Distanze minime dal confine del terreno: esiste deroga?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Distanze minime dal confine del terreno: esiste deroga?

Messaggioda Massi-z » mer ago 01, 2018 6:04 pm

Ciao a tutti,
dopo un po' di tempo che non seguivo più l'argomento mi sono rilanciato. Sto seguendo un terreno che mi interessa ma ho un problema: è di forma rettangolare allungata, perciò piuttosto stretto, e il mio comune prevede nel PGT distanze minime dal confine di 5 metri. Rischio in pratica che la maggior parte delle case non ci stiano perché mi rimangono (sottratti 5 metri da entrambi i confini) solo 7,65 metri. Esiste la possibilità di deroga di tali limiti? Non so se può essere d'aiuto, ma il terreno al quale vorrei costruire a ridosso è agricolo ad uso orto e giardino, e pare che mai diventerà edificabile.

Grazie a tutti
Massi-z
 
Messaggi: 79
Iscritto il: lun lug 29, 2013 6:23 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Distanze minime dal confine del terreno: esiste deroga?

Messaggioda tmx64 » gio ago 02, 2018 8:58 am

Ciao Massi.
Senti in comune e/o guarda nei regolamenti.
Dovrebbe esserci la possibilità previa una scrittura privata con il vicino x andare in deroga con le distanze.
Questo dovrebbe essere un esempio
http://www.comune.montorsovicentino.vi. ... ervitu.pdf

Comunque informati meglio con il comune e con il tuo tecnico....
Se esiste la possibilità, tieni conto che il vicino, nel caso fosse d'accordo, probabilmente vorrà un "indennizzo"!

ciao
thomas
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2235
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto


Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti