Dimensionamento Fotovoltaico

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatore: Letizia65

Dimensionamento Fotovoltaico

Messaggioda maurip00@gmail.com » lun feb 06, 2017 4:10 pm

Ciao, mi presento, mi chiamo Maurizio e vivo a L'Aquila; ho letto e trovato una quantità impressionante di informazioni utilissime qui sul forum (vivo e vegeto nonostante l'effetto facebook).

Veniamo al dunque, per dimensionare un impianto fotovoltaico che conti devo farmi? Ho capito che tutto si gioca sull'autoconsumo ma nella mia situazione, ovvero caldaia a pellet per riscaldamento più ACS (in inverno), no PDC no VMC, ha ancora senso mettere FV? A parte ACS in estate restano solo assorbimenti intensi e non continui di corrente (pompa pozzo, forno, lavatrice ecc)
maurip00@gmail.com
 
Messaggi: 2
Iscritto il: gio feb 02, 2017 8:04 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Dimensionamento Fotovoltaico

Messaggioda gbykat » lun feb 06, 2017 7:31 pm

devi tener conto che il rilascio del permesso di costruire o della scia è vincolato all'installazione di un minimo di kwh di fotovoltaico. perciò ,anche se dai calcoli che dovrai far fare, se verrà fuori un fabisogno anche basso ,di solito almeno un kw e mezzo salta fuori come minimo, ti conviene metterne cmq almeno 3 tanto ti costa uguale o quasi.
ora si usa la formula di scambio sul posto, quindi la corrente la devi autoconsumare. e se ti organizzi un attimo con le acensioni di lavatrici,asciugatrici,lavastoviglie,vedrai che l autoconsumi. quella che non consumi te la pagano un anno per l altro a circa 11 cent il kwh. oppure te la scalano l anno dopo.
insomma....sti 3 kwh li devi mettere su dai.....son circa 7000 euri comprese le pratiche.
gbykat
 
Messaggi: 933
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: cinque

Re: Dimensionamento Fotovoltaico

Messaggioda maurip00@gmail.com » lun feb 06, 2017 7:37 pm

Grazie Gbykat, la casa c'è già, si tratta di un'integrazione... ok, devo studiare come funziona lo scambio sul posto; quindi dici che non ha senso andare sotto i 3 kwh?
maurip00@gmail.com
 
Messaggi: 2
Iscritto il: gio feb 02, 2017 8:04 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Dimensionamento Fotovoltaico

Messaggioda gbykat » mar feb 07, 2017 6:21 pm

maurip00@gmail.com ha scritto:Grazie Gbykat, la casa c'è già, si tratta di un'integrazione... ok, devo studiare come funziona lo scambio sul posto; quindi dici che non ha senso andare sotto i 3 kwh?

no,perchè l inverter è ,in genere, sempre fino a 4,5 quindi costa uguale, e le pratiche e la struttura portante devi sempre metterle.gli installatori sempre un uscita fanno. la differenza sta quindi nel numero di pannelli,che alla fine,è la cosa che costa meno.
se mettere ,un esempio,1,5 kwp ti costa 5000 euro,metterne 3 te ne costa 6500.......tanto vale. e nel tuo caso,valuterei le varie promo fiscali.perchè se non è una casa nuova ma un ampliamento forse puoi mettre prima il ftw sulla casa vecchia utilizzando le detrazioni e poi fai l ampliamento. ma devi sentire il commercialista che ti dice come fare.
dico questo perchè sulle case nuove non mi pare sia possibile nessuna agevolazione .nemmeno nel caso di prima casa se non l iva al 4%. infatti le detrazioni sono per l esistente. senti un commercialista.
gbykat
 
Messaggi: 933
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: cinque

Re: Dimensionamento Fotovoltaico

Messaggioda maxij » gio feb 23, 2017 4:03 pm

maurip00@gmail.com ha scritto:Grazie Gbykat, la casa c'è già, si tratta di un'integrazione... ok, devo studiare come funziona lo scambio sul posto; quindi dici che non ha senso andare sotto i 3 kwh?


Scambio sul posto: di quello che produci la parte che di serve viene consumata (e quindi non compri dalla rete) quella in eccesso viene ceduta in rete (e ti viene liquidata dal GSE con 2 acconti e un saldo annuale).
Sostanzialmente sei un produttore di corrente che vende a GSE quella in accesso.

Anche io ti consiglio 3kw (1,5 non vale la candela, risparmi poco su impianto e ci metti troppo a ripagartelo).
Poi dipende come ci vivi, se riesci a sfruttare bene la corrente che produci massimizzi il ritorno (accensione lavatrice/lavastoviglie/forno/ferro da stiro ecc quando il fv sta spingendo), per fare questo con poche centinaia di euro trovi in commercio apparecchi che tiaiutano. Io ne ho uno che mi da istantaneamente quanto sto producendo, quanto sto consumando e di conseguenza quanto sto vendendo o prelevando dalla rete.
maxij
 
Messaggi: 67
Iscritto il: lun mar 17, 2014 10:12 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Dimensionamento Fotovoltaico

Messaggioda KCL79 » gio mar 02, 2017 1:40 pm

maxij ha scritto:...Io ne ho uno che mi da istantaneamente quanto sto producendo, quanto sto consumando e di conseguenza quanto sto vendendo o prelevando dalla rete.


Che apparecchio usi? Si interfaccia direttamente con l'inverter o è di quelli collegati attorno i cavi tramite un anello?
Sto anch'io cercando qualcosa di simile ma che abbia anche una discreta precisione nel calcolo.

grazie
KCL79
 
Messaggi: 250
Iscritto il: ven mag 16, 2014 10:42 am
Località: Treviso
Controllo antispam: diciotto

Re: Dimensionamento Fotovoltaico

Messaggioda maxij » gio mar 02, 2017 3:15 pm

io uso Elios4you.
Anelli attorno ai cavi.
maxij
 
Messaggi: 67
Iscritto il: lun mar 17, 2014 10:12 am
Controllo antispam: diciotto


Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti