Quanto ci avete messo?

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda vivianap » mar feb 26, 2008 12:16 pm

ciao io ci ho messo un anno e mezzo....ma secondo la mia ex ginecologa non potevo rimanere incinta con i problemi che ho di tiroide :evil: ...cambiata ginecologa sono rimasta incinta.... :mrgreen: ...le utlime parole che mi ha detto questa cara e gentile ginecologa sono state...se rimani incinta è per opera dello Spirito Santo...quindi ora sono proprio felice ..io mio figlio e il mio caro e personale Spirito Santo (mio marito) :mrgreen: :mrgreen:
Tanti auguri per la tua ricerca!!!
vivianap
 
Messaggi: 67
Iscritto il: ven feb 22, 2008 3:54 pm
Località: provincia tv

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda merymax » gio feb 28, 2008 8:48 am

Io sono stata "fortunatissima" ... un anno e mezzo per entrambi i miei bimbi ! :cry:

Meglio tardi che mai ! :wink:

Sono rimasta incinta del primo il mese successivo ad una isterosalpinggrafia (probabilmente avevo qualche piccola aderenza che il mezzo di contrasto ha eliminato ...).

Il secondo è arrivato dopo una isteroscopia operativa (e 3 mesi di terapia ormonale per ispessire l'endometrio) fatta per eliminare le numerose sinechie formatesi nel mio utero dopo il cesareo d'urgenza del primo e le complicazioni post parto che ne sono seguite (emoperitoneo = raccolta di sangue interna). :shock:

Non si può generalizzare però !
Ogni situazione è a sè (mia madre ha avuto 3 figli in 3 anni ! :wink: ).

Ti auguro di realizzare presto il tuo sogno, non mollare !



:D
merymax
 
Messaggi: 7
Iscritto il: gio feb 28, 2008 12:29 am
Località: Trento

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda giulla » ven feb 29, 2008 10:22 pm

:shock: Non mi ero accorta che fossero arrivate tutte queste risposte!!!
Grazie infinite a tutte, siete state davvero care e, anche se non sono ancora preoccupata (è un po'presto), mi avete comunque confortato e dato pensieri positivi...
Aspettando l'attesa, continuerò la ricerca della casa in campagna e mi dedicherò a me stessa..
Un abbraccio grande e a rileggerci :)
Giulia
giulla
 
Messaggi: 96
Iscritto il: sab set 23, 2006 11:43 am
Località: entroterra di albisola
Controllo antispam: diciotto

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda Roxx » ven feb 29, 2008 11:29 pm

Io che volevo presentarmi degnamente e scrivere anche della mia affannosa ricerca, invece va a finire che mi svelo qui e la' a spizzichi e bocconi e pazientate e siate magnanime con questa maleducata che sono! :roll:
Angelica mia e' arrivata dopo tre anni di ricerca alquanto affannosa e ricca di imprevisti e colpacci di scena.
Ho cominciato a cercarla a 33 anni perche' le donne della mia famiglia son sempre state tutte superfertili e io ritenevo di esser del mazzo, indi prima ho pensato ai miei studi accademici, alla carriera, a comprar casa col mio lui....
Invece dopo 3 mesi dalla ricerca cambio ginecologa perche' nel frattempo mi ero trasferita definitivamente in casa nuova in citta' nuova e la novella gine mi trova l'utero fibromatoso e mi prescrive una pillola "miracolosa", se....dopo poco, infatti, uno dei fibromi si sviluppa in maniera abnorme, mi comprime l'utero tanto che i medici dell'ospedale presso cui mi rivolgo disperata, pensano di asportarmelo! :?
Io replico che vorrei bambini e loro, allora, chiamano un luminare, un chirurgo dei piu' sopraffini, il mio attuale ginecologo al quale vorrei accendere un lumino ma lui si "gratta" e dichiara che, ancora, non e' morto :P
Insomma mi opera, le analisi scongiurano che il fibroma sia maligno e io rimango ferma per quasi un anno attendendo che il mio utero si risani....
Pensare che son contraria ai medicinali e li assumo SOLO se non posso proprio farne a meno, a remengo quella dottoressa malefica!!!! :evil:
Quando son pronta per "riaprire le danze", di li a poco mi scippano aggredendomi brutalmente e mi pestano selvaggiamente e io somatizzo in zona genitale e mi viene un'amenorrea da stress e ci passo i mesi da psicologa ed endocrinologa che vagliano cosa cavolo mi e' accaduto.
Poi niente, capito su di un forum dove mi insegnano a monitorare il mio corpo, a misurare la temperatura basale e a usare gli stick per valutare un po' come funziona il mio corpo, SE funziona....nel frattempo metto su parecchi chili di sovrappeso col mio ginecologo che mi avverte che non posso rimanere incinta cosi, che e' pericoloso per la salute, ma stavo davvero male.... :cry:
E comincio ad assumerre la maca, insieme al consorte, dopo aver fatto migliaia di esami e aver appurato che non c'e' nulla che non vada in noi se non una certa lentezza dei suoi spermatozoi.
Dopo tre mesi sono incinta e a dieta RIGOROSA!!!! :shock:
Rimango incinta poco dopo la frase fatidica al consorte: "Senti caro, mi prendo un'altra gatta cosi sfogo su di lei il mio desiderio di maternita', tanto qui, alla nostra eta', non ci caviamo un ragno dal buco...." :wink:
Si perche' avevo quasi 36 anni e niente, ora c'e' Angelica che cresce vispa e adorabile con le sue due gatte e miriadi di pelouche alla faccia delle allergie :P
E io ho ancora circa 5 chili di sovrappeso da smaltire ma ne ho persi davvero tanti nel frattempo grazie a questa mia figlia meravigliosa (smile col cuore)
E col consorte stiam quasi pensando di ritentare la sorte per un secondo, chissa'.... :wink:

Forza che ce la fai anche tu!!!!
Avatar utente
Roxx
 
Messaggi: 293
Iscritto il: sab nov 24, 2007 1:10 am
Località: Milano

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda monicag » sab ago 28, 2010 8:40 am

Ho letto tutte le vostre storie... ora volevo presentarvi il mio problema: io ho l'endometriosi e se non rimango incinta entro breve purtroppo dovrò ricominciare a prendere la pillola se no mi torna un'altra ciste e mi devo di nuovo operare... Come faccio? Da due mesi sto prendendo la temperatura basale e sto facendo gli stick da un mese, ma ho mancato il giorno dell'ovulazione perchè ho avuto l'ovulazione troppo presto...
Dal prossimo mese monitorerò anche la posizione del cervice...

Sto cominciando ad agitarmi insomma...
monicag
 
Messaggi: 149
Iscritto il: ven nov 16, 2007 4:11 pm
Località: Basaluzzo ... purtroppo

BICARBONATO!!!!!!

Messaggioda ekina » sab ago 28, 2010 9:27 am

a noi ci avevano dato risposta di infertilità grave del mio compagno...
pianti, depressione, per tre settimana, siamo andati da un famoso andrologo che dirige una clinica a roma per la procreazione assistita...
gli chiesi se potevo provare col bicarbonato... "ma certo, abbassa l'acidità vaginale e gli spermatozoi hanno facile risalita"
rimasta incinta subito, io e tre amiche mie
riassumo

- stick persona con me NON funzionavano per la troppo acidità (a detta della ginecologa)
- fare subito spermio al marito
- fare il monitoraggio dalla ginecologa, e in quei giorni
- fare il bidet sciogliendo nell'acqua un cucchiaio di bicarbonato

non importano orgasmi o posizioni strane...
noi non ci credevamo.. parlavamo di sposarci solo per procedere all'adozione..
ora sto diffondendo il verbo, per quanto riguarda la magia del bicarbonato.. insomma.. non può essere un caso.. io e tre amiche mie, al primo bicarbonato, no??
ekina
 
Messaggi: 197
Iscritto il: mer mag 31, 2006 5:41 pm
Località: rieti
Controllo antispam: cinque

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda fioredicampo75 » mer set 01, 2010 7:27 am

Scusate, non voglio risultare sgarbata e spero di non offendere nessuno. Premetto che ho letto solo gli ultimi due messaggi, quindi non mi riferisco a nulla che sia stato scritto negli altri.
Ekina, scusa se te lo dico, ma questa del bicarbonato dove l'hai tirata fuori? A me sembra tanto un effetto placebo, un "rimedio" di quelli che ti convinci che funzionano e che magari ti aiutano a metterti tranquilla e allora funzionano per quello. Per carità, a te è andata bene, e non posso che esserne contenta, ma ad una persona che ha problemi di concepimento legati anche ad una patologia reale, forse sono altre le cose da consigliare, non certo una lavanda col bicarbonato. Quello mi viene da pensare può servire a contrastare qualche infezione, che magari può essere la causa di una momentanea infertilità, però non mi spingerei più in là. E lo dico da persona coinvolta personalmente: io non avevo nessuna patologia, nessuna disfunzione, nessun problema, nemmeno mio marito, eppure ci abbiamo messo 4 anni prima che io rimanessi incinta, e non 4 anni di temperatura basale o muco cervicale, ma 4 anni conditi con 4 inseminazioni e 2 fecondazioni in vitro, di cui l'ultima è andata a buon fine e si è trasformata nella gioia della mia vita, Tania e Federica, che adesso hanno quasi 9 mesi.
Per quanto riguarda la ragazza che chiedeva consiglio, ti posso dire solo di affidarti ad un bravo ginecologo. Non ti dico di cercare di stare tranquilla, perché ci sono passata e so che non è possibile, e ricordo quanto odiavo tutti quelli che mi dicevano che era una questione di testa e che non bisogna pensarci. Per carità, sicuramente è vero, ma riuscirci è tutto un altro discorso.
Un abbraccio forte e un enorme in bocca al lupo,
Martina
Avatar utente
fioredicampo75
 
Messaggi: 298
Iscritto il: lun lug 14, 2008 8:16 am
Località: Trentino
Controllo antispam: cinque

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda mammavale » mer set 01, 2010 1:56 pm

cara giulla,
anche il mio consiglio è quello di rivolgervi a un ginecologo.
Non vi preoccupate, non dovrete fare cose "strane" perché inizialmente vi darà informazioni sull'ovulazione, su come monitorarla e dunque aumentare serenamente le probabilità di rimanere incinta.
Di solito si dice che dopo 6 mesi di rapporti "mirati" si può indagare sulla fertilità della coppia. E' inutile aspettare oltre, perché dopo i 35 anni, come già saprai, la fertilità diminusce molto.

Ti auguro con tutto il cuore di realizzare il vostro sogno!
Mammavale
Avatar utente
mammavale
 
Messaggi: 239
Iscritto il: dom dic 28, 2008 5:47 pm

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda ekina » mer set 01, 2010 8:39 pm

fiore di campo
la cosa del bicarbonato me l'ha confermata un andrologo, quello che dirige lo european hospital di roma a cui ci rivolgemmo per fare la icsi.
era una idea che era venuta ad una mia amica.. il bicarbonato è basico, la vagina è acida... e cosi' chiesi, a rischio che mi potesse mandare a quel paese cosi' come hai fatto tu.
io ripeto ho associato questa cosa con il monitoraggio, e ha funzionato, cosi' come ha funzionato per tre amiche mie, al primo bidet con il bicarbonato.
lo stick persona con me non funzionava perchè, a detta della gine, avevo un ph acido che andava a sfare la rilevazione dell'ormone.
placebo o no, ha funzionato per quattro persone , immediatamente, ed e' stato confermato dal dottore specializzato in patologie della riproduzione.
io diffondo il verbo. a voi crederci o no , del resto è un bidet.
ekina
 
Messaggi: 197
Iscritto il: mer mag 31, 2006 5:41 pm
Località: rieti
Controllo antispam: cinque

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda giulla » dom ott 06, 2013 4:52 pm

Ciao a tutte/i (ma direi più a tutte, vista la presenza femminile dominante).
Ho ripescato questo vecchissimo post per rendere partecipi anche le lettrici del forum, che tanto ho letto e mi hanno sostenuto, che a volte anche i miracoli avvengono.
quasi sei anni fa, all'età di 33 anni, mi preoccupavo di non riuscire ad avere un figlio nel giro di pochi mesi. Non sapevo che mi aspettava una strada lunghissima e difficile, ma comunque piena di frutti e, di sicuro, che mi ha portato- e CI ha portato come coppia - ad una maggiore evoluzione e consapevolezza. A farla breve, gli anni sono passati, gli esami arrivati, fatti, ma niente. niente bambini, nessuna certificazione di vera e propria infertilità.
Decisa che un bambino si fa solo in modo naturale (opinione personalissima, dettata da un personale sentire), rifiuto proposte di inseminazioni e propongo al mio compagno di adottare un bimbo. dopo un'iniziale perplessità mi dice che ci sta.Nel frattempo mi spacco una caviglia, distruggo la macchina in un incidente, mi ammalo del morbo di basedow. Ci sposiamo per fare la domanda e iniziamo il percorso con i servizi sociali, otteniamo l'idoneità, contattiamo anche gli enti per l'adozione internazionale. Un percorso lungo anni; difficile, ma anche intenso, profondo, che ci ha obbligato a guardarci dentro come figli e futuri genitori.
A luglio arrivano le carte da firmare e dare l'incarico all'ente. Da qui la strada sarà più veloce, ci diciamo. Si tratterà solo di aspettare ancora un po'. Mentre ci prendiamo un attimo di tempo per realizzare la cosa, ad agosto ho un ritardo. faccio il test nel cuore della notte con mio marito all'estero...è positivo. Uno shock totale: otto anni, otto.
Il distacco col bambino che, in qualche modo, "aspettavamo" (anche se non avevamo ancora avuto l'abbinamento), somaticamente diverso da noi, magari sui tre, quattro anni, non è stato facile, nonostante l'euforia dell'evento. c'è voluto un po' per avvicinarmi al mio bimbo in pancia senza sensi di colpa nei confronti di qualcun altro che non è mai arrivato. ho dovuto prendere congedo da lui, che non era ormai da anni un ripiego per non essere riuscita a concepirne uno.

Insomma, sono di nuovo qui. Futura mamma a quasi 39 anni suonati, ma in forma, e consapevole di quello che vorrò per mio figlio/a. Ci sarei tornata lo stesso sul forum, visto che un bimbo in ogni caso lo avrei avuto, ma rieccomi ad informarmi sui pannolini lavabili, fasce, autosvezzamento e così via. Per dire che i miracoli a volte avvengono. Di solito tocca a noi farli avvenire, però. Non tanto desiderando qualcosa intensamente, ma impegnandosi perchè il proprio benessere venga prima di lavoro, oggetti, convenzioni e altro. Solo quando mi sono resa conto di voler stare bene, punto e basta, è arrivato quello che non avevo mai più osato desiderare o sperare.
C'è speranza per tutti, invece.
Un grande in bocca al lupo a tutte le neo mamme, le vecchie mamme, le future mamme e a quelle che non sanno ancora di desiderare un figlio.
Giulia
giulla
 
Messaggi: 96
Iscritto il: sab set 23, 2006 11:43 am
Località: entroterra di albisola
Controllo antispam: diciotto

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda ekina » sab nov 09, 2013 4:37 pm

grazie, mi hai fatto piangere!
io sono di nuovo alla ricerca. un aborto, problemi di malassorbimento e di coagulazione, vediamo cosa ne esce fuori. forse il mio destino è quello di godermi mia figlia ora. ho il corpo sofrmato da una gravidanza che non ha portato frutti. non vedo l'ora di stringere fra le braccia un nuovo bimbo.. e mi dispiace che mia figlia giochi sola.
ekina
 
Messaggi: 197
Iscritto il: mer mag 31, 2006 5:41 pm
Località: rieti
Controllo antispam: cinque

Re: Quanto ci avete messo?

Messaggioda giulla » sab nov 09, 2013 8:31 pm

cara ekina,
ti abbraccio e ti faccio un enorme in bocca al lupo. se ne vuoi un altro, vedrai che prima o poi arriverà, ma capisco che le batoste non rendono la strada facile, anzi. per ora goditi la tua bambina però! Ogni momento è irripetibile e non tornerà più!
a rileggerti, magari con una buona notizia :wink:
giulla
 
Messaggi: 96
Iscritto il: sab set 23, 2006 11:43 am
Località: entroterra di albisola
Controllo antispam: diciotto

Precedente

Torna a Archivio forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 6 ospiti