Combinazioni alimentari

Forum informativo sulla corretta alimentazione vegetale (alimentazione fisiologica umana).

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu, Vasco Merciadri, lorenzo ferrante, Maurizio Falasconi

Combinazioni alimentari

Messaggioda Akira » ven ago 25, 2017 10:27 am

Ne avete mai sentito parlare? Si tratta di fare le giuste combinazioni tra alimenti e seguire una determinata sequenza dei cibi.
Ad esempio oggi io ho da mangiare pesche, pere e prugne in un unico pasto.
Qual'è la migliore sequenza da adottare in questo caso?
Akira
 
Messaggi: 1518
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Combinazioni alimentari

Messaggioda edo22 » ven ago 25, 2017 11:54 am

In realtà mi sembra tutta frutta semi acida (quindi si può mangiare tutto insieme), se la tipologia di pesca è invece più tendente al dolce è meglio lasciarle dopo prugne e pere. (Prima la frutta più acquosa, poi la più acida, poi la più dolce).
edo22
 
Messaggi: 9
Iscritto il: ven set 02, 2016 11:32 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Combinazioni alimentari

Messaggioda Akira » ven ago 25, 2017 9:21 pm

Ciao. Allora le pesche sono belle mature. Le pere semi acerbe e le prugne mature ma acide. Come faccio?
Akira
 
Messaggi: 1518
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Combinazioni alimentari

Messaggioda Erica Congiu » lun ago 28, 2017 8:09 pm

Il tema delle combinazioni alimentari è vastissimo ma soprattutto è una "scienza non esatta". Con questo intendo che la cosa varia moltissimo da individuo a individuo e non sempre l'impegno di essere scrupolosissimi nelle combinazioni alimentari viene ripagato con un concreto miglioramento dello stato di salute. Oddio, con questo non voglio dire che mangiarsi il mondo a casaccio sia lo stesso che rispettare religiosamente l'igenismo, ma che se si segue una dieta vegetale integrale equilibrata e variata, non dovrebbero sorgere grossi problemi a livello di digestione.
C'è da dire però che esistono individui particolarmente sensibili alle combinazioni alimentari, come soggetti con sindrome del colon irritabile, morbo di crohn, coliti, ecc... inoltre rispettare correttamente le combinazioni alimentari può essere utile nella fase di "transizione", quando si passa da una dieta onnivora a una dieta vegana e l'intestino sembra andare in tilt.

La cosa migliore è imparare a "captare" i segnali del proprio corpo, una volta apprese e testate sul proprio corpo le regole generali, sarete voi a capire cosa effettivamente vi porta dei miglioramenti e cosa vi sembra ininfluente. Ad esempio, nel mio caso è imperativo mangiare sempre la frutta acquosa a stomaco vuoto, mentre combinare proteine, grassi e carboidrati in un unico pasto, cosa che generalmente viene sconsigliata secondo l'igenismo, mi dà un maggiore senso di sazietà e mi rende più energica durante il giorno.

Quindi, per arrivare al nocciolo della questione, vale la pena conoscere le regole generali, ma non vale la pena diventare degli "integralisti sheltoniani" soprattutto se questo compromette la vostra "serenità alimentare". Mangiare deve rimanere un piacere, se la pasta e fagioli è il vostro piatto preferito, non lo dovete abbandonare perchè potrebbe essere una combinazione alimentare scorretta. Inoltre, a discapito di una migliore digeribilità potrebbero esserci altri vantaggi nel combinare cibi che secondo queste regole andrebbero separati (come ad esempio la famigerata complementazione delle proteine dovuta all'associazione di cereali e legumi).

Di tabelline e regolette ce ne sono a decine sul web (e si rischia anche di fare molta confusione) quindi se il tema vi appassiona vi consiglio di leggere il bellissimo libricino di Shelton "La facile combinazione degli alimenti". In generale le regole secondo i suoi scritti sono queste:

1. Mangiare cibi acidi e amidi in pasti separati. Gli acidi neutralizzano il mezzo alcalino necessario per la digestione dell'amido e il risultato è la fermentazione e l'indigestione.

2. Mangiare alimenti proteici e alimenti ricchi di carboidrati in pasti separati. Gli alimenti proteici richiedono un mezzo più acido per la digestione.

3. Mangiare solo un tipo di cibo proteico per pasto.

4. Mangiare le proteine ​​e gli alimenti acidi in pasti separati. Gli acidi presenti negli alimenti acidi inibiscono la secrezione degli acidi digestivi necessari per la digestione proteica. Le proteine indigerite vanno incontro a putrefazione producendo gas e sottoprodotti nocivi che finiscono nel torrente circolatorio.

5. Mangiare i grassi e le proteine ​​ai pasti separati. Alcuni alimenti, specialmente la frutta secca, sono costituiti per il 50% da grassi e richiedono ore per la digestione.

6. Mangiare zuccheri semplici (frutta) e proteine ​​in pasti separati.

7. Mangiare zuccheri semplici (frutta) e alimenti amidacei in pasti separati. I frutti dovrebbero sostare nello stomaco per pochissimo tempo ma vengono trattenuti se mangiati con alimenti che richiedono una lunga digestione nello stomaco.

8. Mangiare sempre la frutta acquosa (meloni->anguria, melone, cetriolo) da sola . Non si combina praticamente con nessun altro cibo.

9. Si possono combinare frutti dolci con frutti subacidi e frutti subacidi con frutti acidi. NON si devono combinare frutti dolci con frutti acidi

CLASSIFICAZIONE FRUTTA

Frutta Dolce

Banana, Carrrube, Datteri, Fichi, Prugne, uva passa, Frutta esiccata, Cachi, Mango, Papaya, Sapote

Frutta Sub-Acida

Mele, albicocche, mirtilli, Cherimoya, ciliegia, more uva spina, uva, nettarine, pesca, pera, prugna, mela cotogna, lamponi, Sapodilla

Frutta Acida

Ribes, Pompelmo, Guava, Kumquat, Limone, Limetta, Arancia, Lamponi, Ananas, Melograno, Fragola, Tamarindo, Mandarino, Pomodoro

FRUTTA ACQUOSA

Melone, anguria, Cetrioli

ALIMENTI PROTEICI

Mandorle, noci, nocciole, noci di hickory, lenticchie, arachidi, uva spina, avocado, pecan, pistacchio, semi di soia, semi di girasole, noci di cocco

ALIMENTI AMIDACEI

Carciofi, fagioli*, barbabietole, castagne, carote, cereali, zucca, topinambur, arachidi *, piselli, patate, zucca.

* Le arachidi, le lenticchie, i fagioli e tutti i cereali sono considerati come combinazioni di proteine ​​e amidi

VERDURE NON AMIDACEE

Broccoli, Cavoletti di Brussel, insalata romanesca, Cavolo, Cavolfiore, Sedano, Cetriolo, Melanzana, indivia, Kale, Kohlrabi, Lattuga, radicchio, zucchine, rape Germogli: Mung bean, erba medica, frumento, orzo, ecc.

IMPORTANTE: Questo è pari pari il parere di Shelton, non il mio...e spesso le sue opinioni non hanno un riscontro scientifico.

A mio parere le combinazioni alimentari più importanti da tenere presente sono quelle della frutta, ovvero mangiarla sempre a stomaco vuoto ed evitare di combinare più di 2/3 frutti per pasto (anche se della stessa categoria) poi ripeto, c'è chi può tollerane di più e chi meno, è moooooolto personale.

Spero di essere stata esauriente!

-Erica
Biologa Nutrizionista AssoVegan
Responsabile controllo etichette VEGANOK
Responsabile progetto Biodizionario Alimentare
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 322
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Combinazioni alimentari

Messaggioda Akira » mar ago 29, 2017 8:24 pm

Ok grazie.
Akira
 
Messaggi: 1518
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Combinazioni alimentari

Messaggioda Giuzy55 » lun set 04, 2017 8:47 am

Quali sono i cibi acidi? :?:
Giuzy55
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun set 04, 2017 8:42 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Combinazioni alimentari

Messaggioda Akira » lun set 04, 2017 10:59 am

Frutta Acida

Ribes, Pompelmo, Guava, Kumquat, Limone, Limetta, Arancia, Lamponi, Ananas, Melograno, Fragola, Tamarindo, Mandarino, Pomodoro
Akira
 
Messaggi: 1518
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Combinazioni alimentari

Messaggioda Valentina73 » sab set 09, 2017 12:48 pm

Si.. cmq per me è importante sapere anche le intolleranze alimentari, così da evitare alimenti che affaticano l'organismo
Valentina73
 
Messaggi: 5
Iscritto il: dom ago 27, 2017 4:17 pm
Controllo antispam: diciotto


Torna a Alimentazione vegetale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite