Distanze minime dal confine del terreno: esiste deroga?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
Massi-z
Messaggi: 79
Iscritto il: lun lug 29, 2013 6:23 pm
Controllo antispam: diciotto

Distanze minime dal confine del terreno: esiste deroga?

Messaggio da Massi-z » mer ago 01, 2018 6:04 pm

Ciao a tutti,
dopo un po' di tempo che non seguivo più l'argomento mi sono rilanciato. Sto seguendo un terreno che mi interessa ma ho un problema: è di forma rettangolare allungata, perciò piuttosto stretto, e il mio comune prevede nel PGT distanze minime dal confine di 5 metri. Rischio in pratica che la maggior parte delle case non ci stiano perché mi rimangono (sottratti 5 metri da entrambi i confini) solo 7,65 metri. Esiste la possibilità di deroga di tali limiti? Non so se può essere d'aiuto, ma il terreno al quale vorrei costruire a ridosso è agricolo ad uso orto e giardino, e pare che mai diventerà edificabile.

Grazie a tutti

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2308
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Distanze minime dal confine del terreno: esiste deroga?

Messaggio da tmx64 » gio ago 02, 2018 8:58 am

Ciao Massi.
Senti in comune e/o guarda nei regolamenti.
Dovrebbe esserci la possibilità previa una scrittura privata con il vicino x andare in deroga con le distanze.
Questo dovrebbe essere un esempio
http://www.comune.montorsovicentino.vi. ... ervitu.pdf

Comunque informati meglio con il comune e con il tuo tecnico....
Se esiste la possibilità, tieni conto che il vicino, nel caso fosse d'accordo, probabilmente vorrà un "indennizzo"!

ciao
thomas

yatahaze
Messaggi: 57
Iscritto il: sab giu 16, 2012 9:04 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Distanze minime dal confine del terreno: esiste deroga?

Messaggio da yatahaze » sab dic 15, 2018 6:27 pm

Puoi fare un atto notarile con cui il vicino ti concede il permesso, attenzione, MAI fare una scrittura privata senza atto notarile, perché se il vicino vende il terreno il nuovo proprietario può contestarti la distanza e sei nella m***a.
L'atto notarile vincola il permesso alla proprietà, qualunque essa sia.

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2308
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Distanze minime dal confine del terreno: esiste deroga?

Messaggio da tmx64 » lun dic 17, 2018 11:02 am

Massi-z ha scritto:... Rischio in pratica che la maggior parte delle case non ci stiano perché mi rimangono (sottratti 5 metri da entrambi i confini) solo 7,65 metri...
Se comunque non riesci a risolvere la questione delle distanze (=il vicino non collabora), guarda poi che è quasi inutile cercare una casa modello (progetto già pronto, fatto da qualche Haus) in funzione del proprio terreno. Fattela progettare "ad hoc" da un progettista, con la larghezza che hai a disposizione.
Cost uguali, se non addirittura minori.

Le case modello, quelle già pronte, sono una mezza bufala....alle volte una bufala intera!

ciao
thomas

Rispondi