Ho visto anche delle vongole felici...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Stefano Panzarasa » sab nov 28, 2009 8:14 am

Ho visto anche delle vongole felici…

Compassione, ecologia profonda e buona tavola eco-pacifista.

di Stefano Panzarasa (Rete Bioregionale Italiana)
Questo articolo è dedicato a Mariagrazia e al suo piatto: "Spaghetti alle vongole felici"
http://www.veganblog.it/2009/07/09/spag ... le-felici/

Una mattina al mare, passeggio su una bella spiaggia riscaldata dal sole di fine settembre, non c’è nessuno fin dove posso vedere, le onde si infrangono sulla battigia, l’aria è pulita e ricca di salsedine trasportata dal vento. L’unico segno della presenza umana sono le orme che i miei piedi lasciano sulla sabbia…
A un certo istante comincio a sentire delle vocine arrivare dalla sabbia bagnata dall’acqua, come un piccolo coro: “Grazie, grazie, grazie!” Non mi sembra vero ma poi capisco che questi ringraziamenti sono rivolti proprio a me e ne sono veramente contento….
Questa estate al campeggio mi sono fatto insegnare da Mariagrazia il suo piatto vegan più caratteristico, gli “Spaghetti alle vongole felici”, dove però in questa famosa ricetta della nostra tradizione culinaria-marina, le vongole sono state sostituite dai pistacchi. Il piatto è veramente gustoso e non fa proprio rimpiangere l’originale, i pistacchi cotti col soffritto sono anche divertenti da sgusciare… E le vongole?
… Le vongole sono rimaste a vivere felici nella sabbia!
Alla faccia delle barche da pesca “turbosoffianti” che devastano i fondali marini sabbiosi anche sottocosta aspirando tutto quello che trovano per tenersi poi solo le vongole, distruggendo ogni forma di vita subacquea e creando infine un vero e proprio deserto sottomarino come sta accadendo da noi, principalmente nel Mare Adriatico…
Compassione
La parola deriva dal latino patire, ma infine dal greco sympátheia, “comunità del dolore”, definisce un moto dell’anima che ci fa sentire dispiaciuti dei mali altrui, quasi fossimo noi a soffrirli. Nella visione olistica del buddismo la compassione è anche il desiderio del bene nei confronti di ogni essere vivente nell’idea che tutto sia connesso. Dunque si può affermare che non vi può essere saggezza senza compassione, né, ovviamente, vera compassione senza saggezza.
Ecologia profonda
Per il buddismo la compassione è una idea fondamentale ed è legata alla saggezza, ma quale saggezza? La storia del pianeta, le varie civiltà che si sono succedute durante i millenni dal Paleolitico superiore fino ai nostri giorni (matriarcali, patriarcali) e il rapporto (ultimamente molto negativo) che gli umani hanno avuto con il pianeta, ci insegnano che la vera saggezza è quella ecologica.
In un interessante articolo apparso sul n. 35 della rivista "Lato Selvatico", il poeta americano Gary Snyder afferma chiaramente che non si può salvare un animale o una specie se non si opera per salvare la bioregione in cui essa vive. Questo è quello che insegna l’ecologia profonda. Così se non si risolve il problema della pesca dissennata nel Mare Adriatico non rimarrà in vita più nessuna vongola! E già moltissime ne arrivano dalla Spagna…
La voglia di mangiare troppe vongole (e i pesci) ma specialmente troppa carne (la “Cultura della bistecca” come ricorda Jeremy Rifkin nel suo bel libro "Ecocidio") sta causando dei guasti probabilmente irreversibili sul pianeta (desertificazione di mari e regioni intere e miseria per le popolazioni locali), insieme ad una immensa sofferenza degli animali (allevamenti intensivi) e anche degli umani stessi (malattie cardiocircovascolari e tumori in grandissimo aumento).
Gary Snyder ci ricorda ancora il primo precetto buddista: “Non causare male non necessario”. Ecco che quindi è chiaro che per i popoli occidentali, ricchi e pieni di risorse, sarebbe veramente “da ammirare” cercare di cibarsi il più possibile di verdure e cereali e rispettare di più gli animali (esseri viventi più deboli e indifesi), altrimenti, continua Snyder, si va verso “una forma lussuriosa dello spreco” che il pianeta non si può più permettere…
Ovviamente, quello che vale per i popoli occidentali non può valere per le popolazioni del terzo mondo e tribali, la cui economia alimentare è ancora troppo legata alla caccia e alla pesca, e poi il primo precetto buddista non è neanche un ordine imperativo per nessuno (c’è ancora per fortuna chi almeno alleva gli animali con grande cura e amore), è solo un invito alla riflessione che la saggezza ecologica può alla fine trasformare in una pratica quotidiana di mangiare meno carne o addirittura rinunciarci.
Buona tavola eco-pacifista
A tavola ogni giorno ciascuno di noi può fare qualcosa per il pianeta e per lenire la sofferenza di tanti animali maltrattati per un bisogno troppo imposto dalla “Cultura della bistecca” (cioè dalle multinazionali alimentari). La cucina vegetariana e vegana presentano un’infinità di piatti cruelty free veramente gustosi (e anche saggi e divertenti da realizzare come gli Spaghetti alle vongole felici…).
La compassione a tavola! Mangiare rendendo omaggio alla sacralità della vita e del pianeta, una pratica quotidiana del “Great Work” (il Grande Lavoro), la bellissima visione del compianto ecoteologo e bioregionalista Padre Thomas Berry, dove ciascuno di noi dovrebbe sforzarsi di fare ogni giorno qualcosa per arrivare ad una nuova era di saggezza ecologica che lui ha chiamato l’”Era Ecozoica”.
La natura selvatica ci insegna che nessuna specie fa del male ad un’altra per il solo piacere o la consapevolezza di farlo, solo l’uomo è capace di farlo, e attualmente l’idea normalmente accettata che la specie umana abbia un’evoluzione culturale sempre in avanti, è contraddetta proprio da ciò che stiamo facendo agli animali, al pianeta e in definitiva a noi stessi. Solo per parlare da europei, nella Civiltà dell’Antica Europa neolitica, agricola, pacifica, egualitaria e matristica, c’era molta più consapevolezze ecologica che ai nostri giorni.
Forse la vera bontà dell’essere umano, ci ricorda lo scrittore ceco Milan Kundera in "L’insostenibile leggerezza dell’essere", si può misurare da come tratta “coloro che sono alla sua mercè, gli animali”. Io aggiungo anche gli alberi e poi le persone più deboli, quelle che non si possono facilmente difendere, le bambine e i bambini, le donne, gli anziani, gli zingari, le persone diversamente abili…
Per finire un gioco, un bellissimo e significativo gioco, ideato da Mark Rowlands come variazione dall’originale di John Rawls (sono ambedue filosofi), raccontato nel suo libro "Il lupo e il filosofo", e che ognuno può fare da solo o in società.
Proviamo ad immaginare come vorremmo il mondo e magari proviamo ad immaginare una società equa, basata sui valori della pace, della solidarietà, della compassione, dell’uguaglianza, senza la guerra, lo sfruttamento della natura, ecc. Bellissimo no? Chi di noi non vorrebbe viverci?
Però c’è una regola particolare del gioco che lo rende veramente interessante, eccola: solo, ma solo alla fine del gioco, ciascun giocatore potrà sapere chi sarà, che vita condurrà, in questa nuova società. Saprà quindi se sarà un uomo o una donna, bianco o nero, ricco o povero, intelligente o stupido, credente o ateo, altruista o egoista, e così via. Ma anche (attenzione!) se sarà un vecchio o un bambino, un malato, addirittura un animale o una pianta, in definitiva, un debole…
E se a noi ci capitasse di essere una vacca, un maiale o… una vongola?


Nota: la ricetta degli “Spaghetti alle vongole felici” e altre ricette eco-pacifiste si trovano su: http://www.veganblog.it (chef: Mariagrazia). I vostri commenti sono benvenuti!
Altre informazioni su: http://www.orecchioverde.ilcannocchiale.it (blog su: bioregionalismo, ecologia profonda e poesia dedicato al poeta Gianni Rodari).
Le mie canzoni eco-pacifiste su: http://www.myspace.com/orecchioverde
Il titolo dell’articolo è un libero riferimento alla bella canzone di Claudio Lolli: “Ho visto anche degli zingari felici” (simbolo del Movimento degli studenti del ’77).
Email: bassavalledeltevere@alice.it
Ultima modifica di Stefano Panzarasa il mer dic 09, 2009 9:07 am, modificato 6 volte in totale.
Stefano Panzarasa
 
Messaggi: 14
Iscritto il: lun nov 16, 2009 9:16 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Daria » sab nov 28, 2009 10:25 am

Grande Stefano... grazie!
:) :wink:
Daria
 
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Località: mantova
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Stefano Panzarasa » mar dic 01, 2009 5:31 pm

Grazie a te Daria per l'ospitalità data al mio articolo.
Ci ho messo tutto quello che potevo dire rispetto a ciò che penso eticamente del nostro rapporto con gli animali e non solo loro...
Ma ancora di più l'ho voluto scrivere per rendere omaggio agli "Spaghetti alle vongole felici" di Mariagrazia che ha avuto una idea divertente, gustosa e che stimola molto la riflessione...
Stefano Panzarasa
 
Messaggi: 14
Iscritto il: lun nov 16, 2009 9:16 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Daria » mer dic 02, 2009 1:11 pm

In effetti la ricetta di Mariagrazia "spaghetti alle vongole felice": http://www.veganblog.it/2009/07/09/spag ... le-felici/
ha sorpreso piacevolmente anche me... :)
inoltre, ho sempre apprezzato la canzone di Claudio Lolli: "Ho visto anche degli zingari felici", sia per quanto riguarda il testo che la musica.
ho trovato quindi simpatico l'abbinamento nel tuo articolo.. :)
Daria
 
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Località: mantova
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Stefano Panzarasa » ven dic 04, 2009 10:25 am

Cara Daria,
io l'ho vissuto il periodo degli "zingari felici" quando giravo con i pattini nelle strade vuote dell'Università di Roma occupata durante il periodo del "Movimento" del '77... Eravamo fuori dagli schemi politici usuali, con le amiche femministe dei "piccoli gruppi" e io cominciavo ad occuparmi della Terra, studiavo geologia e il mio piano di studi si chiamava "Ddifesa del suolo".
Da allora non ho smesso mai di coltivare i miei sogni e ora dopo tanti anni almeno una cosa penso di averla capita: "Quello che è a favore della Terra è giusto, quello che non è a favore della Terra è sbagliato"...
"Riprendiamoci la vita, la terra, la luna e l'abbondanza" canta ancora oggi Claudio Lolli nella sua splendida canzone ed è proprio quello che dobbiamo fare, il sentiero giusto da percorrere... E Lolli in concerto si fa accompagnare dai giovani del gruppo "Il parto delle nuvole pesanti", lui ormai sessantenne e loro ventenni, che bello, c'è ancora qualcuno capace di sognare...
Stefano Panzarasa
 
Messaggi: 14
Iscritto il: lun nov 16, 2009 9:16 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Daria » ven dic 04, 2009 1:41 pm

A questo punto Stefano... ci sta :)

"Ho vito anche degli zingari felici"
una delle ultime versioni fatta da Luca Carboni.
Quel signore con gli occhiali che si vede verso la fine del video è lui.. Claudio Lolli:

http://www.musicroom.it/articolo/luca-carboni-video-e-testo-di-ho-visto-anche-degli-zingari-felici/4533/
Daria
 
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Località: mantova
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Stefano Panzarasa » dom dic 06, 2009 10:15 am

Cara Daria,
su You tube ci sono tante belle versioni della canzone di Lolli, ma forse l'originale rimane la migliore...
Adesso non mi rimane che contattarlo sperando che sia diventato vegetariano o vegano... E fargli leggere la storia delle nostre vongole felici... E magari invitarlo a pranzo... (Dove lo potrò trovare il suo email?)
Stefano Panzarasa
 
Messaggi: 14
Iscritto il: lun nov 16, 2009 9:16 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Stefano Panzarasa » lun dic 07, 2009 7:57 am

Ciao Daria,
sul mio blog www.orecchioverde.ilcannocchiale.it c'è una bellissima canzone "Beds are burning" dedicata alla Conferenza Mondiale sul Clima che inizia oggi, 8 dicembre a Copenhagen. Per chi ama la musica, la pace e il pianeta e speriamo bene...
Stefano Panzarasa
 
Messaggi: 14
Iscritto il: lun nov 16, 2009 9:16 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Daria » lun dic 07, 2009 12:47 pm

Stefano Panzarasa ha scritto:Ciao Daria,
sul mio blog http://www.orecchioverde.ilcannocchiale.it c'è una bellissima canzone "Beds are burning" dedicata alla Conferenza Mondiale sul Clima che inizia oggi, 8 dicembre a Copenhagen. Per chi ama la musica, la pace e il pianeta e speriamo bene...

Riusciranno i nostri eroi a combinare qualcosa in questi giorni a Copenhagen???
mmmmmm, nutro i miei seri dubbi in proposito... :roll:
menomale che abbiamo i nostri rappresentanti: McCartney e Pachauri http://www.promiseland.it/view.php?id=3327
speriamo riescano a farsi ascoltare ma la vedo dura. :?
Daria
 
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Località: mantova
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Stefano Panzarasa » mar dic 08, 2009 9:58 am

Lo so, McCartney propone un giorno a settimana senza carne. Una proposta persino provocatoria per chi, senza alcuna consapevolezza ecologica, la mangia tutti i giorni...
Io dopo anni di strano silenzio sull'argomento sono riuscito a far approvare dalla Rete Bioregionale Italiana, di cui sono tra i fondatori, una mia proposta di appoggiare qualsiasi iniziativa sia a favore della riduzione della carne. Un pò vago ma per persone abituate da sempre a mangiarla senza porsi molte domande (non tutte per fortuna) è stato già tanto.
Anche quando si sta fra gli ecologisti (anche bella gente che almeno ci prova ad esserlo) la vita non è facile... Specialmente quando si toccano argomenti come quello della carne che sembrano essere dei tabù.
Stefano Panzarasa
 
Messaggi: 14
Iscritto il: lun nov 16, 2009 9:16 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Stefano Panzarasa » sab dic 19, 2009 10:26 am

Oltre a fare felici le vongole facciamo felice anche il pianeta, c'è una petizione interessante da firmare per il vertice di Copenhagen...
http://www.avaaz.org/it/save_copenhagen ... 859&v=5044
Stefano Panzarasa
 
Messaggi: 14
Iscritto il: lun nov 16, 2009 9:16 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda MariagraziaEcoveg » sab dic 26, 2009 6:43 pm

ciao Daria

Sono contenta che ti siano piaciute le vongole felici e l'articolo di Stefano!
Volevo dirtelo prima ma sono rimasta un po' impicciata con il login, non ricordavo più la password... ora finalmente mi sono sbloccata!
Ti faccio i miei migliori auguri insieme al Pandoro resistente:
http://www.veganblog.it/2009/12/24/pandoro-resistente/

Mariagrazia
MariagraziaEcoveg
 
Messaggi: 5
Iscritto il: gio giu 25, 2009 5:50 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Daria » sab dic 26, 2009 8:58 pm

Ciao Mariagrazia,
lasciati dire che sei una vera artista della cucina, questo pandoro è bellissimo e ha l'aria di essere tanto soffice e buono... :P
Tantissimi auguroni!
Daria
 
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Località: mantova
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Stefano Panzarasa » mar dic 29, 2009 9:55 pm

Care amiche e cari amici,
un pò dopo Natale e un pò prima di Capodanno, insieme alle vongolette felici, i miei migliori auguri... ecologisti, con la mia canzone "Lo zampognaro" da un testo di Gianni Rodari. La trovate su http://www.myspace.com/orecchioverde.
Buon anno!
Stefano Panzarasa
 
Messaggi: 14
Iscritto il: lun nov 16, 2009 9:16 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ho visto anche delle vongole felici...

Messaggioda Daria » mar dic 29, 2009 11:42 pm

Stefano Panzarasa ha scritto:Care amiche e cari amici,
un pò dopo Natale e un pò prima di Capodanno, insieme alle vongolette felici, i miei migliori auguri... ecologisti, con la mia canzone "Lo zampognaro" da un testo di Gianni Rodari. La trovate su http://www.myspace.com/orecchioverde.
Buon anno!

Stefano ma è carinissima la canzone "Lo zampognaro".. :) sei tu che canti?
Ciao,
Buon Anno!
:wink:
Daria
 
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Località: mantova
Controllo antispam: cinque

Prossimo

Torna a Archivio forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti