Listone di appoggio

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Re: Listone di appoggio

Messaggioda KCL79 » ven ott 13, 2017 1:21 pm

tmx64 ha scritto:Altrimenti, l'unica vera soluzione corretta è quella alla tedesca: tutta la soletta di appoggio sollevata di 30 - 50 cm dal piano campagna e pere entrare in casa devo prevedere 3-4 gradini d'ingresso.

cia
tmx


Praticamente è una soluzione usata anche da noi in vecchi edifici (anche ville storiche) con piano terra rialzato di 50 - 90 cm al di sotto un seminterrato o vani non praticabili e sull'altezza di 50-90 cm fuori terra finestrelle per illuminazione e/o areazione dei vani sottostanti.
KCL79
 
Messaggi: 275
Iscritto il: ven mag 16, 2014 10:42 am
Località: Treviso
Controllo antispam: diciotto

Re: Listone di appoggio

Messaggioda Edra » lun nov 13, 2017 12:46 pm

Buon giorno,

il listone di appoggio non ha nessun senso, in quanto è basilare e ovvio e previsto da normativa DIN che la parete sia posata su di un cordolo, e che tale cordolo sia logicamente più alto del pavimento finito interno ed esterno.

Se si realizza un listone di appoggio questo ovviamente che sia in larice o altri materiali, complica di molto le problematiche di ancoraggio, poichè è fondamentale che anche il listone venga ancorato strutturalmente.

(immaginiamo un sisma dove tra la parete portante ed il cordolo/platea vi sia un materiale non ancorato con staffaggli strutturali, in caso di sisma questo se si spostasse, creerebbe un vuoto tra struttura e cordolo, la ferramenta non è studiata per lavorare in questo senso).

Viene da se che anche utilizzare un cordolo in vetro cellulare, crea delle problematiche importanti.

Inoltre il legno in quanto tale, anche se usiamo il larice è comunque un materiale deperibile come l'abete, quindi non ha senso di esistere un listone di appoggio.

Parere personale

saluti
Avatar utente
Edra
 
Messaggi: 54
Iscritto il: dom nov 02, 2014 10:01 am
Località: Zugliano VIcenza
Controllo antispam: Diciotto

Re: Listone di appoggio

Messaggioda Edra » lun nov 13, 2017 12:47 pm

Buon giorno,

il listone di appoggio non ha nessun senso, in quanto è basilare e ovvio e previsto da normativa DIN che la parete sia posata su di un cordolo, e che tale cordolo sia logicamente più alto del pavimento finito interno ed esterno.

Se si realizza un listone di appoggio questo ovviamente che sia in larice o altri materiali, complica di molto le problematiche di ancoraggio, poichè è fondamentale che anche il listone venga ancorato strutturalmente.

(immaginiamo un sisma dove tra la parete portante ed il cordolo/platea vi sia un materiale non ancorato con staffaggli strutturali, in caso di sisma questo se si spostasse, creerebbe un vuoto tra struttura e cordolo, la ferramenta non è studiata per lavorare in questo senso).

Viene da se che anche utilizzare un cordolo in vetro cellulare, crea delle problematiche importanti.

Inoltre il legno in quanto tale, anche se usiamo il larice è comunque un materiale deperibile come l'abete, quindi non ha senso di esistere un listone di appoggio.

Parere personale

saluti
Avatar utente
Edra
 
Messaggi: 54
Iscritto il: dom nov 02, 2014 10:01 am
Località: Zugliano VIcenza
Controllo antispam: Diciotto

Re: Listone di appoggio

Messaggioda Edra » lun nov 13, 2017 12:47 pm

Buon giorno,

il listone di appoggio non ha nessun senso, in quanto è basilare e ovvio e previsto da normativa DIN che la parete sia posata su di un cordolo, e che tale cordolo sia logicamente più alto del pavimento finito interno ed esterno.

Se si realizza un listone di appoggio questo ovviamente che sia in larice o altri materiali, complica di molto le problematiche di ancoraggio, poichè è fondamentale che anche il listone venga ancorato strutturalmente.

(immaginiamo un sisma dove tra la parete portante ed il cordolo/platea vi sia un materiale non ancorato con staffaggli strutturali, in caso di sisma questo se si spostasse, creerebbe un vuoto tra struttura e cordolo, la ferramenta non è studiata per lavorare in questo senso).

Viene da se che anche utilizzare un cordolo in vetro cellulare, crea delle problematiche importanti.

Inoltre il legno in quanto tale, anche se usiamo il larice è comunque un materiale deperibile come l'abete, quindi non ha senso di esistere un listone di appoggio.

Parere personale

saluti
Avatar utente
Edra
 
Messaggi: 54
Iscritto il: dom nov 02, 2014 10:01 am
Località: Zugliano VIcenza
Controllo antispam: Diciotto

Re: Listone di appoggio

Messaggioda tmx64 » mar nov 14, 2017 12:28 pm

Ciao Edra
Edra ha scritto:.. il listone di appoggio non ha nessun senso, in quanto è basilare e ovvio e previsto da normativa DIN che la parete sia posata su di un cordolo, e che tale cordolo sia logicamente più alto del pavimento finito interno ed esterno..

Forse non riesco a spiegarmi bene.
Il listone di partenza non è alternativo al cordolo in cemento. Lo prevedo anche nel caso di un cordolo in cemento.
Che ci sia il cordolo in cemento, una platea piana, un dente in cemento, una qualsiasi tipologia di soletta (corretta o non corretta che sia), il listone mi serve esclusivamente per semplificare e ottimizzare la posa della parete.

Edra ha scritto:... e previsto da normativa DIN ...

con tutto il dovuto il rispetto alle normative DIN, non è che siano oro colato!
Sono normative come le nostre, con tutti i loro pregi e difetti.
E non venitemi a dire che i tedeschi conoscono a menadito il legno o peggio ancora l'edilizia!!
Ho lavorato tre anni a Berlino e mi sono fatto un'idea ben precisa di come costruiscono il nuovo e anche di come hanno costruito il vecchio!!!

Edra ha scritto:... Se si realizza un listone di appoggio questo ovviamente che sia in larice o altri materiali, complica di molto le problematiche di ancoraggio, poichè è fondamentale che anche il listone venga ancorato strutturalmente...i

mi pare ovvio che vada ancorato sia al cemento che alla parete.

Edra ha scritto:... Inoltre il legno in quanto tale, anche se usiamo il larice è comunque un materiale deperibile come l'abete, quindi non ha senso di esistere un listone di appoggio.

In entrambi i casi (con o senza listone) io avrò sempre del legno in appoggio sul cemento.
Ogni parete a telaio prevede un listone orizzontale alla base, già inglobato nella parete.
Cosa cambia se è lui ad essere direttamente a contatto con il cemento o che ci sia un ulteriore listone?!?

ciao
tmx
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2235
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Listone di appoggio

Messaggioda Paolo Boni » mar nov 14, 2017 2:50 pm

non mi fate alterare TMX che poi gli parte un embolo...
Non parlate di crucchi a TMX che poi sbrocca...
Lui dal cognome siculo i crucchi non li può vedere... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Paolo Boni
 
Messaggi: 3412
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto

Re: Listone di appoggio

Messaggioda tmx64 » mar nov 14, 2017 6:27 pm

....e magari poi 'sti crucchi mi vincono pure il Mondiale in Russia!!!
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2235
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Listone di appoggio

Messaggioda Edra » dom nov 19, 2017 12:36 pm

Ciao TMX,

mi puoi spiegare meglio perché il listone ti semplifica il lavoro e ottimizza la posa?

perchè proprio non riesco a capirne il motivo?

Grazie in anticipo :-)
Avatar utente
Edra
 
Messaggi: 54
Iscritto il: dom nov 02, 2014 10:01 am
Località: Zugliano VIcenza
Controllo antispam: Diciotto

Re: Listone di appoggio

Messaggioda tmx64 » lun nov 20, 2017 10:51 am

Ciao Edra
Edra ha scritto: ... perché il listone ti semplifica il lavoro e ottimizza la posa?..

Riuscire a posizionare una parete in bolla può essere anche molto complicato, soprattutto se ho pareti molto grandi e cementi che magari sono molto irregolari. La difficoltà si amplifica nel caso di sopraelevazioni.

Posizionare invece prima una guida di partenza è molto più agevole.
Inoltre ho la possibilità di centrare meglio tutta l'edificio rispetto ad una base che magari ha qualche difetto di squadro o altro.

ciao
TMX
P.s. oppure faccio alla tedesca: tu mi devi preparare un cemento perfetto al millimetro (cavoli tuoi e della tua impresa e, soprattutto, costi aggiuntivi tuoi) e io poi mi faccio sopra la mia casa in legno con tutti i miei difetti ed imperfezioni :D
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2235
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Precedente

Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti