riscaldamento di una vecchia villetta

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda claudiaverde » dom mar 04, 2018 7:23 pm

vecchio villino nel mantovano senza alcuna coibentazione,con zona abitabile di circa 110mq al piano rialzato. soffitta non coibentata e non abitabile, seminterrato umido poco usato. un quadro desolante per quanto riguarda la dispersione del calore, un forno in estate. caldaia a metano rotta da sostituire,nessuna idea. una stufa a pellet è da escludere?
claudiaverde
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab mar 03, 2018 11:31 am
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda hm52 » dom mar 04, 2018 7:35 pm

Caldaia a condensazione per ACS
Stufa estetica nel soggiorno a pellets, guarda quelle del gruppo mcz
https://www.mczgroup.com/it/
Avatar utente
hm52
 
Messaggi: 772
Iscritto il: gio feb 11, 2010 7:37 pm
Località: Bassano del Grappa
Controllo antispam: cinque

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda claudiaverde » lun mar 05, 2018 3:29 pm

hm52 ha scritto:Caldaia a condensazione per ACS
Stufa estetica nel soggiorno a pellets, guarda quelle del gruppo mcz
/

grazie! caldaia per acs e termosifoni,non solo acs.

gruppo mcz..?? lo cerco....
claudiaverde
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab mar 03, 2018 11:31 am
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda claudiaverde » lun mar 05, 2018 3:40 pm

non so se prendere per buoni i test di altrocunsumo ma MCZ è classificata come pericolosa.
claudiaverde
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab mar 03, 2018 11:31 am
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda tmx64 » mar mar 06, 2018 10:13 am

Ciao Claudioverde
claudiaverde ha scritto:.. caldaia a metano rotta da sostituire,nessuna idea. una stufa a pellet è da escludere?

Se intendi una singola stufa a pellet messa in una stanza (tipo nel soggiorno), senza nessun sistema di distribuzione del calore, direi che non dovresti riuscire a scaldare in maniera omogenea la casa. Avrai soggiorno molto caldo e le stanze lontane semifredde.
Discorso diverso se intendi una caldaia a pellets al posto della vecchia caldaia, che gestisce il sistema di riscaldamento attuale (termosifoni?!?).


ciao
tmx
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2109
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda claudiaverde » sab mar 10, 2018 2:53 pm

ieri ho fatto un giretto a EXPO CASA a Bastia Umbra e ho chiesto qualche opinione: mi hanno suggerito anche una caldaia a pellet per acs e termosifoni(nel seminterrato, con puffer e termovalvole sui termosifoni così da accedere al conto termico rottamando una mummia di caldaia a gasolio). oppure una stufa a pellet, senza conto termico ma col 50% di rimborso ecobonus, idro per i termosifoni.
io sono ancora incerta se sia meglio la normale caldaia a metano per i termosifoni e acs + stufetta a pellet semplice per la sala (e giusto una minima canalizzazione sulla cucina se addossata alla parete che le divide)

investimento ingente nel primo caso ma con un bel rimborso entro 90 giorni (7000/8000 euro - 5900 di rimborso), investimento medio con rimborso del 50% in 10 anni.
claudiaverde
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab mar 03, 2018 11:31 am
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda claudiaverde » sab mar 10, 2018 2:59 pm

tutto 4 stelle minimo,forse non l'avevo scritto.


certo, di ecologico in una villetta così ci vedo ben poco: i consumi rimangono comunque alti, i costi per il miglioramento termico sono troppo alti (son disoccupata).
riflettevo su questo pensando alla coibentazione del solaio della soffitta e alla sostituzione di parte di intonaco del seminterrato con uno traspirante - dove c'è tanto cemento cosa vuoi traspirare senza efflorescenze saline.
la volontà di migliorare c'è..i soldi un pò meno :)
claudiaverde
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab mar 03, 2018 11:31 am
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda claudiaverde » mar mar 13, 2018 4:52 pm

io continuo a rompere con i miei dubbi poco bio: e come isolo la soffitta con una spesa contenuta ma lasciandola calpestabile (anche se non è abitabile)? il poliuretano a spruzzo può essere una soluzione?
claudiaverde
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab mar 03, 2018 11:31 am
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda hm52 » mer mar 14, 2018 5:39 pm

Calcecanapa
Avatar utente
hm52
 
Messaggi: 772
Iscritto il: gio feb 11, 2010 7:37 pm
Località: Bassano del Grappa
Controllo antispam: cinque

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda Paolo Boni » gio mar 15, 2018 9:51 am

claudiaverde ha scritto:io continuo a rompere con i miei dubbi poco bio: e come isolo la soffitta con una spesa contenuta ma lasciandola calpestabile (anche se non è abitabile)? il poliuretano a spruzzo può essere una soluzione?


La soluzione più economica ed efficiente sarebbe un buon pannello isolante fibroso (minimo 140 kg/mc) posato per il massimo spessore che puoi utilizzare (intendo che se ne devi mettere 2 cm lascia perdere, se invece ne riesci almeno a mettere 10 allora inizi ad avere benefici), sopra questo doppia lastra di Osb 15 mm+15 mm posate sfalsate e tra loro avvitate così da creare sopra il pannello isolante uno strato calpestabile stabile.
I pannelli fibrosi dipende da cosa vuoi utilizzare (fibra legno è un ottimo materiale però ha costi maggiori). I pannelli che in assoluto costano meno, aimè, sono invece quelli in XPS (polistirene estruso).
Domande:
Ma la soffitta è aperta verso il sotto?
e il tetto come è messo in termini di isolamento?
sei certa che isolando il pavimento della soffitta ottieni risultati?
Paolo
Paolo Boni
 
Messaggi: 3325
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda claudiaverde » ven mar 16, 2018 3:08 pm

hm52 ha scritto:Calcecanapa

per l'intonaco da sostituire,intendi.

sai se potrei stenderlo da me o mi serve per forza un muratore specializzato? (so fare intonaci anche se solo quelli "antichi")
claudiaverde
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab mar 03, 2018 11:31 am
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda claudiaverde » ven mar 16, 2018 3:14 pm

Paolo Boni ha scritto:
claudiaverde ha scritto:io continuo a rompere con i miei dubbi poco bio: e come isolo la soffitta con una spesa contenuta ma lasciandola calpestabile (anche se non è abitabile)? il poliuretano a spruzzo può essere una soluzione?


La soluzione più economica ed efficiente sarebbe un buon pannello isolante fibroso (minimo 140 kg/mc) posato per il massimo spessore che puoi utilizzare (intendo che se ne devi mettere 2 cm lascia perdere, se invece ne riesci almeno a mettere 10 allora inizi ad avere benefici), sopra questo doppia lastra di Osb 15 mm+15 mm posate sfalsate e tra loro avvitate così da creare sopra il pannello isolante uno strato calpestabile stabile.
I pannelli fibrosi dipende da cosa vuoi utilizzare (fibra legno è un ottimo materiale però ha costi maggiori). I pannelli che in assoluto costano meno, aimè, sono invece quelli in XPS (polistirene estruso).
Domande:
Ma la soffitta è aperta verso il sotto?
e il tetto come è messo in termini di isolamento?
sei certa che isolando il pavimento della soffitta ottieni risultati?
Paolo


alla soffitta si accede con una rampa di scale. strette, ma ci sono. ai piedi della rampa c'è una porta che affaccia in cucina (per fortuna, quindi, nella stanza più calda della casa). tetto non isolato, a quanto ricordo..anni 60 in economia.

no,non sono certa dei risultati, dovrei rivolgermi a un tecnico, ovviamente, per farmi consigliare sul posto. sto facendo supposizioni. sono ben conscia che un edificio così ha bisogno di una completa ristrutturazione altrimenti son soldi buttati, e probabilmente - non avendo disponibilità economiche - non interverrò se non per lo stretto necessario. mi fa comunque piacere confrontarmi con voi,grazie!
p.s. il polistirene lo utilizzo per costruire presepi "artistici" :D
claudiaverde
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab mar 03, 2018 11:31 am
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda Paolo Boni » ven mar 16, 2018 4:06 pm

claudiaverde ha scritto:p.s. il polistirene lo utilizzo per costruire presepi "artistici" :D

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Paolo Boni
 
Messaggi: 3325
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto

Re: riscaldamento di una vecchia villetta

Messaggioda claudiaverde » ven apr 20, 2018 2:22 pm

vorrei accedere al conto termico e devo farmi fare dei preventivi. non conoscendo alcuna ditta in zona (Mantova) seria, che sappia redigere anche i documenti che servono per la richiesta degli incentivi senza avere brutte sorprese, chiedo gentilmente a voi se sapete indicarmi - anche in privato,ovviamente - a chi rivolgermi. nella zona si rivolgono tutti alle piccole ditte operanti nei dintorni,perlopiù idraulici che ti consigliano la caldaia taldeitali , te la montano e tutti felici e contenti, ma io nutro qualche perplessità sulla loro capacità di compilare le scartoffie previste per la richiesta degli incentivi. inoltre vorrei avere dei pareri e vorrei poter valutare qualche opzione, se ce ne fossero, riguardo ai vari lavori che vanno eseguiti.
insomma vorrei poter sfruttare appieno il conto termico nel miglior modo possibile. mi aiutate?
claudiaverde
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab mar 03, 2018 11:31 am
Controllo antispam: diciotto


Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti