quale pasta?

Forum informativo sulla corretta alimentazione vegetale (alimentazione fisiologica umana).

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu, Vasco Merciadri, lorenzo ferrante, Maurizio Falasconi

Re: quale pasta?

Messaggioda Cama » mer nov 08, 2017 4:18 pm

Ciao Erica riprendo l'argomento, per chiederti gentilmente cosa ne pensi della pasta fatta con farine di legumi. Sul piano dei nutrienti è pari ai legumi secchi, inoltre visto che i secondi necessitano di ammollo in acqua da cambiare spesso come pure la prima acqua di cottura, per evitare al massimo la presenza di fitati, mi chiedevo quanto queste attenzioni siano state messe in atto nella pasta di legumi e anche nelle confezioni di legumi precotti ?
Grazie per l'attenzione Cama
Cama
 
Messaggi: 578
Iscritto il: gio feb 18, 2016 7:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: quale pasta?

Messaggioda Erica Congiu » gio nov 09, 2017 1:02 pm

Tutto quello che ha detto valeria90 è giustissimo, gli antinutrienti di cereali e legumi sono un problema assolutamente marginale e aggirabile con il semplice ammollo (ma anche la normale cottura, già di per sè, minimizza il problema). Il vantaggio di consumare un cereale integrale supera di gran lunga il "problema" degli antinutrienti. Se può essere vero che questi sequestrano una parte di vitamine e minerali è anche vero che intrappolano tossine, zuccheri e grassi in eccesso e si comportano come veri e propri spazzini nel nostro intestino, nutrendo per giunta la nostra flora intestinale da cui dipende il 90% del nostro benessere.
Consiglio la visione di questi video:
https://www.youtube.com/watch?v=0r16y-jIdhQ
https://www.youtube.com/watch?v=Bmg9kLe3tQI
https://www.youtube.com/watch?v=wgihTBZrOvY
https://www.youtube.com/watch?v=H-EvlxsPoE4
Per quanto riguarda gli abbinamenti, un tempo si pensava che cereali e legumi andassero combinati nello stesso pasto per complementare gli amminoacidi. Ad oggi si sa che questo non è vero, basta consumare un'alimentazione variata nel corso della giornata, ad esempio si può consumare un pasto a base di cereali e verdure a pranzo e legumi e verdure la sera. Se non si vogliono utilizzare legumi sarà sufficiente mangiare nel corso della giornata altre fonti proteiche come semi e frutta secca. La verità "vera" :P però è che tutti gli alimenti contengono amminoacidi, quindi bisognerebbe mettersi veramente d'impegno per arrivare a una carenza di proteine, a patto che l'alimentazione non sia estremamente ipocalorica.
Non dobbiamo pensare che l'alimentazione sia uno strano enigma fatto di combinazioni, abbinamenti, alimenti ingannevoli e fabbisogni da raggiungere. Quello che dico sempre è di guardare gli animali in natura: Non hanno nè medici nè nutrizionisti, eppure sanno esattamente cosa mangiare, nelle giuste quantità. Stanno benissimo e riescono a tenersi in forma senza problemi. Allo stesso modo, mangiando il cibo naturale, adatto alla nostra fisiologia, possiamo tranquillamente dimenticarci di tutti questi dogmi strampalati e stare in pace col cibo e col nostro corpo. :wink:
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 226
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: quale pasta?

Messaggioda Cama » gio nov 09, 2017 4:30 pm

Ciao Erica, grazie per avermi risposto. In effetti il miglior modo d'alimentarsi è quello di sapersi ascoltare, seguire i naturali bisogni, purtroppo dovrebbe essere facile e molto spesso non lo è, perchè si è fortemente condizionati da quanto ci circonda, in più come nel mio caso si aggiunge la responsabilità di garantire una corretta alimentazione ai propri familiari. Stare in pace con il cibo e il proprio corpo sarebbe veramente auspicabile, magari come premessa per stare in pace con tutto il resto. Ciao Cama
Cama
 
Messaggi: 578
Iscritto il: gio feb 18, 2016 7:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Precedente

Torna a Alimentazione vegetale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite