distacco intonaco

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Dandy
Messaggi: 59
Iscritto il: lun ott 17, 2011 4:41 pm
Controllo antispam: Cinque

distacco intonaco

Messaggio da Dandy » lun nov 26, 2018 9:13 am

ciao
forse complice le forti piogge ma in tre punti della casa sul muro esterno appena sopra lo zoccolino mi sono comparse delle piccole bolle sull'intonaco.
il mio attacco a terra è il seguente (casa a telaio)
parete appoggiata su cordolo rialzato di 5cm dal marciapiede grezzo, cordolo rivestito con guaina così come c'è la guaina che scende dalla parete (sotto il cappotto) e risvolta sul marciapiede grezzo
marciapiede finito è 3cm piu basso dell'interno. la quota finita esterna è stata raggiunta con circa 12cm di cemetto cellulare e poi 5 cm di sottofondo sabbia cemento
i primi 30cm di cappotto sono in eps
può essere l'umidita che il marciapiede (soprattutto il sottofondo sabbia cemento) mi porta fino alla parete?
se si pensavo al seguente intervento. faccio uno canale intorno alla casa largo 20cm e profondo fino alla quota del marciapiede grezzo (quindi più basso del cordolo dove appoggia la parete) che poi riempio di ghiaia e poi ciotoli bianchi di finitura
può risovermi questo problema? oppure è inutile?
grazie
ciao

Paolo Boni
Messaggi: 3472
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: distacco intonaco

Messaggio da Paolo Boni » lun nov 26, 2018 9:33 am

Che tipo di intonaco-rasante hai usato?

Dandy
Messaggi: 59
Iscritto il: lun ott 17, 2011 4:41 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: distacco intonaco

Messaggio da Dandy » lun nov 26, 2018 9:45 am

mi pare baumit starcontact forte
però per sicurezza stasera guardo (ne ho ancora un secchio in cantina)

Paolo Boni
Messaggi: 3472
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: distacco intonaco

Messaggio da Paolo Boni » lun nov 26, 2018 11:50 am

sicuramente migliora facendo lo stacco con la ghiaia drenante.
Per le bolle se vuoi controlla che non ci sia una contropendenza così da capire il motivo.
Paolo

Dandy
Messaggi: 59
Iscritto il: lun ott 17, 2011 4:41 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: distacco intonaco

Messaggio da Dandy » lun nov 26, 2018 11:54 am

contropendenza del marciapiede? se intedi quello no, la pendenza è giusta
conviene dare anche una mano di impermeabilizzante (guaina bituminosa liquida) sul frontale del marciapiede?
grazie
ciao

Paolo Boni
Messaggi: 3472
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: distacco intonaco

Messaggio da Paolo Boni » lun nov 26, 2018 12:33 pm

Dandy ha scritto:contropendenza del marciapiede? se intedi quello no, la pendenza è giusta
conviene dare anche una mano di impermeabilizzante (guaina bituminosa liquida) sul frontale del marciapiede?
grazie
ciao
Tutto può servire, valuta bene invece che non rimanga acqua troppo vicino al rasante del muro. Fai in modo che la ghiaia riesca a portarla via velocemente

Dandy
Messaggi: 59
Iscritto il: lun ott 17, 2011 4:41 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: distacco intonaco

Messaggio da Dandy » lun nov 26, 2018 3:37 pm

grazie
meglio una ghiaia fine (8/12mm) o più grossa?
lo strato di finitura lo fare invece in ciotoli bianchi 40/60

Cargo
Messaggi: 121
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: distacco intonaco

Messaggio da Cargo » mar nov 27, 2018 4:37 pm

Quindi tu lasceresti la ghiaia a vista intorno al marciapiede, o copriresti comunque con terra?

Paolo Boni
Messaggi: 3472
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: distacco intonaco

Messaggio da Paolo Boni » mar nov 27, 2018 4:49 pm

Cargo ha scritto:Quindi tu lasceresti la ghiaia a vista intorno al marciapiede, o copriresti comunque con terra?
ghiaia a vista

Cargo
Messaggi: 121
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: distacco intonaco

Messaggio da Cargo » mar nov 27, 2018 5:01 pm

Marciapiede, ghiaia, e poi erba. Delimiti con qualche cordolo oppure passi direttamente da ghiaia a terra?

Dandy
Messaggi: 59
Iscritto il: lun ott 17, 2011 4:41 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: distacco intonaco

Messaggio da Dandy » mar nov 27, 2018 5:19 pm

Esatto. Marciapiede, ghiaia, erba. (L’ideale era staccare il marciapiede dal muro ma ormai quello non posso farlo)
O meglio la ghiaia la metto nello scavo e la faccio arrivare sotto di qualche cm dalla quota finita, poi faccio la finitura con ciottoli bianchi più grandi (4/6 cm)
L’idea è di non mettere nessun cordolo e avere erba e ciottoli alla stessa quota, marciapiede più alto di 2/3 cm.
Il mio dubbio è se il lavoro vale la resa, cioè se poi avrei reali benefici o l’umidità che mi porta verso il muro esterno il marciapiede non è quella che fa staccare lintonaco.
Ciao

Cargo
Messaggi: 121
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: distacco intonaco

Messaggio da Cargo » mar nov 27, 2018 5:29 pm

Chiaro. Io la casa la sto facendo e la fossa intorno al marciapiede l'ho già. Avevo già pensato a una soluzione come quella che hai pensato tu, ma come te non so se vale la pena e se serve (sarebbe tutto extracapitolato per me). Io ho chiesto a un amico architetto molto preparato, quando mi risponderà ti dirò. Magari qualche tecnico del forum nel frattempo ci darà il suo parere

Ps.
Che dice il mio tecnico? Che è tutto eccessivo (dice sempre così).
Vorrei un parere esterno

Dandy
Messaggi: 59
Iscritto il: lun ott 17, 2011 4:41 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: distacco intonaco

Messaggio da Dandy » mar nov 27, 2018 6:06 pm

Se hai già lo scavo ti direi di farlo (chiaro sa ha anche una minima utilità, Boni dice di sì)
Se ci avessi pensato 4 anni fa l’avrei fatto, ma nessuno mi aveva suggerito questo intervento.
Lo farei anche per dare una ulteriore protezione al dormiente di larice che da me è sotto la quota esterna finita.
L’unica mia noia è che attorno al marciapiede ho tubo irrigazione e quindi devo scavare delicatamente per non romperlo.
Fammi sapere se il tuo tecnico ti dice qualcosa, intanto aspetto...
Ciao

Cargo
Messaggi: 121
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: distacco intonaco

Messaggio da Cargo » mar nov 27, 2018 6:34 pm

Ok, ti faccio sapere. Occhio che non é detto che la soluzione ghiaia non sia peggiorativa, perché se l'acqua non scorre via si crea un canale intorno alla casa ed è pure peggio perché lascia tutto a mollo. Infatti quando piove al momento si riempie un po' d'acqua la mia buca, senza un drenaggio corretto forse è meglio il terreno...
Diverso il discorso guaina liquida da spennellare sul lato del marciapiede, per la quale non vedo controindicazioni

Cargo
Messaggi: 121
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: distacco intonaco

Messaggio da Cargo » mer nov 28, 2018 8:16 am

Risposta ricevuta.
Per quanto riguarda la ghiaia, mi dice che è utile se abbinata a un condotto drenante (un tubo alla base) che faccia defluire le acque, se no si rischia ristagno.
Per il marciapiede, a me consiglia assolutamente di isolare il massetto (dice che è una spugna), nel tuo caso essendo già piastrellato ti resta solo da isolare il fronte.
Mi consiglia il mapelastic, ma per me la superficie è molta e cercherò un prodotto verniciabile e non da applicare con spatola (anche se sarebbe meglio)

Rispondi