Ma poi riuscirò a venderla?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Ma poi riuscirò a venderla?

Messaggioda tmx64 » ven dic 22, 2017 10:49 am

Ciao a tutti.
Una delle perplessità che ogni tanto mi viene detta e che riguarda le case in legno è la seguente:
"Belle le case in legno! A me piacciono tantissimo!! Ma poi, se vorrò venderla, si sarà molto deprezzata (molto, ma molto di più di una casa in mattoni) e nessuno la vorrà comprare. A presente quelle auto della marca*** che appena uscite dal concessionario si sono già deprezzate del 50%?"

E io giù a cercare di convincerli che probabilmente sarà l'esatto opposto.
Vi linko in merito un articolo segnalato dalla Federlegno
http://www.edilportale.com/news/2017/09 ... 12_13.html
Non si parla esplicitamente di case in legno, però...

ciao!!
E Buon Natale a tutti!!!!!!
TMX
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2102
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Ma poi riuscirò a venderla?

Messaggioda IngMR » ven dic 22, 2017 1:03 pm

a chi parte con questo ragionamento ci sarebbe da fare una domanda assolutamente controproducente: ma conviene avere la casa di proprietà? per tanti aspetti no... Poi ci sono tanti aspetti, su tutti la qualità dell'oggetto, la eccessiva personalizzazione, la possibilità di intervento.. Di base fare una casa in ottica di rivenderla dopo anche soli 10 anni è un investimento in perdita che non andrebbe proprio fatto (ovviamente ci sono casi di impossibilità di avere alternativa). Poi il discorso facilità di vendita perchè è una casa in legno mi ricorda i tempi di casaclima: faccio la certificazione così la rivendo meglio...
IngMR
 
Messaggi: 514
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ma poi riuscirò a venderla?

Messaggioda Paolobassi » sab gen 20, 2018 2:11 pm

No, in effetti di case in legno non si parla per niente. Per quanto io sia piuttosto ignorante in materia non mi pare che l'efficienza energetica di un edificio sia prerogativa delle sole costruzioni in legno.
Mi chiedo (sempre da ignorante, a parte le cose che ho orecchiato qui e lì) se tutta l'enfasi posta su questo tipo di edifici sia l'effetto di una moda, o cos'altro. Io reali vantaggi rispetto ai metodi tradizionali non ne vedo, e i costi lievitano...
Paolobassi
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sab gen 20, 2018 1:58 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ma poi riuscirò a venderla?

Messaggioda Paolo Boni » lun gen 22, 2018 10:09 am

Purtroppo siamo in Italia...
Nessuna garanzia su nulla... Gli enti preposti Comuni, enti regionali, ecc. non hanno mai controllato un ca..o e quindi si è venduto e costruito di tutto come fosse sempre di pari livello...
Classi A fasulle anche denunciate da lega Ambiente con tanto di termografie a dimostrazione ma tanto non hanno mai portato a nulla. Ancora oggi si costruisce col culo e si vende come fosse il massimo...
La colpa però è anche di chi compra che non pretende e soprattutto non spende dove potrebbe servire.
Non si fa mai fare valutazioni da persone esperte e si fida spessssimo del minor prezzo.
Non ne faccio una questione di prezzo ma di cognizione. IO non acquisterei mai qualcosa che non conosco (soprattutto se i soldi da investire sono parecchi) senza avere prima preteso che qualcuno di esperto mi desse un consiglio.
Nella mia vita ho acquistato ancora oggetti da 1800 euro di valore a 500 euro usati quasi nuovi. Fino all'arrivo dell'oggetto sapevo di aver rischiato e sapevo che se prendevo l'inc... era solo colpa mia perchè avevo deciso coscientemente di rischiare.

Dico questo perchè me ne sono passate a decine di persone che dopo aver chiesto consiglio poi si fidavano del venditore di turno e si facevano intortare dalla pubblicità.
Un pò come la pubblicità di divani in TV che ti vende sempre tutto con sconti pazzeschi e continua a farlo pur avendo avuto denunce per scorrettezza... La forza del Marketing.
E se poi vai a vedere, giri, chiedi e fai confronti ti accorgi che non ti regalano nulla ma anzi... ti vendono anche buona parte di Fuffa...

Concludo...
Si riuscirà a venderla???
Non so, per come sta andando il mercato mi spaventa la sempre maggior poca professionalità del mondo dei tecnici.
Lo ha detto più e più volte Alex Merotto... Si progetta il legno come fosse muratura... Unica differenza è che la muratura gestisce molto meglio eventuali errori, il legno no.

Al mio paese esiste un tecnico (il classico tecnico che lavora solo lui e fa qualsiasi cosa) che ha costruito più di una casa in legno e si spaccia come grande esperto di settore. Sua fortuna è sempre la solita. che le aziende che hanno preso l'appalto sono le classiche grandi Haus che gli hanno preso la piantina in scala 1:100 e gli hanno poi costruito la casa senza che lui andasse mai in cantiere.

Ho ancora gente che viene da me e mi confronta con lui. Che vuoi che gli dica... Non sparlo mai di altri, tiro fuori tutti i disegni ed i particolari che faccio e gli spiego che dovrebbero guardare quanta passione e professionalità mettono nello svilppo del dettaglio e che come chiede a me di dimostrare la mia professionalità faccia lo stesso con chiunque altro.

Nulla da fare...

Tempo fa una persona interesata mi ha chiesto un preventivo. Poco tempo dopo mi ha girato il preventivo di un geometra di paese a metà del mio e mi ha scritto:
"Trovo la sua parcella elevata, allego parcella di professionista che mi fa le stesse cose che farebbe lei a metà del prezzo. Le propongo di prendere l'incarico alla stessa cifra dell'altro professionista dato che sono interessato alla sua indubbia professionalità"

Preciso che le mie parcelle spesso e volentieri risultano anche meno di altri professionisti, chiaro che quello che lo fa a prezzi stracciati lo si trova sempre.
Quello che mi allibisce è che io mai mi permetterei di dire ad una persona una cosa simile, invece molti si permettono di farlo.

Sto divagando ora.
Per il mondo delle case in legno bisognerebbe preparare una bella scheda valutativa sugli immobili da rivendere proprio per tutela di chi andrà a ricomprarla. Anche se sarà difficilissimo risalire al periodo di cantiere ed alla valutazione della corretta realizzazione.
Paolo
Paolo Boni
 
Messaggi: 3324
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto


Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti