Sul gas e sul pericolo di incendio

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatore: Letizia65

Sul gas e sul pericolo di incendio

Messaggioda franco mori » lun gen 16, 2017 7:42 am

Oramai il gas è storia. Oggi si va di pompa di calore e fotovoltaico. Da sempre ho creduto che , con tutto il sole che abbiamo
in Italia, fosse un peccato non sfruttarlo per produrre energia. Bene , stiamo andando in quella direzione....anche se con costi ancora alti e con impianti ancora non pienamente efficienti. Mi volevo però soffermare sui pericoli di incendio che, erroneamente, pensiamo di eliminare eliminando il gas.

Proprio due giorni fa ero in casa, ho sentito odore di bruciato provenire dalla lavanderia, corro e scopro una presa elettrica a cui non era collegato nulla che ha fatto corto circuito ed ha preso fuoco. Le fiamme erano alte un metro e avevano già annerito il muro....se non fossi stato in casa avrei perso la casa....

Quindi attenzione a tutti questi aggeggi elettrici, accumulatori in primis, sono fonti di incendio molto pericolose
Avatar utente
franco mori
 
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Sul gas e sul pericolo di incendio

Messaggioda KCL79 » lun gen 16, 2017 8:13 pm

Ciao Franco, spiace sempre per questi eventi... Per fortuna eri a casa.
Per pura curiosità, l'impianto elettrico di casa quanti anni ha? Io vivo in una casa la cui impiantistica risale alla fine anni '70. L'unico incidente di questo tipo (incendio ad apparati elettrici) è stato per colpa di un fulmine.
KCL79
 
Messaggi: 257
Iscritto il: ven mag 16, 2014 10:42 am
Località: Treviso
Controllo antispam: diciotto

Re: Sul gas e sul pericolo di incendio

Messaggioda franco mori » lun gen 16, 2017 8:34 pm

L impianto è stato rifatto completamente nel 2004....però a dire della mia compagna l'elettricista era un cane e le prese elettriche hanno sempre dato problemi....ma da lì a liquefarsi una presa proprio non me lo aspettavo...una B Ticino di quelle belle...moderne....come diavolo ha fatto a prendere fuoco???
Avatar utente
franco mori
 
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Sul gas e sul pericolo di incendio

Messaggioda IngMR » mar gen 17, 2017 9:31 am

franco mori ha scritto:L impianto è stato rifatto completamente nel 2004....però a dire della mia compagna l'elettricista era un cane e le prese elettriche hanno sempre dato problemi....ma da lì a liquefarsi una presa proprio non me lo aspettavo...una B Ticino di quelle belle...moderne....come diavolo ha fatto a prendere fuoco???


si ma stando così le cose altro che cane....ti convien quasi far fare una verifica accurata al resto dell'impianto
IngMR
 
Messaggi: 414
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Sul gas e sul pericolo di incendio

Messaggioda franco mori » mer gen 18, 2017 8:01 am

La cosa che mi stupisce e' come abbia potuto una presa mai usata da 10 anni all'improvviso prendere fuoco....ma un fuoco alto denso e nero.....cosa sono le prese elettriche...dei vulcani dormienti??? Io ho venduto fotovoltaico per anni, mi hanno sempre messo in guardia sugli accumulatori in quanto, ad esempio, nell'uso industriale sono alloggiati in appositi edifici per il pericolo di incendio dato dai continui contatti meccanici nonché da saldature fatte male (me lo spiegava un ingegnere che li produceva...non prendetevela se magari ho detto qualcosa di inesatto...ma il concetto e' quello). Non avevo mai dato molto peso a quelle parole ma , ora che e' successo a me e al pensiero di aver potuto perdere la mia casa, mi sono tornate in mente....quindi ...fate attenzione....
Avatar utente
franco mori
 
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto


Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti