, ma chissà cosa si vuole intendere con questa parola.
E' chiaro che è una parola INGANNO per ottenere la fiducia dello sprovveduto.
Mancando in generale la conoscenza addirittura della parola: SILICIO ORGANICO, non riesco a capire il comportamento della medicina, in quanto è uscita con questo articolo che DEMONIZZA questo SCONOSCIUTO SILICIO ORGANICO, citando addirittura la EFSA, che riporto integralmente:
"Nel 2016 sempre EFSA si è espressa nuovamente sull’argomento in un altro documento dove si autorizzava l’immissione in commercio di silicio organico (monometilsilanetriolo) e di oligosaccaridi di fosforil e calcio aggiunti agli alimenti e usati nella fabbricazione di integratori alimentari. “Non si tratta però di una contraddizione del precedente pronunciamento. In entrambe le opinioni – continua Fanelli – EFSA dichiara anzitutto che il prodotto di silicio organico per cui è stato richiesto un parere non costituisce un rischio per il consumatore se utilizzato alle dosi indicate, anche se le pretese di efficacia contro una serie di patologie non hanno una documentazione scientifica sufficiente perché possano essere sostenute. Essendo il silicio già presente nella nostra dieta l’unica proposta sostenibile è di usarlo appunto come integratore nel caso l‘apporto dietetico sia insufficiente, anche se non ci sono evidenze solide che ne provino l’utilità.”
https://oggiscienza.it/2017/12/05/silic ... ci-salute/

La stranezza è che dato che del SILICIO ORGANICO, le persone normali non sanno neppure dell'esistenza della parola, quale sarà mai lo scopo del divieto di questo elemento che riporto sotto? e con quale scopo lo hanno fatto? per mantenere le persone nella malattia? Quale altra ragione di questo divieto può esserci?
La pagina riporta:
"Legislazione
Dal 21/12/2009 le uniche fonti di silicio consentite negli integratori alimentari sono l’acido ortosilicico stabilizzato con colina (sostanza organica classificata come nutriente essenziale), il biossido di silicio e l’acido silicico.
Il MMST (monometilsilantriolo) non è ammesso nella CEE da tale data.
Regolamento (CE) n. 1170/2009 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il 1 ° dicembre 2009 che modifica la direttiva 2002/46 / CE e il regolamento CE n. 1925/2006."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ivieto.htm

Dopo aver vagliato bene i benefici che si ottengono nell'ingoiare il SILICIO ORGANICO, posso concludere che ho capito perchè la medicina si agita tanto.
Non vuole che si capisca che per GUARIRE la OSTEOPOROSI, oltre che il CALCIO, la vitamina D, la vitamina K2 all'individuo che soffre di questa malattia serve anche il SILICIO ORGANICO.

La pagina riporta:
"La scoperta è stata fatta nel 1957 dal chimico organico Norbert Duffaut che dedicò molti anni per sviluppare e brevettare una tecnica che potesse garantire la stabilità del SILICIO così ottenuto, chiamato SILICIO ORGANICO.
Più tardi, il geologo francese Loic Le Ribault, scoprì "casualmente" le capacità terapeutiche del SILICIO ORGANICO naturale, mentre effettuava degli studi attraverso l'utilizzazione di un microscopio elettronico a scansione.
Grazie a questo apparecchio anch'egli riuscì a dimostrare che alcuni cristalli di quarzo sulla loro superficie hanno una pellicola di SILICIO solubile in acqua e anche alcuni microrganismi ed ideò un procedimento che permetteva di raccogliere i depositi di silicio formatisi grazie all'azione di questi microrganismi. Dimostrò ulteriormente che le soluzioni così ottenute contenevano una percentuale molto importante di SILICIO ORGANICO. Fu a questo punto che scoprì casualmente l'efficacia terapeutica di questo componente.
All'epoca soffriva di una PSORIASI alle mani considerata incurabile.
Un giorno mescolò con una mano la soluzione per i suoi esperimenti molto ricca di SILICIO ORGANICO e con stupore DUE GIORNI DOPO VIDE CHE ERA COMPLETAMENTE GUARITA. Da allora cominciò a interessarsi all'efficacia del SILICIO ORGANICO nel trattamento di diverse patologie in collaborazione con alcuni amici medici. Con grande sorpresa constatò che i pazienti trattati ottenevano risultati a dir poco miracolosi IN POCHI GIORNI."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm

Se però la medicina si è data da fare per mantenere una completa disinformazione in merito, ecco che nel frattempo molti ricercatori, venendo a conoscenza di quanto appena riportato, si sono dati da fare per provare quanto poteva essere vero riguardo alla guarigione dalle malattie.
Quindi mi sono dato da fare ed ho trovato una piccola parte di questi studi che dimostrano la ESSENZIALITA' del SILICIO ORGANICO come prevenzione e come cura di molte patologie.
I link degli studi su questa pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ostudi.htm
Ho, ma allora questi studi, e ve ne sono molti altri nel tempo, su questo SILICIO ORGANICO, hanno una ragione di essere stati fatti, ma perchè noi che viviamo questo momento storico che grazie alla conoscenza di questo e di tutti gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI", non ne siamo informati?
Ma sopratutto, perchè non possiamo usufruire di questi studi onde poter vivere in SALUTE quanto dobbiamo vivere?
Ma allora non viviamo in un MONDO CIVILE, come vogliono farci credere, quindi il MONDO CIVILE è solo UNA ILLUSIONE.
Mi permetto di dirlo in quanto studi sugli "ALIMENTI ESSENZIALI" ve ne sono molti, ma sempre tenuti nascosti da organizzazioni IMMONDE.
E' da sottolineare queste frasi dell'articolo:
"IN NATURA ESISTONO DUE TIPOLOGIE DI SILICIO: IL SILICIO MINERALE ED IL SILICIO ORGANICO.
Il primo è il principale elemento della crosta terreste (27%) subito dopo l'ossigeno )46.60%), ed è composto da un atomo di SILICIO legato a due di idrogeno, si trova in tantissimi minerali tra cui principalmente la sabbia e l'argilla.
Il secondo si differenza dal primo per la presenza di uno o più atomi di carbonio associati all'idrogeno. Sotto questa forma rappresenta un elemento essenziale per tutta la materia vivente."
Quindi possiamo concludere senza ombra di dubbio che sul pianeta terra, gli elementi in maggior quantità sono:
primo: l'OSSIGENO
secondo: il SILICIO, come appena appreso
per importanza per la SALUTE, terzo: il CLORURO DI MAGNESIO, elemento base dell'acqua di mare, per TUTTE le specie, sia animali che vegetali, che in questo CI NASCONO, CI VIVONO E CI MUOIONO, oltre che essere sulla terra ferma per i rimanenti esseri viventi, i quali anche per loro è di rilevante importanza.
Come abbiamo visto sopra dalla tabella della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero Della Salute, sia il SILICIO che il MAGNESIO sono degli "ALIMENTI ESSENZIALI" per TUTTI gli esseri viventi.
Quindi sappiamo con certezza che l'OSSIGENO, per il regno animale, ne è la base.
E volte dirmi che questi due "ALIMENTI ESSENZIALI" SILICIO e MAGNESIO sono meno importanti dell'OSSIGENO?
Continuando per importanza, come "ALIMENTI ESSENZIALI" AUTOPRODOTTI da TUTTI gli esseri viventi:
primo l'ACIDO ASCORBICO
secondo la vitamina D
terzo il COLESTEROLO
Come non posso pensare che la CARENZA di uno di questi quattro sia malattia certa?
Ecco perchè non riesco neppure ad immaginare che se uno di questi dato in maggior quantità all'individuo vivente potrebbe causare dei danni.
Se così fosse, sarebbe la fine della vita sulla terra.
Sicuramente quest'ultima regola vale per TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che stanno sia nel sangue che nella linfa delle specie viventi.
Anche perchè se l'Homo Sapiens ha la possibilità per certi "ALIMENTI ESSENZIALI", e questo SOLO in questo specifico momento storico, di valutare le quantità ingoiate, non riesco a concepire che se gli individui delle altre specie, che non hanno questa possibilità, ingoiandone o AUTOPRODUCENDOSENE quella maggiore quantità, sicuramente sarebbe la ESTINZIONE per questa specie.
Possiamo quindi concludere che per PREVENIRE o GUARIRE la OSTEOPOROSI, il copro NON deve essere CARENTE di CALCIO, vitamina D3, vitamina K2, SILICIO, e magari anche altri "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali a noi manca la informazione.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ostudi.htm
Vi riportiamo integralmente la traduzione del dossier scientifico pubblicato dal Dottor Yvan Avramov (redatto per il suo nuovo Kotor Silicio Organico):
“LE SILICIUM: Dossier Scientifique – Du minéral au Silicium organique”

Presente in tutto il corpo umano, il silicio è certamente uno dei principali attori dei processi vitali.
Indispensabile alla crescita cellulare, i suoi meccanismi di azione non sono ancora stati interamente esplorati ma è dimostrato il suo ruolo determinante nello sviluppo e nel rinnovamento del tessuto connettivo.
Non venendo né immagazzinato né sintetizzato, l’apporto esterno si rivela cruciale, soprattutto per i casi in cui il soddisfacimento del fabbisogno è difficile (limitato consumo di frutta e legumi, alimenti a bassa biodisponibilità di silicio, diminuzione dell’assorbimento dovuta all’età….)

Una carenza di silicio avrà effetti negativi sulle ossa, le cartilagini, la pelle e i tessuti annessi, l’endotelio vascolare.

Kotor Silicio Organico
42,60 mg di silicio al giorno!
Introduzione

Il silicio (Si) e quantitativamente il secondo elemento minerale della crosta terrestre dopo l’ossigeno e prima dell’alluminio. Allo stato minerale, è presente nella sabbia e le rocce sialiche in forma di diossido di silicio (SiO2, non assimilabile dall’organismo) e sotto forma di silicati di alluminio e altri elementi (Na, K, Mg, Ca….) nelle argille e marne.
Nell’acqua e nei vegetali, una parte di silicio si ritrova in una forma parzialmente solubilizzata: l’acido silicico o ortosilicico Si(OH)4, che è altamente biodisponibile.(1) Infatti, le piante sono in grado di liberare il silicio inerte del suolo accrescendone così la biodisponibilità, per incorporarlo in quanto componente strutturale che conferisce forza e rigidità agli steli. Queste piante, chiamate «accumulatori di silicio» come l’equiseto, l’ortica o il bambù, immagazzinano in gran parte il silicio sotto forma di silicio amorfo (silicio fitolitico), ma anche acido ortosilicico e complessi silici-acido organici (citrico, malonico, ascorbico).
Silicio, ossa e tessuto connettivo

Da più di 40 anni una serie di esperimenti ha contribuito a stabilire l’interesse del silicio, in particolare sul tessuto connettivo e la formazione ossea nei mammiferi superiori e nell’uomo.(2,3) Le prime sperimentazioni furono studi in vitro che dimostrarono come il silicio sia localizzato nelle zone di crescita delle ossa delle giovani cavie e dei giovani ratti. Seguirono a questi studi in vitro che dimostrarono che il silicio influenza il tasso di mineralizzazione ossea. Carlisle dimostrava già nel 1972 che un deficit in silicio era incompatibile con una cresciuta e uno sviluppo normali dello scheletro nei pulcini e che, queste anormalità potevano essere corrette con una supplementazione appunto in silicio.

I recenti studi epidemiologici indicano che apporti dietetici in silicio sono benefici per la salute ossea. Lo studio del gruppo di Framingham(4) ha confermato che un apporto elevato in silicio (>40 mg/die) era associato positivamente con la densità minerale ossea sia nell’uomo che nella donna in premenopausa (studio su 1.251 uomini e 1.596 donne).
Nello studio di Aberdeen(5), lo stesso effetto benefico è stato evidenziato per la densità minerale ossea del collo del femore di donne in premenopausa tardiva e in post menopausa sotto THS.

Il silicio stimola la sintesi del collagene di tipo I (6,7) anche a dosi di 6 e 12 mg/g di acido ortosilicico assunto per 12 mesi,(8) e la differenziazione di cellule osteoblast-like. Ora, questo collagene ha un importante ruolo strutturale che contribuisce all’architettura e alla resilienza del tessuto osseo e connettivo. Il collagene è la proteina più abbondante della matrice ossea e le conferisce la sua flessibilità.(7) Il silicio è stato rinvenuto anche nella zona di mineralizzazione dell’osso in piena crescita(9) suggerendone così una precoce implicazione nella mineralizzazione/calcificazione della matrice ossea.

Il silicio è quindi necessario alla biosintesi di molecole come il collagene, l’elastina e l’acido ialuronico.
Influenza così tutti i tessuti in cui queste sostanze rivestano un ruolo importante: tessuto connettivo in generale e, nello specifico, le cartilagini, le ossa, la pelle e il sistema immunitario.
Silicio e salute mentale

Nel 1996 è stata evidenziata una relazione tra la perdita cognitiva e l’alluminio presente nelle acque delle bevande ma dipendente dalla concentrazione di silicio nelle bevande stesse.(10)
Dei livelli elevati di alluminio sembravano aver un effetto deleterio sulla funzione cognitiva quando il tasso di silicio era basso, allorché dei livelli elevati di silicio avevano un effetto protettivo. Nel 2000 (Studio Pauid), dopo 8 anni di studio di un gruppo di soggetti fu dimostrato che il consumo dell’acqua di bevande superiore a una soglia critica di 11 mg/L in silicio era correlata ad un minimo rischio di sviluppare una malattia di Alzheimer.(11)

Tassi più alti di silicio nell’acqua delle bevande sono associati anche ad un rischio ridotto di sviluppare una malattia di Alzheimer in un esame prospettico di 7 su 1.462 donne (età = 75 anni) partecipanti alla studio EPIDOS.(12)
L’apparente effetto benefico del silicio sulle funzioni degli organi cognitivi può spiegarsi grazie alla capacità dell’acido silicico a combinarsi all’alluminio (idrossido d’alluminio) per formare degli idrossialluminio silicati, che riducono la biodisponibilità cellulare dell’alluminio così meno immagazzinato a livello delle cellule: il silicio quindi riduce l’assorbimento digestivo dell’alluminio(13, 14) e accresce la sua eliminazione per vie urinarie.(16)
Distribuzione del silicio nel corpo

Il silicio assorbito è trasferito a tutti i tessuti, compreso il cervello. La quantità di silicio contenuta nell’organismo è spesso oggetto di informazioni contraddittorie, sembrerebbe che il corpo umano ne contenga approssimativamente 1 gr, presente nei diversi tessuti e fluidi corporali.(19) La parte più importante sarà trattenuta nel tessuto connettivo, comprendente aorta, ossa, pelle,tendini e trachea, che sono le zone più ricche,(20) dove sarebbe presente in forma di silanolati che intervengono nel “cross-linking” degli idrati di carbone del tessuto connettivo stesso.

Si deve evidenziare inoltre che il silicio, immagazzinato in particolare nell’aorta, vasi arteriosi e nella pelle, diminuisce regolarmente con l’età,(21) così come nella parete dei vasi in caso di arteriosclerosi.
Invecchiamento (Aging)

Se nell’uomo la conseguenza di carenza in silicio è ignota, abbiamo visto che alcuni organi subiscono una diminuzione delle loro scorte con l’età.
I cambiamenti del tessuto connettivo hanno una ruolo preponderante nel processo di invecchiamento e sappiamo che, se da un lato nella pelle il contenuto di silicio diminuisce con l’età, anche il tasso di silicio stoccato nell’aorta e nei vasi diminuisce considerevolmente, e spesso anche in modo precoce.

È stata così avanzata la possibile implicazione del silicio come agente anti-ateromatoso.(23) Nell’invecchiamento globale dell’organismo intervengono diversi fattori come l’ereditarietà, lo stress ossidativo, la glicazione delle proteine e la degenerescenza della matrice funzionale (tessuto connettivo).
Molto probabilmente una relazione è stata individuata tra il silicio, l’età e la bilancia endocrina, ed è stata emessa l’idea che il declino dell’attività ormonale e la senescenza potessero essere responsabili dei cambiamenti dei livelli del silicio.(25) In ogni caso, conoscendo l’importanza del ruolo che il silicio riveste nel metabolismo del collagene, dell’elastina e dei glicoamminoglicani, è evidente che la carenza di silicio favorisca l’invecchiamento, cutaneo e altro.

Si ritrova quest’invecchiamento a livello articolare (artrosi), osseo (osteoporosi) e nell’abbassamento del potenziale dell’organismo che porta a una diminuzione delle performances e ad una maggiore sensibilità di fronte alle malattie.
Biodisponibilità del silicio secondo la fonte e metabolismo

Alcune piante, alimentari e non, rappresentano una fonte importante e interessante di silicio, anche se contengono prevalentemente del silicio fitolitico rispetto all’acido ortosilicico.
In effetti molti studi hanno dimostrato che il silicio di queste piante viene idrolizzato in acido ortosilicico nel tratto gastro-intestinale(16) rendendolo così molto più biodisponibile.

Jugdoahsing et al. hanno dimostrato nel 2002 che la biodisponibilità del silicio in adulti con un’alimentazione che apportava 30 mg/die di silicio era di circa il 41%.(1)
Più precisamente, uno studio(17) determinante l’assorbimento del silicio di diversi alimenti e complementi alimentari, ha identificato l’assorbimento più elevato per il monometilsilanetriolo (64% la dose – che è però vietato in Europa), seguito dai fagiolini (44%) quasi ex aequo con le soluzioni di acido ortosilicico (43%), seguiti dell’acido ortosilicico stabilizzato con colina (17%) e, infine la più bassa, le banane (4%).

Una volta assorbito il silicio non si lega alle proteine plasmatiche ma si ritrova essenzialmente sotto forma di acido silicico nel plasma: il tenore di silicio nel sangue, restando relativamente stabile, ne comporta una distribuzione rapida ai tessuti e un’eliminazione urinaria nelle 4-8 ore successive all’ingestione.(18)
Plausibili meccanismi d’azione del silicio

Un meccanismo d’azione plausibile del silicio scaturisce dal suo ruolo di agente strutturale e di legame macromolecolare nella formazione del tessuto connettivo, dove è integrato in quantità significativa.(1, 22)
Questo ruolo di legame («ponti silicei») è confortato dal fatto che il silicio forma facilmente dei complessi stabili con polioli che hanno almeno 4 gruppi idrossilici. Questi polioli si ritrovano nei glicosaminoglicani, mucopolisaccaridi e collagene coinvolti nella formazione e stabilizzazione del tessuto connettivo e nella formazione ossea.
Così, Loeper(23) rapporta il tenore in silicio del tessuto connettivo sotto forma di acido silicico: da 170 a 500 µg/g nell’elastina e da 300 a 1250 µg/g nel collagene.

Il silicio ha dunque un ruolo fondamentale nel mantenimento dell’elasticità di tessuti come la pelle, i vasi, i tendini e le aponevrosi, oltre a quello di «impalcatura» nelle cartilagini e nelle ossa.

In più, riducendo il loro antagonismo e migliorando la loro sinergia, il silicio permette una migliore regolazione della biodistribuzione e della fissazione nel magnesio e del calcio,(24) dato interessante per la calcificazione ossea.
Legislazione

Dal 21/12/2009 le uniche fonti di silicio consentite negli integratori alimentari sono l’acido ortosilicico stabilizzato con colina (sostanza organica classificata come nutriente essenziale), il biossido di silicio e l’acido silicico.
Il MMST (monometilsilantriolo) non è ammesso nella CEE da tale data.
Regolamento (CE) n. 1170/2009 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il 1 ° dicembre 2009 che modifica la direttiva 2002/46 / CE e il regolamento CE n. 1925/2006.
Dosi raccomandate e tossicità

Allo stato attuale delle conoscenze non è definito un apporto giornaliero raccomandato (AGR) per il silicio, ma è riconosciuto che una dose tra i 20 e i 50 mg al giorno sia necessaria per ottenerne gli effetti benefici.

Nel 2004 l’EFSA (European Food safety Authority) confermava che una tale dose non poteva causare effetti secondari (20-50 mg/die di silicio, ovvero 0,03-0,8 mg/kg di peso al giorno per una persona di 60 kg), mentre la dose massima di sicurezza è stata fissata a 700 mg di silicio al giorno per un adulto, cioè 12 mg/kg di peso al giorno per una persona di 60 kg (EVM, 2003. Gruppo di esperti sui minerali e le vitamine).

L’asssunzione per lunghi periodi di dosi eccessive di silicati contenute nei medicinali come gli antalgici o gli anti-acidi (trisilicati di magnesio) potrebbe causare danni renali e portare a nefriti croniche interstiziali.(26) Alla lunga, questo potrebbe aumentare la produzione di radicali liberi nel corpo e diminuire l’attività di superossido dismutasi, catalasi e glutatione perossidi.(27) In ogni caso, per la maggior parte della popolazione con funzioni renali normali, non è stata associata alcuna tossicità alla presa quotidiana a vita di silicio nell’alimentazione o in forma liquida.(28)

Dr. Yvan Avramov
Laboratoire Kotor Pharma

Bibliografia

Jugdaohsingh R.et al., Dietary silicon intake and absorption. Am.J.Clin.Nutr., 2002, 75, 887-893.
Carlisle E.M., Silicon an essential element for the chick. Science., 1972, 178, 619-621
Carlisle E.M., The nutritional essentiality of silicon. Nutr. Rev., 1982, 40, 193-198.
Jugdaohsingh R. et al., Dietary silicon intake is positively associated with bone mineral density in men and premenopausal women of the Framingham offspring Cohort., J. Bone Miner.Res., 2004, 19, 297-307.
Macdonald H.M et al., Dietary silicon interacts with oestrogen to influence bone health: evidence from the Aberdeen Prospective Osteoporosis Screening Study. Bone., 2012, 50, 681-687.
Jugdaohsingh R., Silicon and bone health. Journal of Nutrition and Health Ageing., 2007, 11, 99-110.
Seaborn C.D. et NielsenF.H., Silicon deprivation decreasescollagen formation in Wounds and bone, and ornithine
transaminase enzyme activity in liver. Biological Trace Element Research., 2002, 89, 251-261.
Spector T.D. et al., Choline-stabilised orthosilicic acid supplementation as an adjunct to calcium/vitamin D3 stimulates markers of bone formation in osteopenic females: a randomized, placebo-contolled trial. BMC Musculoskelet Disord., 2008, 9:85 (article no).
Carlisle, EM. Silicon as an essential trace element in animal nutrition. In: Evered, D.; O’Connor, M., editors. Silicon Biochemistry Ciba Foundation Symposium 121. John Wiley and Sons Ltd.; Chichester: 1986. 123-139.
Jacqmin-Gadda H. et al., Silica and aluminium in drinking water and cognitive impairment in the elderly. Epidemiology, 1996, 7, 281-285.
Rondeau V. et al., Relation between aluminium concentrations in drinking water and Alzheimer’s disease: an 8-year follow-up study. Am. J. Epidem., 2000, 152, 59-66.
Gillette-Guyonnet S. et al., Cognitive impairment and composition of drinking water in women : findings of the EPIDOS study. Am. J. Clin. Nutr., 2005, 81, 897-902.
Belles M. Et al., Silicon reduces aluminium accumulation in rats: relevance to the aluminium hypothesis of Alzheimer disease. Alzheimer Dis. Assoc. Disord., 1998, 12, 83-86.
Birchall JD., Dissolved silica and bioavailability of aluminium. Lancet, 1993, 342, 299.
Bellia JP. Et al., The role of silicic acid in the renal excretion of aluminium. Ann. Clin. Lab.Sc., 1996, 26, 227-233.
Reffitt DM, Jugdaohsingh R, Thompson RPH, Powell JJ,. Silicic acid: its gastrointestinal uptake and urinary excretion in
man and effects on aluminum excretion. J.Inorg. Biochem., 1999, 76, 141-147.
Sripanyakorn S. et al., The comparative absorption of silicon from different foods and food supplements. Br J Nutr., 2009, 102, 825-834.
Robberecht H. et al., Dietary silicon intake in Belgium: sources, availability from foods, and human serum levels. Sci Total Environ, 2009, 407, 4777-4782.
Schmidt K., Silicium als essentielles spurenelement. Aktueller wissenschaftlicher Erkenntnisstand. VitaMinspur, 1998, 13, 20-27.
Adler AJ, Etzion Z and Berlyne GM,. Uptake, distribution, and excretion of 31silicon in normal rats. Am. J. Physiol. 1986, 251, E670-E673.
Carlisle EM, 1984. Silicon. In Biochemistry of the Essential Ultratrace Elements, Pp. 257-291, E. Frieden, ed. New York: Plenum Press.
Forrest N.Nielsen, Update on the possible nutritional importance of silicon., 2014, 28, 379-382.
Loeper J. et al., Le rôle physiologique du silicium et son action antiathéromateuse., 1975, 103, 183-186.
Kikunaga S. et al., Effects of fluoride and silicon on distribution of minerals in the magnesium-deficient rat. Maguneshumu., 1991, 10, 181-191.
Charnot Y., Peres G., Contribution à l’étude de la régulation endocrinienne du métabolisme silicique. Anal. Endocrinol.1971, 32, 397-402.
Dobbie, JW. Et Smith, MJB. Urinary and serum silicon in normal and uraemic individuals. In: Evered,D.; O’Connor, M., editors. Silicon Biochemistry, Ciba Foundation Symposium 121. John Wiley and Sons Ltd.; Chichester: 1986. p. 194-208.
Najda J.et al., The antioxydant enzymes activity in the conditions of systemic hypersilicemia. Biological Trace Element Research. 1994. 42, 63-70.

National Academy of sciences. National Academy Press; Washington DC, USA. Dietary reference intakes for vitamin A, vitamin K, boron, chromium, copper, iodine, iron, manganese, nickel,silicon, vanadium and zinc. 2001
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ivieto.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 815
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun mar 18, 2019 2:53 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... osauro.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Prima di tutto devo sottolineare la definizione che dà il dottor Claudio Sauro a se stesso in caso che la organizzazione a cui appartiene decidesse di punirlo in seguito alle sue dichiarazioni riguardanti ciò che è di competenza della organizzazione.
La definizione è: “desparesidos”.
Lascio ad ognuno di voi la interpretazione di questa parola, poichè tutti sappiamo, e lo ha detto lui stesso, quale sarebbe la sua punizione.
Sono certo che anche solo da questo possiamo concludere quale sia il VERO SCOPO DELLA MEDICINA che fà parte di questo IMMONDO SISTEMA.

Riporto ora la condivisione di Rosanna Del Mastro che riporta una dichiarazione del dottor Claudio Sauro sulla GASTRITE o l'ULCERA GASTRICA e la vitamina D.
Egli scrive:
"Ma ancora non avevo collegato la carenza di Vit D con la gastrite acuta o cronica. Non ho ancora una percentuale di quanti l’hanno sospeso, dovrò fare un ulteriore verifica. Non so se ve ne rendiate conto ma questa è una notizia “bomba”. Per questa verifica che ho fatto e che è inconfutabile potrei diventare un “desparesidos” visto il mercato che ci stà sotto. Ma comunque la notizia ormai l’ho data e la metto subito su numerosi Forum per cui anche se scompaio resta a voi ed ad altri ed è difficilmente cancellabile. Anzi vi consiglio di fare un copia- incolla e di trasferirla sul vostro computer, non si sa mai, visti gli interessi che ci stanno sotto, che non venga cancellata da Facebook. Questo è pure molto significativo perché ne viene fuori che la gastrite non è neppure legata all’alimentazione ma esclusivamente a questa vitamina."
che ritengo molto importante in quanto questa è la realtà delle cose e ve lo dimostro personalmente.
Infatti mi permetto di riportare questo link che vi dimostra quante volte mi hanno bloccato nel tempo. Potete rilevare addirittura le date:
https://www.facebook.com/support/?item_ ... 1091485968

Un giorno di gennaio mi hanno eliminato TUTTI i post da TUTTI i gruppi che sono molti. Ecco le notifiche di quel giorno. Ero disperato, anni di lavoro in fumo:

sull'originale la pagina con le notifiche di eliminazione dei post

e poi rimessi TUTTI il giorno dopo, lo potete rilevare dalle 20 h delle notifiche:

sull'originale la pagina con le notifiche di riammossione dei post

Quindi concludo che ad essere eliminati su facebook è facilissimo.

Tornando ora alla CARENZA di vitamina D ed alla malattia GASTRITE o l'ULCERA GASTRICA, della quale il dottor Claudio Sauro ci racconta la sua personale esperienza, ho certezza che non abbia rilevato quante di queste persone bevono il CAFFE' poichè, con la mia personale esperienza di 27 anni, posso dichiarare con certezza che un'altra concausa certa è la ingestione di CAFFE' che il dottore non ha tenuto conto.
E non solo, ma ritengo che la prima causa di TUTTE le malattie è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO che stà nel nostro corpo e sopratutto nel nostro sangue, del quale la medicina non prevede un esame per rilevarne questa CARENZA, anche perchè se si rilevasse il medico dovrebbe prescriverlo regalando di conseguenza TANTA SALUTE, ma questo NON E' LO SCOPO DELLA MEDICINA.
Mi permetto di dirlo in quanto questo ACIDO ASCORBICO è AUTOPRODOTTO da ogni essere vivente sia animale che vegetale, mentre il CAFFE' è la sola prerogativa umana.
Il video di un ragno al quale è stato iniettato della CAFFEINA, dimostra il suo comportamento fuori dal normale nel preparare la sua ragnatela e si comporta come un DROGATO.
Ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww

Col senno di oggi posso dichiarare che non basta la vitamina D, ma anche la vitamina K2 e sopratutto lo sconosciuto SILICIO ORGANICO, anch'essi come gli altri degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che come tali sono nel sangue di TUTTI gli animali al mondo e di conseguenza nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo nel quale GENERANO l'inizio della vita futura.
Ma non solo, data la fratellanza degli animali con i vegetali, questi sono "ALIMENTI ESSENZIALI" anche per loro.
Infatti l'ACIDO ASCORBICO, l"ALIMENTO ESSENZIALE" più importante, per il genere umano viene fornito proprio dai vegetali, come anche gli altri in piccole quantità. Anche il SILICIO ORGANICO viene ricavato dai vegetali.
Ho davanti la confezione che sulla etichetta è scritto:
"Integratore alimentare a base di Ribes ed Ortica."
Come imposto dalla "medicina", viene denominato "integratore", e come potrebbe essere diverso?
Però ai signori del vertice della "medicina" vorrei avere l'onore chi chiedere loro se sono stati GENERATI negli "integratori", e nel caso potergli spiegare che ora capisco il perchè del loro operato INUMANO, in quanto se è così riesco a capire la loro CATTIVERIA!

Per la vitamina K2 e la sua essenzialità
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... K2base.htm
Mi sono permesso di aggiungere questa parte in quanto ho certezza che le DIFESE IMMUNITARIE che combattono e prevengono le malattie, vengono AUTOPRODOTTE grazie al loro lavoro di sinergia di TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI". Quindi se il corpo dell'individuo ne ha a sufficienza potrà produrre delle DIFESE IMMUNITARIE molto forti.
Lo conferma il dottor Alexis Carrel.
Dell'articolo mi permetto di sottolineare la parte che recita:
"Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni."
e mi chiedo: MA COSA SARA' QUELLO CHE CONTIENE IL SANGUE DEL POLLO? PUO' ESSERE DIVERSO DA QUELLO CHE CONTIENE IL MIO SANGUE? NO!?!?!?!?!
Oh ma allora sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI", quelli di cui parliamo ogni giorno e per elencarne qualcuno: ACIDO ASCORBICO, POTASSIO, MAGNESIO, CALCIO, FERRO, SILICIO, VITAMINA D, VITAMINA K2, VITAMINA A, GRUPPO VITAMINE B, ECC.
Questo della realtà che voglio sia ben chiaro a tutti.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eterne.htm

Concludo quindi che evitando le DROGHE CAFFE', TE' e TABACCO
ingoiando costantemente ogni giorno in quantità da evitare la CARENZA, quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" elencati sopra come ha fornito per 29 anni il dottor Alexis Carrel al cuore del pollo, EVITANDO come la PESTE tutti i cibi delle industrie alimentari, sopratutto quelli in pubblicità, in quanto il dottor Alexis Carrel NON HA MAI DATO al cuore del pollo i cbi degli scaffali, ingoiando invece CIBI NATURALI ed a km 0, e la vita non mancherà di sorridere all'individuo.
Anche perchè è SOLO LA SALUTE a far sorridere le persone e renderle FELICI.

La pagina originale dalla quale ho prodotto questa riporta:
"Quanta pazienza avete! scusate la mia sfacciataggine.
Invece personalmente NON MI STANCO MAI!!!
Difatti rieccomi a parlarvi della vitamina D, quella che per AUTOPRODURCI servono SOLO DUE COSE:
1) il COLESTEROLO dichiarato CATTIVO dalla medicina, ma che in effetti è anche lui già AUTOPRODOTTO e non riesco a capire che il mio corpo sia tanto STUPIDO DA AUTOPRODURSENE IN PIU' PER ARRECARSI DANNO, e voi?
2) il SOLE, sorgente DI VITA PER OGNI ESSERE VIVENTE.
Eppure ci hanno insegnato per molti anni che il COLESTEROLO ci causa gli ICTUS e gli INFARTI facendoci ingoiare pastiglie CHIMICHE, il cui "PRINCIPIO ATTIVO" nel nostro corpo NON CI DEVE STARE. Che presa in giro!
"Ed ancora altri se lo riterrà opportuno, ma a questo punto, tu innocentemente dovresti chiedergli di fare nel tuo sangue pure la ricerca del "principio attivo" (così viene chiamato l'agente del FARMACO che stai ingoiando, vero?).
A questo punto lui ti dirà sorridendo che non si può.
Allora tu dovresti chiedergli:
"scusi dottore, ma se non si può vuol dire che questo "principio attivo" NON DEVE ESSERE NEL MIO SANGUE, vero?
Ma se non deve essere nel mio sangue, cosa farà mai nel mio corpo? lei me lo sà dire e spiegare chiaramente?"
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... sangue.htm
Ora vuoi ovviare a queste FALSITA' dei "PROTETTIVI SOLARI" prodotti CHIMICI CANCEROGENI?
La pagina recita:
CREME SOLARI: VITAMINA A ,RETINILE PALMITATO CANCEROGENO,TOSSICO
"TRADUZIONE dall'inglese
Consumer Attenzione: cancerose Vitamina-A retinoidi si trovano in molti prodotti per la cura personale, oltre protezioni solari
Senatore Charles Schumer (D) ha recentemente sollecitato un'azione rapida da parte della FDA relativa alle nuove prove cliniche di un legame tra Palmitate Retinyl per uso topico e il cancro della pelle per le creme solari, giusto in tempo per l'estate. Retinyl palmitato è un derivato della vitamina A stabilizzato, utilizzato in oltre 500 filtri solari popolari, ma come ad una società emergente naturale cura della pelle, i potenziali pericoli si estendono ben oltre i prodotti solari.
"Centro Nazionale della FDA per la ricerca tossicologica e il National Toxicology Program hanno condotto studi che suggeriscono un possibile legame tra il cancro della pelle e palmitato retinile," Schumer ha detto nel corso di una recente conferenza.
Retinyl palmitato è un derivato della vitamina A stabilizzato, utilizzato in oltre 500 filtri solari popolari, ma come ad una società emergente naturale cura della pelle, i potenziali pericoli si estendono ben oltre i prodotti solari.
"Protezioni solari sono solo una piccola parte del mercato palmitato retinile. Ci sono centinaia di altri prodotti che lo utilizzano come ingrediente attivo tra sieri anti-età, creme per la pelle, cosmetici ed anche prodotti alimentari. Abbiamo sempre guidato lontano da usare palmitato retinile o qualsiasi suo contenuto di vitamina A sintetica parenti, perché le prove per i potenziali problemi è stato fuori per anni ", dice Wayne Perry, sviluppatore di prodotti di piombo per Greensations, una società naturale cura della pelle conosciuta per loro marchi ThermaSkin , ThermaScalp e tendenze giovanili .
http://digilander.libero.it/genfranco5/ ... emesol.htm
Ed anche per molti anni ci hanno insegnato che il SOLE con i suoi raggi UVB (e ce ne hanno fatto delle pappardelle dei personaggi di primo piano) dichiarandoli CANCEROGENI. Facendoci spalmare sulla pelle PRODOTTI CHIMICI che non mangeremmo mai, ma che spalmandoli sulla pelle per preservare la SALUTE, permettiamo al nostro corpo di metterli direttamente nel sangue ed AVVELENARCI, attraverso i PORI, sempre perchè questi prodotti CHIMICI nell'esame del sangue NON CI DEVONO ESSERE.
QUINDI QUANTE FALSITA' CI HANNO PROPINATO FIN'ORA E PER CHE COSA? SEMPLICE, NELLE NOSTRE MALATTIE
CI SGUAZZANO.
Scusate lo sfogo su tutte queste FALSITA'.
Mi permetto di riprendere questa pagina poichè è già dedicata al dottor Claudio Sauro, del quale ne riporto le sue precedenti informazioni sulla vitamina D:
"Leggete questo interessantissimo post del Dr. Sauro.
Che i parametri fossero al ribasso l'avevamo già abbondantemente intuito, ma ora un medico si prende la briga di informarci ulteriormente, secondo quelle che sono le sue conoscenze...
DA RIVEDERE L’INDICE TERAPEUTICO DELLA VITAMINA D
CLAUDIO SAURO·LUNEDÌ 22 AGOSTO 2016
L’INDICE TERAPEUTICO della Vit D è sicuramente da rivedere; attualmente si considera come indice terapeutico della Vit D un valore che varia fra 30 e 100 ng/ml. Questo valore è già cambiato più volte negli ultimi 50 anni dal momento che i vecchi protocolli indicavano un INDICE TERAPEUTICO di 10-60 ng/ml, poi si è visto che il valore di 10 è troppo basso per calcificare l’osso ed il limite minimo per una corretta calcificazione è 28,5 ng/ml per cui il limite minimo è stato arrotondato a 30. Però cerchiamo di definire meglio cosa si intende per INDICE TERAPEUTICO è vediamo perché per la Vit D non funziona. L'indice terapeutico (IT, anche noto come rapporto terapeutico) è un parametro farmacologico che è indice della sicurezza di un farmaco. È definito come il rapporto tra la dose letale mediana e la dose efficace mediana. Ma poiché la Vit D per essere attivata subisce diversi passaggi e quella che viene dosata è la forma intermedia (quella attivata dal fegato) o 25-OH.idrossi-colecalciferolo si può ragionevolmente dire che un INDICE TERAPEUTICO per la dose intermedia praticamente non esiste dal momento che se la dose minima efficace per calcificare l’osso è 30 ng/ml la dose massima o letale mediana praticamente non esiste. La dose letale mediana dovrebbe essere una dose che uccide il 50% dei soggetti, ma nessuno è mai morto neppure per dosi altissime della forma intermedia. L’INDICE TERAPEUTICO sarebbe molto più corretto applicarlo alla forma terminale o 1-25 OH-idrossi-colecalciferolo perché questa regola effettivamente la calcemia ed una calcemia troppo alta (14-18 ng/ml) potrebbe comportare l’arresto del cuore in sistole. Ma si è visto che non è solo la forma terminale che agisce, ma anche la forma intermedia e probabilmente anche la forma primaria quella che si forma con l’esposizione della pelle alla luce solare (COLECALCIFEROLO); la forma intermedia chiamata anche CALCIDIOLO ha pure le sue funzioni; se n’è accorto un medico argentino, un certo Coimbra, che ha visto che aumentandola molto riesce a guarire la SCLEROSI MULTIPLA se presa nella fase iniziale (ha già migliai di casi di casistica che lo comprovano) . Probabilmente la forma intermedia agisce su molte altre malattie autoimmuni dal momento che io stesso ho avuto due casi di guarigione di ARTRITE REUMATOIDE già consolidata da molti anni. Ma Coimbra porta la forma intermedia a dosi altissime, minimo 800, massimo 6000, e ci si può chiedere perché dosi così alte non creino problemi. In effetti si è visto che anche se la forma intermedia è altissima la forma terminale resta praticamente costante, e cioè di CALCIDIOLO viene trasformato in CALCITRIOLO solo 1,5 milionesimi di grammo in un giorno, ed è per questo che la calcemia non subisce variazioni pericolose e si attesta sempre su un valore che può variare fra 8,5 ed 11 mg/dl. Comunque Coimbra con dosi altissime della forma intermedia consiglia di bere molto, dal momento che se il paratormone non funziona correttamente c’è il rischio che la calcemia superi gli 11 ng/ml con conseguente ipercalcemia ed ipercalciuria. Nel protocollo Coimbra sono consigliati anche frequentissimi dosaggi della Vit D. La forma terminale agisce come regolatore della calcemia, ma soprattutto per la deposizione di calcio nell’osso. Si pensava una volta che solo le cellule dell’osso (osteoblasti ed osteoclasti) avessero recettori per la Vit D ma negli ultimi anni innumerevoli studi hanno dimostrato che tutte le cellule hanno recettori per la Vit D e questa più che una vitamina è un ormone che regola 4200 geni. Si è visto che la Vit. D è fondamentale per l’integrità dei recettori, o proteine di membrana che regola l’ingrosso di ioni nella cellula, in particolare è alla base dei canali del calcio, del potassio e del magnesio. E’ probabile che questa funzione l’abbia prevalentemente la forma terminale (1-25-OH- idrossi-colecalciferolo), ma non è escluso che anche la forma intermedia (calcidiolo) rivesta un ruolo significativo forse su altri recettori, e questo giustificherebbe il protocollo Coimbra che da valore soprattutto alla forma intermedia. E’ probabile che la forma intermedia sia deputata alla sintesi delle CATELCIDINE , queste sono delle sostanze che agiscono come veri e propri antibiotici ma anche stimolano la difesa immunitaria tramite i macrofagi ed i leucociti. La maggior parte dei CATELICIDINE sono peptidi lineari antimicrobici con 23-37 aminoacidi e sono molto variabili nella loro struttura, possono agire come antibiotici nei confronti di batteri, funghi e virus a seconda della loro struttura.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... valori.htm
UN NUOVO PROTOCOLLO PER I TUMORI
In seguito a due anni di esperienza con CHEMIOTERAPIA NATURALE posso trarre le prime considerazioni di un certo rilievo.
Il punto più importante che è emerso riesaminando i casi di tumori che si sono stabilizzati, sono regrediti ed in alcuni casi sono addirittura guariti è che tutti questi casi avevano ampiamente forato il tetto di 100 ng/ml per la vitamina D. I miglioramenti, le stabilizzazioni ed alcune guarigioni le abbiamo quando questa vitamina D arriva a 200 ng/ml e molto spesso la supera, spesso raggiungendo quota 200 ng/ml o anche più.
Tali valori li ho sempre ottenuti facendo assumere 300.000 UI di vitamina D3 alla settimana, ininterrottamente, generalmente si stabilizza su quota 200-250 ng/ml, in un caso 450 ng/ml. In tutti questi casi ho sempre controllato la Calcemia (non il paratormone che non mi interessa), e la calcemia è sempre rimasta normale. Addirittura a valori alti di vitamina D a volte si abbassa sotto il valore di 9 mg/dl (perfettamente normale, in un solo caso ho visto il valore di 11.2 mg/dl (peraltro non pericoloso). Questo significa che la forma intermedia della vitamina D è determinante più di qualsiasi altro rimedio chemioterapico o naturale, intendo dire che il 25-HO-clecalciferolo deve avere un ruolo determinante nella cura dei tumori. probabilmente agisce ancora più della forma terminale (calcitriolo o 1-25-OH-colecalciferolo) il quale deve restare praticamente costante se la calcemia resta normale. Intendo dire che anche con i valori altissimi della forma intermedia la forma terminale resta costante. Io credo che la forma terminale più che sui recettori agisca sopratutto sul trasporto del calcio nelle ossa, e mantenendo il calcio costante a livello ematico. Ciò che regola la trasformazione della forma intermedia in forma terminale è il Paratormone che si abbassa drasticamente se il valore della forma intermedia si alza. E'probabile che sia la forma intermedia che agisce sui ricettori G di 20-OH-colecalcoferolo molto superiori a quelli indicati nel Range terapeutico. Ci riportiamo pertanto, con queste considerazioni al Protocollo Coimbra per la Sclerosi Multipla. Le dosi altissime di 25-OH-colecalciferolo agiscono nel guarire le Sclerosi Multipla esattamente come agiscono nel guarire i tumori. E perchè Ciombra usa il semplice COLECALCIFEROLO per curare la Sclerosi Multipla e non la forma terminale o calcitriolo; semplicemente perchè il calcitriolo nella Sclerosi Multipla non fa assolutamente nulla. Il Colecalciferolo (ormone del sole) si trasforma invece nella forma intermedia o Calcidiolo che è quella che agisce. Oltretutto la forma terminale (Calcitriolo) che esiste in certi prodotti farmaceutici ha una emivita brevissima (5 ore), produce ipercalcemia e sarebbe pericolosissimo usarla a dosi alte, mentre la forma iniziale o COLECALCIFEROLO è un ormone assolutamente tranquillo. Pertanto io, visti i risultati e facendo una sintesi dei casi diciamo "di successo" ho cominciato ad usare 300.000 UI alla settimana (sono 42.857 UI al giorno) di Dibase (è una dose da Coimbra) + 1 fiala di Adisterolo 100.000, sono 100.000 UI di vitamina A + 20.000 UI di vitamina D (sempre alla settimana) ed in via continuativa, senza mai smettere. Tanto state tranquilli che la calcemia resterà nei limiti e la vitamina D per quanta ne prendiate non andrà sopra il valore di 200-300 ng/ml (in un caso eccezionale ho avuto il valore di 450 ng/ml ma con calcemia normale, E' comunque buona cosa, come dice Coimbra, quando si assumono dosi così alte di vitamina D bere molta acqua, almeno 1.5-2 litri al giorno, nel caso si manifesti ipercalcemia, anche se questa è esattamente rara, ma comunque è meglio premunirsi. Io di problemi renali non ne ho mai visto, la creatinina si è sempre mantenuta normale, non è mai salita neppure di 1/10 di punto. Poi a questo iperdosaggio della vitamina D ho associato alcune cose che io ho ritenuto importanti come il CLORURO DI MAGNESIO e la N-acetilcisteina anche se il nocciolo fondamentale della terapia resta la vitamina D.
Pertanto riassumendo:

-Dibase 300.000 UI settimana in via continuativa

-Adisterolo 100.000 UI alla settimana in via continuativa

-CLORURO DI MAGNESIo 2 cucchiaini (6 grammi) al giorno sciolti in molta acqua sempre in via continuativa

-N-Acetilcisteina 2 bustine da 300 mg al giorno

-Selenium- ACE EXTRA (Angelini): il selenio ha una potentissima azione antitumorale

-ACIDO ASCORBICO in polvere; 3-5 cucchiaini da caffè al giorno sciolti in succo di frutta

-Tintura madre di rosmarino: 30 gocce tre volte al giorno, meglio durante i pasti

Fra le piante medicinali consiglio anche la CURCUMA che ha dimostrato in molti studi di possedere un effettiva attività antitumorale. Consiglio la CURCUMA impastata con alcool puro che ne estrae la curcumina. Però con la curcuma bisogna andare cauti, perchè presa in dosi elevate (3 cucchiaini al giorno) abbassa drasticamente il Colesterolo, addirittura anche sotto i 100 mg/dl ed un valore basso di Colesterolo non va bene nei tumori.
Contrariamente a qualsiasi opinione il colesterolo è un antitumorale e sarebbe indispensabile che il suo valore restasse intorno ai 300 mg/dl. Non preoccupatevi, non comporta nessun rischio ateromasico. Una dieta povera di aminoacidi essenziali (Protocollo Nacci) è difficile da attuare, pertanto l'ho completamente abbandonata. Una alimentazione povera di carne e latticini è comunque consigliabile anche se secondo me non determinante, pertanto preferisco non essere rigido sulla dieta.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tumori.htm
Dottor Sauro Claudio
Inviato Ieri, 25 lug 2018 alle 18:49

IL PRIMO MECCANISMO, il più noto è quello di formazione del tessuto osseo , ovvero dello scheletro. L'osso è costituito da una corticale e da una parte interna spugnosa e le cellule che sono deputate alla formazione dell'osso sono principalmente gli OSTEOBLASTI, mentre vedremo in seguito che le cellule che sono deputate al riassorbimento osseo sono principalmente gli OSTEOCLASTI. L'osteoblasto è una cellula che elabora la matrice extracellulare del tessuto osseo. È una cellula ricca di RER e apparato di Golgi, ha perciò un citoplasma basofilo, la superficie cellulare è provvista di corti e sottili prolungamenti. L'osteoblasto origina da cellule osteoprogenitrici, dette preosteoblasti. La sua funzione è quella di produrre la matrice organica del tessuto osseo stesso, costituita di fibre collagene di tipo I, proteoglicani e glicoproteine; la matrice ossea precoce prodotta dagli osteoblasti, non cristallizzata, è detta tessuto osteoide. All'interno della matrice sono presenti numerose vescicole di secrezione ricche di un enzima caratteristico, la fosfatasi alcalina, e di ioni Ca2+ e (PO4)3 e Magnesio Fosfato-: queste vescicole costituiscono i primi nuclei di mineralizzazione della matrice. La membrana cellulare aderisce alla matrice pericellulare per mezzo di integrine specifiche. Gli osteoblasti sono presenti sia nell'embrione, durante la formazione delle ossa, sia nell'adulto, durante i processi di rimaneggiamento e riparazione del tessuto osseo. L'osteoblasto contiene al suo interno delle granulazioni PAS-positive dette matrix vesicles o globuli calcificanti, provvisti di membrana e ritenuti l'agente che dà il via al processo di mineralizzazione e queste granulazioni sono strettamente legate alla Vit D al Paratormone ed alla Calcitonina. E poiché la Vit D regola la secrezione di entrambi questi due ultimi ormoni possiamo considerarla il fattore primario nella calcificazione dell’osso. Perchè si formi una corretta corticale e trabecolare ossea necessitano 28,5 ng/ml di Vit D, ovvero la forma terminale 1-25-OH- idrossi-colecalciferolo. Tra le varie proteine secrete dall'osteoblasto troviamo anche la procollagenasi, enzima che, deposto nella matrice verrà trasformato nella sua forma attiva, la collagenasi, che sarà impiegata dagli osteoclasti nella demolizione delle fibre collagene. L'attivazione della procollagenasi è a carico degli stessi osteoclasti, che tramite una serie di proteine, arrivano a disporre della collagenasi matura. Inoltre, l'osteoblasto (e la sua forma più differenziata l'osteocita) presenta sulla membrana anche dei recettori per il paratormone(PTH) grazie ai quali, una volta avvenuta l'interazione con il suddetto ormone, vengono liberati gli OAF (osteoclast activating factors), ovvero fattori di attivazione per gli osteoclasti, che inizieranno il processo di riassorbimento della matrice calcificata. Quando la funzione biosintetica cessa gli osteoblasti diventano osteociti, le cellule del tessuto osseo adulto, che occupano le lacune ossee. Il riassorbimento dell'osso invece avviene attraverso gli osteoclasti: L'osteoclasto è una cellula molto grande, polinucleata (sincizio) e ricca di lisosomi. Appartiene alla linea dei monociti-macrofagi, deriva cioè dalla cellula mesenchimale emopoietica. Presenta molte estroflessioni ed increspature nella membrana plasmatica, in posizione basale, chiamato orletto striato. Gli osteoclasti vanno a contatto con la matrice ossea e hanno la funzione di riassorbire l'osso erodendolo mediante enzimi di esocitosi e pH acido, collaborano cioè all'omeostasi calcica. Gli osteoclasti sono influenzati per il riassorbimento osseo dalla Vit D, dal Paratormone e dalla Calcitonina. Il più importante fattore per il riassorbimento osseo è la Calcitonina, un ormone secreto dalle cellule parafollicolari della tiroide. La Calcitonina viene secreta quando ci sono alti livelli di calcio nel sangue e riduce l’assorbimento di calcio a livello intestinale contrariamente a quello che fa la Vit D ed il Paratormone, però non ha nessun ruolo nella calcificazione dell’osso ma solo nel suo riassorbimento attraverso gli Osteoclasti. Il Paratormone al contrario della Calcitonina, aumenta in sincronia con la Vit D il riassorbimento del calcio a livello intestinale, ha un azione irrisoria nella trasformazione a livello epatico della forma primaria di Vit D (colecalciferolo) nella forma intermedia (calcidiolo- 25-oh-colecalciferolo), mentre ha un ruolo determinante nella trasformazione a livello renale, del Calcidiolo nella forma terminale attiva o Calcitriolo (1-25-oh-idrossi-colecalciferolo) e permette che la forma terminale resti praticamente sempre costante anche se i valori della forma intermedia sono altissimi (3000 ng/ml). La Vit D (o ormone G) ha invece un ruolo determinante per l’ingresso del calcio, del fosforo e del magnesio negli osteoblasti e questo lo fa attraverso i Recettori G di Membrana di cui parleremo in seguito. Inoltre ha un ruolo determinante nella calcificazione dell’osso e quindi prevalentemente sugli Osteoblasti, mentre Calcitonina e Paratormone hanno un ruolo determinante per il riassorbimento dell’osso, e quindi sugli Osteoclasti. Potremmo inoltre dire che Paratormone e Calcitonina sono determinanti per regolare il livello di calcio ematico (calcemia), mentre la Vit D in questo senso ha un azione modestissima perché il suo valore resta praticamente sempre costante (da 8,6 a 10,4 ng/dl; la quantità di Vit D attivata dal rene o 1-25-oh-idrossi-colecalciferolo è praticamente costante ogni giorno e cioè 1,5 ng/dl con variazioni minime (anche se la forma intermedia è altissima).

LA SECONDA AZIONE ................................................

La QUATTORDICESIMA AZIONE è una delle più importanti, e per questo volutamente l’ho tenuta per ultima. E’ l’azione di prevenzione delle malattie cardiovascolari che avviene attraverso numerosi meccanismi, citeremo i più importanti:

Un azione di normalizzazione dell’insulina: sappiamo infatti come l’insulina, se non controllata, giochi un ruolo determinante come causa di aterosclerosi.
La seconda azione è quella antinfiammatoria per neutralizzazione delle CATERICIDINE pro-infiammatorie. L’infiammazione infatti gioca un ruolo determinante come causa di aterosclerosi perché determina un danno a livello della parete vascolare con conseguente formazione della placca ateromasica. L’infiamazione gioca un ruolo determinante anche nella genesi delle patologie cardiache pechè va a danneggiare il muscolo cardiaco attraverso un meccanismo di rabdomiolisi. Per questo può determinare insufficienza cardiaca, ipertrofia ventricolare, fibrillazione atriale, extrasistolia, tachicardia, danno a livello delle valvole cardiache.
La terza azione di protezione cardiaca e vascolare è quella di ossigenazione attraverso un attivazione del CICLO DI KREBS. Questo determina una maggior resistenza degli epiteli arteriosi agli insulti da parte dei Radicali Liberi, e determina pure a livello cardiaco una miglior risposta a tutti gli insulti sia batterici che ormonali o dei radicali liberi.
La quarta azione è quella sulle pompe ioniche: facendo entrare più Magnesio nella cellula ne attiva tutte le catene enzimatiche. Sappiamo quanto il Magnesio sia determinante per il cuore, questo minerale stà praticamente alla base della funzionalità cardiaca.

Riassumendo la Vit D ha le seguenti azioni:
sull'osso, è indispensabile per la calcificazione dell'osso e per prevenire il rachitismo nel bambino.
un azione antiepilettica per un aumento o normalizzazione della respirazione neuronale. Infatti, uno dei principali meccanismi che si invocano per i focolai epilettogeni, è che questi siano poco irrorati ed ossigenati, ed esplichino pertanto una risposta anomala, eccessiva, di stimolo della risposta neuronale che si propaga rapidamente a tutto il SNC.
una spiccata azione preventiva del diabete sia di tipo I che di tipo II
E' alla base (insieme allo Zinco) del sistema immunitario con un meccanismo complesso.
aiuta a perdere peso, soprattutto addominale, in quanto stimola la LEPTINA, un particolare ormone che favorisce la mobilitazione del grasso corporeo (si è visto che questa azione sul grasso si esercita anche sul fegato, in quanto riduce la steatosi epatica
si è dimostrata eccezionale (ad alte dosi) anche per curare la Cirrosi Epatica, forse per i suoi processi antinfiammatori ed anti steatosici.
un azione protettiva dello stomaco per un aumento della mucina gastrica
un azione regolante la flora intestinale, in quanto se aumenta la mucina gastrica favorisce una flora probiotica intestinale. Questa azione diventa massima se si assumono nel contempo dei Sali di Magnesio, che favoriscono il proliferare del Bifidobacterium Bifidum, (il più importante battere della flora probiotica), ed il Magnesio distrugge i batteri dannosi Clostridium, Perfrigens e Coli.
un azione antinfiammatoria perchè regola i canali ionici e inibisce la produzione di catelcidine proinfiammatorie secrete soprattutto dal tessuto adiposo.
un azione sui recettori G di membrana e quindi permette la comunicazione cellulare (ed impedisce che le cellule degenerino in cellule neoplastiche)
un azione antitumorale diretta, perchè anti-angiogenetica (impedisce che si formi il circolo capillare del tumore)
un azione antibatterica, antivirale ed antifungina tramite le catelicidine
un azione attivante il ciclo di Krebs mitocondriale (cioè attivante la respirazione cellulare)
un azione sullo zolfo che la rende utile per la prevenzione dell'artrosi
un azione antidepressiva per un incrementazione della produzione di Acetilcolina e di Serotonina
un azione positiva nella Demenza di Alzheimer, probabilmente legata ad un incrementazione della respirazione neuronale
Un azione dimagrante, soprattutto sul grasso addominale, per la stimolazione di un ormone, la Leptina.

Come si assume?? Conviene attenersi agli ultimi dosaggi indicati dai ricercatori americani e cioè 5000 UI/die. A questo proposito si possono comprare le perle in farmacia, di libera vendita (non serve la ricetta medica), e si assuma 1 perla ogni mattina a colazione, sempre, si può sospendere solo nei mesi estivi nei quali ci si espone al sole. Con questa dose non serve fare nessun dosaggio ematico della Vit D e del calcio ematico. L'importante è anche assumere del Magnesio perchè questo è indispensabile per far funzionare correttamente la Vit D; si tenga presente a questo proposito che il dosaggio del Magnesio ematico esprime poco una carenza di Magnesio perchè questo è uno ione quasi esclusivamente endocellulare, per cui a volte la Magnesiemia può essere normale ed esserci nel contempo una carenza di Magnesio endocellulare. Pertanto conviene assumere 3-4 gr di sali di Magnesio al giorno, i meglio assorbibili sono il Pidolato di Magnesio, l'Ascorbato di Magnesio, ed il Citrato di Magnesio. Si tenga presente che gli ultimi studi danno una carenza di Magnesio nel 50% della popolazione. Gli alimenti più ricchi di magnesio sono i frutti secchi, in particolare le Mandorle.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... osauro.htm

Rossana Del Mastro ha condiviso un post.
25 febbraio alle ore 22:36 ·

Da leggere con attenzione !! :-)

Gio Hans Bell
3 maggio 2018
GASTRITE DA CARENZA DI VIT D
Claudio Sauro - 12 febbraio 2016
Una piccola ricerca fatto sul mio programma medico mi ha rivelato proprio oggi che tutti quelli che hanno la Vit D bassa (ormai ho superato i 500 dosaggi) prendono un inibitore di pompa per la gastrite o per l’ulcera gastrica (omeprazolo, lansoprazolo, esomeprazolo ecc), non dico l’80% o il 90% , ma proprio il 100% soffre di gastrite. Chi ha una gastrite sicura ha valori inferiori a 15 ng/ml. Dal 15 ai 20 ng/ml la percentuale cala all’80% . Al di sopra di questo livello e fino ai 30ng/ml la percentuale cala a mano a mano che si sale fino ad annullarsi completamente al di sopra dei 30 ng/ml. Non avevo mai pensato di fare una ricerca del genere, ma dopo un paio di casi di diverticolite del colon strettamente legata a bassi valori di Vit D mi era venuto qualche dubbio anche per la gastrite. Generalmente si tratta di gastrite croniche che possono evolvere in ulcera. Poiché la percentuale della carenza è elevatissima nella popolazione altrettanto elevate sono le ulcera, ed è un mercato non da poco per quelli che producono inibitori di pompa. Molto spesso se la carenza di Vit D è molto forte (sotto i 10) neppure gli inibitori di pompa correggono la gastrite cronica, il paziente chiede qualcosa di più forte ed allora ad esempio dall’Esomeprazolo 20 all’Esomeprazolo 40 associandoci magari anche un antiacido salino come il Maalox o il Gaviscon. Devo dire che nessuno a cui ho corretto il valore della Vit D portandola alto, si è poi lamentato di avere male di stomaco, nessuno mi ha chiesto un aumento, anzi ho avuto alcuni casi che mi hanno chiesto: “Ma questo farmaco (inibitore di pompa) devo prenderlo sempre??” Al che ho risposto che l’inibitore di pompa può anche sospenderlo se non accusa più mal di stomaco. Ma ancora non avevo collegato la carenza di Vit D con la gastrite acuta o cronica. Non ho ancora una percentuale di quanti l’hanno sospeso, dovrò fare un ulteriore verifica. Non so se ve ne rendiate conto ma questa è una notizia “bomba”. Per questa verifica che ho fatto e che è inconfutabile potrei diventare un “desparesidos” visto il mercato che ci stà sotto. Ma comunque la notizia ormai l’ho data e la metto subito su numerosi Forum per cui anche se scompaio resta a voi ed ad altri ed è difficilmente cancellabile. Anzi vi consiglio di fare un copia- incolla e di trasferirla sul vostro computer, non si sa mai, visti gli interessi che ci stanno sotto, che non venga cancellata da Facebook. Questo è pure molto significativo perché ne viene fuori che la gastrite non è neppure legata all’alimentazione me esclusivamente a questa vitamina. Certo, poi chi prende farmaci come FANS o cortisonici può soffrire di gastrite anche se ha valori alti di Vit D, ma questo è un altro discorso. Come la Vit D sfiamma i diverticoli del colon così pure cura la gastrite: come farà, mi sono chiesto? Probabilmente agisce per la sua proprietà anti infiammatoria ed è probabile che chi l’ha alta abbia una minor secrezione di acido gastrico e si abbia pure una maggior secrezione di mucina gastrica, probabilmente più la mucina che l’acido, perché chi ha l’ernia Jatale sente ancora il bisogno di prendere un inibitore di pompa nonostante la Vit D alta. Infatti nell’esofago non si produce mucina, per cui resta sempre molto sensibile all’acido gastrico. Ed anche quelli che hanno un ernia jatale sono numerosissimi, devo ancora fare un collegamento con la carenza di Vit D, cercherò di farla nei prossimi giorni e poi vi saprò dire.
GASTRITE DA CARENZA DI VIT D : ULTERIORI CONSIDERAZIONI
Claudio Sauro·Mercoledì 31 agosto 2016
Come abbiamo visto l’efficacia della Vit D nella gastrite è più facile che sia legata ad un aumento del muco gastrico più che ad una riduzione dell’acido cloridrico. Questo spiegherebbe anche perché taluni che hanno ernia dello Jatus siano costretti a continuare con l’inibitore di pompa o con un antiacido locale tipo Gaviscon o Riopan. Comunque taluni che avevano anche un ernia dello Jatus hanno avvertito un discreto miglioramento portando la Vit D alta, almeno sopra i 60 ng/ml. Il fatto che ci sia una così stretta relazione fra gastrite e Vit D fa supporre che questa sia un fattore fondamentale per ristabilire l’equilibrio in molti organi. Non solo ma fa supporre che la gastrite sia legata ad un insieme di altre patologie che abbiamo elencato, prima di tutto una flora intestinale probiotica, cioè non generante fattori tossici che possono andare in circolo e danneggiare svariati organi (e forse sono anche alla base di tumori). Abbiamo visto come la Vit D oltre alla gastrite cura molto bene la colite ulcerosa ed i diverticoli del colon. Pertanto c’è una stretta relazione fra patologie intestinali e disturbi gastrici. Ma analogamente potrebbe esserci una stretta relazione fra gastrite e molte altre patologie. Pensate finora quante ne abbiamo nominate oltre ai tumori. Malattie strettamente legate al sistema circolatorio quali aterosclerosi, la maggior parte delle patologie cardiache, praticamente tutte le malattie autoimmuni (Sclerosi Multipla, Artrite Reumatoide, Sclerosi Laterale Amiotrofica ecc), le stesse sincopi e crisi epilettiche, l’ipertensione arteriosa, altre malattie del SNC quali le demenze (senile e di Alzheimer, probabilmente anche il Parkinson) la schizzofrenia ed il disturbo bipolare , la predisposizione a sviluppare allergie, lo stretto legame che ha la Vit D con il sistema immunitario, l’azione preventiva che ha questa vitamina nel prevenire il diabete tipo I (addirittura dell’80%), e nel ridurre i danni collaterali del diabete tipo II (se data precocemente anche lo previene) , l’incredibile capacità che ha di curare perfino la cirrosi epatica (malattia considerata inguaribile dalla medicina ufficiale) , la mia recente osservazione che se data precocemente previene anche l’ernia dello Jatus esofageo (la sua mancanza infatti provoca un grave rilassamento muscolare e diaframmatico per cui lo stomaco scivola nel torace),la sua stretta relazione con i recettori di comunicazione cellulare e con i canali ionici del calcio, del potassio e del magnesio (per cui è indispensabile per un corretto equilibrio ionico sia endo che eso cellulare), ed infine l’importanza fondamentale che ha per lo scheletro (con tutto lo scheletro, compresa la corticale ossea e lo smalto dentale). Quindi una gastrite potrebbe essere legata a tutte queste patologie, compresi i tumori. Stavo pensando che la gastrite è strettamente legata anche alla presenza di parassiti intestinali. A rigor di logica l’iperacidità gastrica dovrebbe bloccare l’ingresso di parassiti, invece si è visto il contrario: quasi sempre quando c’è una parassitosi intestinale c’è anche una gastrite e qui parlo delle parassitosi più comuni, quali gli ossiuri, gli ascaridi (ascaris lumbricoides) e l’incredibile presenza di Strongyloides Stercoralis, un parassita praticamente sconosciuto (fino ad ora) alla classe medica, ma sempre più diffuso che può produrre tossine cancerogene e non solo ma andare in circolo (buca l’intestino) e può provocare infarti ed ictus . In questo senso può avere ragione anche la Dott. Hulda Regehr Clark, che da una grandissima importanza alle parassitosi intestinali nella genesi dei tumori, proprio perché i parassiti causano uno stato infiammatorio generale cronico, che favorisce l’insorgere dei tumori; oltretutto generano anche delle tossine che possono essere alla base dell’insorgere di molti tumori. Io posso riferire il caso di una bambina con un tumore incerto del cervello alla quale “per sicurezza” hanno fatto 32 sedute di radioterapia, e gli hanno bruciato il cervello, ed è morta non per il tumore ma per la radioterapia. Questa bambina soffriva di una parassitosi intestinale che non è stata presa in nessuna considerazione dagli oncologi. Questo caso(ma ce ne sono parecchi) lo riferirà più avanti e nel dettaglio la mamma, Antonella Pecoraro e vi spiegherà perché il tumore era estremamente “incerto”. La gastrite inoltre è alla base anche di una disbiosi che può che può favorire l’insorgere di molti funghi i quali pure causano uno stato infiammatorio cronico. Guarda caso, tutti quelli che hanno disbiosi e parassitosi prendono tutti inibitori di pompa.

Mi piace
CommentaCondividi
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... osauro.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Rispondi