La morte del commerciale

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatore: Letizia65

La morte del commerciale

Messaggioda franco mori » sab mar 11, 2017 7:21 am

Ho notato che molte aziende sul mercato non usufruiscono di commerciali....il mio mestiere sta morendo (perlomeno in questo settore?) . Secondo voi è un bene ? Certo abbassa il prezzo, sia pur della miserrima percentuale che ci riservano.... insomma che ne pensate??
Avatar utente
franco mori
 
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda Nicola0768 » lun mar 13, 2017 7:21 am

Il mio post è a metà strada tra il questo e le opinioni su Milano.
Vista Milano venerdì ma scrivo anche per altre esperienze....
Il commerciale e' e sara' sempre la chiave.
Se hai un buon prodotto e non lo sai raccontare....sei morto (o morirai).
Un'azienda mi ha parlato di se con uno degli ingegneri della società vantandosi del fatto che non aveva comm.li da pagare. Ma il suo "appeal" con me e' stato invece semplicemente perché era entrato in empatia , sapeva di cosa parlava, capiva cosa cercavo ed a cosa potevo essere interessato. Raccontava le sue peculiarità rispetto ad altri .... insomma , faceva il commerciale.
Ma tolto questo esempio, comunque in generale , non trovo possibile non avere dei comm.li.
Una grande haus ha perso il fascino con noi per via del venditore troppo acerbo, altri per la supponenza dello stesso....
Per me , quando capiranno l'importanza , avranno già fatto dei bei passi avanti.
Poi...per carità .... se dovessero sparire , e potrebbe anche essere, sarà solo perché tutti abbiamo deciso di rivolgerci a dei progettisti... quindi andiamo dall'arch con le ns preferenze , ma tanto lui le stravolge con le sue più importanti esperienze costruttive.
Ma allora comunque ... servirà un comm.le per conquistare i progettisti....

No ?
Nicola0768
 
Messaggi: 35
Iscritto il: mar lug 12, 2016 1:56 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda IngMR » lun mar 13, 2017 11:45 am

franco mori ha scritto:Ho notato che molte aziende sul mercato non usufruiscono di commerciali....il mio mestiere sta morendo (perlomeno in questo settore?) . Secondo voi è un bene ? Certo abbassa il prezzo, sia pur della miserrima percentuale che ci riservano.... insomma che ne pensate??



sembri uno statale però così.... pare tu faccia il peggior lavoro al mondo, poco retribuito, ma che non lasceresti mai!!
Il commerciale è importante se lavora bene e controproducente (per l'azienda) se lavora male. Hanno quasi sempre il difetto di rendere tutto facile e possibile, anche quando si fanno apposite richieste di soluzioni sbagliate (mi piace testare la serietà di un'azienda che deve saper dire "no" di fronte a palesi problemi). è una figura che non morirà mai perchè servirà sempre una figura di riferimento sul territorio. Certo che per lavorare meglio deve diventare sempre più tecnico
IngMR
 
Messaggi: 398
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: La morte del commerciale

Messaggioda tmx64 » lun mar 13, 2017 12:35 pm

franco mori ha scritto:Ho notato che molte aziende sul mercato non usufruiscono di commerciali....il mio mestiere sta morendo..

Ciao Franco.
Io vederei più che sta morendo il commerciale puro, quello senza grandi basi veramente tecniche.
Il tutto in un mercato che si evolve e si polverizza come offerte.
Anche perché ormai anche il semplice privato inizia ad avere, nel bene e nel male, conoscenze tecniche relativee alle case in legno e perciò inizia a capire a cosa effettivamente bisogna stare attenti.

Ai "bei tempi che furono" magari ti bastava portare i clienti in una bella area espositiva (dicendo che erano graditi ospiti ma in verità il coso della visita era previsto già nel prezzo della casa), fare vedere un paio di case belle pulite e con tanti fiori, una esposizione con quattro piastrelle e due impianti ed era fatta.
L'unica cosa che forse capiva/giudicava il cliente era la velocità con cui veniva montata la casa.
Ancora oggi trovo qualcuno che giudica la qualità di una casa e della Haus che l'ha eseguita dalla velocità con cui hanno fatto i lavori!! Proprio un mio amico mi parlava con orgoglio di una casa fatta dalla blasonatissima R., dicendo: sono bravissimi. Hanno fatto la casa in soli due mesi. Ho cercato di far capire che forse la qualità di una casa va cercata in mille altre voci, ma niente!

Naturalmente tutto questo discorso vale anche x i progettisti. Ormai vogliono entrare nel dettaglio tecnico, senza prendere per oro colato tutto quanto gli si dica.

ciao
TMX
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 1874
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda KCL79 » lun mar 13, 2017 1:57 pm

IngMR ha scritto:...Hanno quasi sempre il difetto di rendere tutto facile e possibile, anche quando si fanno apposite richieste di soluzioni sbagliate (mi piace testare la serietà di un'azienda che deve saper dire "no" di fronte a palesi problemi)...


Perfettamente d'accordo.
Per questo motivo io prendo con le pinze tutto quello che mi dicono i commerciali e valuto molto bene. Spesso a loro interessa solo vendere senza ascoltare le esigenze del cliente. Credo che 1/4 di quelli che conosco potrei definirli venditori di fumo.

Ricordo un episodio divertente capitato a mio padre quando ha fatto l'isolamento del tetto. Il commerciale della ditta di isolanti ci proponeva un pannello di 4 cm + 3 di sagomatura per poggiare le tegole. A me non convinceva perchè di isolamento effettivo erano solo 4 cm, ma il commerciale elogiava la praticità di posa in opera delle tegole e altre cose che non ricordo.
Catalogo della ditta alla mano trovo un pannello spesso 12 cm, senza sagomature e gli ho fatto notare che loro avevano anche quello (tra l'altro costava uguale dell'altro...). A quel punto senza battere ciglio ci ha chiesto quanti mq volevamo.
KCL79
 
Messaggi: 250
Iscritto il: ven mag 16, 2014 10:42 am
Località: Treviso
Controllo antispam: diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda franco mori » lun mar 13, 2017 7:33 pm

Non lo dico solo io. Diverse ricerche prevedono la scomparsa quasi totale del commerciale puro. I clienti compreranno sempre piu su internet che dovrebbe contribuire tantissimo alla cultura generale.
Avatar utente
franco mori
 
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda Pece008 » lun mar 13, 2017 8:02 pm

Quello veramente morto è il tecnico... ormai sono tutti commerciali. I peggiori sono quelli "senza bandiera" che dovrebbero fare analisi oggettive e invece prendono provvigioni a destra e a manca
Dio benedica internet e la possibilità di informarsi almeno un pochino
Pece008
 
Messaggi: 53
Iscritto il: lun feb 06, 2017 8:21 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda hm52 » mar mar 14, 2017 7:01 am

Da un anno io mando in giro solo informatori tecnici: giovani ingegneri con entusiasmo che devono spiegare il prodotto e al massimo raccogliere preventivi
Avatar utente
hm52
 
Messaggi: 711
Iscritto il: gio feb 11, 2010 7:37 pm
Località: Bassano del Grappa
Controllo antispam: cinque

Re: La morte del commerciale

Messaggioda franco mori » mar mar 14, 2017 8:48 am

Quindi, dobbiamo pensare al tecnico con ad un commerciale?? Quindi il tecnico superpartes muore insieme al commerciale??? Quindi quando scegliete il tecnico non lo sapete ma avete anche gia ' scelto la haus?
Avatar utente
franco mori
 
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda franco mori » mar mar 14, 2017 8:50 am

Quindi hm 52 la tua proposta di prendermi come commerciale non e' piu valida? Io sono laureato in economia non sono un tecnico
Avatar utente
franco mori
 
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda IngMR » mar mar 14, 2017 9:50 am

franco mori ha scritto:Quindi, dobbiamo pensare al tecnico con ad un commerciale?? Quindi il tecnico superpartes muore insieme al commerciale??? Quindi quando scegliete il tecnico non lo sapete ma avete anche gia ' scelto la haus?


il tecnico è già scomparso da tempo per tanti motivi.
IngMR
 
Messaggi: 398
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: La morte del commerciale

Messaggioda tmx64 » mar mar 14, 2017 10:41 am

..sono morti il commerciale, il tecnico e il progettista. E anche il cliente non è che stia molto bene.

Mi ricorda un po' la battuta di Woody Allen: "Dio è morto, Marx è morto, e io mi sento poco bene"
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 1874
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda hm52 » mar mar 14, 2017 3:21 pm

franco mori ha scritto:Quindi hm 52 la tua proposta di prendermi come commerciale non e' piu valida? Io sono laureato in economia non sono un tecnico


Tu sei un'altra cosa: i commerciali vecchio stampo come te sono merce rara
Avatar utente
hm52
 
Messaggi: 711
Iscritto il: gio feb 11, 2010 7:37 pm
Località: Bassano del Grappa
Controllo antispam: cinque

Re: La morte del commerciale

Messaggioda Pece008 » mar mar 14, 2017 6:23 pm

franco mori ha scritto:Quindi quando scegliete il tecnico non lo sapete ma avete anche gia ' scelto la haus?


Ci se ne accorge dopo un po'...e poi si cerca di non cascarci :wink:
Pece008
 
Messaggi: 53
Iscritto il: lun feb 06, 2017 8:21 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: La morte del commerciale

Messaggioda tmx64 » mar mar 14, 2017 6:47 pm

Pece008 ha scritto:
franco mori ha scritto:Quindi quando scegliete il tecnico non lo sapete ma avete anche gia ' scelto la haus?


Ci se ne accorge dopo un po'...e poi si cerca di non cascarci :wink:

Forse si stanno confondendo un po' le cose.
Si parla dei commerciali puri delle varie Haus, che stanno sparendo. Figure puramente commerciali con poco o niente di spessore tecnico.
Si parla della figura tecnica, sempre delle Haus (e che naturalmente ne deve sapere di commerciale), e si parla del tecnico inteso come progettista.
Cose diverse.


ciao
TMX
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 1874
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Prossimo

Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alex Merotto e 3 ospiti