Colla nel legno lamellare: che cosa vuol dire?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Colla nel legno lamellare: che cosa vuol dire?

Messaggioda michele ricci » gio mag 10, 2018 11:35 am

Buongiorno a tutti.
Vorrei introdurre questo argomento per un confronto tra chi è più esperto, in maniera tale da fare chiarezza sul tema "colle" usate per il legno lamellare.

Le domande sono:

1- quali colle vengono usate per la realizzazione di travi e pilastri in legno lamellare?
2- che origine hanno (chimica, animale, vegetale...)?
3- sono dannose per la salute? se si, ci sono colle non tossiche da richiedere al fornitore?
4- che tipo di certificazione va richiesta?


Grazie e
buona discussione :wink:
Avatar utente
michele ricci
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun ago 14, 2017 11:37 am
Località: Ancona
Controllo antispam: diciotto

Re: Colla nel legno lamellare: che cosa vuol dire?

Messaggioda Paolo Boni » gio mag 10, 2018 1:05 pm

http://risponde.promolegno.com/domanda/ ... lli-x-lam/

qui la risposta anche se generica.
Oramai quasi tutte le aziende danno collanti con certificazione di ridotto o nullo rilascio di formaldeide.
Paolo
Paolo Boni
 
Messaggi: 3429
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto

Re: Colla nel legno lamellare: che cosa vuol dire?

Messaggioda Alex Merotto » gio mag 10, 2018 1:25 pm

Buongiorno

Colle animali e vegetali vengono utilizzate solo in ambienti interni e in applicazioni che non hanno a che vedere con l'edilizia come i restauri. Le colle principalmente utilizzate per il legno lamellare sono colle PUR a base poliuretanica. In passato si usavano molto le resorciniche (colore nero), in tempi più recenti le melaminiche. Le colle a minore tossicità sono le PUR che non rilasciano formaldeide. Va detto comunque che anche le colle melaminiche pur contenendo formaldeide stanno entro i limiti di emissione di legge. Per il CLT o XLAM si utilizzano sia le Poliuretaniche le Melaminiche, la scelta dipende principalmente dal tipo di produzione in quanto hanno tempi di presa molto diversi. Più veloce la melaminica, più lenta la poliuretanica.

In questa pagina trovate uno specchietto in cui vengono dichiarati i tipi di colla per produttore CLT.

http://www.woodlab.info/it/blog/sei-sic ... li/218/513

Buona giornata

A.
Alex Merotto
 
Messaggi: 88
Iscritto il: lun mag 01, 2017 9:30 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Colla nel legno lamellare: che cosa vuol dire?

Messaggioda michele ricci » gio mag 10, 2018 5:24 pm

Quindi mi sembra di capire che la colla Poliuretanica è preferibile alla colla Melaminica visto che per quest'ultima ci affidiamo ai limiti di legge.
giusto?
Avatar utente
michele ricci
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun ago 14, 2017 11:37 am
Località: Ancona
Controllo antispam: diciotto

Re: Colla nel legno lamellare: che cosa vuol dire?

Messaggioda Alex Merotto » ven mag 11, 2018 7:25 am

Quindi mi sembra di capire che la colla Poliuretanica è preferibile alla colla Melaminica


Esatto.

A.
Alex Merotto
 
Messaggi: 88
Iscritto il: lun mag 01, 2017 9:30 am
Controllo antispam: diciotto


Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti