Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Forum dedicato all'allattamento materno, allo svezzamento e ai primi anni di vita del bambino.

Moderatore: kitty97

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda barbarap » ven ott 30, 2009 12:57 pm

grazie per aver dato il tuo contributo!
barbarap
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven ott 30, 2009 12:38 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda Romina2 » sab ott 31, 2009 6:58 pm

Andreina ci sono libri sull'argomento scritti da tuoi colleghi medici ben informati sull'argomento.
Ce ne sono vari ma adesso non vorrei sbagliare i nomi quindi ti dico l'unico che ricordo con certezza Roberto Gava "Le vaccinazioni pediatriche".
Se la mia memoria non fa cilecca è un farmacologo che si occupa da anni di vaccini quindi immagino che possa parlare con cognizione di causa dell'argomento.
Se vorrai leggilo ci sono molte informazioni anche tecniche e molti riferimenti bibliografici.

Io ho vaccinato il primo figlio senza essere consapevole di ciò che facevo e ho iniziato il ciclo vaccinale con il secondo interrompendolo perchè a tutte e 2 le dosi fatte ha manifestato reazioni negative.
Ho letto tanto, mi sono informata e ho deciso di fermarmi.
Sinceramente se avessi un altro bambino non lo vaccinerei.
Certo è una scelta assolutamente personale, non mi permetto di dire a nessuno cosa decidere in merito ma cerco di stimolare chi mi sta intorno a prendere informazioni sulla cosa e a decidere in maniera consapevole.

Ciao
Romina2
 
Messaggi: 238
Iscritto il: dom ago 10, 2008 9:53 pm

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda Giorgio Tremante » sab nov 07, 2009 4:56 pm

ASCOLTATE ATTENTAMENTE QUESTO VIDEO E CAPIRETE PERCHE' I VACCINI FANNO MALE
http://www.youtube.com/watch?v=wW6sd-NlXG4
Giorgio Tremante
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio dic 18, 2008 6:54 pm
Località: Verona

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda matedena » sab nov 14, 2009 1:45 pm

La pericolosità dell’adiuvante SQUALENE nei vaccini NOVARTIS e GSK per l’influenza A/H1N1

http://www.liberamenteservo.it/xfiles_s ... ualene.pdf
matedena
 
Messaggi: 356
Iscritto il: mar ago 29, 2006 9:39 am

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda sunny » lun nov 16, 2009 11:39 am

andreina ha scritto:Salve, sono un medico vaccinatore (nel senso che ho vaccinato moltissimi adulti, e pochi bambini)...Io ho visitato tanti siti, compresi quelli del Comilva, ho parlato con molti medici e altri specialisti nel campo delle vaccinazioni e ho quindi cercato di dcumentarmi nel modo più accurato possibile (ma la strada è ancora lunga)...Io pongo una semplice domanda: come mai non esiste più il vaiolo, nel mondo (non sono riportati casi dal 1977, e non è una montatura, nel senso che da nessuna parte si crede che sia disinformazione...)?
Il discorso per il vaiolo si potrebbe fare per molte altre malattie (decisamente regredite per numero), ma spesso viene fatta l'obiezione che sono state le migliori condizioni igienico-sanitarie a ridurre la loro incidenza...se questo fosse vero, il vaiolo dovrebbe essere ancora ben presente nei cosiddetti Paesi in Via di Sviluppo...

Sono d'accordo che bisogna informarsi, e bene, sui benefici e rischi delle vaccinazioni. Esistono medici spocchiosi, verissimo, come esistono ingegneri/architetti/muratori che costruiscono scuole che crollano, giornalisti più attenti al sensazionalismo che alla veridicità di quanto scrivono, idraulici che truffano la gente (guardate Striscia la Notizia...,anche se non si può dipendere solo da loro) eccetera eccetera. Ma il rischio è quello di sempre, cioè di fare di tutt'erba un fascio.
E, spesso, quello di vedere nessi causali lavvove forse non ce ne sono...e se a qualcuno venisse in mente di associare il miglioramento dele condizioni igienico-sanitarie con l'aumento di patologie visive? In fondo, un sacco di gente usa gli occhiali... Scherzo, ma fino a un certo punto...

Ah, riguardo i medici, vi assicuro che moltissimi sono di una ignoranza spaventosa per quanto riguarda le malattie infettive e le vaccinazioni...l'ideale sarebbe chiedere agli specialisti in materia se vaccinino o meno i propri figli...la percentuale di chi li vaccina varierebbe non poco...

E' vero, comunque, che è difficilissimo trovare un sito "ufficiale" ove siano riportati esaustivamente gli effetti deleteri che i vaccini (come qualsiasi altro farmaco o sostanza naturale) causino.

Da parte mia, ho sempre cercato di dare informazioni adeguate, e continuerò a farlo.

Ma non mi permetterò di dissertare su argomenti che non conosco o che conosco solo per aver letto su internet...Mi permetto di consigliare a tutti di fare lo stesso, non importa se sarò insultata, come potrebbe capitare.

Un caro saluto e buoni anticorpi (creati per via "naturale" o "vaccinale") a tutti da Andreina :D



ciao, mi ha fatto piacere leggerti e lungi dal criticare il tuo intervento, vorrei pormi con te delle domande.
sicuramente l'eradicazione di molte malattie è avvenuta grazie al miglioramento delle condizioni igieniche e alimentari.

io non sono contraria ai vaccini, ma mi chiedo perchè sia necessaria una pratica a tappeto per malattie non endemiche.
l'idea dell'"immunità di gregge" non mi convince, non credo che vaccinandoci tutti possiamo mettere uno stop definitivo alle malattie, anzi, non facciamo altro che indebolirci di fronte alle aggressioni.
E' noto che l'uso indiscriminato di vaccini ed antibiotici porta al mutamento dei virus. Inoltre la via d'ingresso del vaccino (iniettato direttamente in circolo) bypassa le vie normali di ingresso nel nostro corpo (cute e mucose)....non credo che, come nel caso di una vaccinazione esavalente, per un bambino di tre mesi sia cosa da poco ricevere un'aggressione in contemporanea di 6 virus diversi per una via che il suo organismo non si aspetta. Inoltre, per via parenterale i virus raggiungono direttamente l'encefalo, visto che ancora la barriera emato-encefalica non è formata.
Per cui, di fronte al dubbio, io preferisco astenermi.
Avatar utente
sunny
 
Messaggi: 27
Iscritto il: gio mar 15, 2007 2:11 pm

Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda elena.legnani » lun nov 16, 2009 2:37 pm

andreina ha scritto:
Salve, sono un medico vaccinatore (nel senso che ho vaccinato moltissimi adulti, e pochi bambini)...Io ho visitato tanti siti, compresi quelli del Comilva, ho parlato con molti medici e altri specialisti nel campo delle vaccinazioni e ho quindi cercato di dcumentarmi nel modo più accurato possibile (ma la strada è ancora lunga)...Io pongo una semplice domanda: come mai non esiste più il vaiolo, nel mondo (non sono riportati casi dal 1977, e non è una montatura, nel senso che da nessuna parte si crede che sia disinformazione...)?
Il discorso per il vaiolo si potrebbe fare per molte altre malattie (decisamente regredite per numero), ma spesso viene fatta l'obiezione che sono state le migliori condizioni igienico-sanitarie a ridurre la loro incidenza...se questo fosse vero, il vaiolo dovrebbe essere ancora ben presente nei cosiddetti Paesi in Via di Sviluppo...




Ciao e grazie, potrai certamente aiutarci a capire alcune cose!
Ad esempio, personalmente sono abbastanza convinta che spesso le malattie semplicemente si "estinguano" esattamente come capita per altre specie viventi. Sennò se il merito fosse solo dei vaccini, allora come hanno fatto a sparire tante malattie dei tempi passati senza che esisesse il vaccino, come ad esempio la peste?
Tra l'altro avevo visto dei dati ISTAT secondo i quali, la curva relativa alla diffusione di determinate malattie era già in fase discendente prima dell'introduzione della pratica vaccinale, sicuramente una grossa mano le condizioni igienico sanitare la daranno (mi dico) sennò questa cosa non si spiega.
Altre domande (ma me ne vengono a ruota libera! dato che il pediatra di risposte sensate me ne riesce a dare poche), che senso ha mantenere la pratica vaccinale di determinate malattie quando da una trentina di anni non si registrano casi da virus selvaggio in Italia? nel senso: QUANDO avrebbe senso togliere un vaccino dalla circolazione visto che la difterite non esiste praticamente più (merito delle vaccinazioni o non merito, a questo punto è indiferente).
Cioè, dopo quanti anni avrebbe senso togliere un vaccino di una malattia che non è più endemica?
Di conseguenza, perchè non approntare allora vaccini per la malaria, visto che fa infinite più vittime dell'influenza?
Perchè mantenere obbligatoria la vaccinazione contro l'epatite B nei bambini?
Perchè non vengono consegnati ai genitori i foglietti illustrativi dei vaccini quando si procede alla vaccinazione?
Almeno si sa cosa c'è dentro..Ho chiesto a tante mamme pro-vaccini, nessuna è riuscita a portarmene uno!! Ma di cosa hanno paura? E' un diritto bello e buono avere il bugiardino di quello che ti stanno dando, credo!

Poi, nel mio piccolo mi dico: la polio non c'è, la difterite nemmeno, la possibilità che un bambino contragga il tetano è pari a quella di prendere un morso da un cobra, l'epatite B è veramente (ed è stata) unicamente e sfacciatamente un business, non so veramente di cosa stiamo parlando!!!!
Ma perchè devo far prendere un "farmaco" a mio figlio senza motivo, nel 2009?
Davvero: non trovo motivo.
Tanto più che qualsiasi possibile effetto collaterale viene prontamente minimizzato e non rapportato ad esso.
In caso di problemi e/o reazioni avverse sarò prontamente abbandonata a me stessa come genitore.
Ma chi me lo fa fare?
Magari un medico che partecipa a un forum mi potrà chiarire di più di quanto non faccia il pediatra di base! (lui davvero non ce la può fare)
Grazie in anticipo.
Avatar utente
elena.legnani
 
Messaggi: 630
Iscritto il: ven ott 20, 2006 9:53 pm
Località: Bologna

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda sissimia » mar feb 09, 2010 12:43 pm

Finalmente qualcosa si muove!
In Friuli stanno portando avanti una mozione per istituire un'agenzia che si occupi di fornire informazioni sulle vaccinazioni, sui rischi e che segua anche le reazioni avverse, questo il link:
[url]http://www.consiglio.regione.fvg.it/pagine/attivita/dettaglioInterrogazioniOrali.asp?sectionId=241&subSectionId=36038&id=563&tipo=2&legislatureId=75931[/url

La strada sarà lentissima, ma vedere che la sensibilità aumenta mi rende felice :D

Silvia
Avatar utente
sissimia
 
Messaggi: 88
Iscritto il: ven nov 28, 2008 2:34 pm

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda gio85 » mar feb 09, 2010 12:47 pm

buongiorno a tutti
segnalo un nuovo articolo del dr. gava sul vaccino MPR

http://www.edizionisalus.it/articoli/lancet_vaccino_mpr_danno_autistico.php
Avatar utente
gio85
 
Messaggi: 21
Iscritto il: mar gen 15, 2008 2:19 pm

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda sole75 » lun mar 08, 2010 11:42 am

elena.legnani ha scritto:
andreina ha scritto:
Salve, sono un medico vaccinatore (nel senso che ho vaccinato moltissimi adulti, e pochi bambini)...Io ho visitato tanti siti, compresi quelli del Comilva, ho parlato con molti medici e altri specialisti nel campo delle vaccinazioni e ho quindi cercato di dcumentarmi nel modo più accurato possibile (ma la strada è ancora lunga)...Io pongo una semplice domanda: come mai non esiste più il vaiolo, nel mondo (non sono riportati casi dal 1977, e non è una montatura, nel senso che da nessuna parte si crede che sia disinformazione...)?
Il discorso per il vaiolo si potrebbe fare per molte altre malattie (decisamente regredite per numero), ma spesso viene fatta l'obiezione che sono state le migliori condizioni igienico-sanitarie a ridurre la loro incidenza...se questo fosse vero, il vaiolo dovrebbe essere ancora ben presente nei cosiddetti Paesi in Via di Sviluppo...




Ciao e grazie, potrai certamente aiutarci a capire alcune cose!
Ad esempio, personalmente sono abbastanza convinta che spesso le malattie semplicemente si "estinguano" esattamente come capita per altre specie viventi. Sennò se il merito fosse solo dei vaccini, allora come hanno fatto a sparire tante malattie dei tempi passati senza che esisesse il vaccino, come ad esempio la peste?
Tra l'altro avevo visto dei dati ISTAT secondo i quali, la curva relativa alla diffusione di determinate malattie era già in fase discendente prima dell'introduzione della pratica vaccinale, sicuramente una grossa mano le condizioni igienico sanitare la daranno (mi dico) sennò questa cosa non si spiega.
Altre domande (ma me ne vengono a ruota libera! dato che il pediatra di risposte sensate me ne riesce a dare poche), che senso ha mantenere la pratica vaccinale di determinate malattie quando da una trentina di anni non si registrano casi da virus selvaggio in Italia? nel senso: QUANDO avrebbe senso togliere un vaccino dalla circolazione visto che la difterite non esiste praticamente più (merito delle vaccinazioni o non merito, a questo punto è indiferente).
Cioè, dopo quanti anni avrebbe senso togliere un vaccino di una malattia che non è più endemica?
Di conseguenza, perchè non approntare allora vaccini per la malaria, visto che fa infinite più vittime dell'influenza?
Perchè mantenere obbligatoria la vaccinazione contro l'epatite B nei bambini?
Perchè non vengono consegnati ai genitori i foglietti illustrativi dei vaccini quando si procede alla vaccinazione?

Almeno si sa cosa c'è dentro..Ho chiesto a tante mamme pro-vaccini, nessuna è riuscita a portarmene uno!! Ma di cosa hanno paura? E' un diritto bello e buono avere il bugiardino di quello che ti stanno dando, credo!

Poi, nel mio piccolo mi dico: la polio non c'è, la difterite nemmeno, la possibilità che un bambino contragga il tetano è pari a quella di prendere un morso da un cobra, l'epatite B è veramente (ed è stata) unicamente e sfacciatamente un business, non so veramente di cosa stiamo parlando!!!!
Ma perchè devo far prendere un "farmaco" a mio figlio senza motivo, nel 2009?
Davvero: non trovo motivo.
Tanto più che qualsiasi possibile effetto collaterale viene prontamente minimizzato e non rapportato ad esso.
In caso di problemi e/o reazioni avverse sarò prontamente abbandonata a me stessa come genitore.
Ma chi me lo fa fare?
Magari un medico che partecipa a un forum mi potrà chiarire di più di quanto non faccia il pediatra di base! (lui davvero non ce la può fare)
Grazie in anticipo.

ANDREINAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!


Dov'è finita, Andreina? Non ha saputo dare risposta alle domande poste da Elena?
sole75
 
Messaggi: 1132
Iscritto il: dom mar 02, 2008 2:53 pm

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda Perla » gio mar 11, 2010 12:03 pm

cara sole75,
mi hai tolto le parole di bocca!!!
Ad Andreina in particolare, ma a tutti in generale, vorrei anche ricordare la pericolosità degli additivi con cui vengono stabilizzati i vaccini. Si parla di Alluminio e di formaldeide, adesso il mercurio sembra sia stato tolto...
Quali gli effetti dell'introduzione di così elevate quantità di metalli pesanti e sostanze cancerogene in un organismo in assoluta formazione e assolutamente impreparato a riceverli e combatterli?

saluti a tutti
Perla
Perla
 
Messaggi: 153
Iscritto il: ven mar 11, 2005 11:59 am
Località: milano

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda valy.sahira » ven mag 25, 2012 5:38 pm

Ciao a tutti, sono nuova del forum e vorrei qualche consiglio sulle vaccinazioni :D
Partendo dal presupposto che sto cercano un modo per evitare di vaccinare il bimbo, mi domando:
1- Possibile che non riesca a trovare dei dati statistici attendibili riguardo i danni da vaccino? La maggior parte dei dati che ho trovato risale al 2007, cosa è successo da allora?
2- Come mai non riesco a trovare la modulistica necessaria per l'iter del dissenso informato? Da quel che ho capito per poter accedere alla documentazione bisogna iscriversi al Comilva, pagando una quota annuale per l'iscrizione. Ok, capisco che sia importante sostenere l'associazione con un piccolo contributo, ma l'informazione non dovrebbe essere alla portata di tutti, anche di chi non può pagare l'iscrizione? Non capisco :?
3- Se in teoria il dissenso informato è un diritto di ogni genitore, allora perché non si può avere mai la certezza di non avere problematiche legali?
Correggetemi se ho detto qualche boiata :oops:
Ringrazio in anticipo per eventuali risposte :D
valy.sahira
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer set 28, 2011 2:12 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda serghej » lun mag 28, 2012 4:26 pm

Ciao, posso rspondere alle tue domande 2 e 3.
2- non ti serve nessuna modulistca, forse era necessario ciò nel 2007 ma oggi, nel 2012, hanno tutto all'ufficio vaccinazioni dell'Asl. Quando ricevi il loro invito con appuntamento per la vaccinazione, basta che tu li chiami e che molto semplicemente tu dica che non vuoi fare le vaccinazioni al bambino. Allora loro ti diranno ok, va bene, ma che devi firmare una liberatoria. Concorderai un appuntamento con loro (probabilmente sarà il giorno che avresti dovuto andare col bambino), ti faranno firmare un foglio dove tu dichiari che non intendi farlo vaccinare, che sei consapevole dei rischi etc. etc. Ti chiederanno di indicare la motivazione, ma a me il medico vaccinatore ha semplficato il tutto dicendomi che, di solito (e qui ho capito che i genitori che la pensano come noi non sono poi così pochi :wink: ) si mette "motivi ideologici", e per me è andata benissimo così. Di solito chiedono le firme di entrambi i genitori. Io ero andata là molto prevenuta, pensando di trovarmi di fronte chissà quali untori di vaccini; ho trovato invece un medico che, candidamente, mi ha detto di non essere neanche un pediatra ma un medico generico (pensa un po'), che mi ha spegato il suo punto di vista personale cioè perchè secondo lui i vaccini sono importanti per i bambini, ma che altrettanto professionalmente ha ascoltato e rispettato le mie idee, e ci siamo lasciati con un sorriso e una stretta di mano.
3- Non avrai nessunissima problematica legale, oggi nel 2012. Nessun carabiniere busserà alla tua porta, perchè non vaccinare tuo figlio è un tuo diritto. I problemi potrebbero sorgere quando dovrai iscriverlo all'asilo, perchè alcuni richiedono obbligatoriamente le vaccinazioni; il problema mio è invece quello della piscina: niente piscina per i bambini non vaccinati. La mia bimba ha 9 mesi; domani andremo a fare il primo vaccino , farà l'esavalente, solo ed esclusivamente per consentirle di fare il corso di acquaticità. Non lo trovo giusto, ma è così; o la lascio fuori dalla piscina fino alle elementari. Bisogna scegliere.
serghej
 
Messaggi: 8
Iscritto il: ven lug 08, 2011 11:39 am
Controllo antispam: cinque

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda valy.sahira » mar mag 29, 2012 12:42 am

Grazie serghej, sei stata gentilissima :D (e poi hai un bellissimo nick :wink: ) purtroppo le mie problematiche legali sono di altro tipo, è una situazione complicatissima, un vero e proprio disastro (meglio non spiegare se no faccio 3 pagine di OT) :(
Quelli del comilva dicono di non firmare la liberatoria della Asl ma di firmarne piuttosto una fornita da loro (al modico prezzo di 30 euro :? ), ma non ho capito il motivo :?
Anch'io a ottobre iscriverò il pupattolo in piscina, ma in segreteria mi hanno detto che ''a 3 mesi si suppone che il bambino abbia fatto le prime vaccinazioni'', quindi non chiedono i documenti delle vaccinazioni :wink: non puoi dire di averli persi durante qualche fantomatico trasloco? :wink:
In effetti il problema della scuola rimane, ma io non ho intenzione di mandare il pupetto al nido e 3 anni mi sembra un'età un po' più ragionevole per vaccinare :wink:
valy.sahira
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer set 28, 2011 2:12 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda Marica » lun giu 25, 2012 2:35 pm

Giorgio Tremante ha scritto:ASCOLTATE ATTENTAMENTE QUESTO VIDEO E CAPIRETE PERCHE' I VACCINI FANNO MALE
http://www.youtube.com/watch?v=wW6sd-NlXG4


... è stato rimosso dall'utente... :(
cosa diceva? Qualcuno di voi è riuscito ad ascoltarlo?
Avatar utente
Marica
 
Messaggi: 412
Iscritto il: ven dic 28, 2007 6:11 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Vademecum sulle Vaccinazioni per i Genitori

Messaggioda valy.sahira » mar lug 03, 2012 6:22 pm

Sono la prima obiettrice della mia città :D quegli sciacalli di assistenti sociali mi stanno alle costole come non mai, ma non me ne pento :D
Marica proprio non lo so :?
valy.sahira
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer set 28, 2011 2:12 pm
Controllo antispam: cinque

PrecedenteProssimo

Torna a Allattamento vegan e primi mesi...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti