Ristrutturazione in legno

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Paolo Boni » lun apr 16, 2018 3:05 pm

tmx64 ha scritto:Ciao Cargo
Cargo ha scritto:.. nel cemento ho curato personalmente ogni singolo preventivo, la soluzione bio sarebbe invece un chiavi in mano.....

Intendi che stai confrontando "legno-chiavi in mano" con "cemento-vari subappalti separati"?

Nel caso affermativo, perché non hai valutato appalti separati anche x il legno?!?

ciao
thomas

Concordo

quella differenza con buone probabilità la recuperi.
Unica difficoltà è quella di saper valutare i preventivi se completi e con che tipologia di materiali.
Paolo
Paolo Boni
 
Messaggi: 3370
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Località: Carpenedolo (BS)
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » lun apr 16, 2018 8:57 pm

Esatto. Ho scelto il chiavi in mano per il legno perché non saprei a chi rivolgermi per gli impianti se si tratta di lavorare col legno. Paradossalmente potrei riportare nel progetto bio gli artigiani che ho selezionato per il cemento, ma saranno in grado di fare un bel lavoro?
Nel chiavi in mano la squadra sarebbe collaudata, insomma é gente che lavora insieme per questo genere di soluzioni.
Domani sera chiudo anche il preventivo del cemento, poi decido.
Cargo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda tmx64 » mar apr 17, 2018 8:52 am

Ciao Cargo
Cargo ha scritto:.. non saprei a chi rivolgermi per gli impianti se si tratta di lavorare col legno. Paradossalmente potrei riportare nel progetto bio gli artigiani che ho selezionato per il cemento, ma saranno in grado di fare un bel lavoro?...

Direi che un impiantista che non è in grado di fare un buon lavoro su una casa in legno allora sicuramente farà un lavoro mediocre anche su una casa tradizionale! Un impiantista che sa il suo mestiere deve fare un lavoro a norma su qualsiasi tipo di casa. Cosa c'entra la struttura????
Ci sarà pure un progettista! Ci sarà pure un progetto! Ci sarà pure un termotecnico!
Cargo ha scritto:... Nel chiavi in mano la squadra sarebbe collaudata, insomma é gente che lavora insieme per questo genere di soluzioni....

Ma ne sei proprio sicuro?!?

ciao
thomas
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2170
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » mer apr 18, 2018 10:51 am

Si, sono sicuro.
Vendono case chiavi in mano e ne fanno molte, c’è un progettista un ingegnere un architetto e artigiani che collaborano per questo genere di soluzioni (ovvio che faranno anche il tradizionale).
Sulla falegnameria poi si cade sul sicuro, ne parlavamo tempo fa.
Non ho più tempo di scorporare il progetto bio, se si mantangono le 20 zucche di differenza vado sul mattone (conosco personalmente ogni persona che metterà mano al cantiere).
Con i pro, e i contro di tale scelta.
Che poi, a dire il vero la casa è identica, nel tetto e nella soletta, cambiano le pareti, o muro o legno/lana di roccia/cartongesso.
Siamo ancora a revisione di preventivi...
Cargo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Nicola0768 » mer apr 18, 2018 11:29 am

Ciao, per curiosità , hai valutato altre soluzioni di prefabbricazione (rigorosamente poco bio ) ? Telaio Acciaio , Pannelli EPS-Xps come casseri a perdere, pannelli in calcestruzzo tipo questo https://www.morettimore.it/sistema-more ... tante.html chessò ... Solo un tema di fiducia nelle persone che ti faranno l'edificio o altro ?
Nicola0768
 
Messaggi: 42
Iscritto il: mar lug 12, 2016 1:56 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda IngMR » mer apr 18, 2018 2:21 pm

le pareti cassero da riempire in cantiere sono una delle peggiori cose mai partorite nel mondo dell'edilizia.
Cargo, realizzando in laterizio con pacchetti e sistemi studiati si ottengono risultati validissimi. Non è un ripiego anche perchè il legno non è la sola soluzione valida.
IngMR
 
Messaggi: 556
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda tmx64 » mer apr 18, 2018 5:04 pm

Ciao Cargo
Cargo ha scritto:Si, sono sicuro.
Vendono case chiavi in mano e ne fanno molte, c’è un progettista un ingegnere un architetto e artigiani che collaborano per questo genere di soluzioni (ovvio che faranno anche il tradizionale)....

Scusa Cargo. Non volevo certo mettere in dubbio i tuoi fornitori.
Il mio era un discorso generale riferito alle varie Haus che si occupano del chiavi in mano.

ciao
thomas
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2170
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » gio apr 19, 2018 8:34 am

Certo tmx! Figurati.
Anzi Mi state dando una grossa mano in una scelta molto difficile.
Spero entro fine settimana di giungere a un punto.
Cargo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » mar mag 08, 2018 10:40 am

Più tardi vi aggiornerò sulla mia ristrutturazione, che forse non si fa più per virare su un acquisto cosa nuova in legno (visto che i costi si avvicinano...).

Vi chiedo invece un parere sul tetto in lamiera verniciata, che mi viene proposto (per abbassare costi e pendenze).
Al di la del lato estetico, vorrei sapere se conoscete pregi e difetti di questa soluzione.
Grazie!!!
Cargo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda tmx64 » gio mag 10, 2018 9:21 am

Ciao Cargo
Cargo ha scritto:.. un parere sul tetto in lamiera verniciata, che mi viene proposto (per abbassare costi e pendenze)...

Sicuramente puoi abbassare le pendenze. Con i costi invece,dubito molto.
A parità di caratteristiche e materiali, un tetto in lamiera non costa di meno rispetto ad un tetto classico in tegole...anzi.
Discorso diverso invece se fai un tetto in lamiera di qualità bassa, con le coibentazioni sbagliate (=leggere).
Peggio poi se stai palando di mettere un pannello metallico sandwich (doppia lastra metallica con interposto coibente schiumato).

Se entrambi le soluzioni le fai in maniera corretta, difficile dire pregi e difetti. Un tetto metallico è meno performante in zone calde rispetto ad un tetto con tegole.
Magari non riesci a fare una ventilazione decente, ma questo è dovuto alla scarsa pendenza. Sicuramente però con il metallo riesco a anche a fare tetti piani.

Anziché lamiera classica, andare sull'alluminio?!?

Ciao
thomas
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2170
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » gio mag 10, 2018 11:35 pm

La lamiera grecata è tek 28 o similare.... Da capitolato.
Come isolamento son previsti 22cm di lana di legno su tetto a vista in lamellare a bassa pendenza.
Oggi ho parlato col tecnico ed è una soluzione che dice aver già utilizzato senza nessun problema.

Mi ha parlato poi della platea, sormontata da un cordolo di 25 cm di altezza dove poggiano le pareti, isolato con una guaina impermeabile.
La parete dall esterno è composta da intonaco (su una retina) eps da 8 cm, pannello in mdf idrorepellente, telaio in lamellare con lana di roccia, impianti e dpppio carton gesso (oppure lastra singola ma più spessa).
Possibilità di mettere una specie di lana bianca nella sezione di parete che contiene gli impianti, per aumentare ulteriormente coibentazione e isolamento dai rumori (6/700 euro per tutto ol perimetro).
Che ne dite? In generale e di quell'isolante in aggiunta.
Grazie, è difficile barcamenarsi in questi tecnicismi!
Cargo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » dom mag 13, 2018 9:41 am

Alle domande di cui sopra volevo aggiungere uns cosa.
L architetto mi sconsiglia l istallazione di una stufa a pellet nella zona giorno open, dice che peggiorerei il comfort abitstivo perché farebbe troppo caldo.
Voi che ne pensate? La mia idea era di avere una fiamma in casa, perché per scaldare ho il radiante pavimento.
Cargo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda tmx64 » dom mag 13, 2018 4:53 pm

Ciao Cargo
Cargo ha scritto:...L architetto mi sconsiglia l istallazione di una stufa a pellet nella zona giorno open, dice che peggiorerei il comfort abitativo perché farebbe troppo caldo....

Dl punto di vista tecnico il tuo architetto ha ragione. Detto questo, uno poi si fa la casa come preferisce. A lunga andare, tutti i discorsi puramente tecnici lasciano il tempo che trovano.

Un nostro cliente, dopo aver passato qualche inverno con il riscaldamento a pavimento, per motivi che non ti sto a spiegare, si è messo una stufa a pellet. Dice che gli è cambiata la vita e non ha più utilizzato il radiante. Paga poco o nulla, l'accende e la spegne quando gli gira, fa subito caldo, nelle giornate freddine (mezza-stagione) da una botta di stufa e via!

Magari puoi giusto farti mettere giusto una canna fumaria in più......costa qualcosina però poi, tra qualche anno, ci potrai attaccare una stufa a pellet tipo "Offerta Speciale sottocosto Leroy Merlin"

ciao
thomas
Avatar utente
tmx64
 
Messaggi: 2170
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Località: Milano
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda Cargo » dom mag 13, 2018 9:23 pm

Grazie Thomas... Mi farò predisporre la canna fumaria. Che ne pensi del mio penultimo messaggio, dove parlo della platea?
Cargo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ristrutturazione in legno

Messaggioda lodo » dom mag 13, 2018 10:03 pm

IngMR ha scritto:le pareti cassero da riempire in cantiere sono una delle peggiori cose mai partorite nel mondo dell'edilizia.
Cargo, realizzando in laterizio con pacchetti e sistemi studiati si ottengono risultati validissimi. Non è un ripiego anche perchè il legno non è la sola soluzione valida.

Buonasera a tutti, pur non avendo mai postato prima è da un po' che vi seguo con estremo interesse.
Essendo in procinto di cominciare la costruzione di casa con la tecnologia dei casseri a perdere in eps, leggendo questo messaggio mi sono un po' spaventato. IngMR, potresti per favore spiegarmi le ragioni di questa tua affermazione?

Grazie mille, spero comunque di non essere andato troppo OT
lodo
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sab ott 15, 2016 1:08 pm
Controllo antispam: diciotto

PrecedenteProssimo

Torna a Bioedilizia - Bioarchitettura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: limbo e 7 ospiti