Ristrutturazione in legno

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » sab mar 24, 2018 4:36 pm

Ci siamo.
Settimana prossima mi troverò con l'architetto per il preventivo, progetto pensato per il cemento tramutato in legno "chiavi in mano "(materia a lui nota).
Nel frattempo ho letto molto e mi sono fatto un'idea sul mondo legno.
Mi vorrei preparare una lista di cose da chiedere, sono banalità e chissà quante mancanze:

1) Qual'è la ditta costruttrice/falegnameria?
2) Quali case ha costruito in zona? Cantieri da visitare? Case finite da visitare?
3) Quale struttura mi propone? X lam, tealaio? Struttura pareti/tetto/tramezze?
3) Capitolato impianti e finiture?
4) Garanzia?

Che altro, come primo approccio?
Cargo
 
Messaggi: 105
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda tmx64 » dom mar 25, 2018 6:07 pm

Ciao Cargo.
Sono domande più che corrette.
Prima di tutto però devo cercare di avere bene a mente cosa voglio, quale risultato mi interessa e a quali costi voglio raggiungerlo.

Prima di contattare le varie società, io consiglio sempre di definire bene il progetto.
Che sia già praticamente il definitivo approvato (o quello che quasi sicuramente verrà approvato senza variazioni sostanziali), non una prima bozza.

ciao
thomas
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2263
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » lun mar 26, 2018 10:39 am

Il progetto è definito e approvato dal comune, bisognerebbe fare una scia (credo si chiami così ) per comunicare che la costruzione viene fatta in legno.

Anche l'azienda in questo caso è definita, il mio architetto lavora solo con questa azienda per i progetti in bioedilizia.

C'è solo da capire cosa mi proporrà e a quale prezzo, domani saprò di più.

Se nel frattempo qualcuno ha qualche suggerimento su cosa chiedere ben venga, esporrò poi le novità.

Sarà un bel raffronto per capire la differenza di costo tra soluzione tradizionale e legno, a parità di progetto.
Cargo
 
Messaggi: 105
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda IngMR » lun mar 26, 2018 11:07 am

Cargo ha scritto:
Anche l'azienda in questo caso è definita, il mio architetto lavora solo con questa azienda per i progetti in bioedilizia.



posso pensare male?
IngMR
 
Messaggi: 588
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » lun mar 26, 2018 1:11 pm

Non lo so, si dice che a pensar male spesso (ma non sempre) ci si azzecca.
Diciamo che la falegnameria/impresa/squadra di montaggio/architetto sono tutti della zona (30 km di raggio).
Forse, semplicemente han creato un progetto di collaborazione.
Sul tradizionale avrei portato io impresa edile e vari artigiani (elettrico, idraulico ecc), passando al bio vediamo che mi propone visto che lavora sul “chiavi in mano”.
Cargo
 
Messaggi: 105
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » lun mar 26, 2018 3:54 pm

Ho trovato le info tecniche riguardo le pareti esterne, le sottopongo alla vostra analisi.

Dall’esterno verso l interno troviamo:

1- intonaco
2-isolante cappotto lana minerale 10 cm
3- pannello chiusura mdf 1,5 cm
4-telaio strutturale legno lamellare
5-isolante lana minerale 16 cm (nel vuoto del telaio)
6-pannello osb 1,5 cm
7-struttura portnte controparete con listello in lamellare
8- intercapedine impianti isover mupan k
9- doppia lastra in cartongesso

Totale 37 cm, sfasamento 9,90 h, isolamento termico 0,129 w/mqk.

Che ne pensate?
Cargo
 
Messaggi: 105
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda tmx64 » lun mar 26, 2018 5:17 pm

Ciao Cargo.
Direi una stratigrafia abbastanza standard / normale.
Cargo ha scritto:.... Anche l'azienda in questo caso è definita,...C'è solo da capire cosa mi proporrà e a quale prezzo,...

Diciamo situazione curiosa...

Cargo ha scritto:... Sarà un bel raffronto per capire la differenza di costo tra soluzione tradizionale e legno, a parità di progetto.

Credo che difficilmente arriverai ad una risposta univoca. Probabilmente il totale in tradizionale ti risulterà minore.

Eventualmente puoi farci sapere con chi vorresti fare la parte in legno? Magari abbiamo qualche info in più su come sono / come lavorano.

ciao
thomas
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2263
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » lun mar 26, 2018 6:06 pm

Domani chiederò bene chi c’è dietro.
Secondo me la falegnameria è di Borgosesia, molto grande e fa case in legno.
Per il resto credo proprio che sia il mio architetto a progettare e vendere, con un team di lavoro (propongono anche case a catalogo).
Domani chiedo bene com’è strutturata la cosa.
Di certo lavorano molto, lombardia piemonte e liguria.
Hanno svariati cantieri aperti e molte case finite, sicuro non vantano esperienza pluridecennale come le ditte altoatesine, e su quello poco si può fare.
Credo che operino da 5/6 anni, invece la falegnameria in questione lo fa da più anni.
D’altronde mi chiedo chi in italia possa vantare esperienze decennali e abbia case da mostrare che abbiano 20/30 anni o più.
Cargo
 
Messaggi: 105
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Alex Merotto » mar mar 27, 2018 7:48 am

Domani chiederò bene chi c’è dietro.


Fai bene a chiedere perchè davanti ci sei tu, e almeno un bacetto prima, dovresti pretenderlo.

Mi sembra una situazione curiosa, da giro largo, diciamo.

Un PROFESSIONISTA non lavora così. Ti fa i computi e i capitolati e poi tu vai a farti fare i reventivi da chi vuoi.

Ciao

A.
Alex Merotto
 
Messaggi: 89
Iscritto il: lun mag 01, 2017 9:30 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » mar mar 27, 2018 8:37 am

Si certo, quando ero orientato sul cemento era esattamente così.
Sul legno è diverso, vendendo lui case in legno mi presenta il preventivo con la sua società.
Disegni e capitolati restano, se volessi fare altri preventivi sul legno ed eventualmente dare il lavoro ad un’altra impresa non ci sarebbero problemi (potrei tranquillamente valutarlo).
Resterebbe in gioco nel “semplice” ruolo di architetto.
Onestamente non vedo nulla di strano al momento, è lapalissiano che lui ha interesse a vendere il suo prodotto e avrà più margine, ma onestamente chi ci guadagnerà nel costruirmi la casa poco importa, l’importante è la serietà dell’impresa e il prodotto finale.
Cargo
 
Messaggi: 105
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Alex Merotto » mar mar 27, 2018 9:05 am

Dovrebbe essere lapalissiano anche il conflitto di interessi che si forma tra chi costruisce e chi controlla ma se a te va bene così....

In bocca al lupo

A.M.
Alex Merotto
 
Messaggi: 89
Iscritto il: lun mag 01, 2017 9:30 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda tmx64 » mar mar 27, 2018 9:10 am

Ciao Cargo.
Se intendi il GaloppaGloppa (non facciamo i nomi in chiaro! :D ), allora direi che non è l'ultimissimo arrivato.
Non li conosco direttamente. Ho solo visto che si erano aggiudicati il montaggi del padiglione Giapponese all'Expo. Una specie di cubo di Rubik in legno. Mai capito come siano riusciti ad aggiudicarsi quel lavoro così complicato, sbaragliando concorrenti forse più qualificati.

Cargo ha scritto:... sicuro non vantano esperienza pluridecennale come le ditte altoatesine...

Questo non conta quasi nulla. Ci sono affermate ditte altoatesine che fanno case da 40 anni la cui qualità non supera la soglia media. Case oneste sicuramente. Però direi che la qualità è tutta un'altra cosa. Come sempre specifico che con qualità intendo tutto: dal primo incontro commerciale, alla duttilità della proposta tecnica, dalla disponibilità, alle vere capacità tecniche etc etc.
Poi c'è sempre l'idea che la casa in legno chiavi in mano debba essere fatta da chi se ne intende di legno. Balla mostruosa!!
L'70-80% della casa non c'entra nulla con il legno. La casa chiavi in mano deve essere fatta da chi se ne intende di gestione di case.
Peggio ancora una sopraelevazione. Ho bisogno prima di tutto di chi se ne intende di edilizia, non di chi ne capisce di legno.

ciao
tmx
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2263
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda IngMR » mar mar 27, 2018 11:15 am

avevo fatto bene a pensare male
IngMR
 
Messaggi: 588
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » mar mar 27, 2018 2:47 pm

Dunque.
L'impresa è quella di cui si parlava poco sopra, una delle falegnamerie più grandi del Piemonte.
Il mio architetto si appoggia a loro, fa il progetto e loro lo realizzano. Onestamente non ci vedo nulla di strano (anzi sotto quel punto di vista mi sento molto tranquillo).
Il problema semmai è che come previsto da qualcuno non c'è praticamente guadagno a passare alla bioedilizia. Edificio molto alto, necessità di un rinforzo soletta in legno, soppalco, scala interna, raffrescamento a pavimento con vmc che deumidifica, grande camino centrale in pietra, parete interna in pietra, molte finestre...
Morale se parliamo di prezzo siamo sempre sui 1900 mq, per il full optional.
O taglio, o pago, o rinuncio.
Cemento o legno poco cambia.
Cargo
 
Messaggi: 105
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Paolo Boni » mar mar 27, 2018 3:06 pm

Cargo ha scritto:Dunque.
L'impresa è quella di cui si parlava poco sopra, una delle falegnamerie più grandi del Piemonte.
Il mio architetto si appoggia a loro, fa il progetto e loro lo realizzano. Onestamente non ci vedo nulla di strano (anzi sotto quel punto di vista mi sento molto tranquillo).
Il problema semmai è che come previsto da qualcuno non c'è praticamente guadagno a passare alla bioedilizia. Edificio molto alto, necessità di un rinforzo soletta in legno, soppalco, scala interna, raffrescamento a pavimento con vmc che deumidifica, grande camino centrale in pietra, parete interna in pietra, molte finestre...
Morale se parliamo di prezzo siamo sempre sui 1900 mq, per il full optional.
O taglio, o pago, o rinuncio.
Cemento o legno poco cambia.


Lo dico sempre ai clienti.
La cosa più importante è essere fiduciosi verso il lavoro che si andrà a compiere.
La tranquillità non esisterà mai ma almeno uno affronta quest'impegno con la corretta tranquillità.

Un consiglio però mi sento di aggiungerlo.
Un preventivo fallo fare a qualcun altro così da poter valutare che i prezzi siano in linea. Parlane con il tuo tecnico e fai in modo di individuare una seconda azienda, di pari professionalità di quella del tuo tecnico, a cui affidare una preventivazione.
Valuta attentamente che il progetto sia sviluppato nei particolari così il preventivo sarà omogeneo e confrontabile.
Questo consiglio serve a te ed al tuo tecnico per metterti ulteriormente tranquillo nella scelta finale.

Per quanto riguarda il prezzo è difficile stabilire se sia congruo oppure no.
Paolo Boni
 
Messaggi: 3440
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto

PrecedenteProssimo

Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti