Devo fare un tetto in legno a Catania

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda Alex Merotto » mar gen 30, 2018 8:34 am

comprensivo di struttura in legno, escluse anche le opere murarie


Si, esatto.

Ciao

A.
Alex Merotto
 
Messaggi: 86
Iscritto il: lun mag 01, 2017 9:30 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » gio feb 15, 2018 12:50 pm

Ing.Marco Tinti ha scritto:http://ton-gruppe.it/soluzioni/tetto-in-bioedilizia/. Per una soluzione in legno a Catania questa va benissimo, offre elevata capacità areica interna, che si ottiene con adeguata massa sul lato interno, quindi un confort superiore rispetto soluzioni leggere, in più le tavelle di terra cruda regolano anche l’umidità interna, oltre un’altra serie di vantaggi elencati
Non ultimo l’utilizzo di materiali naturali salubri e privi di colle.
A Noto c’è una casa intera in costruzione con questa tecnologia in legno canapa e terra cruda


Ho inviato il progetto ad un responsabile di Catania della TonGruppe. Vediamo che esce fuori
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » gio feb 15, 2018 12:52 pm

Ho cantattato telefonicamente pure l'ingegnere Laura Navarra della www.studiopanormus.it di Palermo a cui ho inviato il progetto. Aspetto risposta.
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » ven mag 11, 2018 4:42 pm

Buonasera. Mi sono portato abbastanza avanti col progetto ed i preventivi.
Ho un dubbio, fra fibra di legno, fibra di canapa, sughero e lana vetro quale consigliate per il caldo catanese? Pro e contro. Come isolanti naturali mi hanno proposto questi. Grazie
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda Paolo Boni » ven mag 11, 2018 6:36 pm

Fibra legno min 160 kg mc
Sughero tostato
Sono i due migliori (anche comecosti)

Canapa mediamente non supera i 110 kg mc anche se è ottimo per via della altissima resistenza delle fibre

Fa molta attenzione all'effetto condensatore, cioè lo sbalzo di temperatura sui tetti tra giorno e notte che potrebbero crearti micro condense sotto la parte esterna e tali micro condense non devono arrivare a contatto del materiale.
Paolo Boni
Paolo Boni
 
Messaggi: 3375
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » sab mag 12, 2018 8:26 am

Grazie Paolo. Prima di ordinare metterò qui le varie configurazioni della stratigrafia che mi saranno proposte. Ciao.
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda tmx64 » dom mag 13, 2018 10:58 am

Ciao Felixman
felixman ha scritto: .. fra fibra di legno, fibra di canapa, sughero e lana vetro ...

Sicuramente sughero e fibra di legno sono i più consigliati x la tua situazione.
Tra i due sceglierei però la fibra di legno. Costa di meno rispetto al sughero.
Come dice Boni, scegli una densità alta ed uno spessore corposo (se puoi, oltre i 20 cm).
Al di sopra della fibra metti membrana traspirante, un bel listone di ventilazione (minimominimo 6 cm...ma minimo), un tavolato grezzo, un telo riflettente in alluminio (tipo Delta Reflex o similare), listellino, listello tegola, tegola.

ciao
thomas
p.s. sei ancora in contatto con l'ing Navarra?!? Se sì, falle un caro saluto da parte mia (Thomas da Milano)!!!
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2182
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » lun mag 14, 2018 8:07 am

Una ditta fornitrice molto qualificata e fornitissima della mia zona mi ha fatto vedere dei pannelli di fibra di legno che hanno una densità di 150 kg al mc. Mi pare fossero della Celenit, ma credo ne abbiano anche di altre marche. Mi hanno detto di avere un software con cui possono calcolare la trasmittanza e lo sfasamento da raggiungere per la mia zona in base ai tipi di materiali isolanti inseriti.
Stanno preparando diverse combinazioni di materiali isolanti fra cui scegliere per raggiungere questi obiettivi. Naturalmente ognuna avrà dei costi diversi.

Ho ricevuto un'offerta da parte della Ton Gruppe. Loro utilizzano la fibra di canapa e le tavelle di terra cruda per fare massa. Per Catania purtroppo non mi hanno saputo segnalare un ingegnere strutturista specializzato per il legno.
Ho parlato più volte con l'ingegnere Navarra che mi ha dato tanti consigli. Una persona davvero squisita. Il suo studio però pare progetti case in legno per intero, non proprio tetti, quindi mi ha indirizzato verso l'ingegnere Bignotti (ex direttore Rubner) il quale mi ha dato davvero tanto supporto per capire cosa fare. Persona molto qualificata e disponibile. Mi ha proposto la progettazione, la fornitura ed il montaggio.

Il problema è che la mia situazione è un po' complicata. Ci sono tante cose da fare e per non impazzire non vorrei affidarne ognuna a soggetti diversi. Ciò per cui ho desiso che forse è meglio avere un unico riferimento (preferibilmente locale) che possa assumersi la responsabilità di tutto il cantiere.

Questa ditta locale da cui aspetto i preventivi si sono proposti per smontare e smaltire il tetto esistente, realizzare i cordoli di cemento per il consolidamento antisismico, progettazione (hanno un ingegnere calcolista strutturista specializzato per il legno che lavora al loro interno), deposito presso comune e genio civile, fornitura, montaggio, direzione dei lavori, collaudo e pratica per le detrazioni fiscali antisismiche. Il tutto previo sopralluogo e rilievi sul posto.

In un primo momento avevo pensato di acquistare la sola fornitura e far fare montaggio e tutti gli altri lavori edili ad un'impresa edile che conosco da tanti anni, ma vorrei evitare scaricabarili e ripeto troppi soggetti da tenere a bada. Fra circa 10 giorni saprò qualcosa in più. Vediamo che esce.
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » lun mag 14, 2018 8:20 am

Dimenticavo. Questa ditta locale ha dei macchinari che tagliano il legno a calcolo numerico con macchinari collegati al computer. Utilizzano un sistema ad incastro di facile montaggio. Duemila mq di falegnameria. Mi hanno proposto la struttura in legno lamellare in abete. Ancora le sezioni non si sanno, ma orientativamente non meno di 20 x 12 cm se non ricordo male. Non servono capriate perchè ci sono punti di appoggio e la luce da coprire non è moltissima. Meno male perchè essendo una mansarda abitabile avrebbero rubato molta altezza. Per risparmiare altezza mi hanno detto che faranno incastrare le varie travi anzicchè metterle in appoggio. Si risparmia parecchia altezza senza inficiare la tenuta.
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda tmx64 » lun mag 14, 2018 2:18 pm

Ciao Felixman
felixman ha scritto:... Mi pare fossero della Celenit, ..

Tieni conto che i pannelli tipo Celenit (fibra di legno impastata con legante cementizio) coibenta la metà di un vero e proprio pannello in fibra di legno (che è un'altra cosa).
felixman ha scritto:.. l'ingegnere Bignotti ...

Beh, allora salutami pure Giorgio Bignotti!!
felixman ha scritto:... Persona molto qualificata e disponibile..

Se si parla di legno, definire Giorgio come "molto qualificato" è sicuramente riduttivo.


ciao
thomas
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2182
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » lun mag 14, 2018 3:10 pm

Genio? Ho letto che ha progettato palazzi di sei piani in legno. Un fuoriclasse del legno.
Quindi quali pannelli di fibra di legno devo chiedere per essere sicuro di non sbagliare?
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda Paolo Boni » lun mag 14, 2018 5:03 pm

felixman ha scritto:Genio? Ho letto che ha progettato palazzi di sei piani in legno. Un fuoriclasse del legno.
Quindi quali pannelli di fibra di legno devo chiedere per essere sicuro di non sbagliare?


Minchia ma che tecnici ti stai cercando...
Specializzati in case in legno per interno??? Perchè le fanno senza tetto le case in legno per intero???
Mi sa che stai facendo diventare una cosa semplice molto complicata. Non ricordo più, è tetto a falda o piano?

1. Celenit (o omonimo Eraclit) non sono pannelli isolanti e non sono nemmeno pannelli fibrosi ma a scaglie. Quindi lasciaglieli a loro per casa loro
2. devi solamente studiare un pacchettino composto da tre o quattro elementi non serve un genio. Thomas ti ha già proposto una stratigrafia che va più che bene
3. il calcolo dei travetti e della portata lascialo fare all'azienda che ti fornirà il legno, è solo un tetto non ti può sparare cose assurde
4. Non servono calcoli particolari per valutare il funzionamento di quel tetto, più lo isoli e meglio starai. Naturalmente non serve troppo isolato se poi il resto della casa è una ciofeca in termini di isolamento.
5. ventilazione sottotegola importante e da far funzionare perchè ti mantiene asciutto e "fresco" il tetto

Soluzione TON Gruppe ottima e sicuramente la meglio funzionante.
Detto tutto questo ora devi fare i conti rispetto a quanrti soldi hai...
Non aspettarti che costi poco rispetto a tutto quanto si è detto...

Paolo
Paolo Boni
 
Messaggi: 3375
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » mar mag 15, 2018 8:31 am

Buongiorno a tutti.
Grazie per avermi risposto.
Non è che mi sono andato a cercare qualcuno nello specifico. E' capitato per caso di entrare in contatto con queste persone. Non sono andato a cercarmi la Ferrari per andare a comprare il pane dietro l'angolo. Lo so che non è una struttura complicata. All'inizio però non sapevo quale fosse la figura tecnica di riferimento che facesse al caso mio, per via dei tanti problemi da risolvere. Pian piano mi sono reso conto di cosa mi servisse. Non è che sono io che faccio le cose complicate, ma c'è la legge da rispettare. La legge dice che prima di fare i lavori devo fare una comunicazione al comune dell'inizio dei lavori e depositare un progetto al genio civile. Devo avere un direttore dei lavori, il quale se è lo stesso progettista è ancora meglio. Questo progetto dev'essere elaborato da un calcolista che si deve assumere la responsabilità firmandolo. Non basta presentare semplicemente la stampa elaborata dell'impresa fornitrice della struttura per ottenere tutte le autorizzazioni. Ci sono imprese che si avvalgono di ingegneri esterni. Fortuna ha voluto che ne ho individuata una nella mia zona che ha il suo ingegnere nello staff interno. Mi sono quasi del tutto convinto di appoggiarmi a questa ditta perchè mi offre un pacchetto completo.
Per quanto riguarda la Navarra, mi è sembrato di capire che fossero focalizzati verso la progettazione di intere case in legno e che non potesse seguire questo rifacimento di tetto. Non che non fosse capace di realizzarlo per intenderci.
E' un tetto a due falde.
La casa sarà isolata bene. Metterò infissi a taglio termico di buona marca in mansarda. Non farò di certo il cappotto se intendi questo per isolare bene. Abito a Catania centro e la temperatura non scende mai sotto i 10 gradi anche a dicembre, se non in rari gradi dove può arrivare a 5 o 6 in alcune nottate. nel piano di sotto ho pure i riscaldamenti a pavimento, vespaio con i cupolex, infissi della Metra.
Ton Gruppe sarà la migliore soluzione, ma per me è troppo complicata da affrontare.
Appena avrò maggiori ragguagli sui costi, materiali e tipologia di struttura ve li comunicherò, così, grazie al vostro aiuto, ci ragioniamo sopra su cosa è possibile perfezionare. Penso che a giorni riceverò il preventivo.
Grazie ancora per il supporto.
Buona giornata
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » lun mag 28, 2018 10:53 am

Buongiorno.
Ho ricevuto l'offerta da parte di quel fornitore locale di cui vi parlavo.
Questo è l'elaborato tecnico che è venuto fuori da calcoli strutturali.
Immagine
A loro risultano 150 mq di superficie. Ton Gruppe e Bignotti avevano invece calcolato 120 mq nei loro preventivi.
http://i64.tinypic.com/2q3taxg.jpg

Ma veniamo ai materiali utilizzati per la stratigrafia ed i risultati ottenuti in termini di isolamento:
http://i64.tinypic.com/sq02up.jpg

Passiamo all'offerta adesso:
http://i66.tinypic.com/2469gkk.jpg
http://i66.tinypic.com/2dwckz8.jpg
http://i65.tinypic.com/51ze42.jpg
http://i65.tinypic.com/2m639f6.jpg
http://i68.tinypic.com/2v2w9oi.jpg
http://i67.tinypic.com/8winax.jpg


Progetto linea vita:
http://i63.tinypic.com/52hnyu.jpg

A me sembrano troppi soldi. Considerate che ancora devo spendere i soldi per smontare e smaltire il tetto esistente e realizzare i cordoli di consolidamento antisismico di 35 cm in cemento armato.

Pensavo di poter fare tutto con 35 mila euro, ma credo che di questo passo nemmeno con 40 concludo.
Ho iva agevolata al 10% per fortuna, ma solo fino al 12 settembre 2018 quando mi scade la D.I.A. Lìho già rinnovata tutte le volte possibili.

Saluti e grazie a tutti.
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

Re: Devo fare un tetto in legno a Catania

Messaggioda felixman » lun mag 28, 2018 11:31 am

OGGETTO: Offerta per la fornitura e posa di una copertura in legno lamellare di abete GL24H,
superficie in falda mq 150,00 circa, come da ns progetto
Ci pregiamo inviarLe offerta per i lavori in oggetto.
La tecnologia d’intervento che Le proponiamo, su Sue specifiche e a seguito di uno studio
puntuale, è già stata collaudata in svariate realizzazioni ed offre i seguenti vantaggi: leggerezza,
praticità d’intervento, inattaccabilità da parte degli agenti atmosferici, antisismicità.
I Nostri servizi: sopralluogo, consulenza, progettazione, messa in opera, assistenza tecnica e
manutenzione programmata.
Caratteristiche materiali
Strutture in legno lamellare di abete di 1°- Classe secondo la normativa DIN 4074 ed incollate con colla bianca alla melamina
secondo le normative DIN 1052 prodotte in stabilimento in possesso del certificato di incollaggio TIPO A rilasciato dall’OTTO-GRAF
INSTITUIT di Stoccarda.
Legno lamellare GL 24h
Tensione DIN 1052
Tensione ammissibile a flessione = 11,00 N/mmq
Tensione ammissibile a compressione long. = 0,85 N/mmq
Tensione ammissibile a compressione trasv. = 2,50 N/mmq
Tensione ammissibile a taglio long. = 0,90 N/mmq
Tensione ammissibile a taglio trasv. = 1,20 N/mmq
Impregnanti: Le superfici sono trattate con impregnante Amonn ad acqua.
Parti metalliche: Ferramenta in acciaio tipo Fe 360 grado B.
LEGNO LAMELLARE COSTRUITO DA AZIENDA IN POSSESSO DEL CERTIFICATO DI INCOLLAGGIO E DI QUALITA' PER STRUTTURE DI
GRANDI LUCI (CAT. A) SECONDO LE NORMATIVE DIN RILASCIATO DALL' OTTOGRAF INSTITUT DI STOCCARDA.

OFFERTA E DESCRIZIONE LAVORI
1°STEP
La struttura lignea verrà realizzata impiegando legno lamellare di abete GL24h, qualità a vista,
fornito e messo in opera come da progetto. Lavorazione con centro taglio a controllo numerico.
Realizzazione incastri legno legno. Sezioni come da ns predimensionamento. Mc stimati 5,40.
Carpenteria metallica
Per la realizzazione della struttura verranno impiegate: Viti WT, piastre a scomparsa, Viti Torx e
tutta la ferramenta occorrente per dare l’opera completa a perfetta regola d’arte. Prodotti
Rothoblass
Trattamento legno
Tutti i materiali lignei verranno trattati meccanicamente presso il nostro stabilimento con una mano
di impregnante ad acqua Amonn, insetticida del legno, ad acqua, con efficacia preventiva contro gli
insetti silofagi, la muffa ed il fungo dell'azzurramento. Colore a vs. scelta.
Compresi: Predisposizione esecutivi strutturali; calcolo statico (esclusa firma e presentazione al
G.C.); Trasporti sino al Vostro cantiere; Sollevamento dei materiali; Montaggio della struttura;
Il prezzo a misura per la realizzazione della struttura come sopra è pari ad € 78,00 al mq per un
importo complessivo pari ad € 78,00 x mq 150,00 = € 11.700,00 Iva esclusa.
2°STEP
Il pacchetto di copertura, verrà realizzato con la fornitura e posa in opera dei seguenti materiali:
- Perlinato di abete spessore mm 22 nominale, trattato meccanicamente presso il nostro
stabilimento con una mano di impregnante ad acqua Amonn, insetticida del legno, ad
acqua, con efficacia preventiva contro gli insetti silofagi, la muffa ed il fungo
dell'azzurramento. Colore a vs. scelta
- Telo Freno vapore
- Isolamento termoacustico per tetto ventilato in pannelli isolanti di fibra di legno
Naturatherm. Pannello isolante in fibra di legno prestazionale, densità 120 kg/m³, quantità
di legno > 90% in peso del prodotto, conduttività termica misurata λ = 0,039 W/(mK),

sollecitazione a compressione 60 kPa, capacità termica massica (c): 2400 J/kgK.. Utilizzo
universale, resistente alla pressione per applicazioni molteplici nel tetto e parete. Ottima
protezione dal freddo e dal caldo. Prodotto con sistema a secco a basso impatto
ambientale. Spessore 60+60+60 mm (tre strati)
- Telo impermeabile e traspirante
- Listelli di abete cm 5x6 per creazione della camera di ventilazione e fissaggio dei pannelli.
- Pannelli OSB3 da mm 15
Compresi: Trasporti sino al Vostro cantiere; Sollevamento dei materiali; Montaggio.
Il prezzo a misura per la fornitura e posa del pacchetto come sopra è pari ad € 112,00 al mq per
un importo complessivo pari ad € 112,00 x mq 150,00 = € 16.800,00 Iva esclusa.
3°STEP
- Telo impermeabile e traspirante
- Doppia listellatura di abete
- Monocoppo in argilla Braas
- Colmo e displuvi ventilati sistema Wierer
Il prezzo a misura per la fornitura e posa di quanto sopra è pari ad € 35,00 al mq per un importo
complessivo pari ad € 35,00 x mq 150,00 = € 5.250,00 Iva esclusa.
Totale complessivo, a misura e non a corpo, € 225,00 x mq 150,00 = € 33.750,00 Iva esclusa
Nota: Qualora si volesse optare per un pacchetto senza ventilazione forzata, il costo complessivo
sarebbe pari ad € 200,00 x mq 150,00 = € 30.000,00 Iva esclusa.
4°STEP
Fornitura e posa di sistema anticaduta come da ns elaborato allegato € 900,00 Iva esclusa.
Restano esclusi: le autorizzazioni rilasciate dalle Autorità competenti, le eventuali opere murarie,
la lattoneria, le finestre, i ponteggi e tutto quant’altro non espressamente indicato. Quanto non
attualmente previsto potrà essere preventivato.
Il preventivo è subordinato a sopralluogo, sviluppo esecutivo e calcolo statico.
Modalità di pagamento: 30% alla firma del contratto; 20% ad inizio lavori; 30% alla consegna dei
lavori; saldo con titoli a 30 e 60 gg dall’ultimazione lavori.
In attesa delle soluzioni che intende adottare, assicuriamo la nostra disponibilità per qualsiasi
ulteriore chiarimento e, ringraziandoLa per la fiducia accordataci, Le porgiamo i nostri più cordiali
saluti.
felixman
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:35 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nicola0768 e 2 ospiti