Bircher Benner

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Bircher Benner

Messaggioda sifu lorenzo » dom feb 10, 2008 3:21 pm

La mia mogliettina sta leggendo un libro di Bircher Benner, dottore e dietologo.
Lo conoscete?
Secondo questo signore la verdura e gli alimenti in genere conservati nei sacchetti di plastica divengono cancerogeni; cosa ne sapete?
Ciaaaooo! :)
sifu lorenzo
 
Messaggi: 113
Iscritto il: sab nov 03, 2007 10:50 pm
Località: Torino

Re: Bircher Benner

Messaggioda Daria » dom feb 10, 2008 8:38 pm

Se lo ha detto il grande Maximilian Bircher Benner, medico e studioso naturalista... grande sostenitore dell'alimentazione vegetariana e specialmente di quella crudista...
Fu uno dei primi dell'epoca, parliamo dell'inizio 900, a sostenere che frutta e verdura consumati crudi potevano migliorare la salute dei suoi pazienti...

"Nel 1895, all’inizio
della sua carriera, notò che i pazienti affetti
da disturbi cronici allo stomaco ravvisavano
dei miglioramenti se alimentati con cibi
crudi. Cominciò quindi ad interessarsi alle
terapie di cura naturale e di cura a base di
acqua, e nel 1897 fondò una clinica privata
sullo Zürichberg. Bircher-Benner non riuscì a
provare scientificamente che gli alimenti crudi
abbiano degli effetti benefici. Sviluppò invece
una teoria secondo la quale la luce del
sole è la forma di energia più preziosa, e poiché
le piante sono esposte alla luce solare
esse contengono energia più preziosa che non
la carne degli animali o i prodotti processati.

Max Bircher-Benner diffuse alimenti quali
frutta, insalate, noci, verdure e cereali. In
questo modo rivoluzionò la dottrina nutrizionale
esistente all’epoca. Egli dichiarò alimenti
fondamentali quelli che nelle cucine fino ad
allora venivano considerati scarti, e viceversa,
orientandosi così verso la cosiddetta
«alimentazione femminile». Le donne all’epoca
mangiavano meno carne e più frutta
e verdura. La rivalutazione dell’alimentazione
femminile coincise, agli albori del XX°
secolo, con la crescente emancipazione delle
donne. Ma non è tutto. Le idee di Bircher-
Benner si inserirono anche nel filone naturalista
di inizio Novecento. Molti riformatori a
quel tempo propagandavano il ritorno ad
una vita a contatto con la natura come risposta
all’industrializzazione e alle sue conseguenze".

http://www.winterthur-leben.ch/it/pdf-v ... muesli.pdf

non ho mai letto nessuno dei suoi libri ma, mi piacerebbe farlo... in particolare quale libro sta leggendo tua moglie? :roll:
Daria
 
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Località: mantova
Controllo antispam: cinque

Re: Bircher Benner

Messaggioda sifu lorenzo » dom feb 10, 2008 9:23 pm

Il titolo del libro è "Il libro della salute"
Movimento cosciente, (mia moglie), dice che è un libro molto esauriente e chiaro. :)
sifu lorenzo
 
Messaggi: 113
Iscritto il: sab nov 03, 2007 10:50 pm
Località: Torino

Re: Bircher Benner

Messaggioda sifu lorenzo » dom feb 10, 2008 10:54 pm

ops, mia moglie dice che è della figlia, Ruth :roll:
sifu lorenzo
 
Messaggi: 113
Iscritto il: sab nov 03, 2007 10:50 pm
Località: Torino

Re: Bircher Benner

Messaggioda riverbero » lun feb 11, 2008 1:14 am

sifu lorenzo ha scritto:La mia mogliettina sta leggendo un libro di Bircher Benner, dottore e dietologo.
Lo conoscete?
Secondo questo signore la verdura e gli alimenti in genere conservati nei sacchetti di plastica divengono cancerogeni; cosa ne sapete?
Ciaaaooo! :)

Sembra purtroppo che abbia ragione per molti tipi di plastiche...l'argomento è molto interessante e ancora poco conosciuto dall'opinione pubblica, anche perchè le conferme della pericolosità di certe plastiche arrivano da studi recenti (su animali ahimè..) , e poi ti puoi immaginare le aziende produttrici di queste plastiche cosa non faranno per mettere tutto a tacere o sminuire i risultati degli studi... Quello che ho letto:
Il bisfenolo A si trova in molti tipi di plastica, compresi i rivestimenti delle lattine, e in seguito a riscaldamento può penetrare nei cibi. Questa sostanza imita l'ormone estrogeno... Piccole dosi di bisfenolo A aumentano lo sviluppo del tessuto del seno. Negli esseri umani, l'elevata densità del tessuto del seno è considerata un fattore di rischio per il cancro.
Un altro studio aveva rivelato che i topi maschi esposti al composto artificiale presentavano livelli anormalmente elevati di crescita nelle ghiandole della prostata.
Ultimo studio di qualche mese fa ha dimostrato che il bisfenolo era presente nel 95% delle persone esaminate nella ricerca. Le aziende produttrici sostengono che si, c’è migrazione di sostanza ai cibi e bevande, ma in quantità ridotte e non dannose, ma il Prof. vom Saal ha ribattuto che negli animali testati si sono riscontrati danni importanti alla salute a dosi estremamente basse (meno di una parte per trilione), e comunque il BPA è soggetto ad accumulo nel corpo.
Il nuovo studio, conclude Laura Vandenberg della Tufts University di Boston, ha evidenziato come i livelli di BPA rilevati nelle persone esaminate sono superiori a quelli sufficienti per causare gravi danni negli animali.
Poi c'è il diethylhexyl adipate (DEHA) una sostanza plasticizzante (rende la plastica flessibile). Il PVC o policloruro di vinile contenuto in tutte o quasi le plastiche in misura proporzionale alla loro morbidezza e flessibilita’, contiene e rilascia il DEHA . La tossicità del DEHA si esplica soprattutto a carico del fegato aumentando l’incidenza di tumori epatici.Le prove sono state effettuate con alimenti avvolti nella pellicola per sette giorni a 5° C; a temperature più basse la migrazione é inferiore.
Alti valori di DEHA sono stati ritrovati nei panini avvolti preconfezionati, in alcuni dolci e in particolare in cibi avvolti dopo che erano stati cucinati con il forno a microonde.Il Ministero della Sanità Italiano nel 1982 ha emanato un decreto che limita l’impiego proprio di questo additivo nella preparazione di materie plastiche destinate a venire a contatto con gli alimenti... ma comunque il ritorno al vetro é sicuramente auspicabile.
Evitare quindi l'uso delle pellicole trasparenti per avvolgere i cibi. evitare i contenitori di plastica se si usa il microonde e forse sarebbe il caso anche di evitare l'acqua in bottiglie di plastica ... insomma è un gran casino, abbiamo fatto un mondo di plastica e ora si raccolgono i frutti... amari !
Anche il tuo libro parla di queste molecole o altre ? Riporta qualche passo più interessante del libro se puoi, sarebbe utile per approfondire
riverbero
 
Messaggi: 48
Iscritto il: sab nov 11, 2006 9:54 pm


Torna a Archivio forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 24 ospiti