Museo di Capodimonte e videogiochi

Arte in libertaModeratore: Luca Impinto (Lux), Vegetariano per 5 anni e Vegan da alcuni mesi. Dipinge utilizzando materiali (pennelli, colori, tele, ecc.) di origine Vegetale. Questo forum vuole essere dedicato alla pittura, la scultura, il teatro, il cinema e tutte le nuove forme artistiche che vanno man mano ad insediarsi nella società. Ma anche come luogo di incontro, confronto e informazione di eventi per artisti ed appassionati d'Arte.

Moderatore: lux

Museo di Capodimonte e videogiochi

Messaggioda lux » sab feb 05, 2011 12:09 pm

Vi propongo questo articolo interessantissimo su le nuove iniziative del Museo di Capodimonte.
Come ho già detto altre volte, trovo che Napoli sia una delle città più belle del mondo ma troppo spesso è al centro di vicende che la rendono invivibile. Valorizzare e far conoscere le sue bellezze anche attraverso il web è ora il modo migliore per uscire dal circolo vizioso che associa Napoli solo a termini come criminalità, camorra e spazzatura.

"Arte e divertimento: chi l’ha detto che non può? Certo, stavolta la sfida appare quanto meno ardita. E parte dal museo di Capodimonte, nel cuore di Napoli, dove martedì prossimo la sala degli Arazzi ospiterà la presentazione di Art Academy, un software per la consolle Nintendo Ds. Di che si tratta? Semplice: consentirà di usare lo schermo tattile come fosse una tela e il pennino come una matita o un pennello.

La cosa decisamente originale è che il gioco sarà disponibile per l’utenza che visiterà il museo, nel bel mezzo della pinacoteca. Chiunque dunque potrà cimentarsi nella riproduzione, più o meno fedele, delle tele che impreziosiscono Capodimonte. E sarà – dicono gli esperti – anche uno strumento per analizzare meglio i particolari delle opere, oltre che per imparare a disegnare in dieci lezioni.

Ma quel che più conta è che potrebbe rivelarsi un trait d’union tra gli appassionati d’arte e quelli di videogiochi, mondi all’apparenza inconciliabili. Ne parleranno, martedì, Andrea Persegati, general Manager di Nintendo Italia, Lorenza Mochi Onori, soprintendente speciale per il Polo Museale di Napoli e Mariella Utili, direttore del Museo di Capodimonte.

E spiegheranno anche come e perché Capodimonte prenderà parte al progetto Google Art, insieme ad altri sedici musei da tutto il mondo: sarà possibile ammirare le loro opere direttamente da casa. Ma questa è un’altra storia. Meno affascinante, per i cultori della multisensorialità.
"

Fonte: http://napoli.virgilio.it/primopiano/ce ... gioco.html
Avatar utente
lux
 
Messaggi: 153
Iscritto il: dom lug 20, 2008 11:48 pm
Località: Napoli

Torna a Arte in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite