Impianto termico elettrico?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Impianto termico elettrico?

Messaggioda VoS » ven apr 27, 2018 10:13 am

Ciao a tutti!
Dopo un anno di tribolazioni varie (che vi risparmio) siamo in fase di scelta del costruttore.
Nonostante un'attenta progettazione, per motivi legati alla conformazione del terreno su cui sorgerà la casa e quindi al costo della platea, dobbiamo cercare di abbassare alcuni costi.
Visto che abbiamo prestato particolare attenzione all'involucro, la maggior difficoltà che riscontriamo ora è la scelta di tipologia di impianto termico.

- Premesso che abbiamo l'intenzione di installare 6kW di fotovoltaico (la zona non è servita da metano e non abbiamo intenzione di installare GPL) e che abbiamo una stufa a pellet che intendiamo utlizzare anche nella nuova casa
- Scartata l'idea di pavimento radiante (perché riteniamo che sarebbe sovradimensionato, oltre che per il costo) ci stiamo orientando a impianto con radiatori.

Stiamo valutando l'idea di installare radiatori elettrici a infrarossi (alcuni sono davvero belli, tra l'altro).
Parametri parete esterna:

  • isolamento termico U=0,16 W/mqK,
  • sfasamento 14 ore.

Dispersione termica totale per trasmissione dell'edificio (calcolo non ancora definitivo, ma con buona approssimazione):
  • 2200W

Avete qualche consiglio/parere?
Grazie

VoS
VoS
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mar nov 29, 2016 10:43 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Impianto termico elettrico?

Messaggioda Paolo Boni » ven apr 27, 2018 11:20 am

VoS ha scritto:Avete qualche consiglio/parere?
Grazie

VoS


Prendere un termotecnico :mrgreen:
Paolo Boni
 
Messaggi: 3376
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto

Re: Impianto termico elettrico?

Messaggioda VoS » ven apr 27, 2018 11:45 am

Paolo Boni ha scritto:
VoS ha scritto:Avete qualche consiglio/parere?
Grazie

VoS


Prendere un termotecnico :mrgreen:


Che appunto proporrà diverse soluzioni.
La domanda forse era mal posta: in una casa in bioedilizia (che poi tutti ti dicono "ma la riscaldi con un paio di candele"), una soluzione con pannelli radianti - integrati nei momenti più freddi invernali da una stufa a pellet, garantirà una temperatura omogenea?
Abbiamo visitato diverse case con caratteristiche simili e impianti diversi. Il proprietario di quella con l'impianto più "minimal" (radiatori ad acqua davvero piccoli + stufa a pellet) ci ha garantito che accende il radiatori forse 2/3 volte a inverno. La caldaia però e a metano.
La PDC che hanno proposto a noi (riscaldamento + ACS) costa una botta, quindi ci orienteremmo su una soluzione PDC per ACS e pannelli radianti elettrici + stufa a pellet anche per contenere i costi.
VoS
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mar nov 29, 2016 10:43 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Impianto termico elettrico?

Messaggioda IngMR » ven apr 27, 2018 12:58 pm

ciao la risposta diventa complessa per tutta una serie di quesiti importanti, forma della casa? spazi, ambienti, volumi, esposizioni, rapporti superfici vetrate? locali tecnici? la progettazione ha tenuto conto della componente impianti? poi ci sono tutta una serie di quesiti che coinvolgono voi come fruitori, cosa volete ottenere a livello di comfort? come vivete la casa? quanti siete, che esigenze avete e a cosa vorreste eventualmente rinunciare? cosa vi disturba, rumori, movimenti d'aria, discontinuità di temperature, ribassamenti delle altezze? partire dal budget è sbagliato, a meno che non sia un discorso approfondito. Una soluzione costa di più nell'immediato ma ha una spesa ridotta del breve / medio periodo rispetto a un'altra che magari costa meno subito e di più negli anni.. Cosa ti consiglio? ha ragione Paolo nel dire di trovare un buon termotecnico, perchè saprà farti alcune simulazioni reali partendo dai pro e i contro che ogni sistema ha. Ci sono progetti in cui è più indicata una soluzione rispetto a un'altra, altre in cui il cliente predilige una soluzione rispetto ad un'altra. Evita il gas, evita le stufe se non c'è una distribuzione del calore ragionata.
Il radiante a pavimento è una soluzione conosciuta e che puoi facilmente provare (immagino che tu conosca qualcuno che lo abbia); il canalizzato funziona se pensato assieme alla casa; i radianti elettrici sono sistemi con buone proprietà e verranno avanti nel tempo (a mio parere); la vmc è consigliata ma non sempre necessaria, dipende molto dalla gestione casa
IngMR
 
Messaggi: 568
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Impianto termico elettrico?

Messaggioda cri_15 » ven apr 27, 2018 4:27 pm

L'impianto termico elettrico non si può fare PER LEGGE
cri_15
 
Messaggi: 672
Iscritto il: gio lug 10, 2008 3:51 pm

Re: Impianto termico elettrico?

Messaggioda VoS » ven apr 27, 2018 7:29 pm

cri_15 ha scritto:L'impianto termico elettrico non si può fare PER LEGGE


A quale legge ti riferisci esattamente?

A me risulta che in ambito di prestazione energetica nell’edilizia, la più recente definizioni di impianto termico è stata introdotta dalla Legge 90/2013:

“impianto tecnologico destinato ai servizi di climatizzazione invernale o estiva degli ambienti, con o senza produzione di acqua calda sanitaria, indipendentemente dal vettore energetico utilizzato, comprendente eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore nonché gli organi di regolarizzazione e controllo. Sono compresi negli impianti termici gli impianti individuali di riscaldamento. Non sono considerati impianti termici apparecchi quali: stufe, caminetti, apparecchi di riscaldamento localizzato ad energia radiante; tali apparecchi, se fissi, sono tuttavia assimilati agli impianti termici quando la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare è maggiore o uguale a 5 kW. Non sono considerati impianti termici i sistemi dedicati esclusivamente alla produzione di acqua calda sanitaria al servizio di singole unità immobiliari ad uso residenziale ed assimilate”

La stufa a pellet è di 14kW e sommata alla potenza dell'impianto termico elettrico supera di gran lunga il limite di legge dei 5kW, quindi non dovrebbero esserci problemi, giusto?
VoS
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mar nov 29, 2016 10:43 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Impianto termico elettrico?

Messaggioda gbykat » mar mag 01, 2018 4:54 pm

sei esattamente nella situazione in cui ero io.
un bravo termotecnico mi ha risolto tutto e fatto risparmiare anche un mucchio di soldi facendomi installare giusto quel che serviva.
ecco quel che ho fatto
http://costruirecasadilegnoamontonate.blogspot.it/
l'idea degli infrarossi l'avevo valutata,ne ho anche preso uno per provare,ma si è rivelata un idea sbagliata.insufficiente e alla fine anche costosa ed energivora.
devi anche tener presente che le case ben costruite hanno assolutamente ASSOLUTAMENTE bisogno della vmc.
io partirei da li,con la consulenza di un termotecnico moderno,che capisca di queste cose.
stai assolutamente lontano dagli idrauici che fanno anche da termotecnico e dal fai da te. rovineresti la casa.
effettivamente queste case han bisogno di veramente poco.
gbykat
 
Messaggi: 1029
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Impianto termico elettrico?

Messaggioda IngMR » mer mag 02, 2018 10:55 am

gbykat ha scritto: le case ben costruite hanno assolutamente ASSOLUTAMENTE bisogno della vmc.


non condivido. non è sempre assolutamente indispensabile
IngMR
 
Messaggi: 568
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque


Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti