Oleoliti e uguenti

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda Akira » gio apr 23, 2009 9:29 am

Marco Valussi ha scritto:Ci sono due metodi per preparare un oleolito.
1. Metodo a bagnomaria.
2. Metodo a digestione solare.


Mi scuso se la domanda è stata già posta.
Se invece metto la droga nell'olio e poi posiziono il barattolo chiuso in un posto a 15-20° tra quanto tempo sarà pronto?


Buona giornata.
Akira
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda Jenny » gio apr 23, 2009 2:42 pm

E' fattibilissimo, ma i tempi sono lunghi. Tienilo in infusione per un mese e mezzo :)
Jenny
 
Messaggi: 791
Iscritto il: mar gen 31, 2006 10:20 pm
Località: provincia di Pesaro...

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda Akira » gio apr 23, 2009 3:37 pm

Jenny ha scritto:E' fattibilissimo, ma i tempi sono lunghi. Tienilo in infusione per un mese e mezzo :)


Grazie!
Ho usato olio d'oliva freschissimo spremuto a freddo e l'ho messo il primo aprile in un barattolo riparato dalla luce.
In un mese e mezzo le sostanze verranno ben bene estratte o più aspetto e più verranno estratte?
A tal proposito chiedo inoltre: qual'è il periodo di tempo massimo per tenerlo in questo modo?

Ciao!
Akira
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda Landre82 » gio apr 23, 2009 3:49 pm

Ciao Akira.
Non esiste un periodo massimo, nel senso che anche se lo tieni per due mesi non succede niente.
Ricordo però che una macerazione, anche con pianta secca, è sempre un processo che mette a dura prova il nostro olio, aumentando il rischoo che possa irrancidire.
Perciò una 40ina di giorni sono più che sufficienti ( giorno più, giorno meno ) :wink:
Avatar utente
Landre82
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: mar ott 11, 2005 7:07 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda Akira » gio apr 23, 2009 4:27 pm

Landre82 ha scritto:Ciao Akira.
Non esiste un periodo massimo, nel senso che anche se lo tieni per due mesi non succede niente.
Ricordo però che una macerazione, anche con pianta secca, è sempre un processo che mette a dura prova il nostro olio, aumentando il rischoo che possa irrancidire.
Perciò una 40ina di giorni sono più che sufficienti ( giorno più, giorno meno ) :wink:



Ok, bisogna trovare quindi un compromesso tra ottimizzare l'estrazione ed evitare l'irracidimento dell'olio....

Vada per 40-60 giorni allora!
Grazie!
Akira
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda myosotis » mar mag 12, 2009 12:43 am

Ciao,poichè ci tenevo a conoscere l'efficacia di questo metodo estrattivo naturale,vorrei riportare l'attenzione di qualcuno degli esperti alle mie domande riguardanti l'oleolito di tè verde e sue eventuali virtù (pag.6)...Chi può rispondermi?
myosotis
 
Messaggi: 61
Iscritto il: sab gen 03, 2009 10:11 pm

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda erbamedica » mer giu 17, 2009 4:29 pm

salve a tutti :D
sono nuova da queste parti...giusto stamattina mi sono imbatutta cercando le propiètà delle erbe sul web, in questo forum e volevo chiedere: qualcuno a mai fatto l'leolito di salvia?ho letto che oltre tutte le sue virtù è ottimo per chi soffre di eccessiva sudorazione.
Un altra domanda che volevo fare è: se facessi l'oleolito di maggiorana a cosa mi potrebbe servire?la mia pianta sta scoppiando e non so più cosa farmene avrei anche in abondanza del finocchietto selvatico come verrebbero gli oleoliti con queste due piante?
grazie a chi mi vorrà rispondere e scusate per le troppe domande spero di fare presto la conoscenza di molti di voi
saluti erbmedica
erbamedica
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer giu 17, 2009 4:17 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda sy_mo_na » sab apr 10, 2010 1:44 pm

Salve a tutti,
due domande:
1) che differenza c'è tra un oleolito e un olio (es olio di mandorle dolci) arricchito con diversi olii essenziali
2) un unguento fatto con un olio di base e i seguenti olii essenziali, può essere considerato "anti-cellulite"?
olio mandorle dolci + olii essenziali:
- pompelmo - buccia di limone - semi di carote - alloro - zenzero - rosmarino - cipresso - neroli
Ultima domanda: è vero che gli olii essenziali possono far male perchè superano la barriera epidermica ed entrano nel circolo sanguigno?

Grazie per le vostre risposte

Simona
sy_mo_na
 
Messaggi: 26
Iscritto il: lun dic 10, 2007 10:09 pm

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda Landre82 » sab apr 10, 2010 2:00 pm

L' oleolito è il risultato ottenuto dalla macerazione di una pianta ( fresca o secca ) in un olio vegetale ( olio di oliva, di mandorle, ecc.. ). Non è la stessa cosa di un olio a cui si sono aggiunti degli oe. L' oleolito avrà anche altri costituenti non presenti nell' oe! Nell' olio con oe invece ci sarà una concentrazione maggiore dei costituenti che formano gli oli essenziali stessi.

Ultima domanda: è vero che gli olii essenziali possono far male perchè superano la barriera epidermica ed entrano nel circolo sanguigno?

Dipende da che tipo di oe hai usato, ma che è un' ipotesi piuttosto remota, visto che sono pochissime le sostanze in grado di penetrare al di là dell' epidermide!
Avatar utente
Landre82
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: mar ott 11, 2005 7:07 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda Lara68 » mar giu 01, 2010 9:07 am

Salve!
Gentilmente sapreste dirmi se è possibile preparare un oleito, con metodo a caldo ( bagnomaria ), usando erbe fresche? vale anche per l'iperico?
Lara
Lara68
 
Messaggi: 61
Iscritto il: sab giu 20, 2009 1:14 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda Lara68 » mar giu 01, 2010 9:13 am

Ciao!
Volevo riprendere il messaggio precedente, ho letto, naturalmente, che il metodo a bagnomaria può essere applicato anche per le erbe fresche ma volevo sapere se qualcuno lo avesse sperimentato e se si fosse cimentato con l'iperico.
Grazie dell'attenzione!
Lara
Lara68
 
Messaggi: 61
Iscritto il: sab giu 20, 2009 1:14 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda squittentina » mar giu 01, 2010 10:56 pm

pongo anche io un paio di domande..:)
° ho deciso di fare l'oleolito di calendula...ho messo 50 grammi e più di fiori secchi immersi fino alla cima nell'olio extravergine di oliva--- ora devo lasciarli lì 20 giorni,vero? sul libro di maria Treben c'è scritto di lasciarli al sole...è corretto? devo fare qualcosa di particolare in questo lasso di tempo?
con l'oleolito vorrei fare una pomata alla calendula per aiutare la guarigione di ferite etcetc....posso mettere altre erbette a macerare insieme alla calendula per potenziare questo effetto?
° su alcuni siti e libri c'è scritto che per fare la pomata di calendula basta friggere in padella i fiori secchi con grasso di maiale,lasciare riposare un giorno,unire il tutto alla cera d'api riscaldata e filtrare..al posto dello strutto mia madre ha suggerito di usare l'olio...va bene?
°vorrei preparare un unguento oftalmico contro congiuntiviti e simili..che mi consigliate?
°ho un criceto con polmonite (già visitato dal vet ma c'è poco da fare) e vorrei farlo respirare meglio..le ho fatto varie volte l'areosol con prodotti adatti..c'è qualcosa di naturale che posso farle inalare(non può assumere nulla per via orale)? uno spray alla menta da spruzzarle sul nasino per facilitare la respirazione ..?

P.S.
cos'è l'olio essenziale?come si ottiene?
squittentina
 
Messaggi: 6
Iscritto il: dom mag 30, 2010 12:03 am
Controllo antispam: cinque

GIUNTA AL DUNQUE.....IL CAOS

Messaggioda sarina86 » ven giu 18, 2010 10:06 am

Buongiorno..
scusate se tiro fuori un1altra volta i metodi di preparazione degli oleoliti, ma stamani, giunto il momento di fare il punto della situazione per preparare i miei PRIMI oleoliti di iperico e di camomilla, non so dove mettere le mani.. troppe ricette nel web e sopratutto non ce n'è una uguale! allora mi rifaccio alla vostra pazienza e mi metto nelle vostre mani..
chiedo una descrizione dettagliata di come devo preparare quello di iperico: solo fiori o anche foglie? il fiore fresco ma non appassito, vero?? quantità per mezzo litro? devo usare una macerazione in pieno sole? devo usare un vetro scuro? devo ricoprirlo con qualche panno? se sì, quale panno è più indicato?? il periodo di macerazione lo so.. almeno una cosa!!
e per la camomilla: fiori secchi, vero? come deve avvenire la macerazione? al buoi ma al calore?! e di questi tempi che piove ma non si tiene il riscaldamento acceso, dove potrei metterla? e se la tengo al sole devo usare un vetro scuro o il panno? è vera la storia che si deve attendere una lunazione completa?
si vede che sono una frana eh..
mi prostro ai vostri piedi e aspetto una risposta da voi esperti..
GRAZIE!!!!
sarina86
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven giu 18, 2010 9:49 am
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda lidia » mar lug 19, 2011 12:40 am

realmente porrei una domanda-ho saputo che l'olio di ricino è ricco di vitamina E -diciamo come jojoba-ma giacchè è nostrano e non importato come il jojoba,costa moltomolto meno,ma nessuno lo nomina mai in tutti i forum che ho consultato : perchè?grazie spero che qualcuno possa rispondermi
lidia
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun lug 18, 2011 11:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda mozzetta » sab nov 26, 2011 10:25 pm

Ciao, sono nuova e vorrei preparare l'oleito al pompelmo, ha fatto seccare alcune bucce
ma quanti grammi me ne servono? meglio l'olio d'oliva o l'olio di semi di girasoli, è il mio
primo oleito e ho timore di sbagliare nella preparazione. Qualche consiglio mi aiuterebbe
molto, mi piacerebbe continuare a farne altri...almeno spero.
mozzetta
 
Messaggi: 3
Iscritto il: sab nov 05, 2011 12:06 am
Controllo antispam: cinque

PrecedenteProssimo

Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti