OT: censura in un'unica direzione

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatore: Letizia65

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda ...nebbia... » gio apr 10, 2008 12:18 pm

chiccolina ha scritto:ma se io volessi condividere con voi le prime esperienze dei contatti, e raccontarvi che PINCOPALLINO è mancato all'appuntamento, TIZIOCAIO che aveva preso l'impegno a darmi il preventivo entro il... dopo un mese non si è ancora fatto vivo, che BIANCONERO ha un tecnico che non è stato capace di fare il suo lavoro e cose simili..... significa parlar male o raccontare i fatti ?
questo probabilmente darebbe il via all'approfondimento in MP. se io accedessi oggi al forum mi sarebbe difficile capire quali utenti sono in grado di darmi le info che cerco- se cerco info su una ditta specifica, ovvio-. ( Per non dire che alcuni non rispondono nemmeno in MP..... :cry: )
in sostanza mi chiedo se nelle ISTRUZIONI PER l'USO non si possa specificare qualcosa tipo :si possono raccontare i fatti, ma non esprimere giudizi :roll:



hai ragione ma te la puoi solo prendere con la legge italiana che non e' chiara in ambito di azioni penali nei confronti dei forum...si rishcia grosso...tu te la sentiresti di prenderti una responsabilita' del genere ?
...nebbia...
 
Messaggi: 208
Iscritto il: mer apr 05, 2006 8:47 am
Località: Provincia Torino

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda chiccolina » gio apr 10, 2008 2:05 pm

per carità, capisco perfettamente la posizione del moderatore (il cui lavoro è assolutamente da apprezzare, e colgo quest'occasione per esprimerle tutta la mia gratitudine per ' la gatta a pelare ' che ha preso). ho la consapevolezza che in fondo ognuno di noi potrebbe essere registrato con dati fasulli, quindi nemmeno rintracciabile in caso di 'azione legale' !!! ciò premesso, resta il rammarico di poter trovare solo il 'buono' delle ditte nominate. per conoscere il 'cattivo' cosa bisogna fare, un 3d del tipo " cose riservate da dire su pincopallino" ? si puo fare :wink:
proviamo a lanciare delle ipotesi sul 'come fare' che salvino la sopravvivenza di queste preziose pagine, e che sia un fare leggibile da tutti, anche da chi accede oggi per la prima volta... molti di coloro che partecipano a questo forum hanno cose negative realmente accadute da raccontare
meditiamo ? :)
grazie a tutti
chiccolina
 
Messaggi: 134
Iscritto il: mer gen 16, 2008 9:11 pm

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda Wetooo » gio apr 10, 2008 2:46 pm

Eccomi per ultimo (almeno per ora) a dire la mia. Dopotutto il bello dei forum sta proprio in questo, ognuno dice la sua, ci si confronta e s'impara qualcosa di più.
Trovo ovviamente giusto, parlando per linee generali, che in ogni modo sia consenito di esprimere giudizi personali positivi e negativi.
E' parte della democrazia.
Il fatto che in questo specifico caso (ma purtroppo non isolato, molti altri forum ne soffrono) non sia possibile fare delle critiche e riportare elementi negativi, mi dispiace. Ma è ovviamente comprensibilissimo.
In un mondo onesto e "pulito", chimera soprattutto nel nostro bel paese, le aziende "offese" si sarebbero iscritte al forum così da poter controbattere le illazioni e spiegare le loro ragioni, credo che la possibilità l'abbiano avuta e non l'abbiano colta. Quindi se dobbiamo/vogliamo sentirci offesi per il regolamento dalle strette maglie che vige in questo forum, non dobbiamo altro che colpevolizzare le aziende che invece di discolparsi e raccontare la loro, hanno preferito minacciare e agire legalmente.
Ultima cosa, non essendo a conoscenza dei fatti che hanno causato il trambusto, le discussioni e la conseguente chiusura del forum, non posso sapere se le aziende, alcune o tutte, hanno tentato la strada sopra citata, quindi posso essere in perfetto torto. Non lo posso sapere, e per questo mi affido alla memoria storica di chi quei giorni li ha visti sul proprio schermo. Dunque ditemi se possibile, qualche azienda ha preso parte alla discussione raccontando la sua versione?

"proviamo a lanciare delle ipotesi sul 'come fare' che salvino la sopravvivenza di queste preziose pagine, e che sia un fare leggibile da tutti, anche da chi accede oggi per la prima volta... molti di coloro che partecipano a questo forum hanno cose negative realmente accadute da raccontare"

Condivido pienamente questo ultimo pensiero di chiccolina; che dite, invece di puntare il dito verso l'admin e il moderatore, cerchiamo una soluzione un po' più semplice anche per chi da buon Utonto, ha qualcosa da dire di negativo e la vorrebbe estendere ai più?
Avatar utente
Wetooo
 
Messaggi: 55
Iscritto il: mar apr 01, 2008 1:55 pm
Località: Provincia di Pesaro & Urbino

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda audioban » gio apr 10, 2008 2:54 pm

chiccolina ha scritto:per carità, capisco perfettamente la posizione del moderatore (il cui lavoro è assolutamente da apprezzare, e colgo quest'occasione per esprimerle tutta la mia gratitudine per ' la gatta a pelare ' che ha preso). ho la consapevolezza che in fondo ognuno di noi potrebbe essere registrato con dati fasulli, quindi nemmeno rintracciabile in caso di 'azione legale' !!! ciò premesso, resta il rammarico di poter trovare solo il 'buono' delle ditte nominate. per conoscere il 'cattivo' cosa bisogna fare, un 3d del tipo " cose riservate da dire su pincopallino" ? si puo fare :wink:
proviamo a lanciare delle ipotesi sul 'come fare' che salvino la sopravvivenza di queste preziose pagine, e che sia un fare leggibile da tutti, anche da chi accede oggi per la prima volta... molti di coloro che partecipano a questo forum hanno cose negative realmente accadute da raccontare
meditiamo ? :)
grazie a tutti


Un po' come: "io bestemmio tranquillamente.... tanto poi mi confesso"? :mrgreen:
Anticipo Letizia: Nun se po' fa' :wink:
Avatar utente
audioban
 
Messaggi: 244
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:07 am
Località: Padova

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda chiccolina » gio apr 10, 2008 3:07 pm

no, no, non 'bestemmio e mi confesso'...ma un modo per segnalare 'ohi ragazzi....io avrei da bestemmiare' :mrgreen:

questo "'se po' fa? " :wink:
chiccolina
 
Messaggi: 134
Iscritto il: mer gen 16, 2008 9:11 pm

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda ...nebbia... » gio apr 10, 2008 3:40 pm

chiccolina ha scritto:per carità, capisco perfettamente la posizione del moderatore (il cui lavoro è assolutamente da apprezzare, e colgo quest'occasione per esprimerle tutta la mia gratitudine per ' la gatta a pelare ' che ha preso). ho la consapevolezza che in fondo ognuno di noi potrebbe essere registrato con dati fasulli, quindi nemmeno rintracciabile in caso di 'azione legale' !!! ciò premesso, resta il rammarico di poter trovare solo il 'buono' delle ditte nominate. per conoscere il 'cattivo' cosa bisogna fare, un 3d del tipo " cose riservate da dire su pincopallino" ? si puo fare :wink:
proviamo a lanciare delle ipotesi sul 'come fare' che salvino la sopravvivenza di queste preziose pagine, e che sia un fare leggibile da tutti, anche da chi accede oggi per la prima volta... molti di coloro che partecipano a questo forum hanno cose negative realmente accadute da raccontare
meditiamo ? :)
grazie a tutti



penso l' unica cosa da fare e' aprire un topic sulle varie ditte e dire seplicemente ..io la conosco..se volete info contattatemi qui : pippo @...ecc...ecc....
...nebbia...
 
Messaggi: 208
Iscritto il: mer apr 05, 2006 8:47 am
Località: Provincia Torino

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda alexbio » gio apr 10, 2008 4:11 pm

Quoto Nebbia con una piccola variante.
Visto che le ditte stanno sul chi va la, uno non fa altro che lanciare un topic chiedendo ai partecipanti al forum informazioni specifiche su questa o quella società. Le risposte andranno ovviamente date tramite messaggio personale, pena l'immediata cancellazione e la maledizione del faraone che invierà legioni di insetti fitofagi a casa del colpevole :) .
Come dire: chi lavora bene non ha nulla da temere. I profittatori invece ... :evil:
mandi
Avatar utente
alexbio
 
Messaggi: 534
Iscritto il: lun feb 27, 2006 6:05 pm
Località: Sulle dolci colline friulane

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda Letizia65 » gio apr 10, 2008 4:28 pm

Grazie a tutti per comprensione e la collaborazione ...direi che ci stiamo dirigendo sulla strada giusta...
Alexbio credo abbia focalizzato al meglio la modalità di gestione di questa antipatica situazione...
Se ci sarà lo sforzo di tutti, vedrete che nel giro di pochissimo tempo stileremo il NOSTRO
"ISTRUZIONI PER L'USO" !!

Quindi avanti con le proposte/idee poi penserò a come creare un post a doc. !!
Avatar utente
Letizia65
 
Messaggi: 303
Iscritto il: gio ago 09, 2007 8:43 am
Località: prov. VARESE

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda fermacell » gio apr 10, 2008 5:58 pm

Ciao!
Sottovoce, senza la pretesa di essere ascoltato, vorrei dire anch'io qualcosa; anzi vorrei fare qualcosa; questo:
Da oggi in poi io mi comporto così:
1 - Sul forum pubblico non scrivo i nomi delle aziende.
2 - Se ho voglia di dare una valutazione (sia positiva che negativa) riferita ad un'azienda, segnalo - alla fine del mio post, la mia disponibilità a continuare in MP.
3 - Se vedo che un forumer da la sua disponibilità a dare info specifiche, gliele chiedo in MP.
4 - Non apro nuove discussioni fotocopia.
5 - Non inizio discussioni nuove con titoli generici nè off topic.
6 - Se vedo che qualche amico forumer fa interventi - a mio avviso - fuori strada di brutto o nomina aziende segnalo il post al mio moderatore con l'apposita funzione (il triangolino con il punto esclamativo) così il mio moderatore valuterà cosa fare; questa mia segnalazione - essendo letta solo dal mio moderatore - non provocherà alcuna polemica con il solito seguito di contropolemiche e dissotterramento di asce da guerra e armi varie...
7 - Se qualche amico del forum esprime giudizi che - sempre secondo me - vanno ad urtare la mia suscettibilità mi impegno a chiedere in MP un cortese e pacifico chiarimento.
8 - Se il mio moderatore modifica il mio post sono certo che ne darà la motivazione e la cosa per me finisce lì.
9 - Se contesto il moderatore o dico cose irriguardose verso chiunque accetto pacificamente di essere sospeso per il tempo ritenuto giusto dal mio moderatore.
10 - Se dopo il mio rientro dovessi riprendere la polemica che mi ha portato alla sospensione so che sarò bannato dal forum per i secoli a venire.
Sono piccoli comportamenti che intendo seguire con questa autoegolamentazione: Non mi sento per nulla "limitato nella democrazia" o "imbavagliato da nessuno". Sono entrato in questo forum solo dopo che ne avevo accettato le regole di funzionamento; se non mi fossero andate bene... non mi sarei iscritto.
Sono ospite e spero di comportarmi di conseguenza e ho chiaro il concetto che nel forum siamo tutti legati da dei valori condivisi da tutti e questi valori hanno diritto di essere rispettati e sostenuti.
Non ho nulla da comperare nè da vendere; ho la percezione di stare bene insieme; se mi accorgessi di perderla continuerò a leggere tutti in silenzio.
Per il rispetto del forum.
Ciao!
Avatar utente
fermacell
 
Messaggi: 495
Iscritto il: lun gen 21, 2008 9:00 pm
Località: tra le montagne

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda Letizia65 » gio apr 10, 2008 8:29 pm

Caro Fermacell, il tuo codice comportamentale è davvero molto molto interessante !!

Se me lo permetti, utilizzerò queste tue regole per iniziare a creare il nostro "istruzioni per l'uso" !!
Avatar utente
Letizia65
 
Messaggi: 303
Iscritto il: gio ago 09, 2007 8:43 am
Località: prov. VARESE

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda ITHACA » lun mag 26, 2008 11:24 am

Oggi è un giorno giusto per inserirsi nel dibattito circa l'opportunità di permettere qualsiasi critica nei confronti di aziende che operano nel settore che ci interessa e su cui chiediamo / comunichiamo informazioni.

E passato più di un mese dall'ultimo messaggio, segno che è un pò caduta la tensione nervosa accumulata a traverso i messaggi...Botte da orbi dovrei dire!!!

Leti, non la prendere mal. Il tuo compito lo svolgi più che egreggiamente, se me lo posso permettere. Hai solo il ruolo ingrato di dover rispondere in tutte le direzioni...

Certo che il compito di moderatore non è semplice. Cara Leti, devi per forza sobbarcarti le contradizioni e i paradossi delle situazioni e cio ti rimanda per forza al ruolo di un blog. Che limiti deve osservare il blog per non incappare in rischi di querelle mosse da parte delle aziende? Certo che non si capisce moltobene perchè il blog dovrebbe osservare un'etica cosi esasperata nel verificare i fatti descritti, e siccome l'abbiamo capito tutti, i furbi che hanno già ciulatto i loro clienti sono sempre pronti ad imperdirloro di farlo sapere agli altri. Ma alla fine, che beneficio diamo agli utenti che non vogliono assorbirci un'informazione maltagliata a mo' di pubblicità?
Che il blog sia diventato il luogo di manipolazione dei fatti? Eliminandone le lamentele, sacro sante!, vogliamo prendere in giro i bloggers, una seconda volta, negando l'esistenza di problematiche non proprio esaltanti quanto all'affidabilità delle aziende disinvolte e poco serie?
Il blog è il passaparola, moderno certo, ma passaparola comunque.
Le capelle delle aziende sono sempre dietro all'angolo, ed è proprio quello che cerchiamo di sapere su questo blog, oltre alle informazioni mere tecniche su come costruire cosa con che cosa...
In effetti, il blog ci dovrebbe dare il vantaggio di avere delle informazioni complete, non finalizzate solo ad elogiare le aziende, consentendoci di poter mettere in atto le contro misure per evitare le scottanti fregature: avvisati ci si muove meglio.
Non penso veramente che sia utile a noi stessi scambiarci solo parole di buonismo generalizzato su come le aziende ci vogliono bene e ci fanno pagare poco un capolavoro...che comunque, lo sapiamo tutti, è una scemenza in partenza perchè non esiste.

Prendiamo un esempio di blog pazzesco che genera non poche discussioni (blog Italiano fra i primi 20 al mondo per numero di contatti) e che è bersagliato da tutte le direzioni. Questo blog non è destinato a chiudere, eppure le informazioni scritte non possono essere filtrate da nessuno dei suoi moderatori, pena il rallentamento del blog stesso. Alla fine ci sono tantissimi interventi da parte degli utenti che si traducono in attacchi veri propri contro persone fisiche, non che sia un bene! Se per insultare le persone fisiche un blog non viene interdetto, non caspisco perchè un altro blog dovrebbe sentirsi in dovere di impedire ai suoi utenti di esprimersi in modo circostanziato e con criterio citando fatti, nomi e cognomi, di persone morali (nel senso di aziende, chiaro) responsabili di mancanze.

Alla fine, cosa pretende da noi l'editore del blog? Che ci sostituiamo al ruolo di una trasmissione tipo: " mi manda raitre? ". Ma non è assolutamente il ruolo del blog: noi utenti non siamo giornalisti, non abbiamo una linea editoriale da seguire e non acceteremo mai di seguire delle dritte di fondo per esprimerci circa le nostre esperienze. Certo, ogni utente ha il suo modo di esprimersi e a volte può essere più piacevole da leggere per gli altri rispetto a certe testimonianze. Ma questo è proprio il risultato legato alla mancata preparazione nel campo giornalistico. Noi siamo per forza, per natura, grezzi nel esprimerci. Ed è prorio qui l'interesse del blog: che ci raccontiamo le nostre esperienze senza calcoli, senza puntare necessariamente al favore segreto che vogliamo fare ad un'azienda...in scambio di qualcosa poi?

Le uniche dritte accettabili sono di carattere formale, per aiutarci ad esprimere in modo più chiaro possibile i nostri concetti, rispettando un ordine, la posizione della problematica e le soluzioni o osservazioni cui vogliamo far partecipi gli altri bloggers.
Però se non possiamo fare questo, onestamente, Leti, cosa ci veniamo a fare qua? ci basterebbe compilare un modulo per farci mandare a casa la documentazione pubblicitaria di tutte le aziende che si sentono coinvolte nel settore Bio Edile e chissenefrega di farsi infinocchiare da aziende furbe e disoneste!

Chiaramente, mi piacerebbe di più leggerti in mp. Però fai come meglio credi, tanto, purtroppo so che posso solo essere frainteso da te: anche se stenti a crederci, il mio si vuole essere un messaggio di sostegno per te....

Buona continuazione a tutti
Avatar utente
ITHACA
 
Messaggi: 8
Iscritto il: gio apr 19, 2007 12:14 pm
Località: Vicenza

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda Simo911 » ven giu 13, 2008 9:46 pm

Grazie al cielo ora c'è un moderatore!
Circa un anno fa mi avvicinavo a questo genere di costruzioni ed ho trovato maleducati che non hanno perso tempo a buttarsi in attachi personali con parole anche molto pesanti e del tutto ingiustificate.
Ci sono ricapitata ora per caso e non avrei postato se non avessi visto questi cambiamenti.
Simo911
 
Messaggi: 30
Iscritto il: ven giu 13, 2008 9:10 pm

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda Sergio Eures » dom giu 15, 2008 11:01 am

Cari tutti, mi sono iscritto da poco al forum, tuttavia il problema dei commenti pubblici sulle aziende esiste anche nel settore in cui lavoro (traduzioni), quindi non mi è affatto nuovo.
La legge italiana prevede che, se voglio raccontare in pubblico un fatto o un comportamento dai quali possa essere estrapolato in qualche modo un giudizio negativo su qualcuno, io abbia prima intrapreso un'azione legale verso costui.
A quel punto sarò libero di dire in pubblico "ho intrapreso un'azione legale contro X per il motivo Y".
Altrimenti non posso raccontare quel fatto, ancorché realmente accaduto.

Ora, da lì a non poter neppure pronunciare in assoluto il nome di un'azienda, però, ce ne corre, tant'è vero che, all'inizio di questo thread, il moderatore riassumeva così la regola:

"NON SI ESPONGONO PUBBLICAMENTE OPINIONI NEGATIVE CONTRO LE AZIENDE . Questo scambio di informazioni è accettato esclusivamente tra gli utenti in forma privata tramite gli MP.
Spero che questa volta sia ben chiaro il concetto."

Per questo trovo troppo restrittiva l'interpretazione di Fermacell in cui dice:

"Da oggi in poi io mi comporto così:
1 - Sul forum pubblico non scrivo i nomi delle aziende."

Infatti, secondo me, correggetemi se sbaglio, è permesso dire per esempio "Per la mia casa sto prendendo in considerazione la casa Alfa modello X e la casa Beta modello Y", dove Alfa, X, Beta e Y sono i nomi reali delle aziende e dei modelli.

Invece, se l'interpretazione di Fermacell dovesse veramente essere quella a cui attenersi, bisognerebbe allora mettere nell'indice un thread dal titolo "Regola del forum: è vietato in assoluto pronunciare i nomi delle aziende", poiché finora quella di Fermacell non è la regola, ma un'interpretazione della regola.
Sergio Eures
 
Messaggi: 6
Iscritto il: lun giu 09, 2008 5:53 pm
Località: Genova

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda Letizia65 » sab set 13, 2008 8:23 am

TUTTI MESSAGGI RIFERITI ALLA QUESTIONE SOLLEVATA DA SILXMAR SONO STATI CANCELLATI. PER L'ENNESIMA VOLTA ABBIAMO RISCHIATO LA CHIUSURA CON ANNESSE MINACCE DI RIVALSE LEGALI VERSO IL FORUM.

RIBADISCO CHE LE BEGHE TRA PRIVATO ED AZIENDA VE LE DOVETE RISOLVERE SENZA COINVOLGERE GLI AMMINISTRATORI DEL FORUM.


FACCIO PRESENTE CHE SIN DA ORA RASSEGNO LE DIMISSIONI DA MODERATORE E SI RIPETERA' UN'EPISODIO SIMILE, DOPO AVER RISISTEMATO I TREAD, CHIEDERO' PERSONALMENTE LA CHIUSURA DEL FORUM.
Avatar utente
Letizia65
 
Messaggi: 303
Iscritto il: gio ago 09, 2007 8:43 am
Località: prov. VARESE

Re: OT: censura in un'unica direzione

Messaggioda brio » lun ott 27, 2008 4:24 pm

Strano...
Il web è pieno zeppo di forum che "sputtanano" aziende, "per beneficio della collettività": il bello di internet è questo.
Strano che proprio voi vi siate beccati denunce.
brio
 
Messaggi: 7
Iscritto il: ven ott 24, 2008 1:40 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti